Contro i pregiudizi il libro “Frammenti” di Domenico Oriolo presentato al salotto di Ella Grimaldi

37488631_1834105879945755_744127621180162048_nRoma, 2 giugno 2018 la dott.ssa Ella Grimaldi, presidente del Comitato “Insieme per l’Arte”, nello spazio culturale della manifestazione di intrattenimento e food dell’estate romana “Poveri ma belli”, lungo le sponde del Tevere sotto Castel S.Angelo ha ospitato lo scrittore romano Domenico Oriolo e la presentazione del suo ultimo lavoro letterario dal titolo “Frammenti”.  Domenico Oriolo è un giovane avvocato che dedica la sua vita alla lotta contro i pregiudizi. Un esempio di vita che apre una finestra su realtà volutamente discriminate o dimenticate.

Ha intervistato l’autore il dott. Claudio Mazzella, psicoterapeuta, iscritto all’Albo degli Psicologi del Lazio attraverso un counseling professionale  apprezzato per la sua semplicità, chiarezza e concisione delle domande, dal quale sono emersi  “frammenti di vita” letti e interpretati con maestria dall’attore teatrale Dante Perrel  che ha dato voce ad intense emozioni sul palco del festival.

37407506_10156563060844282_2296569917123592192_nSono stati oggetto di dibattito aperto temi come la salute mentale e omosessualità,  l’autore si è raccontato con grande coraggio e generosità nella speranza che l’esperienza del suo vissuto, dove hanno convissuto malattia mentale e variante naturale del comportamento, possa contribuire ad abbattere il pregiudizio che ancora alberga in molti. Una testimonianza chiara, lucida  e diretta sulla malattia psichica  attraverso un racconto  di esperienze personali e dolorose  per aiutare le tante persone che vivono il “disagio”. Si ringraziano le numerose persone intervenute ed in particolar modo l’avvocato Sebastiano Secci, Presidente del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli e la scrittrice romana Gabriella Giuliani intervenuta nella cerimonia d’apertura con degli haiku su Roma e le sue bellezze che abbracciano e consolano al tramonto. Un’altra chicca culturale ai salotti letterari sul lungotevere ha animato anche questa settimana la banchina del lungotevere in Sassia gli autori che hanno partecipato alla serata, hanno regalato emozioni e passione a piene mani.

Foto credits Renata Marzeda

 

Annunci

IL GIOVANE FEDERICO PROIETTI IN ACUSTICA SUL TEVERE A “POVERI MA BELLI” PER L’ESTATE ROMANA – di Sara Lauricella

IMG-20180719-WA0021

Altro weekend entusiasmante per la banchina sul Tevere in uno dei punti più belli di Roma che fa parte del progetto di intrattenimento della capitale “Estate Romana”.

FB_IMG_1532003128967 Si comincia con il venerdì letterario organizzato da “Insieme per l’Arte” di Ella Grimaldi e con la presentazione del libro “Frammenti” di Domenico Oriolo e l’importante tematica sociale trattata, moderatore della presentazione il dott. Claudio Mazzella, psicoterapeuta, accompagnati dalle letture dell’attore Dante Perrel. Come ormai di consueto i venerdì culturali musicali proseguono con l’apporto di #Differevent di Sara Lauricella che, in questa serata, propone un giovane e talentuoso artista romano: Federico Proietti. L’artista è appena uscito su tutte le piattaforme con il suo nuovo video “Davide x Golia” ed il videoclip stà già riscuotendo un grande successo sul “Tubo” superando le 17.000 visualizzazioni in poco meno di un mese dall’uscita.

Lo stile fresco e frizzante del giovane cantautore è molto coinvolgente e lo si può vedere ed ascoltare in diversi locali dell’interland romano, ma per questa serata eccezionale dell’Estate Romana, avremo modo di apprezzare Federico Proietti in versione acustica, per un omaggio che l’artista vuol fare alla romantica sede sul Tevere e con lo sfondo di Castel Sant’Angelo.

FB_IMG_1532003142109

Marco Liotti & Fifty Fifty

Il sabato si proseguirà poi con l’esibizione di Marco Liotti & Fifty Fifty in concerto al 33 Tevere, uno dei locali adiacenti al palco sulla banchina, che si sta prodigando per offrire gli spettacoli del sabato sera. Il progetto “Poveri ma belli”, è stato ideato e proposto dalla “Take off 2011” che si è attivata per mettere in atto la riqualificazione di una parte della banchina sul Tevere abbandonata restituendola ai cittadini ed ai turisti, oltre ad offrire varietà gastronomiche e dare spazio a diversi artisti del mondo della musica, dell’arte, dell’editoria e del teatro. Tra un carciofo alla giudia, un piatto di pesce fresco, un po’ di sushi, un gelato, ascoltando musica e guardando spettacoli, si partecipa anche alla buona riuscita di progetti sociali. Con questo format, infatti, la Take off 2011, si è attivata per provvedere all’inserimento sociale e lavorativo di alcuni ragazzi di una nota casa famiglia ed ha scelto di affidare la sorveglianza ad una cooperativa di vigilantes composta da personale extracomunitario. Un rassegna sempre piena di stimoli il “POVERI MA BELLI” e sempre aperta a dare nuovi enzimi culturali. Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Di seguito BIOGRAFIA del cantautore Federico PROIETTI

Federico Proietti nasce a Roma il 19 Maggio 1996.
Il cantautore inizia a prendere lezioni private di chitarra in seguito al suggerimento del suo insegnante di musica.
Mentre frequenta il liceo viene scelto per partecipare ad un corso per autori al CET, la scuola di Mogol.
Intraprende il percorso accademico al St. Louis College of Music di Roma, dove tutt’ora sta studiando per diplomarsi in Chitarra Pop.
Inizia a cantare davvero dopo aver scritto la sua prima canzone, avvicinandocisi in precedenza solo grazie al suo amore per la musica e alle sue esperienze teatrali come attore di Musical nell’associazione culturale ”Compagnia della Nanas”.

 

Vanta una grande esperienza live, sia con varie band che come solista, salendo su palchi importanti come quelli di Auditorium  Parco della Musica, Atlantico Live, Terrazza del Pincio, Jailbreak, Monk e tanti altri.
Il 22 Dicembre 2017 esordisce con il suo primo singolo “Regina delle tenebre”, e il 5 Marzo 2018 il relativo Videoclip Ufficiale. Il suo secondo lavoro in studio “Davide x Golia” esce il 25 Maggio 2018, mentre il video esce esattamente un mese più tardi.

 

Nelle sue canzoni parla di esperienze, sensazioni o semplicemente di storie inventate, mettendole in musica in un incrocio di generi che va dal Pop all’ Indie, passando dal Rap all’Alternative Rock, in chiave fresca e moderna.

IMG-20180719-WA0018

I SALOTTI DI ELLA continuano con “Le figlie dell’Amore” di Annamaria Giannini

IMG_2768Venerdì 13 luglio, si è svolta la kermesse artistica e teatrale “Le figlie dell’amore” per la Regia di Annamaria Giannini, al Festival “Poveri ma belli” sul Lungotevere in Sassia, manifestazione di intrattenimento & food per l’ESTATE ROMANA.
L’evento ha voluto essere uno spazio di riflessione attiva sul tema “Provare a dare sguardi diversi da quelli della politica” affermano gli organizzatori “e il teatro può farlo”. Un Teatro dunque per riflettere, riconoscersi, capire meglio chi siamo contro ogni forma di razzismo. Sul palco insieme  ad Annamaria Giannini anima e ideatrice della performance le attrici Crystal Nwankwo, Gisella Torrisi, Alessia Pusca e le poetesse che hanno aderito al messaggio artistico: Ella Grimaldi organizzatrice delle rassegne letterarie e teatrali sul tevere, Sonia Giovannetti, Laura Pingiori, Simonetta Paroletti, Alexandra Zambà, Simonetta Ramacciani, Ksenja Laginja, Stefania Di Lino e l’autore Enzo Lomanno. Tutti uniti in un moto d’amore e nella condivisione dell’idea che l’arte potrà salvare davvero il mondo.

IMG_2714La manifestazione è stata realizzata con lo scopo non solo di trasmettere le emozioni di uno spettacolo ma anche di costruire  una stimolante esperienza educativa su uno dei temi più caldi che oggi possiamo riscontrare nella nostra vita quotidiana: la forza dei pregiudizi e degli stereotipi, utilizzando lo strumento teatrale al fine di elaborare una risposta condivisa contro le discriminazioni, il sentimento di insicurezza sociale e i conflitti multiculturali. La serata è proseguita con il live diretto da Sara Lauricella media partner del festival estivo. Appuntamento al prossimo venerdì.

 

Al lungotevere in Sassia è di scena la poesia con i salotti letterari di Ella Grimaldi

36704857_1812695468753463_8391108903621885952_n

 Roma 6 luglio 2018. Si è svolta in una suggestiva atmosfera al tramonto sulle rive del Tevere a pochi passi da Castel S. Angelo la kermesse letteraria che vede sul palco ogni venerdì, per tutto il mese di luglio e agosto, un’animazione multiartistica al Festival Poveri ma belli manifestazione di intrattenimento dell’ESTATE ROMANA. Un ciclo di incontri, a cura di Ella Grimaldi, con i nomi della stagione poetica contemporanea che leggeranno i propri versi per riportare al centro della scena la parola e riflettere sull’importanza della poesia.

FB_IMG_1531127323220[1]
Autore della settimana Laura Pingiori, poetessa romana nota per importanti riconoscimenti a livello nazionale che ha presentato la sua ultima antologia “Se un giorno” di Rosaanna Pironti Editore con la prefazione della critica letteraria Sonia Giovannetti. Un ricca scaletta ha colorato la serata  con le performances teatrali dell’attrice Alessandra Ligarò e la lettura dei brani tratti dall’antologia poetica, accompagnati al violoncello dalla musicista Rita Carlacci. In contemporanea, nell’ambito dello spazio espositivo adiacente al palco, è stata presentata la mostra personale dell’artista poliedrico Matteo Recchioni che ha raccontato la  pittura attraverso l’interpretazione di un suo momento teatrale molto intenso. Ad accompagnare la scrittrice in questo viaggio verso le emozioni l’attrice Annamaria Giannini, la performer Crystal Nwankwo, la poetessa Simonetta Paroletti, la fotografa Renata Marzeda e tutti gli ospiti presenti.

FB_IMG_1531127336070[1]

L’evento è stato moderato da Ella Grimaldi, medico con la passione per la poesia, presidente del comitato di volontariato culturale Insieme per l’Arte e ideatrice delle rassegne letterarie sul Tevere,  luogo particolare su cui riflettere e riflettersi.

36849437_1812702578752752_3075862896572366848_n

Momenti di pura condivisione sulla banchina, accompagnati da una eccellente enogastronomia tra gli stand del lungotevere in Sassia. Abbiamo bisogno di poeti e di artisti, di vivere la nostra città intensamente.

FB_IMG_1531127277725[1]Abbiamo bisogno di riconoscere negli occhi di chi ci sta vicino la stessa, identica, intensa  emozione di fronte ad un concerto di buona musica o ad un’intensa pièce teatrale o immersi nelle parole di un buon libro, magicamente uniti da una passione comune e dalla condivisione del bello.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Al via i venerdì “spettacolari” di #Differevent e Why Not…? per l’Estate Romana sulle sponde del Tevere

FB_IMG_1530621354878

E’ iniziata venerdì 29 giugno la “rassegna nella rassegna” targata #Differevent e Why Not…? per questa stagione dell’Estate Romana. Tutti i venerdì, fino al 07 settembre le due organizzazioni proporranno un lungo programma che partirà dalla serata e fino alle mezzanotte, aprendo con una parte culturale e sul Made in Italy per poi continuare con progetti musicali e canori di nuovi talenti. La serata di opening è stata condotta dai due titolari delle organizzazioni, rispettivamente Sara Lauricella per #Differevent e David Pironaci per Why Not…? che hanno dato il via a questa nuova collaborazione con la manifestazione “Poveri ma belli” che, come ricordiamo, è parte integrante dell’Estate Romana.

FB_IMG_1530621218899 La rassegna si trova sul Lungotevere in Sassia all’altezza dell’Ospedale Santo Spirito (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). FB_IMG_1530622594509[1]Durante la serata di opening, aperta con lo spettacolo proposto da Insieme per l’arte, dal titolo “Poveri ma belli” scritto ed interpretato a quattro mani da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, con la scenografia arricchita dalla digital art di Michele Grimaldi, si sono esibiti sul palco dei nuovi progetti musicali e che hanno già riscosso tanto successo sia di pubblico che sui social. Si è iniziato con una prima parte acustica e poi si è conclusa la serata con il rock pop.

L’introduzione è stata affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale, che ci ha introdotto in un mondo musicale ”new vintage” utilizzando le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

FB_IMG_1530621323843

Lo stesso chitarrista ha accompagnato poi Mike di Tommaso, un giovane artista del panorama black soul con un pizzico di ritmo e di verve. Si è chiuso poi in bellezza con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che hanno fatto scatenare il pubblico e cantare a squarciagola i brani classici del rock.

“Abbiamo voluto creare una sinergia con la manifestazione “Poveri ma belli” per dare spazio non solo alla musica, ma anche all’arte, ai libri, all’artigianato Made in Italy – afferma la titolare di #Differevent Sara Lauricella- e per dar risalto alle varie tipologie di prodotti italiani uniti anche alla valenza sociale e di integrazione di alcune scelte della direzione di progetto, tematica e noi sempre cara”. “Abbiamo voluto raccogliere l’invito a partecipare a questa manifestazione per presentare i nostri nuovi progetti musicali – afferma il titolare di Why Not…? David Pironaci- e per via dello spazio dedicato anche alla cultura che da un valore aggiunto alla nostra musica”.  “Poveri ma belli” non è, quindi solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. In tutto ciò ci sono anche dei progetti di inserimento sociale e lavorativo di ragazzi provenienti da una casa famiglia e l’inserimento lavorativo di personale extracomunitario.

FB1Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia e libri, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Il week end di “Poveri ma belli” tra teatro, musica, arte, buon cibo e … tanti talenti

FB1Sta per iniziare il primo week end festivo della nuova banchina sul Tevere “Poveri ma belli” la rassegna di food, arte e musica sul Lungotevere in Sassia (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). La rassegna fa parte delle iniziative dell’estate romana, e, per questo weed end, che comprende anche la festività di San Pietro e Paolo, IMG-20180625-WA0000[1]

 

 

presenta ai cittadini ed ai turisti, un ricco programma culturale e di intrattenimento oltre le tante e succulente proposte culinarie. Si inizia già da mercoledì con l’appuntamento fisso con il Dj Set di Larry C, si continua il giovedì con un altro appuntamento fisso con la serata “SSB *#SANZALA SUMMER BEATS” – genere Kizomba Bachata afrobit e reggetton-,

IMG-20180622-WA0000[1]

per continuare con l’esplosivo e festivo venerdì 29 giugno con un triplo spettacolo condotto da Sara Lauricella e David Pironaci: dalle 21 si inizia con il teatro e la piece, scritta appositamente per la manifestazione, dal titolo “Poveri ma belli” da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini ed interpretata dagli stessi autori ed attori, conla speciale cornice di quadri di pittura digitale di Michele Grimaldi. La serata del venerdì 29 continua poi, a partire dalle  22.30 con degli artisti musicali del team #Differevent e Produzioni Why Not…?. Si inizia la prima parte con l’acustico e poi si conclude la serata con il rock pop.

francesco oscar ferraro

Francesco Oscar Ferraro

L’introduzione è affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale,

ezio natale

Ezio Natale

 

che ci introdurrà in un mondo musicale che unisce in se le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

 

Lo stesso chitarrista accompagnerà, a seguire, Mike di Tommaso, un altro giovane artista, questa volta del panorama black soul con uno stile anche più ballabile.

 

mike di tommaso

Mike di Tommaso

 

La serata sarà poi conclusa con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che ci faranno urlare e sfogare con il loro rock di cover e non solo. Non si può non concludere la settimana con il sabato dedicato alla pop dance con la band EMTV che ci farà scatenare. Ma “Poveri ma belli” non è solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi.

alicia pizzonia

Alicia Pizzonia

Ovviamente con dolci e bevande in quantità. Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Sul Tevere a “Poveri ma belli” va in scena il Teatro della creatività pugliese

IMG-20180622-WA0009[1]

Poveri ma belli Festival dal 10 giugno 2018 è la manifestazione che offre al lungotevere in Sassia un ricco programma culturale e di intrattenimento per l’estate romana. Sotto ponte Vittorio a due passi da Castel S. Angelo, sarà possibile vivere un ricco palinsesto di appuntamenti interessanti tra incontri, degustazioni, perfomance teatrali e musicali. Il 29 giugno alle ore 20.30 è prevista la prima rassegna di spettacoli teatrali in scaletta. Cosa succederebbe se fossero due folli a stabilire cos’è la bellezza? Cos’è giusto e cos’è sbagliato attraverso un esperimento teatrale, cosi spiegano in sintesi Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, autori e attori della commedia brillante “POVERI MA BELLI” (dal titolo omonimo alla manifestazione dove lo presenteranno in anteprima n.d.r), un dialogo tra le voci e il pubblico con una linea sottile tra verità e amore. La bellezza è un dolce piacere dell’anima che può essere solo sentita dal cuore. Una performance in grado di divertire e allo stesso tempo avviare riflessioni più profonde sull’animo umano.  Marianna Petronzi attrice e regista è un giovane talento pugliese laureata presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia in pittura che continua il suo percorso artistico a Roma in ambito teatrale, del cinema e della televisione e che per l’occasione ha voluto interfacciarsi in chiave ironica e metaforica attraverso un teatro sperimentale per un analisi introspettiva accompagnata dal cantante Carlo Baldassini attivo anche lui in ambito artistico presso la compagnia Teatro della polvere di Foggia formatosi alla Michael Rodgers Acting School di Milano.

Ma il palcoscenico diventa anche una sfida creativa per artisti come Michele Grimaldi che dal 29 giugno nell’ambito della manifestazione esporrà alcune sue illustrazioni. Cresciuto all’Istituto Superiore di Comunicazione di Roma, l’artista anche lui pugliese ha fondato la Imago Design, studio di progettazione grafica, e Grimart Design, studio di illustrazione digitale. Il comune denominatore delle sue opere è la leggerezza. Immagini fortemente evocative nel tentativo di riportare gli adulti alla loro infanzia, permettendogli di incontrare i loro ricordi.  “L’arte visiva, afferma l’autore ha la stessa forza delle canzoni e delle poesie per sensibilizzare il pubblico”.

Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com