DEBORAH XHAKO Fuori ora con LET ME FALL

2019-01-10 15.55.08Il Future Bass di DEBORAH XHAKO
Da The Voice of Italy al nuovo pop futuristico con il singolo “LET ME FALL”

In radio e su tutte le piattaforme digitali

Da venerdì 11 gennaio in radio e nelle piattaforme digitali “Let me fall”, il primo singolo di Deborah Xhako, cantautrice rivelazione dell’ultima edizione di The Voice of Italy.

Sonorità Pop-Elettroniche ed influenze “Future Bass”, un punto d’incontro tra due mondi che raccontano al meglio la matrice artistica di Deborah Xhako, rivelando elementi della sua forte personalità; la stessa che Francesco Renga aveva notato durante il talent show di Rai 2, tanto d’accostarla più volte all’Artista internazionale Dua Lipa.

“‘Let me fall’ è un brano intenso che parla di un amore malato e tormentato, un amore composto da quelle false convinzioni, che purtroppo troppo volte, sfociano nella violenza.” – continua l’Artista – “ Era da tempo che sentivo l’esigenza e il bisogno di scrivere un brano che parlasse della storia di una ragazza che, come tante purtroppo, non riesce ad ammettere a se stessa quanto male questa le stia causando.

Il progetto musicale, prodotto da Mapples Production di Massimiliano Lazzaretti e Tatiana Mele, vede la collaborazione di molteplici professionisti del circuito discografico come Carlo Di Francesco (Fiorella Mannoia, Loredana Bertè e molti altri) a cui è stato affidato il mix del brano e Pietro Caramelli di Energy Mastering per il master.

Sarà disponibile tra pochi giorni sul canale YouTube dell’Artista il particolare videoclip realizzato dal regista Emanuel Lo per Visonari Lab.

BIOGRAFIA
Deborah Xhako è una cantautrice italiana nata a Roma, di origini albanesi.
Nel 2012 inizia a studiare canto moderno/soul/gospel.
Dal 2015 partecipa ad alcuni concorsi locali e in seguito ad uno di questi firma un contratto discografico con l’etichetta Mapples Production.
Nel 2018 si presenta con il brano “River” alle Blind Auditions della quinta edizione di The Voice Of Italy, in onda su Rai 2, ottenendo l’approvazione dei quattro coach. Entra così a far parte del Team di J-Ax e arriva fino alla semifinale con il Team di Francesco Renga che la definisce “la Dua Lipa italiana”.
Attualmente sta lavorando al suo primo progetto discografico che include brani sia in inglese che in italiano dal sound elettronico molto moderno contraddistinto da una forte matrice “Future Bass”.

SOCIAL NETWORKS

https://www.facebook.com/deborahxhakoofficial/
https://www.instagram.com/debxhako/
https://www.youtube.com/channel/UCzIekqf6e8HTQ3JviJ7sWlQ

Annunci

ANTONELLA RUGGIERO fuori ora SENZA IL NUOVO INEDITO DELLA CANTANTE ITALIANA

Antonella Ruggiero2_bANTONELLA RUGGIERO

 

Esce oggi

 

SENZA

IL NUOVO INEDITO DELLA CANTANTE ITALIANA

Fuori ora, lunedì 31 dicembre, “Senza”, il nuovo inedito della cantante italiana che ha appena pubblicato la sua nuova opera “Quando facevo la cantante” (Libera/distr. Artist First).

“Quando facevo la cantante” è la nuova opera discografica di Antonella Ruggiero in sei dischi e centottanta pagine di approfondimento musicale e sperimentazione fotografica. Centoquindici brani in cui l’interprete e autrice raccoglie il meglio delle registrazioni live dal 1996 ad oggi, insieme a brani registrati sia in concerto che in studio, mai pubblicati prima.

Un lungo viaggio nella ricca e imprevedibile carriera solista della cantante genovese, che oggi – lunedì 31 dicembre – viene presentato con il nuovo brano “Senza”. Un brano inedito che volutamente non comparirà in quest’ultimo lavoro di Antonella Ruggiero.

«Ho voluto tenere “Senza” fuori dalla raccolta dei 115 brani, racchiusi in “Quando facevo la cantante”, per un’occasione speciale. – commenta Antonella Ruggiero – E questa è quella giusta. Questo brano rappresenta ciò che penso da sempre, e cioè, che le cose importanti sono davvero poche e tutto il resto non è che un inutile orpello che condiziona la vita. A chi l’ascolterà e vorrà farla ascoltare ai più giovani, dico Grazie.»

 L’autrice di “Senza” è Yel Bosco, l’arrangiamento e la produzione sono a cura di Roberto Colombo.

“Quando facevo la cantante” è stato realizzato con la straordinaria partecipazione di: Frank Gambale, Mark Harris, Maurizio Colonna, Ramberto Ciammarughi, Riccardo Fioravanti, Bebo Ferra, Ivan Ciccarelli, Paolo Di Sabatino, Fabio Zeppetella, Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici, Luca Colombo, Renzo Ruggieri, Andrea Bacchetti, Francesco Cafiso, Gabriele Mirabassi, Claudio Fasoli, Arkè String Quartet, Guitart, Banda Osiris, I Virtuosi Italiani, Hathor Plectrum Quartet, Banda Osiris, Palast Orchester, Ensemble Hyperion, Italian Saxophone Orchestra, Coro Sant’Ilario e Coro Valle dei Laghi, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra dell’Accademia Naonis di Pordenone, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Sinfonica di Brescia, Orchestra Cantelli, I Pomeriggi Musicali e Polifonica Santa Cecilia.

www.antonellaruggiero.com

Valentina Ducros incanta alla presentazione del suo “Born Again”

Valentina Ducros con Franco Micalizzi

Valentina Ducros con Franco Micalizzi

Valentina Ducros ha incantato i presenti alla prestigiosa presentazione del suo album “Born Again” nel pomeriggio del 6 dicembre presso il complesso monumentale di Santa Balbina, nello storico quartiere Aventino di Roma. Una situazione esclusiva per un album di classe e di ricerca artistica. La perfetta presentazione è stata curata dall’Associazione Occhio dell’Artein collaborazione con Fattore Alfa Srl,  Lei, Valentina Ducros, già figlia d’arte, nella sua carriera si è alternata nelle vesti di cantante, autrice, corista e ballerina, ma è in quest’album che esprime tutta se stessa. A firmare le musiche del disco uno dei compositori più colti e raffinati del nostro Paese: il M° Franco Micalizzi. Raccogliamo delle dichiarazioni della bella e brava Valentina Ducros: Il disco nasce da una idea del Maestro Franco Micalizzi, che già collaborava con me sia nei live, che nelle partecipazioni vocali ai suoi dischi. Micalizzi, che è sempre stato “prolifico” nella  produzione, mi ha proposto di portare a compimento questo album, avendone scritto la parte musicale, e chiedendo di portare il mio contributo in una maniera assolutamente personale, mettendomi a mio agio in ogni scelta artistica. Questo chiaramente mi ha dato una estrema libertà, ed in ogni momento ho sentito  che sarei stata libera di esprimermi appieno. Certamente ho avuto la fortuna di lavorare con una persona dal brio eccezionale…difficile stargli dietro!
Da sx_Franco Micalizzi_Imma Piro_Filippo Velardi

Franco Micalizzi, Imma Piro, Filippo Velardi

Il disco ha sonorità originali, che in parte possono ricordare anche le ambientazioni più cinematografiche che contraddistinguono le opere del grande Maestro.

Le armonie, che potrebbero essere ben eseguite da una sezione di fiati,  hanno spinto Valentina  a giocare con più voci, ovvero con dei cori, che sono la sua passione e che nella  carriera professionale sono per lei una centralità.
Il lavoro su questo disco sicuramente esclude l’idea che un’opera debba seguire le mode del momento, perché è stato fatto davvero secondo i gusti di chi lo ha creato, con grande Amore per la Musica e secondo le esperienze musicali di chi lo ha ideato.
Marco Tullio Barboni (Medium)

Marco Tullio Barboni

Ad applaudire una interprete  raffinata come la Ducros, che si è a tratti esibita per la gioia dei presenti, sono intervenuti  gli attori Maurizio FerriniImma PiroFilippo Velardi, e il noto sceneggiatore, oggi acclamato scrittore, Marco Tullio Barboni.  Dal mondo del doppiaggio, immancabile Giovanni Brusatori.

Yaskoo Fujii (Medium)

Yaskoo Fujii

In prima fila hanno assistito attenti ed ammirati anche la soprano internazionale Yasko Fujii, ed i pianisti Jacopo Carlini e Giorgio Costantini, nonchè il compositore Stefano Caprioli. L’incontro è sfociato in un momento conviviale finale, accolti amorevolmente dalla splendida location dell’evento.

I titolari di Fattore Alfa_da sx Andrea Starace e Federico Susani (Medium)

I titolari di Fattore Alfa Andrea Starace e Federico Susani

Altri  invitati presenti: l’imprenditore Mauro Boccuccia, il cantautore Amedeo Morrone, il cantante Bruno CorazzaClaudia Cotti Zelati (regista, autrice e già direttrice artistica di Castrocaro), il compositore Graziano Piazza, i giornalisti Giuseppe Costigliola e Federica Pansadoro.

Lisa Bernardini
Presidente Occhio dell’Arte
Foto di Giovanna Onofri
Mauro Boccuccia con Lisa Bernardini (Medium)
Durante il momento coniviviale_ da sx_ Maurizio Ferrini_Franco Micalizzi_Lisa Bernardini_Giovanni Brusatori (Medium)

FUORI ORA Addrall con il singolo TYPEWRITER

Addrall_Single_Cover_bADDRALL

TYPEWRITER

Take a writer away from his typewriter and all you have left is the sickness which started him typing in the beginning

DA OGGI ARRIVA ANCHE IN ITALIA IL MISTERIOSO COLLETTIVO MASCHERATO COME UN ALCE

 

Da oggi, venerdì 30 novembre, arriva anche in Italia Addrall, il misterioso collettivo mascherato da alce che si presenta al pubblico italiano con “Typewriter”, il nuovo singolo che sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

«Hay algo en “Typerwriter” – commenta Albert Fibla del quotidiano spagnolo La Repùblica – que te transporta a lugares misteriosos, a mundos épicos que ya existieron. La atmósfera de vinilo que envuelve la canción, su candencia martilleante, sus colchones armónicos, dibujan, de forma inesperadamente delicada, un paisaje industrial de extraña belleza.»

«C’è qualcosa in “Typerwriter” – commenta Albert Fibla del quotidiano spagnolo La Repùblica – che ti porta in luoghi misteriosi, in mondi epici che esistettero in epoche passate. L’odore di vinile che avvolge il brano, la sua cadenza martellante, i suoi strati armonici, disegnano, in forma inaspettatamente delicata, un paesaggio industriale di rara bellezza.»

Il brano si ispira al famoso aforisma di Charles Bukoski:

“Take a writer away from his typewriter and all you have left is the sickness which started him typing in the beginning”

 “Togli ad uno scrittore la sua macchina da scrivere e tutto ciò che rimarrà è la malattia che lo ha portato a premere il primo tasto”.

Inizia così un viaggio elettroacustico attraverso immagini oniriche e ambientazioni tetre. Ascoltando “Typewriter” è possibile ascoltare la presenza dei diversi strumentisti del collettivo Addrall. Oltre ad una massiccia dose di elettronica, è possibile distinguere l’apporto di un pianoforte, una batteria e strumenti a corde che disegnano le atmosfere del brano.

PAOLO CONTE E’ USCITO IL NUOVO DISCO

Paolo-Conte-Terme di Caracalla

 

PAOLO CONTE

CON ORCHESTRA

IL 9 NOVEMBRE È USCITO IL NUOVO DISCO

LIVE IN CARACALLA

50 YEARS OF AZZURRO

 ALL’INTERNO “LAVAVETRI”

IL NUOVO INEDITO CANTATO DAL CANTAUTORE ASTIGIANO

 

Da venerdì 9 novembre è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e nelle principali piattaforme streaming “Live in Caracalla – 50 years of Azzurro” (BMG), il nuovo disco di Paolo Conte registrato dal vivo alle Terme di Caracalla a Roma insieme ad un’Orchestra composta da musicisti d’eccezione in occasione dei cinquant’anni di “Azzurro”, il primo brano, interpretato allora da Adriano Celentano, che l’ha portato ad essere conosciuto in Italia e nel mondo.

Tra i brani è stato inserito “Lavavetri”, il nuovo inedito cantato dal cantautore astigiano, che ci regala questo singolare valzer a distanza di un anno da “Per te”, l’ultimo inedito pubblicato nella raccolta “Zazzarazaz” (Platinum/Universal).

CD1: Ratafià (live); Sotto le stelle del jazz (live); Come di (live); Alle prese con una verde milonga (Live); Messico e nuvole (Live); Languida (Live); Snob (live); Recitando (Live); Eden (live); Sudamerica (live); Lavavetri.

 CD2: Dancing (live); Gioco d’azzardo (Live); Gli impermeabili (live); Madeleine (live); Via con me (Live); Max (live); Diavolo rosso (live); Le chic et le charme (live); Azzurro (live); Bye, music (live).

Inoltre, da venerdì 30 novembre “Live in Caracalla – 50 years of Azzurro” (BMG) sarà disponibile in una speciale edizione in tre vinili.

Ecco la straordinaria orchestra che accompagna Paolo Conte nel disco: Nunzio Barbieri (Guitar – Electric Guitar), Lucio Caliendo (Oboe – Bassoon – Percussions – Keyboard), Claudio Chiara (Alto Sax – Tenor Sax – Baritone Sax – Flute – Accordeon – Bass – Keyboard), Daniele Dall’Omo (Guitar), Daniele Di Gregorio (Drums – Percussions – Marimba – Piano), Luca Enipeo (Guitar), Massimo Pitzianti (Accordeon – Bandoneon – Clarinet – Baritone Sax – Piano – Keyboard), Piergiorgio Rosso (Violin), Jino Touche (Double Bass – Electric Guitar), Luca Velotti (Soprano Sax – Tenor Sax – Contralto Sax – Bariton Sax – Clarinet) con la straordinaria partecipazione di Francesca Gosio (violoncello), Natalino Ricciardo (corno francese), James Thompson (sax), Ginger Brew (vocals) e Julie Brannen (vocals).

Nel frattempo, continua il tour organizzato da Concerto Music (www.concerto.net) nelle principali città d’Europa e d’Italia. Ecco tutte le date:

PAOLO CONTE

CINQUANT’ANNI DI AZZURRO

 14-15 giugno – Terme di Caracalla – Roma;

29 giugno – Montreux Jazz Festival – Montreux;

6 luglio – Gent Jazz Festival – Gent;

12 novembre – Teatro Arcimboldi – Milano; SOLD OUT

13 novembre – Teatro Arcimboldi – Milano; SOLD OUT

22 novembre – Teatro Regio – Parma; SOLD OUT

10 dicembre – Teatro EuropAuditorium – Bologna;

11 dicembre – Teatro EuropAuditorium – Bologna; SOLD OUT

23 febbraio – Teatro Carlo Felice – Genova;

28 marzo – KKL Luzern – Lucerna (Ch);

15 aprile – Teatro Regio – Torino;

10 maggio – Creberg Teatro – Bergamo; New

3 agosto – Roncalliplatz – Koln;

Info: www.ticketone.it e www.concerto.net

www.paoloconte.it; www.facebook.com/paoloconteofficial; twitter.com/Conte_Official;

www.concerto.net

JACK JASELLI E’ USCITO IL NUOVO SINGOLO “BALLA”

Cover album_bJACK JASELLI

 DA OGGI IN RADIO E ONLINE

“BALLA”

 IL NUOVO SINGOLO PRODOTTO DA MAX CASACCI CHE ANTICIPA IL L’USCITA DEL NUOVO DISCO “TORNO A CASA”

 IL 22 NOVEMBRE IL VIDEO IN ESCLUSIVA SU REAL TIME

 Da oggi, venerdì 9 novembre, sarà in rotazione radiofonica e disponibile online “Balla”, il nuovo singolo che anticipa l’uscita di “Torno a casa” (distribuito da Universal) il nuovo disco di Jack Jaselli, prodotto da Max Casacci dei Subsonica.

Jack Jaselli @ Chiara Mirelli 2

Il videoclip del nuovo singolo verrà trasmesso il prossimo giovedì 22 novembre, alle ore 22.10, in esclusiva su Real Time (canale 31 del digitale terrestre). Si rinnova così, dopo la messa in onda della scorsa primavera del documentario “Nonostante tutto”, la collaborazione tra Jack Jaselli e il canale del gruppo Discovery Italia, che continuerà anche con un nuovo progetto televisivo che vedrà la luce nel 2019.

“Balla” è un brano ricco di groove dove le chitarre funky si alternano a bassi profondi e incisivi che fanno da sfondo a parole nostalgiche, incalzanti e sensuali. È impossibile rimanere fermi ascoltando un brano come “Balla”.

Torno a casa” è il primo disco di Jack Jaselli cantato completamente in italiano; nato tra le dita del cantautore milanese, ha poi preso forma nelle trame elettroniche del produttore torinese Max Casacci. Otto tracce che dimostrano come il cambio di lingua non abbia minimamente intaccato l’ispirazione di Jack Jaselli ma, al contrario, lo abbia portato su direzioni nuove e inaspettate.

JACK JASELLI è un cantante, chitarrista e autore nato a Milano e cresciuto girando il mondo. Nel 2010 esce “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard” registrato in una cantina e promosso dal vivo con più di 80 date l’anno, entrando con ben tre singoli nella classifica Ear one dei brani più trasmessi dalle radio. Nel 2013 esce “I Need The Sea Beacuse It Teaches Me”, minialbum acustico registrato in trio interamente dal vivo, in una casa scavata negli scogli a picco sul Mar Ligure.  Nel luglio 2013 Jack Jaselli vince il Cornetto Summer Of Music Tour Negramaro Contest, che gli ha dato l’opportunità di aprire i concerti della band salentina negli stadi di San Siro e dell’Olimpico, davanti a 80.000 persone. Nel 2016 esce “Monster Moon” disco registrato ai Fonogenic Studios di Los Angeles, prodotto da Ran Pink e preceduto dal singolo “The End” con un ottimo riscontro nelle radio. Nello stesso anno Jack Jaselli lavora insieme a Lorenzo Jovanotti a due brani che faranno parte della colonna sonora de “L’Estate Addosso” di Gabriele Muccino. Uno di questi è “Welcome To The World” scelto come singolo per rappresentare la colonna sonora del film e incluso nel repack di “Monster Moon”. Il video del singolo viene girato in California dallo stesso Gabriele Muccino. Tra il 2016 e il 2017 collabora con Gue Pequeno a una sessione acustica di alcuni brani che verranno pubblicati nella versione bonus del suo album e nello stesso anno con Elodie per cui scrive il brano “La Differenza” e Danti con cui compone e interpreta il singolo “Solo Per Te”. Il cantautore milanese ha suonato al fianco di artisti del calibro di Ben Harper, Gavin DeGraw, Xavier Rudd, Lee Ranaldo, Fink, Lewis Floyd Henry, The Heavy, Giusy Ferreri, Alberto Camerini e Jack Savoretti. Inoltre, dato il suo interesse alle contaminazioni con la musica elettronica, Jack Jaselli ha collaborato con artisti e produttori come Dj Aladyn e Pink Is Punk. Nel 2017 iniziano le registrazioni del primo album in italiano prodotto da Max Casacci e ad ottobre dello stesso anno esce il primo singolo “In Fondo Alla Notte”. Nel dicembre 2017 partecipa al format “Due Di Uno” su Fox Sports insieme a Michele Dalai facendo da controparte musicale alla narrazione. Nel marzo 2018 esce il secondo singolo “Nonostante Tutto” il secondo singolo in italiano di Jack Jaselli, composto a 76 mani insieme alle detenute del carcere femminile della Giudecca di Venezia. “Nonostante Tutto” non è solo un brano ma è anche un documentario scritto, interpretato e narrato dal cantautore milanesse trasmesso sul canale televisivo Real Time (ora disponibile on line) che racconta la peculiare genesi della canzone e documenta le registrazioni dei cori delle ragazze effettuate all’intero del carcere insieme a Max Casacci. L’estate del 2018 viene dedicata al tour e a luglio Jack Jaselli partecipa al Premio Bindi ricevendo la “Targa Giorgio Calabrese” come Migliore Autore. L’autunno del 2018 segna l’uscita di “Torno A Casa”, il primo lavoro in italiano di Jack Jaselli, prodotto da Max Casacci e registrato agli Andromeda Studios di Torino.

www.jaselli.com; www.facebook.com/jackjaselliofficial; www.twitter.com/jackjaselli; www.youtube.com/jackjaselli

Fuori Ora il brano di Daniele Ciuffreda con Fabrizio Bosso

Daniele Ciuffreda

DANIELE CIUFFREDA

 

Fuori Ora

 

OUT ON THE NINTH DAY

IL NUOVO PROGETTO DISCOGRAFICO DEL CHITARRISTA TORINESE CON LA STRAORDINARIA PARTECIPAZIONE DI

FABRIZIO BOSSO

 

Da martedì 30 ottobre, sarà disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming “Out On The Ninth Day” (Abeat Records) il nuovo disco del chitarrista torinese Daniele Ciuffreda, con la straordinaria partecipazione di Fabrizio Bosso.

“Out On The Ninth Day” è un disco di otto tracce che presenta un sound dinamico e deciso grazie alla combinazione di fraseggi blues, groove intenso e swing travolgente con cui il chitarrista insieme al suo organ trio, composto da Alberto Marsico all’organo e Daniele Pavignano alla batteria, riesce a rendere omaggio ai più celebri brani della tradizione jazz, dimostrando di essere un moderno e maturo esponente del genere in Italia.

DanieleCiuffreda Organ Trio

«Nel 2015 dopo nove giorni passati in ospedale, all’improvviso mi è venuta in mente la prima frase del tema di questo brano. – commenta Daniele Ciuffreda riferendosi alla quinta traccia che da il titolo all’album – Fin da subito ho creduto che avesse qualcosa di speciale e così ho provato a svilupparla con l’idea che potesse vagamente ricordare le composizione di Bobby Timmons che hanno un forte legame con la church music. Il risultato mi ha convinto a tal punto da decidere di usarla come titolo del disco. »

 Chitarrista e compositore italiano attivo in vari sia progetti italiani che esteri, Daniele Ciuffreda, già vincitore del primo premio al concorso jazz di Valenza con il “Jacopo Albini Quartet” nel 2013 e dopo aver conseguito la Laurea Triennale in Chitarra Jazz presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino nel 2014, si trasferisce a Londra dove frequenta la Guildhall School of Music e Drama, sotto la guida di alcuni dei migliori musicisti della scena mondiale come Colin Oxley, John Parricelli, Malcom Edmonstone, Scott Stroman e Trevor Tomkins, conseguendo il Master in Jazz Performance nel 2015. Le formazioni con cui collabora o di cui è leader lo hanno portato a suonare in: Italia, Regno Unito, Austria, Scozia e Bulgaria. Ha avuto anche la fortuna di esibirsi al Valenza Jazz Festival, Torino Jazz Festival, Break in Jazz, EFG London Jazz Festival, ”Piacenza suona Jazz”, Ronnie Scott’s Jazz Club , The Spice of Life, Studio 5, Whingams Jazz Club, Cantine Bentivoglio, Torino Jazz Club, Bonaventura Music Club, Jazzlines/Birmingham Symphony Hall e Crazy Coqs.

 www.danieleciuffredamusic.com

Ufficio Stampa DANIELE CIUFFREDA: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio 3491345575 gaetano@ufficiostampagpc.it