Una calza con i baffi: in aiuto dei 4 zampe meno fortunati epifania speciale ed anticipata

img-20190103-wa0025

Una calza con i baffi: in aiuto dei 4 zampe meno fortunati epifania speciale ed anticipata

 

5 gennaio ore 15.00 piazzale dell’emittete Centro Suono, via Prenestina 740

 

Anche gli amici a 4 zampe hanno finalmente la loro Epifania. Se lo scopo della cara vecchina, con le sue calze colorate e la tradizionale scopa di saggina, è quello di essere generosa con i bambini più buoni ecco che l’occasione si rende ancora più speciale se a ricevere i suoi “doni” sono per una volta i volontari che si occupano di aiutare, nutrire, curare e coccolare gli oltre 40 cani selvatici residenti in un bosco nel quartiere Portuense.

img-20190103-wa0026E così con un giorno di anticipo, il 5 gennaio dalle ore 15.00, sarà festa grande con l’iniziativa “Una calza con i baffi”, un evento tutto dedicato agli amici a 4 zampe con relativa raccolta di cibo ed accessori da destinare agli animali meno fortunati, che vedrà la partecipazione di alcuni personaggi dello spettacolo in compagnia dei loro animali: Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi con il loro amato Cucciolino, Roberta Garzia con l’inseparabile Lupin, Georgia Viero con il dolcissimo Charly, felici all’idea di calarsi per un giorno nei panni della Befana degli Animali.

img-20190103-wa0023Una raccolta cibo, promossa da Centro Suono 101.3, con Annamaria Albanesi e Romina Balducci, in concomitanza con la partenza del programma radiofonico “Pet Carpet Festival” condotto dalla giornalista Federica Rinaudo, direttore artistico dell’omonima rassegna di corti cinematografici, con tanti appassionati pronti a consegnare alimenti ed accessori utili ai volontari in prima linea ogni giorno. Nel piazzale di via Prenestina 740 presenti anche Magico Alivernini e i cantastorie Alessandro D’Orazi e Massimiliano Maiucchi, fieri di trasportare i presenti in un viaggio tra magia, filastrocche e canzoni, dedicate ovviamente ai 4 zampe e a quanti responsabilmente hanno adottato cani e gatti regalando loro la gioia di una famiglia.

Federica Rinaudo

Foto Flavio Di Properzio

Annunci

Enzo Salvi e Maurizio Battista testimonial contro i botti di Capodanno

IMG-20181227-WA0048Dalla parte degli animali la campagna social contro i botti di fine anno, promossa dall’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e Provincia

“Io non ho paura se scoppia il tappo”

Testimonial Enzo Salvi e Maurizio Battista con i loro cani

IMG-20181227-WA0037Una campagna dalla parte degli animali per sensibilizzare contro l’antica usanza dei botti di capodanno che sono causa di traumi e forti disagi per cani, gatti e non solo. A rinnovare l’appello è ancora una volta l’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e Provincia, che ribadisce quanto l’esplosione di fuochi d’artificio rappresenti non solo un pericolo per gli umani che li utilizzano, ma anche un serio rischio per gli amici a quattrozampe che popolano le nostre città. Un botto crea stress e terrore con gravi conseguenze, tra le quali la fuga per gli animali domestici. A tal proposito ricordiamo come per avere davvero cura del proprio cane sia indispensabile il microchip: nel caso in cui dovesse sfuggire per paura dei botti sarebbe più facile rintracciare il proprietario e farlo tornare a casa. Ed ecco allora un messaggio positivo affidato a due grandi amici degli animali, Enzo Salvi e Maurizio Battista, autori di un video in compagnia dei loro cani. I due attori romani, in prima serata il 3 gennaio su Italia Uno con il loro nuovo film “Din Don”, si sono resi protagonisti della campagna social “Io non ho paura se scoppia il tappo”, sostenuta dall’emittente radiofonica Centro Suono 101.3 (pronta al lancio di una rubrica a tema in onda proprio dal 2019 e condotta dalla giornalista Federica Rinaudo) che si propone di creare un momento di condivisione in famiglia: perché il “rumore” di un tappo che salta dalla bottiglia non può fare paura ed è sinonimo di festeggiamenti. Poche semplici parole per suggerire di affidare i buoni propositi a coccole rassicuranti piuttosto che ad inutili giochi pirotecnici.

Super Capodanno al Teatro Tirso De Molina con “Uomini alla crisi finale”

20181226_220140Super Capodanno al Teatro Tirso De Molina  con”Uomini alla crisi finale”

Insieme a Pino AMMENDOLA, Giorgio GOBBI,

Angelo MAGGI e con la partecipazione di Anna JIMSKAJA

Doppio spettacolo con sorrisi, prelibatezze e brindisi per tutti
Lo spettacolo, scritto e diretto dallo stesso Ammendola, sarà proposto in doppio show alle ore 20.00 ed alle ore 23.00, per brindare al nuovo anno in teatro. Risate, gag, ritmi serrati e colpi di scena scatenano l’ilarità del pubblico con le vicende di tre amici, che tornano nell’appartamento dove si ritrovavano ogni lunedi quando erano giovani, per  “giocare” la loro partita vincente: rinsaldare il legame che li accomuna nonostante i vari accadimenti, perché il valore dell’amicizia è l’unica vera dipendenza che ha il potere di allontanare ogni possibile tentazione. E neppure la presenza di una bellissima misteriosa donna dell’Est riuscirà a conquistarli. In scena fino al 6 gennaio con uno spettacolo anche per l’Epifania.

Teatro Tirso De Molina, via Tirso 89

Orario spettacoli: merc. giov. ven. ore 21 – sab ore 17,30 e 21 – domenica ore 17,30

Federica Rinaudo

Adriana Russo scroscio di applausi per la sua carriera alla Sala Trevi

20181216_200857Alla Sala Trevi generosi applausi per l’omaggio all’attrice Adriana Russo e ai suoi successi tra cinema, teatro, fiction

Emozionata e piacevolmente sorpresa nel trovarsi di fronte una folla di ammiratori ed amici. Adriana Russo, è stata accolta con grande affetto dalla platea gremita che è accorsa alla Sala Trevi, in vicolo del Puttarello, per partecipare all’omaggio dedicato alla sua intensa carriera, divisa tra cinema e teatro.

20181216_200639Tra le icone più apprezzate della commedia all’italiana l’attrice, figlia del celebre pittore M° Mario Russo, si è mostrata come sempre dolcissima e disponibile con tutti coloro che l’hanno raggiunta nella sala cinematografica, a due passi da piazza Navona, per assistere ad alcune proiezioni e poi al dibattito, organizzato da Graziano Marraffa in collaborazione con la Cineteca Nazionale, nel corso del quale sono emersi ricordi e curiosità del suo intenso percorso artistico costellato di lavori con i più grandi registi italiani.

20181216_210919Dagli esordi con Ettore Scola, nel grottesco “Brutti sporchi e cattivi” (film trasmesso in apertura di giornata tra gli applausi generosi del pubblico presente) la Russo ha collezionato una serie di successi che l’hanno resa protagonista negli anni ottanta di popolarissime commedie firmate, tra gli altri, da Steno, Luciano Salce, Pasquale Festa Campanile, Sergio Martino, Tonino Cervi,

20181216_211044ma ha rivestito anche ruoli di natura drammatica per autori come Franco Giraldi, Elda Tattoli, Damiano Damiani, Sergio Corbucci, Nanni Loy, Giuseppe Ferrara. Senza dimenticare il suo impegno a teatro, con Gassman e Albertazzi, e nelle fiction, dove è stata diretta da Sandro Bolchi, Fernando Di Leo, Pier Francesco Pingitore, Carlo Vanzina, Ricky Tognazzi. Semplice e genuina, e per questo molto amata, la Russo, dopo aver risposto alle domande del moderatore ed aver sottolineato con ironia le fasi più importanti del suo viaggio, con tanto di immagini dell’epoca tratte da alcune pellicole – cult, ha poi firmato autografi e tutte le locandine originali dei film portate dai suoi fan storici, tra l’entusiasmo generale. T

20181216_194205ra gli invitati gli attori Pino Ammendola, Pietro Romano, Alex Partexano, Antonio Covatta, Roberta Sanzò e Geppi di Stasio, il mago comico Magico Alivernini, la principessa Conny Caracciolo, le cantanti Elena Presti e Naira, il produttore Andrea Lamia e gli agenti Emanuela Corsello e Fabrizio Perrone, l’opinionista Jolanda Gurreri, l’editore Giò di Giorgio e tanti altri che, a fine serata, le si sono stretti intorno per un caloroso abbraccio.

20181216_192823

Ritratti d’arte: Adriana Russo. Un’attrice trasversale

ADRIANA RUSSORitratti d’arte: Adriana Russo. Un’attrice trasversale.

16 Dicembre 2018 Sala Trevi, spazio Alberto Sordi.

In collaborazione con la Cineteca Nazionale

 

Una dedica ad un’attrice trasversale: Adriana Russo, figlia del celebre M° pittore Mario Russo, sulla quale si accenderanno i riflettori il prossimo 16 dicembre in occasione di un ritratto d’artista presso la Sala Trevi nello spazio intitolato ad Alberto Sordi, in vicolo del Puttarello 25. Dagli esordi con Ettore Scola, nel grottesco “Brutti sporchi e cattivi”, l’attrice ha colorato la sua carriera con una serie di successi in un mirabile percorso che l’hanno resa protagonista negli anni ottanta di popolarissime commedie firmate da grandi registi tra i quali Steno, Luciano Salce, Pasquale Festa Campanile, Sergio Martino, Tonino Cervi, ma ha rivestito anche ruoli di natura drammatica per autori come Franco Giraldi, Elda Tattoli, Damiano Damiani, Sergio Corbucci, Nanni Loy, Giuseppe Ferrara. Nel viaggio a spasso nel tempo, promosso da Graziano Marraffa in collaborazione con la Cineteca Nazionale, che vedrà la Russo al centro di un incontro, moderato dallo stesso Marraffa, si parlerà anche del suo impegno a teatro, con Gassman e Albertazzi, e nelle fiction, dove è stata diretta da Sandro Bolchi, Fernando Di Leo, Pier Francesco Pingitore, Carlo Vanzina, Ricky Tognazzi. Una rassegna di racconti, ricordi, emozioni, accompagnata da una serie di proiezioni che, a partire dalle 17.00 , catapulteranno gli spettatori, gli affezionati, gli amici di sempre, in un appuntamento speciale a “tu per tu” con l’affascinante vita di Adriana Russo.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Programma

Rassegna e testi curati da Graziano Marraffa in collaborazione con la Cineteca Nazionale.

ore 17,00

Brutti sporchi e cattivi

di Ettore Scola (1976, 112’)

ore 19,15

Incontro moderato da   Graziano      Marraffa

con Adriana Russo

ore 20,15

Ricchi, ricchissimi … praticamente in mutande (2° episodio)          di Sergio Martino

a seguire Segreto di Stato

Forze oscure

di Giuseppe Ferrara

 

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione

Pro Loco per te al Centro Commerciale Sedici Pini

Pro Loco

“Pro Loco per te”, per la prima volta le delegazioni regionali del Lazio ospiti di una festa per promuovere le tipicità del territorio.

E in arrivo tante iniziative per il Natale

Centro Commerciale Sedici Pini 1 – 2 dicembre, Pomezia

Una festa decisamente speciale. Prende vita l’iniziativa “Pro Loco per te”, un evento che riunisce alcune tra le delegazioni regionali del Lazio con lo scopo di promuovere le tipicità del proprio territorio di appartenenza. L’evento, promosso dal Consorzio Pro Loco Antiche vie di Roma formato dalle Pro Loco di Pomezia (che da anni si sta prodigando per far conoscere le bellezze del territorio), Ardea, Fiumicino, Anzio ed Ostia Antica si svolgerà, l’1 e il 2 dicembre, presso il Centro Commerciale Sedici Pini di Pomezia che ha messo a disposizione tutti gli spazi e la piattaforma logistica per accogliere al meglio le realtà con tante sorprese per tutti. Un progetto importante dal punto di vista turistico ed informativo, che si trasforma in una valida occasione per poter apprezzare al meglio gli itinerari culturali, enogastronomici, naturalistici del nostro patrimonio. Tra le Pro Loco che hanno attualmente aderito all’evento, confermando la loro presenza nel weekend compaiono: Pro Loco Città di Anzio, Pro Loco di Ardea, Pro Loco di Pomezia, Pro Loco di Ostia Antica, Pro Loco di Fiumicino, Pro Loco di Ladispoli, Pro Loco di Castel Gandolfo, Pro Loco di Cecchina, Pro Loco di Jenne, Pro Loco di Cittaducale, Pro Loco di San Felice Circeo e tante altre. Nelle stesse giornate prevista, inoltre, l’inaugurazione di un centro servizi presso le gallerie del Centro Commerciale in collaborazione con la Pro Loco città di Pomezia, con lo scopo di fornire ai visitatori tutte le informazioni relative non solo alla struttura commerciale ma anche gli eventi locali e di tutto il territorio limitrofo, come un vero e proprio ufficio turistico. E per chi fosse interessato ad un’esperienza lavorativa presso le attività commerciali del centro e le aziende partners della Pro Loco il centro servizi funzionerà anche come centro raccolta per presentare il proprio curriculum vitae e far fronte all’esigenza di creare un punto di incontro tra offerta e domanda lavorativa all’interno del Sedici Pini, dove intanto fervono i preparativi per le iniziative natalizie: dall’8 dicembre, e per tutto il mese, grandi e piccini potranno farsi fotografare con le super mascotte del Natale ed assistere, il 15 dicembre, all’arrivo di Babbo Natale in persona con tanto di slitta. Fino al 5 gennaio poi sarà possibile contribuire al progetto di solidarietà “Una pallina per un sorriso”, in collaborazione con le “Mamme di Pomezia”, e realizzare, presso il baby parking, una pallina personalizzata da appendere poi sul maxi albero in cartone riciclato. Le palline saranno poi messe in vendita il 5 gennaio e il ricavato sarà destinato alle famiglie bisognose di Pomezia.

Federica Rinaudo