L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo

unnamed(4)Venerdì 21 Settembre 2018
Biblioteca “Valle Aurelia” 
via di Valle Aurelia 129 – Roma, quartiere Aurelio – XIII° Municipio
ore 19:00 AperiCinema con Giona A. Nazzaro
ore 20:00 VELENO di Diego Olivares
Il prossimo appuntamento con la rassegna L’Estate in biblioteca – il Cinema legge il mondo avrà luogo alla Biblioteca Valle Aurelia venerdì 21 settembre. Preceduto da un incontro di approfondimento con Giona A. Nazzaro, a cura di Veronica Flora, sarà proiettato il film Veleno di Diego Olivares: una storia ambientata nelle campagne del casertano ed incentrata sulla criminalità organizzata con cui due fratelli che portano avanti con fatica un’azienda di famiglia, si devono scontrare per proteggere le proprie terre, facendo i conti con le intimidazioni, le minacce e la corruzione.
Pellicola di estrema attualità e rivolta ad una forte denuncia sociale delle condizioni illegali di coltivazione delle terre, il film, interpretato tra gli altri da Luisa Ranieri e Massimiliano Gallo, con le musiche di Enzo Gragnaniello, è stato presentato quale evento speciale di chiusura alla Settimana Internazionale della Critica 2017 (Biennale di Venezia).
Gli ultimi appuntamenti con la manifestazione che porta la migliore produzione cinematografica dei Paesi del Mediterraneo nei luoghi della lettura, sono previsti mercoledì 26 settembre, sempre a Valle Aurelia, con la maratona di corti “Made in Med”,  giovedì 27 Settembre, presso la Biblioteca di Rebibbia Terza Casa, con il film Ammore e malavita di Antonio e Marco Manetti che vedrà gli autori presenziare all’incontro con i detenuti (l’ingresso è riservato solo agli ospiti dell’Istituto penale) e venerdì 28 settembre, nuovamente a Valle Aurelia, con la pellicola Summer 1993 di Carla Simòn.

La critica:

” Veleno è il cinema civile italiano al suo meglio. Attingendo alla grande tradizione del melodramma italiano – da Matarazzo a De Santis – il regista compone un film potente e lirico. La resistenza degli ultimi contro le prepotenze dei pochi. La dignità contro l’arroganza. Cinema civile ma contaminato con le passioni più veraci dello spettacolo popolare: dalla sceneggiata al noir. Veleno è un film dolente eppure potente. Ma soprattutto è un film giusto. “.
(Giona A. Nazzaro)

“Il veleno è quello della Terra dei Fuochi. Disperazione morale e dissoluzione fisica, ed è lì che Diego Olivares infila la macchina da presa: una famiglia assediata da Gomorra, un cinema non pastorizzato, un affondo civile.”
(Federico Pontiggia)

 

L’ESTATE IN BIBLIOTECA – IL CINEMA LEGGE IL MONDO
La Rassegna, diretta da Ginella Vocca e realizzata dall’Associazione Methexis, in collaborazione con le Biblioteche di Roma e il MedFilm Festival, entra dalle biblioteche comunali (tra cui anche quelle di Istituti penali), per arricchirne l’offerta culturale, con una panoramica varia e interessante della produzione cinematografica contemporanea di qualità.  Il cinema legge il mondo, perché il mondo ci guarda e ci riguarda: dalla Norvegia al Marocco, dalla Spagna al Belgio, passando per la Siria, l’Algeria, la Tunisia, Israele e la Croazia, fino all’Italia, con l’obiettivo di fornire possibili chiavi di lettura del mondo d’oggi, stimolando ragionamenti su tematiche e contraddizioni della società contemporanea.
L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2018 promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Sito ufficiale: medfilmfestival.org
Pagina FB: https://www.facebook.com/estateinbiblioteca/
Twitter @estateinbiblioteca
#estateinbiblioteca

Ufficio stampa :
Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it
Raffaella Spizzichino
+39 338 8800199 – raffaspizzy@gmail.com

VELENO
Italia, 2017, 103 min

https://www.youtube.com/watch?v=_y-inq0XQMw

Regia Diego Olivares
Sceneggiatura Diego Olivares, Marcello Olivieri
Produttore Bronx Film, Minerva Pictures, Tunnel Production, Sky Italia, Rai Cinema,
Fotografia Andrea Locatelli
Montaggio Davide Franco
Musiche Enzo Gragnaniello, Marco Messina, Sasha Ricci
Suono Daniele Maraniello
Cast  Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Salvatore Esposito, Gennaro di Colandrea, Miriam Candurro, Nando Paone, Marianna Robustelli

Festival e premi

Tetuan Mediterranean Film Festival 2018 : Premio alla migliore attrice Luisa Ranieri
Los Angeles – Italia 2018: Italian Cinema Today
Busan International Film Festival 2017: Flash Forward Competition
Festival du Film Italien de Villerupt 2017: Compétition
La Biennale di Venezia 2017: Settimana della Critica – Evento speciale – Film di chiusura
Les rencontres du cinéma italien à Toulouse 2017: En compétition

23° Les Prix Lumières della stampa internazionale 2018
17° Festival del cinema mediterraneo di Bruxelles – Premio Speciale della Giuria
23° Medfilm Festival – Menzione Speciale
In anteprima al Festival de Cannes 2017 – Un certain regard

Annunci

Luciana Frazzetto con lo spettacolo “Una Donna per Amico” per Comic Off

luciana fotoAl Teatro de’ Servi, in occasione della kermesse Comic Off, la travogente Luciana Frazzetto con lo spettacolo “Una Donna per Amico”

con Francesca Milani e Stefano Scaramuzzino

13 e il  14 settembre 0re 21

L’amore che non ha colore e vince su tutto: ostacoli, pregiudizi, sesso. Il teatro come strumento educativo. E’ la proposta di Luciana Frazzetto, orgogliosa di riportare in scena, il 13 e 14 settembre ore 21.00,  al Teatro de’ Servi, in occasione della kermesse Roma Comic Off – Il festival della Comicità che coinvolge numerosi teatri romani con oltre 50 spettacoli e compagnie da tutta Italia, la commedia “Una donna per amico”. Luciana Frazzetto, con Francesca Milani e Stefano Scaramuzzino, tra personaggi al centro di una storia, scritta da Luca Giacomozzi e per la regia di Massimo Milazzo, che vede protagonista  la povera Marisa, interpretata dalla bravissima Frazzetto, alle prese con le difficoltà quotidiane e decisa a tentare la fortuna attraverso il gioco. La vincita di una notevole somma di denaro non le garantirà però la felicità. Dopo la perdita del marito cadrà in depressione, aiutata solo dal portiere narcolettico del palazzo (Scaramuzzino) che la va a trovare per confidarle le proprie delusioni amorose. La vita di Marisa sembra essere incanalata sui binari della noia e della monotonia, fino a quando una notte, prende coraggio per dare una svolta alla sua vita. Attraverso una modernissima agenzia matrimoniale per corrispondenza  “ordina” il suo uomo ideale ma per uno scherzo del destino conosce invece la dipendente meticolosa e logorroica dell’agenzia (Milani). Dall’incontro di queste due personalità, così forti e diverse tra loro, nasceranno una serie di situazioni divertentissime ed un rapporto speciale. Battute, risate ed equivoci… per una commedia ricca di colpi di scena e buoni sentimenti per tutti.

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
www.federicarinaudo.it

20 ANNI DALLA MORTE DI LUCIO BATTISTI. IL PENSIERO DI CAROL MARITATO

battistiIeri, 9 settembre 2018, ricorrevano vent’anni esatti dalla morte di Lucio Battisti, il più importante innovatore della popular music italiana. Faceva parlare solo delle sue canzoni, refrattario com’era al divismo e dunque autentico, mai appiattito nella ricerca dei gusti de suoi fans.

Carol Maritato, cantautrice italiana giá vincitrice di Maglia Rosa del Cantagiro e protagonista su palcoscenici importanti (come il teatro Ghione, il teatro Cassia e il teatro Brancaccio a Roma; il Palafiori e Villa Ormond a Sanremo) lo ricorda con profonda stima e ammirazione <>.

Oggi Lucio Battisti manca seriamente a tutti. Perchè anche chi non lo seguiva, lo ha conosciuto e lo riteneva “un grande”. E allora lanciamo tutti un abbraccio al cielo in sua memoria…Con la promessa di non dimenticare mai, nei secoli, il suo “canto libero”.

Press Office Roberta Nardi

Management The Mac Live

CONTINUANO I WEEK END SUL TEVERE DI “POVERI MA BELLI” PER L’ESTATE ROMANA TRA SPETTACOLO E SOCIALE

chiara quadrato

Anche questo week end la banchina sul Tevere “Poveri ma belli” fa delle proposte di spettacoli che abbracciano sia il mondo dello show che quello del sociale. Per i venerdì di #Differevent, con la direzione artistica di Sara Lauricella, doppio ed interessante appuntamento previsto per il 24 agosto.

cronaca tutoneSi inizierà alle 20.30 con lo spettacolo italian-dialettale in (quasi) siciliano del reading “Cronaca di una giornata particolare” scritto ed interpretato da Michele Limpido insieme con l’attrice Sabrina Tutone, in cui si affronta, in chiave ironica, il delicato momento dell’iniziazione sessuale dei ragazzi qualche decennio fa. Sdoganare un tabù sul primo contatto sessuale che, nelle vecchie culture, avveniva con una prostituta: un esperimento sociale e letterario che sta riscuotendo successo. Sempre venerdì 24 agosto si continuerà con il “Chiara Consorti Show”, curato da Produzioni Why Not…?, in cui si affronterà cantando e … poeticando… un altro delicato tema: la convivenza con i sordo ciechi. Ed è proprio dall’Istituto Sant’Alessio di Roma, che storicamente si occupa di coloro che vivono questa problematica,  che lo spettacolo viene patrocinato e, per la fruibilità da parte di tutti, parte della serata, sarà tradotta da un traduttore LIS. Chiara Consorti, con il suo stile “serio ironicomico” si presenterà con una poesia scritta dal fratello sordo cieco e poi….. e poi si percorreranno tante vie sulle cosiddette diversità. A condurre lo show di Chiara Consorti sarà David Pironaci, ospite della serata Marco Iachini, accompagnamento della Why Not Band capitanata da Simone Bufacchi.

25 agosto rit movies Sabato 25 agosto, dalle ore 22,00, si apriranno le danze con una band che non vi farà stare fermi: i Rit Movies che ci proporranno tanti brani tratti da famosi films. Un modo per ripercorrere la storia del cinema e del costume, ma in musica.  Come ormai di consueto il progetto della banchina  sul Tevere “Poveri ma belli” ,  che fa parte dell’Estate Romana, si propone non solo come la classica rassegna di food e musica, ma anche come spazio aperto dove condividere progetti sociali, multiculturali, artistici e di promozione del Made in Italy. La rassegna si estende sul Lungotevere in Sassia (due ingressi: sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere) e nasce come progetto di rivalutazione del Parco Regionale Tevere.  Per info ed aggiornamenti li trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

“Poveri ma belli” la rassegna dell’Estate Romana – video espositori food

L’Estate Romana ha tanti colori e sfumature come tanti sono i colori dell’enogastronomia proposta  a “Poveri ma belli” la rassegna di food, arte e musica sul Lungotevere in Sassia (con i due ingressi da sotto Ponte Vittorio e  da Piazza della Rovere). Tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi e le nuove arrivate proposte provenienti dal lontano Perù. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. Una rassegna mai monotona che si presenta come un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. E si potrà mangiare un panino, del buon pesce, un tagliare o bere un buon caffè seguendo le  tante le proposte dell’area palco centrale, in cui si sono già alternati tantissimi nuovi talenti musicali, band collaudate, mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia, presentazioni di brand Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra cibo ed arte per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Vi presentiamo un video con alcuni degli espositori  presenti a “Poveri ma Belli”.

Durante lo svolgimento della rassegna la presenza degli espositori può subire dei cambiamenti.

ALESSANDRO PIROLLI: COMPLEANNO SUL PALCO CON IL SUPEROSPITE ALEX PARRAVANO PRESENTANDO IL SUO NUOVO SINGOLO PER L’ESTATE ROMANA

 

pirolliWeek end unico per la banchina sul Tevere “Poveri ma Belli” in uno dei punti più belli di Roma che fa parte del progetto di intrattenimento della capitale “Estate Romana”.  Si inizierà, Venerdì 17 agosto alle ore 21.00, con il “complipalco” del giovanissimo artista Alessandro Pirolli anticipato dall’intervento del Superospite Alex Parravano che ci parlerà anche del suo libro (dedicato a tutti coloro che usano la voce come strumento di lavoro) dal titolo “Atteggiamenti Vocali”, per continuare sabato 18 con lo spettacolo della bandLogo all you can hit “All You Can Hit” Cinematographic Rock Show  che ripercorre in chiave rock tanti successi delle musiche da cinema.

 

Il “complipalco” del giovanissimo Pirolli sarà un’esplosione di energia e di novità: saranno, infatti, due spettacoli in uno, con la prima parte dedicata al lancio del suo nuovo singolo, uscito lunedì 13 agosto, dal titolo “Ti Amo” e dall’esecuzione di tutti i brani del fortunato album “Una stella diversa” che, ad un anno dall’uscita, riscuote ancora grande gradimento.

La seconda parte dello spettacolo vi possiamo anticipare solo che si inscenerà una sorta di musical. Come in ogni festa ci saranno gli amici e, ad esibirsi e sostenerlo durante lo spettacolo, potremo ammirare le piccolo e bravissime Chiara Ruggiu, Laura Sangermano e Ginevra Masi.

facebook_1534162118215Al via un nuovo format, fortemente voluto dal giovane Alessandro Pirolli ed  ideato da “Differevent e Produzioni Why Not…? per la promozione, oltre che di #UnaStellaDiversaInTour, anche di talenti giovani e giovanissimi che spesso, hanno difficoltà ad avere uno spazio tutto proprio. Superospite della serata il Vocal Coach Alex Parravano, instancabile maestro e professionista che porta la gioia del canto e della forza interpretativa in giro per l’Italia percorrendola in lungo ed in largo. Per l’occasione il locale sottopalco “33 Tevere” ha voluto creare un menù Young dedicato al giovanissimo pubblico. L’ingresso  è possibile dalle scalette di Ponte Vittorio e di Piazza della Rovere, proprio nel tratto di banchina sotto l’Ospedale Santo Spirito, a due passi da Castel Sant’Angelo e San Pietro. Il progetto “Poveri ma belli”, è stato ideato e proposto dalla “Take off 2011” che si è attivata per mettere in atto la riqualificazione di una parte della banchina sul Tevere abbandonata restituendola ai cittadini ed ai turisti, oltre ad offrire varietà gastronomiche e dare spazio a diversi artisti del mondo della musica, dell’arte, dell’editoria e del teatro, unendoli a progetti sociali. Con  questo format, infatti, la Take off 2011,  si è attivata per  provvedere all’inserimento sociale e lavorativo di alcuni ragazzi di una nota casa famiglia ed ha scelto di affidare la sorveglianza ad una cooperativa di vigilantes composta da personale extracomunitario. Un rassegna sempre piena di stimoli il “POVERI MA BELLI”  e sempre aperta a dare nuovi enzimi culturali.

FB_IMG_1534161427158

Per info ed aggiornamenti su Alessandro Pirolli lo trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #UnaStellaDiversaInTour , e sul sito https://swite.com/alessandropirolliofficial

Per seguire la “All You Can Hit” Cinematographic Rock Show https://www.facebook.com/allyoucanhitband/

Per seguire il Poveri ma Belli festival #pmbfestival o su  www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

 

INTERVISTA VIDEO AD ILARIA CECI DI PROGETTO LUNGA VITA FESTIVAL … L’ARTE IN OGNI LUOGO

Andare a vedere un concerto gospel invitata da un’amica ed imbattersi in un progetto culturale e sociale di grande valore. Il bello di questa mia passione per la divulgazione e per lo spettacolo. Ed ecco che, presso l’Accademia Nazionale di Danza a Roma, incontro una giovanissima direttrice organizzativa, Ilaria Ceci, che ci illustra le attività del Progetto Lunga Vita Festival. Come i giovano, riunendosi, riescano a portare l’arte in luoghi chiusi e difficili. Un grande in bocca al lupo a questo gruppo di ragazzi. Vi invito a vedere e condividere la mia intervista video.

Sara Lauricella