‘COMICI CAMICI RUN 2018’ DI CORSA COL SORRISO, TRA SPORT E SOLIDARIETÀ

2 Comici Camici Run passate edizioni2Sabato 19 Maggio Ore 9.00 Villa Pamphilj

‘COMICI CAMICI RUN 2018’ DI CORSA COL SORRISO, TRA SPORT E SOLIDARIETÀ

Nella splendida cornice di una delle ville storiche di Roma grandi e piccini, atleti e non, si ritroveranno insieme per raggiungere un traguardo importante: sostenere il prezioso lavoro dei Clown Dottori di Comici Camici nei reparti pediatrici dell’Ospedale San Camillo di Roma
1 Comici Camici Run passate edizioni 1(1)

ROMA – Una corsa di 10 Km, una passeggiata storico-botanica, un pic-nic solidale e tanto, tanto divertimento per una mattina indimenticabile alla scoperta del potere terapeutico delle emozioni positive. Torna  Sabato 19 Maggio, alle ore 9.00 a Villa Pamphilj la quinta edizione della ‘Comici Camici Run, una maratona unica nel suo genere aperta a tutti, grandi, piccini famiglie intere, atleti professionisti e amatoriali, non atleti, scuole, gruppi, singoli, animali etc.

3 Locandina Comici Camici Run 2018

Un’ondata oceanica di allegria e di buonumore per una manifestazione organizzata dalla Cooperativa Sociale Onlus Comici Camici, per raggiungere insieme un traguardo importante: sostenere il prezioso lavoro dei Clown Dottori di Comici Camici nei reparti pediatrici dell’Ospedale San Camillo di Roma. I fondi raccolti con la quota d’iscrizione, infatti, garantiranno la presenza quotidiana dei clown del sorriso in corsia.

Dunque “Pronti, partenza, via” per il nuovo percorso da 10 Km che si snoderà all’interno della Villa interessando sia la parte orientale che quella occidentale. Quest’anno ad accompagnare i partecipanti alle corse destinate ai bambini e ragazzi sarà lo staff della SS LAZIO Atletica Leggera. Chi, invece, vorrà godere del verde del parco potrà partecipare alla passeggiata storico-botanica che negli anni è cresciuta e si è arricchita a tal punto da aver ottenuto nel 2017 il patrocinio gratuito della FIE (Federazione Italiana Escursionismo). Mentre a tutti i partecipanti verrà consegnato un pacco gara che, anno dopo anno grazie ai generosi partner della Run diventa sempre più ricco.

Ad incitare e accompagnare, perché no, i partecipanti durante la maratona saranno proprio i clown dottori di Comici Camici che accoglieranno partecipanti e accompagnatori, coinvolgendo tutti con la loro allegria e dando vita ad una vera e propria giornata di festa ricca di sport, cultura, fantasia e momenti esilaranti anche durante la premiazione.

Insomma, un sabato mattina diverso, pieno di attività per ri-trovarsi all’interno di un contesto intergenerazionale capace di integrare in modo armonico i principi valoriali dello sport, l’educazione alle emozioni positive, la solidarietà immersi in una cornice che offre un enorme patrimonio naturalistico, storico e culturale come Villa Pamphilj. Mi raccomando, partecipate numerosi perché, come è il motto dei Comici Camici: “La salute vien ridendo”…In questo caso “correndo!”

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Telefono: 328.2941996 (risponde Gianluca)

E-mail: info@comicicamici.it

Sito web: http://www.comicicamici.it/run

Pagina Facebook: Comici Camici (https://www.facebook.com/comicicamici/)

COMUNICAZIONE&UFFICIO STAMPA
Francesca Nanni
ufficiostampa@nannimagazine.it

Annunci

Cuor di Pelo arriva a Roma con il primo raduno dedicato ai dolcissimi bassotti – Madrina Fioretta Mari

foto bassotto

19 maggio dalle ore 11.00 Poggio dei Cavalieri, via Casale San Nicola 425.

Con i Bassotti nel cuore. Arriva finalmente anche a Roma il raduno dedicato agli appassionati di questa razza dolcissima. Il 19 maggio presso l’agriturismo Poggio dei Cavalieri l’associazione Cuor di Pelo Onlus, fondata nel 2015 da Alessandro Nigro e Rodolfo Colombo con lo scopo di salvare, curare trovare una famiglia ad ogni bassotto in difficoltà, promuove la sua prima tappa romana con una madrina d’eccezione, la bravissima attrice Fioretta Mari, grande amante degli amici a quattrozampe.

fioretta mariLa Mari, che ha avuto per dieci anni un bassotto di nome “Oscar” ed oggi vive con altri due cani di diverse razze: “Nanà” e “George” (finalista nel programma de “I Fatti Vostri” per il Mister Dog televisivo), arriverà nella Capitale dalla Sicilia (dove è in scena con lo spettacolo “Sicilian Comedy”) proprio per trascorrere una giornata in compagnia delle centinaia di cagnolini presenti e premiare i vincitori delle varie categorie previste. Una manifestazione speciale da vivere in piena armonia con una mano nella zampa. Un inno alla condivisione per coloro che hanno già compreso l’importanza di avere un cane e di quanto la sua presenza in casa arricchisca la vita di grandi e piccini. Durante l’anno Cuor di Pelo Onlus sceglie delle location in tutta Italia nelle quali organizzare momenti di aggregazione tra i soci e simpatizzanti della razza preferendo sempre delle strutture pet friendly immerse nel verde. Nella location di via Casale San Nicola 425, su una verdeggiante collina, tra olivi secolari e prati di lavanda, a partire dalle ore 11.00 si svolgeranno una serie di iniziative, tra le quali le premiazioni del bassotto più giovane, quello più anziano, quello che arriva da più lontano, quello più romano, in una full immersion di sorrisi e coccole allo stato puro.

19 magbassotti 3gio dalle ore 11.00 agriturismo Poggio dei Cavalieri, via Casale San Nicola 425.

Associazione Cuor di Pelo ONLUS

RESCUE BASSOTTI

www.cuordipelo.it

onlus.cuordipelo@gmail.com.

ANTONELLA RUGGIERO ALLA FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA DI MILANO

RUGGIERO

ANTONELLA RUGGIERO e ANDREA BACCHETTI
con ORCHESTRA CLASSICAVIVA

diretta da Stefano Ligoratti
arrangiamenti di Stefano Barzan 

La vita imprevedibile delle canzoni

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Giovedì 31 maggio 2018, Auditorium Testori, Piazza Città di Lombardia, Milano. Si conclude ufficialmente la prima giornata della nuova edizione di FIM – Fiera della Musica con un concerto straordinario, davvero imperdibile. In occasione dei 20 anni di Tranquilo, Antonella Ruggiero e Andrea Bacchetti, insieme all‘Orchestra ClassicaViva diretta da Stefano Ligoratti, presentano al FIM il concerto La vita imprevedibile delle canzoni. FIM 2018, edizione ricca di grandi novità, non poteva che aprirsi così: con il concerto di una diva della musica italiana, una straordinaria voce e un’artista con una nota ed eclettica sensibilità musicale. La vita imprevedibile delle canzoni è l’ultimo album della popolare vocalist, realizzato insieme al pianista genovese, e contiene le più belle canzoni della sua carriera e del suo periodo con i Matia Bazar, riarrangiate per voce e pianoforte, come se fossero arie antiche, da Stefano Barzan, fondatore di Tranquilo, storica casa di produzione musicale di Milano nata nel 1998.

unnamed(1)Nella sua carriera da solista Antonella Ruggiero ha affrontato repertori diversi che hanno attraversato folk, etnica, pop, musica sacra, lirica e contemporanea, accompagnata da ogni genere di organico: orchestre, solisti, organo, cori popolari, elettronica pura. Per Antonella non esiste distinzione tra generi musicali e Roberto Colombo, da sempre al suo fianco, è probabilmente l’unico produttore in Italia con una veduta così ampia a livello musicale, da non rappresentare alcun limite per Antonella. L’inarrestabile ricerca sonora e musicale di Colombo e il talento di Antonella hanno creato una alchimia unica, riconoscibile e penetrante nel panorama italiano. La visione musicale e artistica di Antonella Ruggiero è totalmente condivisa da Stefano Barzan, arrangiatore, orchestratore e direttore d’orchestra ma soprattutto fondatore di Tranquilo, che quest’anno celebra 20 anni di attività.

Senza compromessi (in primis commerciali), la musica vissuta e prodotta da Tranquilo, nei propri studi, non ha generi e non ha etichette. Stefano Barzan e Michela Casazza coltivano giorno per giorno la qualità del suono e della musica, trasferendo (da ormai 13 anni) il know-how acquisito anche ai giovani allievi del Corso di Tecnologia del suono dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Spaziando dal pop alla musica cantautorale, dalle incisioni di musica classica-sinfonica alla partecipazione ad eventi memorabili come l’inaugurazione e la chiusura di Expo 2015, 14 edizioni del festival di Sanremo e 2 edizioni dello Zecchino d’oro, Stefano Barzan è una figura presente “dietro le quinte” di molte produzioni oltre che come musicista come tecnico di registrazione e di mastering. Fondatore con Massimo Mariani del corso di Tecnologia del suono presso l’Accademia del teatro alla Scala di Milano, svolge anche una intensa attività divulgativa e didattica centrata sull’integrazione delle competenze tecniche con quelle musicali, con l’intento di formare figure complete e competitive per il mondo della musica.

FIM è una manifestazione ideata e diretta da Verdiano Vera e organizzata da Maia, in collaborazione con BigBox e L’Alveare e il contributo di Regione Lombardia e in Lombardia.

Per informazioni: www.fimfiera.it  – Info Line: +39 010 86 06 461

UFFICIO STAMPA
Synpress44 Ufficio stampa: www.synpress44.com

NOMA: UNA SFIDA CREATIVA ALLA VITA … il film che ci racconta il rapporto tra arte e malattia

unnamedLunedì 14 maggio alle ore 18 al WEGIL (Largo Ascianghi, 5, 00153 Roma) avrà luogo la presentazione ufficiale di NOMA: UNA SFIDA CREATIVA ALLA VITA, il film documentario di Alessandra Laganà e Tommaso Marletta vincitore del premio di riconoscimento per il valore umanitario dell’opera all’Accolade Global Film Competition 2017 (CA), USA. Si tratta di un’opera particolarissima sul rapporto tra Arte e Malattia, basata su una esperienza personale vissuta dalla stessa autrice, che affronta il tema delicato della prevenzione oncologica del tumore al seno: un viaggio straordinario per ritrovarsi, per riscoprire l’essenza, per rigettare il superfluo. La proiezione dell’opera verrà anticipata dal dibattito a cui parteciperanno i medici e gli artisti coinvolti nel progetto.

Questo il programma ed i relatori:

Ore 18.00

Andrea Ciampalini
Direttore Generale Lazio Innova

Alfredo d’Ari
Direttore Generale della Comunicazione e dei Rapporti Europei e Internazionali Ministero della Salute

Gian Paolo Manzella
Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione Regione Lazio

Partecipano al dibattito:

Viviana Enrica Galimberti
Direttore della Divisione di Senologia dell’Istituto Europeo di Oncologia

Carlo De Felice
Professore al Dipartimento di Scienze Radiologiche Oncologiche,
Università La Sapienza di Roma

Paola Iorio
Medico Chirurgo Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Consulente presso il Policlinico Militare del Celio e Aereonautica Militare

Laura Agostini
Psicologa, Psiconcologa, Psicoterapeuta

Tommaso Marletta
Produttore Artistico ed Esecutivo
Sound Designer e musicista del Film Documentario NOMA

Andrés Arce Maldonado
Regista del Film Documentario NOMA

Fabio Zanino
Artista, Digital Art Director

Alessandra Laganá
Ideatrice, autrice e musicista del Film Documentario NOMA

Daniela Terrinoni di Lazio Innova introdurrà l’appuntamento per Race for the cure 2018
Dona per la lotta ai tumori al seno, che si terrà a Roma (Circo Massimo) dal 17 al 20 maggio.

Ore 19.00

Conclusioni

Gian Paolo Manzella
Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Start-Up, “Lazio Creativo” e Innovazione Regione Lazio

Proiezione del Film Documentario NOMA (durata 60’)

NOMA è sostenuto dal Ministero della Salute e dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica, AIOM. È condiviso con i suoi amichevoli partecipanti nell’Associazione no-profit NOMA World A.P.S., che devolverà i proventi del film alla causa motrice che l’ha ispirata.

Maggiori info e trailer al sito: www.noma.world

Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Aperto il bando per filmaker “PREMIO CESARE ZAVATTINI”

zavattini

E’ finalmente online il bando e il regolamento 2018 per accedere al PREMIO CESARE ZAVATTINI, il concorso pubblico rivolto a giovani filmmaker professionisti e non, di qualsiasi nazionalità, di età compresa tra i 18 e i 35 anni intitolato ad uno dei padri del neorealismo italiano, nonché sostenitore instancabile del cinema come libero, multiforme, creativo, irriverente strumento di conoscenza del reale in tutti i suoi aspetti.
L’iniziativa – promossa dalla Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (di cui lo stesso Zavattini fu primo presidente),  sostenuta dalla Siae e dal MiBACT, attraverso il bando “Sillumina”, e dalla Regione Lazio, e realizzata in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e con la partecipazione della Cineteca Sarda, Deriva Film e Officina Visioni – ha la particolarità di stimolare e premiare l’originalità, la sperimentazione, anche il “tradimento” o il rimescolamento dei generi nell’ambito del riuso del cinema d’archivio.
I materiali utilizzabili (parzialmente o integralmente) per realizzare il progetto di un film documentario della durata massima di 15 minuti e senza vincoli tematici o di genere, appartengono infatti all’immenso archivio AAMOD e dei partner messi a disposizione sul sito del premio stesso (www.premiozavattini.it).
Una volta pervenuti i progetti, dieci di essi saranno selezionati da una Giuria composta da importanti personalità del cinema italiano e – novità di questa edizione – gli autori delle opere finaliste avranno la possibilità di partecipare a un percorso formativo e di sviluppo guidato da affermati professionisti. Tale percorso, che si terrà fra luglio e dicembre 2018, prevede 124 ore di lezioni frontali e laboratoriali, 36 ore di tutoring individuale (18 in presenza e 18 a distanza), 4 ore di tutoring collettivo, la realizzazione di un dossier di sviluppo e di un teaser per ciascun progetto finalista.
Al termine dell’itinerario formativo, la Giuria sceglierà tre progetti vincitori che, oltre a utilizzare liberamente (con licenze Creative Commons) il materiale filmico dell’Aamod e degli archivi partner, riceveranno servizi gratuiti di supporto per la realizzazione dei cortometraggi (produzione e post-produzione) – la cui fase di lavorazione è prevista fra gennaio e giugno 2019 – e la somma di 2.000 euro per ciascun progetto realizzato.
Il Premio – la cui direzione è affidata ad Antonio Medici – si avvale di un Comitato di Garanti presieduto da Arturo Zavattini e composto dai rappresentanti di tutte le istituzioni che contribuiscono a realizzarlo. È promosso dalla Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (Aamod) nell’ambito del progetto UnArchive (“comando” informatico, traducibile con “estrai da un archivio”), con cui essa intende sperimentare percorsi di massima apertura alla conoscenza, alla diffusione e alla riutilizzazione del proprio patrimonio filmico, attraverso l’adozione di licenze aperte e la valorizzazione delle opportunità offerte dal Web.
Il Bando 2018 è scaricabile al link
http://premiozavattini.it/bando/

Infoline: 06/57289551 – 06/5742872 – 06/5730544
www.aamod.itinfo@aamod.itapalandrani@aamod.it

Ufficio stampa AAMOD: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 3284112014 – info@elisabettacastiglioni.it

PREMIO ABBRACCIO 2018: Il successo della seconda edizione nel segno dell’arcobaleno

PREMIO AGEDO_Strabioli+Antonella Montano_ph Alessandra Merelli

La sala piena, il gran fervore e l’emozione a fil di pelle, fortemente tangibile come la commozione sugli occhi di tutti, mentre sul fondo passava la meravigliosa video-campagna dal titolo #AMOREDIMMELO,  realizzata da CondividiLove per Agedo Roma ormai tre anni orsono, ma sempre incredibilmente attuale. (Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=9O3EOmmVNdc)

E’ la domenica delle strette al cuore, quelle suggellate dal Premio Abbraccio 2018, alla sua seconda edizione svoltasi nel neonato OFF/OFF Theatre di Via Giulia, che nella serata è stato teatro della premiazione dedicata alle aziende ed alle personalità adoperatesi a favore della comunità LGBT+.

PREMIO AGEDO_Vanni Piccolo ritira il Premio_ph Alessandra MerelliA condurre la serata il grande Pino Strabioli, che insieme a Roberta Mesiti, presidente di Agedo Roma, hanno dato il via alla serata, consegnando i riconoscimenti a Giorgio Gaino – Responsabile Marketing Wealth Management Italy Deutsche Bank; alla dottoressa Antonella Montano – psicoterapeuta, docente, direttrice dell’Istituto Beck; a Silvia Grilli – direttore della rivista Grazia (ha ritirato per lei Giancarlo Loquenzi, che ha letto le sentite parole della direttrice); a Vanni Piccolo – storico volto del movimento Lgbt+, che ha raccontato con commozione i suoi ricordi a colori sul palco di Via Giulia.

PREMIO AGEDO_Dario Guidi+Arpa_ph Alessandra MerelliA loro sono andati i premi realizzati da Conigli Bianchi – artivisti contro la sierofobia e dalle artiste Silvia De Valeri e Giulia De Santis del Liceo Artistico Statale ‘Enzo Rossi’ di Roma, insieme all’omaggio dei Tonatto Profumi, destinato a tutti i protagonisti sul palco.

In apertura, spazio anche al saluto del giornalista e direttore di Gaynews Francesco Lepore, che porta alla platea i saluti di Franco Grillini. A render ancor più piacevole la serata ci hanno pensato la voce e l’arpa del giovane Dario Guidi. Un plauso pregno d’amore e grande rispetto da parte di tutta la sala, è andato alla grande Piera Degli Esposti, ospite d’onore della serata, che ha salutato il pubblico con un ricordo carico di tolleranza e grande intelligenza. Tra il pubblico anche il direttore artistico Silvano Spada e la direttrice organizzativa Carmen Pignataro, che nella prima stagione del teatro hanno dedicato ampio spazio alle tematiche arcobaleno e poi Mario Colamarino, ex presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e il giornalista RAI Giovanni Anversa insieme all’artista Maurizio Prenna. Al termine della serata brindisi e degustazione di specialità a cura del Madame Cousine Bistrot.

Si ringraziano per il sostegno: l’OFF/OFFTheatre e tutti i soci Agedo Roma.
agedoroma@libero.it / www.agedo.roma.it

PREMIO AGEDO_Strabioli+Giorgio Gaino di Deutsche Bank_ph Alessandra Merelli

Il Batterista di Jovanotti alla Fiera della Musica

 batterista

Gareth Brown: una poliedrica batteria
al FIM – Fiera della Musica!

Giovedì 31 maggio il batterista londinese ospite in Casa FIM: racconterà la sua esperienza tra i tamburi per Joss Stone, Donna Summer e molti altri, attualmente al seguito di Jovanotti.

Giovedì 31 maggio 2018 FIM – Fiera Della Musica 2018 (con la direzione artistica di Verdiano Vera, organizzato da Maia in collaborazione con Alveare e BigBox) sarà lieta di accogliere Gareth Brown per un incontro incentrato sulla sua esperienza di batterista per grandi del pop e del rock. Brown sarà intervistato in CASA FIM, il centro nevralgico della rassegna, all’interno del quale si incontrano – come sempre da tradizione FIM – i nomi illustri e creativi del mondo della musica, in diretta streaming. Per l’occasione il palco/salotto di FIM sarà il luogo in cui il batterista racconterà il suo mondo musicale e le sue collaborazioni, con una breve performance per FIM.

Londinese di origini giamaicane, Gareth Brown è un richiestissimo session man, sempre impegnato in studio di registrazione. Da tempo è il batterista della focosa band di Jovanotti, ma ha all’attivo il progetto solista Jungle Green e ha lavorato con molti musicisti, pensiamo a Donna Summer, Rihanna, Craig David, TIziano Ferro, Joss Stone, Rita Ora e molti altri. In un’edizione unica nel suo genere come quella del 2018, particolarmente attenta al tema della formazione musicale, la presenza di un musicista così attivo tra musica, concerti e workshop sarà molto utile nel percorso relativo alle professioni nella musica.

La partecipazione di Gareth Brown al FIM 2018 è in collaborazione con Mondomusica Milano.

Per informazioni: www.fimfiera.it  – Info Line: +39 010 86 06 461

UFFICIO STAMPA
Synpress44 Ufficio stampa: www.synpress44.com

unnamed(1)