LA LEGA ITALIANA DEI DIRITTI UMANI DI ROMA APRE LE PORTE PER IL CONVEGNO SULLA VIOLENZA SULLE DONNE

lidu-urla-di-donne-invisibili

Violenza: nella prestigiosa sede nazionale, nei pressi di Piazza Venezia a Roma, l’attivissima LIDU -Lega Italiana dei Diritti Umani attiva dal 1919- apre le porte per il convegno dal  titolo “Urla di donne invisibili Testimonianze di coraggio e dignità” promosso insieme con la Commissione Nazionale Donne e Parità, per offrire un momento di riflessione e di confronto sul tema e per richiamare l’attenzione sulle politiche di intervento e di prevenzione della violenza di genere. Venerdì 23 novembre, dalle ore 17.00, si assisterà agli interventi dei relatori istituzionali intervallati da alcune  testimonianze dirette e da momenti di poesia, musica e canto per manifestare il dolore della situazione reale ma anche la speranza e la ricerca di una soluzione e di un percorso educativo migliorativo. Il convegno, fortemente voluto dalla LIDU e dai tanti collaboratori del team, si incastona nella settimana dedicata alla tragica tematica ed in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. lidu presidenteInterverranno al Convegno, Il presidente d’Onore On. Alfredo Arpaia, Maricia Bagnato Belfiore, Presidente della Commissione Nazionale Donne e Parità, Claudia Corinna Benedetti, Presidente ONPS, Natale Fusaro Criminologo, Tiziana Primozich Presidente Ipathia; la dott.ssa Ella Clafiria Grimaldi Presidente Insieme per l’arte. lidu donne senza pauraModera i lavori, Roberta Gisotti, Radio Vaticana; modera il dibattito, Ettore Lembo, La notizia.net. Ascolteremo alcune importanti testimonianze di Caterina Villirillo, Fondatrice dell’associazione «Libere donne» a Crotone e mamma di Giuseppe ucciso a 18 anni davanti ai suoi occhi, nota per l’impegno verso le donne vittime di violenza, salvate dalla strada e dalla droga, ma lasciata spesso sola a combattere il malaffare e le ingiustizie, e di Debora  M. che racconterà la storia di sua figlia vittima di una violenza e abbandonata dalle istituzioni.  Anche l’Arte scende in campo contro la violenza di genere, attraverso le sue varie espressioni, si alterneranno con sussurri dell’anima e messaggi di speranza le poetesse: Sonia Giovannetti, Lucianna Argentino, Laura Pingiori e Raffaella Lanzetta  con letture di brani sul tema.

Screenshot_20181117-130944[1]

 

Presente l’Associazione #Differevent con la presidente Sara Lauricella ed un momento musicale realizzato dalla cantautrice Aryan e il produttore Ezio Natale.

Durante l’evento verrà presentato “Grunda, l’Angelo dalle Ali Rotte” il fumetto-cartoon contro il femminicidio ideato ed interpretato dalla giornalista e attrice Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu.  A chiusura una performance teatrale dell’attrice Marianna Petronzi giovane talento pugliese.  Importanti testimonianze che daranno voce al muro di silenzio che spesso blocca la parola alle donne, testimonianze dirette e coraggiose che suonano come un monito, mentre l’Italia è scossa da continue tragedie,  testimonianze di chi ha saputo trasformare la sofferenza in aiuto e impegno civile, al fianco di  altre donne, invitando tutte a non seppellire mai la propria dignità. Non potremo mai assuefarci all’orrore di gravissimi fatti di cronaca, c’è bisogno di condividere, creare una rete, c’è bisogno di parlare giacché il silenzio non salverà altre donne. L’evento affronterà ambiti diversi, da quello giuridico all’azione collettiva, con un particolare riferimento alla differenza di genere, e con l’obiettivo fondamentale di inserirsi in un percorso educativo sempre più capillare per debellare la terribile piaga sociale che stà condizionando il nostro vivere a tutti i livelli.

Ingresso libero

https://www.facebook.com/lidu1919/

Annunci

GRUNDA PORTA LE ALI CONTRO IL FEMMINICIDIO ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

ghost roma

Grunda l’angelo dalle ali rotte continua a presentarsi al pubblico: dopo la 75° Mostra del Cinema di Venezia, il fumetto a sfondo sociale  ideato, interpretato e prodotto da Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu,  approda alla 13° edizione della Festa del Cinema di Roma.

garsiaIl 26 ottobre  2018 è stato presentato un trailer del prossimo film in produzione presso la sala Arte (Lazio film Commission) dell’Auditorium Parco della Musica, durante la prestigiosa rassegna  Cinemadamare– Travelling Campus, che nelle sue 16 edizioni ha dato spazio ad oltre 300 registi e filmmaker per la promozione dello loro opere. Alla presentazione di Grunda, l’angelo dalle ali rotte, sono stati  presenti la regista Annie Depardieu, la protagonista e produttrice Emanuela Del Zompo, Roberta Garzia, Cristian Stelluti e vari altri volti che si sono prestati nella fase fotografica della creazione del cartoon in versione fotoromanzo e di cui è stato proiettato il trailer  di un corto di animazione tratto dal fumetto.

annieGrunda si prepara alla fase due di divulgazione della delicata tematica (il femminicidio) con la prossima edizione del cortometraggio, per il lancio della serie tv, la cui produzione dovrebbe iniziare nella primavera del 2019. Tanti i nomi importati di attori professionisti che sono già in lizza per l’originale iniziativa che, sarà divulgata anche  in diversi progetti di formazione scolastica e programmi specifici. L’attuale versione cartacea ha visto come set per i servizi fotografici le città di San Benedetto del Tronto, Montedinove, Ponte S. Angelo, Cimitero Monumentale del Verano, Gravina in Puglia, Castello di Conversano ed ha visto la collaborazione per i costumi femminili dell ‘Atelier Brutta Spose di Alessandra Ferrari.

pastedImage “Abbiamo già visto Grunda a Venezia, al Romics ed adesso alla Festa del Cinema di Roma e tutto in pochissimo tempo. Dove trovi l’energia per partecipare a tutte queste iniziative?” – “La trovo nella motivazione: sono molto presa dalla tematica del femminicidio – afferma l’ideatrice Emanuela del Zompo- e sono convinta che l‘approccio tramite il libro cartoon sia solo il primo  passaggio per le successive fasi di divulgazione del cortometraggio, prima, e della tv series poi. Sempre mantenendo il linguaggio del cartoon che ci permetterà di arrivare sia ad un pubblico adulto che ad un pubblico molto giovane”. Il Cartoon Book “Grunda, l’angelo dalle ali rotte”  è distribuito ed acquistabile su www.amazon.it.

Sara Lauricella

Wine & Fashion 2018 grande successo per l’evento che unisce vino e moda

44319796_10156785451549282_1012602719728304128_n“Wine & Fashion” 2018, 4° edizione, affinità elettive tra vino e moda, dove i sensi uniscono il mondo della moda a quelli del vino attraverso un linguaggio comune, dove il buon vino diventa accessorio e moda, comunicando allegria, eleganza e successo. Moda, bellezza e vini pregiati sono stati i protagonisti di una manifestazione immersa in una magia di profumi e colori con ospiti illustri, mise fantasiose e performance dedicate alla vendemmia. La kermesse è stata organizzata dalla manager Sara Iannone  presidente dell’associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio” per i centocinquanta selezionatissimi ospiti, tutti estimatori di vino e di moda presso il Casale Tor di Quinto a Roma. 44161768_10156783369704282_5132155914907811840_nEvento nell’evento la selezione di Miss Vendemmia 2018 con uno spettacolare red carpet per le giovani Miss che hanno sfilato nel magnifico salone delle feste interpretando i vini in gara, indossando gli abiti Luigi Bruno e le pellicce di Roberto Cagnetta. I vini scelti per l’occasione sono stati quelli di Le Masserie di Giuseppe Carusone per la Campania, di Bisceglia per la Puglia, di Casale del Giglio per il Lazio e di Sancarraro per la Sicilia. 44159741_10156783312164282_2263418606459027456_n

Il tutto condotto da Camilla Nata e supervisionato da una folta giuria di esperti formata dallo Chef Bruno Brunori, dal giornalista Marino Collacciani, l’attrice Demetra Hampton, il giornalista Carlo Senes, l’attrice Aline Pilato, il giornalista Rai Mauro Calandra, la dottoressa Stefania Gugi, l’onorevole Antonio Paris, la giornalista Loredana Filoni, Besian Demce e dal Presidente di giuria l’onorevole Catia Polidori sotto il controllo del notaio Giampiero Buttitta. Per allietare la serata, Sara Iannone ha pensato di premiare anche due, tra le numerose ospiti che hanno onorato questo evento dedicato alla vendemmia con grande estro e raffinatezza, con il “Premio Bacco” e il Premio “Vino, Amore e Fantasia”, che sono andati rispettivamente a Roselyne Mirialachi e ad Aline Pilato, oltre all’intrattenimento canoro della splendida soprano Sara Pastore. La giuria ha pensato, inoltre, di improvvisare anche un terzo premio, simbolizzato con una bottiglia di nettare degli dei che è andato alla charmante Pina Carbone. In passerella ha sfilato anche a sorpresa un fantastico abito-opera d’arte floreale creato in esclusiva dal maestro Mauro Fiordiluna con oltre quattrocento rose fresche, ispirato al vino Bosco delle Rose di Bisceglia e indossato dalla conduttrice e attrice pugliese  Floriana Rignanese. L’abito era arricchito da un particolare copricapo-scultura realizzato da Sergio Tirletti. Lo spirito della serata è stato all’insegna dell’allegria, della gioia e del buon gusto. Del resto Sara Iannone non sbaglia un colpo, ed anche questa edizione del “Wine & Fashion” è stato un grandissimo successo.

44162528_10156782987789282_5351893940784070656_nTra gli ospiti: Manuela Pozzi, Ceo di Panta Rei Solution Srl; Alessia Fabiani; Elena Russo; marchese Emilio Mansi Petrini della Fontanazza; Maria Pia Lettini, immobiliarista dei vip; Ernesto Carpintieri, presidente Aerec; Federico Tassinari, direttore di Mondolibero; Sara Manfuso; Neda Mokhtari, stilista; Chiara Zamboni, presidente Rotay club Roma Aniene; Maria Monsè; Giampiero Butitta, notaio; Giuliana Guidotti, stilista; Patrizia Caimmi; Cecilia Villani; Rosa Altavilla; Giusi Vaccari; Annapaola Ricci; Maria Carla Ciccioriccio; Pina Carbone; Leoluca Russo; Maria Luisa Lomonte; Ella Grimaldi; Marco Petrillo; Laura Nuccetelli col marito Alessandro D’Orazio; Diana Torrice; Luciano e Graziella Bernazza; Luca Chiapponi; Giusi Cimino; Carla Ficoroni; Francesca Romagnoli; Luigi Sarpi; Maria Pia Cappello; Marianna Petronzi; Lara Landolfi e molti altri ancora…

Appuntamento alla prossima edizione.

Ella Grimaldi44254004_10156785488944282_8821255607802658816_n (1)WINE FASHION

 

 

 

LA FU MADRE DI MADAME in scena al Teatro Petrolini di Roma – le dinamiche di coppia … divertenti

loc la fu madre di madame

LA FU MADRE DI MADAME

Dal 25 al 28 ottobre

TEATRO PETROLINI

ROMA

COMMEDIA IN ATTO UNICO

 

 

 

 

 

 

 

Dal 25 al 28 ottobre  (con doppia replica sabato e domenica alle ore 17,30 e 21,00) andrà in scena nello storico Teatro Petrolini di Roma “ La fu madre di madame ”, di Georges Feydeau, con la regia di Pier Paola Bucchi ed è presentata da PPB + CMS. La commedia, un divertente atto unico di circa un’ora, verrà rappresentata per la prima volta in italiano grazie alla traduzione ed all’adattamento fatto da Claudia Maitan De Seta;  la trama è molto attuale e  divertente e la regia ha scelto una dinamica teatrale vivace e movimentatata.

pier paola bucchiProtagonisti una coppia litigiosa (Yvonne, interpretata in alternanza da Selena Bellussi e Nadia Monaco, e Lucien, interpretato da Cristiano D’Alterio), Dolores, una governante sui generis a servizio nella casa (un cameo interpretativo della regista P.P. Bucchi)  che, complice anche l’arrivo di un maldestro Valletto (interpretato da Gianpiero Cavalluzzi), con pungente ironia metterà in evidenza vezzi, follie e bassezze familiari attuali ora  come allora.

Scena e costumi Anna Addamiano, acconciature Emo, sartoria Mariella Di Paolo, luci Federico Riva, datore luci Enrico Marcacci.

Regista della commedia è Pier Paola Bucchi , straordinaria attrice che, scoperta da Lina Wertmuller che la diresse ne “Il giornalino di Gian Burrasca”, vanta una lunga e prestigiosa carriera come attrice, ballerina, autrice e regista, lavorando con personaggi del calibro di E. Morricone, E. Giannini, F. Fellini, R. Rascel, V. Salemme, F. Pannofino, solo per citarne alcuni.

Per info e prenotazioni Teatro Petrolini, via Rubattino n. 5, tel. 06 57 57 488

Sara Lauricella

 

 

 

 

 

Euroma2 accoglie “I Vigili del Fuoco: soccorso a 360°”

WebA Euroma2 un progetto per l’informazione sulla sicurezza e sulla prevenzione:

“I Vigili del Fuoco: soccorso a 360°”

E’ stata presentata ieri, nella splendida cornice della Sala Pastorelli, all’interno del Comando dei Vigili del Fuoco di Roma, la Conferenza Stampa di Presentazione della prima edizione del progetto “I Vigili del Fuoco: soccorso a 360°”.

In occasione dell’evento sono intervenuti: il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Ing. Gioacchino Giomi, il Direttore Regionale, Ing. Claudio De Angelis, il Comandante provinciale del Corpo dei Vigili del Fuoco, Ing. Giampietro Boscaino, il Presidente dell’Assemblea Capitolina, Dott. Marcello De Vito, il Presidente del Consorzio Euroma2, Dott. Davide M. Zanchi, l’Assessore alla Cultura e allo Sport del IX Municipio, Dott.ssa Carmela Lalli e il Dirigente Scolastico, Dott.ssa Daniela Marziali.

Una nutrita platea di giornalisti e giovanissimi studenti ha assistito alla presentazione dell’evento, che ha la finalità di sensibilizzare e favorire la cultura della sicurezza, in particolare verso le nuove generazioni.

Dal 18 al 21 ottobre 2018 Euroma2 dedica quattro giorni alla cultura della sicurezza con il progetto “I Vigili del Fuoco: soccorso a 360°”, rivolto in particolare ai bambini delle scuole primarie e alle fasce fragili della popolazione.

Ideato con la preziosissima collaborazione del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, il progetto, alla sua prima edizione, ha l’obiettivo di favorire l’informazione sulla cultura della sicurezza e della prevenzione.

Gli alunni delle classi III delle scuole elementari, attraverso un percorso formativo, potranno imparare efficaci comportamenti di prevenzione da applicare a casa e a scuola, acquisire le nozioni base in caso di incidente e conoscere i mezzi e le attrezzature utilizzati dai Vigili del fuoco. A presidio delle postazioni, che saranno allestite nelle gallerie del Centro Commerciale Euroma2, sarà presente il personale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco di Roma, coadiuvato dagli studenti del IV anno dell’Istituto Tecnico Agrario G. Garibaldi che potranno così svolgere le ore obbligatorie di alternanza scuola-lavoro.

I Vigili del Fuoco allestiranno all’interno di Euroma2 “Pompieropoli”, un’area interattiva dove i bambini potranno mettere in pratica quanto appreso durante il percorso formativo; al termine del corso pratico sarà consegnato a tutti i partecipanti un diploma di piccolo pompiere.

L’iniziativa coinvolgerà più di 600 bambini degli istituti scolastici dei Municipi VIII e IX di Roma e la clientela di Euroma2, che avrà l’opportunità di ricevere informazioni in merito alle tecniche per salvaguardare l’incolumità delle persone e l’integrità dei beni ed essere pronta in caso di pericoli provenienti sia dall’interno delle abitazioni che dall’esterno (terremoti, alluvioni, incendi, etc.).

“Avere a disposizione qualche semplice consiglio su come prevenire situazioni di pericolo, ma anche rispondere adeguatamente nel caso si verifichi una situazione di emergenza, può rappresentare un’importante risorsa per tutelare noi stessi e gli altri. Non occorrono grandi cambiamenti per realizzare ciò, basterebbe porre una maggiore attenzione nella relazione con l’ambiente che ci circonda, dalla casa al territorio, così come con le persone a noi vicine o che incontriamo nei percorsi di tutti i giorni.” Ing. Gioacchino Giomi – Capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco.

“Abbiamo particolarmente a cuore il Progetto Vigili del Fuoco: soccorso a 360°  – afferma il Presidente di Euroma2 Davide M. Zanchi– Siamo orgogliosi di accogliere negli spazi del Centro un percorso di formazione e prevenzione, a cura dei Vigili del Fuoco, che con la loro presenza e operatività verranno a Euroma2 per comunicare alle nuove generazioni l’importanza della cultura della sicurezza. E’ un grande successo il coinvolgimento di oltre 600 i bambini già dalla prima edizione del progetto, che rientra in tutte quelle iniziative di carattere culturale e sociale che continueremo a perseguire nei prossimi anni. Mi auguro che il nostro sia anche un esempio per altre realtà che operano sul territorio e potrebbero dedicare parte delle proprie risorse ad iniziative di questo tipo”.

La conoscenza, da parte della clientela, del lavoro dei Vigili del Fuoco potrà permettere a tutti di sviluppare le capacità di mettere in atto comportamenti di autoprotezione funzionali alla diffusione della cultura della sicurezza.

EUROMA2 Via Cristoforo Colombo, angolo Viale dell’Oceano Pacifico – Roma

Tel. +39 06 5262161  www.euroma2.it

Il valore del Made in Italy di Angela Bellomo veste “Il Mondo delle Donne”

43006400_1132087116954027_2885427860598685696_o (1)

Un vero trionfo per la mostra “Il mondo delle donne”, che è stata inaugurata il 30 settembre presso la Chiesa di S. Ambrogio a Cantù (Como), durante il Festival del Legno.

La mostra curata e prodotta dall’Associazione “RussiA Como” e dalla rivista italo-russa “Ozero Komo” , gli scatti realizzati  dal fotografo Herman Koval (Production – Shoroh Gang).

Questi splendidi scatti, raccontano la vita delle donne che il destino ha portato lontano dalle loro radici, e che nonostante gli ostacoli della vita hanno raggiunto con successo i loro obiettivi a livello professionale e personale, grazie alla loro passione e visione globale del mondo. Le protagoniste 10 Donne straordinarie che hanno dimostrato al mondo la loro forza attraverso gli obiettivi raggiunti, dieci storie diverse, ma con un comune denominatore “la forza delle donne”.

Ospite d’onore della mostra “Il mondo delle donne”, la stilista Angela Bellomo, parte attiva del progetto, visto che molti dei suoi capi sono stati indossati per la realizzazione della mostra, pluripremiata ed ambasciatrice del made in Italy, i suoi capi di alta sartoria rappresentano la vera eccellenza italiana, la stessa dichiara – Voglio continuare a battermi per rendere viva la nostra tradizione che da sempre ci viene riconosciuta in tutto il mondo –

Numerosi ospiti da tutta l’Italia e dalla Russia hanno partecipato alla serata piena di sorprese, valorizzata da speciali performance e interviste a seguire con l’inviata Gabriella Chiarappa di RomeFashionTv.

La mostra è stata abilmente raccontata dall’editore della rivista “Ozero Komo” Tatiana Rykoun, menzionando le persone coinvolte tra cui la presidente dell’Associazione “RussiA Como” Natalia Brusentsova, che ha ricordato gli altri progetti della «RussiA Como» ringraziando il Comune di Cantù per la collaborazione. A seguire la curatrice della mostra Angelica Kozlova ha presentato le protagoniste: 10 donne magnifiche, forti, intelligenti e piene di talento. Tutte presenti all’inaugurazione, nonostante gli impegni, (tranne tre assenti per motivi personali).  Olga Strada – direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca. Beatrice Venezi – direttore d’orchestra, pianista e compositrice. Ludmilla Radchenko – pittrice, art designer, ex modella e attrice. Irina Gerasimenko – la presidente della storica squadra di pallacanestro e business woman. Olga Romanko – soprano, cantante lirica di fama mondiale. Irene Muscara’ attrice italiana che recita in russo e porta la sua arte nei pù grandi teatri di Mosca. Anna Olkhovaya – la ballerina russa del Teatro alla Scala, insegnante, coreografa che ha sorpreso il pubblico con una performance straordinaria per l’occasione. Un messaggio solidale giunge da coloro che per motivi improrogabili non ha potuto presenziare: Natasha Stefanenko attrice, show girl, modella, Olga Sorokina, l’avvocato, madre di ‘8 figli e business woman e Irina Stigler allevatrice di cavalli arabi, giudice internazionale e organizzatrice dei concorsi di cavalli. Grande l’entusiasmo che ha riscosso nei visitatori, un ambiente decisamente unico una Chiesa seicentesca ed una grande atmosfera dove ammirare le splendide gigantografie, le interviste, i video e gli oggetti del cuore di queste donne come simbolo della loro personalità, un viaggio che racconta  le sfide della donna di oggi, in un mondo globalizzato, dove loro eterne protagoniste sono in grado di portare la loro cultura oltreoceano.

Tra gli sponsor tecnici : l’atelier di hairstyling Revolution Hair. TABU, Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como, Mondovisione, Arsagome, Caffecchio Living Bar, Astoria Wines, Salumificio Cacciavillani, La Maison de Marie, Anna_makeuplakecomo, Irina Shkolnaya, Copisteria Canturina.

Patrocinato dal Comune di Cantù, Teatro Teatro San Teodoro

La mostra successivamente si sposterà a Torino, Verona e Roma per poi proseguire per la Russia. Woman’s in world “Il Mondo delle Donne”

Gabriella Chiarappa

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL SAN REMO FESTIVAL CAFE’ INIZIANO I CASTING

LOCANDINA MEDIA RIS
Torna in grande stile il talent per i nuovi cantanti e cantautori San Remo Festival Cafè con la sua seconda edizione.

La nuova organizzazione prevede dei casting a zone geografiche divise tra il nord, centro, sud e isole, i cui selezionati avranno accesso alle tappe regionali e di seguito alla semifinale e finale nazionale. Per la zona centro italia i primi casting si terranno presso la Scuola di Musica Artidee, a Roma, nelle date del 18 e 25 novembre, 16 dicembre 2018 ed il 13 gennaio 2019. I vincitori della scorsa e prima edizione hanno avuto la possibilità di esibirsi al Palafiori di Sanremo proprio nella settimana del festival della canzone italiana, periodo in cui la cittadina viene invasa da produttori, talent scout e rappresentanti di etichette discografiche provenienti da tutta l’Italia e dal mondo. Il premio è aperto a cantanti e cantautori divisi nella categorie junior e senior di tutte le età e condizioni. logo srfcFondamentale, infatti, nella mission del format San Remo Festival Cafè è l’accesso alle persone stereotipate “diverse” in un percorso inclusivo e di condivisione. Oltre al concorso in senso stretto quest’edizione vedrà potenziata l’attività dell’Academy, con delle master class indirizzate esclusivamente ai partecipanti al format e tenute da vocal coach e da act coach al fine di indirizzare le potenzialità dei concorrenti sia dal punto di vista vocale che interpretativo e della movimentazione scenica, e con delle master class con musicisti per invitare i concorrenti all’accompagnamento con uno strumento musicale, a nozioni di scrittura ed analisi del testo etc. Tra i professionisti che hanno fatto parte del team del SRFC della scorsa edizione è considerevole nominare il Presidente di Giuria (sia in fase finale che in alcune delle tappe intermedie) Maestro Amedeo MINGHI, il paroliere Paolo AUDINO (che ha scritto brani anche per la grandissima Mina), il maestro Stefano BORGIA (autore di alcune canzoni di Mina tra cui “Portati Via”), Anonimo ITALIANO e diversi produttori, musicisti e talent scout che si sono alternati nella varie tappe. La seconda ed attuale edizione prevede, soprattutto nella zona centro Italia, delle giornate di casting di selezione con possibili riprese radio-televisive a cura di emittenti regionali e/o locali per poi passare alle semifinali e finali regionali. Previsti anche gemellaggi con festival nazionali e premi collaterali a cura di sponsor ed etichette discografiche. Per l’edizione del 2019 ci si avvarrà della direzione artistica della  Scuola di Musica Artidee nella persona di Giovanni Rossanese, della direzione scenica di Barbara Gallozzi, del coordinamento coreografico (nonché coaching per l’Academy) di Paola Rizzica, del look Maker Alessandro Maritato, dell’ufficio stampa gruppo #Differevent di Sara Lauricella, del supporto media di Radio Italia Anni ’60 e di diversi nomi di noti professionisti tra i giurati ed ospiti ancora in via di definizione che si aggiungeranno al team esistente.
Un progetto in continua crescita e sviluppo per poter portare avanti il concetto di musica inclusiva.
Tratto dal regolamento “Scopo della manifestazione è quella di scoprire e promuovere talenti e nuove opere musicali attraverso una serie di selezioni che si svolgeranno in Italia e all’estero, promuovendo musica socialmente integrata. Ad integrazione del percorso conoscitivo e formativo potranno essere proposte giornate di master class e di esercitazioni collettive da parte degli organizzatori di zona o dall’organizzazione centrale del SRFC” .
Per info, regolamento ed iscrizioni contattare la mail sanremofestivalcafe@gmail.com, il sito http://www.sanremofestivalcafe.it oppure seguire il format nelle pagine sui social facebook https://www.facebook.com/sanremofestivalcafe/?ref=bookmarks

ed instagram https://www.instagram.com/sanremo_festivalcafe2019/
Ufficio stampa e comunicazione SRFC
#Differevent di Sara Lauricella – differevent@gmail.com