BRAND, BUYER, CAMERE DI COMMERCIO INTERNAZIONALI ED ARTE IN SINERGIA PER “EXCELLENCE” -PALAZZO VISCONTI DI MILANO

visconti

L’eccellenza del Made in Italy, i grandi buyer internazionali, le figure istituzionali e rappresentative dei nuovi mercati emergenti latini e caraibici, riuniti in un prezioso evento  dedicato al fashion del settore luxury, domenica 17 Giugno 2018, dalle ore 18.00, nell’elegante Palazzo Visconti in Via Cino Del Duca 8 Milano.

Carlos Mendoza Photographer_CAR5985

 

Non poteva che essere “Le Salon de la Mode”,  l’organizzazione della brillante manager del fashion Gabriella Chiarappa, a presentare Excellence”, un  appuntamento unico ed esclusivo che punta sulle strategie di internazionalizzazione, sull’eccellenza italiana e le nuove opportunità di business nei mercati emergenti dei Paesi dei Caraibi e dell’America Latina.

All’appuntamento saranno presenti le più alte rappresentanze di brand di moda e di design e dell’eccellenze del Made in Italy, che saranno protagonisti indiscussi di un percorso espositivo curato nei minimi dettagli. Qualità, cultura, materie prime, passione, tradizione e sinergie tra varie arti che ci rendono noti e riconoscibile in tutto il mondo: moda, cinema, arte e musica. <<L’invito è rivolto ai buyer internazionali e non solo. Ho voluto creare un salotto dove la magia delle arti si fonde con le opportunità di nuovi mercati per il Made in Italy >> – spiega Gabriella Chiarappa, fashion manager e referente moda per la CC-ICRD ideatrice dell’evento giunto alla nona edizione. La serata verrà aperta alle ore 18.00 da una perfom

IMG-20180421-WA0056

Elettra Giovanna  Livreri

ance di tango con un passo a due di Roberto Angelica e Loredana Sartori, sulle note inconfondibili di Santa Maria – Gotan Project. Esposizioni ed allestimenti animeranno le splendide sale del palazzo, catturando l’attenzione degli invitati; presenti anche angoli dedicati all’arte contemporanea con le creazioni di Andrea Prandi reduce dal successo dell’ultima edizione della Biennale di Venezia, al libro con Scarpediem (storie di scarpe straordinarie) di Pino Ammendola, alla sinergia di culture diverse tra l’arte pittorica di Alejandro Juan Ferrante e le creazioni uniche fatte a mano di Alessandra Attanasi e per gli amanti delle essenze verrà presentato un percorso olfattivo con Danhera e i suoi Profumi d’Atmosfera.

La serata vedrà la presenza dei rappresentanti di alcune rilevanti Camere di Commercio italo estere sullo scenario internazionale tra cui la CC-ICRD con la presenza del Direttore Generale Avv. Elettra Giovanna Livreri, del Presidente CC-ICRD Prof. Giuseppe Frisella, del Presidente della CCIA Dr. Mario Mancini e del delegato della CC-EAU.

arturo brachetti

Arturo Brachetti

A seguire grandi sorprese e momenti destinati alla premiazione con ospiti d’eccezione, artisti che si distinguono nelle categorie cinema, musica, moda e giornalismo. Una giuria di qualità composta dal presidente Roberta Ammendola giornalista Rai, Pino Ammendola attore, regista e scrittore, Maria Letizia Gorga attrice teatrale e cinematografica.

Tra i premiati il grande attore trasformista di fama internazionale Arturo Brachetti, il direttore di Radio Italia Antonio Vandoni per i suoi 30 di carriera musicale, lo stilista che ha rivoluzionato la moda da viaggio Alviero Martini, il regista internazionale Roberto Piana, la stilista dall’anima candida e dall’eleganza inimitabile Angela Bellomo.

Angela Bellomo

Angela Bellomo

 

 

Le Salon de la mode si rivela anche in questa occasione attenta nei confronti dell’impegno sociale e coinvolgerà i presenti in una lotteria di beneficenza per sostenere il progetto della Casa Pediatrica del Fatebenefratelli di Milano diretta dal professor Luca Bernardo, nato dall’idea “Arte come terapia” progettata da Donata Berger, presente all’evento.

Il totale del ricavato sarà devoluto interamente al progetto. Per concludere, un cocktail d’autore offerto dalle aziende marchigiane tra le note jazz d’atmosfera e degustazioni prelibate realizzate dalla Cake Designer Alice’s Noglù.

 

norah (1)

Numerosi i brand partecipanti per questa nuova edizione: IGJ, SV Calzature Kyara, Revenge con i marchi Norah e Le Gioie di Capri, Marta Jane Alesiani, Caf Calzaturificio con il marchio Giovanni Conti, le sete di LeiMe, I Duchi Jewels, Belt Bag, Aishha Couture, J’Etrès J’Etrès, Tropical Suit Color Grey Est, Viva Argilla Ceramica Chic.

Arte

Alla manifestazione hanno dato il contributo tecnico: Associazione Concappello, Danhera special Parfum, Alice’s Noglu, Italian Design con gli arredi Black Tie, Creative Live, Mise en place Baci Milano, Anisetta Rosati, Benforte, Sigi, Pasta Corona, De Carlonis, Verdesperanza, Salumi Ciriaci, Trevalli, Az. Agr. Michele, 180° gradi. Make up-artist Liliana Tugui.

L’organizzazione Le Salon de La Mode, responsabile grafica Luca Di Carlo. Media Partner: Fabuk magazine International, FreeMagazine, Alpi Fashion Magazine, The Pink Magazine Italia, Made in Italy Press, Cinderella Goes To. Per info e contatti di Le Salon de la Mode: lesalondelamode@gmail.com – Communication +39 3387707104 –

Writer Sara Lauricella

image2 (1) Crivellaro

Annunci

FIM LA FIERA DELLA MUSICA CHIUDE CON UN GRANDE SUCCESSO

unnamed(1)FIM 2018: il successo della Fiera della Musica!

Concerti, incontri e laboratori per i professionisti del futuro: si conclude positivamente la VI Edizione a Milano, un progetto inclusivo e riqualificante con 16.000 presenze in quattro giorni.

Appuntamento nel 2019 dal 16 al 19 maggio

Piazza Città di Lombardia
Milano

Grande soddisfazione per il successo della VI Edizione di FIM 2018 – Fiera della Musica, terminata domenica 3 giugno dopo quattro intensissime giornate in Piazza Città di Lombardia. Oltre 16.000 presenze in quattro giorni per un evento che, nella nuova location di una delle più grandi piazze coperte d’Europa, ha confermato la propria originalità. FIM 2018 infatti ha messo in rete il mondo del fare musica con un progetto riqualificante e concreto: quattro giorni densissimi di eventi che hanno fatto sistema includendo tutte le componenti del mercato della musica (didattica, strumenti, discografia, concerti, media, showcase degli artisti ecc.) che hanno visto nel FIM una possibilità di riqualificazione del fare musica, a partire dalla formazione musicale, unica possibilità di sviluppo di un mercato ancora in difficoltà.

unnamed(9)
Questa VI Edizione ha sottolineato le peculiarità dell’iniziativa, che si conferma fiera di contenuti, di progettualità e soprattutto rete di collaborazioni. In particolare FIM 2018 ha impostato i suoi quattro giorni su un doppio binario: quello educational per le scuole medie e superiori, quello della musica di qualità suonata dal vivo. Per quanto riguarda il primo versante, fiore all’occhiello di FIM 2018, la manifestazione ha accolto oltre 2.000 ragazzi che hanno partecipato ai vari laboratori per loro organizzati: pensiamo a quelli curati da Franco Mussida, Cesareo, Christian Meyer e Mario Guarini, a quelli con Paola Bertassi sulla voce, Irene Cavazzoni Pederzini sulla musica per i videogames, Rock History sulla divulgazione storica del rock, alla collaborazione laboratoriale con realtà affermate quali CPM, Accademia del Suono, Mondomusica, IED di Milano, Spotlight, Roland, Native Instruments e numerose altre. Il progetto FIM Educational, coordinato da Giovanni La Grotteria, è riuscito con successo: nell’Auditorium Testori – FIM Theater si sono infatti esibite numerose giovani orchestre provenienti da tutta Italia (programma FIM Showcase & Youth Orchestras). FIM 2018 è stata la dimostrazione tangibile di un impegno a favore dei professionisti del futuro: per i ragazzi è stata un’occasione di incontro con la musica dal vivo, con la possibilità di provare strumenti musicali, partecipare a workshop e suonare in pubblico, in un ambiente naturalmente aperto e disponibile al confronto tra esperienze, professionalità ed esigenze artistiche.

Per quanto riguarda i concerti, Casa FIM e FIM Theater si sono dimostrati i luoghi perfetti per far combaciare le conversazioni con gli artisti e il concerto. CASA FIM è stato il collettore di tutti i contenuti del FIM e ha accolto – con la conduzione di Giulia Iannello, Piero Chianura e Jocelyn, ancora una volta tutor di Casa FIM – nomi del calibro di Paolo Jannacci, Mirkoeilcane, Mauro Di Domenico, Omar Pedrini, Christian Meyer, Cesareo, Rigo Righetti, Saturnino, Bebo Ferra, Davide Tagliapietra, Danilo Madonia, Fabrizio Poggi, Amedeo Bianchi, Mario Guarini, a sorpresa Carlo Marrale, Rolando Giambelli con la sua serata “Un disco lungo 70 anni” dedicata ai 70 anni del 33 giri e molti altri. Nella stessa Casa FIM si sono conclusi i contest It’s Your Time DJ, organizzato in collaborazione con Pioneer DJ, vinto da Mike37, VIC – Videoclip Italia Contest vinto dagli Stanley Rubik, P.A.E. – Premio Autori Emergenti vinto da Stona, FIM Rock Contest vinto dalle tre band emergenti Keplero, Opra Mediterranea e Danime. Il FIM Theater (Auditorium Testori) è stato invece il luogo delle performance inaugurato con il concerto a cura del Conservatorio Verdi di Milano, che ha accolto la serata “Prog On” capitanata dagli svedesi Anekdoten, ma anche nomi storici come i Trip di Pino Sinnone. È qui che Antonella Ruggiero è stata protagonista di un concerto esclusivo per FIM, con Andrea Bacchetti e l’Orchestra ClassicaViva diretta da Stefano Ligoratti con gli arrangiamenti di Stefano Barzan, per festeggiare i 20 anni di Tranquilo.

“L’obiettivo del FIM è buttare alle spalle la crisi della musica in Italia e investire finalmente nella cultura dei professionisti di domani – dice Verdiano Vera, ideatore e direttore del FIM – per gli organizzatori, gli espositori, i partner tecnici, giornalistici e organizzativi, i musicisti coinvolti, il bilancio è ampiamente positivo. Tutti gli eventi sono stati amplificati dagli oltre venti mediapartner che hanno dato costante risonanza mediatica a FIM, grazie a una diretta streaming completa e ininterrotta. FIM 2018 si è presentato dunque come luogo ideale e reale di dialogo, come spazio condiviso di riflessione operativa sul fare musica oggi”.

FIM dà appuntamento alla VII Edizione, che si terrà nuovamente in Piazza Città di Lombardia a Milano dal 16 al 19 maggio 2019.

FIM 2018 è stata ideata e organizzata da Maia di Verdiano Vera, in collaborazione con L’Alveare e BigBox, con il patrocinio del Comune di Milano e il contributo di Regione Lombardia e In Lombardia, inoltre si è avvalsa delle seguenti partnership: Conservatorio G. Verdi di Milano; L.I.M. – Laboratorio di Informatica Musicale – Università Statale di Milano; Politecnico di Milano – dipartimento di Elettronica, informazione e bioingegneria, dipartimento di Fisica; CPM Music Institute; IED di Milano; Museo Strumenti Musicali del Castello Sforzesco; Museo Teatrale alla Scala; Conservatorio G. Verdi di Como; Accademia del Suono; Conservatorio GB. Martini di Bologna; Mondomusica, Rock History; Black Widow Records; Beatlesiani d’Italia.

unnamed(8)

PREMIO DONIDA: APERTE LE ISCRIZIONI PER IL CONCORSO DI COMPOSIZIONE MUSICALE

PremioDonida_bPREMIO DONIDA

APERTE LE ISCRIZIONI

PER LA PRIMA VOLTA ONLINE SU

www.premiodonida.it

FINO AL 30 LUGLIO SARÀ POSSIBILE INVIARE IL PROPRIO BRANO

PER PARTECIPARE AL CONCORSO DEDICATO AD UNO DEI PIÙ IMPORTANTI AUTORI DELLA MUSICA ITALIANA

Sono aperte le iscrizioni per la nona edizione del LOGHI DIONIDA e in memoria di CARLO DONIDA LABATI, autore di numerosi successi della musica italiana e, a lungo, collaboratore di Mogol. Fino al 30 luglio per la prima volta, basterà inviare i documenti e il proprio brano online sul sito www.premiodonida.it (dove è possibile trovare le informazioni relative alla nona edizione e le modalità di partecipazione).

 

«Penso che questa sia un’opportunità preziosa per i giovani che si avvicinano a questo settore – ha dichiarato MONICA DONIDA Presidente dell’Associazione La Compagnia di Donida – da un lato hanno la possibilità di provare un’esperienza professionale e di vita, dall’altro quella di poter ambire ad un futuro concreto nel settore. La composizione è un’arte complessa e difficile che richiede studi approfonditi, il Premio Donida è nato proprio per valorizzare i compositori, aiutandoli a inserirsi nel mondo della musica».

 

Il Premio è aperto a tutti i cantautori e compositori che abbiano compiuto 16 anni. I brani pervenuti verranno esaminati da una commissione artistica composta da esperti del settore: compositori, autori, musicisti, produttori e rappresentanti d’importanti major tra cui Universal Music Publishing Ricordi Srl, BMG, Warner Music Italia e Saar Records. I nominativi dei componenti della commissione verranno indicati sul sito del Premio Donida. La commissione avrà il compito di selezionare i brani che accederanno alle semifinali previste per settembre 2018 che avranno luogo a Milano e Roma. La finale si terrà il 30 ottobre 2018 presso la sala piccola del Teatro dal Verme di Milano.

 

Anche quest’anno il brano del vincitore sarà distribuito in tutti i maggiori store digitali dalle edizioni Universal Music Publishing Ricordi Srl, storica casa editrice dei brani del M° Carlo Donida, e avrà una promozione radiofonica di 90 giorni in radio, tv e carta stampata. La giuria che assegnerà il prestigioso riconoscimento sarà composta da nomi illustri del panorama musicale italiano, tra cui autori, compositori, editori, discografici e critici. Salvatore Depsa, Monica Donida e Massimo Satta costituiscono la direzione artistica. Il premio è patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano e sostenuto da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

 

Per info e iscrizioni  www.premiodonida.it

https://www.facebook.com/premio.donidahttps://www.facebook.com/pages/Premio-Donida/217453218275808

UFFICIO STAMPA: GAETANO PETRONIO gaetano@ufficiostampagpc.it 

ANTONELLA RUGGIERO ALLA FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA DI MILANO

RUGGIERO

ANTONELLA RUGGIERO e ANDREA BACCHETTI
con ORCHESTRA CLASSICAVIVA

diretta da Stefano Ligoratti
arrangiamenti di Stefano Barzan 

La vita imprevedibile delle canzoni

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Giovedì 31 maggio 2018, Auditorium Testori, Piazza Città di Lombardia, Milano. Si conclude ufficialmente la prima giornata della nuova edizione di FIM – Fiera della Musica con un concerto straordinario, davvero imperdibile. In occasione dei 20 anni di Tranquilo, Antonella Ruggiero e Andrea Bacchetti, insieme all‘Orchestra ClassicaViva diretta da Stefano Ligoratti, presentano al FIM il concerto La vita imprevedibile delle canzoni. FIM 2018, edizione ricca di grandi novità, non poteva che aprirsi così: con il concerto di una diva della musica italiana, una straordinaria voce e un’artista con una nota ed eclettica sensibilità musicale. La vita imprevedibile delle canzoni è l’ultimo album della popolare vocalist, realizzato insieme al pianista genovese, e contiene le più belle canzoni della sua carriera e del suo periodo con i Matia Bazar, riarrangiate per voce e pianoforte, come se fossero arie antiche, da Stefano Barzan, fondatore di Tranquilo, storica casa di produzione musicale di Milano nata nel 1998.

unnamed(1)Nella sua carriera da solista Antonella Ruggiero ha affrontato repertori diversi che hanno attraversato folk, etnica, pop, musica sacra, lirica e contemporanea, accompagnata da ogni genere di organico: orchestre, solisti, organo, cori popolari, elettronica pura. Per Antonella non esiste distinzione tra generi musicali e Roberto Colombo, da sempre al suo fianco, è probabilmente l’unico produttore in Italia con una veduta così ampia a livello musicale, da non rappresentare alcun limite per Antonella. L’inarrestabile ricerca sonora e musicale di Colombo e il talento di Antonella hanno creato una alchimia unica, riconoscibile e penetrante nel panorama italiano. La visione musicale e artistica di Antonella Ruggiero è totalmente condivisa da Stefano Barzan, arrangiatore, orchestratore e direttore d’orchestra ma soprattutto fondatore di Tranquilo, che quest’anno celebra 20 anni di attività.

Senza compromessi (in primis commerciali), la musica vissuta e prodotta da Tranquilo, nei propri studi, non ha generi e non ha etichette. Stefano Barzan e Michela Casazza coltivano giorno per giorno la qualità del suono e della musica, trasferendo (da ormai 13 anni) il know-how acquisito anche ai giovani allievi del Corso di Tecnologia del suono dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Spaziando dal pop alla musica cantautorale, dalle incisioni di musica classica-sinfonica alla partecipazione ad eventi memorabili come l’inaugurazione e la chiusura di Expo 2015, 14 edizioni del festival di Sanremo e 2 edizioni dello Zecchino d’oro, Stefano Barzan è una figura presente “dietro le quinte” di molte produzioni oltre che come musicista come tecnico di registrazione e di mastering. Fondatore con Massimo Mariani del corso di Tecnologia del suono presso l’Accademia del teatro alla Scala di Milano, svolge anche una intensa attività divulgativa e didattica centrata sull’integrazione delle competenze tecniche con quelle musicali, con l’intento di formare figure complete e competitive per il mondo della musica.

FIM è una manifestazione ideata e diretta da Verdiano Vera e organizzata da Maia, in collaborazione con BigBox e L’Alveare e il contributo di Regione Lombardia e in Lombardia.

Per informazioni: www.fimfiera.it  – Info Line: +39 010 86 06 461

UFFICIO STAMPA
Synpress44 Ufficio stampa: www.synpress44.com

Il Batterista di Jovanotti alla Fiera della Musica

 batterista

Gareth Brown: una poliedrica batteria
al FIM – Fiera della Musica!

Giovedì 31 maggio il batterista londinese ospite in Casa FIM: racconterà la sua esperienza tra i tamburi per Joss Stone, Donna Summer e molti altri, attualmente al seguito di Jovanotti.

Giovedì 31 maggio 2018 FIM – Fiera Della Musica 2018 (con la direzione artistica di Verdiano Vera, organizzato da Maia in collaborazione con Alveare e BigBox) sarà lieta di accogliere Gareth Brown per un incontro incentrato sulla sua esperienza di batterista per grandi del pop e del rock. Brown sarà intervistato in CASA FIM, il centro nevralgico della rassegna, all’interno del quale si incontrano – come sempre da tradizione FIM – i nomi illustri e creativi del mondo della musica, in diretta streaming. Per l’occasione il palco/salotto di FIM sarà il luogo in cui il batterista racconterà il suo mondo musicale e le sue collaborazioni, con una breve performance per FIM.

Londinese di origini giamaicane, Gareth Brown è un richiestissimo session man, sempre impegnato in studio di registrazione. Da tempo è il batterista della focosa band di Jovanotti, ma ha all’attivo il progetto solista Jungle Green e ha lavorato con molti musicisti, pensiamo a Donna Summer, Rihanna, Craig David, TIziano Ferro, Joss Stone, Rita Ora e molti altri. In un’edizione unica nel suo genere come quella del 2018, particolarmente attenta al tema della formazione musicale, la presenza di un musicista così attivo tra musica, concerti e workshop sarà molto utile nel percorso relativo alle professioni nella musica.

La partecipazione di Gareth Brown al FIM 2018 è in collaborazione con Mondomusica Milano.

Per informazioni: www.fimfiera.it  – Info Line: +39 010 86 06 461

UFFICIO STAMPA
Synpress44 Ufficio stampa: www.synpress44.com

unnamed(1)

THOMAS FESTEGGIA I 18 ANNI CON UN NUOVO ALBUM

Thomas 18 Edition cover digipack

THOMAS

un talento incredibile che unisce canto e ballo

Festeggia 18 anni  con un nuovo album

“THOMAS 18 EDITION”

In uscita il 4 maggio

Buon Compleanno Thomas! Ha compiuto, venerdì 13 aprile, “18 anni” Thomas ed ha festeggiato annunciando un nuovo album, “Thomas 18 edition”, la nuova versione dell’album omonimo uscito lo scorso ottobre ed entrato direttamente al n.1 della classifica di vendita, arricchito da 4 nuovi brani inediti.

 Personalità artistica delicata e coinvolgente, Thomas è un ragazzo che ha trovato nella musica e nel ballo le modalità perfette per esprimere le proprie emozioni e le sue passioni e lo testimoniano i suoi successi tanto che, nonostante la sua giovane età, sia l’ultimo album, che il precedente EP “Oggi più che mai”, sono arrivati al vertice della classifica di vendita, ottenendo quest’ultimo la certificazione ORO in soli 10 giorni.

Thomas356

Thomas ha deciso di fare una sorpresa ai suoi fans: ha dato loro la possibilità di auguragli “ Buon Compleanno” rispondendo personalmente ad un telefono dedicato all’occasione e parlando con loro.

 Thomas aprirà il concerto dei Why don’t we” il prossimo 7 giugno a Milano ai Magazzini Generali.

INSTAGRAM https://www.instagram.com/thomas_officialpage/

TWITTER https://twitter.com/ThomasOfficial

FACEBOOK https://www.facebook.com/ThomasBocchimpaniOfficial

LA MOSTRA “ORIZZONTI A PARTE” ILLUSTRA IL CONFLITTO DELLA CONVIVENZA TRA UOMO E CEMENTO

cramum.jpg

Per leggere l’articolo completo clicca sul link:

http://www.ventonuovo.eu/attualita/45010-a-milano-la-mostra-orizzonti-a-parte-illustra-il-conflitto-della-convivenza-tra-uomo-cemento