LA SPLENDIDA GIUSY VERSACE PRESENTA IL SUO SPETTACOLO CON RAIMONDO TODARO

unnamed1
Giusy Versace porta in scena il 17, 18, 19 ottobre al Teatro Golden di Roma 
Con la testa e con il cuore si va ovunque‘, uno spettacolo in cui si racconta, in prosa e danza ripercorrendo “la  sua seconda vita”  dopo il terribile incidente automobilistico del 22 Agosto del 2005, che le ha strappato le gambe dal ginocchio in giù…
….   Vi aspetto per rivivere un emozionante storia insieme a voi,
nella speranza che possa portare uno stimolo
per chi vive ancora la disabilità con sofferenza….
unnamed2

Lo spettacolo è diretto da Edoardo Sylos Labini ed interpretato insieme a Raimondo Todaro e Daniele Stefani con le coreografie di Matteo Bittante.
L’iniziativa trae origine dall’omonimo best seller, autobiografia della campionessa paralimpica nel quale ripercorre, come già detto,  la sua ‘seconda vita’ dopo il terribile incidente automobilistico. La sua scrittura potente ed evocativa, plasmata dalle mani del regista romano, tra i più innovativi ed eclettici del panorama italiano, si è trasformata in diario, prosa e danza.
Sul palco, accanto alla protagonista, Raimondo Todaro, il ballerino insieme al quale si è aggiudicata, nel 2014, la decima edizione di ‘Ballando con le Stelle’ e il cantante pop Daniele Stefani.

unnamed3

L’’intero incasso sarà devoluto alla onlus Disabili No Limits, l’associazione creata e guidata proprio da Giusy Versace per donare attrezzatura sportiva di vario genere a giovani disabili che, attraverso lo sport, riescono a superare i limiti imposti dalla loro condizione. 

Orario spettacolo: 21:00
Biglietteria on line Ticketone
Prezzo biglietti: Intero € 30,00 – Ridotto €. 25,00

Annunci

PRIMA PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DEL MAESTRO FRANCO MICALIZZI

locandina 14 ottobre 2017

Prima uscita ufficiale per  il nuovo libro di Franco Micalizzi “Le chiamavano Colonne Sonore – Golden 70’s”, edito da Viola Editrice, e ad accogliere l’evento nell’Urbe, il Centro Culturale sito a Via Boncompagni nr. 22, il 14 OTTOBRE con inizio alle ore 18.00. L’evento gode del Patrocinio morale della SIAE. Si parlerà di un’opera che racconta oltre cinquant’anni del Re della Pulp Music, che lo ha visto protagonista dalle tournée con i grandi del momento in voga negli anni Sessanta, alle grandi colonne sonore di film diventati dei Cult nel panorama cinematografico internazionale. “Le chiamavano Colonne Sonore – Golden 70’s” non risparmia neanche il Franco Micalizzi “uomo” oltre che musicista, e spazia dai momenti più intimi legati alla sua famiglia, a quelli più goliardici; dagli incontri con i grandi del mondo della musica a quelli del mondo dello spettacolo. Innovatore, eclettico, vivace, fuori dai canoni, un poeta musicale… e se n’è accorto anche Quentin Tarantino che ha  utilizzato suoi temi in vari film da lui diretti come “Grindhouse A prova di Morte ” e “Django Unchained”; un Artista a tutto tondo che si esprime con le note musicali, con le parole, con i modi raffinati degni di un animo sensibile che riesce a trasmettere le sue sensazioni sul pentagramma come tra le righe di questa opera. Franco Micalizzi dichiara, alla vigilia della prima presentazione al pubblico del suo libro: “Confesso di essere stato molto fortunato, perché con la Musica ho fatto il lavoro che più amavo, e non ho ancora finito. Questo libro rappresenta le tante esperienze e le infinite emozioni che la vita mi ha regalato. Vi aspetto numerosi, per un incontro che parlerà della mia vita, ma anche di un’epoca che oggi, probabilmente, non esiste più. Una volta le chiamavano colonne sonore, ed erano fondamentali per il successo dei film. Oggi non si sa piu’ come chiamarle, ed ho voluto scrivere la mia testimonianza  per sottolineare che è importante ricordare il valore del passato, perchè senza memoria il futuro  è precluso”. Ad introdurre l’incontro, Lisa Bernardini come Presidente dell’Associazione culturale Occhio dell’Arte; a gestire la presentazione del volume al pubblico, invece, Simone Ceccano della Viola Editrice. Una novità dell’opera, che di fatto ne fa anche un libro “musicale”, è data dalla prima pagina: è stato inserito infatti un QC code che permette di ascoltare, grazie a questa applicazione tecnologica che tutti i telefoni di nuova generazione possono installare, l’intramontabile tema di “Lo chiamavano Trinità”, cult assoluto nel panorama internazionale delle sette note.

La prefazione del volume porta la firma di un amico di sempre, il noto sceneggiatore e oramai anche scrittore di successo Marco Tullio Barboni. Cosi’ Barboni tratteggia il  Micalizzi uomo e professionista : – Avessi dovuto decidere il titolo di questo libro sarebbe stato “Storia di un uomo entusiasta”. Bertrand Russel diceva che “l’ entusiasmo è per la vita quello che la fame è per il cibo”, ebbene credo che il nostro protagonista sia la conferma vivente di questa affermazione. Se ad un’ età che per molti coincide con quella dei nipotini accompagnati al parco, Franco raccoglie e dirige i migliori rapper in circolazione facendoli esibire sulle note delle sue musiche in uno scatenato concerto sold out, questo può essere reso possibile solo da un formidabile entusiasmo, da una voglia inesausta di sperimentare, da un sapersi porre sempre in accoglienza e mai in chiusura. Frequentando Franco ho scoperto un uomo così tenero da commuoversi per un profumo che gli ricorda l’infanzia e così risoluto da liquidare senza complimenti il presunto divo che pretende di imporgli le sue scelte; sempre disposto a mettersi in gioco e mai rassegnato davanti alle avversità; un acerrimo nemico del “fare tanto per fare” e uno strenuo sostenitore delle buone cause (…).  Franco Micalizzi si racconta e ci racconta mezzo secolo della sua musica. Impossibile e sbagliato decidere dove finisce l’uomo e comincia l’artista perché l’uno non potrebbe esistere senza l’altro. Molto più utile ed istruttivo cercare di cogliere gli ingredienti che hanno consentito alla sua vita di essere tanto intensa e gratificante perché sono gli stessi in grado di produrre benefici effetti su chiunque ne faccia uso.

Conclude, il Barboni: – E probabilmente alla fine di questo libro sarete d’accordo con chi affermava che “invecchiare non è niente se ne frattempo si è rimasti giovani”. 

Ingresso libero.

Comunicazione : Lisa Bernardini 347 1488234 occhiodellarte@gmail.com

Info su Viola Editrice : Tel.065202296 info@violaeditrice.it

www.violaeditrice.it/cinema/le-chiamavano-colonne-sonore-golden-70s/

IL JAZZ VA AL CINEMA (O MEGLIO CI TORNA) AL TEATRO PALLADIUM DI ROMA

 

url

Dopo il grande successo della scorsa stagione  torna la seconda edizione de “Il Jazz va al Cinema” al Teatro Palladium, con la New Talents Jazz Orchestra. A partire da domenica 15 ottobre, alle ore 18,  per quattro appuntamenti a tema, la New Talents Jazz Orchestra, diretta da Mario Corvini, sarà protagonista de “Il Jazz va al Cinema” iniziativa ideata e curata da Maurizio Miotti, all’interno della stagione concertistica  realizzata in collaborazione con il corso di laurea DAMS dell’Università Roma Tre coordinato dal prof. Luca Aversano. Sul palco le più celebri colonne sonore, rivisitate dall’Orchestra, vedranno scorrere in contemporanea le immagini e le locandine di celebri film, dal genere noir al musical. L’Orchestra, che nel frattempo ha ottenuto la prestigiosa nomina di “Orchestra Residente dell’Auditorium Parco della Musica”, anche quest’anno proporrà al pubblico i suoi arrangiamenti originali, scritti dal M° Corvini e da alcuni membri dell’organico, proseguendo dunque nel suo lavoro di ricerca e approfondimento sulle connessioni tra la musica jazz e il cinema. Ogni appuntamento della rassegna focalizzerà la sua attenzione su una tematica ben precisa: il 15 ottobre “Il musical al cinema”; il 1 novembre “Le colonne sonore di Henry Mancini”, il 17 dicembre “Il Jazz incontra i cartoon”, il 14 gennaio “I compositori di Hollywood”. Per il concerto inaugurale, in programma domenica 15 ottobre alle ore 18,  la New Talents Jazz Orchestra farà rivivere al pubblico le atmosfere di alcuni tra i più importanti musical della storia del cinema: il rapporto tra musical e cinema è infatti un rapporto di lunga data che inizia con l’avvento del cinema sonoro e che si evolve nel tempo grazie a compositori come Jerome Kern, Irving Berlin, Cole Porter e George Gershwin che permisero ad attrici come Judy Garland, Julie Andrews, Barbra Streisand, Liza Minnelli e alla coppia Fred Astaire e Ginger Rogers di far conoscere sempre più questo genere cinematografico che, negli ultimi anni, ha vissuto una nuova stagione di notorietà. Mercoledì 1 novembre, giorno festivo, sarà dedicato a “Le colonne sonore di Henry Mancini”. Mancini è stato senza dubbio uno dei più importanti compositori di colonne sonore del secolo scorso: basti pensare ai quattro Premi Oscar e ai venti Grammy Awards ricevuti durante la sua lunga carriera. La musica composta da Mancini ha commentato le scene di grandi film di successo come “Colazione da Tiffany”, “Days of wine and roses”, “Victor Victoria”, “La pantera rosa”, ecc. Il 17 dicembre “Il jazz incontra i cartoon”: l’abbinamento fra la musica jazz e i cartoni animati rappresenta quasi un carattere distintivo della produzione di cartoon, in particolare quella legati alla Disney.url1

Basta nominare titoli di film come “Gli aristogatti”, “Il libro della giungla” e i cortometraggi come “La pantera rosa” per avere un’idea di quanto sia stata felice questa collaborazione. In questo concerto gli arrangiamenti suonati dalla New Talents Jazz Orchestra e la proiezione di alcune clip tratte dai cartoon più noti, faranno ritornare tutti gli spettatori un po’ bambini. L’ultimo concerto della rassegna, domenica 14 gennaio, è dedicato a “I compositori di Hollywood”: sin dal 1920 gli Studios di Hollywood sono stati il centro dell’industria cinematografica americana, con la produzione di film che fanno parte della storia del cinema mondiale. Numerosi sono i compositori che hanno lavorato a stretto contatto con i registi e i produttori di questi film e che sono diventati nel tempo famosi quasi quanto i film per i quali hanno scritto le colonne sonore: basti ricordare Bernard Hermann, Henry Mancini, per passare ai più recenti Alan Silvestri, John Williams, oltre alla presenza di compositori italiani come Nino Rota e Ennio Morricone. In questo concerto la New Talents Jazz Orchestra proporrà un repertorio di arrangiamenti scelti tra le più belle colonne sonore scritte da questi grandi compositori.

Teatro Palladium – Università Roma Tre

Sito web: http://teatropalladium.uniroma3.it/

Prezzi spettacoli: intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5

Prevendite:

biglietteria.palladium@uniroma3.it; tel. 327 2463456 (orario 10:00-13:00 / 15:00 – 20:00)

http://www.liveticket.it/TeatroPalladium

Organizzazione e promozione Teatro Palladium: Music Theatre International
Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio Stampa New Talents Jazz Orchestra: Fiorenza Gherardi De Candei

Tel.: 328.1743236   Email: fiorenzagherardi@gmail.com

NADA E TRIO APRONO LA STAGIONE AL TEATRO DI CAGLI – programma completo

NADAIstituzione Teatro Comunale di Cagli – Comune di Cagli

Il concerto in anteprima italiana di Nada & Trio
apre il programma di spettacoli al Teatro di Cagli

Sabato 14 ottobre 2017 ore 21.00

loghi comune di cagli

L’Istituzione Teatro Comunale di Cagli e il Comune di Cagli sono pronti a dare il via alla nuova stagione teatrale che parte a ottobre 2017 per chiudersi ad aprile 2018. Un cartellone, come sempre accade al Teatro Comunale, ricco di spettacoli di generi diversi, per avvicinare alla magia del palcoscenico un pubblico sempre più ampio, con appuntamenti di prosa, comicità, musica, danza, musical, e opera lirica.

M_CIARAMELLA

Mimì Ciaramella

L’apertura del programma, sabato 14 ottobre alle ore 21.00, è affidata a Nada, una delle artiste più amate della musica italiana. La cantante livornese, amatissima fin dal suo debutto a 16 anni al Festival di Sanremo del 1969, con “Ma che freddo fa”, riparte da Cagli per il suo nuovo tour.

F_SPINETTI

Ferruccio Spinetti

Questo concerto fa parte di un pre-programma di tre eventi che precedono l’avvio del cartellone ufficiale del Teatro di Cagli, dopo Nada arriveranno Shel Shapiro e poi Flavio Insinna.

A_MUCCIARELLI

Andrea Mucciarelli

Il concerto di Nada & Trio è un’anteprima nazionale con una scaletta piena di belle canzoni. Innanzitutto i brani tratti dall’album La Posa, uscito all’inizio del 2017 (ultimo lavoro assieme al compianto Fausto Mesolella). L’album documenta l’innovativa scrittura di Nada di questi ultimi anni, accompagnata dalla classe di due musicisti come Mesolella e Spinetti. Oltre ai brani di Nada, l’album offre un omaggio a due poeti della musica italiana: Piero Ciampi e Gianmaria Testa. La Posa contiene anche “Senza Un Perché”, che è stata inserita anche nella colonna sonora della serie TV “Young Pope” di Paolo Sorrentino.

Ma nel programma musicale non mancheranno i successi più amati della cantante, raccolti nell’album Nada Trio, uscito nel 1994 e che Warner ripubblica in occasione di questo tour. In quel disco c’erano nuovi arrangiamenti di successi quali “Il cuore è uno zingaro”, “Ma che freddo fa”, “Amore disperato”, “Ti stringerò” e tanti altri. L’album ottenne innumerevoli apprezzamenti, conseguendo la prestigiosa Targa Tenco e il premio Premio Musicultura a Recanati, ai quali fece seguito un intenso tour in Italia e in Europa .

La formazione che accompagna Nada in questa nuova tournée è davvero speciale. Una band formata da due componenti storici degli Avion Travel, Ferruccio Spinetti al contrabbasso e Mimì Ciaramella alla batteria, e dal giovane e talentuoso chitarrista Andrea Mucciarelli.

Questo tour è un nuovo tassello della lunga carriera di Nada, che ha attraversato tante stagioni della musica italiana dimostrando sempre il suo talento e la sua vitalità. Un cammino costellato di successi che ha regalato al pubblico canzoni indimenticabili.

Tutta la città di Cagli è orgogliosa di ospitare la cantante per l’avvio di questo nuovo tour.

 

Istituzione Teatro Comunale di Cagli

Ufficio Cultura Comune di Cagli: Tel. 0721 780731

http://www.teatrodicagli.it

Stagione Teatrale 2017 2018

 

La pre-stagione – Tre grandi spettacoli in anteprima nazionale

 

Sabato 14 ottobre 2017 Ore 21.00

NADA & TRIO – In Concerto

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 €

Sabato 21 ottobre 2017 Ore 21.00

SHEL SHAPIRO & LA BELLA SOCIETÀ – Quasi una leggenda

Platea-palchi Settore A 20,00 € – Palchi Settore B 15,00 € – Loggione 10,00 €

Sabato 4 novembre 2017 Ore 21.00

FLAVIO INSINNA E LA SUA PICCOLA ORCHESTRA – La Macchina della felicità

Platea-palchi Settore A 25,00 € – Palchi Settore B 20,00  – Loggione 15,00

 

Gli spettacoli in cartellone – Stagione 2017/2018

 

Mercoledì 8 novembre 2017 Ore 21.00

OTTAVIA PICCOLO – Enigma Niente significa mai una cosa sola

Di Stefano Massini – Regia di Silvano Piccardi

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 € – In abbonamento

 

 

Martedì 21 novembre 2017 Ore 21.00

COMPAGNIA DI TEATRO LUCA DE FILIPPO – Non ti pago

Di Eduardo De Filippo – Regia Luca De Filippo

Platea-palchi Settore A 20,00 € – Palchi Settore B 15,00 € – Loggione 10,00 € – In abbonamento

 

Sabato 9 dicembre 2017 Ore 21.00

COMPAGNIA ITALIANA DI OPERETTE – Al cavallino bianco

Direzione artistica Victor Carlo Vitale – Regia e coreografie Gianfranco Vergoni – Direttore Musicale Maurizio Bogliolo

Platea-palchi Set. A 20 – Palchi Set.B 15 – Loggione 10 – In abbonamento

 

Sabato 16 dicembre 2017 Ore 21.00

GABRIELE CIRILLI – #TaleEQualeAMe … Again

Di Gabriele Cirilli, Maria De Luca, Carlo Negri – Regia Gabriele Cirilli

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 € Sabato

 

23 dicembre 2017 Ore 21.00

DOMO EMIGRANTES e ARSENE DUEVI – Aquai

Ingresso unico 10.00 €

 

Sabato 20 gennaio 2018 Ore 21.00

ET EVENTI E TEATRO – La cena è servita

Regia Tania Biondi e Elena Cancellieri

Ingresso unico 10.00 €

 

Sabato 27 gennaio 2018 Ore 21.00

ALESSANDRO BERGONZONI – Anteprima Nuovo Spettacolo

Di e con Alessandro Bergonzoni – Regia Alessandro Bergonzoni e Riccardo Rodolfi

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 €

 

Sabato 24 febbraio 2018 Ore 21.00

COMPAGNIA ALMATANZ – La Bella Addormentata

Musiche Petr Il’ic Caikovskij – Coreografie Luigi Martelletta

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 € – In abbonamento

 

Sabato 3 marzo 2018 Ore 21.00

SAN COSTANZO SHOW – A far l’amore comincia tu

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 €

 

Domenica 4 marzo ore 16

Rassegna “Andar per Fiabe” Spettacolo per le famiglie

 

Venerdì 16 marzo 2018 Ore 21.00

COMPAGNIA GIULIANA MUSSO – Nati in casa

Di Giuliana Musso e Massimo Somaglino – Regia Massimo Somaglino

Ingresso unico 10.00 €

Sabato 24 marzo 2018 Ore 21.00

LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE – Io sono Misia

Di Vittorio Cielo – Regia Francesco Zecca

Platea e Palchi 15.00 € Loggione 10.00 € – In abbonamento

Sabato 7 aprile 2018 Ore 21.00

COMPAGNIA DELLA MARCA – “Edda Ciano: tra cuore e cuore” Musical di Dino Scuderi

Testi Elisabetta Tulli e Dino Scuderi – Musiche di Dino Scuderi – Regia di Roberto Rossetti

Platea-palchi Set. A 20 – Palchi Set.B 15 – Loggione 10 – In abbonamento

 

Venerdì 13 aprile 2018 Ore 21.00

ORCHESTRA I CAMERISTI DEL MONTEFELTRO – Carmen

di George Bizet – Regia Julija Samsonova-Khayet – Direttore d’orchestra Stefano Bartolucci

Platea-palchi Set. A 20 – Palchi Set.B 15 – Loggione 10 – In abbonamento

Botteghino del Teatro: Tel. 0721 781341 – e mail: botteghino.teatrodicagli@gmail.com

Ufficio Cultura Comune di Cagli: Tel. 0721 780731

Ticket Online:  http://www.liveticket.it/istituzioneteatrocomunalecagli

LO STREGO OSPITE AD APERIVER AL MARMO DI ROMA

ApeRIVER - Lo StregoGiovedì 12 Ottobre, dalle 19.00
presso Marmo, Piazzale del Verano 71, San Lorenzo

Aperitivo fino alle 21.00 | Inizio dei Live ore 22.00

apeRIVER –Thursday is the New Saturday

 presenta:   LO STREGO … da   Amici 2017

ApeRIVER - Bacan

Bacàn


Palco Aperto
: Bacàn, Seagulls, Cigno, Costantino Cecconi

ApeRIVER - Seagulls

Seagulls

 Host Giusva

 

ApeRIVER - Cigno 2

Cigno

 

 

ApeRIVER - Costantino Cecconi

Costantino Cecconi

Il secondo appuntamento di ApeRIVER da Marmo, suona in rima con Lo Strego

ApeRIVER - Ogni Cosa Al Suo Posto

Giovedì 12 Ottobre s’illumina il bel giardino sanlorenzino di Marmo, con il secondo appuntamento firmato ApeRIVER, la serata all’insegna della musica dal vivo e dedicata al compianto attore River Phoenix. A partire dalle 19 fino alle 21.00 è tempo di aperitivo, con il piatto gourmet dello chef, seguito dall’inizio dei live fissato alle 22. Accolti dal frontman padovano Giusva c’è un paroliere dalle belle speranze come Lo Strego, concorrente di Amici 2017 e ormai webstar con i suoi seguitissimi profili in rete. Prima degli acrobatici versi de Lo Strego, ad aprire il palco ci penserà Cigno, seguito dalla band Seagulls, dal solista Costantino Cecconi e dall’interessante Bacàn. Spazio anche alla cultura, con la presentazione del libro “Ogni Cosa Al Suo Posto” (ovvero una riflessione sull’amore negato) alla presenza dell’autore Dimitri Cocciuti,  cui seguirà la proiezione del trailer “La Battaglia dei Sessi”, con protagonista il premio oscar Emma Stone e di cui si fa portavoce in Italia l’attivista Imma Battaglia. ApeRIVER - La Battaglia dei Sessi_ospite Imma Battaglia

 

Lo Strego nasce come progetto artistico nel 2014, partendo dal rifiuto delle convenzioni e delle tematiche della proposta musicale radiofonica. Un vero e proprio sovversivo della musica, che propone dei testi strettamente legati alla provocazione, in cui le note si riducono a semplici sequenze armoniche, con il compito primario di creare l’ambiente adatto alla diffusione del messaggio. Nel 2015 inizia la registrazione del primo concept album totalmente autoprodotto e realizzato in versione orchestrale dal titolo “Benemerito Artista del Popolo” che conta ben 9 brani da lui scritti. Nel 2016 vince il premio Special Radio Deejay al concorso nazionale Deejay On Stage con il brano L’Astronauta e nello stesso anno partecipa ad Amici di Maria De Filippi,  arrivando fino alla fase serale.

 

Ad accogliere Lo Strego, vero e proprio comunicatore, ci sarà il padrone di casa Giusva, che in prima serata farà spazio ai giovani talenti selezionati da ApeRIVER: si comincia con Cigno prodotto dalla Urban49, appassionato del blues e di John Mayer, seguito da Costantino Cecconi, classe ’93 con il vizio del pop e un pensiero al rock melodico, per lui anche una partecipazione a XFactor 10 con la band Five Stories. A seguire arriva Bacàn (al secolo Giovanni De Sanctis), interessante progetto dalle sonorità elettroniche e neopsichedeliche, con stesura e lirica pop. Seguito dall’etichetta B2S, l’album d’esordio è in rampa di lancio per la fine del 2017. Infine arriva la band Seagulls, toni freddi e animo rock rivivono in atmosfere oniriche tra i chiaroscuri di una candela. Una musica fatta di contrasti, realizzata con passione da quattro musicisti romani che da due anni delineano immagini e parole tra le note delle loro opere.

 

La serata di giovedì 12 ottobre avrà anche un pensiero all’Amore, il sentimento sovrano che rende l’uomo pregno di spirito di rinnovamento e capacità creative. E’ l’amore infatti, a guidare la mano dell’autore televisivo Dimitri Cocciuti, che sarà presente con il suo libro d’esordio dal titolo “Ogni Cosa Al Suo Posto”, ed. StreetLib. Gli attori Libero Bentivoglio e Andrea Palmieri reciteranno alcuni versi dello scritto, interpretando quell’amore tormentato e raccontando di quei treni persi, di cui Cocciuti scrive nel suo romanzo. Infine spazio al cinema, con la proiezione del trailer de “La Battaglia dei Sessi” (20th Century Fox), in uscita nelle sale il prossimo 19 Ottobre, alla presenza di Imma Battaglia, testimonial italiana scelta dalla Fox Italia per il lancio del film che vede il premio oscar Emma Stone, protagonista di una storia che ha fatto la storia, quella di Billie Jean King.

MODALITA’ D’INGRESSO

ApeRIVER, 3° Edizione @ MARMO // Giovedì 12 Ottobre 2017, dalle 19.00, Piazzale del Verano 71, San Lorenzo

INGRESSO GRATUITO – Possibilità  Aperitivo: 10 Euro (Comprensivi di 1Drink + 1Food) Tessera Associativa annuale di 2 euro

Prenotazione tavoli con Consumazione / Info e Prenotazioni: 342 6158365

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA
 Roberta Savona 340 2640789 – savonaroberta@gmail.com – www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

SPECIALE GAY PRIDE NEW YORK 2015 – di Sara Lauricella

Alcune esperienze vanno condivise più e più volte. Un percorso che ho iniziato parecchi anni fa di valorizzazione e tutela dei cosiddetti “diversi” … ma nasce la solita domanda: diversi da chi? diversi rispetto a chi? chi ha stabilito chi e cosa è da considerare diverso?

La molteplicità di espressione sessuale si può considerare diversità?

Condividiamo con voi un video reportage girato nel 2015 a New York durante il Gay Pride. Quando si dice l’America … in questo caso un altro mondo ed un altro modo di vivere ed affrontare “la diversità”. Il gioco del travestimento e la colorata follia della parata sono solo mezzi comunicativi per far parlare delle problematiche vere. Non è ridicolizzazione ma ironia, un modo gioviale di manifestare temi seri. Le riprese sono state fatte con un cellulare ed un tablet …. il nostro videomaker Antonello Martone ha cercato di fare il possibile con il montaggio di materiale non di ottima qualità. Ma è il senso quello che conta… nel video.. come nella vita! Buona visione

Sara Lauricella

GIUNGE ALLA QUINTA EDIZIONE IL VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI”

IMG_1128

Inaugurazione 30 settembre ore 19.00 Premiazione 1 ottobre ore 19.00
V° Velletri Wine Festival “Nicola Ferri”
ISTITUITO A VELLETRI IL PREMIO NAZIONALE “GIGI MAGNI” PER LA GRAFICA
La manifestazione lo scorso anno dedicata alla musica quest’anno rende omaggio al maestro Gigi Magni autore e regista di alcuni dei più importanti lavori che hanno scritto la storia del cinema e del teatro italiano

IMG_1127
La strada degli artisti per antonomasia Via Margutta, Venerdì 15 Settembre è stata la suggestiva cornice per la presentazione ufficiale del V° Velletri Wine Festival “Nicola Ferri” l’annuale manifestazione che all’interno della Festa dell’Uva e del Vino riunisce a Velletri artisti da ogni parte d’Italia e quest’anno possiamo dire anche da ogni parte del mondo con la partecipazione di una delegazione di artisti giapponesi. Presso la Galleria Consorti al 52 di Via Margutta poco distante dallo studio di Novella Parigini, il presidente del Circolo Artistico La Pallade Veliterna Alessandro Filippi ha illustrato l’edizione 2017 dedicata al maestro Gigi Magni. Grazie alla disponibilità dell’ associazione Gigi e Lucia Magni ed in particolare del suo segretario generale Massimo Castellani che ha creduto subito nel progetto saranno esposti a Velletri i disegni satirici del grande maestro romano e foto di scena che hanno fatto parte della mostra Gigi Magni epigrammi all’inchiostro di china allestita alla casa del cinema di Roma nel 2014. Questi disegni resteranno in città esposti in permanenza al Polo Espositivo Juana Romani in una sala dedicata a Magni che sarà inaugurata il 30 Settembre insieme al Velletri Wine Festival. La cerimonia inaugurale che avrà inizio alle ore 19.00 appunto del 30 Settembre vedrà un intervento musicale e parlato di Stefano Reali e Nadia Natali che ripercorreranno musicalmente i film di Magni rimasti nel ricordo collettivo. La mostra sarà impreziosita dalla presenza dei David di Donatello conferiti a Magni per il Nome del Papa Re e alla carriera. Contestualmente sarà inaugurata al secondo piano della struttura di Via Luigi Novelli la collezione G.A.VEL di Lucrezia Rubini che dopo lo sfratto dal museo Lanciani di Guidonia Montecelio ha trovato sede a Velletri.Si tratta di un nucleo di opere di enorme valore di artisti provenienti dall’Australia, Canada, Turchia, Argentina, Libano.  Sempre il 30 settembre verrà inaugurata la fondazione Venezia archivio Paolo Veneziani voluta a Velletri dal grande maestro romano che è anche il presidente dell’edizione 2017 del Wine Festival  Paolo Veneziani dipinge da più di un cinquantennio ed uno dei marguttiani storici. IMG_1102

 

 

Il suo studio al 51 di Via Margutta era frequentato dai più grandi pittori contemporanei e da Federico Fellini, da Maggio quando ha costituito la fondazione per raccogliere e tutelare le sue opere ha scelto di dipingere anche a Velletri dando il suo fattivo contributo per la crescita del Polo Juana Romani. Contestualmente verra’ inaugurata nella sala De Magistris la mostra Contemporary Art Exibhition con opere di artisti internazionali a cura del direttore artistico Anna Silvia Angelini con ospite il maestro internazionale Ilian Rachov che esporra’ una sua opera .
Ospiti della manifestazione saranno alcuni artisti che hanno avuto studio in Via Margutta Lino Tardia medaglia d’oro della presidenza della repubblica per i benemeriti della cultura, Nino La Barbera premio Unesco per meriti artistici, non mancherà il ricordo di quelli che ci hanno preceduto Pericle Fazzini – Giovanni e Alfonso Omiccioli – Rinaldo Geleng- Aldo Riso – Umberto Mastroianni. Il programma è denso di appuntamenti si inizierà con la presentazione di tre libri per poi arrivare a Sabato 23 Settembre alle ore 17.30 con il tradizionale sorteggio per l’abbinamento dei vini della collezione del Museo Menotti Garibaldi agli artisti che partecipano alla collettiva di pittura scultura grafica e fotografia per l’assegnazione del XVI° Premio Nazionale Pallade Veliterna II targa Giglio Petriacci e del XXVIII Premio di pittura La Scaletta VII targa Gustavo Gualtieri. Come lo scorso anno sarà assegnato il Premio Benedetto Di Vito per la scultura e il Premio Walter Pantoni per il miglior quadro rappresentante il territorio.  Parte da questa edizione del Wine Festival il Premio Nazionale Gigi Magni per la grafica per ricordare il grande maestro attraverso il suo essere un disegnatore satirico. Nei due giorni della Festa dell’Uva Via Luigi Novelli sarà interessata da una mostra delle carrozze utilizzate da Magni suoi set grazie alla collaborazione di Franco De Masi.
L’autore della locandina 2017 è una ragazza marinese ex allieva del Paolo Mercuri Deana Bartolomei che ha relizzato una allegoria della Pallade Veliterna. L’appuntamento ora il 23 Settembre per il sorteggio pubblico per l’abbinamento dei vini agli artisti. Inizio ore 17.30 sala Marcello De Rossi Polo Espositivo Juana Romani nella stessa serata verrà reso nota la composizione della giuria e il suo presidente.
Organizzazione Alessandro Filippi
Direzione artistica Anna Silvia Angelini