HARRY POTTER … A ROMA GUARDI IL CINEMA CON L’ORCHESTRA DAL VIVO!!!

harry

EVENTO UNICO

Manca davvero poco alla prima nazionale del secondo capitolo delle serie dei cine-concerti dedicati ad Harry Potter. L’1, 2 e 3 dicembre all’Auditorium della Conciliazione di Roma, a distanza di un anno dal clamoroso sold out del debutto della “Pietra Filosofale”, la formazione di oltre 80 elementi dell’Orchestra Italiana del Cinema diretta dal Maestro Justin Freer interpreterà dal vivo, in sincrono con le immagini del film, “Harry Potter e la Camera dei Segreti”. Si tratta di un’esperienza unica che farà rivivere la magia del film in alta definizione tramite uno schermo di ben 14 metri e riproporrà, in contemporanea alle immagini della pellicola, la colonna sonora del Premio Oscar John Williams, che per questo specifico film ottenne una nomination al Grammy Award (2004).
Queste le date e gli orari:
Venerdì 1 dicembre – ore 20
Sabato 2 dicembre – ore 15 e ore 20
Domenica 3 dicembre – ore 18

L’evento, presentato da Marco Patrignani e Forum Music Village, gode del sostegno del MIBACT, del patrocinio dell’Ambasciata Britannica in Italia, del Consolato Generale Britannico e del Department for International Trade e della collaborazione di Mini Roma e Rds.

Vi aspettiamo!

Maggiori info su:
www.ticketone.it
e
www.orchestraitalianadelcinema.it

Guarda il video qui: https://www.youtube.com/watch?v=Od1BhtnHPRA

Auditorium Conciliazione
Via della Conciliazione, 4 – 00193 Roma
http://www.auditoriumconciliazione.it/

Orchestra Italiana del Cinema
Marco Patrignani | President
Piazza Euclide 34, 00197 Roma
Tel + 39 068084259 – Fax + 39 068074947
info@orchestraitalianadelcinema

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

Annunci

VIOLETTE SAUVAGE l’evento moda di Natale

invito Violette Sauvage con prezzo dicembre

L’azienda francese Violette Sauvage torna per la terza volta nell’esclusiva Coffee House di Palazzo Colonna, Piazza SS. Apostoli 67. La splendida location sarà eccezionalmente aperta al pubblico sabato 2 e domenica 3 dicembre dalle 11,00 alle 20,00 in vista dell’evento dedicato allo shopping, che mette in connessione la creatività dei designer emergenti ed un mix di tendenze del passato. Oltre duemila persone hanno preso parte agli appuntamenti moda di settembre ed ottobre. Ciò dimostra che c’è un forte segnale da parte dei consumatori sul cambiamento dei comportamenti d’acquisto che divengono sempre più mirati e ragionati.

Violette sauvage make upL’imprenditore italo-francese Rino Coletti, riflettendo su tutto ciò, decide nel 2010 di lanciare per la prima volta in Francia l’idea di un riutilizzo glamour che fa bene all’ambiente in grado di associare qualità e divertimento ad una visione green. La filosofia portata avanti è che tutto quello che ci circonda può essere innanzitutto riutilizzato e soprattutto rivalutato. Da questa semplice ma importante idea prende vita Violette Sauvage, l’azienda francese ormai leader nel vide dressing. Il vide dressing nasce dal concetto che tutto ciò che indossiamo può avere più vite, gli abiti possono trasformarsi al fine di realizzare diverse forme di profitto , il tutto a beneficio dell’ambiente, ed infine divenire una nuova forma di reddito.

Violette Sauvage immagine 1Ma attenzione questo tipo di eventi non sono assolutamente un mercatino dell’usato perché tutto ciò che viene messo in vendita deve rispondere ad una semplice domanda: “Tu lo indosseresti?”. Violette Sauvage, quindi, attraverso gli incontri che organizza nel corso dell’anno mette a disposizione dei corner in cui si possono vendere i propri abiti ma anche delle vetrine per i giovani designer e creativi che vogliono far conoscere il proprio brand. In Francia questo tipo di manifestazioni vanta anche 12.000 visitatori in un solo week end! Un’occasione quindi per tutti gli appassionati di moda di poter fare degli acquisti di abiti di marca in un palazzo storico prestigioso ad un notevole prezzo inferiore rispetto al mercato e addirittura poter trovare oggetti ancora con il cartellino, ma anche scoprire nuove realtà, quali le esclusive borse Balò Bag, gli splendidi accessori vintage selezionati da Opherty Ciocci, le creazioni delle designer Gaia&Chris Collection, le proposte di UnderMode e Tempo e Tendenze. Inoltre la make up artist Silvia Magliulo darà dei consigli sul trucco alle ospiti e presenterà dei cosmetici naturali. Tutti gli eventi di Violette Sauvage sono una festa in cui i vari appassionati di moda si riuniscono per confrontarsi sui look e per fare nuove amicizie. Ci sarà anche un’aerea dedicata alla ristorazione per poter fare il brunch e l’aperitivo curata da Verde Pistacchio che delizierà il pubblico con specialità sia dolci che salate. Violette Sauvage supporta sia i creativi che i privati in tutte le fasi della promozione dell’evento; basti pensare che i canali social hanno 40,000 follower Facebook, 4.000 Instagram ed 110,000 contatti newsletter. Insomma un’idea vincente e diversa dalle solite per trovare i regali di Natale!  Violette Sauvage immagine 2

 Elena Parmegiani

Direttore Eventi Coffee House Palazzo Colonna

www.coffeehousecolonna.it        

LA MAI DIMENTICATA OPERETTA IN SCENA AL TEATRO DI CAGLI CON “AL CAVALLINO BIANCO”

CAVALLINO_B_1

Compagnia Italiana di Operette

AL CAVALLINO BIANCO

Musica: Ralph Benatzky – Robert Stolz

Libretto: H. Muller – E. Charll – R. Gilbert

Sabato 9 dicembre 2017 ore 21.00

———————-

Sabato 9 dicembre 2017 alle 21,00, a Cagli nelle Marche, la Compagnia Italiana di Operette presenta in anteprima stagionale  AL CAVALLINO BIANCO, un’operetta conosciuta e amata dagli appassionati del genere.

CAVALLINO_B_2

La vicenda è scandita da un divertente e travolgente gioco di equivoci amorosi. L’avvicendarsi di ospiti inattesi presso “Il Cavallino Bianco”, hotel della bella vedova Gioseffa, inizia a creare un certo scompiglio e a turbare Leopoldo, primo cameriere segretamente innamorato della padrona. Incontri romantici, nuove conoscenze, vecchi amori, equivoci bizzarri si susseguono in un turbinio esilarante capace di coinvolgere il pubblico in uno spettacolo che ha anche il sapore del musical.

Una trama piena di intrecci, portata magistralmente in scena da una compagnia di altissima qualità artistica e tecnica. Il ritmo vivace dell’intero spettacolo, accompagnato da un’allegra freschezza, rendono questo “Cavallino Bianco” adatto ad un pubblico di tutte le età. Chi ama e conosce già l’operetta troverà irresistibile il nuovo allestimento; chi si accosta per la prima volta a questo genere di spettacolo sarà rapito dalla grazia e dal divertimento.

Come sottolinea il regista Gianfranco Vergoni «Ho voluto mettere le ali al Cavallino, e nella nostra versione la sua innata vivacità vola libera e senza freni in una giostra di invenzioni che non lasciano spazio alla noia o alla prevedibilità.»

La Compagnia Italiana di Operette ha scelto il Teatro di Cagli come spazio di lavoro per riallestire i tre spettacoli che porterà in tournée nei prossimi mesi. Tutto il cast artistico e tecnico ha lavorato e vissuto nella cittadina delle Marche che ormai è un punto di riferimento per tanti artisti del mondo teatrale e musicale. Il Direttore del Teatro, Sandro Pascucci, sottolinea «Anche in questa occasione abbiamo avuto il piacere di ospitare la Compagnia Italiana di Operette in una lunga residenza artistica presso il nostro teatro, a dimostrazione che le strutture tecniche e organizzative di cui disponiamo sono di livello nazionale. L’anteprima stagionale de “Al Cavallino Bianco”, sarà l’occasione di assistere ad uno spettacolo divertente, portato in scena una compagnia di eccellenza nel panorama del teatro musicale italiano.»

La Compagnia Italiana di Operette è di fatto la più longeva in Italia nel genere, nata nel 1953 dal sogno di Sergio Corucci, imprenditore ed organizzatore teatrale formatosi in grandi teatri italiani; da allora non ha mai smesso di calcare le scene nazionali ed internazionali ed è ormai giunta al suo 64° anno di attività. Una storia lunga che non ha solo visto grandi successi ma anche periodi meno felici e tuttavia la vede ancora desiderosa di emozionare il pubblico e raccontare quelle storie che sono ormai entrate nell’immaginario collettivo, conosciute da tutti eppure ancora così affascinanti ed emozionanti.

Direzione artistica: Victor Carlo Vitale

Regia e coreografie: Gianfranco Vergoni

Direttore Musicale Maurizio Bogliolo

————————– ————————-

Personaggi e interpreti

Leopoldo Brandmayer: Victor Carlo Vitale

Claretta Hinzelmann: Silvia Santoro

Zanetto Pesamenole: Claudio Pinto

Gioseffa Vogelhuber: I

Ottilia: Giulia Mattarucco

Avvocato Bellati: Simone Pavesio

Sigismondo Cogoli: Riccardo Sarti

Rudy: Riccardo Ciabò

Professor Hinzelmann: Mattia Rosellini

Guida: Nicola Vivaldi

Arciduca: Massimiliano Costantino

Biglietti: Platea-palchi Settore A 20,00 € – Palchi Settore B 15,00 € – Loggione 10,00 €

Botteghino del Teatro: Tel. 0721 781341 – e mail: botteghino.teatrodicagli@gmail.com

Ticket Online:  http://www.liveticket.it/istituzioneteatrocomunalecagli

Istituzione Teatro Comunale di Cagli – Ufficio Cultura Comune di Cagli: Tel. 0721 780731 Irene Geninatti Chiolero

“NUTRIZIONE, STILI DI VITA, PREVENZIONE A TUTELA E GARANZIA DELLA SALUTE”: MEDICI, ISTITUZIONI E TESTIMONIAL PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE

invito

“NUTRIZIONE, STILI DI VITA, PREVENZIONE A TUTELA E GARANZIA DELLA SALUTE”: MEDICI, ISTITUZIONI E TESTIMONIAL PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE

Camera dei Deputati – Aula dei Gruppi Parlamentari

Venerdì 15 Dicembre 2017

Roma Via di Campo Marzio, 78 ore 9.30 – 18.30

Il cibo: bisogno che ci accompagna, insieme all’acqua ed all’aria, dai nostri primi istanti di vita fino all’ultimo sospiro. L’ONPS (Osservatorio Nazionale Permanente sulla Sicurezza) nella persona della sua Presidente Claudia Corinna Benedetti,

claudia benedetti

vuol ritornare a fare il focus su quest’importante argomento, già affrontato dalla stessa in altre pregevoli occasioni, e fare formazione ed informazione in vari aspetti dell’alimentazione. Con il prezioso contributo di personaggi autorevoli delle istituzioni, del giornalismo, della sanità, delle associazioni e con testimonial del mondo dello spettacolo che presteranno la loro arte a favore della tematica, si affronteranno, nell’intera giornata del  15 dicembre a partire delle ore 09.30 e fino alle 18.30, molti dei tanti aspetti che riguardano il cibo e le influenze sulla salute del singolo e sulla salute pubblica, con particolare riguardo all’alimentazione in caso di patologie. Il seminario di studi, la cui apertura sarà affidata al Gen. B. (c.a.) E.I. Gaetano Speciale Presidente Vicario ONPS,  sarà condotto e moderato dalla Dr.ssa Camilla Nata giornalista di RAI 1,

Camilla_Nata1

Camilla Nata

 

Responsabile Ufficio Stampa, dalla Presidente di #Differevent Sara Lauricella e dalla dott.ssa Tiziana Primozich giornalista del Daily Cases, vedrà alternarsi personaggi politici del calibro di On.le Lorenzo Cesa e dell’On.le Rocco Buttiglione, a eminenti medici quali la Dr.ssa Domenica Taruscio, MD Dir. National Center for Rare Diseases Istituto Superiore di Sanità, la Dr.ssa Laura Vaime Direttore Amministrativo Medica Group Presidio Sanitario Hospice e Lungodegenza, il Dr. Francesco Fagnani Dottore in dietistica e scienza della nutrizione ed esperto alimentazione dello sport insieme a tantissimi colleghi meglio descritti nel programma completo del seminario che potrete trovare sul sito http://www.onps.info/ . Ma facciamo una breve panoramica sui molteplici aspetti trattati nell’articolato programma giornaliero: si partirà da come nasce il cibo e dall’affrontare l’annosa questione delle  “AGROMAFIE e AGROPIRATERIE: la normativa a tutela del patrimonio alimentare italiano” e di come il consumatore possa acquistare in maniera consapevole tramite una corretta lettura dell’ “Etichettatura nei prodotti lattiero caseari e derivati” , di come ci si possa alimentare correttamente allorquando si effettui attività sportiva più o meno intensa, e dell’uso delle diete con la parte dedicata a “Diete funzionali e diete finzionali: ovvero le diete false”, ed ancora dello scorretto uso delle diete con la sezione “Diete, centri dimagranti e pubblicità ingannevole”  e della oramai nota “Influenza dei Social Media nell’educazione alimentare e negli stili di vita”, così come la parte estetica con la “Sana alimentazione anche quale segreto per la bellezza”. Si toccheranno anche argomenti più specifici e legati a momenti particolari quali la gestazione, la vecchiaia e le malattie rare con le sezioni “Alimentazione e malattie rare con riferimento alle malattie autoimmuni”, la  “Nutrizione e stili di vita nella prevenzione delle malattie degenerative”, “Corretta alimentazione per una sana gravidanza e per il benessere del nascituro”, “Fibromialgia, la malattia – invisibile – aspetti clinici e terapia” e “La postura legata alla Sindrome Fibromialgica”. In ognuna delle varie sezioni ci saranno dei testimonial quali Nadia Accetti Presidente di Donna Donna Onlus, l’attrice Marianna Petronzi, la nota attrice e scrittice Madame Martine Brochard e la cantante Elena Faccio con la sua testimonianza diretta ed il brano “Corpi Fragili” dedicato alla fibromialgia.

elena_faccio[1]

Elena Faccio

 

Il settore media sarà curato dalla Dr.ssa Camilla Nata giornalista di RAI 1, Responsabile Ufficio stampa, che, al temine di ogni sessione, intervisterà relatori, ecc., con le riprese di Libery TV e, con  la Pres. Ass. #Differevent  Sara Lauricella e la  Dr.ssa Tiziana Primozich giornalista, che cureranno la Rassegna Stampa del Seminario di Studi. Il Servizio fotografico sarà a cura di Loredana Parlanti. A tutti i partecipanti verrà:

Donato un utile gadget

Rilasciato attestato con la concessione dei Crediti Formativi per gli Avvocati aventi diritto.

Rilasciato, al termine delle Sessioni di interesse, un Attestato di partecipazione

Da Regolamento della Camera, l’accesso sarà consentito a coloro che saranno accreditati

Per ottenete l’accredito si prega inviare una e mail a: info@onps.info indicando nome e cognome.

All’ingresso si dovrà esibire un documento di identificazione

Per gli uomini è obbligatorio giacca e cravatta

Writer Sara Lauricella

 

ALESSANDRO PIROLLI IL GIOVANE TALENTO DI “TI LASCIO UNA CANZONE” STA DIVENTANDO UN PICCOLO MANAGER – di Sara Lauricella

musica

Sempre più attivo ed impegnato a vivere la musica a tutto tondo Alessando Pirolli, il giovane talento uscito da “Ti Lascio Una Canzone”. Tra la scuola ed i compiti (ricordiamo che ha appena 15 anni) si dedica alla produzione di brani per degli artisti emergenti e/o già conosciuti nel panorama romano, a portare avanti progetti importanti (ndr: bullismo), lanciare campagne di sensibilizzazione, a partecipare in importanti trasmissioni Rai in qualità di giudice ed ospite e ad essere protagonista in un musical di prossima partenza. Ma andiamo un po’ con ordine: Domenica 26 Novembre alle 15:30 ci sarà il Junior Eurovision Song Contest che per l’Italia sarà visibile su RAI GULP (canale 42 del Digitale Terrestre e della piattaforma satellitare TivùSat, oltre al canale 807 di Sky e in streaming su raiplay.it)    e che quest’anno vede ricche voci e sorprese in diretta dalla Georgia.  A rappresentare l’Italia c’è Maria Iside Fiore con il brano “Scelgo – My Voice”, ed il nostro Alessandro Pirolli farà parte degli ospiti/minigiurati che saranno in collegamento in diretta dall’Italia insieme il vincitore italiano del 2014 Vincenzo Cantiello,  le gemelle Chiara e Martina Scarpari del 2015, Fiamma Boccia (rappresentante italiana del 2016), Carla Paradiso, Manuel Cicco, Claudia Ciccateri e Sophia de Rosa.

gaston

Ma solo tre giorni dopo il giovane Alessandro si cimenterà nel ruolo di Gaston nel musical “La Bella e La Bestia” che andrà in scena il 29 novembre al Teatro Moderno di Latina, in quest’ultimo periodo ha inoltre lavorato all’arrangiamento e produzione del brano ispirato al bullismo “Non ci sto più” cantato dalla giovanissima Siria Longhitano ed alla realizzazione del brano “Nessuno È Perfetto”, singolo che non ha nessuno scopo economico ma bensì pubblicitario per diffondere l’hastag #NessunoÉperfetto.

siria

Siria Longhitano

 

 

 

Un periodo frenetico per il giovane talento Alessandro Pirolli che si avvia sempre più ad una carriera da piccolo manager della musica. Alessandro ti stai dedicando molto alla musica per gli altri? Ma questo è solo un periodo di   passaggio e ritornerai a cantare nuovi brani per noi?: – <Si, mi sto solo dedicando di più allo studio sia scolastico che del canto. Sono nell’età dell’adolescenza e voglio prepararmi adeguatamente per uscire con un album “da adulto”>. Quindi coloro che ti seguono stanno assistendo, tramite la tua musica, al tuo passaggio generazionale: – <Si, è un momento delicato per noi ragazzi sia dal punto di vista personale che dal punto di vista artistico e voglio impegnarmi per chiudere il percorso da bambino ed iniziare quello da ragazzo nel migliore dei modi in tutte gli aspetti più importanti della mia personalità>. Ecco, vi abbiamo presentato un giovane professionista di cui abbiamo già sentito parlare e ne sentiremo ancora tanto. Puoi seguirlo sui social e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/AlessandroPirolliofficial/   .

INCONTRO FINALE PROGETTO EUROPEO EP-DEM LABS:I GIOVANI EUROPEI TRA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DIALOGO CON I DECISORI POLITICI

EP-DeM2Mercoledì 29 Novembre 2017 – Sede ANPAL Servizi, Via Guidubaldo del Monte 60

Sala Biagi, dalle ore 9.00 alle ore 16.00

Alla presenza del Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali LUIGI BOBBA

Incontro finale Progetto Europeo EP-DeM Labs

ciospf 

INNOVAZIONE, FORMAZIONE, LAVORO: I GIOVANI EUROPEI TRA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DIALOGO CON I DECISORI POLITICI

Presentazione dei principali risultati dei workshop partecipativi di incontro tra giovani e decisori politici sul miglioramento del livello di istruzione, formazione e occupabilità dei ragazzi. Un’occasione per individuare le risposte comuni alle sfide riguardanti l’equità e la partecipazione delle misure di transizione in Europa.

 EP-DeM1

 ROMA – Affrontare la questione del disimpegno sociale dei giovani in situazioni di svantaggio, in momenti di transizione scuola-formazione-lavoro, attraverso incontri diretti tra loro e i decisori politici, per dialogare e progettare soluzioni per migliorare il livello di istruzione, formazione e occupabilità. Si chiama Ep-DeM Labs (Equità, Partecipazione e Decision-Making), ed è il progetto europeo nell’ambito del programma Erasmus+Azione key-action 3 i cui risultati saranno presentati Mercoledì 29 Novembre 2017 presso l’ANPAL Servizi.

Iniziato a Gennaio 2016 con l’obiettivo di innescare un cambiamento dell’approccio alla “questione giovani” nelle politiche di formazione e lavoro, il progetto Ep-DeM Labs sperimentale in 4 città europee (Bologna, Cagliari, Dublino e Londra) ha coinvolto giovani tra i 16 ed i 24 anni in veri e propri workshop a carattere altamente partecipativo da Ottobre 2016 a Luglio 2017, sostenuti da un ampio partenariato coordinato dal Gruppo di Interesse Economico Europeo MetropoliNet.

 EP-DeM3

PERCHÈ EP-DEM LABS? Sempre più ragazzi si trovano ad abbandonare i percorsi scolastico-formativi oppure escono da questi con una qualifica e/o laurea ma il mondo del lavoro non sembra disposto ad accoglierli come meriterebbero. Da qui la necessità di alcune realtà europee attive nel sociale di avviare momenti di incontro-confronto per coinvolgere i ragazzi nella progettazione e realizzazione stessa delle misure antidispersione e di transizione scuola-lavoro. Ecco perché i criteri sui quali si basa EP-DeM sono:

  • EQUITÀ, capire quanto le altre misure di transizione siano eque in termini di accesso, presa in carico e seguito.
  • PARTECIPAZIONE attraverso i laboratori per far emergere le voci di giovani, stakeholders e decisori politici su come dovrebbero essere le politiche per il lavoro e l’istruzione.
  • DECISION MAKING, i laboratori per creare un ponte tra idee e proposte dei giovani per il sistema scuola-formazione-lavoro.

 

Tutti i giovani che hanno partecipato a Ep-DeM Labs – circa 15-20 giovani per ognuna delle 4 città – sono stati contattati tramite scuole, centri di formazione professionale, centri per l’impiego, università, iscritti a Garanzia Giovani, centri di aggregazione giovanile ecc., e sono stati selezionati per lo più in base alla fascia di età, alla disponibilità e motivazione a partecipare a tutto il percorso e alla loro esperienza di studio e/o di lavoro. L’obiettivo è stato quello di creare gruppi più eterogenei possibili (tra laureandi, laureati, NEET, disoccupati, studenti, giovani con background migratorio, ecc.).

I laboratori si sono tenuti nelle biblioteche (comunali o regionali), nelle sale municipali, provinciali o regionali, nelle sede delle associazioni giovanili e nei centri di formazione professionale (nelle città di Bologna, Cagliari, Dublino e Londra). Gli incontri sono realizzati all’incirca una volta al mese, per l’intera giornata.

Durante l’incontro finale di progetto del 29 sarà proiettato un video-documentario sul percorso EP-DeM realizzato nelle 4 città coinvolte (Bologna, Cagliari, Dublino e Londra), mentre a Conferenza sarà trasmessa in Streaming sul canale YouTube di MetropolisNet: https://www.youtube.com/user/MetropolisnetEEIG

 PER ACCREDITI STAMPA

FRANCESCA NANNI

ufficiostampa@nannimagazine.it

+39/393.9462695

Sito web Ep-Dem: http://www.epdemlabs.eu/

Facebook: https://www.facebook.com/youthintransitionineurope/

 

NATALE E’ … SAN REMO FESTIVAL CAFE’: GIORNATA ECCEZIONALE CON AMEDEO MINGHI IN GIURIA E TANTI OSPITI E PREMI ECCELLENZA AL TEATRO GHIONE … e contro la violenza sulle donne

san-remo-festival e Minghi

Il 6 dicembre 2017 sarà una giornata da segnare sul calendario del giovane premio e nel cuore delle persone solidali. Un’intera giornata evento che unisce musica, canto, eccellenze, grandi nomi, una tematica importante quale la violenza sulle donne e la solidarietà verso due giovanissime. La giornata eccezionale per l’importante premio San Remo Festival Cafè, inizia alle ore 10.00 del  6 dicembre al Teatro Ghione con la matinèe e culminerà con la serata d’onore, dalle ore 20.30, con tappa di selezione presieduta dal grande Amedeo Minghi, e con le attribuzioni dei premi eccellenza. Una serata unica ispirata al Natale e dedicata a combattere la violenza sulle donne. Ma andiamo nel dettaglio di una giornata in cui il San Remo Festival Cafè “invade” il Teatro Ghione sin dalle  10.00 con una tappa di selezione dei talenti canori in “matinèe” per giovani artisti provenienti da varie regioni d’Italia ed i cui vincitori avranno la possibilità di esibirsi nella serale dinanzi al grande Maestro Minghi. Gli stessi partecipanti, insieme con altri concorrenti delle precedenti tappe ed ad allievi esterni che hanno già prenotato, potranno usufruire di uno stage del settore Academy dello staff di San Remo Festival Cafè che illustrerà importanti accorgimenti per una buona presentazione canora e d’immagine. Ma il cuore (in tutti i sensi) della giornata sarà la serata dedicata al problema della violenza sulle donne (tema fortemente voluto dall’associazione Assotutela sponsor di tutta la manifestazione) ed al “Premio Eccellenze”  dedicato ad alcuni personaggi di spicco, oltre che, ovviamente, alla selezione canora. Per una tappa così particolare non poteva non esserci una giuria, dei presentatori e degli ospiti d’eccezione: presiede la giuria il Maestro Amedeo Minghi coadiuvato da Paolo Audino, Stefano Borgia,

stefano borgia

Stefano Borgia

Fabio Martini, Annibale Grasso, Massimo di Muro e Gianni Testa, madrina della serata Luana Zaratti, con la partecipazione straordinaria di Michele Cucuzza i conduttori della serata saranno l’attrice di “Gomorra” Elena Starace,

Elena Starace

Elena Starace

Fabio Camillacci,  Tilly Fede ed il maestro David Pironaci mentre gli ospiti d’eccezione sono Roxy (da Made in Sud),

roxissima

Roxy Colace

La Griffe, Akira Manera, Alamo, Alessia Macaro (vincitrice del Festival Estivo 2017) e Carol Maritato (voce ufficiale dell’edizione di San Remo Festival Cafè).

carol-maritato

Carol Maritato

 

 

Il concorso che ha già interessato diverse regioni d’Italia, è organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai giovani talenti di potersi esprimere e di emergere in maniera chiara e pulita, seguendo un percorso lineare e senza  influenze esterne. La kermesse vede il patrocinio di Radio RTR, Look Total Brand, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo Web, Imag&vents, Il Tabloid,  Radio Tutela, CMD Srl e #Differevent. Tante le collaborazioni già nate con altri importanti concorsi nazionali e tanti i premi collaterali (ed a volte a sorpresa) che vengono assegnati durante le tappe. Il concorso è aperto a tutti senza limiti di età e di stili musicali. Per info ed iscrizioni sul premio e sugli stage potete consultare il sito http://www.sanremofestivalcafe.it/ e  la pagina facebook https://www.facebook.com  . Il costo del biglietto della serata, di E. 15 al botteghino o in prevendita su Ticket-one,   saranno devoluti a Sara Vargetto ed Azzurra Perugini. 066372294

Ufficio Stampa: Sara Lauricella