A “LE TERRAZZE” DI ROMA CABARET … SI RIDE … A BESTIA! CAMPAGNA CONTRO L’ABBANDONO DEGLI ANIMALI

dado okC’ è chi gli animali li abbandona e li maltratta … ma c’è anche chi ci mette la faccia e la propria arte per tutelarli!

Dal 6 luglio al 4 agosto torna l’appuntamento con Le Terrazze Teatro Festival di Roma edizione 2018
Al Palazzo dei Congressi grandi professionisti della risata:
Dado, Michela Andreozzi, Michele La Ginestra, Pablo e Pedro, Antonio Giuliani, Dario Cassini, Alessandro Di Carlo, I Carta Bianca, I Centouno e il Premio Persefone Comicus
Le Terrazze promuove la campagna sociale pro adozione e contro l’abbandono, in collaborazione con il Comune di Roma e l’Ordine dei Veterinari di Roma e provincia,
“Ridere fa bene. Anche gli animali sanno ridere. Aggiungi un posto a tavola che c’è una ciotola in più”
michela andreozzi

Ridere sotto le stelle d’estate si può con grandi professionisti della risata. Ritorna l’attesissimo appuntamento con la comicità nelle esclusive Terrazze del Palazzo dei Congressi dell’Eur. Dal 6 luglio al 4 agosto per “Le Terrazze Teatro Festival” si alterneranno su palco: Dado, Michela Andreozzi, Michele La Ginestra, Pablo e Pedro, Antonio Giuliani, Dario Cassini, Alessandro Di Carlo, I Carta Bianca, I Centouno e il Premio Persefone Comicus. Sotto la direzione artistica del produttore Achille Mellini questa edizione 2018 si prospetta vincente grazie alla presenza di alcuni tra gli artisti più noti del panorama nazionale, pronti a conquistare la platea con i loro show all’insegna del buonumore. Ad inaugurare la kermesse nell’imponente struttura monumentale, vero esempio di architettura razionalista progettato da Adalberto Libera, con una platea di 1200 posti ed un panorama mozzafiato, sarà il 6 luglio Dado, che dopo il tutto esaurito dello spettacolo “L’impertinente” darà vita ad un live con i suoi pezzi più forti (dalle canzoni da falò sulla spiaggia che preparano al bagno tutti nudi, al terrorista che non riesce a fare l’attentato per colpa degli scioperi) fino a nuove esilaranti gag, seguito il 7 luglio da Michela Andreozzi con il suo essere frizzante e coinvolgente nell’universo dei suoi personaggi e dei racconti di quando si andava “A letto dopo il Carosello”, un vero e proprio cult che ha girato l’Italia e che vede nella sua versione estiva tante novità. Il 13 sul palco Michele La Ginestra, il 14 Pablo e Pedro, il 20 Antonio Giuliani, il 21 I Carta Bianca. Gli ultimi week end di luglio vedranno esibirsi: il 27 Dario Cassini, il 28 I Centouno, il 3 agosto Alessandro Di Carlo e il 4 agosto gran finale con il Premio Persefone Comicus, presidente Maurizio Costanzo. Ogni venerdì e sabato alle 21.30 un appuntamento imperdibile preceduto dal consueto aperitivo sotto le stelle previsto per le ore 19.30. Quest’anno per la prima volta “Le Terrazze Teatro festival” si avvale della collaborazione del Comune di Roma e dell’Ordine Medici Veterinari di Roma e Provincia per lanciare anche un messaggio sociale in favore dell’adozione e contro l’abbandono degli animali. “Ridere fa bene. Anche gli animali sanno ridere. Aggiungi un posto a tavola che c’è una ciotola in più”, è lo slogan con il quale ogni artista, al termine di ogni spettacolo, inviterà il pubblico a restituire il sorriso a cani e gatti ospiti del Canile di Roma in cerca di una famiglia, che saranno mostrati tramite foto e video con lo scopo di essere adottati, ricordando che l’abbandono è un grave reato perseguibile penalmente.
Info:
www.teatrotirsodemolina.it
0695947225

Le Terrazze Teatro Festival
Palazzo dei Congressi all’Eur, Piazza John Kennedy 1
6 luglio Dado
7 luglio Michela Andreozzi
13 luglio Michele La Ginestra
14 luglio Pablo e Pedro
20 luglio Antonio Giuliani
21 luglio I Carta Bianca
27 luglio Dario Cassini
28 luglio I Centouno
3 agosto Alessandro Di Carlo
4 agosto Premio Persefone Comicus, presidente Maurizio Costanzo

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
www.federicarinaudo.it

ANIMAL WELFARE 2018 ALLO ZOOMARINE CON L’ORDINE DEI MEDICI VETERINARI DI ROMA E PROVINCIA

teresa-bossu-10

Da martedì 13 marzo a venerdì 18 marzo professionisti del mondo animale provenienti da tutto il mondo per il loro benessere. Presente anche l’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e Provincia al parco marino Zoomarine per‘Animal welfare: assessment and indicators’

Esperti di tutto il mondo insieme per un confronto sul benessere animale. Presente anche l’Ordine dei Veterinari di Roma e Provincia con il proprio presidente, Teresa Bossù, che ha partecipato all’evento, “Animal Welfare: Assessment and Indicators”, organizzato presso il parco marino Zoomarine di Roma, in sinergia con le principali Associazioni internazionali. Numerose le figure professionali presenti, tra professori universitari, ricercatori nelle discipline della fisiologia, psicologia cognitiva, medicina veterinaria e comportamento animale,esperti di giardini zoologici, associazioni di settore, nonché rappresentanti del Parlamento Europeo e delle Istituzioni italiane, impegnate nel tracciare un quadro internazionale sullo stato dell’arte relativamente al benessere animale. Ad accogliere i vari relatori l’amministratore delegato

tavola rotonda

Renato Lenzi. L’Italia conquista quindi un ruolo di primo piano nel campo delle ricerche e degli studi scientifici in materia, rafforzando inoltre il rapporto di sinergia con         l’Associazione   Internazionale   EAAM- European Association for Aquatic Mammals – nonché con “American Humane”, l’Associazione mondiale più famosa per la tutela del benessere animale e della sua certificazione, cheè intervenuto all’evento con il presidente Robin Ganzert. “Un workshop molto interessante dal punto di vista scientifico e – ha dichiarato il presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e Provincia, Teresa Bossù – soprattutto un momento di confronto costruttivo con la comunità scientifica per tutti i colleghi che lavorano nel settore”.

Federica Rinaudo

RADIO ROMA CAPITALE dedica una rubrica AI NOSTRI ANIMALI

 

SELEZIONATI PER NOI

gatti

 

Pregevole iniziativa quella di Radio Roma Capitale che ha accolto l’iniziativa di far parlare i veterinari di Roma, dedicando loro una rubrica,  in merito alle problematiche più importanti che riguardano i quattrozampe e non solo.

Istruzioni per l’uso sul mondo degli animali, un vademecum radiofonico che nasce dalla collaborazione tra l’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e provincia e Radio Roma Capitale

Tutto quello che c’è da sapere sugli amici a quattro zampe e non solo: curiosità, consigli utili e pratici su alimentazione, addestramento, gioco ed intrattenimento, prevenzione e cure sanitarie, ma anche sugli accorgimenti da osservare per instaurare un buon legame con i nostri pet. Sulle frequenze di Radio Roma Capitale, Fm 93Mhz, arriva #animaliincittà. Una rubrica specifica che ogni lunedi, alle ore 11.50, all’interno del programma di Francesco Vergovich “Roma ogni giorno”, conduce gli ascoltatori nell’affascinante viaggio alla scoperta del animale grazie agli interventi dei veterinari dell’Ordine Medici Veterinari di Roma e provincia, pronti a spaziare tra i vari argomenti dall’igiene alle problematiche comportamentali al fine di migliorare la reciproca qualità della vita insieme.

CONVEGNO ORDINE VETERINARI SULL’ALLEVAMENTO ANIMALI PRODUTTORI DI CIBO

zootecni

SOPRAVVIVENZA AL LIMITE AL CENTRO E SUD ITALIA PER LA ZOOTECNIA

                                      (ALLEVAMENTO ANIMALI PRODUTTORI DI CIBO)

15 febbraio 2017 ore 9.00

IZSLT via Appia Nuova 1411 Roma

Spesso  quando si parla della Zootecnia (l’allevamento degli animali produttori di cibo)  prodotti e accessori disponibili in commercio per la loro nutrizione e per il loro  benessere,  non si rivelano realmente idonei alle esigenze dello stesso animale. Risulta paradossale il contrasto tra la tanta cura ed attenzione che riserviamo ai pet domestici mentre non ci teniamo neppure informati su ciò che viene destinato agli animali che poi vengono da noi stessi consumati per la nostra alimentazione e per la produzione casearia.

Il benessere psico-fisico di un  animale è un concetto molto più complesso di quanto si possa immaginare pensando ad esempio ai benefici di una Spa per gli umani. Rispetto al resto del Mondo nell’Unione Europea l’animal welfare è un vera politica mentre in Italia, specialmente nelle regioni centro meridionali, la situazione è molto pesante per la sopravvivenza economica degli allevamenti e di conseguenza l’attenzione relativa alla prevenzione della perdita di biodiversità agrozootecnica e per la salvaguardia del territorio gestito naturalmente dal pascolo e dal lavoro dei campi. I danni oggettivi, già esistenti, e le condizioni legate in particolare al benessere degli animali saranno al centro del convegno “Il Punto sul Benessere degli animali da reddito e la continuità della Zootecnia nel Lazio”, promosso dall’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e provincia e l’Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana “M.Aleandri”, che si svolgerà il prossimo 15 febbraio nella sala Zavagli dell’IZSLT in via Appia Nuova 1411. Tra gli argomenti trattati:  il benessere Animal Based e  la Bioetica.

ANCHE I NOSTRI CUCCIOLI A 4 ZAMPE SONO SOGGETTI ALLA DISPLASIA: COME PREVENIRLA? – di Sara Lauricella

displasia-cani

L’Ordine dei Veterinari di Roma e Provincia sostiene l’importanza di una corretta prevenzione in fase di adozione o acquisto degli animali.

Alcuni teorici affermano che l’uomo non faccia parte del Regno Animale, ma la natura spesso ci fa vedere il contrario. In questo caso affrontiamo un parallelismo tra i nostri cuccioli umani  ed i cuccioli di cane. Sempre più spesso ci ritroviamo a curare cani (soprattutto di medio-grande taglia) che soffrono di displasia all’anca. Tale patologia può essere prevenuta nei primi mesi di vita, esattamente come accade per i nostri cuccioli umani, con una serie di controlli specialistici per verificare il loro stato di salute e con delle  semplici e piccole cure che possono evitare aggravamenti successivi.  In particolare alcune razze di cani come il Labrador, il Golden Retriever, il Pastore Tedesco, il Rottweiler, il San Bernardo, ed in generale quelle di taglia medio-grande, sono geneticamente predisposte alla displasia dell’anca, che consiste in un’incongruenza dell’articolazione coxo-femorale, in cui femore e bacino non si sviluppano e quindi non si articolano in  modo corretto.

rad-displasia

L’Ordine dei Veterinari di Roma e Provincia, attento alla salute dei nostri animali prima per passione e poi per mestiere, scende in campo per sostenere l’attività preventiva legata ad una diagnosi precoce delle malattie scheletriche ereditarie, che possono essere curate con interventi chirurgici preventivi, che assicurino al cane la possibilità di fare attività fisica senza problemi e di non sviluppare artrosi, in alcuni casi gravemente invalidante.

“Radiografie e visita preventiva eseguite fra i 4 ed i 5 mesi di vita – sostiene Michele d’Amato, Presidente della SIOVET Società Italiana di Ortopedia Veterinaria- possono consentirci di intervenire chirurgicamente con estrema precocità evitando le successive evoluzioni degenerative causa di grave dolore e di alterazioni della capacità motoria del cane”. La displasia non diagnosticata, soprattutto su animali giovani, può infatti evolvere in artrosi:

“Una malattia cronica che – spiega il Dott. Pietro Gulì, consigliere dell’Ordine dei Veterinari di Roma e Provincia – può svilupparsi anche in seguito all’invecchiamento delle articolazioni e quindi essere considerata una patologia senile che necessita di fisioterapia, utilizzo di condroprotettori, farmaci ed infiltrazioni e controllo del peso”. Per questo motivo è opportuno, in fase di adozione o acquisto di un cucciolo, non dimenticare mai l’importanza della prevenzione. La buona salute dei nostri animali dipende, in gran parte da noi … aiutiamoli a vivere bene … loro, per noi, lo fanno già!