MICHELE LA GINESTRA PER SOLIDARIETA’

46511208_1807890132652909_1341507020288688128_n (1)

Cresce l’attesa per lo spettacolo di beneficenza in programma il 10 dicembre al Teatro Italia,

“M’accompagno da me” di e con  Michele La Ginestra, per la regia di Roberto Ciufoli.

Uno spettacolo raccolta fondi a favore dalla Onlus Giulia Arni e dell’associazione “Luna e Cometa. Comunicare, educare e prevenire”  associazioni che perseguono da anni gli obiettivi: portare in classe chi a scuola non può andare, aiutando famiglie e bambini in difficoltà e promuove la donazione di sangue.

Michele La Ginestra e i rappresentati associazioniUn appuntamento che vedrà un aperitivo offerto dalle associazioni  prima dello spettacolo e che  proseguirà con lo spettacolo del talentuoso Michele La Ginestra, un campione di simpatia e solidarietà

Promotrice di questo appuntamento la  Onlus Giulia Arni, associazione che nata quattro anni fa per volere dei genitori di Giulia, dopo la prematura scomparsa della ragazza avvenuta a soli 23 anni dopo una lunga malattia.

giulia-arniGiulia fu, in un certo senso, una pioniera suo malgrado, la prima “studentessa virtuale” d’ Italia o meglio, la prima studentessa ad avvalersi delle moderne tecnologie per poter seguire la scuola a distanza mediante un computer collegato alla rete internet.

“ Oggi siamo in un altro mondo, viviamo un’altra epoca, un’epoca digitale in cui tutto corre rapidamente sulla banda larga: dalle piattaforme Social al crowdfunding, dalle campagne sociali all’informazione Internet è una risorsa enorme, quindi anche l’insegnamento a distanza non è più un’idea utopica; oggi ci sono i potenziali, i mezzi e gli strumenti per fornire un servizio telematico non solo di qualità tecnica ma soprattutto un valido supporto strumentale per chi ne ha bisogno, vanno però colti i parametri, ricercata la “materia prima” e predisposta un’adeguata strumentazione in grado di interfacciare la Scuola con il Domicilio dello studente, sia casa o struttura sanitaria cui è costretto”, fanno sapere i sostenitori del progetto che prende il nome: “ A scuola con Giulia”.

47220513_2142321722466407_2959739543667867648_nUn’assistenza completa e totale che permette ai ragazzi di non vivere isolati e distanti dal mondo cercando di stabilire e mantenere un contatto duraturo con la realtà”, questo aggiungono i sig.ri Arni, genitori di Giulia.

cristiano Arni,Lucia Granati e Michele La GinestraAltra associazione promotrice dell’iniziativa e a favore dalla quale saranno raccolti i proventi  del 10 dicembre al teatro Italia è “Luna e Cometa COMUNICARE-EDUCARE-PREVENIRE”, associazione fondata dalla prof.ssa Lucia Granati docente di ematologia presso l’ Università “ LA SAPIENZA”, responsabile del gruppo studenti La SAPIENZA i cui obiettivi sono: prevenzione e promozione della donazione del sangue.

Un evento di solidarietà da non perdere, quello del 10 dicembre una serata per incontrare amici in prossimità del Natale donare e dare il suo contributo a questi nobili progetti didattici ma anche per passare una serata spensierata e divertente.

IMG-20181201-WA0003[1]Il Ministero dell’Istruzione dagli anni ’90 ha reso ordinaria l’offerta della scuola in ospedale ed ha dotato di docenti i principali reparti pediatrici per favorire l’apprendimento dei ragazzi temporaneamente malati contrastando così la dispersione scolastica.

Molti però sono i minori che dopo essere stati dimessi devono restare a casa per proseguire le cure e non possono riprendere la scuola a causa delle basse difese immunitarie, per sopperire parzialmente al problema è stata pensata l’istruzione domiciliare che purtroppo non supera le 5-6 ore settimanali, troppo poche per raggiungere un profitto adeguato.

Il progetto completamente gratuito realizzato dalla Associazione Giulia Arni Onlus in collaborazione col Prof. Benvenuto Salducco intitolato “A SCUOLA..CON GIULIA” pone invece il ragazzo all’interno della classe per tutta la durata delle lezioni lasciando all’intervento del Docente domiciliare solo compiti di verifica e controllo.

Annunci

“La Gioconda è servita…nel piatto” al Parco Marino Zoomarine

foto zoomarine intaglioLa cucina fa spettacolo. Con l’autunno tornano in tv i seguitissimi programmi culinari e per omaggiare questa tendenza a Zoomarine arriva il primo

Temporary Musem dedicato all’arte dell’intaglio di frutta e vegetali

“La Gioconda è servita…nel piatto”

12 settembre ore 15 Parco Marino Zoomarine 

La cucina è ormai consolidata protagonista dei palinsesti televisivi. Chef e star dello spettacolo si preparano anche per quest’anno alle seguitissime sfide nei vari format autunnali. Per omaggiare questa tendenza il Parco Marino Zoomarine scende in campo con un insolito esperimento: il 12 settembre arriva, per la prima volta, un Temporary Museum tutto dedicato all’arte dell’intaglio di frutta e vegetali, che sarà allestito nella splendida cornice di una delle piscine del parco. Per un giorno gli Chef dell’Associazione Cuochi di Roma provenienti dalla Federazione Italiana Cuochi, tra i quali Graziella Sangemi, Pietro Cervoni, Daniele Ricci, saranno accolti dall’amministratore delegato di Zoomarine Renato Lenzi e daranno vita all’iniziativa”La Gioconda è servita…nel piatto”. Gli Chef con la loro abilità, il talento e la professionalità riprodurranno grandi capolavori a base di frutta e verdura pronti per essere esposti ed ammirati dal pubblico. La decorazione dei piatti affonda le sue origini nell’antica tradizione orientale (le prime tracce risalgono tra il 600 e il 1300 d.C.) ed ha assunto nel tempo una crescente importanza tanto da divenire quasi essenziale nei pranzi sontuosi alla corte di imperatori e re fino a conquistare le nostre tavole. Pronti a mettersi in gioco ed apprendere nozioni, tecniche e piccoli segreti da utilizzare nella cucina quotidiana anche gli attori Roberto Ciufoli e Adriana Russo che il 12 settembre coinvolgeranno anche i visitatori presenti al parco. Tra le “materie” delle lezioni plein air: conoscere la frutta e i vegetali, il genere di decorazioni e gli strumenti per piatti, buffet o cocktail. Il tutto per sognare da futuro Chef in una giornata all’insegna del divertimento immersi nella natura tra le attrazioni del parco e le esibizioni con delfini, pinnipedi, pappagalli e amici a 4 zampe.

foto zoo inatglio

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it