STAY IL VIAGGIO A TEATRO SI PARLA DI EUTANASIA

3 dicembre_Locandina_Stay_OffOff TheatreLunedì 3 dicembre 2018 – ore 21.00

 

VIA GIULIA, 19/20/21 – Roma

Ingresso libero

 

DIREZIONE ARTISTICA SILVANO SPADA

 

Exit-Italia

presenta

S T A Y – IL VIAGGIO

PaolaFrancescaIozzi_Stay_OffOffTheatre (1)di e con Paola Francesca Iozzi

 Musiche e fisarmonica: Sandro Paradisi

MatteoFrenguelli_Stay_OffOffTheatre

Disegno luci: Matteo Frenguelli – Riprese e Video: Andrea Marchi, Leonardo Giuli

Scenografia: Toni Sarnataro – Costumi: Valentina Sgrena

 

“Stay” – Resta è quello che le chiedono tutti.

“Stay” – Restate è quello che lei chiede ai suoi cari nel momento dell’ultima partenza.

 

Proseguono gli eventi speciali del lunedì all’Off Off Theatre di Via Giulia. Lunedì 3 dicembre sarà la volta di uno spettacolo centrato su un tema tra i più importanti e dibattuti nella società civile, quello dell’eutanasia. Stay-Il viaggio, scritto e interpretato da Paola Francesca Iozzi e prodotto da Exit-Italia, segue le orme segnate da Marco Longhi con il suo libro “Il viaggio” e lo fa da un punto di vista tutto al femminile.

Accompagnata dalla musica dal vivo di una fisarmonica, l’attrice veste gli abiti di una giovane donna, narra di ciò che dà alla sua vita il gusto di essere vissuta, del rapporto con l’uomo che ama, della passione per il tango e per i tacchi alti. La sua tranquillità viene interrotta dalla diagnosi di una malattia incurabile e degenerativa che la porterà lentamente a perdere completamente la capacità di condurre una vita normale.  Totalmente dipendente dalle cure del compagno comincerà a interrogarsi sul senso della vita, sulle relazioni con gli altri e sul tradimento che la vita stessa le ha riservato.

PaolaFrancescaIozzi_Stay_OffOffTheatre (5)La protagonista resta senza nome come la sua malattia mentre restano i nomi delle cose che lentamente perde: l’autonomia, il sesso, il piacere di una passeggiata sulla neve, il sapore dei cibi, il tango, la libertà e la dignità.

Sua sarà la scelta di affrontare un ultimo viaggio, quello verso la Svizzera, per morire consapevolmente senza vergogna ne’ paura, nel pieno diritto di decidere per la sua morte come ha fatto per tutta la sua vita. Coloro che l’hanno sostenuta nella malattia l’accompagnano ora oltreconfine e svelano ancora più in profondità gli aspetti intimi di doversi relazionare con il fine vita, il dolore e il lutto.

 

OFF/OFF THEATRE

Via Giulia 19 – 20 – 21, Roma / DIREZIONE ARTISTICA SILVANO SPADA

Lunedì 3 dicembre 2018 – ore 21.00 – Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 offofftheatre.biglietteria@gmail.com

SITO: http://off-offtheatre.com/FB: https://www.facebook.com/OffOffTheatreRoma/IG: https://www.instagram.com/offofftheatre/?hl=it

 

Ufficio Stampa Carla Fabi Roberta Savona

Annunci

Isola del cinema: apre al femminile con “Un battito di ciglia” di Cristina Campagna

campagna

Apre la rassegna del nuovo cinema italiano nella sede estiva ormai divenuta istituzionale per l’arte in pellicolo: l’Isola del Cinema. Il 12 luglio l’Isola Tiberina specchierà la realtà nella finzione degli schermi nella nota rassegna curata da Francesca Piggianelli, con la presenza di registi, artisti, proiezioni, musica, presentazioni libri introdotti dal direttore artistico di Cinema&Libri Giovanni Fabiano. Si parte alle 20.15 con “Stop alla violenza e all’indifferenza”, incontri, ospiti speciali, proiezioni di cortometraggi con la presenza delle registe e parte del cast, Cristallo di Manuela Tempesta, vincitore Nastro d’argento Premio Universal 2018, Eyes di Maria Laura Moraci, Un battito di ciglia di Cristina Campagna.

isola1Ed è proprio quest’ultimo a destare la nostra curiosità per la tematica trattata, per il modo in cui è stata scritta la sceneggiatura e condotta la regia.

isolaSi parla d’amore… si ma soprattutto si parla di scelte … di accettazione della libertà … si parla di eutanasia. Una scelta di morte ed una scelta di vivere l’amore per la libertà di morire anche oltre la fine del corpo. Cos’è un corpo… un cuore o un occhio … la Storia di un Cuore che vive per i Suoi Occhi, i quali di rimando non riescono a non abbracciarlo anche solo con un sorriso. Un battito di ciglia è quel momento in cui può cambiarti la vita, quel momento in cui passi ad un’altra vita, il momento in cui sei cambiato dall’amore, il momento in cui accetti la libertà dell’altro, il momento in cui decidi che vuoi vivere nella speranza, il momento in cui quell’attimo che dura poco meno di un secondo scegli di farlo diventare eterno. “Il per sempre è negli occhi di Chi guarda”. Difficile reggere la scena con un tema così reale  ma l’esperimento è riuscito per tutti i protagonisti.

Genere: Drammatico   Anno: 2018   Regia: Cristina Campagna     Titolo: Un battito di ciglia     Produzione: Onrec Produzioni   Prodotto da: Cristina Campagna, Fabrizio Davì e Gabriele Davì    Soggetto: Cristina Campagna     Sceneggiatura: Fabrizio Davì Montaggio: Gabriele Davì      Fotografia: Gabriele Davì    Musiche: Emanuele Bruno     Attori: Cristina Campagna, Andrea Scipioni, David Pironaci, Andrea Striano, Chiara De Annuntiis, Giulia Santarelli Paese: Italia Durata: 14 minuti e 42′

Inoltre  presentazioni dei libri ‘John mi regalò una cravatta’ di Kitti Vinciguerra, ‘L’esodo’ di Ciro Formisano,  da cui è stato tratto il film con protagonista Daniela Poggi (a seguire presso la sala CINELAB ore 22:00 proiezione del film).

Dal 13 luglio altri appuntamenti, tra i quali le proiezioni dei film Nico e le cicloavventure, Mikael, Taranta on the road, Oh mio dio!, Malati di sesso, dei corti La gamba e Idris, del libro ‘Perso a Los Angeles’.

Il programma qui: http://www.isoladiroma.it/programma/