“IL CASSETTO DEI RICORDI 6” RED CANZIAN E TANTI ARTISTI AL SISTINA PER LA PEDIATRIA DELL’OSPEDALE DI ANZIO-NETTUNO di Sara Lauricella

20180521_213007

Lo storico Teatro Sistina ha aperto le porte alla solidarietà in una data da ricordare (il 21 maggio 2018) per un bellissimo ed importante  evento con la direzione artistica e la conduzione  di Roberta  Ammendola, affiancata dal bravissimo Pino Ammendola. Lo spettacolo ha preso la forma del cuore e del sorriso dei neonati, al fine di raccogliere fondi per l’acquisto di un macchinario per la visualizzazione del sistema venoso da donare al reparto pediatria e neonatologia dell’ospedale Anzio-Nettuno.  Tanti, tantissimi gli artisti accorsi ma, tra tutti, ha brillato la voce di Red Canzian dei Pooh, reduce dal concerto romano all’Auditorium Parco della Musica in cui ha proposto la rivisitazione di grandi classici musicali,  che ha incantato con l’emozionante “Uomini Soli”.

20180521_214357 Toccante il momento in cui ha preso parola il presidente dell’associazione Gabriele Viti, il piccolo  che ci ha lasciati per una malattia al midollo osseo e  motivo per cui il padre ha deciso di fondare l’associazione e dedicargli le sue attività benefiche.  Francesco Pannofino, ormai artista “colonna” delle varie edizioni del “Cassetto dei Ricordi”, non è voluto mancare nemmeno quest’anno, dando un saluto al pubblico ed ai colleghi intervenuti.

20180521_221237 Esilarante il comico Andrea Perroni, bravissimo e divertente il “doppiattore”  Angelo Maggi in una carrellata di personaggi tra cui i Simpson, Iron Man e  Mary Poppins  in  duetto  con la poliedrica Roberta Amendola. Ed ancora Greg & i the Frigidaires, Maria Letizia Gorga con una splendida poesia, gli allievi dell’accademia Sistina diretti da Claudia Tocchi, Isabella del Principe e poi personaggi del calibro di Katia Nani, il mago Daniele Antonini, la diretta su Radio Rock di Betta Cianchini, il tip-tap di Marco Rea con l’attrice Cristina Sciabbarrasi e il divertente gran finale dei Pensieri Positivi cover band di Jovanotti.

foto1 - Copia.jpgEd inoltre, come ormai consuetudine, un’importantissima pesca solidale, con premi offerti da importanti aziende italiane promosse da “Le Salone de La Mode” di Gabriella Chiarappa, Manager del Fashion che promuove a livello internazionale il Made in Italy, tra cui la veterana Clybo bags di Cinzia Maria Statuto,  l’Associazione Concappello – azienda Carlo Forti, I Duchi di Claudio Guazzaroni.   IMG_1165

Per seguire l’evento e per contatti e donazioni: https://www.facebook.com/cassettodeiricordi/

Annunci

CHARITY GALA PER LA RACCOLTA FONDI A FAVORE del’Associazione Genitori Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma

unnamed(5)

1^ EDIZIONE PREMIO IMPRESA ITALIA – RICONOSCIMENTO ALLE ECCELLENZE ITALIANE

CHARITY GALA PER LA  RACCOLTA FONDI A FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE AGOP Onlus  – Associazione Genitori Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma

Domenica 27 maggio 2017 – ore 18,30

Presso Ath Green Park Hotel  Pamphili –  Largo Lorenzo Mossa 4  – Roma

 unnamed(4)

Eccellenze italiane e beneficienza, all’unisono per lo Charity Gala,  organizzato dalla Baronessa Loredana Dell’Anno, con l’Alto Patrocinio conferito dall’Ordine Cavalleresco dei SS. Contardo e Giuliano l’Ospitaliere,  dall’Accademia Estense, dalla Serenissima Ducale Casa D’Este Orioles, dall’Associazione Cavalieri di San Silvestro e dal Sindaco e l’Amministrazione del Comune di Latera (VT), finalizzato alla raccolta fondi a favore dell’A.G.O.P. Onlus  – Associazione Genitori Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma.

Durante lo Charity Gala si svolgerà la 1^ Edizione di “Impresa Italia – Premio alle eccellenze italiane”, dove una qualificata giuria presieduta dalla Baronessa Loredana Dell’Anno premierà  le eccellenze italiane che si sono distinte per meriti in Italia ed all’estero con la consegna della Stele delle Eccellenze.

Le nominations dei premiati sono :

  • ALICE SABATINI, ex Miss Italia 2015 ed ora affermata attrice
  • OFFICINE MARCHETTI Srl, azienda di macchinari per il taglio del marmo e granito
  • OTOFARMA SPA di Napoli, soluzioni per l’udito
  • Il N.H. Prof. Dott. Barone Cavaliere di Gran Croce al merito Umanitario  Renzo TONELLO
  • MANUEL GREGORI – giovanissimo tenore

Mentre ad illustri esponenti del mondo della scienza, cultura, moda e cinema,  verrà  i titoli di “Accademici di Merito”

Il titolo di Accademico di merito dell’Accademia Estense per meriti professionali, sociali e culturali raggiunti, sarà conferito a:

  • Giovanni Malagò, Presidente del CONI
  • ssa Fabiola Giannotti – Direttore del CERN di Ginevra
  • ssa Roberta Bruzzone – criminologa
  • ssa Anna Fendi – Imprenditrice Maison Fendi
  • Carlo Calcagni – Ministero della Difesa – Esercito
  • Maria Grazia Cucinotta – attrice ed imprenditrice
  • L’etoile Roberto Bolle – ballerino di danza classica

 

La Benemerenza all’Ordine dei SS. Contardo e Giuliano l’Ospitaliere sarà conferita a:

  • ssa Bianca Maria Caringi Lucibelli – ideatrice del famoso Gala delle Margherite a sfondo benefico
  • a Valeria Procaccini
  • Massimo Marino – Funzionario della Polizia di Stato

Per allietare la serata un  momento moda con la presentazione di una capsule di abiti di Haute Couture LD LUXURY disegnati dalla Baronessa Loredana Dell’Anno,

Per lo spettacolo le esibizioni  della cantante CLIO’, che interpreterà il suo ultimo brano “Amami”, che sta avendo molto successo, in onda su radio italiane ed estere,  per il quale ha girato l’omonimo videoclip girato diretto dal regista Giuseppe Racioppi, ricco di condivisioni su youtube, e del giovanissimo tenore  MANUEL GREGORI, conosciuto in Italia ed all’estero, già si è esibito in numerosi teatri dove ha riscosso molto successo per la sua bravura,  considerata la sua giovanissima età.

La serata sarà condotta da Alfredo Mariani e Barbara Castellani,  con la direzione del regista  Alfonso Stagno.

Main sponsor lo Studio Dentistico del Dr. Francesco De Cunto, che tramite la Contessa Emilia Piglicci Reatelli, offrirà a tutti gli invitati presenti un voucher per una visita odontoiatrica ed una seduta di igiene dentale gratuita presso il Suo studio.

Il Centro Estetico di Valentina Voto di Roma offrirà alcuni voucher per trattamenti estetici presso il suo centro. Mentre  Mr. Green, Garden Designer si occuperà degli addobbi floreali nella sala del Charity Gala, e lo staff di Marco Fava realizzerà il trucco e parrucco del momento moda, mentre Michela Pretolani si occuperà del servizio fotografico dell’evento.

Ma un grande contributo all’A.G.O.P.  è giunto dalla A.S. ROMA, tramite la Fondazione Roma Cares Onlus, che ha offerto tre maglie della squadra calcistica della ROMA, autografate dal Capitano Daniele De Rossi, e dai giocatori  El Shaarawy e Naiggolan, che saranno messe all’asta sul Gruppo Curva Sud  di Facebook, per raccogliere fondi a favore dell’Associazione.

Ed anche l’artista e pittore bulgaro Ilian Rachov contribuirà alla raccolta fondi a favore dell’A.G.O.P. mettendo all’asta durante la serata alcune sue opere pittoriche.

Al termine,  un gustoso dinner placè per onorare l’eccellenze gastronomiche italiane appositamente preparate dagli chef dell’Art Green Hotel Pamphili.

 Ufficio stampa: Marina Bertucci  – Cell. 335 7171206 –

 email: bertucci.italiainfor@email.itbertucci1952@libero.it

Fotografa: Michela Pretolani  cell. 345 8208854

NOTE SUL PREMIO IMPRESA ITALIA

Il “Premio Impresa Italia” nasce con l’obiettivo di dare merito alle Eccellenze italiane, fatte di professionisti, aziende, imprenditori e prodotti a cui è giusto riconosce il successo per la propria storia fatta di Passione, Impegno e Qualità.

Il Premio è rivolto, quindi, a tutte quelle realtà imprenditoriali e professionali che fanno propri i valori del Made in Italy, operando sia sui mercati italiani che in quelli esteri. I criteri di selezione delle aziende candidate sono direttamente ispirati al Valore del Premio: rappresentare l’Italia delle Eccellenze e questo verrà assegnato , ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzativo, ad una esperienza di successo, d’impresa o di un professionista che abbia almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • Evidenziato una particolare capacità di innovazione di prodotto e/o di processo;
  • Realizzato un’efficace processo di internazionalizzazione e/o ampia proiezione sui mercati mondiali;
  • Studiato e/o realizzato una vera politica di sostenibilità ambientale e di responsabilità sociale dell’impresa e del suo lavoro;
  • Contribuito al dialogo tra popoli e/o nazioni alla diffusione di un pensiero mosso da idealità civili, liberali o religiose, aderenti ai valori occidentali del pensiero illuminista e quindi inconciliabili con qualsivoglia dittatura e fanatismo.

Il Premio consiste nella consegna di un manufatto serigrafato con il Logo del Premio “ECCELLENZE ITALIANE” che abbiamo voluto chiamare la Stele delle Eccellenze e di una pergamena, con il nome dell’Azienda o del Professionista contenente le motivazioni del conferimento.

 NOTE SULL’ASSOCIAZIONE A.G.O.P. Onlus

L’A.G.O.P. Associazione Genitori Oncologia Pediatrica Onlus del Policlinico Gemelli di Roma nasce nel 1977 ed il suo intento è quello di offrire assistenza globale e quotidiana ai bambini malati ed alle loro famiglie. L’attuale sede è ubicata presso il Policlinico Gemelli all’interno della Divisione di Oncologia pediatrica, con l’obiettivo di essere un punto di riferimento sempre presente per le famiglie che ne hanno necessità. E’ iscritta nel Registro del Volontariato della Regione Lazio nella Sezione Servizi Sociali. L’A.G.O.P. garantisce ospitalità gratuita nel corso di un anno a circa 350 famiglie di bambini con patologie tumorali ospitate in 5 case di accoglienza, che sono nate con lo scopo di evitare lunghi periodi di ospedalizzazione a chi proviene da città differenti da Roma e/o dall’estero, tutte situate nelle vicinanze del Policlinico e possono ospitare sino a 12 nuclei famigliari. All’interno delle Case è attivo un servizio di volontariato domiciliare che aiuta le famiglie a sconfiggere il senso di solitudine che si solito accompagna la malattia e mila migliora la qualità delle vita dei piccoli ospiti, realizzando attività ricreative e fornendo un aiuto pratico giornaliero.

Ma ultimamente l’Associazione ha dovuto affrontare la situazione di esaurimento dei posti disponibili dovendo ricorrere al sostegno dei costi di alloggio delle famiglie presso strutture ecclesiastiche e/o alberghiere. Per questo l’A.G.O.P. ha ideato il PROGETTO LA CASA A COLORI, che nasce in un edificio di 1600 mq. Situato in Via Rubra 49, e concesso in comodato d’uso all’AGOP dal Comune di Roma, così potrà offrire un maggior numero di alloggi in forma gratuita ai bambini in cura presso il Policlinico Gemelli, e sarà fornita assistenza infermieristica, riabilitativa e psico-oncologica. Vi sarà collocata una biblioteca, una ludoteca, un giardino bioenergetico e un giardino-giochi. Psicologi e personale volontario assisteranno le famiglie nel percorso delle cure, assicurando un supporto capace di renderle più forti nell’affrontare la malattia. Fornire un tetto ed il sostegno adeguato per poter affrontare lo sconvolgimento ed il dolore nel caso di perdita a causa della malattia. Ma per rendere questo luogo migliore si è ricorsi ai colori. Ciascun ambiente accoglierà gli ospiti con le gradazioni di colore adeguate all’uso della stanza, così da fornire un giusto colore al momento della giornata.

 NOTE SULL’ORDINE CAVALLERESCO DEI SS. CONTARDO E GIULIANO L’OSPITALIERE

L’essere esempio di vita cristiana alla collettività e testimoniare la carità sostenendo le opere di beneficenza e filantropia queste sono le caratteristiche che identificano gli appartenenti a questo Ordine cavalleresco, che sono fermamente convinti che “Le buone azioni non si raccontano…. Si fanno!”. Questa è la filosofia dell’Ordine. Il Progetto che può essere considerato il seme dal quale germoglieranno i nuovi alberi,  denominato “La scuola della vita”, sinteticamente si concretizza nel creare degli ambienti associativi, dove far convivere le persone anziane ed i bambini, affinchè con la loro convivenza si colmino quei vuoti creati dalla società moderna e dalla globalizzazione. Gli anziani stimolati dai bambini possono trasmettere le loro esperienze di vita, la loro storia e quella società in cui hanno vissuto, possono trasmettere ricordi delle tradizioni, oramai quasi dimenticate, e che possono trasmettere il loro sapere e la loro manualità per evitare che antichi mestieri ed arti, che hanno reso grande l’Italia, possano scomparire, e far nascere quella voglia di ricominciare queste attività artigiane ed artistiche.

I bambini con la loro vitalità possono contribuire a colmare quei vuoti di solitudine che spesso troviamo negli occhi delle persone anziane e trasmettere loro la voglia di continuare a vivere, facendoli sentire ancora utili.    Questo il sogno… questo il Progetto: realizzare in ogni città, paese o borgo italiano un luogo di incontro diurno, denominato ” La scuola della vita.”, che potrà essere creato attraverso donazioni volontarie o raccolte fondi appositamente dedicate.

 NOTE SULL’ACCADEMIA ESTENSE DI STUDI ECONOMICI E SOCIALI

L’Accademia Estense nasce con l’unico scopo di patrimonializzare le origini storico-culturali della Famiglia Estense Ramo Siciliano.  Promuovere mediante pubblicazioni, tornate, celebrazioni, corsi di insegnamento e manifestazioni varie, studi filosofici, storici, letterari e scientifici, tecnici, giuridici, economici, amministrativi e le attività artistiche con speciale riguardo alla cultura, alla vita artistica e culturale delle citta italiane, dove sia accertata la presenze della Famiglia Estense anche di rami cadetti. Tra i compiti anche la conservazione del Patrimonio Araldico Nobiliare e Cavalleresco della Dinastia Estense, la conservazione, il prosieguo e la patrimonializzazione storico culturale delle prerogative della Famiglia D’Este Orioles. L’Accademia si ispira allo statuto originale del 1860 emanato da Antonino D’Este Orioles, ed ha ricevuto il riconoscimento ed accreditamento alle attività culturali e scientifiche della Libera e Privata Università ISFOA, con apposito Decreto del Magnifico Rettore Prof. Stefano Masullo. L’Accademia Estense è giuridicamente legittimata a rilasciare Attestati di partecipazione alle attività, così come previste dal vigente Statuto e Regolamento.

NOMA: UNA SFIDA CREATIVA ALLA VITA … il film che ci racconta il rapporto tra arte e malattia

unnamedLunedì 14 maggio alle ore 18 al WEGIL (Largo Ascianghi, 5, 00153 Roma) avrà luogo la presentazione ufficiale di NOMA: UNA SFIDA CREATIVA ALLA VITA, il film documentario di Alessandra Laganà e Tommaso Marletta vincitore del premio di riconoscimento per il valore umanitario dell’opera all’Accolade Global Film Competition 2017 (CA), USA. Si tratta di un’opera particolarissima sul rapporto tra Arte e Malattia, basata su una esperienza personale vissuta dalla stessa autrice, che affronta il tema delicato della prevenzione oncologica del tumore al seno: un viaggio straordinario per ritrovarsi, per riscoprire l’essenza, per rigettare il superfluo. La proiezione dell’opera verrà anticipata dal dibattito a cui parteciperanno i medici e gli artisti coinvolti nel progetto.

Questo il programma ed i relatori:

Ore 18.00

Andrea Ciampalini
Direttore Generale Lazio Innova

Alfredo d’Ari
Direttore Generale della Comunicazione e dei Rapporti Europei e Internazionali Ministero della Salute

Gian Paolo Manzella
Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione Regione Lazio

Partecipano al dibattito:

Viviana Enrica Galimberti
Direttore della Divisione di Senologia dell’Istituto Europeo di Oncologia

Carlo De Felice
Professore al Dipartimento di Scienze Radiologiche Oncologiche,
Università La Sapienza di Roma

Paola Iorio
Medico Chirurgo Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Consulente presso il Policlinico Militare del Celio e Aereonautica Militare

Laura Agostini
Psicologa, Psiconcologa, Psicoterapeuta

Tommaso Marletta
Produttore Artistico ed Esecutivo
Sound Designer e musicista del Film Documentario NOMA

Andrés Arce Maldonado
Regista del Film Documentario NOMA

Fabio Zanino
Artista, Digital Art Director

Alessandra Laganá
Ideatrice, autrice e musicista del Film Documentario NOMA

Daniela Terrinoni di Lazio Innova introdurrà l’appuntamento per Race for the cure 2018
Dona per la lotta ai tumori al seno, che si terrà a Roma (Circo Massimo) dal 17 al 20 maggio.

Ore 19.00

Conclusioni

Gian Paolo Manzella
Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione Regione Lazio

Proiezione del Film Documentario NOMA (durata 60’)

NOMA è sostenuto dal Ministero della Salute e dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica, AIOM. È condiviso con i suoi amichevoli partecipanti nell’Associazione no-profit NOMA World A.P.S., che devolverà i proventi del film alla causa motrice che l’ha ispirata.

Maggiori info e trailer al sito: www.noma.world

Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

OPEN DAY CON L’ARTISTA MARA BRERA

20180403_205331
Si svolgerà il 5 Maggio 2018 presso l’Associazione OROINCENTRI, nei locali di via Alberico II 37 a Roma, l’Open Day dell’artista Mara Brera dedicato ai laboratori artistici di nuova generazione applicati nelle strutture assistenziali che si occupano di fragilità. Mara Brera, pittrice e scultrice, espone dal 1986 in tutta Italia e nel corso della carriera assume esperienze in diversi campi d’applicazioni delle arti, dalla decorazione al restauro, dalla serigrafia industriale alla scenografia teatrale e televisiva. La sua passione per lo studio dell’uomo, e la naturale inclinazione ed empatia verso le persone affette dalle malattie della sfera cognitiva, la porta a sviluppare negli anni un metodo di laboratori artistici chiamato “Arte e Benessere”, in cui l’approccio multisensoriale dell’arte sia un valore aggiunto di serenità e benessere per quelle persone affette da patologie neurologiche invalidanti. Il metodo, basato sulle direttive dell’ultima ricerca nel campo medico di approccio alla persona fragile, si avvale principalmente di una linea guida di concezione olistica in cui l’uomo deve necessariamente essere considerato nella sua unità di corpo e spirito.
Per informazioni e prenotazioni all’evento scrivere  a marabrera@gmail.com

DIRITTO ALLA LETTURA: NASCE L’APP “TADA'” – PRESENTAZIONE A NAPOLI

unnamed(1)

Basta un pc o uno smartphon e tutti possiamo accogliere l’invito alla presentazione di “Tadà”, una APP unica ed innovativa che rende possibile l’accesso al fantastico mondo della lettura a tutti i bambini normotipo e con disabilità varie dello sviluppo.

Tadà!!!

Quando eravamo bambini, “tadà” era l’esclamazione che accompagnava il colpo di scena, l’attimo prima della sorpresa. Abbiamo scelto di chiamare così la nostra applicazione perché speriamo possa essere questa la reazione di ogni bambino quando gli si spalancano le porte del fantastico mondo della lettura.

Attraverso suoni e disegni e sfruttando le ultime tecnologie, abbiamo reso accessibile la lettura anche a bambini con bisogni comunicativi complessi. L’applicazione, disponibile da Sabato su Pc e dispositivi iOS e Android, insieme all’emozione di leggere , ascoltare, guardare, sfogliare, comprendere una storia, consente al bambino la possibilità di approfondirla con giochi ed esperienze interattive.

Tadà in aramaico significa “cuore” ed è quello che ci ha fatto iniziare e continuerà a guidarci in questa avventura.

Il nostro obiettivo è realizzare uno strumento tanto semplice quanto efficace da mettere a disposizione di tutti i bambini che si avvicinano alla lettura, nessuno escluso.

L’evento si terrà Sabato 24 marzo ore 10 presso la Sala Consiliare ” Silvia Ruotolo” V municipalità, in via Morghen 84, Arenella Vomero.

A seguire verrà offerto un aperitivo per tutti i presenti.

Ecco il Programma della Presentazione

unnamed

IN ARRIVO IL NUOVO SINGOLO DI ALESSANDRO PIROLLI IL ROMANTICISMO DEGLI ADOLESCENTI…. E NON SOLO – di Sara Lauricella

FB_IMG_1517923335214[1]

Nuovo singolo in arrivo per il giovanissimo cantautore e produttore Alessandro Pirolli. Questa volta il suo stile “tormentone” cambia veste … da giocoso e spensierato a malinconico e romantico. Un brano scritto per il cuore e con il cuore che uscirà, non a caso, il giorno di San Valentino. La malinconia di Alessandro è però una tensione positiva, ed il testo parla di speranza … la speranza che l’amore nasca, che il sentimento si modifichi e prenda una forma più adulta. Sarà anche coincidente con un momento di passaggio per il giovane cuore di Alessandro? Chi può dirlo!

FB_IMG_1517923308566[1]Il brano è lo specchio della bellezza e dolcezza di un amore adolescente, di un sentimento semplice e complicato allo stesso tempo, in cui il corpo è l’espressione di un’emozione, il ballo è una danza di amore e di delicata sensualità. Alessandro questo brano sembra molto autobiografico. E’ dedicato agli adolescenti? : – “E’ molto autobiografico ed è la descrizione di una situazione che sto vivendo attualmente, ma contiene dei passaggi che sono dedicati anche agli adulti, soprattutto a quelli provati dall’amore”. Vuoi spiegarci meglio cos’accade  nel brano che hai scritto? : – “Beh, c’è un momento in cui noi ci sentiamo cambiati e diversi, perché magari abbiamo sofferto in passato e  non riusciamo più ad aprirci,  ed allontaniamo alcune persone. Ma poi può accadere che torna indietro proprio “quella” persona, la persona a noi più cara, e tutto ad un tratto, basta un piccolo ballo per ricordare tutti i momenti belli passati insieme. Grazie a quell’ultimo ballo che c’è la speranza che tutto possa riprendere, anche se siamo cresciuti, cambiati esternamente, ma dentro siamo sempre gli stessi … siamo sempre adolescenti dinanzi all’amore”.

FB_IMG_1517923412512[1] Un testo da ascoltare con calma del giovanissimo Alessandro Pirolli, sempre molto impegnato anche nel sociale: a già scritto e prodotto brani contro il bullismo ed è un sostenitore del progetto internazionale Stop Bullying  ed, insieme con i suoi “vecchi” compagni di Ti Lascio Una Canzone canteranno, il 18 marzo 2018, al Palacavicchi per raccogliere fondi contro la Fibrosi Cistica per “La Magia di un Respiro”. Come ci stà abituando Alessandro riserva sempre delle belle ed interessanti sorprese.

Accade ciò che scrivi

Accade ciò che componi

Accade ciò che canti     facebook_1517925577690

CENTRO TRAINING LAB : SPORT E MORBO DI PARKINSON

 

VIGAN Mustafà

Alla conferenza stampa dell’11 gennaio in Palazzo Vecchio, oltre a presentare la Boxe Night Florence, l’evento legato ai 100 anni dalla nascita di Nelson Mandela, è stato presentato anche il Centro Training Lab diretto dal Dr. Maurizio Bertoni, nel cui Team medico è inserito il pugile professionista Vigan Mustafà, lo sfidante al titolo Italiano mediomassimi nella notte della grande boxe del 2 febbraio, titolo attualmente in possesso di Nicola Ciriani.     ridotto

Infatti, come ha asserito il Dr Bertoni in conferenza stampa,  uno studio recente dell’Università di Indianapolis pubblicato su Physical Therapy ha evidenziato che un allenamento di Boxe di non contatto migliora la qualità di vita di pazienti affetti dal Morbo di Parkinson anche di grado medio-grave.
Questo conferma che l’attività fisica anche di una certa intensità aiuta a rallentare la progressione della malattia.

Abbiamo osservato che i pazienti malati di Parkinson che fanno esercizio per 150 minuti alla settimana hanno un declino più lento in termini di mobilità e qualità di vita nell’arco di due anni rispetto a chi fa meno esercizio o non lo fa per niente, racconta il Dr. Maurizio Bertoni, direttore sanitario del Centro Training Lab a Firenze, fare regolarmente attività fisica aiuta a rallentare la progressione del Parkinson: bastano 2 sedute a settimana per mantenere i movimenti più fluidi e sicuri migliorando la qualità di vita. 

  vigan

Il Morbo di Parkinson, malattia neurodegenerativa, causa un irrigidimento generale della muscolatura, diminuzione della stabilità posturale,tremore e rallentamento nei movimenti. Il miglioramento  di tali deficit si può ottenere, come riportato dalla ricerca internazionale da una moderata/intensa, ma continua attività fisica in sinergia con la terapia farmacologica e il progetto riabilitativo.

A Firenze il Centro adotta una strategia innovativa contro il morbo, il Centro Training Lab diretto dal Dr. Maurizio Bertoni, che prevede un percorso personalizzato durante il quale  si sottopone il paziente a sedute di movimento aerobico – per cui senza fatica – che ha il vantaggio inoltre di stimolare la neuroplasticità come dimostrato recentemente dagli studi sulle malattie neurodegenerative.

Il Training Lab, Centro per la riabilitazione degli sportivi e per lo studio e il miglioramento della Performance atletica, è stato fondato nel 2008, ed è affiliato con la Facoltà di Scienze Motorie della Università di Firenze, con le Università di Pittsburgh e dell’Ohio con le quali sta portando avanti una ricerca sulle Capacità Visio-Motorie negli sportivi e sull’uso della Realtà Virtuale in Riabilitazione. Dispone di innovative strumentazioni per la valutazione degli sportivi e non sportivi, fra le quali la Pedana Kistler per lo studio Biomeccanico degli atleti, e strumentazioni per la Valutazione della Reattività Visiomotoria, importante per la prevenzione degli infortuni.

Il Dr. Bertoni,  con il suo gruppo di Terapisti e Preparatori,  ha voluto così evidenziare come la Boxe, che è uno degli sport più antichi del mondo, è anche uno dei più completi, proprio perché praticando questa disciplina si sviluppano la coordinazione dei movimenti, soprattutto tra braccia e gambe e l’armonia muscolare. E’ pertanto disciplina utile per il miglioramento di certe qualità che spesso si perdono sia per l’età che appunto in occasione di malattie neurodegenerative.

Tutto il Team del Dr. Bertoni è impegnato, insieme ai ricercatori della Università di Pittsburgh e quella dell’Ohio, nella valutazione dei fattori di rischio in atleti che svolgono attività sportiva ad alto impatto fisico quali Calcio, Rugby, Basket e Volley. Uno speciale programma è svolto per gli Elite Athlete, atleti professionisti di alto livello.

NOTA: Il Dr. Maurizio Bertoni è specialista in Ortopedia e Traumatologia. I suoi campi di interesse sono la Chirurgia del Ginocchio e della Spalla. Da molti anni inoltre si dedica alla prevenzione e alla riabilitazione degli infortuni degli atleti.Il Dr. Bertoni è Adjunct Professor presso il Department of Sports Medicine and Nutrition della Pittsburgh University, è inoltre Visiting Fellow del Massachusetts General Hospital di Boston, per il Dipartimento di Sports Medicine, e della Columbia University di New York per il Dipartimento di Chirurgia di Spalla.

Il Dr. Maurizio Bertoni è Consulente Ortopedico per molte squadre sportive di Calcio, Rugby, Palla a Volo e per giocatori di Tennis e di Golf. Fa parte dell’Equipe Medica della Federazione Italiana di Rugby ed è responsabile dell’organizzazione sanitaria in occasione di incontri internazionali di Rugby che si svolgono a Firenze.

CENTRO TRAINING LAB

info@traininglabfirenze.it
tel.055 3830564
Via Scipione Ammirato, 35
50136 Firenze,
http://www.traininglabfirenze.it