Evento e tanta arte al compleanno di Sergio Tirletti

FB_IMG_1545046129711

received_349524179174260[1]Evento multiarte nel cuore di Roma “Fashion Moda Arte Spa Luxury”, ideato e condotto da Sergio Tirletti, nell’elegante Spa “Opera Relax e Wellness” a due passi dal Teatro dell’Opera. L’evento si è svolto il 12 dicembre 2018, con la partecipazione e la collaborazione di diversi artisti e parte del ricavato è stato destinato a ActionAid ONLUS, che si occupa di tutelare i diritti dell’infanzia e promuovere progetti di adozioni a distanza in tutto il mondo, Ma non solo dei diritti dei bimbi si è parlato quant’anche della violenza, in particolare sulle donne, che tanto stà attanagliando la nostra società, con la presenza in sala di Michele Simolo con il suo progetto fotografico ed alcune testimonial.

FB_IMG_1545045811073

 

Ad accogliere il prima battuta le opere pittoriche di Massimiliano Ferragina con i suoi quadri densi di colore e di significato che hanno illuminato di gioia lo spazio dedicato alle sfilate ed esibizioni. Bellissimi gli abiti di Monica Bartolucci Couture e  le portabilissime pellicce di Sabrina Margifur, nonché gli splendenti abiti da sposa di Maria Laurenza Couture,

 

 

 

 

oltre alla splendida sorpresa dell’abito di Korn Taylor indossato dalla sua modella testimonial Alessia Casiere.

FB_IMG_1545046005540Non potevano mancare gli intermezzi canori con l’incantevole voce della cantautrice Angelita, già finalista al premio Mia Martini ed in lizza tra i selezionati di Casa Sanremo Tour, che si è esibita in una cover e con il suo brano “Ancora Qui” dedicato all’amicizia, FB_IMG_1545045836314ed all’inossidabile Sandro Presta, storico esecutore di brani di Franco Califano, nonché all’esibizione di tango di Sergio Tirletti con la sua tangheira. Particolarmente intenso il momento dedicato alla poesia ad opera della giornalista e scrittrice Maria Salera con la lettura di alcuni suoi scritti.

FB_IMG_1545045918913A seguire apericena offerto dalla titolare di Opera Relax e Wellness ed in finale  la piccola sorpresa con il festeggiamento del compleanno dell’organizzatore con torta e bollicine. Tanti gli amici e partecipanti che hanno presenziato, nonostante il gelo ed il traffico della capitale. Fotografo della serata Michele Simolo e videomaker Alessandro Maggi.

Sara Lauricella

FB_IMG_1545045954774

FB_IMG_1545045658774

FB_IMG_1545046019915

 

 

Annunci

Eccellenze per il debutto della Chaine des Rotisseurs Como

Cristina Egger il Dr Zanghi e il Conte UvaFood, fashion, gioielli, design e arte

 

per il debutto della Chaine des Rotisseurs Como

 

 

 

E’ andato in scena a Villa Sormani Misseglia il debutto de  La Chaîne des Rotisseurs Como”, evento che ha abbinato la cucina, la moda, l’artigianato, gioielli, design e spettacolo, per  coniugare e unire “the extraordinary Italian style”. Confrérie de la Chaîne des Rôtisseurs, La Confraternita della Chaine è una società gastronomica internazionale fondata a Parigi nel 1248 e rifondata successivamente nel 1950,  una realtà che opera per la diffusione della cultura della gastronomia promuovendo i valori gastronomici e l’essenza stessa della Confrèrie, il piacere della tavola e il valore dell’amicizia. 

Elisa Egger outfit Angela BellomoCristina Vittoria Egger, che presiede la Chaine Como, ha effettuato un connubio perfetto tra il food, che è la colonna portante della filosofia della Chaine des Rotisseurs, con la moda dando all’evento una moderna prospettiva del fashion combinando l’artigianato di Alessandra Broggiato e l’alta moda couture di Angela Bellomo, interpretando con gusto le evoluzioni più raffinate, dove avanzano la tecnologia e l’arte, in maniera innovativa, scintillante e poliedrica, magnetica e creativa. Una consapevolezza della svolta epocale che sta trasformando tutto, percepita dalla Egger, la moda che viene contaminata dall’arte, vedi il ritrattista Leo Stopfer, da tecniche e progetti nuovi, il design di My Bia dell’Architetto Barbara Antolini, che con le loro esasperazioni sfidano il tempo, nuovi protagonisti in passerella ma dove, a dettare legge, è sempre la moda, l’arte, il design, l’artigianato, il “fatto a mano”,  con la creatività, creazioni, sempre up to date, moderne con tocchi retrò. La degna cornice agli abiti di sogno l’ha fatta Berg Gioielli, un romanzo d’amore che ogni donna vorrebbe vivere, lo scintillio sensuale di pietre, colori sfavillanti, bagliori inebrianti di luci, colori, suoni languidi, lontani nella notte piena di stelle.

Berg GioielliUna villa incantata, una cena sabauda, una nuova Chaine des Rotisseurs per una riflessione, che ci da Cristina Egger, che ci insegna che, nel mondo della moda, il senso del viaggio è nel viaggio stesso e non nella meta, il fascino del viaggio che sta nell’incanto della paradossale nostalgia del futuro.

Press Cristina Vannuzzi

Barbara antolini

alessandra broggiato

In passerella le emozioni delle vere spose: La Vie en Blanc Atelier incanta Roma Sposa

Sfilata La Vie en Blanc Atelier - Ph. Stefano Cesaroni (6)

Sabato 20 Ottobre 2018 nel prestigioso scenario del Palazzo dei Congressi all’EUR, La Vie En Blanc Atelier ha illuminato la kermesse del wedding capitolino di Roma Sposa con una sfilata che verrà ricordata per molto tempo. Giorgia Albanese, giovane titolare dell’Atelier di Viale delle Milizie, vuole continuamente affermare lo stretto legame tra il sogno di una Sposa e la sua creatività ed ha voluto riportare alla platea le suggestioni del rapporto emozionale in cui la personalità della futura sposa è l’elemento cardine del lungo percorso di studio e realizzazione del suo abito dei sogni.

Sfilata La Vie en Blanc Atelier - Ph. Stefano Cesaroni (4)Per questo motivo, tra le spose del 2018 de La Vie en Blanc Atelier, è stata scelta a raccontare la sua storia d’amore Giordana Spizzichino, splendida modella e da poco sposa di un noto imprenditore, che ha accompagnato la titolare Giorgia Albanese nell’uscita finale della sfilata.

La neosposa ha indossato, per la seconda volta e con grande emozione, il suo abito unico, realizzato per lei partendo da un progetto esclusivo che la rappresenta perfettamente, simbolo dello stretto legame che si è instaurato tra la sua personalità e la creatività dell’Atelier. Una suggestione che ha coinvolto la platea di giovani ed emozionate future spose. Un’immagine che ha trasmesso, meglio di mille parole, un messaggio che racconta come gli abiti de La Vie en Blanc Atelier, in qualsiasi stile, foggia e forma vengano realizzati, si ispirino sempre al valore unico ed assoluto della Sposa che non è mai una semplice cliente ma la musa ispiratrice di un progetto di vita che coinvolge lei, i suoi familiari, lo sposo e l’intero staff dell’Atelier. Un percorso lungo, spesso più di un anno, che culmina in quel “Sì” carico di emozioni e di amore. Due storie che si fondono, una familiare ed una creativa, generando un rapporto empatico che culmina nell’emozione unica del matrimonio. La sfilata, sapientemente organizzata da RomaSposa, che ha proposto la nuova collezione Bride 2019 de La Vie en Blanc Atelier.

Sfilata La Vie en Blanc Atelier - Ph. Stefano Cesaroni (1)Un’armonia di dettagli e particolari creativi, di stoffe pregiate, moderna ed attuale, caratterizzata da raffinatezza e qualità, ma con uno sguardo alla tradizione ed al passato, sia per i tagli che per i tessuti nei quali si vuole proporre un ritorno all’eleganza del passato. Giorgia Albanese, instancabile nello studio e nella ricerca, ha proposto la preziosità del velluto ricamato in seta che rappresenta egregiamente la specificità della nostra tradizione culturale e la qualità artigianale dei nostri tessuti. Una novità ma anche un ritorno al passato, proposta insieme ai più tradizionali tessuti per la sposa quali seta, mikado e georgette in seta.

Ad applaudire le splendide creazioni indossate dalle modelle dell’Accademia di Moda di Regina Scerrato, un nutrito ed importante parterre di stampa ed istituzioni, tra cui Massimiliano de Toma, presidente onorario di Federmoda Roma con la consorte, la giornalista di Costume & Società Maria Teresa Fabris oltre a giornalisti di caratura internazionale come Ekaterina Shevlyakova del noto magazine russo Wonderwhite.ru.

Press Office

Max Piccinno Press Office – maxpiccinno@maxpiccinno.com

Wine & Fashion 2018 grande successo per l’evento che unisce vino e moda

44319796_10156785451549282_1012602719728304128_n“Wine & Fashion” 2018, 4° edizione, affinità elettive tra vino e moda, dove i sensi uniscono il mondo della moda a quelli del vino attraverso un linguaggio comune, dove il buon vino diventa accessorio e moda, comunicando allegria, eleganza e successo. Moda, bellezza e vini pregiati sono stati i protagonisti di una manifestazione immersa in una magia di profumi e colori con ospiti illustri, mise fantasiose e performance dedicate alla vendemmia. La kermesse è stata organizzata dalla manager Sara Iannone  presidente dell’associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio” per i centocinquanta selezionatissimi ospiti, tutti estimatori di vino e di moda presso il Casale Tor di Quinto a Roma. 44161768_10156783369704282_5132155914907811840_nEvento nell’evento la selezione di Miss Vendemmia 2018 con uno spettacolare red carpet per le giovani Miss che hanno sfilato nel magnifico salone delle feste interpretando i vini in gara, indossando gli abiti Luigi Bruno e le pellicce di Roberto Cagnetta. I vini scelti per l’occasione sono stati quelli di Le Masserie di Giuseppe Carusone per la Campania, di Bisceglia per la Puglia, di Casale del Giglio per il Lazio e di Sancarraro per la Sicilia. 44159741_10156783312164282_2263418606459027456_n

Il tutto condotto da Camilla Nata e supervisionato da una folta giuria di esperti formata dallo Chef Bruno Brunori, dal giornalista Marino Collacciani, l’attrice Demetra Hampton, il giornalista Carlo Senes, l’attrice Aline Pilato, il giornalista Rai Mauro Calandra, la dottoressa Stefania Gugi, l’onorevole Antonio Paris, la giornalista Loredana Filoni, Besian Demce e dal Presidente di giuria l’onorevole Catia Polidori sotto il controllo del notaio Giampiero Buttitta. Per allietare la serata, Sara Iannone ha pensato di premiare anche due, tra le numerose ospiti che hanno onorato questo evento dedicato alla vendemmia con grande estro e raffinatezza, con il “Premio Bacco” e il Premio “Vino, Amore e Fantasia”, che sono andati rispettivamente a Roselyne Mirialachi e ad Aline Pilato, oltre all’intrattenimento canoro della splendida soprano Sara Pastore. La giuria ha pensato, inoltre, di improvvisare anche un terzo premio, simbolizzato con una bottiglia di nettare degli dei che è andato alla charmante Pina Carbone. In passerella ha sfilato anche a sorpresa un fantastico abito-opera d’arte floreale creato in esclusiva dal maestro Mauro Fiordiluna con oltre quattrocento rose fresche, ispirato al vino Bosco delle Rose di Bisceglia e indossato dalla conduttrice e attrice pugliese  Floriana Rignanese. L’abito era arricchito da un particolare copricapo-scultura realizzato da Sergio Tirletti. Lo spirito della serata è stato all’insegna dell’allegria, della gioia e del buon gusto. Del resto Sara Iannone non sbaglia un colpo, ed anche questa edizione del “Wine & Fashion” è stato un grandissimo successo.

44162528_10156782987789282_5351893940784070656_nTra gli ospiti: Manuela Pozzi, Ceo di Panta Rei Solution Srl; Alessia Fabiani; Elena Russo; marchese Emilio Mansi Petrini della Fontanazza; Maria Pia Lettini, immobiliarista dei vip; Ernesto Carpintieri, presidente Aerec; Federico Tassinari, direttore di Mondolibero; Sara Manfuso; Neda Mokhtari, stilista; Chiara Zamboni, presidente Rotay club Roma Aniene; Maria Monsè; Giampiero Butitta, notaio; Giuliana Guidotti, stilista; Patrizia Caimmi; Cecilia Villani; Rosa Altavilla; Giusi Vaccari; Annapaola Ricci; Maria Carla Ciccioriccio; Pina Carbone; Leoluca Russo; Maria Luisa Lomonte; Ella Grimaldi; Marco Petrillo; Laura Nuccetelli col marito Alessandro D’Orazio; Diana Torrice; Luciano e Graziella Bernazza; Luca Chiapponi; Giusi Cimino; Carla Ficoroni; Francesca Romagnoli; Luigi Sarpi; Maria Pia Cappello; Marianna Petronzi; Lara Landolfi e molti altri ancora…

Appuntamento alla prossima edizione.

Ella Grimaldi44254004_10156785488944282_8821255607802658816_n (1)WINE FASHION

 

 

 

BALOSSA Collezione SS 2019

IMG_5331Ed ecco il bianco che diventa magicamente colore illuminando, figure geometriche o astratte, righe e tonalità a contrasto, ispirazioni dall’anima pop, Balossa gioca con il potere ipnotico delle forme, asimmetriche, combinando geometrie secondo le regole della stilista  Indra Kaffemanaite.

3

Bisogna andare oltre, sempre,  e Balossa esce dall’inverno, grigio e triste,  e si fa audace con un mood accattivante ma equilibrato e declina, come sempre, il bianco, che diventa  fantasia e colore attraverso gli abbinamenti, insoliti, righe e strisce protagoniste  assolute della collezione, verticali o orizzontali, motivi senza tempo, che determinano le forme, le lunghezze, le asimmetrie, lacci che sono legami, che terminano con i puntali di metallo, il leit motiv, uno dei motivi iconici della collezione, cingendo come liane una donna moderna, dinamica e rock, abbracciandola, capi dalle linee pulite e  geometriche di una collezione che ha un carisma seducente per ammaliare e sedurre.

4

Lacci, neri e cinture, che, con decisione,  tagliano un altro leit motiv della collezione, le tasche, dettagli inediti, enormi e leggerissime, le vediamo morbide sulle camicie, sui pantaloni e le gonne, dovunque, tessuti diversi come il Ramie e la seta, balze e arricciature, applicate sul popelin di cotone, ornano determinando gli orli della camicia, sono accessori, nascondono emozioni, segreti….

2

Ogni elemento ci regala un’atmosfera di mistero, trasognante e dalla sensuale poetica in un mondo di corsa, in cui nulla è stabile e tutto è in evoluzione, la stilista  racconta una storia, quella di una donna dall’eleganza contemporanea, una donna speciale che indoviniamo attraverso il suo outfit, decostruendo la camicia, ma anche il pantalone, la gonna, il corsetto, mescola texture a contrasto, gioca in uno scontro diretto tra il minimalismo e l’astratto, un tratto tipico della coscienza orientale che si sposa perfettamente al minimalismo occidentale per impersonare una donna che muta, dalla mattina alla sera, nei suoi mille impegni, di lavoro e di famiglia , una perfetta armonia tra deciso e morbido, ampio e aderente per sbocciare, infine, come da un bozzolo, per un incontro d’amore, decisa e sensuale per un nuovo percorso di moda e design houte-de-gamme in questo mondo sconfinato del fashion, il progetto di Indra Kaffemanaite, indipendente e forza creativa tra rottura e costruzione, come sono oggi le donne moderne.

1FASHION SHOWS:

WHITE Milano Sept.21-24 2018 , via Tortona 27 http://www.whiteshow.it

TRANOI Paris Sept.28 – Oct.01 2018, Carousel de Louvre  www.tranoi.com

SUPREME Düsseldorf JUL.21-24 2018, Bennigsen platz 1

SUPREME Monaco AGU.4-7 2018,Inglostadter Strasse/Taunnustrasse 45 (BY APPOINTMENT)

Balossa LTD 

press@balossashirt.com

www.balossashirt.com 

IMG_5529

IMG_5319

FASHION ON THE RIVER ed OBIETTIVO NO VIOLENCE alla banchina sul Tevere

received_10216907892353864Saranno le sponde del Tevere ad ospitare, il 2 luglio a partire dalle ore 20.00, Fashion on The River – moda, musica e sociale sulla banchina del Festival Poveri ma belli, la manifestazione dell’Estate Romana 2018 dove  musica, enogastronomia, spettacolo ed intrattenimento si fondono in un magico connubio, all’ombra di Ponte Vittorio Emanuele II a poche centinaia di metri da San Pietro e Castel Sant’Angelo. Il salotto di Ella Grimaldi e Sara Lauricella si apre ad una nuova iniziativa e ospiterà, in questa serata, un molteplice appuntamento. FASHION ON THE RIVER OBIETTIVO NO VIOLENCE, moda e impegno sociale quando l’unione diventa il punto di forza, è l’evento sul Tevere che si  fa promotore dei talenti emergenti della moda che raccontano con entusiasmo percorsi stilistici, guardando anche oltre i confini del fashion. In passerella per una sfida creativa e sociale le modelle del progetto fotografico itinerante Obiettivo No Violence di Michele Simolo, che attraverso i suoi scatti vuole dare voce ad un grande messaggio di solidarietà contro la violenza di genere, grazie al volto di donne e uomini del mondo dello spettacolo che gratuitamente hanno aderito all’iniziativa artistica sociale. Ideatrice e conduttrice della serata l’attrice pugliese Floriana Rignanese  che presenterà le collezioni di due stiliste: la pugliese Pasqua Pistillo e Sara Lumy dell’Accademia del lusso. Un progetto di stile dedicato a due talenti Made in Italy che proporranno abiti unici e femminili. Special guest il prof. Luca Filippone Spoleto Art Festival. La serata si accompagnerà a momenti musicali, con la cantautrice Angelita Puliafito con la promozione del suo brano “Ancora qui” in finale al prestigioso premio Mia Martini,  con un balletto realizzato dalle stesse modelle e una performance teatrale a cura di Marianna Petronzi, già precedentemente stata ospite applaudita della banchina. Chiude la serata il tanghero Sergio Tirletti con una sua travolgente esibizione. Un intreccio multi artistico tra moda e spettacolo per un grande messaggio: la moda non veste soltanto ma fa bene alle donne! Come sempre l’evento è gratuito ed aperto a tutti.

Per info ed aggiornamenti trovate la manifestazion su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina  www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

 

 

Marta Jane Alesiani Un viaggio tra colori e energia positiva New Collection SS/FW 2019

image1Marta Jane Alesiani 

Un viaggio tra colori e energia positiva

Marta Jane Alesiani New Collection SS/FW 2019

In questa collezione Marta Jane Alesiani attraversa il mondo da un estremo all’altro. Colori che si intrecciano e stili che sinergicamente s’incontrano, passando, dalla spiritualità indiana, ad una dimensione più metropolitana come quella Newyorkese.

image7Il significato che la stilista attribuisce a questa collezione è rivolto all’energia positiva: non importa dove ti trovi, in quale città vivi o che professione hai. Ciò che conta è l’effetto terapeutico che ottieni dai colori che indossi, dall’ottimismo che quotidianamente hai, ed il sorriso.  In questa collezione molteplici sono i messaggi che vuole trasmettere, tutti rivolti verso un percorso di rigenerazione ed ottimismo . All’interno delle stampe e delle trame dei tessuti stessi, ha inserito delle frasi , che come amuleti, sprigionano energia positiva.

 

 

Lo scopo è quello di armonizzare ,con l’uso dei colori e di questi aforismi, la mente , conducendola verso il sorriso e il benessere.  Un modo diverso è brioso per non dimenticare che essere felici è un diritto ed un dovere verso noi stessi. I suoi abiti  trasferiscono l’energia che gli viene data nel momento stesso in cui vengono creati, trasmettono energia e passione, la linfa vitale che rende tutto unico e prezioso.

image8 Oggi Marta Jane è decisamente una giovane donna consapevole di cio’ che vuole raggiungere e trasmettere attraverso le sue creazioni. Un segno distintivo da sempre per Lei  è il colore che in questo caso diventa terapeutico, la loro combinazione genera determinati effetti sia visivi che fisici. Ad esempio , il giallo unito all’arancio stimola  la creatività e migliora l’umore, il rosso unito al fuxia  aumenta l’autostima e il coraggio d’azione, il blue unito al viola ha la capacità di calmare e favorire l’attenzione.

Nulla è lasciato al caso, per la nostra abile stilista che da sempre raccoglie il bello attraverso le emozioni, date da incontri con persone nuove, da viaggi e da località lontane , tutto per magia si trasforma è da vita a quello che lei crea.  Una stilista dall’anima che sogna e che trasforma i suoi sogni in magiche realtà.  Oggi il suo viaggio è una leggenda metropolitana dove vari stili e vari volti s’incontrano, artigianato, sartoria , ricami a mano  e molto di più in questa collezione, dove ha inserito anche tecniche di Moulage procedimenti manuali adottati anche per la realizzazione degli accessori. Tutto questo per dar vita  ad una collezione semplicemente sbalorditiva, firmata Marta Jane Alesiani.

image3

Crediti :
Foto by Andrea Capriotti  – Gabriele Vinciguerra

Press: Le Salon de la Mode
MUA Stefania Mòlon
Hairstylist Alessandro Torti
Gioielli Nabel Jewels
Location Enterprise Hotel Milano http://www.martajanealesiani.com