AMOR MIO lo spettacolo di Simone Sibillano al Teatro ALTRO SPAZIO

AMOR MIO_SIMONE SIBILLANO (1)Giovedì 27 e Venerdì 28 Settembre, ore 21.30

Teatro ALTRO SPAZIO, Via Tiburno, 33 – Roma

 

AMOR MIO

uno spettacolo scritto e diretto da Simone Sibillano

 

 

con Simone Sibillano, Brunella Platania e Chiara Di Bari

 

con la partecipazione straordinaria della voce di Teo Achille Caprio,

costumi, make up e consulenza drag a cura di K.B. Project

 

AMOR MIOdi SimoneSibillano (5)

Va in scena Giovedì 27 e Venerdì 28 Settembre alle ore 21.30, nel teatro Altro Spazio di Via Tiburno 33, il nuovo spettacolo “Amor Mio”, scritto, diretto e interpretato dal cantante-attore Simone Sibillano, premiato nel 2014 come Miglior Attore Protagonista dal sito Broadwayworld.com, per la sua interpretazione nel musical “America” da lui stesso scritto e diretto, oltreché interprete acclamato di tante opere musicali (“Jesus Christ Superstar”, “Alladin”, “Robin Hood”, etc). Saranno sul palco insieme a lui, Brunella Platania (“Tosca-Amore Disperato”, “Jesus Christ Superstar”) e Chiara Di Bari (“Notre Dame de Paris”, “Canti di Scena”, “La Strada”), con la consulenza in drag, costumi e makeup a cura di K.B. Project.

Amor Mio di Simone Sibillano (2)

Siamo sul finire degli anni ’70 e la storia è quella di un uomo che indossa i panni di una donna, per un debutto in scena che non vuole deludere le attese. In città tutti parlano di Eva, quel travestito dalla voce incantevole, pronto a strabiliare il pubblico. Accanto a lui c’è l’adorata Jaq, colonna portante della sua vita e un’ombra, sua madre, che porta indosso un carico di dolore troppo grande da sopportare.

Il vento di libertà degli anni ’70 alimentato dal sapore delle rivolte, soffia ancora tra le strade, ma il suo respiro diventa sempre più sottile lasciando sempre più spazio all’ambiguità e alla paura del diverso. Eppure il fermento culturale, la trasgressione, le rivolte di classe e il movimento di liberazione femminile e sessuale, sono il pane quotidiano di una popolazione in ascolto, che assorbe elementi anche e soprattutto attraverso la musica: “Amor Mio”, “I Giardini di Marzo”, “Gracias a la Vida”, “Historia de un Amor”, “Poesia”, “Per una Bambola”, sono solo alcuni dei brani con cui i protagonisti racconteranno al pubblico la storia di Eva.

SIMONE SIBILLANO - Amor Mio

E mentre il mondo esterno sta cambiando costruendo le infrastrutture culturali del domani, il mondo interiore di Eva si sgretola pian piano, sotto il peso delle pesanti mura dell’esclusione e dell‘emarginazione a cui la società lo ha destinato. Una società che muta e va veloce, ma che non smuove un passo se non nelle consuete direzioni. Forse un palcoscenico renderà familiare ciò che loro considerano diverso e incomprensibile. Eva vede in quel fascio di luce la sua ultima possibilità di rivalsa verso la vita e ci si aggrappa con tutte le forze che ha, interpretando le parole e i sentimenti della musica che ha fatto epoca: da Lucio Battisti a Mina, passando per Patty Pravo, Charles Aznavour, Riccardo Cocciante e tanti altri grandi interpreti di una decade che ha segnato la storia della musica italiana e internazionale.

 

NOTE DI REGIA, a cura di Simone Sibillano:

Eva è un travestito. Un essere umano in perenne apprendimento esistenziale, sempre in equilibrio tra i sentimenti e il rifiuto, nella precaria accettazione di se stesso e della sua posizione nel mondo, nella costante ricerca di quelle radici che darebbero un senso alla sua vita. Non vuole ascoltare il mondo di fuori e come un impavido Ulisse si riempie le orecchie di cera per attraversare i mari al riparo dall’infame canto delle sue sirene. Ma quelle sirene non recitano il canto del mare, sono spietate e sputano velenose sentenze, attaccandolo e discriminando la sua vita sui tacchi a spillo, costringendolo a vivere in disparte. Così la sua innocenza di vivere è violata da chi si arroga il diritto della normalità, ripetendo una storia che si ripete da diecimila anni. Eva è senza difese di fronte all’abbandono, al tradimento e al rifiuto di sé.

 

BIOGRAFIA, di Simone Sibillano:

Diplomatosi nel ’98 all’Istituto Statale d’Arte Sacra per l’Arredamento e la Decorazione della Chiesa, dal ’96 si dedica agli studi di canto lirico con il baritono R. Piemontese, mentre intraprende parallelamente gli studi di danza moderna, jazz e latina, oltre che un corso di recitazione con il regista G. Nardoni. Immediatamente comincia a collaborare con reti televisive come Mediaset. Nel ’97 è il cantante solista del programma “Sarabanda”. Due anni dopo debutta a teatro come cantattore al fianco di N. Castelnuovo, nella tragedia musicale “Elena”, per la regia di G. Nardoni. Nel 2000 apprende i segreti del mestiere dall’istrionico Massimo Ranieri, che lo scrittura per il musical “Il Grande Campione”, di M. Fabrizio e G. Morra, per la regia di G.P. Griffi. Nel 2001 entra a far parte del musical “I Promessi Sposi”, di T. Russo e un anno più tardi nel musical “Il Ritratto di Dorian Gray”, con il medesimo regista. Nel 2003 è cantante solista e ballerino in Rai, per il programma “Casaraiuno”, con le coreografie di F. Miseria. Nello stesso anno interpreta il ruolo dell’evangelista nel musical “Per Sempre Mio Divino Amore”, seguito poi dal ruolo dell’angelo in “Quando Cantano Le Ali”, entrambi per la regia di L. Cognatti. Nel 2004 fa parte della produzione “Boccadoro The Traveller”, il musical diretto da F. Angelini che lo vede protagonista. L’anno seguente interpreta Raoul, diretto da Andre De La Roche nello spettacolo “Il Fantasma dell’Opera”. Dal 2006 al 2008 è impegnato come protagonista nella versione italiana di “Jesus Christ Superstar”, per la regia di F. Angelini e nel contempo prende parte a “Il Principe della Gioventù” diretto da P.L. Pizzi. Tra il 2008 e il 2010 diretto da C. Ginepro, interpreta lo sceriffo di Nottingham in “Robin Hood” di B. Dati. Al termine del 2010 interpreta il ruolo di Karol Wojtila nel musical “Non Abbiate Paura – Giovanni Paolo II il grande”, per la Regia di Gianluca Ferrato. Dal 2009 al 2011 gira l’Europa con l’opera musicale “Wojtila Generation”, mentre dal 2010 al 2012 interpreta Jafar nel musical “Aladin”, con le musiche dei Pooh e la regia di F.Angelini, per cui svolge durante la tourneè anche l’attività di vocal coach. Nel 2012 e 2013 è tra i protagonisti del musical “Biancaneve” e sempre nel 2013 si dedica per la prima volta alla scrittura di uno spettacolo che intitola “America”, in cui interpreta il ruolo di Bartolomeo. Nello stesso anno prende parte alla commedia musicale “Raffaello e la Leggenda della Fornarina”, per la regia di M. Sindici. Nel 2014 arriva la sua seconda opera autorale dal titolo “Cercasi Violetta” con la regia di M. Simeoli e l’anno dopo scrive e dirige “Le Sorelle Frank”, liberamente ispirato al “Diario di Anna Frank”. Nel 2015 è diretto ancora da G. Nardoni nel musical “Amore e Psiche” e nello stesso anno dirige e interpreta “Il Primo Papa”, sulla vita di San Pietro. Dal 2015 al 2017 è Singer Producer presso le navi di Costa Crociere. Nel 2017 torna alla scrittura con “Antonietta e Gabriele”, seguito dall’ultimo lavoro dal titolo “Amor Mio”, in cui interpreta il ruolo di Eva. Nel 2014 è premiato come miglior attore protagonista dal sito Broadwayworld.com, per l’interpretazioni di Bartolomeo nel musical “America”.

MODALITA’ D’INGRESSO

Giovedì 27 e Venerdì 28 Settembre alle ore 21.30,

presso il teatro ALTRO SPAZIO in Via Tiburno, 33 – Roma / Metro Tiburtina/Pietralata

Biglietto 12€ / Ridotto Gruppi 10€ – Info e Prenotazioni:+39 393 9075005

 

Ufficio Stampa Carla Fabi Roberta Savona
carla@fabighinfanti.it
 – savonaroberta@gmail.com
Carla 338 4935947 | Roberta 340 2640789

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

Annunci

THE VOICE OF ITALY 2018: IN GARA DUE PREMI “INEDITO DOC” DI #DIFFEREVENT DEBORAH XHAKO E FERDINANDO VEGA

TEAM TVOI JAX

Grande soddisfazione della presidente di #Differevent per la presenza di ben due artisti, che hanno ricevuto il premio “Inedito Doc”, nella trasmissione televisiva “The Voice of Italy 2018”.

PREMIO INEDITO DOC VEGA bnGli artisti in questione sono Ferdinando Vega, che ha ricevuto il premio “Inedito Doc” per il brano “Il Presidente” durante la finale del talent canoro “My Voice” svoltasi al Billions di Roma il 12 marzo 2017 e Deborah Xhako, che è stata premiata per il brano “Tutto può succedere” durante la finale del “Sanremo Festival Cafè” svoltasi al Billions il 1 febbraio 2018.

PREMIO INEDITO DOC XHAKO “Grande, anzi immensa soddisfazione – afferma Sara Lauricella, la presidente di #Differevent- aver scelto questi due artisti  tra le decine di partecipanti ad ognuno dei due concorsi a cui hanno partecipato. Li ho voluti premiare per il brani che loro stessi hanno scritto, e sappiamo tutti quanto la musica italiana abbia bisogno di nuovi autori. Inoltre sono anche degli ottimi cantanti e con una splendida presenza scenica. Ero sicura che avrebbero avuto molto da dire: il mio è un premio piccolo e nato da poco ma ha la funzione di incoraggiare i nuovi talenti a scrivere e creare la nuova musica e, perché no, essere anche un piccolo portafortuna. Sono molto felice che Ferdinando Vega e Deborah Xhako siano entrambi in quest’edizione di The Voice of Italy e sono convinta che si faranno notare dal grande pubblico e dalle grandi produzioni”.  Stiamo tutti pronti a vedere il percorso di questi due artisti sia a TVOI che nel prossimo futuro e ad ascoltare la bella musica che avranno da proporci! Il premio “Inedito Doc” è stato instituito il 12 febbraio 2017 durante il talent “Lasciatemi Cantaaare” organizzato da Produzioni Why Not presso Aprilia2 ed il primo artista ad aggiudicarsi il titolo è stato Massimiliano Lavanga; anche per quest’artista si è aperto un brillante percorso nel mondo dei musical e, il   26 maggio 2018, lo vedremo al Teatro Sistina in “Georgie il musical”. Un premio assegnato con cura e che porta bene agli artisti: aspettiamo di vedere l’evolversi dei loro percorsi.

 

ATTESO CONCERTO DEI GIOVANISSIMI ALESSANDRO PIROLLI E VINCENZO CANTIELLO AL FESTIVAL CAFFEINA DI VITERBO – di Sara Lauricella

FB_IMG_1498129693281

Due speciali “Super Junior” contageranno il pubblico della  nota manifestazione artistica “CAFFEINA” che da 11 anni coinvolge Viterbo e dintorni. Saranno ALESSANDRO PIROLLI e VINCENZO CANTIELLO, già voci note per la loro partecipazione a “Ti Lascio Una Canzone”, a proporre brani inediti (anche scritti da loro stessi) e cover di loro cavalli di battaglia.

IMG-20170621-WA0019[1]

IMG-20170621-WA0022[1]

Il  concerto #piazzaminifestival di questi due giovanissimi artisti, che ricordiamo hanno rispettivamente 14 e 16 anni, si terrà sabato 24 giugno 2017 alle ore 21.30 presso Piazza Cappella a VITERBO, e già i tanti fans sono in trepidante attesa per i preparativi. “Alessandro cosa ci farai ascoltare in questo concerto: puoi darci qualche anticipazione?”: – “Innanzitutto saluto tutti coloro che mi seguono e stò scoprendo che sono proprio tanti! Da pochi giorni ho pubblicato su tutti i digital store il mio singolo SBAGLIO UMANO, che ho cantato con Tabak, ed ho già superato i 3000 streaming in una settimana. FB_IMG_1498119731284[1]

Questo significa che il mio pubblico mi segue, di questo ne sono entusiasta … e proprio il mio ultimo singolo e sarà una delle canzoni che canterò a Caffeina. Presenterò anche Una Stella Diversa, l’album che lo contiene, e che sarà nei digital store dal 10 luglio, alcune canzoni del mio percorso artistico e piccoli brani e passaggi del musical che ho fatto proprio pochi giorni fa (ndr La Bella e la Bestia)!”. IMG-20170621-WA0015[1]

“Tu continui a collaborare con molti dei tuoi compagni d’avventura di Ti Lascio Una Canzone e questa volta ti vedremo con Vincenzo Cantiello”: – “Si mantengo buoni rapporti con molti di loro. Fare insieme una trasmissione così importante è stata un’esperienza che rimarrà indelebile nelle nostre vite, sia per noi che per le nostre famiglie. Abbiamo condiviso tanto oltre il palco e le telecamere ed in noi c’è sempre molta gioia nel poter continuare a condividere la musica ed il canto. Vincenzo è un amico oltre che un collega che stimo ed un compagno d’avventura, inoltre anche lui è un professionista ed ha vinto tre anni fa il primo premio al “Junior Eurovision Song Contest” di Malta”. IMG-20170621-WA0020[1]

La grande kermesse (copyright Filippo Rossi), che partirà il 23 giugno e si protrarrà fino al 2 luglio vede ospiti ed artisti che vanno dal canto alla musica, dal cinema alla cultura, dagli acrobati ai danzatori. Arte in ogni luogo ed in ogni dove per una manifestazione che coinvolge persone, luoghi ed animi.

NATALE IN CASA WHY NOT? UN MUSICAL PER AMMIRARE NUOVI TALENTI E PER LA SCLEROSI MULTIPLA- di Sabrina Palazzo

locandinafb-7-dic logo-aism

“Tutti siamo diversi e tutti unici ma, soprattutto, tutti uniti”

Anche quest’anno l’Accademia d’arte WHY NOT?, che riunisce talenti della musica, del canto, della danza e del teatro, propone il suo spettacolo di Natale, cimentandosi in un vero e proprio musical dal titolo “NATALE IN CASA WHY NOT?”. L’evento si svolgerà il 7 dicembre 2016 alle ore 21.00 presso il Teatro Ambra Garbatella e vedrà impegnati molti degli allievi delle varie attività dell’accademia, che saranno affiancati dalla “NEW MELODY” un coro d’eccezione che inizierà la tournee internazionale proprio pochi giorni dopo l’esibizione. Il musical, scritto a  4 mani dal Maestro David Pironaci e dalla Elite-blogger Sara Lauricella, parla di una famiglia un po’ “sui generis” ed un po’ sparsa per il mondo, che si riunisce la sera ed il giorno di Natale. Gli zii d’America, le sorelle impegnate nel sociale, la coppia gay che si rivela, lo zio rock, l’amica di famiglia diversamente abile che inciterà alla vita ed a sostenere i diritti di tutti. Un musical in cui vince lo slogan “tutti siamo diversi e tutti unici ma, soprattutto, tutti uniti” perché il Natale non è solo divertimento e panettoni ma anche una festa in cui riflettere su quanti siano coloro che lo passano da soli ed emarginati. Ma tranquilli, non sarà un musical triste, anzi sarà molto ironico e divertente ulteriormente arricchito dalle danze dei ballerini del Centro Sportivo Morgana di Guidonia preparati dalla coach Giulia Antonini. Durante lo spettacolo ognuno dei cantanti (e non) che si esibiscono si proporranno anche con la recitazione di alcuni passaggi, dando forma ad un vero e proprio musical teatrale. Durante la serata si potrà assistere ad un pezzo cantato dalla bravissima ANNA DI STEFANO, storica cantante dei Ladri di Carrozzelle che ha calcato palchi importanti (tra cui il palco del Concertone del 1 Maggio) ed ha cantato con nomi illustri tra i quali il mitico Franco Battiato.  Ma le sorprese non mancheranno! Durante la serata sono previsti altri “camei” ed incursioni di “altre forme d’arte”. Come ormai di consueto negli spettacoli della Why Not parte del ricavato andrà all’Aism, che durante la serata avrà uno spazio dedicato alla vendita dei regalini natalizi. Presente, in qualità di sponsor media, con i microfoni della radio “Hi Five Radio” con Lara Rossi ed Alessandro Moglioni, e diversi rappresentanti di stampa, foto e tv.  Sponsor della serata Kasanova di Aprilia e #Differevent. con i loro microfoni la radio “Hi Five Radio” e diversi rappresentanti di stampa, foto e tv.  L’ingresso allo spettacolo è di E. 10.00 Per info e prenotazioni contattare il presidente della Why Not Tomas Conforti 349.4256087, mail accademiawhynot@gmail.com. Potete seguire l’evento su https://www.facebook.com/events/1814470655502075/ e nella pagina facebook della Why Not https://www.facebook.com/Why-Not–511239762226962/