FUORI LE MURA: LUGLIO CON TANTI NUOVI TALENTI CANORI

FUORI LE MURA
Le Mura Music Bar @ ViteCulture Festival

Fuori Le Mura2

Le nuove sonorità da non perdere all’EX Dogana con #IlLatoPositivo
Ogni giorno a ingresso gratuito

Sul palco: Edoardo Baroni (15 luglio), Shijo X (16 luglio), Ainé (17 luglio), Jekesa (18 luglio), Sbratz e Soundburger (19 luglio).

Ex Dogana, Viale dello Scalo S. Lorenzo, 10. Ore 12.00 fino a notte inoltrata

Live Club e cocktail bar tra i più seguiti della capitale, nonchè riferimento per la scena alternativa italiana, Le Mura per l’estate 2017 diventa Fuori Le Mura e si trasferisce con la sua fitta programmazione musicale all’Ex Dogana, tramutando l’area dai forti connotati urban in un vero e proprio salotto dove scoprire e incontrare la nuova scena musicale… sempre a ingresso gratuito.

Negli ultimi anni Le Mura si è affermato come uno dei luoghi di riferimento per gli appassionati e gli scopritori delle nuove sonorità, tanto da portare all’attenzione dei grandi media e dei circuiti mainstream artisti e formazioni musicali come i Joe Victor.

All’interno del ViteCulture Festival, Le Mura con una sempre puntuale selezione artistica, prosegue la sua missione con il progetto Fuori le Mura, proponendo quotidianamente concerti destinati a portare all’attenzione del grande pubblico proposte artistiche più o meno note, ma sempre di alto livello è assolutamente da tenere d’occhio. Una proposta culturale incentrata sulla musica originale, sulle realtà alternative indipendenti ma anche su nomi di rilievo della scena nazionale e internazionale facendo da supporto al palco “main” del ViteCulture Festival con uno spazio interamente gratuito per godere di buona musica, degustando un ottimo cocktail e in attesa dei grandi live sul palco principale.

Dopo Filippo Gatti e Cesare Blanc, si prosegue dal 15 al 19 luglio con:  Edoardo Baroni (15 luglio), Shijo X (16 luglio), Ainé (17 luglio), Jekesa (18 luglio), Sbratz e Soundburger (19 luglio).

EDOARDO BARONI è figlio di una nuova ed effervescente scena cantautorale romana con l’eleganza della musica d’autore di Riccardo Sinigallia. “Il momento di pensare alle cose” è un album intimo che, come suggerisce il titolo, concede il tempo di riflettere sugli avvenimenti e su se stessi. Uno spazio in cui perdersi e lasciarsi andare al synth morbido ed alla voce di Edoardo per concedersi “un giorno senza peso”.

SHIJO X Hanno recentemente pubblicato il loro terzo disco, dallo stile sempre molto personale e sperimentale, che si allontana dai canoni trip hop del secondo album per delineare sempre più una propria e forte cifra stilistica.

AINÉ Arnaldo Santoro classe 1991 in arte “Ainé”, è un giovanissimo talento con una solida esperienza alle spalle. l 24 maggio 2016 esce il suo album di debutto “Generation One”, un disco frutto di una grande ricerca musicale che vede presenti nell’album diverse featuring appartenenti al mondo musicale italiano ed internazionale. Attualmente è al lavoro sul nuovo disco.

JEKESA Esordito come cantante reggae, ha avuto recentemente una folgorazione hip hop grazie alla complessità in cui possono spaziare testi e liriche di questo suo nuovo prediletto genere musicale.

SBRATZ Sbratz è la nuova esilarante sketch Comedy realizzata dagli autori di The Jackal e The Pills. Stand Up con Daniele Tinti, Daniela delle Foglie e Francesco Frascà e a seguire proiezione delle prime 5 puntate con commento del regista Luca Vecchi e degli sceneggiatori Serena Tateo e Tommaso Triolo.

Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra marta.volterra@hf4.it

Annunci

LA WHY NOT E CESCO, CON IL SUO OMAGGIO A SILVIA CAPASSO, ALL’ARTECO’ DI ROMA PER L’EVENTO “MUSICA E RACCOLTA PER AMATRICE” – di Sara Lauricella

IMG-20170415-WA0016

L’attivissima accademia di canto Why Not? di David Pironaci e Tomas Conforti, non abbassa mai la guardia e non perde occasione per aiutare il prossimo. Avuta notizia da alcuni stretti collaboratori che nelle zone limitrofe alla città di Amatrice, che come ben sappiamo è stata oggetto dei recenti terremoti, sono in distribuzione beni di prima necessità, l’accademia si è subito attivata per organizzare una serata di raccolta destinata ai terremotati. E come poteva farlo se non con la musica ed il canto?  Ed ecco pronto un evento di musica e raccolta, insieme con l’Associazione “UNITI PER AMATRICE”, per il 22 aprile presso l’ARTECO’, locale romano in zona Prati che subito si è prestato per l’iniziativa e la collaborazione di #Differevent per la divulgazione ed interviste evento. Tanti gli artisti, allievi e non, che metteranno a disposizione le loro ugole per questa nobile causa. Dal cantautore CESCO che, proprio recentemente, è uscito sul mercato con il suo singolo registrato con la splendida voce, purtroppo scomparsa, di SILVIA CAPASSO  e dal titolo “ASTRONAUTA”,

cesc e silv

alla giovanissima voce di ALESSANDRO PIROLLI noto al grande pubblico per la sua partecipazione a “Ti Lascio una Canzone”,

pirolo vicino  rob

al bravissimo ROBERTO TAGLIAVENTI, già vincitore del concorso Je so’ pazzo, ed una ventilata possibile ospitata a sorpresa di CASSANDRA DE ROSA, corista di Alex Britti. Insieme a tutti loro si esibiranno tanti ragazzi dell’accademia Why Not? che non hanno esitato a prestare la propria arte per una tale iniziativa; tra gli artisti che hanno aderito ci sono  Elena Faccio, Claudia Diaferio, Gioia Lentini, Giulia Spanu, Logan Giordani, Arianna Bagaglia, Chiara Consorti, Giuseppe Giacoppo, Rosaria Boniello, Silvia Volpe.

puzzlenostri

 

nuovi

All’ingresso dell’ArtEco’ verrà riservata una zona per la raccolta dei beni di prima necessità da destinare ai terremotati: oltre ai soliti pasta, prodotti in scatola,  legumi in busta sigillata, detergenti per la persona, prodotti igienici per bambini e per signora, latte in polvere, omogeneizzati,  biscotti, latte a lunga scadenza, olio, caffè, zucchero, sale, farina, succhi di frutta, merendine, carta igienica, vestiario in buone condizioni, croccantini, ciotole e scatole per gli animali, batterie elettriche, impermeabili, articoli scolastici, qualche libro da leggere ed altro.

Il costo della cena con consumazione è di E. 20 ma ricordatevi ….. ognuno di voi dovrà portare qualcosa per i terremotati …. E per i loro animali!

Per seguire gli eventi dell’accademia potete seguire la pagina e la pagina dell’evento.

https://www.facebook.com/Why-Not–511239762226962/?fref=ts

https://www.facebook.com/events/409087609464514/

FERDINANDO VEGA VINCE IL TALENT “MY VOICE” … TANTA EMOZIONE E GRANDE DIBATTITO IN GIURIA – di Sara Lauricella

f vega prega

Si è conclusa il 12 marzo 2017 la prima edizione del talent “MY VOICE” di Cassandra De Rosa,  Simone Pigliacelli ed Alessandro Venuti. Il talent, che si è interamente svolto presso il bellissimo Billions, è stato un crescendo ed un susseguirsi di emozioni per i concorrenti, per il pubblico e per la giuria. Tutti molto bravi i cantanti in gara ed è stato veramente arduo per i giudici, soprattutto nell’ultima selezione,   assegnare i primi tre posti. Dopo una lunga discussione vince, per pochi voti, il fantasista FERDINANDO VEGA, seguito nell’immediato dal secondo posto di MARIA FAIOLA e dalla giovane AURORA TETTO,

f vega maria due

 

f silvia e due

f maria ferdi aurora

ai quali sono stati consegnati i trofei ideati e realizzati da Fulvio Pannese di Pannaus Studio e, per i primi due classificati Ferdinando Vega e Maria Faiola la Gold Tv ha assegnato l’ospitata nella trasmissione “Festival in musica” la Produzioni Why Not? ha assegnato il  premio evento, mentre la #Differevent ha assegnato il “premio Inedito Doc” a Ferdinando Vega

f inedito doc

e Simone Sartini tre mesi di promozione web alla seconda classificata. Terzo premio la visita foniatrica con la dott.ssa Silvia Spinelli della MovArt oltre all’ospitata nella trasmissione “Festival in musica” su Gold Tv. E per tutti gli altri partecipanti pioggia di premi quali borse di studio per il percorso musicale Musical Mood, ospitate al Canta Elba, ospitate all’estero, premio Inedito Doc, interviste in varie radio e canali, passaggi brani e via dicendo.

f simo silvia fabry

f giuria radio

La pregevole giuria si è molto spesa nei commenti, indicazioni, suggerimenti (ed anche qualche bacchettata) per aiutare i partecipanti nel miglioramento del loro percorso artistico e nel tentativo di non creare false illusioni agli aspiranti artisti. Immensa la presidente di giuria SILVIA MEZZANOTTE che ha osannato e criticato con garbo e chiarezza, tecnico ed immediato il giudice FABRIZIO PALMA che si è anche offerto per prendere in collaborazione alcuni dei partecipanti, sinceri e concisi tutti i componenti della giuria  sia radiofonica che artistica: Pamela Lacerenza, La Leti, Max Poli, Giuditta Arecco, Frankie Lo Vecchio, Marcelo Fuentes, … e la stessa Cassandra De Rosa.

f vega billions2

Grande il bagaglio di informazioni che la giuria ha donato ai cantanti per poter lavorare al meglio in questa durissima e bellissima professione. Ferdinando Vega è riuscito a convincere per la sua versatilità, per lo stile frizzante e sagace al tempo stesso, per la sua capacità interpretativa di pezzi un po’ più intimi come di pezzi più vivaci ed irriverenti. Maria Faiola ha colpito per la sua originalità e per il suo stile di scrittura destrutturato ed unico oltre che la voce calda e suadente ma anche forte ed incisiva. Aurora Tetto è arrivata con tutta la dolcezza della sua voce giovane e fresca. L’edizione è stata interamente condotta da Simone Pigliacelli che, per la finale, ha voluto condividere il palco con un’artista che, per la sua verve e spigliatezza,  è stata una grande rivelazione: Chiara Consorti.

f chiara

Grande lo spirito di unione e di estrema trasparenza che si è respirato durante tutta la durata del talent in cui i veri protagonisti sono stati i concorrenti: “per noi non sono stati concorrenti da buttare sul palco a farli criticare, far nascere competizioni o discussioni –afferma l’ideatrice Cassandra De Rosa-  loro sono stati i figli della nostra prima edizione di My Voice, dico figli perché  ognuno di loro ha ricevuto la stessa caramella e la stessa critica costruttiva che bisogna dare a chi vuoi bene per non dare false speranze o per far comprendere il lavoro che c’ è da fare, poi c’è chi l’accetta e chi no, ma devo dire che ci possiamo ritenere fortunati!” . Tante ma veramente tante le persone che si sono messe in azione per la realizzazione di questa prima edizione di MY VOICE e che hanno fatto si che diventasse un’edizione riuscitissima e riconoscibile per la professionalità di tutto il team organizzativo ed artistico e per la trasparenza e chiarezza di tutta la giuria. Attendiamo la prossima edizione con il gusto di aspettare qualcosa che, sappiamo già, sarà molto bello ed emozionante. Foto Credits Ph Emanuele Tetto

Foto Credits PH Emanuele Tetto

f GRUPPO TUTTI 2

ISHTAR GALA … LA DANZA DEL VENTRE BALLATA DALLA “DONNA GATTO”.

SELEZIONATI PER NOI

FANTASTICA esibizione di una maestra di DANZA DEL VENTRE con iniziale interpretazione di un GATTO. L’esibizione si è svolta nel dicembre 2016 a Roma, presso il Teatro San Paolo, durante l’ISHTAR Gala, evento che ha radunato diverse maestre di Danza del Ventre provenienti da tutto il mondo, oltre che dall’Italia, con delle performance eccezionali. Riprese Sara Lauricella, montaggio #Differevent. Buona visione!

 

VIDEOINTERVISTA A LAURA CANDY – LIVING MADONNA – PER RIVIVERE LIVE LE ATMOSFERE DELLA GRANDE DIVA POP AMERICANA

In questo video vi presentiamo l’artista Laura Candy, impersonator della Grande Diva Pop americana MADONNA. L’abbiamo incontrata durante il suo show di presentazione del progetto “Living Madonna” presso l’HD Musica Farm di Roma. Durante il filmato potrete ammirare anche alcuni brevissimi momenti dello spettacolo ed ascoltare la viva voce di Laura Candy. Riprese e montaggio a cura di Antonello Ariele Martone, intervista  a cura di Sara Lauricella. Buona Visione

 

RENEGADES… LA VITA CONTINUA.. SEMPRE

SELEZIONATI PER NOI –  MUSIC –  X AMBASSADORS – RENEGADES

Musica che educa l’anima. Musica che insegna a vedere oltre … e non ci sono ostacoli. Un cieco può andare sullo skate o fare trekking, una persona senza braccia può fare pugilato, una persona senza arti può dedicarsi allo sport ed alle attività che gli piacciono. I limiti sono quelli che vogliamo noi e non quelli che ci vengono dati…. Dai limiti ci si può liberare!

Da guardare ed ascoltare … con l’anima