CAPODANNO SU RAI1 PER IL CANTAUTORE ROMANO VINCENZO CAPUA ALL'”ANNO CHE VERRA'”

capo 1

Anche quest’anno si concluderà nel migliore dei modi per Vincenzo Capua, che accoglierà il 2018 cantando da Maratea nella trasmissione “ L’anno che verrà “ in diretta su Rai 1 nell’ultimo dell’anno. Il cantautore romano si esibirà in diversi momenti dello Show , allietando la serata di milioni di persone, che da quest’anno potranno seguire la diretta anche su Rai radio 1. capodanno

Il programma sarà presentato da Amadeus, con un cast straordinario che vede, tra gli altri, anche il ritorno insieme di Albano e Romina Power, oltre che Patty Pravo, Raf, i Tiromancino e tanti altri. Vincenzo Capua, dopo le esperienze al Festival di Castrocaro ed all’Edicolafiore di Rosario Fiorello, adesso è in onda tutti i giorni dalle 18 su Radio Italia Anni 60 Roma con la sua trasmissione “E ci sei tu“, e sta preparando nuovi brani ed un album con una grande sorpresa per il 2018. L’appuntamento è per il 31 Dicembre dalle 21 in diretta su Rai 1, e se il buongiorno si vede dal mattino, sarà un annata piena di soddisfazioni.

Annunci

FUORI ORA IL VIDEOCLIP DI FRANCESCO BATTAGLIA CON “TUTTO E NIENTE”, SCRITTO E PRODOTTO DA ANGELO ZULLO – di Sara Lauricella

francesco battaglia valentina blandino

“TUTTO E NIENTE” un brano che rappresenta la vita: ognuno di noi può avere in sé il tutto ed il nulla. Un “niente” agli occhi di qualcuno che non vuol vedere o che non può perché non ha il tuo stesso sguardo, all’udito di qualcuno che non ti può ascoltare perché non parla il tuo stesso linguaggio, ma anche un “tutto” da esplorare, da conoscere insieme e da condividere. 26176816_1912221005471910_297603638_n

E, come sempre nella vita, c’è una “luce” (impersonata dalla modella Valentina Blandino, protagonista del video, insieme con il cantante Francesco Battaglia) che ti indica la via, che ti lascia dei segnali da seguire, che ti accompagna nel trovare quello “scrigno” che contiene i vari aspetti dell’animo e della personalità a volte ancora insondati.

staff video francesco battaglia Ogni momento della nostra vita è da “vivere e decidere” è una scelta da effettuare ed in cui si mette in gioco tutto se stessi. I riferimenti del brano sono chiari e forti, così come chiari e forti sono i riferimenti musicali del genere prescelto: elettro-pop.

francesco battaglia daniele pacchiarotti Una veste molto moderna ed attuale, per le sonorità e gli effetti di “Tutto e niente”,  che esprimono la contraddittorietà del testo anche con il contrasto tra l’arrangiamento elettronico ed  il video, estremamente semplice e dall’ambientazione naturale.

26175760_1912220968805247_800006944_nE’ il simbolismo della vita: aspetti opposti di se che convivono in un tutt’uno.  La voce chiara e pulita di Francesco Battaglia si destreggia con eleganza nei registri del brano e lo rende articolato benché su base ipnotica. Il pezzo, il cui fuori ora è stato il 18 dicembre 2017,  è stato scritto, arrangiato e prodotto da Angelo Zullo, Written, Recorded and Mixed by Lorenzo Maggio at Circus Studios, masterizzazione di Bob Fix at BobFixMastering studio, con la Regia e montaggio di Antonello Ariele Martone, Art Director: Daniele Pacchiarotti, Model: Valentina Blandino, Make up: Sara Simeone e Katia Canoppia, Ufficio Stampa: Sara Lauricella.

26176650_1912220915471919_1676960694_n26175630_1912220952138582_374735739_n

Foto presentazione Giorgio Algherini ph, foto backstage Sara Lauricella (visibili dopo il link you tube). 26135009_1912220925471918_1674007811_nIl brano è acquistabile on line in tutti i digital store ed il video è visibile su you tube al  seguente link:

https://youtu.be/LsittA0ETX4 

7

 

 

2

5

 

UN NATALE MAGICO CON I COLORI DI MARTA JANE ALESIANI

Schermata 2017-12-17 alle 00.48.33

Il Natale è arrivato , tutto sembra magico e nulla impossibile, per incanto tutti diventano più buoni,  presi dalle corse dell’ultimo momento  per fare i regali di Natale, e se amate l’originalità e il made in italy, siete ancora in tempo per fare un regalo dallo stile unico ed inconfondibile, scegliendo l’eleganza della stilista Marta Jane Alesiani.  Marta Jane, in continua ascesa, si conferma come talento indiscusso che non lascia nulla al caso e che ama sorprendere con il suo intuito e la grande passione per il suo lavoro, da sempre affascinata dal mondo dei colori, presenta per questo inverno , una collezione unica , ispirata a due grandi passioni:  l’Egitto , attraverso gli occhi del grande architetto Ernesto Verrucci Bey e il Suo Paese d’origine, Force , un piccolo borgo storico immerso tra le verdi colline del Piceno, un paese noto per l’artigianato del Rame e per l’eclettico Villino Verrucci.Schermata 2017-12-17 alle 00.48.20

L’atmosfera egizia , con i suoi colori si unisce all’artigianato marchigiano creando una fusione di pura magia. Nessun dettaglio viene lasciato al caso, ogni trama dei tessuti assume una tintura attenta , i ricami presentano disegni finissimi e preziosi ,ogni pietra di turchese e corniola negli accessori segue una ricerca storica specifica al fine di creare un tuffo nel passato in chiave moderna. Troviamo cinture di rame purissimo, battute a mano da artigiani locali; cappotti in pregiatissimi velluti operati , crepe di lana morbidi come una nuvola, taffetà cangianti , abiti in jacquard con motivi arabeggianti e reti dorate annodate a mano. Il cerchietto intrecciato, presentato con tutti i principali tessuti utilizzati, simbolo ormai della maison, rappresenta il concetto del viaggio, una spirale volta a dare importanza al rinnovamento creativo e al desiderio di non porsi mai dei limiti.Schermata 2017-12-17 alle 00.48.07

 

Un tripudio di sensualità e di eleganza  ma allo stesso tempo di grande modernità.

I colori presentati in questa collezione passano dall’ambra al verde smeraldo, dal turchese acceso al nero, fino ad arrivare alle contaminazioni dorate dell’arancio.

Schermata 2017-12-17 alle 00.48.38Una collezione che vi condurrà in un viaggio pieno di colori, dove l’atmosfera natalizia sarà  perfetta per scegliere di regalare un capo unico comodamente da casa, quindi non vi resta che  entrare nel magico mondo di Marta Jane Alesiani per rendere il vostro Natale o quello di una persona cara semplicemente indimenticabile.

Una Limited Edition che potrà essere acquistata direttamente sul sito www.martajanealesiani.com

Phothografer Gabriele Vinciguerra

Press Le Salon de la Mode- Writer Gabriella Chiarappa

Schermata 2017-12-17 alle 00.48.26

IL PROGETTO E LE FORME DI UN CINEMA POLITICO A CENTO ANNI DALLA RIVOLUZIONE D’OTTOBRE

Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Fondazione Gramsci

Un’iniziativa in collaborazione con
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Casa del Cinema
NOMAS Foundation
Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale
Cineteca del Friuli

e
Sapienza Università di Roma – Dipartimenti Filosofia e Storia dell’arte e Spettacolo
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Università degli Studi Roma Tre – Dipartimento Filosofia, Comunicazione e Spettacolo

Un progetto a cura di Pietro Montani e Giovanni Spagnoletti

Con il patrocinio di

5-6-7 gennaio 2018

Casa del Cinema
Largo M. Mastroianni, 1 – 00197 Roma

Ingresso libero
La Cinerivoluzione 17 torna nel 1918! Dopo i numerosi consensi e riscontri ottenuti dalla prima edizione della manifestazione IL PROGETTO E LE FORME DI UN CINEMA POLITICO NEL CENTENARIO DELLA RIVOLUZIONE DI OTTOBRE, i promotori dell’iniziativa – Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e  Fondazione Gramsci – hanno deciso di dar seguito all’appassionante rassegna cinematografica dei film russi realizzati nel periodo 1925- 1934.
Ad ospitare questa nuova ondata di cinematografia sovietica sarà la Casa del Cinema che, nei giorni 5-6-7 gennaio, presenterà di pomeriggio, a partire dalle 16,30, una serie di pellicole firmate da registi come Ejzenstejn, Vertov, Dovzenko, Sub, Kozincev e Trauberg, che saranno presentate e introdotte da docenti, studiosi, critici cinematografici.
L’iniziativa gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ed è realizzata in collaborazione con la Casa del Cinema di Roma, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, CSC-Cineteca Nazionale, Cineteca del Friuli, NOMAS Foundation e le tre Università di Roma.

 

PROGRAMMA

VENERDÌ 5 GENNAIO
16,30│La caduta della dinastia Romanov, Esfir Sub, 1927, 1h.05’
Introduce Ermanno Taviani
Presenta Dario Cecchi
18,30│Nuova Babilonia, Grigorij Kozincev e Leonid Trauberg 1929, 1h.20’

SABATO 6 GENNAIO
16,30│ Tre canti su Lenin, Dziga Vertov, 1934, 1h.08’
Presenta Antonio Medici
18,30│ Ottobre, Sergej Michajlovic Ejzenstejn, 1927, 1h.52’
Presenta Alessia Cervini

DOMENICA 7 GENNAIO
16,30│Sciopero, Sergej Michajlovic Ejzenstejn, 1925, 1h.10’
Presenta Marco Maria Gazzano
18,30│Arsenale, Aleksandr Dovzenko, 1929, 1h.03’
Presenta Giovanni Spagnoletti

Sito ufficiale: http://www.aamod.it/2017/10/23/cinerivoluzione17/
Pagina FB: https://www.facebook.com/cinerivoluzione17/

ARCHIVIO AUDIOVISIVO
DEL MOVIMENTO OPERAIO E DEMOCRATICO
Via Ostiense, 106 – 00154 Roma
tel.  +39 06 57305447

IL PROGETTO E LE FORME DI UN CINEMA POLITICO
A CENTO ANNI DALLA RIVOLUZIONE D’OTTOBRE
Ricerca cinematografica: Claudio Olivieri
Direzione organizzativa: Paola Scarnati
+39 06 57305447 (int 12) – scarnati@aamod.it

Ufficio stampa progetto: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044+39 328 4112014info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio stampa AAMOD: Aurora Palandrani
+39 06 57305447 (int 19) – palandrani@aamod.it

FORME D’ARTE DI SVETLANA SCHMIDT DA ORSORAMA A LE CARRÈ DORÈ

454f55_f9e1fc695be04862805984e3f2a9eeb2~mv2

Dal Gattopardo cinematografico di Luchino Visconti al Don Giovanni di Mozart, passando per Balzac e i decadenti russi, i pittori francesi Édouard Vuillard e Pierre Bonnard, fino alle ambientazioni alla Barry Lindon,    untitled

Svetlana Schmidt, architetto e artista, una creatura bellissima, in punta di piedi da viaggiatrice instancabile, coglie riferimenti culturali da cui prende ispirazione, vive stanze cariche di un vissuto impercettibile, di tracce e passaggi, che intervengono con la forza della decorazione, segnando, da artista e architetto, squisite temporary location.

untitled2

Sotto la guida competente di Cristina Vittoria Egger, talent scout di innato talento, passa dai giardini verticali di Milano alla sfolgorante Montecarlo, con gli occhi pieni del mare mediterraneo, un eclettismo fatto di ricerca, curiosità, tecnica, l’Artista Svetlana Schmidt si muove leggera, sembra una danza la sua,  mentre porta fra le braccia un fascio di fiori per una botticelliana primavera, l’artista  inaugura a Monaco, alla Galleria Le Carrè Dorè per un mese, una sua personale, un viaggio, arrivando dalla sua  concept-gallery Orsorama, luogo di mostre ma anche di design, di oggetti e di abiti creati ad hoc con il Brand Nadir Maut, su progetti di artisti, il suo hub fantastico nel cuore di Milano, in via dell’Orso.    454f55_85e790e080a94286ad8fd3d3f13f1b40~mv2

A Monaco Svetlana, nella Galleria che ospita da sempre grandi artisti contemporanei, adeguando le sue creazioni al progetto di Flavia Cannata, ideatrice di “Always Support Talent”, crea un collage, caratterizzando la sua opera d’arte in una tavolozza cromatica

sapientemente usata e calibrata, fatta di  pensieri, di studi, di ricordi, ma anche profumi di terre, di fiori, grandi prati versi, e rose….. perché le sue opere profumano, hanno il cuore e l’anima dei fiori che usa per le sue opera, che  hanno il potere di sospendere il tempo, rendere immortale un momento, dipinti, fantastici caftani e foulard che sembrano aquiloni, mossi dal vento, pieni di fiori e colori, la  costruzione di un mondo come realmente è visto dall’artista tra realtà, sogno e fantasia, mondi e modi del vivere quotidiano per abitare il mondo, codificando linguaggi e comportamenti, costruendo una identità, dunque  producendo non solo immagini simboliche e desiderabili ma svelando principalmente la sua realtà di artista.

454f55_8c9ff5bd3b3f4fe28122725e8e1a4db2~mv2

L’Artista imprime il suo talento su carta o su tessuto, partendo da motivi tradizionali, che però sovverte con geometrie inattese e ci dice «I miei soggetti si ispirano sempre alla natura, dove il paesaggio è solo l’origine della creazione, un punto di partenza, in una sorta di figurativismo astratto», le sue sono autentiche opere d’arte suggerite da ispirazioni oniriche, un mondo meraviglioso, quello di Svetlana Schmidt a Le Carrè Dorè, per raccontano storie, le sue non sono illusioni ma fantastiche suggestioni…..

Le Carrè Dorè

5, rue Princesse Caroline 98000Monaco

www.carredor-monaco.com

Svetlana Schmidt – Galleria Orsorama

Via Dell’Orso – Milano

writer Gabriella Chiarappa

2013-65817-223158_32558_11453_t

“A SPASSO CON IL MAGO. MERLINO ED IO” SERATA DI EMOZIONI A FIUMICINO

La copertina del libro (Small)Presenti il Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Fiumicino Giuseppe Pavinato, Il Garante dell’infanzia di Fiumicino Vincenzo Taurino, numerosi rappresentanti di associazioni animaliste e gli addestratori dei cani da salvataggio.
A fare da padrona di casa e brillante moderatrice della serata culturale,  l’Assessore alla Cultura del Comune di Fiumicino in persona, Arcangela Galluzzo. Franco Micalizzi con Marco Tullio Barboni al brindisi finale (Small)
“Una serata piena di emozioni. Marco Tullio Barboni con il suo libro ed il suo cortometraggio ci ha trasmesso il grande amore per il suo cane Merlino e la bellezza di un rapporto indissolubile. La rassegna culturale Fiumicino Inverno si è,dunque, arricchita di un altro apporto culturale di alto profilo” – ha dichiarato entusiasta a fine incontro l’Assessore Galluzzo.
L assessore Arcangela Galluzzo (Small)
Si e’ concluso cosi’, lo scorso 17 Dicembre,  con soddisfazione degli organizzatori e gradimento del  pubblico,  la presentazione al pubblico, alla Casa della Partecipazione di Maccarese, del secondo lavoro letterario di Marco Tullio Barboni, “A spasso con il Mago. Merlino e io” (Viola Editrice).
Da sx_Arcangela Galluzzo_Marco Tullio Barboni (Small)    Marco Tullio Barboni appartiene ad una illustre famiglia che ha segnato tratti importanti del cinema italiano d’Autore. Lo zio Leonida è stato un magistrale direttore della fotografia, amatissimo da Anna Magnani; il padre Enzo, prima operatore alla macchina poi direttore della fotografia ed infine regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher, ha legato gran parte della sua fama a film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone dei fagioli western. Frequentatore di set fin da bambino, è stato lui stesso regista e sceneggiatore, ed ha proseguito la carriera familiare con caparbietà e notevole talento.
L'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi nelle mani dell Assessore Galluzzo (Small)Uomo di profonda cultura e variegati interessi, vede  il suo prossimo futuro come scrittore ed autore di nuovi testi teatrali, da tradurre anche in lingua inglese e magari da esportare in America, cosi’ come gia’ capitato per la sua prima creatura, “…e lo chiamerai destino” (Kappa Edizioni).  Nell’occasione di Maccarese, cosi’ come già accaduto al debutto romano della Casa del Cinema a Novembre,  è stato proiettato ed apprezzato vivamente da tutti i presenti  “Il Grande Forse”,   cortometraggio di successo diretto e co-prodotto da Marco Tullio Barboni, dove  il protagonista animale della pellicola è il medesimo del libro “A spasso con il mago”, cioe’  l’amato cane Merlino, oggi scomparso.   La prefazione al volume è del poeta e critico letterario Plinio Perilli, che è stato  presente  a Maccarese a dialogare sul volume insieme all’Assessore Galluzzo, all’Autore e a Roberto Andreucci, attore insieme a Philippe Leroy de “Il Grande Forse” e anche lettore insieme al Barboni, nel corso della serata, di alcuni passi del libro. Attraverso una passeggiata onirica che ricalca la passeggiata che Barboni e Merlino hanno fatto ogni sera per anni, nel libro si snoda una vicenda magica ed incantata, che commuove e fa riflettere, e aiuta a ritrovare  un legame a tutti gli effetti d’amore, anche solo attraverso un sogno lucido come quello raccontato nel libro. Il pubblico di Maccarese ha decisamente gradito l’incontro culturale previsto dall’Assessorato, che va ad impreziosire un lavoro sul campo instancabile che Arcangela Galluzzo sta facendo da tempo.
Locandina evento
L’incontro, oltre all’egida del Comune di Fiumicino, ha avuto anche il patrocinio dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, ringraziato piu’ volte nel corso della serata.
Alcuni volti noti e personalità di rilievo si sono intraviste tra il pubblico: il produttore cinematografico Raffaello Saragò; il direttore d’orchestra e compositore  Franco Micalizzi (Autore anche delle musiche de “Il Grande Forse”); la docente universitaria Rita Caccamo (cattedra di Sociologia – Universita’ La Sapienza di Roma); il tenore Gianluca Paganelli.

Marco Tullio Barboni è stato recentemente tra i  vincitori del prestigioso Premio Apoxiomeno 2017 a Firenze nella categoria Tv e Cinema.

Le foto ufficiali della serata sono a firma di Giovanna Onofri.

Info su Marco Tullio Barboni: marcotulliobarboni.com  Ufficio Stampa : Occhio dell’Arte (referente Lisa Bernardini)

www.occhiodellarte.org

SEGUITISSIMA CONFERENZA DELL’ONPS SULLA “NUTRIZIONE E STILI DI VITA” ALLA CAMERA DEI DEPUTATI di Sara Lauricella

20171215_155654

Una giornata di conferenze fortemente voluta ed organizzata con passione e con cura dall’’ONPS (Osservatorio Nazionale Permanente sulla Sicurezza), nella persona della sua Presidente Claudia Corinna Benedetti, sul tema  “Nutrizione, stili di vita, prevenzione a tutela e garanzia della salute”. Medici, ricercatori, avvocati, rappresentanti di importanti associazioni, istituzioni, testimonial e performance ma, anche, una nutrita presenza di giovani studenti di vari istituti che, tutti insieme, hanno dato vita ad una giornata, quella del 15 dicembre 2017, di informazione medico legale e di scambio culturale intergenerazionale. Il tema è stato affrontato sotto molteplici aspetti ed in relazione ad alcune delle tante sfumature che accompagnano i vari momenti della vita e delle molteplici patologie.

20171215_171822

La giornata è iniziata dalle 10 del mattino, nell’Aula dei gruppi parlamentari presso la Camera dei Deputati,  ed è stata aperta dal Gen. B. (c.a.) E.I. Gaetano Speciale Presidente Vicario ONPS, che ha introdotto alcuni rappresentanti del mondo politico ed istituzionale. L’intera giornata è stata moderata dalla pregevole conduzione della Dr.ssa Camilla Nata giornalista di RAI 1, Responsabile Ufficio Stampa e ha visto alternarsi personaggi politici del calibro dell’On.le Lorenzo Cesa e dell’On.le Rocco Buttiglione, a eminenti medici quali la Dr.ssa Domenica Taruscio, MD Dir. National Center for Rare Diseases Istituto Superiore di Sanità, la Dr.ssa Laura Vaime Direttore Amministrativo Medica Group Presidio Sanitario Hospice e Lungodegenza, il Dr. Francesco Fagnani Dottore in dietistica e scienza della nutrizione ed esperto alimentazione dello sport insieme a tantissimi colleghi meglio descritti nel programma completo del seminario di studi che potrete trovare sul sito http://www.onps.info/ . Particolarmente coinvolgente la sezione dedicata all’alimentazione in concomitanza di patologie che ha appassionato i presenti sia per la parte medico scientifica che per i consigli pratici.

20171215_162422Si è passati dall’uso delle diete per scopi estetici alle diete per fine terapeutico e preventivo, dall’educazione alimentare e dalle influenze dei social media, dall’alimentazione in caso di gravidanza, menopausa, stomizzazione, tumori e fibromialgia. Forti, dirette e, di conseguenza, molto sentite le testimonianze, tra cui due rappresentanti del mondo dello spettacolo: la nota attrice e scrittice Madame Martine Brochard che ha narrato la sua “convivenza” con il tumore e

elena camera la cantante Elena Faccio che ha presentato in anteprima assoluta il videoclip del brano  “Corpi Fragili”, di cui lei stessa ha scritto il testo, dedicato alla fibromialgia. patologia di cui ne ha raccontato la sua storia personale, commuovendo tutto il pubblico presente, essendone  affetta dall’eta di 7 anni. Il settore media è stato curato dalla Dr.ssa Camilla Nata giornalista di RAI 1, Responsabile Ufficio stampa, dalla Dr.ssa Tiziana Primozich giornalista e dalla Pres. Ass. #Differevent  Sara Lauricella. Una giornata intensa di valori, cultura, arte, sensazioni che, si auspica, sia riproposta per ulteriori e maggiori approfondimenti.

loghi convegno