MICROCHIP AGLI ANIMALI: SEMPLICE, UTILE E RACCOMANDATO

Immagine microchipSELEZIONATI PER NOI

Riceviamo Nota dall’Ufficio Stampa dell’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e provincia e pubblichiamo con piacere.

Microchip, valido strumento contro l’abbandono degli animali

Gli animali sono oggi parte integrante di un nucleo familiare e il loro abbandono è considerato un vero e proprio reato sanzionabile con multe che, secondo l’articolo 727 del codice penale, possono prevedere ammende da 1000 a 10.000 euro ed arrivare perfino all’arresto. Solitamente è in questa stagione estiva che si registrano più casi di abbandono e per questo le istituzioni, gli ordini professionali, le associazioni animaliste scendono in campo con numerose campagne a tutela degli animali domestici. L’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e Provincia continua la sua politica di diffusione del messaggio relativo alla detenzione responsabile ed invita i possessori di animali ad effettuare la microchippatura, uno degli strumenti fondamentali che rende identificabile l’amico a quattrozampe in caso di ritrovamento.

Microchip-dog_pupp_2473223b

Questa misura, così come l’iscrizione all’anagrafe canina per il cane o il gatto, è da tempo obbligatoria (almeno per il cane) ma non tutti regolarizzano la propria posizione senza pensare appunto all’utilità di questa pratica in caso di fuga e smarrimento ma soprattutto alla sua importanza per contrastare il randagismo e l’immediata individuazione del detentore. L’inserimento sotto la pelle dell’animale del microchip, contenuto in una capsula di pochi millimetri e dotato di un codice, è un sistema rapido e assolutamente indolore applicato esclusivamente da un medico veterinario.

Federica Rinaudo

RASSEGNA TEATRALE AD ARICCIA IX EDIZIONE DI FANTASTICHE VISIONI

Domani si Recital

IX Fantastiche Visioni

Estate Teatrale Ariccina nella dimora barocca firmata da Bernini, Parco Chigi

In scena: Marco Morandi, Toni e Augusto Fornari, Roberto D’Alessandro, Marco Simeoli, Claudia Campagnola, Danila Staltieri

Ariccia, 12 agosto – 26 agosto 2017
Parco Chigi in Ariccia, ingresso Via dell’Uccelliera, Ariccia (Roma)

Tra le fresche colline di Ariccia (RM), dal 12 al 26 agosto 2017 con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Ariccia, torna per il nono anno Fantastiche Visioni, una delle rassegne di teatro che ha segnato le precedenti stagioni nella Regione Lazio all’insegna dei grandi nomi della comicità nostrana, con eventi a ingresso gratuito destinati a coinvolgere il grande pubblico con una proposta leggera e attenta alla qualità, nella meravigliosa dimora barocca del Parco di Palazzo Chigi.

Marco_Morandi

Un’attraente alchimia tra divertimento, emozione, musica e tradizione, che diventa un’occasione per offrire al pubblico sogni, emozioni, risate… e il piacere di divertirsi con ospiti sulla scena grandi esponenti della comicità teatrale italiana: Marco Morandi, Toni e Augusto Fornari, Roberto d’Alessandro, Marco Simeoli, Claudia Campagnola, Danila Staltieri, per un programma accattivante e di pregio.

 

Dopo l’inizio con Amleto in Salsa Piccante ci si trasferirà al Parco Chigi, dove, in alternanza con le repliche di “Labirinto d’Amore” – in scena tutti i giorni alle 19.00 fino al 26 agosto –, e in uno spazio spettacolare ai piedi del berniniano palazzo Chigi, verrà allestito il palcoscenico  sul quale si susseguiranno quattro spettacoli diversi per natura e per stile, ma uniti da un minimo comun denominatore: la comicità.

 

Roberto D’Alessandro è il primo a salire sul nuovo palcoscenico con la commedia L’ammazzo col gas (21 agosto), una commedia con un attore, un’attrice – Danila Stalteri – e una galleria di personaggi per uno spettacolo dal ritmo sfrenato e dal finale sconvolgente. Seguono Augusto Fornari e Toni Fornari in Fratello Unico (22 agosto), dove mettono i campo tutta la loro vis comica, mentre in Domani si recital (23 agosto), Marco Morandi, il cantante e Claudia Campagnola, l’attrice, raccontano in chiave ironica la preparazione di uno spettacolo, passando in rassegna brani musicali e testi poetici che coinvolgono lo spettatore e lo rendono partecipe della messinscena. Ultimo a salire sul palco sarà Marco Simeoli, che racchiude in Napoli…è ‘na parola (24 agosto) molti suoi cavalli di battaglia trascinando lo spettatore in diverse atmosfere condite con quel gioco di verità e di finzione di cui solo il teatro è capace.

 

“L’impegno concreto del Comune di Ariccia, unito al sostegno del Consiglio Regionale del Lazio e all’incoraggiamento che da tante parti ci è giunto” dichiarano gli organizzatori, “ci consente anche quest’anno di consolidare un fecondo rapporto con il territorio, che risponde con l’affluenza di un pubblico sempre numeroso, attento e interessato alla tradizione come alle novità, critico e curioso, nel quale è significativa la percentuale di giovani e di giovanissimi”.

 

Questa novità ha generato i presupposti per inserire nel programma una vera e propria produzione del Festival: Labirinto d’Amore – Orlando furioso nel Parco Chigi in Ariccia, uno spettacolo itinerante che utilizza il principesco parco per far rivivere le più famose trame del poema di Ludovico Ariosto, rivisitate e adattate per creare un caleidoscopico labirinto nel quale il pubblico, che viene investito anch’esso di un ruolo nella vicenda, si muove incontrando cavalieri, maghi e gentili donzelle.

 

Ufficio Stampa HF4www.hf4.it
Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

 

 

 

 

 

Fantastiche Visioni 2017 – IX Edizione

 

PROGRAMMA

 

Lunedì 21 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

L’AMMAZZO COL GAS

con Roberto D’Alessandro e Danila Stalteri

 

Una commedia a due attori e decine di personaggi. Un marito attore-autore-regista, autoritario e irascibile, una moglie attrice primadonna, permalosa e dispettosa. I due si trovano nel salotto della loro casa e provano il nuovo spettacolo scritto dal marito. Lo spettacolo si snoda attraverso una serie di scene che esaminano  in chiave rigorosamente comica svariate casistiche delle tipologie di mogli o mariti che alla fine vengono soppressi dal coniuge. cosi’ vediamo il marito che si crede vittima della gelosia della moglie o la moglie gassofoba, il marito rompiscatole o la moglie ricca e racchia. una galleria di personaggi per uno spettacolo dal ritmo sfrenato e dal finale sconvolgente….farla franca e’ possibile basta semplicemente assecondare i nostri consigli nella speranza che nessuno li segua sul serio!!!

 

 

Martedì 22 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

FRATELLO UNICO

con Augusto Fornari e Toni Fornari

 

In questo spettacolo i fratelli Augusto e Toni rappresentano i due aspetti dell’Italia: quello patinato delle canzonette, della peggiore televisione e quello della crisi socio-politico-economica del Paese. Mentre Toni è intento a presentare il suo show di canzoni e parodie, Augusto si inserisce come “disturbatore” cercando di boicottare lo spettacolo facendo della satira politica, apparentemente spicciola, ma che alla fine risulta essere molto graffiante. Questo spettacolo rappresenta un viaggio fra canzoni e dis-impegno politico, attraverso la parodia, la satira, lo stravolgimento completo di canzoni e situazioni, che ricalcano a volte schemi tradizionali, ma che sono sempre eseguiti in maniera fresca e originale. I due attori interagiscono in un gioco continuo mescolando divertimento scenico e virtuosismo musicale. Non mancano naturalmente sketch comico-spalla del cabaret classico e del Varietà rappresentati in maniera moderna.

_____________________________________________________________________________________

 

Mercoledì 23 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

DOMANI SI RECITAL

con Marco Morandi e Claudia Campagnola

al piano Giorgio Amendolara

 

Un debutto, una serata da organizzare, Marco e Claudia, ancora indecisi su cosa proporre al pubblico, si incontrano il giorno prima per decidere la scaletta , i pezzi da scegliere, le canzoni da provare….il cantante e l’attrice , raccontano in chiave ironica la preparazione di uno spettacolo, passando in rassegna brani musicali e testi poetici che coinvolgono lo spettatore e lo rendono partecipe della messinscena di un testo. Tanti i temi affrontati , che parlano di noi, del nostro paese, della nostra storia e del periodo che stiamo vivendo. Cosa raccontare al pubblico in questo momento storico? Quali le responsabilità etiche di un artista, di uno scrittore, di un compositore? Un momento di sospensione dalla realtà, in cui i due interpreti e il pubblico condividono l’atto creativo, quello che accade prima che il teatro diventi magia. Signori… chi è di scena !

_____________________________________________________________________________________

 

Giovedì 24 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

NAPOLI E’ ‘NA PAROLA

con Marco Simeoli

e con Daniele Derogatis – al pianoforte Andrea Bianchi

 

Napoli…è ‘na parola, parole per divertire, parole per commuovere: e’ il viaggio attraverso quelle parole e quegli stati d’animo che dall’800 ad oggi hanno raccontato in versi, prosa e canzoni le mille facce di una delle città più contraddittorie, più assurde, più umane e più “italiane” al mondo. Miguel De Cervantes disse che era la città più diabolica d’Europa, la più viziosa. Un percorso ideale attraverso le parole utilizzate da chi, più degli altri, è stato in grado di sintetizzare gli stati d’animo, le emozioni, le paure e i bisogni della gente, comune e non, che ha popolato quella terra. Lo spettacolo trascinerà lo spettatore in diverse atmosfere facendolo passare da aree di nostalgia e di romanticismo ad altre più divertenti, buffe ed addirittura “infernali”, il tutto condito con un gioco di verità finzione di cui solo il teatro è capace.

 

 

12, 13, 14, 15, 18, 19, 25 e 26 agosto 2017 ore 19.30 – Parco Chigi

LABIRINTO D’AMORE – Orlando Furioso nel Parco Chigi di Ariccia

spettacolo itinerante

regia di Giacomo Zito

 

Varcata la soglia del Parco, vi perderete in un labirinto magico dove tutto può accadere: duelli, incantesimi, tradimenti e gesta eroiche in nome del sentimento più travolgente: l’amore! Divertimento e follia in un’atmosfera da sogno!

CINEMA E LIBRI ALL’ISOLA TIBERINA: SARAH BIACCHI “CANTA” IL CINEMA

IMG_1116

Sabato 22 luglio nella rassegna Cinema e Libri, nella cornice dell’Isola del cinema di Roma, ha preso  vita il concept  “Regia”, un’idea di Sarah Biacchi, unica attrice di prosa, interprete pop e soprano drammatico professionista allo stesso tempo che abbiamo in Italia. “Si chiama Regia – racconta l’artista – perché è una nuova lettura registica di quelli che per me sono i pezzi cantautorali più intensi scritti nel nostro Paese e nella memoria collettiva”.IMG_1158

I primi pezzi scelti da Sarah per la realizzazione dei relativi cortometraggi, scritti e diretti da Luigi Pironaci,  sono tre grandi classici:

IMG_1192

– “Carte da decifrare”  di Ivano Fossati

– “Il sogno di Maria” di Fabrizio De Andrè

– “La leva calcistica della classe ’68” di Francesco De Gregori.

 “E’ stato poetico e naturale coniugare l’uso delicatissimo del cinema d’autore di Luigi alle versioni interpretate da me e Luca Proietti di questi grandi autori musicali. I cantautori sono stati le mie rockstar… i pezzi di cuore che si sono incisi dentro me, che mi hanno fatto ridere, commuovere, immaginare mille storie da quando ero bambina”.

Nei tre film viene narrata un’unica storia, il rapporto d’amore di una famiglia e la sua evoluzione, commentata dalle canzoni, un esperimento mai visto in Italia prima d’ora, una sceneggiatura musicale.

“Mi rendo conto che sia spiazzante e inatteso da chi si confronta quotidianamente con la musica lirica,  come accade a me” – continua Sarah –  “Ma io credo fortemente nella separazione degli stili, nella polivocalità. Certo, ci vuole molta tecnica”. “Non sono versioni crossover, io canto come un’attrice, un’interprete,  o meglio una persona. Voglio suonare delle poesie, e voglio che chi non le conosce si innamori, come è successo a me sulla ‘500 di mia madre”.

Prodotta da David and Matthaus Edizioni, durante la serata di presentazione, Sarah Biacchi ha cantato altri tre brani live, accompagnata al piano dal maestro Luca Proietti.

All’esibizione live è seguita la proiezione dei tre mini-film della durata complessiva di circa di 15 minuti. Lo showcase ha visto inoltre, l’amichevole partecipazione del trio canoro Ladyvette, le cantattrici anni ’50 che con la loro ironia hanno conquistato l’America durante il loro tour e che abbiamo visto e vedremo ancora da settembre come coprotagoniste della fiction RAI “Il Paradiso delle Signore”. Le Ladyvette hanno proposto due divertenti  pezzi a cappella del loro repertorio swing.

THE LEGENDARY JHONNY O’NEAL TRIO DAL VIVO A JAZZALTRO SABATO 15 LUGLIO

SELEZIONATI PER NOI

JAZZaltro … Tra jazz e world music, commistione e ricerca

jazz

 THE LEGENDARY JHONNY O’NEAL TRIO DAL VIVO A BUSTO ARSIZIO

 

 

SABATO 15 LUGLIO alle ore 21.00, presso Villa Calcaterra (Busto Arsizio – Via Magenta, 70 –  ingresso 8/5 € con tessera ARCI o studenti), per il festival JAZZaltro, si esibirà dal vivo il The Legendary Johnny O’Neal Trio, composto  dal  newyorkese Johnny O’NealBen Ruben (basso), Itay Morchi (drums). Spesso accade che la dolcezza di un artista catturi la comunità del Jazz che lo adotta come testimone e come idolo. È quello che è successo a Johnny O’Neal, che dopo aver passato alcuni anni di lotta contro una grave malattia, è stato aiutato dalla comunità del Jazz di New York. Dopo 20 anni di assenza dalle scene a causa di problemi di salute, Johnny O’Neal è tornato, dimostrando di aver mantenuto intatta tutta la sua straordinaria capacità di comunicazione e confermandosi un artista dalle mille sfaccettature. – In Caso di Pioggia l’evento si terrà all’interno della villa.

JAZZaltro giunge alla VIII Edizione consegnando al territorio una realtà ormai ben consolidata, frutto di collaborazioni storicizzate con amministrazioni comunali, Associazioni, Comunità, Enti e Proloco. Anche quest’anno propone una scelta musicale di qualità  in un’ottica di accrescimento culturale ed aggregazione sociale. JAZZaltro, nel corso degli anni è riuscito a creare una vera e propria rete di contatto che anima per diversi mesi la proposta culturale delle periferie, le quali, in una Lombardia milano-centrica, spesso appaiono svantaggiate dal punto di vista della proposta culturale.  Anche quest’anno, passando per la valorizzazione di spazi, location e contesti di grande bellezza, JAZZaltro propone un cartellone ricco di illustri ospiti internazionali, mettendo l’accento sulla commistione come punto di forza della musica, in modo da accendere l’interesse per l’interdisciplinarietà tra generi, stili e forme d’arte in genere.

 

Johnny O’Neal è un pianista jazz noto negli anni ottanta come il pianista di Art Blakey, e come sideman di molti altri grandi artisti, quali Clarke Terry. Si conferma tutt’oggi come un artista a tutto tondo, un vero intrattenitore, capace di incantare sia suonando che cantando. Jazz, swing, blues, conoscenza enciclopedica della tradizione. Dopo 20 anni di assenza dalle scene, a causa di gravi problemi di salute, torna a New York ad animare le serate dei principali jazzclub, dove viene indicato come the “Talk of the Town!” (la Voce della Città!).

 

I prossimi appuntamenti di JAZZaltro

Venerdì 21 luglio Wonderland Trio (Gorla Maggiore)

Domenica 23 luglio  Flamencontamina (Gorla Minore)

Domenica 6 agosto  Fatsology (Legnano)

Venerdì 29 settembre  Moroni, Cucchiara, Bagnoli (Olgiate Olona)

Venerdì 6 ottobre,  Max De Aloe (Olgiate Olona)

Lunedì 13 novembre,  Gaia Cuatru & Paolo Fresu (Legnano)

 

Milano, 14 luglio 2017

Ufficio Stampa JAZZALTRO: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio – gaetano@ufficiostampagpc.it – rif. Francesco Zingaro 3466421662 – francesco@ufficiostampagpc.it

SPIN CYCLING FESTIVAL ROMA PER FESTEGGIARE I 200 ANNI DELLA BICICLETTA

 

 

unnamedcycle       200 ANNI E NON SENTIRLI! La bicicletta ritorna quanto mai di moda, e con esse la cultura della ciclabilità. Nasce così  lo SPIN CYCLING FESTIVAL ROMA che si svolgerà il 22-23-24 settembre 2017 presso il Guido Reni District. Tre giorni di divertimento, passione e cultura della bicicletta: tra le proposte piu’ curiose e interessanti  la bicicletta record italiano di velocita’, le avventure di Sio di ritorno dal suo giro al Circolo Polare artico, biciclette innovative e speciali piste prova. L’uso quotidiano della bicicletta è oggi il sintomo più attendibile della salute di una città: un’area metropolitana che mostri equilibrio tra i diversi mezzi di trasporto è efficiente e produttiva, sostenibile, sana: più bella.
L’Italia è un paese ancora molto arretrato sulle politiche di mobilità sostenibile e di rinnovamento dello spazio pubblico, ma il cambiamento a livello globale è ormai innescato, e il traffico ciclistico cresce visibilmente anche in una città come Roma.
Su questa linea di pensiero nasce lo Spin Cycling Festival, una tre giorni dedicata alla cultura della ciclabilità, per aiutare il cambiamento e offrire confronto e informazione, in programma il 22, 23 e 24 settembre negli spazi del Guido Reni District (quartiere Flaminio, accanto al Museo MAXXI). Nato a Londra e diventato evento di successo internazionale, Spin (uno dei modi per dire pedalare) è un festival dove i cittadini potranno provare biciclette dei migliori produttori, nelle apposite piste prova; partecipare a pedalate in città (sull’itinerario del GRAB, il Grande Raccordo Anulare delle Biciclette); ascoltare i protagonisti dell’attivismo nell’area talk; guardare la programmazione di video e film sulla cultura della bicicletta, senza farsi mancare buon cibo e spazi per la socialità.
Tre giorni di festa pensati anche per celebrare i 200 anni (1817-2017) della bicicletta, il “veicolo perfetto”: in tale ambito verrà esposto in primis il prototipo di bicicletta carenata PulsaR record italiano di velocità, progettata dal team Policumbent del Politecnico di Torino e sarà possibile esplorare nel dettaglio i prodotti di noti marchi internazionali come Brompton, Moustache Bikes, Tokyobike, Giant, Askoll, Specialized, Brooks, Closca e tanti altri. Ampio spazio verrà dato alle biciclette elettriche, al ciclo-turismo e alle innovazione di start-up e giovani designer.
Il ricco programma dell’area “Spin talk” prevede, tra gli altri, la presenza di Sio (Simone Albrigi), esponente dei più noti YouTuber e fumettisti italiani, di ritorno da un giro in bici al Circolo Polare Artico (unCOMMON:Arctic); Gianluca Santilli, presidente della Granfondo Campagnolo Roma, Alberto Fiorillo, responsabile Aree Metropolitane di Legambiente, portavoce progetto GRAB; Anna Becchi, vicepresidente Salvaiciclisti Roma e referente del progetto BikeToSchool Roma; Lamberto Mancini, Direttore Generale del Touring Club Italiano; lo scrittore e musicista Andrea Satta e numerosi altri stakeholder che dibatteranno sui temi piste ciclabili,  sicurezza stradale, innovazione tecnologica, bike economy e cicloturismo. Gli incontri saranno intervallati da una rassegna di video, clip musicali dedicati, documentari di viaggio e film tra cui la proiezione di Bikes Vs. Cars, di F. Gertten.
Nello spazio arte, saranno presenti alcuni spettacoli teatrali e laboratori per bambini sull’educazione stradale e una mostra collettiva dei migliori illustratori nazionali ed internazionali che hanno dedicato la loro produzione al mondo della bicicletta, tra cui Riccardo Guasco, Emilio Rubione, Toni Demuro e Roberta Mistretta.
Sarà infine attivo un Ciclo Club con biblioteca, ciclofficina, bar, proiezioni di video, DJ set e interventi musicali dedicati a tutti i bikers, tra cui il concerto di Têtes de Bois, domenica 24,a chiusura della manifestazione.

unnamed
Spin Cycling Festival Roma è organizzato da IMF Foundation con il sostegno di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, il patrocinio di UCI – Unione Ciclistica Internazionale e FCI – Federazione Ciclistica Italiana, e la partnership di Touring Club Italiano, FIAB Federazione Italiana Amici della Bicicletta, Granfondo Campagnolo Roma, CycloPride Italia APS.

Guido Reni District
Via Guido Reni 7, 00196 Roma
Apertura h 10-19 e 19-24

Ingresso: € 10; ridotto € 8; bambini e ragazzi sino a 12 anni ingresso gratuito.

Sito web: http://www.spinrome.com/
Pagina FB ufficiale: https://www.facebook.com/spincyclingfestivalroma/

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

FABRIZIO BOSSO con BLUE MOKA al CIVITAFESTIVAL. JAZZ NEW VERSION

FABRIZIO BOSSO con BLUE MOKA in concerto il 19 luglio per XXIX CivitaFestival, ore 21.30, Forte Sangallo, Via del Forte, 1 – Civita Castellana (VT)

 Fabrizio Bosso_CivitaFestival 2017

La grande musica al XXIX Civitafestival a Civita Castellana (Viterbo) – nello scenografico Polo museale del Lazio Forte Sangallo – prosegue il 19 luglio con Fabrizio Bosso e i Blue Moka una formazione musicale energica, carica e italiana, per un concerto che ben si sposa con la cornice di Forte Sangallo. Il gruppo propone uno show di brani e arrangiamenti originali, ripercorrendo il sound della new generation di hard-bopper del mainstream newyorkese (nomi come Peter Bernstein, Billy Steward, Eric Alexander) musicisti di riferimento che hanno saputo ri-esplorare il jazz accattivante degli anni ’60 attraverso un linguaggio personale focalizzato sul continuo ed incalzante interplay. Il risultato è di grande impatto sonoro, bluesy, elettrico, con rimandi R&B alla contemporaneità.

Tutti gli eventi si svolgono a Forte Sangallo e sono a ingresso gratuito.

 Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra marta.volterra@hf4.it +39.340.96.900.12

XXIX CIVITAFESTIVAL CON I VINCITORI DEL ROMA FRINGE FESTIVAL E GIORGIO TIRABASSI