Tre stilisti internazionali per HAUTE PROMENADE alla 75ma Mostra del Cinema di Venezia

SPECIALE 75MA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

IMG-20180910-WA0004HAUTE PROMENADE

A Venezia, protagonisti della prima edizione del format moda “Haute Promenade”, ideato da Lelka Kacvinska Lorandi, tre stilisti internazionali:

dalla Slovacchia  Jana Jurcenko, coadiuvata dalla Make-Up  Artist Lucia Sladeckova

da Las Vegas DavidStarr (RockStarr) e

dall’Italia, ma di origine slovacca la stilista Lelka Kacvinka Lorandi. (LelkaLor).

lelka

In occasione della 75 edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2018 otto modelle, scelte da Lelka e Diletta Grasso che hanno curato l’organizzazione dell’evento moda, sono state ammirate sul “red carpet” del Lido dal pubblico internazionale presente per questa kermesse che vede presente tutte le star che interpretano i film in concorso e sfoggiano look sempre più originali come, Lady Gaga accompagnata da Bradley Cooper che ha esordito come regista, Naomi Watts, Natalie a Portman, Carolina Crescentini, Francesca Rettondini.

Lo stilista DavidStarr ha proposto giacche di pelle e tessuto ricamate e dipinte a mano, con disegni ispirati al mondo del Rock.

IMG-20180910-WA0025

La fashion designer Jana Jurcenko dedica alle dive di Hollywood la sua nuova collezione ricca di trasparenze, pizzi, ricami preziosi,  anche gli outfits di LelkaLor  hanno uno stile perfetto da red carpet, e per alcuni la stilista ha utilizzato un tessuto innovativo che modella perfettamente la silhouette di chi li indossa.

Hanno partecipato all’ottima realizzazione della serata, seguita da una cena “top”  che si è svolta presso l’esclusiva “Terrazza della Biennale” del Festival del Cinema, la location più prestigiosa in occasione del festival,  Antonella Ferrari per la comunicazione e fotografie, il regista videomaker Federico Mancuso, Liliana Paduano dell’Accademia di formazione, diretta da Carlo Matthey

Ospiti della serata S.E. la Baronessa di Malta Anna Maria Cascone accompagnata da Marco Manente, Alessandro Lorandi.

IMG_2200(1)

Per informazioni foto e video:

Antonella Ferrari

333 4159729 modamodi@yahoo.it

Annunci

Al via i venerdì “spettacolari” di #Differevent e Why Not…? per l’Estate Romana sulle sponde del Tevere

FB_IMG_1530621354878

E’ iniziata venerdì 29 giugno la “rassegna nella rassegna” targata #Differevent e Why Not…? per questa stagione dell’Estate Romana. Tutti i venerdì, fino al 07 settembre le due organizzazioni proporranno un lungo programma che partirà dalla serata e fino alle mezzanotte, aprendo con una parte culturale e sul Made in Italy per poi continuare con progetti musicali e canori di nuovi talenti. La serata di opening è stata condotta dai due titolari delle organizzazioni, rispettivamente Sara Lauricella per #Differevent e David Pironaci per Why Not…? che hanno dato il via a questa nuova collaborazione con la manifestazione “Poveri ma belli” che, come ricordiamo, è parte integrante dell’Estate Romana.

FB_IMG_1530621218899 La rassegna si trova sul Lungotevere in Sassia all’altezza dell’Ospedale Santo Spirito (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). FB_IMG_1530622594509[1]Durante la serata di opening, aperta con lo spettacolo proposto da Insieme per l’arte, dal titolo “Poveri ma belli” scritto ed interpretato a quattro mani da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, con la scenografia arricchita dalla digital art di Michele Grimaldi, si sono esibiti sul palco dei nuovi progetti musicali e che hanno già riscosso tanto successo sia di pubblico che sui social. Si è iniziato con una prima parte acustica e poi si è conclusa la serata con il rock pop.

L’introduzione è stata affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale, che ci ha introdotto in un mondo musicale ”new vintage” utilizzando le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

FB_IMG_1530621323843

Lo stesso chitarrista ha accompagnato poi Mike di Tommaso, un giovane artista del panorama black soul con un pizzico di ritmo e di verve. Si è chiuso poi in bellezza con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che hanno fatto scatenare il pubblico e cantare a squarciagola i brani classici del rock.

“Abbiamo voluto creare una sinergia con la manifestazione “Poveri ma belli” per dare spazio non solo alla musica, ma anche all’arte, ai libri, all’artigianato Made in Italy – afferma la titolare di #Differevent Sara Lauricella- e per dar risalto alle varie tipologie di prodotti italiani uniti anche alla valenza sociale e di integrazione di alcune scelte della direzione di progetto, tematica e noi sempre cara”. “Abbiamo voluto raccogliere l’invito a partecipare a questa manifestazione per presentare i nostri nuovi progetti musicali – afferma il titolare di Why Not…? David Pironaci- e per via dello spazio dedicato anche alla cultura che da un valore aggiunto alla nostra musica”.  “Poveri ma belli” non è, quindi solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. In tutto ciò ci sono anche dei progetti di inserimento sociale e lavorativo di ragazzi provenienti da una casa famiglia e l’inserimento lavorativo di personale extracomunitario.

FB1Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia e libri, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

MANGALAVITE & BEATBOXER DAL VIVO AL JAZZaltro DI OLGIATE OLONA (VARESE)

Mangalavite & BeatBoxer

JAZZaltro … Tra jazz e world music, commistione e ricerca

Sabato 8 luglio alle ore 21.30, presso Villa Restelli ad Olgiate Olona (Varese),Via Franco Restelli, 20 – ingresso 8 euro intero – 5 euro ridotto studenti o tessera ARCI), per il festival JAZZaltro, in programma una serata ricca di ospiti e realtà di ogni estrazione artistica. Fulcro della serata Mangalavite & BeatBoxer, duo capitanato dal pianista argentino Natalio Mangalavite e dal beatboxer Adel Naim che si esibiranno in Box Populis, poliedrico progetto in cui latin jazz, funk, rock, pop e sperimentalismo, convivono come parte di un tutto. Tra gli ospiti anche il beatboxer italiano Amir Almussawi, e i due ballerini di danza contemporanea Andrea Apadula Elisa Baglioni. A completamento della serata, una performance dal vivo della scultrice Chiara Crepaldi, e una rappresentanza di writers facenti parte del gruppo Express Posse. Una serata, dunque all’insegna del crossover tra le varie sfaccettature dell’arte.  Ad allietare la serata, sarà disponibile un rinfresco comprensivo di spaghettata di mezzanotte.

JAZZaltro giunge alla VIII Edizione consegnando al territorio una realtà ormai ben consolidata, frutto di collaborazioni storicizzate con amministrazioni comunali, Associazioni, Comunità, Enti e Proloco. Anche quest’anno propone una scelta musicale di qualità  in un’ottica di accrescimento culturale ed aggregazione sociale. JAZZaltro, nel corso degli anni è riuscito a creare una vera e propria rete di contatto che anima per diversi mesi la proposta culturale delle periferie, le quali, in una Lombardia milano-centrica, spesso appaiono svantaggiate dal punto di vista della proposta culturale.  Anche quest’anno, passando per la valorizzazione di spazi, location e contesti di grande bellezza, JAZZaltro propone un cartellone ricco di illustri ospiti internazionali, mettendo l’accento sulla commistione come punto di forza della musica, in modo da accendere l’interesse per l’interdisciplinarietà tra generi, stili e forme d’arte in genere.

Natalio Mangalavite  è un pianista, arrangiatore e compositore argentino di origini italiane. Vive e lavora in Europa da più di 20 anni. In Italia ha collaborato con artisti del calibro di Fabio Concato ed Ornella Vanoni, con la quale ha suonato per più di 15 anni, ed ha inciso dischi con Javier Girotto e Peppe Servillo (voce solista degli AvionTravel). Nel 2002 ha partecipato come insegnante al reality show musicale di Italia 1 che cercava nuovi talenti canori, Operazione Trionfo.

I prossimi appuntamenti di JAZZaltro

Sabato 15 luglio The Legendary Johnny O’Neal Trio (Sacconago)

Venerdì 21 luglio Wonderland Trio (Gorla Maggiore)

Domenica 23 luglio  Flamencontamina (Gorla Minore)

Domenica 6 agosto  Fatsology (Legnano)

Venerdì 29 settembre  Moroni, Cucchiara, Bagnoli (Olgiate Olona)

Venerdì 6 ottobre,  Max De Aloe (Olgiate Olona)

Lunedì 13 novembre,  Gaia Cuatru & Paolo Fresu (Legnano)

 

www.abeatrecords.comwww.area101.eu;    www.facebook.com/pages/JAZZaltro/117442538326396?fref=ts;

 

Milano, 6 luglio 2017

Ufficio Stampa JAZZaltro: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio gaetano@ufficiostampagpc.it –  Francesco Zingaro francesco@ufficiostampagpc.it