BALOSSA Collezione SS 2019

IMG_5331Ed ecco il bianco che diventa magicamente colore illuminando, figure geometriche o astratte, righe e tonalità a contrasto, ispirazioni dall’anima pop, Balossa gioca con il potere ipnotico delle forme, asimmetriche, combinando geometrie secondo le regole della stilista  Indra Kaffemanaite.

3

Bisogna andare oltre, sempre,  e Balossa esce dall’inverno, grigio e triste,  e si fa audace con un mood accattivante ma equilibrato e declina, come sempre, il bianco, che diventa  fantasia e colore attraverso gli abbinamenti, insoliti, righe e strisce protagoniste  assolute della collezione, verticali o orizzontali, motivi senza tempo, che determinano le forme, le lunghezze, le asimmetrie, lacci che sono legami, che terminano con i puntali di metallo, il leit motiv, uno dei motivi iconici della collezione, cingendo come liane una donna moderna, dinamica e rock, abbracciandola, capi dalle linee pulite e  geometriche di una collezione che ha un carisma seducente per ammaliare e sedurre.

4

Lacci, neri e cinture, che, con decisione,  tagliano un altro leit motiv della collezione, le tasche, dettagli inediti, enormi e leggerissime, le vediamo morbide sulle camicie, sui pantaloni e le gonne, dovunque, tessuti diversi come il Ramie e la seta, balze e arricciature, applicate sul popelin di cotone, ornano determinando gli orli della camicia, sono accessori, nascondono emozioni, segreti….

2

Ogni elemento ci regala un’atmosfera di mistero, trasognante e dalla sensuale poetica in un mondo di corsa, in cui nulla è stabile e tutto è in evoluzione, la stilista  racconta una storia, quella di una donna dall’eleganza contemporanea, una donna speciale che indoviniamo attraverso il suo outfit, decostruendo la camicia, ma anche il pantalone, la gonna, il corsetto, mescola texture a contrasto, gioca in uno scontro diretto tra il minimalismo e l’astratto, un tratto tipico della coscienza orientale che si sposa perfettamente al minimalismo occidentale per impersonare una donna che muta, dalla mattina alla sera, nei suoi mille impegni, di lavoro e di famiglia , una perfetta armonia tra deciso e morbido, ampio e aderente per sbocciare, infine, come da un bozzolo, per un incontro d’amore, decisa e sensuale per un nuovo percorso di moda e design houte-de-gamme in questo mondo sconfinato del fashion, il progetto di Indra Kaffemanaite, indipendente e forza creativa tra rottura e costruzione, come sono oggi le donne moderne.

1FASHION SHOWS:

WHITE Milano Sept.21-24 2018 , via Tortona 27 http://www.whiteshow.it

TRANOI Paris Sept.28 – Oct.01 2018, Carousel de Louvre  www.tranoi.com

SUPREME Düsseldorf JUL.21-24 2018, Bennigsen platz 1

SUPREME Monaco AGU.4-7 2018,Inglostadter Strasse/Taunnustrasse 45 (BY APPOINTMENT)

Balossa LTD 

press@balossashirt.com

www.balossashirt.com 

IMG_5529

IMG_5319

Annunci

FASHION ON THE RIVER ed OBIETTIVO NO VIOLENCE alla banchina sul Tevere

received_10216907892353864Saranno le sponde del Tevere ad ospitare, il 2 luglio a partire dalle ore 20.00, Fashion on The River – moda, musica e sociale sulla banchina del Festival Poveri ma belli, la manifestazione dell’Estate Romana 2018 dove  musica, enogastronomia, spettacolo ed intrattenimento si fondono in un magico connubio, all’ombra di Ponte Vittorio Emanuele II a poche centinaia di metri da San Pietro e Castel Sant’Angelo. Il salotto di Ella Grimaldi e Sara Lauricella si apre ad una nuova iniziativa e ospiterà, in questa serata, un molteplice appuntamento. FASHION ON THE RIVER OBIETTIVO NO VIOLENCE, moda e impegno sociale quando l’unione diventa il punto di forza, è l’evento sul Tevere che si  fa promotore dei talenti emergenti della moda che raccontano con entusiasmo percorsi stilistici, guardando anche oltre i confini del fashion. In passerella per una sfida creativa e sociale le modelle del progetto fotografico itinerante Obiettivo No Violence di Michele Simolo, che attraverso i suoi scatti vuole dare voce ad un grande messaggio di solidarietà contro la violenza di genere, grazie al volto di donne e uomini del mondo dello spettacolo che gratuitamente hanno aderito all’iniziativa artistica sociale. Ideatrice e conduttrice della serata l’attrice pugliese Floriana Rignanese  che presenterà le collezioni di due stiliste: la pugliese Pasqua Pistillo e Sara Lumy dell’Accademia del lusso. Un progetto di stile dedicato a due talenti Made in Italy che proporranno abiti unici e femminili. Special guest il prof. Luca Filippone Spoleto Art Festival. La serata si accompagnerà a momenti musicali, con la cantautrice Angelita Puliafito con la promozione del suo brano “Ancora qui” in finale al prestigioso premio Mia Martini,  con un balletto realizzato dalle stesse modelle e una performance teatrale a cura di Marianna Petronzi, già precedentemente stata ospite applaudita della banchina. Chiude la serata il tanghero Sergio Tirletti con una sua travolgente esibizione. Un intreccio multi artistico tra moda e spettacolo per un grande messaggio: la moda non veste soltanto ma fa bene alle donne! Come sempre l’evento è gratuito ed aperto a tutti.

Per info ed aggiornamenti trovate la manifestazion su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina  www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

 

 

Marta Jane Alesiani Un viaggio tra colori e energia positiva New Collection SS/FW 2019

image1Marta Jane Alesiani 

Un viaggio tra colori e energia positiva

Marta Jane Alesiani New Collection SS/FW 2019

In questa collezione Marta Jane Alesiani attraversa il mondo da un estremo all’altro. Colori che si intrecciano e stili che sinergicamente s’incontrano, passando, dalla spiritualità indiana, ad una dimensione più metropolitana come quella Newyorkese.

image7Il significato che la stilista attribuisce a questa collezione è rivolto all’energia positiva: non importa dove ti trovi, in quale città vivi o che professione hai. Ciò che conta è l’effetto terapeutico che ottieni dai colori che indossi, dall’ottimismo che quotidianamente hai, ed il sorriso.  In questa collezione molteplici sono i messaggi che vuole trasmettere, tutti rivolti verso un percorso di rigenerazione ed ottimismo . All’interno delle stampe e delle trame dei tessuti stessi, ha inserito delle frasi , che come amuleti, sprigionano energia positiva.

 

 

Lo scopo è quello di armonizzare ,con l’uso dei colori e di questi aforismi, la mente , conducendola verso il sorriso e il benessere.  Un modo diverso è brioso per non dimenticare che essere felici è un diritto ed un dovere verso noi stessi. I suoi abiti  trasferiscono l’energia che gli viene data nel momento stesso in cui vengono creati, trasmettono energia e passione, la linfa vitale che rende tutto unico e prezioso.

image8 Oggi Marta Jane è decisamente una giovane donna consapevole di cio’ che vuole raggiungere e trasmettere attraverso le sue creazioni. Un segno distintivo da sempre per Lei  è il colore che in questo caso diventa terapeutico, la loro combinazione genera determinati effetti sia visivi che fisici. Ad esempio , il giallo unito all’arancio stimola  la creatività e migliora l’umore, il rosso unito al fuxia  aumenta l’autostima e il coraggio d’azione, il blue unito al viola ha la capacità di calmare e favorire l’attenzione.

Nulla è lasciato al caso, per la nostra abile stilista che da sempre raccoglie il bello attraverso le emozioni, date da incontri con persone nuove, da viaggi e da località lontane , tutto per magia si trasforma è da vita a quello che lei crea.  Una stilista dall’anima che sogna e che trasforma i suoi sogni in magiche realtà.  Oggi il suo viaggio è una leggenda metropolitana dove vari stili e vari volti s’incontrano, artigianato, sartoria , ricami a mano  e molto di più in questa collezione, dove ha inserito anche tecniche di Moulage procedimenti manuali adottati anche per la realizzazione degli accessori. Tutto questo per dar vita  ad una collezione semplicemente sbalorditiva, firmata Marta Jane Alesiani.

image3

Crediti :
Foto by Andrea Capriotti  – Gabriele Vinciguerra

Press: Le Salon de la Mode
MUA Stefania Mòlon
Hairstylist Alessandro Torti
Gioielli Nabel Jewels
Location Enterprise Hotel Milano http://www.martajanealesiani.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BRAND, BUYER, CAMERE DI COMMERCIO INTERNAZIONALI ED ARTE IN SINERGIA PER “EXCELLENCE” -PALAZZO VISCONTI DI MILANO

visconti

L’eccellenza del Made in Italy, i grandi buyer internazionali, le figure istituzionali e rappresentative dei nuovi mercati emergenti latini e caraibici, riuniti in un prezioso evento  dedicato al fashion del settore luxury, domenica 17 Giugno 2018, dalle ore 18.00, nell’elegante Palazzo Visconti in Via Cino Del Duca 8 Milano.

Carlos Mendoza Photographer_CAR5985

 

Non poteva che essere “Le Salon de la Mode”,  l’organizzazione della brillante manager del fashion Gabriella Chiarappa, a presentare Excellence”, un  appuntamento unico ed esclusivo che punta sulle strategie di internazionalizzazione, sull’eccellenza italiana e le nuove opportunità di business nei mercati emergenti dei Paesi dei Caraibi e dell’America Latina.

All’appuntamento saranno presenti le più alte rappresentanze di brand di moda e di design e dell’eccellenze del Made in Italy, che saranno protagonisti indiscussi di un percorso espositivo curato nei minimi dettagli. Qualità, cultura, materie prime, passione, tradizione e sinergie tra varie arti che ci rendono noti e riconoscibile in tutto il mondo: moda, cinema, arte e musica. <<L’invito è rivolto ai buyer internazionali e non solo. Ho voluto creare un salotto dove la magia delle arti si fonde con le opportunità di nuovi mercati per il Made in Italy >> – spiega Gabriella Chiarappa, fashion manager e referente moda per la CC-ICRD ideatrice dell’evento giunto alla nona edizione. La serata verrà aperta alle ore 18.00 da una perfom

IMG-20180421-WA0056

Elettra Giovanna  Livreri

ance di tango con un passo a due di Roberto Angelica e Loredana Sartori, sulle note inconfondibili di Santa Maria – Gotan Project. Esposizioni ed allestimenti animeranno le splendide sale del palazzo, catturando l’attenzione degli invitati; presenti anche angoli dedicati all’arte contemporanea con le creazioni di Andrea Prandi reduce dal successo dell’ultima edizione della Biennale di Venezia, al libro con Scarpediem (storie di scarpe straordinarie) di Pino Ammendola, alla sinergia di culture diverse tra l’arte pittorica di Alejandro Juan Ferrante e le creazioni uniche fatte a mano di Alessandra Attanasi e per gli amanti delle essenze verrà presentato un percorso olfattivo con Danhera e i suoi Profumi d’Atmosfera.

La serata vedrà la presenza dei rappresentanti di alcune rilevanti Camere di Commercio italo estere sullo scenario internazionale tra cui la CC-ICRD con la presenza del Direttore Generale Avv. Elettra Giovanna Livreri, del Presidente CC-ICRD Prof. Giuseppe Frisella, del Presidente della CCIA Dr. Mario Mancini e del delegato della CC-EAU.

arturo brachetti

Arturo Brachetti

A seguire grandi sorprese e momenti destinati alla premiazione con ospiti d’eccezione, artisti che si distinguono nelle categorie cinema, musica, moda e giornalismo. Una giuria di qualità composta dal presidente Roberta Ammendola giornalista Rai, Pino Ammendola attore, regista e scrittore, Maria Letizia Gorga attrice teatrale e cinematografica.

Tra i premiati il grande attore trasformista di fama internazionale Arturo Brachetti, il direttore di Radio Italia Antonio Vandoni per i suoi 30 di carriera musicale, lo stilista che ha rivoluzionato la moda da viaggio Alviero Martini, il regista internazionale Roberto Piana, la stilista dall’anima candida e dall’eleganza inimitabile Angela Bellomo.

Angela Bellomo

Angela Bellomo

 

 

Le Salon de la mode si rivela anche in questa occasione attenta nei confronti dell’impegno sociale e coinvolgerà i presenti in una lotteria di beneficenza per sostenere il progetto della Casa Pediatrica del Fatebenefratelli di Milano diretta dal professor Luca Bernardo, nato dall’idea “Arte come terapia” progettata da Donata Berger, presente all’evento.

Il totale del ricavato sarà devoluto interamente al progetto. Per concludere, un cocktail d’autore offerto dalle aziende marchigiane tra le note jazz d’atmosfera e degustazioni prelibate realizzate dalla Cake Designer Alice’s Noglù.

 

norah (1)

Numerosi i brand partecipanti per questa nuova edizione: IGJ, SV Calzature Kyara, Revenge con i marchi Norah e Le Gioie di Capri, Marta Jane Alesiani, Caf Calzaturificio con il marchio Giovanni Conti, le sete di LeiMe, I Duchi Jewels, Belt Bag, Aishha Couture, J’Etrès J’Etrès, Tropical Suit Color Grey Est, Viva Argilla Ceramica Chic.

Arte

Alla manifestazione hanno dato il contributo tecnico: Associazione Concappello, Danhera special Parfum, Alice’s Noglu, Italian Design con gli arredi Black Tie, Creative Live, Mise en place Baci Milano, Anisetta Rosati, Benforte, Sigi, Pasta Corona, De Carlonis, Verdesperanza, Salumi Ciriaci, Trevalli, Az. Agr. Michele, 180° gradi. Make up-artist Liliana Tugui.

L’organizzazione Le Salon de La Mode, responsabile grafica Luca Di Carlo. Media Partner: Fabuk magazine International, FreeMagazine, Alpi Fashion Magazine, The Pink Magazine Italia, Made in Italy Press, Cinderella Goes To. Per info e contatti di Le Salon de la Mode: lesalondelamode@gmail.com – Communication +39 3387707104 –

Writer Sara Lauricella

image2 (1) Crivellaro

INAUGURAZIONE “POVERI MA BELLI” 90 GG DI MUSICA ARTE SPETTACOLO E SOCIALE SUL TEVERE

FB1.jpg

Save The Date: 10 giugno 2018. Tutti invitati all’opening  della prima edizione di “Poveri Ma Belli” , la manifestazione di arte, cultura, musica, spettacolo ed intrattenimento in tutte le sue forme “condita”, ed è proprio il caso di dirlo, dalla varietà enogastronomica delle proposte dei tanti espositori e dalla qualità delle iniziative e dei progetti culturali presentati.  L’ingresso alla banchina è da  Ponte Vittorio, proprio all’ombra dello storico ospedale S. Spirito ed a poche centinaia di metri da San Pietro e Castel Sant’Angelo, che faranno da cornice alle tante iniziative che si succederanno dal 10 giugno al 07 settembre, per un’estate da non dimenticare. Le linee guida del programma della manifestazione saranno  rivelate al pubblico, alla stampa e media durante la serata inaugurale in cui saranno presentati anche  gli ospiti illustri che interverranno, gli sponsor, gli espositori e  le finalità socio culturali della novanta giorni di eventi e food. Il Biondo Tevere, con il parco Regionale Tevere,  sarà il grande sovrano di questa iniziativa di riqualificazione urbana  che lo riguarderà direttamente, diventando luogo di bellezza e d’arte da offrire ai turisti ed anche ai romani. Dalle esibizioni live di musica e show di intrattenimento, alle arti pittoriche e scultoriche, dai reading di libri alla visione di cortometraggi e videoclip, dalla moda e fashion alle arti culinarie, passando per l’artigianato e la cultura sociale. La manifestazione “Poveri ma belli”, ideata ed organizzata da “Take Off 2011” è inserita nell’ambito della  quarantunesima edizione dell’Estate Romana.  La cerimonia di apertura del  10 giugno, a partire dalle ore 18.00, sarà un primo assaggio di alcuni dei tanti aspetti culturali, enogastronomici ed artistici di cui i visitatori potranno godere nella 90 giorni di manifestazione. Tanti gli artisti ed i personaggi istituzionali che si alterneranno sul palco, ognuno per presentare l’ambito di competenza, ed, a seguire, il taglio del nastro del palco,  dinanzi ad un parterre ricco di ospiti, di artisti, di rappresentanti del mondo della cultura  e di stampa.  Migliaia di spettatori  si incroceranno nel percorso di “Poveri ma belli” in un’atmosfera suggestiva. Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival,  nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/  e nell’evento https://www.facebook.com/events/325309777998929/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Ambizione e talento per la nuova capsule di “Lake View”

IMG_6812                                           “

Il team dei tre giovani fondatori del marchio Lake View è determinato nel proporre nuove idee nel mondo del fashion,  brillanti idee e spirito manageriale emergono in modo sorprendente nelle loro creazioni.  La presentazione della seconda Capsule, presentata il 20 aprile 2018, ha riscontrato un grande successo confermando il grande talento di Greta Schettino, Pietro Floris e Pietro Fadda. Insieme nel 2016  hanno fondato  il brand Lake View, tutti classe 97’ hanno frequentato, il Liceo Volta di Como per poi intraprendere studi diversi rispettivamente di sociologia, giurisprudenza e fashion design. La produzione dei capi è stata, come nel caso della prima collezione, totalmente artigianale e volta allo scopo di creare capi unici e dotati di una valenza artistica. I capi sono dunque prodotti in una quantità estremamente limitata ed assumono pertanto un valore aggiunto di unicità e cura al dettaglio, sebbene vi sia l’interesse in futuro di sviluppare il brand verso una produzione industriale.

IMG_6815

La collezione è caratterizzata concettualmente da un immaginario punk che non vuole tuttavia connotarsi di sfumature di protesta e ribellione quanto piuttosto incarnare il senso di una gioventù unita, indipendente e creativa.  La presentazione della nuova Capsule, ha rivelato la fusione tra i vari  elementi, quali: la moda, l’arte e la musica,  una sinergia perfetta che ha catturato l’attenzione dei presenti.

Un altro aspetto fondamentale, per il giovane brand Lake View  è il riciclo  e la rielaborazione di capi vintage.

In particolare emerge l’idea di selezionare accuratamente di capi unici che già di per sé raccontano una storia, e donare loro una seconda vita tramite la loro attualizzazione.

IMG_6818

Tale modernizzazione dei capi vintage vede in questa capsule numerosi passi avanti rispetto a quella dell’anno precedente, esplorando concettualmente il tema del decostruttivismo, con immancabili riferimenti al mondo di Martin Margiela. I capi spalla derivati dal mondo militare quali parka, sahariane e bomber, sono accompagnati dalle giacche ed i pantaloni in denim,  tutti scomposti e riassemblati tra loro al fine di esplorare nuove soluzioni volumetriche e stilistiche.

Un grande traguardo raggiunto per il giovane team,  che con  uno sguardo al passato si proietta con attenzione  nella modernità del futuro.

Colombia crocevia di Business e Glamour: importante incontro a Roma con le aziende per l’export

IMG_0789 mancini ok stretta di mano

Mercoledì 18 Aprile, si è svolto a Roma Capitale, presso la sede della Camera di Cooperazione Araba e della Camera di Commercio Italia – Cuba e Repubblica Dominicana_ Area Celac (Parioli), l’incontro per promuovere il Progetto Colombia Moda 2018. Grande entusiasmo per le oltre 20 aziende, tra cui anche un rappresentate della celebre Maison Gattinoni, che hanno partecipato attivamente  alla presentazione, ponendo evidenza alla potenzialità che questi Paesi possono rappresentare per il Made in Italy.

1. La Fashion Manager Gabriella Chiarappa - presidente mancini direttore generale Livreri e l'Imprenditore Luigi Antinori

La Colombia attualmente  ha intrapreso un percorso di costante crescita e prosperità per cui il paese è ora un modello economico per tutto il continente latino americano e sta conquistando investitori da tutto il mondo.

IMG-20180421-WA0041  La Colombia è la terza economia latino-americana e il terzo paese per numero di popolazione, dopo Brasile e Messico, il che la pone in posizione privilegiata anche in termini quantitativi. La capitale, Bogotá è al 5º posto nel ranking delle migliori città per gli investimenti nel sud America, raggiungendo i livelli delle grandi capitali latino americane.

foto ok

Lo stesso Direttore Generale della CC-ICRD avv. Elettra Giovanna Livreri, spiega, dati alla mano “La Colombia rappresenta oggi un paese di grandi opportunità per l’export italiano della moda italiana, sia per la stabilità politica che per l’elevato tasso di crescita della popolazione  e per la forte presenza di pubblico alto – spendente”.  Prosegue, il Presidente della CCIA Mario Mancini, “L’Italia è il 3° Partner dell’UE per le Importazioni di prodotti in Colombia e la partecipazione alla Missione Moda  in Colombia sarà occasione unica per affacciarsi su un mercato promettente, quello caraibico e sudamericano, che vive l’acquisto di prodotti Made in Italy come un vero e proprio status symbol”.

IMG_0367 sala completaConclude in modo incisivo ed approfondito la Resp. settore moda,  la manager del fashion Gabriella Chiarappa, “E’ importante evidenziare il reale e concreto sostegno della Camera di Commercio nei confronti delle aziende, attraverso la definizione di strategie  e l’offerta di risposte efficaci alle esigenze delle stesse che decidono di intraprendere o rafforzare il proprio percorso di internazionalizzazione”. Un vero successo, per l’incontro che ha avvalorato l’entusiasmo da parte delle aziende partecipanti che hanno potuto constatare con dati dimostrabili, la validità delle opportunità presentate  e il concreto supporto nel processo di sviluppo economico della Camera di Commercio CC-ICRD, l’unica attivamente presente in questi territori.

IMG_0566 aziende