Contro i pregiudizi il libro “Frammenti” di Domenico Oriolo presentato al salotto di Ella Grimaldi

37488631_1834105879945755_744127621180162048_nRoma, 2 giugno 2018 la dott.ssa Ella Grimaldi, presidente del Comitato “Insieme per l’Arte”, nello spazio culturale della manifestazione di intrattenimento e food dell’estate romana “Poveri ma belli”, lungo le sponde del Tevere sotto Castel S.Angelo ha ospitato lo scrittore romano Domenico Oriolo e la presentazione del suo ultimo lavoro letterario dal titolo “Frammenti”.  Domenico Oriolo è un giovane avvocato che dedica la sua vita alla lotta contro i pregiudizi. Un esempio di vita che apre una finestra su realtà volutamente discriminate o dimenticate.

Ha intervistato l’autore il dott. Claudio Mazzella, psicoterapeuta, iscritto all’Albo degli Psicologi del Lazio attraverso un counseling professionale  apprezzato per la sua semplicità, chiarezza e concisione delle domande, dal quale sono emersi  “frammenti di vita” letti e interpretati con maestria dall’attore teatrale Dante Perrel  che ha dato voce ad intense emozioni sul palco del festival.

37407506_10156563060844282_2296569917123592192_nSono stati oggetto di dibattito aperto temi come la salute mentale e omosessualità,  l’autore si è raccontato con grande coraggio e generosità nella speranza che l’esperienza del suo vissuto, dove hanno convissuto malattia mentale e variante naturale del comportamento, possa contribuire ad abbattere il pregiudizio che ancora alberga in molti. Una testimonianza chiara, lucida  e diretta sulla malattia psichica  attraverso un racconto  di esperienze personali e dolorose  per aiutare le tante persone che vivono il “disagio”. Si ringraziano le numerose persone intervenute ed in particolar modo l’avvocato Sebastiano Secci, Presidente del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli e la scrittrice romana Gabriella Giuliani intervenuta nella cerimonia d’apertura con degli haiku su Roma e le sue bellezze che abbracciano e consolano al tramonto. Un’altra chicca culturale ai salotti letterari sul lungotevere ha animato anche questa settimana la banchina del lungotevere in Sassia gli autori che hanno partecipato alla serata, hanno regalato emozioni e passione a piene mani.

Foto credits Renata Marzeda

 

Annunci

SING, SUN and SMILE! ALLO SHOPPING VILLAGE DI CASTEL ROMANO GIOVANI TALENTI ED OSPITI IMPORTANTI

loc

Sabato 14 luglio dalle ore 17,30 il palco dello Shopping Village di Castel Romano  si colorerà di musica, di cabaret e di allegria con tanti talenti emergenti e tre ospiti

FB_IMG_1531479198087[1]

Ferdinando Vega

d’eccezione: Ferdinando Vega, reduce dalla recente edizione di The Voice of  Italy,

roxissima

Roxy Colace

 

 

 

l’esilarante Roxy Colace di Made in Sud ed  il memorabile Davide Papasidero di una passata edizione di X Factor.  Un evento nato per allietare i caldi pomeriggi di shopping presso il noto centro commerciale della pontina. Lo shopping center si pone, quindi, non solo come luogo di acquisti ma anche come punto di aggregazione per comitive e famiglie. Un luogo dove acquistare un libro, sedersi ad una panchina, sorseggiare un bibita ed ascoltare un po’ di musica o godersi uno spettacolo.

 

 

 

FB_IMG_1531479826344

Davide Papasidero

Questo sabato viene proposto un evento dedicato proprio a  tutti in cui grandi e piccini potranno essere tra il pubblico così come sono sul palco. Proprio nello spirito aggregativo dell’iniziativa  i tre ospiti d’onore si alterneranno con giovani talenti della musica e del canto, che, alcuni per la prima volta, si esibiranno con una band live. Una nuova esperienza, per le nuove leve canore, che porteranno sempre con loro. Ad accompagnarli la Why Not Band composta da Simone Bufacchi, Iacopo Volpini, Pierluigi Ricci e Benjamin Ventura. Durante il pomeriggio vedremo esibirsi anche un altro volto già conosciuto in versione “baby”: Alessandro Pirolli da Ti Lascio una Canzone, uno dei quattro componenti de “I Monelli”, che ci presenterà il suo ultimo inedito “Vai vai… vai via” oltre ad una cover, la calda voce soul di Gioia Lentini con “I Put Spell of You” e poi ancora Arianna Bagaglia, Giorgia Quagliola, Martina Nenni, Allison, Sara Palmisciano, Chiara Ruggio, Eleonora Tomei, Chiara Consorti ed Arianna .

Sponsor dell’evento: Mondadori Bookstore, Noi i libri e …, Produzioni Why Not…?, Wood e #Differevent.

Ufficio stampa evento e Produzioni Why Not …?

#Differevent di Sara Lauricella

differevent@gmail.com

Isola del cinema: apre al femminile con “Un battito di ciglia” di Cristina Campagna

campagna

Apre la rassegna del nuovo cinema italiano nella sede estiva ormai divenuta istituzionale per l’arte in pellicolo: l’Isola del Cinema. Il 12 luglio l’Isola Tiberina specchierà la realtà nella finzione degli schermi nella nota rassegna curata da Francesca Piggianelli, con la presenza di registi, artisti, proiezioni, musica, presentazioni libri introdotti dal direttore artistico di Cinema&Libri Giovanni Fabiano. Si parte alle 20.15 con “Stop alla violenza e all’indifferenza”, incontri, ospiti speciali, proiezioni di cortometraggi con la presenza delle registe e parte del cast, Cristallo di Manuela Tempesta, vincitore Nastro d’argento Premio Universal 2018, Eyes di Maria Laura Moraci, Un battito di ciglia di Cristina Campagna.

isola1Ed è proprio quest’ultimo a destare la nostra curiosità per la tematica trattata, per il modo in cui è stata scritta la sceneggiatura e condotta la regia.

isolaSi parla d’amore… si ma soprattutto si parla di scelte … di accettazione della libertà … si parla di eutanasia. Una scelta di morte ed una scelta di vivere l’amore per la libertà di morire anche oltre la fine del corpo. Cos’è un corpo… un cuore o un occhio … la Storia di un Cuore che vive per i Suoi Occhi, i quali di rimando non riescono a non abbracciarlo anche solo con un sorriso. Un battito di ciglia è quel momento in cui può cambiarti la vita, quel momento in cui passi ad un’altra vita, il momento in cui sei cambiato dall’amore, il momento in cui accetti la libertà dell’altro, il momento in cui decidi che vuoi vivere nella speranza, il momento in cui quell’attimo che dura poco meno di un secondo scegli di farlo diventare eterno. “Il per sempre è negli occhi di Chi guarda”. Difficile reggere la scena con un tema così reale  ma l’esperimento è riuscito per tutti i protagonisti.

Genere: Drammatico   Anno: 2018   Regia: Cristina Campagna     Titolo: Un battito di ciglia     Produzione: Onrec Produzioni   Prodotto da: Cristina Campagna, Fabrizio Davì e Gabriele Davì    Soggetto: Cristina Campagna     Sceneggiatura: Fabrizio Davì Montaggio: Gabriele Davì      Fotografia: Gabriele Davì    Musiche: Emanuele Bruno     Attori: Cristina Campagna, Andrea Scipioni, David Pironaci, Andrea Striano, Chiara De Annuntiis, Giulia Santarelli Paese: Italia Durata: 14 minuti e 42′

Inoltre  presentazioni dei libri ‘John mi regalò una cravatta’ di Kitti Vinciguerra, ‘L’esodo’ di Ciro Formisano,  da cui è stato tratto il film con protagonista Daniela Poggi (a seguire presso la sala CINELAB ore 22:00 proiezione del film).

Dal 13 luglio altri appuntamenti, tra i quali le proiezioni dei film Nico e le cicloavventure, Mikael, Taranta on the road, Oh mio dio!, Malati di sesso, dei corti La gamba e Idris, del libro ‘Perso a Los Angeles’.

Il programma qui: http://www.isoladiroma.it/programma/

Al lungotevere in Sassia è di scena la poesia con i salotti letterari di Ella Grimaldi

36704857_1812695468753463_8391108903621885952_n

 Roma 6 luglio 2018. Si è svolta in una suggestiva atmosfera al tramonto sulle rive del Tevere a pochi passi da Castel S. Angelo la kermesse letteraria che vede sul palco ogni venerdì, per tutto il mese di luglio e agosto, un’animazione multiartistica al Festival Poveri ma belli manifestazione di intrattenimento dell’ESTATE ROMANA. Un ciclo di incontri, a cura di Ella Grimaldi, con i nomi della stagione poetica contemporanea che leggeranno i propri versi per riportare al centro della scena la parola e riflettere sull’importanza della poesia.

FB_IMG_1531127323220[1]
Autore della settimana Laura Pingiori, poetessa romana nota per importanti riconoscimenti a livello nazionale che ha presentato la sua ultima antologia “Se un giorno” di Rosaanna Pironti Editore con la prefazione della critica letteraria Sonia Giovannetti. Un ricca scaletta ha colorato la serata  con le performances teatrali dell’attrice Alessandra Ligarò e la lettura dei brani tratti dall’antologia poetica, accompagnati al violoncello dalla musicista Rita Carlacci. In contemporanea, nell’ambito dello spazio espositivo adiacente al palco, è stata presentata la mostra personale dell’artista poliedrico Matteo Recchioni che ha raccontato la  pittura attraverso l’interpretazione di un suo momento teatrale molto intenso. Ad accompagnare la scrittrice in questo viaggio verso le emozioni l’attrice Annamaria Giannini, la performer Crystal Nwankwo, la poetessa Simonetta Paroletti, la fotografa Renata Marzeda e tutti gli ospiti presenti.

FB_IMG_1531127336070[1]

L’evento è stato moderato da Ella Grimaldi, medico con la passione per la poesia, presidente del comitato di volontariato culturale Insieme per l’Arte e ideatrice delle rassegne letterarie sul Tevere,  luogo particolare su cui riflettere e riflettersi.

36849437_1812702578752752_3075862896572366848_n

Momenti di pura condivisione sulla banchina, accompagnati da una eccellente enogastronomia tra gli stand del lungotevere in Sassia. Abbiamo bisogno di poeti e di artisti, di vivere la nostra città intensamente.

FB_IMG_1531127277725[1]Abbiamo bisogno di riconoscere negli occhi di chi ci sta vicino la stessa, identica, intensa  emozione di fronte ad un concerto di buona musica o ad un’intensa pièce teatrale o immersi nelle parole di un buon libro, magicamente uniti da una passione comune e dalla condivisione del bello.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Al via i venerdì “spettacolari” di #Differevent e Why Not…? per l’Estate Romana sulle sponde del Tevere

FB_IMG_1530621354878

E’ iniziata venerdì 29 giugno la “rassegna nella rassegna” targata #Differevent e Why Not…? per questa stagione dell’Estate Romana. Tutti i venerdì, fino al 07 settembre le due organizzazioni proporranno un lungo programma che partirà dalla serata e fino alle mezzanotte, aprendo con una parte culturale e sul Made in Italy per poi continuare con progetti musicali e canori di nuovi talenti. La serata di opening è stata condotta dai due titolari delle organizzazioni, rispettivamente Sara Lauricella per #Differevent e David Pironaci per Why Not…? che hanno dato il via a questa nuova collaborazione con la manifestazione “Poveri ma belli” che, come ricordiamo, è parte integrante dell’Estate Romana.

FB_IMG_1530621218899 La rassegna si trova sul Lungotevere in Sassia all’altezza dell’Ospedale Santo Spirito (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). FB_IMG_1530622594509[1]Durante la serata di opening, aperta con lo spettacolo proposto da Insieme per l’arte, dal titolo “Poveri ma belli” scritto ed interpretato a quattro mani da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, con la scenografia arricchita dalla digital art di Michele Grimaldi, si sono esibiti sul palco dei nuovi progetti musicali e che hanno già riscosso tanto successo sia di pubblico che sui social. Si è iniziato con una prima parte acustica e poi si è conclusa la serata con il rock pop.

L’introduzione è stata affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale, che ci ha introdotto in un mondo musicale ”new vintage” utilizzando le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

FB_IMG_1530621323843

Lo stesso chitarrista ha accompagnato poi Mike di Tommaso, un giovane artista del panorama black soul con un pizzico di ritmo e di verve. Si è chiuso poi in bellezza con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che hanno fatto scatenare il pubblico e cantare a squarciagola i brani classici del rock.

“Abbiamo voluto creare una sinergia con la manifestazione “Poveri ma belli” per dare spazio non solo alla musica, ma anche all’arte, ai libri, all’artigianato Made in Italy – afferma la titolare di #Differevent Sara Lauricella- e per dar risalto alle varie tipologie di prodotti italiani uniti anche alla valenza sociale e di integrazione di alcune scelte della direzione di progetto, tematica e noi sempre cara”. “Abbiamo voluto raccogliere l’invito a partecipare a questa manifestazione per presentare i nostri nuovi progetti musicali – afferma il titolare di Why Not…? David Pironaci- e per via dello spazio dedicato anche alla cultura che da un valore aggiunto alla nostra musica”.  “Poveri ma belli” non è, quindi solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. In tutto ciò ci sono anche dei progetti di inserimento sociale e lavorativo di ragazzi provenienti da una casa famiglia e l’inserimento lavorativo di personale extracomunitario.

FB1Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia e libri, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

FRANCESCO OSCAR FERRARO LIVE AL DOMINA 2018 PER LA SERATA GRAMORIZE

francesco oscar ferraro

Francesco Oscar Ferraro

Mercoledì  4 Luglio il Giardino Segreto di  Domina 2018, con la serata targata Glamorize Roma,  vedrà  esibirsi il talentuoso ed  eclettico Francesco Oscar Ferraro in un concerto live, accompagnato alla chitarra dall’esperienza di Ezio Natale.

ezio natale

Ezio Natale

Per l’occasione il bravo Francesco Oscar si “trasformerà” in una splendida creatura che prenderà il nome di Antiope e sarà lo stesso artista a spiegarne, durante il live, il significato e la natura.  Un’artista che presenta e rappresenta un modo di essere libero ed unico, al confine tra la realtà e la poesia, e che ci proporrà dei brani classici e moderni riveduti e corretti secondo le sue oniriche corde.  In questo live sarà affiancato anche da Chiara Consorti e da Arianna Bagaglia, altre due artiste di Produzioni Why Not …? di David Pironaci, con  le quali voci si intrecceranno ed alterneranno.

IMG_6672 Una location esclusiva e riservata per “gustarsi” un bicchiere di vino e respirare un po’ d’arte, incastonati nel cuore di Trastevere ed esattamente a Lungotevere Ripa n. 3. L’aperitivo after office  inizierà alle ore 20.00, e le selezioni musicale di apriranno con il live di Andrea Riccardi, un giovane cantante e voce di Love Park.  Per chi fa aperitivo, in formula free buffet,  il costo è 10 euro e  per chi viene dopo cena la consumazione è di 5 euro con incluso del vino, possibilità di cena pizza su richiesta. La proprietà si riserva la facoltà di selezione all’ingresso .

 

arianna bagaglia

 

Per info e liste consigliamo di seguire il link dell’evento fb https://www.facebook.com/events/557107921353599/

Gli artisti vi aspettano numerosi per stare insieme in musica! Il giardino è una favola, la musica è da favola ed il pubblico sarà da favola!
“Sotto gli alberi si scorgevano pennellate d’oro, di porpora; le luci sono rosa e ovunque si odono battiti d’ali, suoni flautati, ronzii, e dolci profumi”

https://www.facebook.com/glamorize.roma/videos/2015499611801981/?acontext=%7B%22ref%22%3A%2222%22%2C%22feed_story_type%22%3A%2222%22%2C%22action_history%22%3A%22[%7B%5C%22surface%5C%22%3A%5C%22timeline%5C%22%2C%5C%22mechanism%5C%22%3A%5C%22main_list%5C%22%2C%5C%22extra_data%5C%22%3A[]%7D]%22%7D

Uff. Stampa Artisti Why Not…?

Sara Lauricella

differevent@gmail.com

Sul Tevere a “Poveri ma belli” va in scena il Teatro della creatività pugliese

IMG-20180622-WA0009[1]

Poveri ma belli Festival dal 10 giugno 2018 è la manifestazione che offre al lungotevere in Sassia un ricco programma culturale e di intrattenimento per l’estate romana. Sotto ponte Vittorio a due passi da Castel S. Angelo, sarà possibile vivere un ricco palinsesto di appuntamenti interessanti tra incontri, degustazioni, perfomance teatrali e musicali. Il 29 giugno alle ore 20.30 è prevista la prima rassegna di spettacoli teatrali in scaletta. Cosa succederebbe se fossero due folli a stabilire cos’è la bellezza? Cos’è giusto e cos’è sbagliato attraverso un esperimento teatrale, cosi spiegano in sintesi Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, autori e attori della commedia brillante “POVERI MA BELLI” (dal titolo omonimo alla manifestazione dove lo presenteranno in anteprima n.d.r), un dialogo tra le voci e il pubblico con una linea sottile tra verità e amore. La bellezza è un dolce piacere dell’anima che può essere solo sentita dal cuore. Una performance in grado di divertire e allo stesso tempo avviare riflessioni più profonde sull’animo umano.  Marianna Petronzi attrice e regista è un giovane talento pugliese laureata presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia in pittura che continua il suo percorso artistico a Roma in ambito teatrale, del cinema e della televisione e che per l’occasione ha voluto interfacciarsi in chiave ironica e metaforica attraverso un teatro sperimentale per un analisi introspettiva accompagnata dal cantante Carlo Baldassini attivo anche lui in ambito artistico presso la compagnia Teatro della polvere di Foggia formatosi alla Michael Rodgers Acting School di Milano.

Ma il palcoscenico diventa anche una sfida creativa per artisti come Michele Grimaldi che dal 29 giugno nell’ambito della manifestazione esporrà alcune sue illustrazioni. Cresciuto all’Istituto Superiore di Comunicazione di Roma, l’artista anche lui pugliese ha fondato la Imago Design, studio di progettazione grafica, e Grimart Design, studio di illustrazione digitale. Il comune denominatore delle sue opere è la leggerezza. Immagini fortemente evocative nel tentativo di riportare gli adulti alla loro infanzia, permettendogli di incontrare i loro ricordi.  “L’arte visiva, afferma l’autore ha la stessa forza delle canzoni e delle poesie per sensibilizzare il pubblico”.

Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com