IL WEEK END DEL GAY VILLAGE DI ROMA

 

Diverso Da Chi_Gay Village Drive In (4)

Dal 9 all’11 Agosto 2018, ore 21.30

LUNGOTEVERE TESTACCIO / LARGO DINO FRISULLO

GAY VILLAGE DRIVE IN

Il meglio del #Cinema e della #TV in salsa rainbow

Giovedì, h.21.30: DIVERSO DA CHI? (Anno 2008). Dalle 23.30: RED BOLOGNA

Venerdì, h.21.30: MY BEAUTIFUL LAUNDRETTE (Anno 1985). Dalle 23.30: GIRL VILLAGE

Sabato, h.21.30: PRIDE (Anno 2014). Dalle 23.30: Imperium Festival presenta KLUSTER (Madrid)

My Beautiful Laundrette_Gay Village Drive In (3)

Pop Corn offerti da DEM Supermercati

 Il villaggio si fa DRIVE IN ed è subito WeekendMovies! Tutto il meglio del cinema arcobaleno

Il cinema d’estate per molti, ha ancor più fascino di quello invernale. Godere di un bel film sotto le stelle mentre si sgranocchiano pop-corn e si sorseggia un buon drink, in attesa che la temperatura delle notti testaccine salga insieme al volume della musica, è il modo migliore per iniziare la serata al Gay Village, che per l’occasione diventa Drive In. Un #weekendmovies dedicato al meglio del cinema arcobaleno, che vedrà la proiezione di Diverso Da Chi? il giovedì, passando per My Beautiful Laundrette e Pride, che saranno proiettati rispettivamente venerdì e sabato alle ore 21.30.

Gay Village_abbraccio_pubblico

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA:

Giovedì 9 Agosto alle ore 21.30, spazio alla fortunata commedia d’esordio del regista Umberto Carteni dal titolo Diverso Da Chi?, con protagonisti Luca Argentero, Filippo Nigro e Claudia Gerini. Al termine della proiezione spazio al party RED Bologna, con KastaDiva e Giusva pronti a dimenarsi sulle note di X.Charls e Brezet, in una notte dal tema hollywoodiano.

Venerdì 10 Agosto dalle 21.30 compiremo un tuffo nel passato fino al 1985, con la proiezione di My Beautiful Laundrette, sceneggiatura di Hanif Kureishi e regia di Stephen Frears. Nella notte a partire dalle 23.30 ritroveremo la stage direction di Andrea Pacifici e Vanity Crew che omaggerà i kolossal e il ritorno di Girl Village, il party nato a Milano e dedicato all’universo femminile, che ospiterà Savannah e il corpo di ballo pronto a scatenarsi con la musica mixata da Strulle e Anne Cullen.

 Sabato 11 Agosto dalle ore 21.30 è tempo di diritti con la proiezione di Pride, film del 2014 di Matthew Warchus. La notte dedicata a Star Wars a partire dalle 23.30, vedrà protagonista il dj Sandro Tommasi in pista pop e soprattutto il nuovo appuntamento con Imperium Festival diretto da Fabio Di Domizio, che in questo sabato di metà agosto accoglierà il party Kluster da Madrid, con l’apertura del resident Manuel Coby e special guest Neo Scott. A fare gli onori di casa ci penseranno KastaDiva, Silvana della Magliana e Mario Glossa.

 

KastaDiva_Gay Village_2

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA

Carla 338 4935947 – carla@fabighinfanti.it / Roberta 340 2640789 – savonaroberta@gmail.com

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavonawww.gayvillage.it 

Silvana Della Magliana+Kastadiva+MArioGlossa+Brezet Dj

Annunci

MODA E SOCIALE SUL TEVERE PER FASHION ON THE RIVER

FB_IMG_1533557899401Roma 2 agosto 2018.  Si è svolta nella magica atmosfera capitolina sulle sponde del lungotevere in Sassia all’ombra di Castel S. Angelo la kermesse multi artistica FASHION ON THE RIVER.

FB_IMG_1533558409631
L’unione tra moda e impegno sociale è stato il perno della manifestazione che si è fatta promotrice di talenti emergenti della moda musica e spettacolo che hanno raccontato con entusiasmo percorsi stilistici e artistici, guardando anche oltre i confini del fashion. In passerella per una sfida creativa e sociale le modelle del progetto fotografico itinerante Obiettivo No Violence di Michele Simolo che attraverso i suoi scatti ha voluto dare voce ad un grande messaggio di solidarietà contro la violenza di genere. La conduzione della serata è stata un opera magistrale tutta di un fiato eseguita dall’attrice pugliese Floriana Rignanese  che ha presentato le collezioni di due stiliste la pugliese Pasqua Pistillo E Sara Lumy Accademia del lusso.

FB_IMG_1533558382164 Special guest il prof. Luca Filipponi presidente dello Spoleto Art Festival. La serata si è accompagnata a momenti musical realizzati dalla cantautrice Angelita Puliafito e dal giovanissimo Sergio Salvini, un balletto realizzato dalle stesse modelle e una performance teatrale a cura di Marianna Petronzi. FB_IMG_1533558421420Gran finale sul palco con una travolgente esibizione del tanghero Sergio Tirletti. Un intreccio tra varie espressioni artistiche hanno animato una delle location più belle della Capitale attraverso un grande messaggio: la moda non veste soltanto ma fa bene alle donne! The Show Must Go On  dichiarano Ella Grimaldi e Sara Lauricella anima culturale del Festival “Poveri ma belli” manifestazione food & intrattenimento dell’estate romana che sta animando le serate sul Tevere fino all’ 8 settembre.

FB_IMG_1533558303393

FB_IMG_1533557819205

 

LASCIATEMI CANTARE SUMMER 2018: TUTTI I SEMIFINALISTI

concorrenti

Si sono concluse con successo le tre tappe di selezione del premio LASCIATEMI CANTARE SUMMER 2018, che si è tenuto al Wood di via Tuscolana a Roma, organizzato da Produzioni Why Not…?, ideato e condotto dal maestro David Pironaci ed che si è fatto affiancare sul palco dall’esilarante Chiara Consorti. giuria tecnica di spalleDurante le tre tappe, che hanno riscosso notevole riscontro da parte di partecipanti e pubblico, si è assistiti ad un vero e proprio spettacolo in cui i partecipanti hanno potuto esprimersi al meglio delle loro attitudini. Per questo format l’ideatore ha voluto accentrare le selezioni sulla sola voce dei concorrenti, posizionando la giuria tecnica di spalle in modo da non poter essere influenzata da look, atteggiamenti o altro.

le giurieSpettacolo integrale, invece, per la giuria giornalistica e media che ha potuto vedere da subito tutti i concorrenti delle due categorie. Oltre ai vari premi interessanti che saranno assegnati dall’organizzazione, c’è anche la possibilità, per tutti i concorrenti, di esibirsi live con la band nella tappa finale.

presentatoriI concorrenti hanno accolto con piacere i consigli dati dai vari personaggi che si sono avvicendati in giuria tecnica: Davide Papasidero, Francesca Rovi, Lavinia Fiorani, Marco Profeta, Enrico Marchetti, Laura Teofani, Francesco Maggi, Manuela La Vecchia. In giuria media/giornalistica la sempre presente Sara Lauricella affiancata, nelle prime due tappe, dalla giornalista e speaker Chiara Pavoni, e nella terza tappa da Federica Pansadoro, Rossana Tosto e Marilena Borio. La giuria tecnica ha avuto il difficile compito di selezionare i finalisti, mentre la giuria media avrà il compito di selezionare chi avrà il diritto di rientrare in concorso nella tappa di ripescaggio. Ospiti della prima serata il bravissimo Federico Tabak e la teatrale Elena Faccio, in seconda serata la vivacità di Manola e di Alessandro Pirolli, mentre in terza serata Manya&FunkyScimmia.

IMG_6938.jpgZ.jpgW

Si ringrazia per tutte le foto Domenico Maddaloni ph

Ufficio stampa #Differevent di Sara Lauricella

Ecco di seguito i partecipanti, divisi per categoria, che si sono guadagnati il posto alla semifinale.

JUNIOR

Chiara Ruggiu

Montanaro Angelica

Marta Longo

 

OVER

Gioia Lentini

Eleonora Alì

Alison  Di Gianmarco

William Frasca

Giorgia Quagliola

26 LUGLIO

JUNIOR

Palmisciano Sara

Parlagreco Carlotta

Aurora Taglioni

 

OVER

Latini Veronica

Giuli Fiorenza

Matano Federico

Fedeli Daniele

Renzi Maria Cristina

Tesseri Luca

Valentina Sali

 

02 AGOSTO

JUNIOR

Ginevra Masi

Martina Nenni

Cocuzzi Vanessa

 

OVER

Fusaro Ilaria

Mattia Crescenzi

Daniel Smalin

Michele Sette

Francesco Romano

Denise Barbarossa

Arianna Marino

FATOUMATA DIAWARA LA “NEW AFRO MUSIC” ARRIVA ANCHE IN ITALIA

Fatoumata Diawara @ Aida MulunehFATOUMATA  DIAWARA

 

ARRIVA ANCHE IN ITALIA

UNA DELLE PIÙ VITALI VOCI DELLA MUSICA AFRICANA CONTEMPORANEA

 

LUNEDI’ 6 AGOSTO DAL VIVO ALL’ANFITEATRO DI THARROS A CABRAS (OR)

Lunedì 6 agosto, alle ore 21.30, all’ Anfiteatro di Tharros nella penisola di Sinis a Cabras (Or) (ingresso 10 euro + diritti di prevendita) nell’ambito di Dromos Festival, ci sarà la terza tappa del tour di Fatoumata Diawara, la serie di appuntamenti live, targata Musicalista Produzioni, che porterà una delle figure più carismatiche della musica africana contemporanea sui palchi dei migliori teatri e festival di tutta Italia.

La cantante e attrice maliana che ha collaborato con Damon Albarn, Herbie Hancock, Tony Allen e Flea porterà dal vivo tutto il suo repertorio e i brani del suo nuovo disco “Fenfo” (Wagram/Audioglobe), disponibile dal 25 maggio scorso, prodotto Matthieu Chedid e registrato tra Mali, Burkina Faso, Barcelona e Parigi.

Statuaria, superba, elegante; dotata di un sorriso radioso e naturale, Fatoumata Diawara reinventa i ritmi veloci e le melodie blues della sua ancestrale tradizione Wassoulou attraverso una sensibilità istintivamente pop. C’è qualcosa di speciale nell’idea di una giovane donna che canta con la sua chitarra. Non solo Fatoumata Diawara si riappropria di questa immagine in maniera forte e personale, ma la colloca letteralmente in una nuova era, in un’altra cultura; conferendo una prospettiva decisamente africana al c oncetto di cantautrice.

Ad accompagnare la cantautrice maliana durante il tour, ci saranno Yacouba Kone, alla chitarra, Arecio Smith, alle tastiere, Sekou Bah, al basso, e Jean Baptiste Gbadoe, alla batteria.

Fatoumata Diawara2 @ Aida MulunehEcco le prime date del tour:

19 luglio – Teatro Goldoni – Venezia; Venezia Jazz Festival

23 luglio – Carroponte – Milano;    

6 agosto – Dromos Festival – Tharros (Or);

1 dicembre – Il Volo del Jazz – Sacile (Pn);

info e prevendite su www.ticketone.it; www.mailticket.it e www.boxol.it 

 Fatoumata Diawara era una ragazza energica e testarda quando all’età di dodici anni rifiuta di andare a scuola. I suoi genitori decidono di mandarla a vivere da una zia a Bamako per disciplinarla un po’ (storia di cui canta in Sowa). Quella zia lavora nel mondo dello spettacolo e, attraverso di lei, nel 2002 il direttore della compagnia teatrale francese Royale de Luxe, rimane colpito da Fatou e le offre una parte nella sua nuova produzione. Una donna non sposata è considerata come un minore nella società maliana, così è necessario chiedere il permesso della sua famiglia. Che però rifiuta. Dopo un lungo esame di coscienza Fatou decide infine di scappare e in modo rocambolesco riesce a salire su un aereo per Parigi, sfuggendo all’inseguimento della polizia che era stata avvertita del ‘sequestro’ della ragazza. Con Royal de Luxe Fatou si esibisce in tutto il mondo, dal Vietnam al Messico e in tutta Europa. Durante le prove e i momenti di tranquillità si ritrova spesso a cantare dietro le quinte per il proprio divertimento. Il direttore si accorge presto di questo suo altro talento e in un attimo le dà anche ruoli da voce solista negli spettacoli della compagnia. Incoraggiata dalla risposta del pubblico, inizia a cantare nei caffè e club parigini durante le pause della tournèe. Qui incontra Cheikh Tidiane Seck il celebre musicista e produttore maliano che la invita a viaggiare con lui di nuovo in Mali, per lavorare come corista su due progetti; “Seya”, album della stella del Mali Oumou Sangare nominato ai Grammy e “Red Earth” progetto sul Mali della cantante jazz americana Dee Dee Bridgewater (vincitore di un Grammy Award). Quando gli album vengono pubblicati Fatou è già tour in tutto il mondo come cantante e ballerina di entrambi i progetti. È in quel momento che prende la decisione di dedicarsi a tempo pieno alla sua passione, la musica. Lavora alacremente per completare un numero di canzoni sufficienti per un album, canzoni tutte rigorosamente scritte e arrangiate da lei. Grazie ad Oumou Sangare si aprono le porte per un contratto discografico con la World Circuit e la registrazione del suo album di debutto. Durante le registrazioni trova anche il tempo per collaborare con il progetto “Africa Express” di Damon Albarn e contribuire con la sua voce agli album di Cheikh Lô, AfroCubism, il progetto “Imagine” di Herbie Hancock e il clamoroso ritorno dell’Orchestra Poly-Rythmo de Cotonou. Dopo l’uscita dell’acclamato disco di debutto “Fatou” (19 settembre 2011) Fatoumata Diawara gira a lungo con la sua band e con Damon Albarn, Tony Allen e Flea come parte del progetto “Rocket Juice & The Moon”. Più recentemente, l’abbiamo apprezzata dal vivo al fianco del celebre pianista cubano Roberto Fonseca (con cui realizza anche uno splendido disco dal vivo, “At Home”) e soprattutto nella sua ultima apparizione in veste d’attrice, quel “Timbuktu” del regista Abderrahmane Sissako, che ha riportato al centro dell’attenzione internazionale il carisma e la determinazione di un’artista unica nel suo genere.

www.fatoumatadiawara.com;

www.musicalista.it;

Ufficio Stampa FATOUMATA DIAWARA: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio 3491345575 gaetano@ufficiostampagpc.it

Booking FATOUMATA DIAWARA: Musicalista Produzioni – Magalì Berardo magali@musicalista.it   

 

— Gaetano Petronio Fondatore e Responsabile Ufficio Stampa Gpc 3491345575 gaetano@ufficiostampagpc.it https://www.facebook.com/UfficioStampaGpc/ https://twitter.com/ustampagpc

LUIGI MAGNI e LUCIA MIRISOLA una coppia di spettacolo senza far spettacolo – VELLETRI dedica loro un museo

a casa Manfredi con la Signora Erminia

A Settembre un grande omaggio della città di Velletri ad una coppia che ha scritto un capitolo fondamentale della storia del Cinema  – del teatro e della commedia musicale italiana

LUIGI MAGNI e LUCIA MIRISOLA una coppia di spettacolo senza far spettacolo

Velletri dedica un museo al racconto di Roma fatto da Luigi Magni durante la sua carriera che raccoglie la produzione realizzata durante una carriera durata quasi un cinquantennio.

 L'incontro con Beppe Lanci al centro sperimentale di cinematografia

Nel prossimo mese di Settembre, mese in cui Lucia Mirisola avrebbe compiuto 90 anni, essendo nata il 1 Settembre 1928, a Velletri verrà inaugurato presso il Polo Espositivo Juana Romani un museo dedicato alla straordinaria carriera della scenografa e costumista veneziana e di suo marito il grande maestro Luigi Magni che ha con la sua cultura e la sua straordinaria bravura scritto sceneggiature e diretto film che sono oggi delle colonne portanti della filmografia italiana.  Luigi e Lucia coppia nella vita e nel lavoro, si compensavano a vicenda.

i david di donatello e i nastri d'argento di Lucia MirisolaLui uomo di una straordinaria cultura storica, ha raccontato le pagine più buie della Roma del potere temporale della chiesa lei le ha vestite e stenografate. Mi riferisco a pellicole come Nell’Anno del Signore – In nome del Popolo Sovrano – In nome del Papa Re e Arrivano i Bersaglieri, quattro film che se letti attraverso una cronologia storica fatta di eventi concatenanti sono delle lezioni su un periodo storico determinante per il compimento dell’Unità d’Italia. Le sceneggiature di Magni, sono tutte basate su fatti storici reali e naturalmente alleggerite con personaggi e episodi collaterali per sdrammatizzare la violenza della Chiesa che con la croce in mano tagliava le teste. Lucia invece ha creato degli abiti di straordinaria bellezza, con un maniacale studio del dettaglio attraverso la ricerca della stoffa della passamaneria che li fanno degli veri unicum. 

i David di Donatello e il Premio Eduardo di Luigi Magni Con la morte appunto della Signora Mirisola, avvenuta a Roma lo scorso 23 Dicembre, abbiamo pensato in stretta collaborazione con l’Associazione Luigi e Lucia Magni nelle persone del suo presidente Leila Benhar e del suo segretario generale Massimo Castellani di lavorare per catalogare l’intera produzione conservata nello studiolo di Via del Babbuino, la babbuinetta coma amava chiamarla Gigi Magni e farne un museo perché le future generazioni potessero conoscere un modo di fare cinema ormai consegnato alla storia. Velletri che è stato il primo comune in Italia a dedicare una strada a Magni oggi può vantarsi di conservarne anche la memoria, si tratta di quattro sale dove nematicamente è ripercorsa la loro carriera, la prima dedicata a Magni conserverà una selezione dei suoi disegni satirici pubblicati da numerosi quotidiani romani, la seconda dedicata alla signora Mirisola conserverà la memoria delle opere di Magni come sceneggiatore. La terza dedicata a Nino Manfredi le opere da regista, mentre la quarta le opere teatrali. Tutte le sale saranno arredate con ambientazioni tratte dai film e dalle opere teatrali.

Con Edoardo Di Iorio ed Enzo Forletta a CinecittàSaranno esposti anche i numerosi riconoscimenti vinti durante la loro carriera terminata nel 2003 con La Notte di Pasquino, tra questi i 5 David di Donatello, i tre Nastri d’Argento e il Premio Pietro Bianchi alla mostra del cinema di Venezia. Un lavoro faticoso ma pieno di soddisfazioni perché abbiamo potuto conoscere ed entrare nelle loro case personalità come Maria Paola Sapienza Trovajoli – Erminia Ferrari Manfredi – Lola Mastroianni e parlare con chi i film di Magni li ha vissuti dal lato tecnico Edoardo Di Iorio ed Enzo Forletta – Maurizio Millenotti e Alberto Spiazzi – Danilo Desideri e Giuseppe Lanci. Oggi che siamo quasi a compimento del progetto sono debitore di alcuni ringraziamenti: per la stretta collaborazione, per i testi, le foto, i disegni, i premi e quant’altro ha permesso la nascita del museo va doverosamente a Leila Benhar e Massimo Castellani, rispettivamente Presidente e Segretario Generale dell’ Associazione Luigi e Lucia Magni. Al Comune di Velletri nella persona del Sindaco Orlando Pocci, dell’Assessore alla Cultura Romina Trenta, del vicepresidente del consiglio comunale Sabina Ponzo, all’assessore Francesco Cavola ai consiglieri Andrea Di Fabio e Mauro Leoni. Al comune di Lanuvio, all’Accademia del Cinema Italiano Premi David di Donatello – all’Associazione Giuditta Tavani Arquati – all’ Associazione Internazionale Via Margutta per il patrocinio. Agli amici Paolo Pace, Paolo Santapace, Dario Conte, per la stretta collaborazione, agli sponsor ed in particolare a Stefano Donati, Stefano Pirri, Marco Marino, Marco Castrichella. Un grazie al dirigente scolastico Eugenio Dibennardo, alla famiglia Magni nelle persone di Fiorella, Umberto e Mauro Magni, alla famiglia Mirisola nelle persone di Luigi, Bettina e Gilda Mirisola. Al Sindaco emerito di Velletri Fausto Servadio, agli ex Assessori Marcello Pontecorvi e Luca Masi. Per il sostegno e la collaborazione ai maestri Gigi Proietti e Massimo Wertmuller alle signore Erminia Ferrari Manfredi – Maria Paola Sapienza Trovajoli – Lola Mastroianni – Tiziana Todi – Luigi del Mastro – Davide Fontana – la famiglia De Angelis. Ora non resta di attendere il fatidico taglio del nastro che avverrà quasi certamente in occasione dell’ormai prossima Festa dell’Uva e del Vino.

 Alessandro Filippi

LA PITTRICE ESTER CAMPESE SFILA PER FABIANA GABELLINI

IMG_0928Sempre aperta a nuove esperienze e piena di vitalità Ester Campese, l’ecclettica pittrice romana i cui quadri hanno girato il mondo. Per  la serata dedicata alla III° edizione di “Arte & musica”,  kermesse ideata da Michele Spanò, la vulcanica artista è tornata alla vecchia passione del mondo della moda indossando un abito della stilista Fabiana Gabellini, in veste di sua testimonial. L’artista, infatti, in passato ha anche sfilato, creato abiti  e partecipato ad alcuni concorsi di bellezza.  La Campese, che ha dalla sua parte una forma perfetta unita ad un’innata eleganza, ha portato sulla passarella della manifestazione un abito  della sofisticata Fabiana Gabellini, creatrice di abiti Made to measure, i  cui tessuti sono lavorati ed impreziositi da opere d’arte dipinte che rendono l’abito unico e personalizzato. L’uscita della creazione ha aggiunto un tocco al già bellissimo spettacolo in una stupenda scenografia arricchita dalla luce di suggestive candele e da un trionfo di composizioni floreali.

La manifestazione che ha coniugato Arte, moda  e musica, è stata caratterizzata da un tappeto di colore verde che ha fatto da sfondo ai diversi stilisti ed artisti intervenuti all’evento, in una cornice estiva della movida romana durante la quale hanno dato il loro preziosissimo contributo  tantissimi altri Vip, dando così luogo ad un evento tra i più esclusivi dell’estate in fatto di eleganza, gusto e stile.

A fine luglio, tra i tanti riconoscimenti artistici già assegnati alla pittrice  Ester Campese,  il premio all’arte nell’ambito di “Palermo capitale della cultura 2018” proprio per i suoi meriti artistici.

Writer Sara Lauricella

IMG_0930

Successo per la seconda edizione di Gabicce Mare Fashion

 

noa planasNell’ambito del Festival Gabicce in Rosa, in scena a Gabicce Mare fino al 3 agosto, ieri sera, nella splendida spiaggia libera Sottomonte, è andata in scena la seconda edizione di “Gabicce Mare Fashion…sfilata di moda e non solo”.

La serata è stata presentata dall’art director Francesca Guidi, artista pesarese  a 360 gradi, conosciuta per la sua arte dei led, che negli ultimi anni ha sposato progetti nel mondo degli eventi e dello spettacolo.

 

cottini 2

Ospiti della serata Ivan Cottini, primo ballerino al mondo affetto da sclerosi multipla,  il cantante Steven B, autore della hit dell’estate 2018 all’insegna del fair play “Put the ball and…run!”, Noa Planas, protagonista della scorsa edizione del reality “Il Collegio” di Rai 2; la giornalista Lorella Ridenti, direttore responsabile del settimanale Ora Magazine e del mensile femminile Lei Style; Tiziana Paci, fashion art, con un omaggio a Rossini.

lorella ridenti

Momento divertente e dedicato ai più piccoli l’elezione di  “Mr And Miss Baby Gabicceland” con performance di canto, musica e intrattenimento.

steven b

Una serata ricca di emozioni, dagli abiti da sposa e cerimonia alla frizzante moda mare, dagli accessori e gioielli agli abiti per tutte le occasioni.

In passerella La Bussola by Giovenali; Paprika costumi e abbigliamento, Le Coccole abbigliamento bimbi, La Matta boutique, Pazza Mucca, Gioielleria Marlen, Emanuela Boutique, Red More Intimo Beach wear, Cecere Pelletteria,  Melasento, L’Angolo Chic Outlet.

sfilata

Una serata dedicata alla moda e non solo: in scena anche le dolci creazioni  di cake design “Le Fresche  Delizie” , Pasticceria Vittoria con la dolce “Lulu”,   la profumate fragranze di “Veressenze”. Con la partecipazione di: Centro Estetico Aquamarina, Fanluce di Giacomo Carbonari, Forno Bassi, Latini Fiori, Guidi Impianti, Ely Toys, Farmacia Tintori, i parrucchieri di Gabicce Mare.