PREMIO DONIDA: APERTE LE ISCRIZIONI PER IL CONCORSO DI COMPOSIZIONE MUSICALE

PremioDonida_bPREMIO DONIDA

APERTE LE ISCRIZIONI

PER LA PRIMA VOLTA ONLINE SU

www.premiodonida.it

FINO AL 30 LUGLIO SARÀ POSSIBILE INVIARE IL PROPRIO BRANO

PER PARTECIPARE AL CONCORSO DEDICATO AD UNO DEI PIÙ IMPORTANTI AUTORI DELLA MUSICA ITALIANA

Sono aperte le iscrizioni per la nona edizione del LOGHI DIONIDA e in memoria di CARLO DONIDA LABATI, autore di numerosi successi della musica italiana e, a lungo, collaboratore di Mogol. Fino al 30 luglio per la prima volta, basterà inviare i documenti e il proprio brano online sul sito www.premiodonida.it (dove è possibile trovare le informazioni relative alla nona edizione e le modalità di partecipazione).

 

«Penso che questa sia un’opportunità preziosa per i giovani che si avvicinano a questo settore – ha dichiarato MONICA DONIDA Presidente dell’Associazione La Compagnia di Donida – da un lato hanno la possibilità di provare un’esperienza professionale e di vita, dall’altro quella di poter ambire ad un futuro concreto nel settore. La composizione è un’arte complessa e difficile che richiede studi approfonditi, il Premio Donida è nato proprio per valorizzare i compositori, aiutandoli a inserirsi nel mondo della musica».

 

Il Premio è aperto a tutti i cantautori e compositori che abbiano compiuto 16 anni. I brani pervenuti verranno esaminati da una commissione artistica composta da esperti del settore: compositori, autori, musicisti, produttori e rappresentanti d’importanti major tra cui Universal Music Publishing Ricordi Srl, BMG, Warner Music Italia e Saar Records. I nominativi dei componenti della commissione verranno indicati sul sito del Premio Donida. La commissione avrà il compito di selezionare i brani che accederanno alle semifinali previste per settembre 2018 che avranno luogo a Milano e Roma. La finale si terrà il 30 ottobre 2018 presso la sala piccola del Teatro dal Verme di Milano.

 

Anche quest’anno il brano del vincitore sarà distribuito in tutti i maggiori store digitali dalle edizioni Universal Music Publishing Ricordi Srl, storica casa editrice dei brani del M° Carlo Donida, e avrà una promozione radiofonica di 90 giorni in radio, tv e carta stampata. La giuria che assegnerà il prestigioso riconoscimento sarà composta da nomi illustri del panorama musicale italiano, tra cui autori, compositori, editori, discografici e critici. Salvatore Depsa, Monica Donida e Massimo Satta costituiscono la direzione artistica. Il premio è patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano e sostenuto da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

 

Per info e iscrizioni  www.premiodonida.it

https://www.facebook.com/premio.donidahttps://www.facebook.com/pages/Premio-Donida/217453218275808

UFFICIO STAMPA: GAETANO PETRONIO gaetano@ufficiostampagpc.it 

Annunci

ANTONELLA RUGGIERO ALLA FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA DI MILANO

RUGGIERO

ANTONELLA RUGGIERO e ANDREA BACCHETTI
con ORCHESTRA CLASSICAVIVA

diretta da Stefano Ligoratti
arrangiamenti di Stefano Barzan 

La vita imprevedibile delle canzoni

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Giovedì 31 maggio 2018, Auditorium Testori, Piazza Città di Lombardia, Milano. Si conclude ufficialmente la prima giornata della nuova edizione di FIM – Fiera della Musica con un concerto straordinario, davvero imperdibile. In occasione dei 20 anni di Tranquilo, Antonella Ruggiero e Andrea Bacchetti, insieme all‘Orchestra ClassicaViva diretta da Stefano Ligoratti, presentano al FIM il concerto La vita imprevedibile delle canzoni. FIM 2018, edizione ricca di grandi novità, non poteva che aprirsi così: con il concerto di una diva della musica italiana, una straordinaria voce e un’artista con una nota ed eclettica sensibilità musicale. La vita imprevedibile delle canzoni è l’ultimo album della popolare vocalist, realizzato insieme al pianista genovese, e contiene le più belle canzoni della sua carriera e del suo periodo con i Matia Bazar, riarrangiate per voce e pianoforte, come se fossero arie antiche, da Stefano Barzan, fondatore di Tranquilo, storica casa di produzione musicale di Milano nata nel 1998.

unnamed(1)Nella sua carriera da solista Antonella Ruggiero ha affrontato repertori diversi che hanno attraversato folk, etnica, pop, musica sacra, lirica e contemporanea, accompagnata da ogni genere di organico: orchestre, solisti, organo, cori popolari, elettronica pura. Per Antonella non esiste distinzione tra generi musicali e Roberto Colombo, da sempre al suo fianco, è probabilmente l’unico produttore in Italia con una veduta così ampia a livello musicale, da non rappresentare alcun limite per Antonella. L’inarrestabile ricerca sonora e musicale di Colombo e il talento di Antonella hanno creato una alchimia unica, riconoscibile e penetrante nel panorama italiano. La visione musicale e artistica di Antonella Ruggiero è totalmente condivisa da Stefano Barzan, arrangiatore, orchestratore e direttore d’orchestra ma soprattutto fondatore di Tranquilo, che quest’anno celebra 20 anni di attività.

Senza compromessi (in primis commerciali), la musica vissuta e prodotta da Tranquilo, nei propri studi, non ha generi e non ha etichette. Stefano Barzan e Michela Casazza coltivano giorno per giorno la qualità del suono e della musica, trasferendo (da ormai 13 anni) il know-how acquisito anche ai giovani allievi del Corso di Tecnologia del suono dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Spaziando dal pop alla musica cantautorale, dalle incisioni di musica classica-sinfonica alla partecipazione ad eventi memorabili come l’inaugurazione e la chiusura di Expo 2015, 14 edizioni del festival di Sanremo e 2 edizioni dello Zecchino d’oro, Stefano Barzan è una figura presente “dietro le quinte” di molte produzioni oltre che come musicista come tecnico di registrazione e di mastering. Fondatore con Massimo Mariani del corso di Tecnologia del suono presso l’Accademia del teatro alla Scala di Milano, svolge anche una intensa attività divulgativa e didattica centrata sull’integrazione delle competenze tecniche con quelle musicali, con l’intento di formare figure complete e competitive per il mondo della musica.

FIM è una manifestazione ideata e diretta da Verdiano Vera e organizzata da Maia, in collaborazione con BigBox e L’Alveare e il contributo di Regione Lombardia e in Lombardia.

Per informazioni: www.fimfiera.it  – Info Line: +39 010 86 06 461

UFFICIO STAMPA
Synpress44 Ufficio stampa: www.synpress44.com

RITORNA A ROMA “C’ERA UNA VOLTA MIMI’ LO SPETTACOLO DI DOMENICO SANTARELLA DEDICATO A DOMENICO MODUGNO – di Sara Lauricella

locandina c'era una volta mimiDopo il grande successo del debutto romano e delle tappe del tour che ha toccato anche la Svizzera, ritorna a Roma lo spettacolo teatrale di e con Domenico Santarella e dedicato a Domenico Modugno, l’11 maggio 2018, dalle ore 21, presso il Teatro Vigna Murata. Lo spettacolo, prodotto da Produzioni Why Not…? di Tomas Conforti e David Pironaci, è stato fortemente voluto dalla Diamond Production di Ivano Trau e Catiuscia Siddi.

23550167_10210913766743336_5558298676632928641_o

La struttura dello spettacolo “C’ERA UNA VOLTA MIMI’”  è semplice e di notevole presa sul pubblico: Domenico Santarella canta e suona sul palco, accompagnato dalla coreografa e danzatrice Cora Gasparotti,  riproponendo  la musica, il canto, i racconti e la vita di uno delle voci che ha fatto la storia della musica e dello spettacolo italiano. Due vite messe in parallelo: quella dei due Mimì entrambi pugliesi ed entrambi alla ricerca di un posto nel mondo della musica e dello spettacolo. In questo viaggio di vite parallele il pubblico viene coinvolto in un percorso musicale, ma anche in un percorso storico e della memoria. Com’è cambiata l’Italia, com’è cambiata la musica, com’è cambiato il modo di cantare e di fare arte dagli anni 40 ai giorni d’oggi.

WAL_6119HD

 

Canto, musica e racconti partendo dalle prime canzoni di Domenico Modugno in dialetto salentino e siciliano ispirate alla sua amata e mai dimenticata Puglia, che parlano del mare, del sole, di pescatori, di minatori, di cicorie, di tamburelli, di gatti neri, di grilli innamorati, di svegliette, di donne dai capelli ricci, di pesci spada, per poi passare alle canzoni in napoletano divenute parte della quotidianità di tutti i tempi come “Tu si na cosa grande”, “Resta cu me”, “Io mammeta e tu”, “O ccafè”, ‘’Lazzarella’’, ai grandi successi in italiano, “Vecchio Frack”, “Meraviglioso”, “Piove”, “La lontananza”, ”Nel blu dipinto di Blu”.  Non solo Domenico Modugno in C’era una volta Mimì! Durante lo spettacolo c’è anche spazio per musiche e monologhi di altri grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte italiana e che si sono relazionati con Domenico Modugno nel corso degli anni: Eduardo De Filippo, Totò, Renato Carosone, Nino Manfredi, Fred Buscaglione, Aurelio Fierro, Fabrizio De Andrè, Gigi Proietti. Una prova emotiva, oltre che artistica, per il giovane Domenico Santarella … uno spettacolo che riporta ad immagini e luoghi che, nonostante non siano tanto lontani da noi, già non ci sono più. Partners media della serata  #Differevent e  Radio Impegno con la collaborazione di Kasanova.   Potete seguire l’evento su facebook nella pagina dell’Accademia Why Not. Biglietto E. 10 con sconti per gruppi e persone sotto i 6 anni e oltre i 65 anni.  Per info e prenotazione posti e biglietti accademiawhynotroma@gmail.com

3494256087 Tomas Conforti

338733941 Domenico
Evento Facebook ‘’C’era una volta Mimì’’: https://www.facebook.com/events/239902479905459/

Trailer: https://www.youtube.com/channel/UCuVOolIaoU9lzottIeyoIJA 

info@whynotroma.it

23550082_1746897665618853_4377914754354319485_o

APERIVER COLPISCE ANCORA CON I TANTI E GIOVANI TALENTI

ApeRIVER_AlexPolidori

Giovedì 12 Aprile, dalle 19.00
presso Marmo, Piazzale del Verano 71, San Lorenzo

Aperitivo a Buffet fino alle 21.00 | Inizio dei Live ore 22.00

 

apeRIVER  ApeRIVER_Federica Buda_ph Morris Paganotti

Thursday is the New Saturday

 

 

Presenta i Live di:

 

ALEX POLIDORI | FEDERICA BUDA | PIETRO ESPOSITO

 

a seguire:

Palco Aperto con la cantautrice DAN, il raggaeton di DENY K, il trap di ANIMA e il rap di HEAVY

 

Host Giusva

 

Trionfo di musica e giovani talenti ad ApeRIVER: dal cantautorato al raggaeton, si balla da Marmo…

 ApeRIVER_Pietro Esposito

Giovedì 12 Aprile da Marmo a partire dalle 19.00, tanta musica e giovani ospiti riempiranno il giardino sanlorenzino dei fratelli Marazzotti & Pizzolorusso, vestito a festa per il tredicesimo appuntamento di ApeRIVER, la serata musicale dedicata al compianto attore River Phoenix che vedrà l’arrivo dei musicisti accolti dal frontman Giusva. Dal cantautorato del noto doppiatore Alex Polidori, navigatissimo ventiduenne e stella del doppiaggio italiano, oggi alle prese con un importante progetto musicale, passando per le grandi interpretazioni e la grande preparazione di Federica Buda, fino alla scoperta del compositore napoletano Pietro Esposito. Sul Palco Aperto, spazio anche agli interessanti esperimenti musicali di Dan, il rap di Heavy alternato al trap di Anima, fino a concludere con l’indomabile raggaeton di Deny K, diciottenne dall’indiscusso talento latino.

ApeRIVER_Anima

 ALEX POLIDORI: Nonostante i soli 22 anni, Alex colleziona esperienze televisive, di doppiaggio e cinematografiche, ma la musica è la strada principale che intende percorrere. Il suo singolo d’esordio autoprodotto, è Va tutto bene e lo porta in finale al Festival Show 2016, dove in un’esibizione all’Arena di Verona d’innanzi a 15’000 persone, sfiora la vittoria classificandosi al secondo posto. Con la sua musica gira i teatri e i locali romani ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche. E’ tra i finalisti del Premio Valentina Giovagnini nel 2014, mentre nel 2015 al Festival di Avezzano vince il Premio Originalità con il pezzo Noi siamo il futuro. Nello stesso anno partecipa al Premio Selva D’Oro Next Music Talent, dove arriva secondo. E’ ospite del Premio Poeta Saltimbanco dedicato a Franco Califano, dove interpreta il brano Roma Nuda. Nel 2016 partecipa alle selezioni di Area Sanremo con l’inedito Come Nebbia e nel 2017 arriva al primo posto nel contest You Can Sing 6, che gli attribuisce il premio dell’etichetta Cantieri Sonori. Con il Tour Music Fest si guadagna un posto tra i primi 5 cantautori della finalissima svoltasi nello storico Piper Club. Ad aprile 2018 uscirà il suo nuovo singolo dal titolo Non lo Faccio Apposta. E’ sua la voce di Nemo, nel film Alla Ricerca di Nemo e dell’orsetto Koda, in Koda Fratello Orso. Doppia anche Finn nella serie animata Adventure Time e di Rico in Hanna Montana. Vince il premio di Voce Emergente dell’Anno, assegnatogli dai direttori di doppiaggio nel Gran Galà del Doppiaggio… Nel 2014 vince il Microfono D’Oro al premio Le Voci Del Cinema e nel 2015 è in lizza per Miglio Attore Doppiatore per il film Mommy, al Gran Premio Internazionale di Doppiaggio. Tra il 2016 e il 2018 presta la voce al giovanissimo Spider-Man in Captain America – Civil War, poi in Spider-Man: Homecoming e infine Avengers Infinity War. In televisione prende parte alle trasmissioni Bravo Bravissimo, il 53° Festival di Sanremo, alcune puntate dello Zecchino d’Oro e poi I Migliori Anni e le fiction Il Bello delle Donne 1-2-3, Ricomincio da Me, Padri, Giovanni XXII, Cuccioli, Caldo Criminale e la sitcom in onda su Disney Channel, dal titolo Fiore e Tinelli. https://www.youtube.com/channel/UClOy-PhSwkSPpIyIDTAjdPQ

 

FEDERICA BUDA: Nata a Catania il 28 gennaio 1992 si affianca presto al mondo della musica e dell’arte cantando a soli 3 anni. All’età di 5 anni fino i 10 studia pianoforte classico presso la Prof. Lucia Mollica; in concomitanza si avvicina al mondo della danza frequentando corsi di danza classica, contemporanea, jazz, hip hop e balli caraibici, raggiungendo ottimi risultati. Studia anche flauto soprano, sopranino e contralto. Ma la sua strada in fondo era un’altra. Frequentando varie serate di karaoke scoprì le sue doti e, sotto consiglio, decise di perfezionare e iniziare gli studi di canto: studia canto lirico con la prof. Cirinnà e canto moderno con la prof. Laudicina. Si diploma nel Giugno 2014 presso l’accademia di musical ”LIM” (Laboratorio Ials Musical) a Roma. Insegnati di canto: Raffaella Misiti, Ilaria Viola, Rossana Casale. Nel 2014 approda in tv su Rai2 nel programma televisivo THE VOICE OF ITALY. Nel 2015 continua la scalata al successo televisivo su Rai1 nel programma FORTE FORTE FORTE, classificandosi semifinalista. Nel 2016 arriva la svolta teatrale entrando a far parte del musical FOOTLOOSE a Milano. Nel 2017 e nel 2018 affianca Lorella Cuccarini con il ruolo di Strega Gelida nel musical LA REGINA DI GHIACCIO e interpreta Yashodara nel musical SIDDHARTA. Oggi, tra i vari progetti artistici, è anche un’insegnante di canto ed interpretazione, presso la scuola di musica MADVILLE a Roma. https://www.facebook.com/federica.buda

 

PIETRO ESPOSITO: Nato a Napoli, classe ’97, sviluppa da subito una grande passione per la musica e la sua volontà di diventare un cantante, lo muove da subito verso concreti tentativi. Impara da autodidatta a suonare la chitarra e si destreggia al pianoforte. Negli ultimi anni fa parte della cooperativa Il Tappeto di Iqbal, realtà che si occupa di minori a rischio nel quartiere Barra. Partecipa alla decima edizione di XFactor insieme ad altri 4 ragazzi, i Five Stories. Attualmente lavora ai suoi inediti in un progetto da solista. https://www.youtube.com/channel/UCz0Bsy2e69V30rUUWAZz1fg

 

ANIMA: Stefano Gentili, in arte Anima, inizia a fare musica all’età di 17 anni, inizia con il rap ma poi in seguito scopre sonorità più vicine all’RnB contemporaneo e ci si ritrova perfettamente, tanto che i suoi singoli più recenti sono proprio di questo stile, il suo singolo più conosciuto si chiama “Fuori di me”  ed ha totalizzato più di 100.000 visualizzazioni su YouTube, i suoi pezzi trattano il tema dell’amore in tutte e sue sfaccettature. https://www.youtube.com/channel/UC-QBDKQpLoQlPyaMHYvbXgQ

 

DENY K: John Daniel  Castro più noto come Deny K, è un cantante e compositore colombiano di musica Pop Latino e Reggaeton residente in Italia.  Deny K comincia a comporre a soli 14 anni e a 15 anni ha iniziato a frequentare la scuola di canto (Cento per Cento Musica di Roma) e scuola di recitazione (Jenny Tamburi). A 16 anni ha messo in rete la sua prima canzone “yo no se”, canzone che attualmente conta con 58k visualizzazioni; la canzone ha ottenuto un buon riscontro dal pubblico italiano ed è stata inserita nella top 10 delle migliori canzoni di “Radio Mambo”. Nello stesso anno lancia in rete “si tu quieres”, canzone che conta con 138k visualizzazioni, ed entra di diritto nella top 5 di Radio Mambo, oltre che passata anche su Radio Tropicana, emittente colombiana molto seguita. I suoi pezzi vengono trasmessi anche in Norvegia, grazie alla Radio In The Mix Style di Oslo, che li trasmette con regolarità. https://www.youtube.com/channel/UCQC2OnrG7h-wqoq40E-2Xnw

 

HEAVY: Milo Caprari, in arte “Heavy” (diminutivo di “Heavyweight”), si avvicina al rap e all’hip hop all’età di 11 anni, buttando giù le prime rime e i primi testi. Classe 98′ romano, seppur giovane ha già dato vita a 2 progetti indipendenti

che variano dall’old school alla trap e sta lavorando al terzo progetto con un sound del tutto nuovo per la scena, con il quale spera di iniziare una vera e propria carriera. Il messaggio principale dietro ogni testo è che per fare musica non bisogna per forza essere belli, tatuati dalla testa ai piedi e muscolosi. L’unica cosa che bisogna saper fare, ovviamente, è la musica. https://www.youtube.com/watch?v=IFoohyIkdJU

DAN: Dan è una cantante e cantautrice di Roma che con la sua voce e la sua chitarra porta in giro i suoi brani, pieni delle diverse sfumature che caratterizzano la sua storia e il suo essere. Inizia a scrivere canzoni e ad esibirsi all’età di 16 anni e da quel momento non riesce più a stare lontana dal palco. Cerca di diffondere un sound speciale, dove sonorità acustiche dolci e nostalgiche incontrano il ritmo deciso e coinvolgente del cajon di Mara Graziano, dando vita ad un qualcosa che riesce a coniugare la passione per i generi più movimentati e l’amore per il perfetto equilibrio e fusione tra voce e chitarra. Il suo è un repertorio vasto e originale, che spazia tra Indie Folk, Brit Pop e Alternative, tra inediti e cover di grande spessore. https://www.facebook.com/danacousticmusic

 

 

 

 

 

 

 

MODALITA’ D’INGRESSO

ApeRIVER, 3°Edizione @ MARMO // Giovedì 12 Aprile 2018, dalle 19.00, Piazzale del Verano 71, San Lorenzo

INGRESSO GRATUITO – Possibilità  Aperitivo: 10 Euro (Comprensivi di 1Drink + Buffet Libero fino alle 21) Tessera Associativa annuale di 2 euro

Prenotazione Tavoli con Consumazione / Info e Prenotazioni: 342 6158365

 

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA
 Roberta Savona 340 2640789 – savonaroberta@gmail.comwww.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

UNA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING SU MUSICRAISER PER DARE VITA A “UNO MAGGIO TARANTO 2018”

Dopo la scelta pesante, ma opportuna, di non organizzare l’edizione dello scorso anno, annunciamo che la realizzazione dell’Uno Maggio di Taranto 2018 è nelle vostre mani: abbiamo infatti deciso di utilizzare il crowdfunding per sostenere le spese e rendere possibile questo evento che altrimenti non si potrà realizzare! I costi del concerto sono tanti e non possiamo sostenerli da soli. È per questo motivo che abbiamo deciso di affidarci a Musicraiser per rendervi promotori attivi di questa quinta edizione dell’evento. Chiunque potrà partecipare alla raccolta fondi, in base alle proprie disponibilità, prenotando le ricompense esclusive che abbiamo pensato per tutti coloro che hanno a cuore la causa di Taranto. A questo link https://musicraiser.com/projects/9972 è possibile partecipare alla nostra campagna “ Uno Maggio Per Tutti, Tutti Per Uno Maggio “. Il vostro supporto è determinante! Lo facciamo con la soddisfazione di aver perseverato nei nostri propositi e di aver mantenuto inalterato l’entusiasmo che negli anni ci ha spinti a vedere in questo grande evento uno strumento unico, adatto a rappresentare l’istanza sociale impellente della nostra città, giusto, nella sua bellezza, per  sottintendere alla bellezza di Taranto, visionario quanto serve, nella partecipazione di centinaia di migliaia di giovani, per trasformare il sogno di una diversa prospettiva di vita in una concreta rigenerazione di idee e occasioni possibili. Un evento imperdibile di cui Taranto secondo noi ha

bisogno per difendersi dai reiterati tentativi di avvelenamento ambientale e sociale. Il tema politico di quest’anno verte infatti sul famigerato Accordo di Programma, uno strumento normativo a  disposizione di enti pubblici e locali, alla cui stesura stiamo lavorando seriamente, insieme ad altre realtà associative e a singoli cittadini di Taranto, finalizzato alla chiusura dell’Ilva e alla pianificazione della bonifica degli impianti e del territorio, individuata come unica soluzione praticabile. Le motivazioni, nel dettaglio, di questo progetto tanto ambizioso quanto vitale, le trovate nell’allegato documento politico a cui abbiamo dato il titolo di “Uno Maggio Libero e Pensante: programmiamo il nostro futuro”. E a proposito di accordi arriviamo alla musica, all’importanza del compito che le abbiamo affidato nella sua capacità di portare messaggi universali. Come gli altri anni ogni artista, che si esibirà sul palco, lo farà gratuitamente, sostenendo le nostre rivendicazioni, facendosi graditissimo portavoce della nostra protesta. A noi l’onere di sostenerne quantomeno le spese di viaggio, vitto e alloggio, alle quali vanno aggiunte le spese per la realizzazione del palco, delle strumentazioni tecniche, audio e video, le spese per la sicurezza, ulteriormente gravose per le nuove leggi vigenti e non ultime le spese per il personale che lavorerà dal giorno precedente, affinché tutto venga realizzato e funzioni, perché la festa dei lavoratori va celebrata come rispetto comanda. Insomma vi abbiamo fatto la lista della spesa perché come ogni altro anno non abbiamo finanziamenti, tantomeno pubblici, partiamo da zero! Noi vogliamo conservare ad ogni costo la nostra libertà, la nostra indipendenza, l’enorme gioia di offrire di testa e di tasca nostra, alle centinaia di migliaia di giovani che arrivano al Parco delle Mura Greche di Taranto, una giornata di festa, con i loro beniamini della musica, ma soprattutto offriamo il raggiungimento di un traguardo, la consapevolezza di poter creare in piena libertà qualcosa di grande, di impensato addirittura. Quest’anno al concerto abbiamo legato un progetto sociale finalizzato alla riqualificazione di alcune aree degradate della città. Se la musica vi piace, se avete già partecipato al nostro evento e siete stati bene, se volete vivere con noi questa esperienza per la prima volta, se siamo riusciti a farvi capire che vogliamo ribellarci alle leggi che ci condannano e che per farlo abbiamo bisogno di ognuno di voi, non avete altro da fare che cercarci e sostenerci da oggi sul portale di Musicraiser! Vi aspettiamo numerosi prima su Musicraiser e poi a Taranto, perché se non riusciremo a centrare l’obiettivo #unomaggioliberoepensante non ci sarà.

LINK CAMPAGNA PER SOSTENERCI: https://www.musicraiser.com/it/projects/9972-uno-maggio-per-tutti-tutti-per-uno-maggio

VALERIO SCANU INCONTRA I FANS IN TOUR PER L’ITALIA PER IL FIRMACOPIE DELLA SUA SECONDA AUTOBIOGRAFIA “GIURO DI DIRE LA VERITA’ – DALLA A ALLA ZIA MARY”

VALERIO SCANU (© Fabrizio Cestari)

DAL CANTO ALLA SCRITTURA: Questa volta  il grande Valerio Scanu PARTE IN TOUR in tutta Italia  “lasciando a casa”  la veste di cantante e proponendosi al suo pubblico nella veste di scrittore con l’autobiorafia  “GIURO DI DIRE LA VERITA’ – Dalla A alla Zia Mary”. Il tour, che ha già toccato città come Milano e Roma, darà la possibilità ai fan di varie città d’Italia di incontrare il proprio idolo, scambiare due parole, scattare in selfie ed avere una copia autografata e personalizzata del libro. E’ un nuovo Valerio Scanu quello che ritroviamo nelle pagine di quest’autobriografia: più maturo e consapevole, che si dona senza remore agli occhi di un pubblico che spesso fatica a decifrarlo. Diretto, immediato e senza filtri, il ventisettenne maddalenino si racconta tra pubblico e privato, scava nei suoi affetti più intimi, confessa aneddoti curiosi, passa in rassegna le diverse esperienze vissute nel corso della sua carriera, senza trascurare le delusioni. “Giuro di dire la verità” è una confessione in piena regola, divisa in ventisei voci, che non lascia spazio a ipotesi e dubbi. A incorniciarne il diorama letterario, una serie di istantanee catturate dall’obiettivo fedele di Fabrizio Cestari.

Ecco le date di marzo dell’instore tour con firma copie del libro: 15.03 Mondadori_Milano 16.03 Discoteca Laziale_Roma
19.03 Fico Eataly World_Bologna 20.03 Mondadori_Carpi 21.03 Feltrinelli_Verona 22.03 Mondadori_Carrara 26.03 Feltrinelli_Perugia 27.03 Mondadori_Frosinone 28.03 Mooks Mondadori_Napoli 29.03 Feltrinelli_Pescara

 

Valerio Scanu nato il 10 aprile 1990 nell’isola di La Maddalena, ha coltivato sin da piccolissimo il sogno di essere un cantante, e la partecipazione ad Amici di Maria De Filippi l’ha fatto conoscere al grande pubblico. Nel 2010 ha vinto il Festival di Sanremo; nel 2011 lascia la Emi ed apre la sua etichetta indipendente, la NatyLoveYou. Nel 2016 ritorna al Festival della canzone italiana con il brano Finalmente Piove scritto per lui da Fabrizio Moro. Il suo talento va oltre la musica: vera e propria star a tutto campo, negli ultimi anni, con il suo eclettismo e la sua spontaneità, ha conquistato il pubblico vastissimo di trasmissioni televisive come Tale e Quale Show, L’isola dei famosi, Ballando con le stelle e Kudos – tutto passa dal web.

AL PALAFIORI DI SANREMO I TRE FINALISTI DEL SAN REMO FESTIVAL CAFE’- di Sara Lauricella

SOLO PRIMI TRE

Entusiasti i giovani talenti premiati con i primi tre posti alla finale del San Remo Festival Cafè  per l’imminente partenza ed esibizione al Palafiori di Sanremo prevista per sabato 10 febbraio 2018 nella trasmissione televisiva SANDREMO DOC di Danilo Daita.

PRIMO CLASSIFICATO

il vincitore Lorenzo Camigliano

 

 

 

Una grande opportunità per questi tre giovani premiati: il primo posto è andato al piccolo Lorenzo Camigliano, che ha sbaragliato tutti i suoi colleghi adulti con la sua voce e la presenza scenica,

 

 

 

il secondo posto al giovane e preciso Alex (Alessandro Floris) ed il terzo alla grintosa Stella Anton. La finale di San Remo Festival Cafè si è svolta il 1 febbraio al Billions di Roma ed i concorrenti sono stati accompagnati dalla Why Not Band di Simone Bufacchi. Per molti dei partecipanti si è trattato di esibirsi per la prima volta live con una band e sono stati tutti molto presi da questa nuova esperienza, ben riuscita per tutti loro e per la fantastica band.

GIURIA

da sinistra: Gianni Testa, Paolo Audino, il Presidente di Giuria AMEDEO MINGHI, Michelangelo Tagliente, Sara Lauricella, Ernesto Lantignotti

La giuria d’eccezione è stata presieduta dal grande Maestro Amedeo Minghi, affiancato da giurati tecnici e di qualità come Gianni Testa, Paolo Audino, Michelangelo Tagliente, Ernesto Lantignotti e  Sara Lauricella.  Ospite della serata il giovanissimo maghetto Andrea Cameracanna che ha divertito i presenti con i suoi numeri di comico-magia.

PREMIO INEDITO DOC

Tilly Fede, Sara Lauricella di #Differevent, la premiata con “Inedito Doc” Deborah Xhako, David Pironaci

Durante la finale, presentata da David Pironaci e Tilly Fede,  sono stati assegnati anche dei premi collaterali: il premio INEDITO DOC di #Differevent assegnato da Sara Lauricella alla concorrente Deborah Xhako per l’inedito “Tutto può succedere” scritto dalla stessa interprete, ed un premio imprevisto ed estemporaneo: ai due piccoli concorrenti Lorenzo Camigliano e Simona Carrieri è stata assegnato di diritto l’ingresso in finale dei piccoli del concorso canoro “Lasciatemi cantaaare” che si terrà a marzo  presso il Centro Commerciale Aprilia2. 

TUTTI PREMIATI

Da sinistra David Pironaci, il primo classificato Lorenzo Camigliano, Stella Anton, Alex, Deborah Xhako, Simona Carrieri, Tlly Fede e la titolare di #Differevent Sara Lauricella

La serata è stata immortalata dalla fotografa Barbara Gallozzi di Imag&vents e dal videomaker Emiliano Idrofano.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10213318192943584&id=1660756942

Il concorso, che ha dato la possibilità di partecipazione ad cantanti e cantautori di tutta Italia, è stato organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai talenti di potersi esprimere e di emergere in maniera chiara e pulita, seguendo un percorso lineare e senza  influenze esterne.

PATRON

Da sinistra il patron Michel Maritato, i presentatori Tilly Fede e David Pironaci

La kermesse vede il patrocinio di Radio RTR, Look, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo Web, Imag&vents, Il Tabloid,  Radio Tutela, CMD Srl d #Differevent. Tante le collaborazioni già nate con altri importanti concorsi nazionali e tanti i premi collaterali (ed a volte a sorpresa) che sono state assegnate durante le tappe. Per info sul premio potete consultare il sito http://www.sanremofestivalcafe.it/ e  la pagina facebook https://www.facebook.com  .

Foto credits: Barbara Gallozzi Imag&vents

Ufficio Stampa: Sara Lauricella #differevent