ROMINA FALCONI ed IL NUOVO SINGOLO LE 5 FASI DEL DOLORE

Le 5 Fasi del Dolore coverROMINA FALCONI

 

DAL 28 SETTEMBRE IN RADIO IL NUOVO SINGOLO

LE 5 FASI DEL DOLORE

 

IL FIL ROUGE CHE LEGA LE SPOSE MISTERIOSE APPARSE NELLE CITTÀ ITALIANE NEI GIORNI SCORSI

 

Da oggi sarà disponibile in preorder “Le 5 Fasi del Dolore” (Freak & Chic/Artist First), il nuovo singolo di Romina Falconi, in uscita venerdì 28 settembre in rotazione radiofonica e in digital download. Il brano descrive gli stati d’animo principali che una persona prova dopo il trauma dell’abbandono. L’inedito anticipa l’uscita del nuovo disco nel 2019.

Romina FalconiLE 5 FASI DEL DOLORE

Link al preorder

http://smarturl.it/Le5FasiDelDolore

Nei giorni scorsi sono apparse in differenti città italiane (Milano, Roma, Firenze, Padova, Bari) alcune misteriose spose abbandonate che venivano avvistate dai passanti mentre piangevano inspiegabilmente. Si è trattata di una gigantesca rappresentazione di ciò che nell’immaginario collettivo più rappresenta lo stato di abbandono: una sposa lasciata sull’altare. “Le 5 Fasi del Dolore” parla di questo.

 

«Mi dicono che raramente esprimo quello che sento ma quando lo faccio, lo faccio in modo viscerale. Per me questo è l’unico modo di scrivere. Crudo. – commenta Romina Falconi – Questa volta ho voluto parlare di abbandono.

La mia canzone si chiama “Le Cinque Fasi del Dolore” e cita il famoso modello sviluppato dalla psichiatra Elisabeth Kübler Ross sull’elaborazione del lutto, dell’abbandono. La paziente sono io. Forse è vero che il maestro migliore è il dolore, ma che me ne faccio della lezione imparata se mi hanno abbandonato? Che me ne faccio di me, se il mio desiderio è distrutto?

Ho pensato di rappresentare l’abbandono nelle piazze di alcune città, nel modo più tenero possibile: una ragazza vestita da sposa, in lacrime. Ero presente mentre una dolce sposina disperata vagava tra la gente allibita. Poche signore si sono avvicinate cercando di dare conforto. L’abbandono ci fa così paura? Ho voluto fotografare quel momento, descrivendo con precisione chirurgica cosa ho provato durante un abbandono, ridendo e piangendo di me. Volevo essere sincera, a qualunque costo.

Ho deciso di scrivere canzoni emotive. Ma forse non è una scelta. Forse, non avendo io grande padronanza della mia vita e dei miei sentimenti, ho voluto mappare le emozioni che provo, perché spero che lì fuori ci sia qualcuno che abbia sentito le stesse cose. Forse scrivo per non sentirmi più sola.»

Il singolo ha un sound moderno di livello internazionale realizzato grazie alla produzione di Francesco “Katoo” Catitti, già produttore di Michele Bravi e collaboratore di Elisa.

Romina Falconi, cresciuta nel quartiere romano di Torpignattara, si interessa alla musica fin da bambina, studiando canto ed esibendosi nella realtà locale. Nel 2007, Romina presenta al Festival di Sanremo nella Sezione Giovani il brano “Ama”. Tra il 2009 e il 2010 è corista nell’”Ali e Radici World Tour” di Eros Ramazzotti. Incontra Immanuel Casto con cui nasce una proficua collaborazione artistica: firmano singoli molto amati dal pubblico web e nel 2014 condividono un tour nei maggiori club d’Italia, come l’Alcatraz di Milano e l’Estragon di Bologna. Il disco di esordio Certi sogni si fanno attraverso un filo d’odio è uscito a fine 2015 e contiene i singoli “Il Mio Prossimo Amore”, “Sotto il Cielo di Roma”, “Attraverso”, “Maniaca”“Playboy” ed è entrato direttamente nella top20 della Fimi degli album più venduti. A settembre dell’anno scorso è uscito “Cadono Saponette”, singolo che ha raggiunto la prima posizione in Top Viral su Spotify. Romina Falconi, insieme ad Immanuel Casto, fa parte della factory creativa Freak & Chic.

www.rominafalconi.it    

Ufficio Stampa ROMINA FALCONI: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio 3491345575 gaetano@ufficiostampagpc.it  Management ROMINA FALCONI: Freak & Chic – Jacopo Levantaci jacopo@freaknchic.biz

Annunci

AAA Cercasi Coppia per le “Nozze da Brivido 2018” … a tutto Halloween

domenico bruno, marina abbondanzieri, gigi miseferi, davide cintiAAA Cercasi Coppia per le “Nozze da Brivido 2018”

E intanto fervono i preparativi per il primo ballo delle debuttanti più “mostruoso dell’anno”

Quelli che aspettano Halloween. E’ un pò questo lo spirito del parco divertimenti Zoomarine che si prepara a festeggiare la lunga notte più spaventosa del calendario con una serie di eventi a partire dal 23 settembre e per tutto il mese di ottobre. Dopo il successo registrato lo scorso anno tornano le “Nozze da Brivido” e per questa nuova edizione sarà l’animazione del parco, attraverso una serie di giochi ed iniziative nell’area piscine (aperte per tutto il mese di settembre), ad individuare la coppia che potrà rinnovare la propria promessa d’amore di fronte ad una platea di streghe, vampiri e buffi fantasmi il prossimo 28 ottobre, come accaduto nel 2017 per due giovani romani. Ma le sorprese non sono finite. Se il vostro sogno è sempre stato quello di debuttare in società ma, ad una moderna Cenerentola, preferite la simpatica Samantha in Vita da Strega, la buona Cassie nella serie Good Witch o la più famosa Hermione della saga Harry Potter, ecco in arrivo la vostra occasione: il primo ballo delle debuttanti più “mostruoso dell’anno”, che si volgerà il 14 ottobre.

gruppo corteo nuzialeLe selezioni, che si terranno domenica 23, saranno rivolte esclusivamente a ballerini e curate dai coreografi della Jr School Academy Ballo Danza Fitness di Ardea, Roberto Proietti, Nancy Berti, Gessica De Angelis, insieme ad una giuria di personaggi del giornalismo e dello spettacolo che valuterà, in primis, la vera capacità di sapersi trasformare in una elegante fattucchiera ma dall’animo nobile.

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
www.federicarinaudo.it

Andrea Radice in mini tour dopo X Factor 11

radice microfono

Andrea Radice, il soul man partenopeo della passata edizione di X Factor prosegue il suo percorso nella musica italiana in attesa del prossimo lavoro in uscita.   andrea radiceGià nel prossimo weekend lo potremo vedere  in qualità di ospite il 28 settembre al Pareo Park (il parco acquatico più grande del sud Italia) e, sempre al Pareo Park  il giorno seguente 29 settembre in full live show dalle 21.45 con nuovi brani e piccole novità. il 1 ottobre a Napoli, al molo Beverello,  sarà ospite in un evento esclusivo per la MSC e lo sport. radice e maraMa non finisce qui perchè sono in partenza nuovi progetti che lo porteranno a percorrere percorsi ancora sconosciuti (rumors parlano di teatro … lo scopriremo) e di un paio di grandi eventi invernali e per la promozione delle sonorità del Sud.

per seguirlo sui social facebook: https://www.facebook.com/pg/radicemusic/photos/?ref=page_internal

su Instagram: https://www.instagram.com/andrearadiceofficial/

Ólafur Arnalds unica data in Italia per Freak & Chic

OlafurArnalds_Credit_BenjaminHardman_2018_bFREAK & CHIC

presenta

 ÓLAFUR ARNALDS

UNICA DATA IN ITALIA

www.youtube.com/channel/UC9XfDqYSm6ezuw0y_u3t_4A

 IL 16 OTTOBRE DAL VIVO ALL’AUDITORIUM DI MILANO FONDAZIONE CARIPLO

 Martedì 16 ottobre, alle ore 21,00, presso l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo (Largo Gustav Mahler – ingresso a partire da 38 euro + prevendita – www.ticketone.it) il musicista e compositore islandese Olafur Arnalds suonerà dal vivo i suoi lavori discografici tramite due pianoforti semi-generativi e autoprodotti insieme ad una formazione composta da batteria e quartetto d’archi.

Il concerto di Olafur Arnalds è il terzo appuntamento confermato da Freak&Chic all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo al quale seguiranno altri importanti annunci nei prossimi giorni.

ÒLAFUR ARNALDS

Auditorium Milano Fondazione Cariplo

Martedì 16 ottobre

Ore 21.00

 Platea A 45 euro + prevendita

Platea B 40 euro + prevendita

Galleria 38 euro + prevendita

Prevendite: www.ticketone.it

Ólafur Arnalds (Mosfellsbær, 3 novembre 1986) è un musicista e compositore islandese. Nel 2007 viene pubblicato il primo album da solista di Arnalds, Eulogy for Evolution. Segue, nel 2008, l’EP Variations of Static. Nello stesso anno, va in tour con la famosa band islandese Sigur Rós; nel corso di questo tour, si registra un tutto esaurito alla Barbarican Hall di Londra. Nell’aprile 2010, poi, Ólafur pubblica un nuovo album intitolato “…And They Have Escaped the Weight of Darkness”. Il 3 ottobre 2011, Ólafur inizia un altro progetto simile a Found Songs intitolato Living Room Songs. Il 26 febbraio 2013 esce “For Now I Am Winter”, disco che segna una svolta nella composizione del polistrumentista islandese. Per la stesura di buona parte dei brani si avvale, infatti, dell’aiuto del cantante Arnór Dan Arnarson. Nel 2014 esce Taken 3 con Liam Neson che include come colonna sonora il brano “A Stutter”, e nel 2015 il regista romano Nanni Moretti include nella colonna sonora del suo pluripremiato ultimo film Mia madre i brani del musicista islandese: “A Stutter”, “For Now I Am Winter” e “Carry Me Anew”. Nel 2013 inizia a curare la colonna sonora della serie tv inglese Broadchurch. Nel 2014 per il suo lavoro alla serie vince il premio BAFTA. Nel 2017 si conclude il suo lavoro con il termine della serie, con l’uscita dell’album “The final chapter”. A fine 2017 Arnalds annuncia tramite il proprio sito ufficiale un nuovo album dal nome “All Strings Attached” e un nuovo tour mondiale. Ólafur Arnalds è inoltre membro del duo elettronico Islandese Kiasmos insieme a Janus Rasmussen, già membro del progetto Bloodgroup.

www.freaknchic.it

Ufficio Stampa: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio 3491345575 gaetano@ufficiostampagpc.it

Produzione: Freak & Chic – Jacopo Levantaci jacopo@freaknchic.biz

Nasce il PRIMO PARTITO in Italia a tutea dei diritti degli animali

animalista“RIVOLUZIONE ANIMALISTA” SI PRESENTERA’ A ROMA  il 26 SETTEMBRE 2018 ALLE ORE 11

 E’ IL PRIMO PARTITO IN ITALIA A TUTELA DEI DIRITTI DI TUTTI GLI ANIMALI

 

 

E’ tutto pronto per la presentazione di “Rivoluzione Animalista”, il primo e unico partito in Italia nato a tutela e sostegno dei diritti di tutti gli animali. Un appuntamento molto atteso, che si svolgerà mercoledì 26 settembre 2018 alle ore 11, presso l’Hotel Nazionale-Sala Cristallo, in Piazza di Montecitorio, 131, a Roma.

Alla conferenza interverranno per Rivoluzione Animalista: il Segretario Nazionale, Gabriella Caramanica; il Presidente Nazionale Eliana Zaglia, il Coordinatore Nazionale Giuseppe Satriano, il Presidente del Consiglio Direttivo Anna Maria Lovelli, ed il Campione motociclistico Giacomo Lucchetti fondatore di “Cuori in Corsa” il primo Moto Club Animalista d’Italia. Modererà l’evento Marina Bertucci, giornalista e Portavoce nazionale di Rivoluzione Animalista.

“Per noi questo rappresenta l’inizio di un percorso sociale e politico, teso a difendere e valorizzare i diritti di tutti gli animali – sottolinea il Segretario Nazionale Gabriella Caramanica -. Sono tantissime le associazioni animaliste, in tutta Italia, che vogliono avere un peso specifico e che pretendono di vedersi rappresentate di fronte agli enti istituzionali. Anche da qui nasce la nostra esigenza di formare un contenitore politico – ad oggi, l’unico in Italia -, un aggregatore di anime, voci, che con un lavoro basato su principi di collaborazione e impegno, intende difendere i diritti dei nostri amici animali”.

Gabriella Caramanica spiega ancora: “L’animalismo è una battaglia specifica, che supera gli steccati ideologici e politici classici, non dobbiamo avere timore di dirlo. Anzi lo rivendichiamo con forza. Chi lotta in prima persona per combattere lo sfruttamento degli animali, la rivoluzione la sta già facendo. E la rivoluzione animalista è tra le battaglie più radicali mai pensate perché non mette in discussione l’idea stessa soltanto di società, ma l’idea di umanità, investendo – sottolinea il Segretario Nazionale di Rivoluzione Animalista – tutti i comparti della nostra quotidianità: l’economia, la politica, è più in generale interpretare e capire la realtà”.

La conferenza di mercoledì 26 settembre 2018, dunque, sarà importante occasione per far conoscere all’opinione pubblica la Squadra di Rivoluzione Animalista, i programmi, i principi di azione, le attività: in primis il tesseramento e l’organizzazione della struttura territoriale del neonato Partito.

Ufficio Stampa: Marco Montini – cell. 347 / 8864235

 Email: monz82@hotmaiil.it – rivoluzione animalista@email.it

VerticalMovie, il Festival del Nuovo Linguaggio a piazza del Popolo

VerticalMovie_Salvatore Marino_Cinzia Mascoli_Maurizio NinfaVerticalMovie, il Festival del Nuovo Linguaggio

Artisti 7607 sostiene il primo festival internazionale di ripresa in verticale. Dal 20 al 23 Settembre a Piazza del Popolo.

 “Quasi una necessità” la creazione del VerticalMovie, il primo festival internazionale di ripresa in verticale, ideato e diretto artisticamente da Salvatore Marino, annunciato in conferenza stampa alla Casa del Cinema, con l’invito per tutti a non perder di vista i numeri che parlano chiaro: oltre il 70% dei video caricati sulla rete sono fatti in verticale. E’ dalla nascita di un vero e proprio nuovo linguaggio che proviene l’idea di Marino, messa in piedi insieme a Maurizio Ninfa amministratore della Interproject Event, azienda organizzatrice dell’evento che dal 20 al 23 Settembre riempirà Piazza del Popolo con le videoproiezioni sui maxi schermi (verticali per l’appunto).

Una gara di video sostenuta tra i tanti da Artisti 7607, Rai Com, Rai Italia, Rai Radio 2, FIDAL, Comingsoon.it, Frecciarossa Trenitalia, Run Fest, Video Bank, Web Magistri, Audio Visual Service, E20 Music – Live, Sidief, S.T.I. Srl, Diamo il Meglio di Noi e tra cui saranno elette otto sezioni in gara: VerticalOpen (tema aperto), VerticalWoman (dedicata alle donne sia come autrici, che come tematica), VerticalComedy (comicità), VerticalDoc (documentari e docufiction a tema MyItaly e Ri-cycle), VerticalHome (dedicata a chi cerca casa e promossa dalla Sidief che premierà l’opera migliore), Vertical2K (rivolta ai nati dall’anno 2000 in poi), VerticalTrain (dedicata ai treni e premiata da Frecciarossa) e VerticalSport (a tema sportivo), a cui si aggiungono le quattro sezioni fuori concorso: VerticalNews (produzione di un notiziario in verticale), VerticalArt (audiovisivo come nuova forma di espressione artistica), ViralWeb (trend virali e di intrattenimento) e infine Maestri Verticali, che offre in anteprima mondiale le prime opere dei grandi maestri del cinema.

Una kermesse a cui non poteva mancare il sostegno di Artisti 7607, la collecting degli artisti che cura i diritti connessi al diritto d’autore, partecipe alla presentazione stampa con la sua presidente Cinzia Mascoli, che ha sottolineato quanto gli artisti siano attenti e sensibili al cambiamento e ai nuovi linguaggi audiovisivi. “Una delle mission che abbiamo, oltre a quella di raccogliere e distribuire i diritti degli artisti, è quella di promuovere, con un occhio ai nuovi linguaggi, le attività degli artisti stessi, come quella di immaginare, creare, sognare, inventare progetti. E’ per questo che sosteniamo il Vertical Movie, come un nuovo modo per immaginare e creare nuove possibili visioni”. Una partecipazione quella di Artisti 7607, legata anche ad un mirato invito a tutti quei giovani attori che verranno accolti presso un stand apposito, dagli operatori della collecting, pronti a dispensare i migliori consigli per affrontare insieme il difficile lavoro d’artista.

Non solo competizione, ma anche tanto divertimento con un ricco programma che prevede videoproieizioni, workshop come quello con Stefano Reali, oppure quelli di cameraworks o dizione e recitazione, musica dal vivo con Federica Pento seguita l’indomani dai Delta Machine, djset con i djs Efèe il giovedì e Tatù il venerdì, realizzazione di storyboard e disegno dal vivo con la Scuola Romana dei Fumetti, teatro, ospiti, danza con la coreografia di Alex La Rosa che dirige Emanuela Mastrandrea, e il corpo di ballo New Ballet. E poi ancora la magia di Mariano Navetta e i concerti con Mario Venuti, Ainè e Mahmood, trasmessi in diretta su Rai Radio2 Indie dalla voce di Sara Del Caldo. A condurre le serate del primo Vertical Movie ci saranno Karin Proia, Marco Capretti, Nathalie Caldonazzo e Salvatore Marino. Domenica 23 Settembre grande conclusione con la premiazione condotta da Andrea Delogu insieme a Salvatore Marino. Una giornata particolare quella di domenica, che avrà inizio con la videocronaca in verticale della Rome Half Marathon Via Pacis, la mezza maratona multi religiosa per la pace, organizzata dalla FIDAL e promossa da Roma Capitale e dal Pontificio Consiglio della Cultura. Si proseguirà con le attese esibizioni musicali dei LaceBlack, Grace Cambria e il seguitissimo Nesli.

L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo

unnamed(4)Venerdì 21 Settembre 2018
Biblioteca “Valle Aurelia” 
via di Valle Aurelia 129 – Roma, quartiere Aurelio – XIII° Municipio
ore 19:00 AperiCinema con Giona A. Nazzaro
ore 20:00 VELENO di Diego Olivares
Il prossimo appuntamento con la rassegna L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo avrà luogo alla Biblioteca Valle Aurelia venerdì 21 settembre. Preceduto da un incontro di approfondimento con Giona A. Nazzaro, a cura di Veronica Flora, sarà proiettato il film Veleno di Diego Olivares: una storia ambientata nelle campagne del casertano ed incentrata sulla criminalità organizzata con cui due fratelli che portano avanti con fatica un’azienda di famiglia, si devono scontrare per proteggere le proprie terre, facendo i conti con le intimidazioni, le minacce e la corruzione.
Pellicola di estrema attualità e rivolta ad una forte denuncia sociale delle condizioni illegali di coltivazione delle terre, il film, interpretato tra gli altri da Luisa Ranieri e Massimiliano Gallo, con le musiche di Enzo Gragnaniello, è stato presentato quale evento speciale di chiusura alla Settimana Internazionale della Critica 2017 (Biennale di Venezia).
Gli ultimi appuntamenti con la manifestazione che porta la migliore produzione cinematografica dei Paesi del Mediterraneo nei luoghi della lettura, sono previsti mercoledì 26 settembre, sempre a Valle Aurelia, con la maratona di corti “Made in Med”,  giovedì 27 Settembre, presso la Biblioteca di Rebibbia Terza Casa, con il film Ammore e malavita di Antonio e Marco Manetti che vedrà gli autori presenziare all’incontro con i detenuti (l’ingresso è riservato solo agli ospiti dell’Istituto penale) e venerdì 28 settembre, nuovamente a Valle Aurelia, con la pellicola Summer 1993 di Carla Simòn.

La critica:

” Veleno è il cinema civile italiano al suo meglio. Attingendo alla grande tradizione del melodramma italiano – da Matarazzo a De Santis – il regista compone un film potente e lirico. La resistenza degli ultimi contro le prepotenze dei pochi. La dignità contro l’arroganza. Cinema civile ma contaminato con le passioni più veraci dello spettacolo popolare: dalla sceneggiata al noir. Veleno è un film dolente eppure potente. Ma soprattutto è un film giusto. “.
(Giona A. Nazzaro)

“Il veleno è quello della Terra dei Fuochi. Disperazione morale e dissoluzione fisica, ed è lì che Diego Olivares infila la macchina da presa: una famiglia assediata da Gomorra, un cinema non pastorizzato, un affondo civile.”
(Federico Pontiggia)

 

L’ESTATE IN BIBLIOTECA – IL CINEMA LEGGE IL MONDO
La Rassegna, diretta da Ginella Vocca e realizzata dall’Associazione Methexis, in collaborazione con le Biblioteche di Roma e il MedFilm Festival, entra dalle biblioteche comunali (tra cui anche quelle di Istituti penali), per arricchirne l’offerta culturale, con una panoramica varia e interessante della produzione cinematografica contemporanea di qualità.  Il cinema legge il mondo, perché il mondo ci guarda e ci riguarda: dalla Norvegia al Marocco, dalla Spagna al Belgio, passando per la Siria, l’Algeria, la Tunisia, Israele e la Croazia, fino all’Italia, con l’obiettivo di fornire possibili chiavi di lettura del mondo d’oggi, stimolando ragionamenti su tematiche e contraddizioni della società contemporanea.
L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2018 promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Sito ufficiale: medfilmfestival.org
Pagina FB: https://www.facebook.com/estateinbiblioteca/
Twitter @estateinbiblioteca
#estateinbiblioteca

Ufficio stampa :
Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it
Raffaella Spizzichino
+39 338 8800199 – raffaspizzy@gmail.com

VELENO
Italia, 2017, 103 min

https://www.youtube.com/watch?v=_y-inq0XQMw

Regia Diego Olivares
Sceneggiatura Diego Olivares, Marcello Olivieri
Produttore Bronx Film, Minerva Pictures, Tunnel Production, Sky Italia, Rai Cinema,
Fotografia Andrea Locatelli
Montaggio Davide Franco
Musiche Enzo Gragnaniello, Marco Messina, Sasha Ricci
Suono Daniele Maraniello
Cast  Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Salvatore Esposito, Gennaro di Colandrea, Miriam Candurro, Nando Paone, Marianna Robustelli

Festival e premi

Tetuan Mediterranean Film Festival 2018 : Premio alla migliore attrice Luisa Ranieri
Los Angeles – Italia 2018: Italian Cinema Today
Busan International Film Festival 2017: Flash Forward Competition
Festival du Film Italien de Villerupt 2017: Compétition
La Biennale di Venezia 2017: Settimana della Critica – Evento speciale – Film di chiusura
Les rencontres du cinéma italien à Toulouse 2017: En compétition

23° Les Prix Lumières della stampa internazionale 2018
17° Festival del cinema mediterraneo di Bruxelles – Premio Speciale della Giuria
23° Medfilm Festival – Menzione Speciale
In anteprima al Festival de Cannes 2017 – Un certain regard