All’aperitivo di Luxury Files Magazine ospite Carol Maritato

IMG-20180928-WA0011[1]

Aperitivo con vista: presente all’evento d’autunno della Luxury Files Magazine la cantautrice Carol Maritato.

Si è svolto ieri, 27 settembre, un evento peculiare all’insegna del lusso e dell’eleganza sulla terrazza del VOI donna Camilla Savelli hotel.

Del resto, non ci si poteva aspettare nulla di meno dal direttore creativo della rivista di lifestyle Luxury Files Magazine, Massimiliano di Stefano organizzatore della serata.

Fra gli invitati, oltre a numerosi Vip, come Maria Monsè, anche registi come Massimo Coglitore e tanti attori: da Rodolfo Corsato a Raffaele Balzo.

La cantautrice Carol Maritato, ospite dell’evento è stata una presenza graditissima; non si vedeva da molto tempo tra gli eventi mondani della Capitale a causa dei suoi impegni per la realizzazione di un singolo che presenterà quest’anno a Sanremo.

Annunci

AL TEATRO TIRSO DE MOLINA RISATE ROMANE – LA STAGIONE 2018/2019, TRA TRADIZIONE E FUTURO

14

Ben diciannove spettacoli in cartellone, otto in abbonamento e undici fuori abbonamento, per la nuova stagione del Teatro Tirso De Molina, ai nastri di partenza di un viaggio che si preannuncia decisamente ricco di emozionanti novità e di consolidate conferme. “Uno sguardo alla tradizione senza mai perdere di vista il futuro – dichiara il direttore artistico Achille Mellini – per questo ad affiancare alcuni grandi nomi della comicità romana (e non solo) ci saranno anche giovani promesse. Investire sui nuovi talenti vuol dire dare una possibilità al teatro, continuare a credere nel valore dell’arte e di coloro che gli hanno dedicato una vita intera”.

25 Primo spettacolo in programma, dal 3 al 21 ottobre, “Affari di famiglia”, per la regia di Leonardo Buttaroni, con Milena Miconi e Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti, Fabrizio D’Alessio. Debutta il 31 ottobre e fino al 18 novembre, l’inedito duo composto da Antonello Costa e Pietro Romano in “Gli amici non hanno segreti”. Nadia Rinaldi e Franco Oppini sono invece i protagonisti di “Mafia senza piombo, dal 28 novembre al 9 dicembre per la regia di Toni Fornari, con loro sul palco il trio Luca Latino, Flavio Moscatelli, Ezio Passacantilli.

22 Le festività natalizie vedono il ritorno di Pino Ammendola nel seguito di un cult “Uomini alla crisi finale”, dal 27 dicembre al 6 gennaio. Il nuovo anno prende il via con il ritorno di Pablo e Pedro che, dopo il tutto esaurito dello scorso anno, portano in scena “Io e tu”, dal 23 gennaio al 17 febbraio. Sempre a febbraio, dal 27 e fino al 17 marzo, sul palco del Tirso torna anche Dado con “Il Super – ficiale”.

20 Completano la stagione Marco Morandi e Matteo Vacca con Maurizio Di Carmine, Katy Rosselli, Alessandro Tirocchi, Morgana Giovannetti, dal 3 al 14 aprile, con una rivisitazione di “Taxi a due piazze” e Danilo De Santis, Roberta Mastromichele e Pietro Scornavacchi, dall’8 al 26 maggio, con “Uno di troppo”. Titoli da non perdere anche per i nove spettacoli fuori abbonamento che sottolineano l’impegno delle giovani promesse e confermano il valore dei grandi artisti, tra i quali quello di Enzo Salvi e Mariano D’Angelo in “Mai ‘na gioia”.

16Teatro Tirso De Molina, via Tirso 89

Direzione Artistica Achille Mellini

Orario spettacoli:

merc. giov. ven. ore 21 – sab ore 17,30 e 21 – domenica ore 17,30

Parcheggi convenzionati: Parioli Parcheggi Via Tirso, 14 (aperto 24h)

Ufficio Promozione Federica Pinto 068411827

www.teatrotirsodemolina.it

foto credits Pietro Nissi ph

7

 

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione

CAROL TRIBUTE: ARRIVA A LANUVIO UNA KERMESSE DI MUSICA E SPETTACOLO DURANTE LA SAGRA DELL’UVA. SI ESIBISCE LA CANTAUTRICE CAROL MARITATO

carol C

 

CAROL TRIBUTE: ARRIVA A LANUVIO UNA KERMESSE DI MUSICA E SPETTACOLO DURANTE LA SAGRA DELL’UVA. SI ESIBISCE LA CANTAUTRICE CAROL MARITATO.

 

Il canto per lei è molto più di una passione, i lavori in cantiere per l’autunno sono davvero sempre più numerosi e un progetto musicale con Francesco Arpino è in fase di realizzazione. Parliamo di Carol Maritato, che sabato 29 settembre si esibirà a Lanuvio, in occasione della nota sagra dell’uva.

 

L’abbiamo vista di rado tra gli eventi mondani della Capitale poiché impegnata nello scrivere un prodotto destinato a Sanremo; attualmente lei e Vincenzo Capua conducono ogni venerdì alle 18.00 “E ci sei tu” sulla storica emittente romana, Radio Italia Anni 60.

In ogni puntata del programma di musica e intrattenimento, sono ospiti autorevoli personaggi del mondo dello spettacolo e non solo.

 

Gabriella Ferrari, Miss Sorriso e Consigliere Comunale di Lanuvio, l’ha personalmente voluta lanciando il c.d. Carol Tribute, evento di musica e spettacolo da Lei promosso dove si esibirà appunto Carol Maritato e che si svolgerà in occasione della nota Sagra del Vino e dell’Uva sabato 29 settembre.

Il regista Pierfrancesco Campanella dirige un’altra divertentissima commedia-noir “Pensiero Giallo” in proiezione al “Terra di Siena Film Festival”

 

di Ester Campese

PENSIERO GIALLO locandina superleggera

Nel ricchissimo cartellone dell’influente rassegna toscana, “Terra di Siena Film Festival”, manifestazione che prende il via il 25 settembre, fino al 30 settembre prossimi, curata dal direttore artistico Antonio Flamini, partecipa anche il corto “Pensiero Giallo” diretto dal regista Pierfrancesco Campanella.

Pierfrancesco Campanella e Luciana FrazzettoIl corto che è già stato presentato all’Isola del Cinema di Roma questa estate, ha subito riscosso subito un grande successo. E non poteva che non essere così. Il nuovo lavoro di Pierfrancesco Campanella. “Pensiero giallo” è infatti una divertentissima commedia-noir che ha tutta la magia e l’ironia propri di questo regista che ne ha anche curato la sceneggiatura assieme a Lorenzo De Luca, quest’ultimo scrittore del soggetto. Una caricatura benevola del genere noir attraversato dai grandi Maestri del cinema quali Hitchcock ad Argento, magistralmente rivisitata.

Gianni Franco e Pierfrancesco Campanella

La trama narra di una scrittrice a corto di idee che per scrivere il suo giallo, che decide di provare in prima persona le emozioni nell’uccidere qualcuno per trasferirle nel libro. Ben presto scopre che non è cosa facile, ma anzi che la sua realtà supera di gran lunga la fantasia. In una serie di innumerevoli colpi di scena gli spettatori sorrideranno e si appassioneranno fino all’ultima battuta, all’ultima scena imprevedibile, che porteranno ad un finale ancor più inaspettato.

Un cast straordinariamente bravo rende il tutto gradevolissimo. L’interprete principale è una eccellente Luciana Frazzetto che regge i ritmi incalzanti dettati dalla sceneggiatura con tutte le inaspettate vicende incluse. L’accompagna il personaggio maschile Gianni Franco, con Magda Lys, Chiara Campanella, e la partecipazione di Matteo Campanella, con un suo piccolo cameo.

Luciana Frazzetto con Magda LysLa produzione del corto è di Angelo Bassi per Mediterranea Productions. Il direttore della fotografia è Aniello Grieco, il montaggio è affidato a Francesco Tellico. Le scene ed i costumi sono curati da Laura Camia, mentre le musiche originali sono del giovane cantautore Eugenio Picchiani.

OST OSTOMY SUPPORT TRAINING

stomia

OST OSTOMY SUPPORT TRAINING
Il primo programma personalizzato per i portatori di stomia
Venerdì 28 Settembre 2018 – ore 17.00
Peacock Club Talenti v. Francesco D’Ovidio, 35/A ROMA
COMUNICATO
Un esercito di oltre 80.000 persone in Italia, invisibili ai più, che vuole esserci e soprattutto vuole dimostrare la propria normalità. Parliamo degli stomizzati, portatori di quel sacchetto (la stomia), che rappresenta la soluzione per decine di migliaia di nuclei familiari. Si perché, a seguito di una malattia o di un incidente, ci si potrebbe trovare con un sacchetto estraneo sul corpo, un “intruso” che aiuta chi non ha altra scelta a defecare… ecco quel sacchetto, coinvolge l’intero nucleo familiare, e per tutto il periodo in cui si è costretti a conviverci, temporaneamente o definitivamente, ci si sente esclusi, anche dai gesti più semplici della vita quotidiana. Non si va più al mare, in discoteca, non ci si accetta perché si ha sempre l’impressione di essere additati, problemi con il partner, al lavoro… e non si fa più sport, perchè in palestra è necessario spogliarsi, e allora lui, il sacchetto…diventa il nemico visibile da nascondere.
Fabiana Nobile, professionista del settore, Insegnante eclettica di mille discipline tra cui il ketllebell, ha ideato e realizzato in collaborazione con il Peacock Club talenti, un programma personalizzato per i portatori di stomia, da seguire in team, con una Nutrizionista – Arianna Micozzi – che ha messo a punto tutti i segreti dell’alimentazione destinata agli stomizzati, e un Personal Trainer – Andrea Tripodi, che ha la peculiarità di essere anche infermiere, il quale, di concerto con stomaterapista personale del portatore di stomia, curerà i dettagli e gli accorgimenti necessari, dedicando lezioni anche personalizzate. Un team unico in italia per ora, che non ha precedenti per la dovizia con cui il programma è stato pensato, tanto da ricevere il Patrocinio della FAIS Onlus (Federazione Associazioni
Incontinenti e Stomizzati), che sarà presente alla conferenza con il Segretario Nazionale, Pier Raffaele Spena.
Intervengono inoltre il Prof. Massimiliano Varriale, Medico dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma, che agli stomizzati dedica tutto il suo lavoro, con sensibilità e professionalità senza eguali, il quale ci parla dell’importanza della rete dopo il confezionamento della stomia e ci anticiperà un progetto di start-up, Francesca Vincenzi, Volontaria per missione, che ci spiegherà il ruolo del volontariato nelle situazioni di gestione della stomia. Presente inoltre Adriana Middei, Autrice del libro “La luna nel lago”, che per motivi personali, ha deciso di destinare parte del ricavato del suo libro, alla FAIS Onlus, perché – sostiene – la sensibilizzazione è la parte saliente del problema.
Modera l’incontro Tiziana Ciavardini , Antropologa e Giornalista, che per un giorno si trasforma anche in modella d’eccezione, lei bellissima di suo, per mostrarci tecnicamente, il programma sul macchinario.
Fabiana spera un giorno, di portare gli stomizzati a correre gare competitive, ad integrarsi come qualsiasi persona dovrebbe fare, perchè il portatore di stomia è una persona tecnicamente sana, che ha solo necessità di recuperare accettazione di quel sacchetto, che può svolgere qualsiasi tipo di attività, sport acquatici, attività sessuale, in modo assolutamente normale.
La conferenza, organizzata da EFFEMMECOMMUNICATION di Filippo Moscagiuri, si avvale del fotografo ufficiale del progetto OST, Maurizio Mosconi.
Il libro “La luna nel lago” può essere acquistato durante la giornata, presso la palestra, presente Claudio dell’edicola GARDINI (ROMA v. L. Capuana 105/107), un modo in più per contribuire al progetto.
Insieme, tutti, per sconfiggere il nemico dell’ignoranza, perché conoscere e sapere, significa risolvere e aiutare a migliorare la qualità di vita di tante persone.
Perché la stomia non è un problema, ma la soluzione ad un problema.
Ufficio Stampa
EFFEMMECOMMUNICATION
press@effemmecommunication.it

SANIT 2018 – Forum Internazionale della Salute

SANITSANIT 2018 – Forum Internazionale della Salute

28/30 sett. 2018

Piazza Gentile da Fabriano, Roma (Ponte della Musica)

AS.MA.RA. Onlus, come negli anni passati, ha coinvolto altre Associazioni per partecipare “Insieme” al SANIT mantenendo lo slogan “Insieme per le rare” in quanto, nel consueto appuntamento, si parlerà di malattie rare, di prevenzione, di assistenza per le persone colpite appunto da malattie rare gravi ed invalidanti.

AS.MA.RA. Onlus da anni si occupa di malattie rare ed in particolare della malattia Sclerodermia o Sclerosi Sistemica fornendo, attraverso una grande rete di professionisti, supporto psicologico, sociale e assistenza burocratica a quanti si rivolgono

all’associazione per avere aiuto e stando sempre accanto ai familiari.

Quest’anno quindi, all’interno del SANIT 2018, AS.MA.RA. Onlus parteciperà insieme a molte altre associazioni con uno Stand in cui ogni associazione avrà il proprio spazio per favorire l’incontro tra pazienti e associazioni stesse.

Verranno inoltre allestiti spazi dedicati per effettuare visite gratuite ove Medici di diverse specialità:reumatologi, angiologi, nutrizionisti, psicologi ecc. saranno a disposizione, gratuitamente, di tutti coloro che spontaneamente vorranno essere visitati.

Inoltre medici specializzati eseguiranno anche l’esame non invasivo “la Capillaroscopia “ per individuare il Fenomeno di Raynaud “Le mani che cambiano colore”

AS.MA.RA Onlus, ha organizzato:

Venerdì 28 settembre 2018 dalle ore 10.00 alle 13.45

un Convegno su::

“Fragilità disabilità e dignità della persona – Diritti delle persone con invalidità. Benefici previsti dalla leggeRequisiti e modalità per ottenerli”

Presso l’Area Conferenze I° Piano Teatro Olimpico

Roma – Piazza Gentile da Fabriano (Ponte della Musica )

OBIETTIVI DEL CONVEGNO

As.Ma.Ra Onlus, assieme all’Onps (Osservatorio nazionale Permanente sulla Sicurezza-Centro Formazione Sudi e ricerche, da sempre impegnato su tematiche concernenti la tutela e salvaguardia delle persone affette da varie patologie

http://www.onps.info

Occhio dell’Arte e la trasferta a Spoleto

Screenshot_20180903-195434
Al via il 28 settembre (fino al primo ottobre) la 10/a edizione di “Spoleto art festival”.
In virtù del gemellaggio che il Photofestival Attraverso le pieghe del tempo, ideato dall’Occhio dell’Arte,  ha con la manifestazione spoletina presieduta da Luca Filipponi, sarà presente per l’occasione in terra umbra una exhibition di arti varie organizzata da Lisa Bernardini, che è  fotografa ed art director, e dell’Occhio dell’Arte ne è Presidente.
Dichiara soddisfatta la Bernardini:”Sarà un momento di incontro e di confronto fra Arti varie. La nostra partecipazione si intitolerà  “L’occhio dell’ Arte si presenta a Spoleto” e aprirà i battenti all’interno dello Spoleto Art Festival il prossimo 28 Settembre alla galleria di  Corso Mazzini nr. 25/27″.
Prosegue convinta: ” L’Occhio dell’Arte sarà per i prescelti una vetrina. Un modo per dire “Ci sono”. Per conoscere, per dialogare, per affermare il proprio punto di vista”.
L'”Occhio dell’Arte” è una attiva associazione culturale; nasce il 23 Settembre 2009. Ha sede in Anzio (Roma) ed ha scopi attinenti alla promozione di opere di solidarietà sociale e di eventi culturali, anche in collaborazione con altri enti, gruppi ed associazioni. Promuove attività che abbiano una positiva ricaduta sul territorio attraverso la realizzazione di rassegne, mostre fotografiche e di pittura, viaggi fotografici e culturali, corsi di fotografia, corsi di recitazione e concorsi. Organizza anche concerti, spettacoli e conferenze. La principale manifestazione di riferimento è il Photofestival “Attraverso le pieghe del tempo”, giunta nel 2018 alla VIII edizione.
20180923_005547L’“Occhio dell’Arte” è stata inserita in altre manifestazioni di ampio respiro nazionale e anche di valenza internazionale, come la Settimana della Cultura islamica, evento promosso da Roma Capitale in collaborazione con il Centro Culturale Islamico d’Italia – Grande Moschea, che nel 2012 ha ricevuto il patrocinio dell’ISESCO, il più importante riconoscimento del mondo islamico; si dedica alla diffusione di valori interdisciplinari ed interreligiosi collaborando con importanti realtà come l’Ambasciata culturale dell’Uruguay in Italia o l’Istituto Culturale dell’Ambasciata Araba d’Egitto a Roma, e promuovendo iniziative artistiche con altre città, come nel caso di Alessandria d’Egitto; ha sostenuto anche molti altri progetti interculturali con egide istituzionali davvero importanti, come quella dell’Ecuador avuta in occasione della curatela di una mostra ospitata a Nettuno.
Svariati sono i gemellaggi in giro per l’Italia, e lo Spoleto Art Festival ogni anno è tappa fissa.
20180923_005611Rinnovando pertanto un gemellaggio proficuo e funzionante tra due protagonisti degli eventi culturali italiani, quest’anno gli artisti che l’Associazione ha scelto di portare a Spoleto pongono al centro della iniziativa proposta una riflessione artistica sul tema libero, indagato nelle sue creative sfaccettature, interpretazioni, e molteplici identità.
Pochi artisti, poche opere, ma significative di un punto di vista “libero” sull’Arte contemporanea, con lavori artistici che colloquiano tra di loro e in qualche modo si relazionano contaminandosi,  suggerendo spunti all’osservatore di turno.
Gli artisti presenti con l’Occhio dell’Arte a Spoleto, che avranno in esclusiva – concesso solo per questa exibition spoletina – anche il Patrocinio dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, sono: Massimiliano Bartesaghi (fotografo), Daniela Prata (disegnatrice) , Francesca Ore (pittrice), Gino Di Prospero(pittore), Marina Rossi (fotografa), Ester Campese Campey (pittrice).
La presentazione generale dello Spoleto Festival Art ed. 2018  avverrà il prossimo 28 Settembre alle ore 16.00 al  teatro Caio Melisso della Città. Lo smontaggio della mostra, con free entrance, avverrà il 1° Ottobre.
Spazio anche alla Letteratura, con i caffè letterari d’Italia e d’Europa,  di cui Angelo Sagnelli è direttore artistico. Tra i numerosi scrittori premiati che giungeranno quest’anno, successo per le tre segnalazioni per merito avanzate dall’Occhio dell’Arte (e accolte positivamente dalla direzione del Premio di Spoleto Letteratura):
  lo sce20180923_005658neggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni, la giornalista free lance e scrittrice Isa Grassano, e lo psichiatra, saggista e scrittore Giuseppe Lago.
Marco Tullio Barboni celebrerà a Spoleto “A spasso con il mago. Merlino e io” (Viola Editrice), la magnifica storia d’amore tra l’Autore ed il suo mai dimenticato cane Merlino, rivissuta attraverso un sogno lucido e scritta sotto forma dialogica.
Isa Grassano verrà premiata per il libro “Forse non tutti sanno che in Italia…”, (Newton Compton), in cui svela i tesori più nascosti del nostro Bel Paese.
Giuseppe Lago infine, verrà a ritirare il riconoscimento per “La Fuoriuscita” (Alpes Edizioni), romanzo psicologico che affronta il tema della psicoterapia e dei suoi eccessi (la fuoriuscita a cui si allude nel titolo del libro presentato è quella da una setta, cornice concettuale all’interno della quale si dipana la storia narrata).
L’Occhio dell’Arte si presenta in terra umbra,  pertanto,  con questo biglietto da visita : sei talentuosi artisti; tre validi autori con tre magnifici lavori letterari.
E una cornice di accoglienza unica: Spoleto. Per parlare d’Arte, per parlare di Cultura.
Le premiazioni di Spoleto Letteratura si svolgeranno nel pomeriggio del 29 Settembre a Palazzo Mauri. Ingresso libero.
Ulteriori info a www.occhiodellarte.org
Pagine sociali ufficiali dell’Associazione