MICHELE LA GINESTRA PER SOLIDARIETA’

46511208_1807890132652909_1341507020288688128_n (1)

Cresce l’attesa per lo spettacolo di beneficenza in programma il 10 dicembre al Teatro Italia,

“M’accompagno da me” di e con  Michele La Ginestra, per la regia di Roberto Ciufoli.

Uno spettacolo raccolta fondi a favore dalla Onlus Giulia Arni e dell’associazione “Luna e Cometa. Comunicare, educare e prevenire”  associazioni che perseguono da anni gli obiettivi: portare in classe chi a scuola non può andare, aiutando famiglie e bambini in difficoltà e promuove la donazione di sangue.

Michele La Ginestra e i rappresentati associazioniUn appuntamento che vedrà un aperitivo offerto dalle associazioni  prima dello spettacolo e che  proseguirà con lo spettacolo del talentuoso Michele La Ginestra, un campione di simpatia e solidarietà

Promotrice di questo appuntamento la  Onlus Giulia Arni, associazione che nata quattro anni fa per volere dei genitori di Giulia, dopo la prematura scomparsa della ragazza avvenuta a soli 23 anni dopo una lunga malattia.

giulia-arniGiulia fu, in un certo senso, una pioniera suo malgrado, la prima “studentessa virtuale” d’ Italia o meglio, la prima studentessa ad avvalersi delle moderne tecnologie per poter seguire la scuola a distanza mediante un computer collegato alla rete internet.

“ Oggi siamo in un altro mondo, viviamo un’altra epoca, un’epoca digitale in cui tutto corre rapidamente sulla banda larga: dalle piattaforme Social al crowdfunding, dalle campagne sociali all’informazione Internet è una risorsa enorme, quindi anche l’insegnamento a distanza non è più un’idea utopica; oggi ci sono i potenziali, i mezzi e gli strumenti per fornire un servizio telematico non solo di qualità tecnica ma soprattutto un valido supporto strumentale per chi ne ha bisogno, vanno però colti i parametri, ricercata la “materia prima” e predisposta un’adeguata strumentazione in grado di interfacciare la Scuola con il Domicilio dello studente, sia casa o struttura sanitaria cui è costretto”, fanno sapere i sostenitori del progetto che prende il nome: “ A scuola con Giulia”.

47220513_2142321722466407_2959739543667867648_nUn’assistenza completa e totale che permette ai ragazzi di non vivere isolati e distanti dal mondo cercando di stabilire e mantenere un contatto duraturo con la realtà”, questo aggiungono i sig.ri Arni, genitori di Giulia.

cristiano Arni,Lucia Granati e Michele La GinestraAltra associazione promotrice dell’iniziativa e a favore dalla quale saranno raccolti i proventi  del 10 dicembre al teatro Italia è “Luna e Cometa COMUNICARE-EDUCARE-PREVENIRE”, associazione fondata dalla prof.ssa Lucia Granati docente di ematologia presso l’ Università “ LA SAPIENZA”, responsabile del gruppo studenti La SAPIENZA i cui obiettivi sono: prevenzione e promozione della donazione del sangue.

Un evento di solidarietà da non perdere, quello del 10 dicembre una serata per incontrare amici in prossimità del Natale donare e dare il suo contributo a questi nobili progetti didattici ma anche per passare una serata spensierata e divertente.

IMG-20181201-WA0003[1]Il Ministero dell’Istruzione dagli anni ’90 ha reso ordinaria l’offerta della scuola in ospedale ed ha dotato di docenti i principali reparti pediatrici per favorire l’apprendimento dei ragazzi temporaneamente malati contrastando così la dispersione scolastica.

Molti però sono i minori che dopo essere stati dimessi devono restare a casa per proseguire le cure e non possono riprendere la scuola a causa delle basse difese immunitarie, per sopperire parzialmente al problema è stata pensata l’istruzione domiciliare che purtroppo non supera le 5-6 ore settimanali, troppo poche per raggiungere un profitto adeguato.

Il progetto completamente gratuito realizzato dalla Associazione Giulia Arni Onlus in collaborazione col Prof. Benvenuto Salducco intitolato “A SCUOLA..CON GIULIA” pone invece il ragazzo all’interno della classe per tutta la durata delle lezioni lasciando all’intervento del Docente domiciliare solo compiti di verifica e controllo.

Annunci

Le Terrazze Teatro Festival lancia “Platea sharing”

pabo e pedroAnche il teatro diventa “sharing”. Condividi lo stesso biglietto e riciclalo tra familiari, amici, colleghi.

E’ esplosa la sharing economy. In crescente aumento le iniziative all’insegna della “condivisione”. Ed ecco che anche il teatro si ritaglia il proprio spazio con lo scopo di riunire gli appassionati della cultura sotto lo stesso cielo. A lanciare la singolare proposta è la rassegna presente al Palazzo dei Congressi, in piazza Kennedy, Le Terrazze Teatro Festival, direttore artistico Achille Mellini, che fino al 4 agosto suggerisce di aderire al progetto “Platea Sharing”. Un’opportunità anticrisi per chiunque volesse seguire i vari spettacoli della rassegna (ogni venerdì e sabato dalle ore 21.30) o farli seguire. Lo spettatore già in possesso di un ticket potrà, infatti, conservarlo e dargli nuova vita riciclandolo per se stesso o semplicemente passandolo, come in una sorta di staffetta, ai propri familiari, amici o colleghi di lavoro che potranno beneficiare di un ingresso con tariffa decisamente privilegiata. Cultura e risate si trasmettono così di mano in mano.

la ginestraSi inizia il 13 luglio con lo show di Michele La Ginestra e il suo esilarante viaggio a spasso tra personaggi improbabili accomunati da un unico denominatore: i reati previsti dal codice penale. Comicità garantita sotto l’attenta regia di Roberto Ciufoli. A seguire il 14 luglio sarà la volta di Pablo e Pedro, con un format che racchiude i meccanismi puri della commedia dell’arte con ribaltamenti scenici ed esercizi di stile che ne fanno uno spettacolo più maturo e allo stesso tempo mostruosamente comico. Ridere “sharing” è più bello.

Spettacoli

13 luglio Michele La Ginestra

14 luglio Pablo e Pedro

20 luglio Antonio Giuliani

21 luglio I Carta Bianca

27 luglio Dario Cassini

28 luglio I Centouno

3 agosto Alessandro Di Carlo

4 agosto Premio Persefone Comicus, presidente Maurizio Costanzo

Info:

www.teatrotirsodemolina.it

0695947225

A “LE TERRAZZE” DI ROMA CABARET … SI RIDE … A BESTIA! CAMPAGNA CONTRO L’ABBANDONO DEGLI ANIMALI

dado okC’ è chi gli animali li abbandona e li maltratta … ma c’è anche chi ci mette la faccia e la propria arte per tutelarli!

Dal 6 luglio al 4 agosto torna l’appuntamento con Le Terrazze Teatro Festival di Roma edizione 2018
Al Palazzo dei Congressi grandi professionisti della risata:
Dado, Michela Andreozzi, Michele La Ginestra, Pablo e Pedro, Antonio Giuliani, Dario Cassini, Alessandro Di Carlo, I Carta Bianca, I Centouno e il Premio Persefone Comicus
Le Terrazze promuove la campagna sociale pro adozione e contro l’abbandono, in collaborazione con il Comune di Roma e l’Ordine dei Veterinari di Roma e provincia,
“Ridere fa bene. Anche gli animali sanno ridere. Aggiungi un posto a tavola che c’è una ciotola in più”
michela andreozzi

Ridere sotto le stelle d’estate si può con grandi professionisti della risata. Ritorna l’attesissimo appuntamento con la comicità nelle esclusive Terrazze del Palazzo dei Congressi dell’Eur. Dal 6 luglio al 4 agosto per “Le Terrazze Teatro Festival” si alterneranno su palco: Dado, Michela Andreozzi, Michele La Ginestra, Pablo e Pedro, Antonio Giuliani, Dario Cassini, Alessandro Di Carlo, I Carta Bianca, I Centouno e il Premio Persefone Comicus. Sotto la direzione artistica del produttore Achille Mellini questa edizione 2018 si prospetta vincente grazie alla presenza di alcuni tra gli artisti più noti del panorama nazionale, pronti a conquistare la platea con i loro show all’insegna del buonumore. Ad inaugurare la kermesse nell’imponente struttura monumentale, vero esempio di architettura razionalista progettato da Adalberto Libera, con una platea di 1200 posti ed un panorama mozzafiato, sarà il 6 luglio Dado, che dopo il tutto esaurito dello spettacolo “L’impertinente” darà vita ad un live con i suoi pezzi più forti (dalle canzoni da falò sulla spiaggia che preparano al bagno tutti nudi, al terrorista che non riesce a fare l’attentato per colpa degli scioperi) fino a nuove esilaranti gag, seguito il 7 luglio da Michela Andreozzi con il suo essere frizzante e coinvolgente nell’universo dei suoi personaggi e dei racconti di quando si andava “A letto dopo il Carosello”, un vero e proprio cult che ha girato l’Italia e che vede nella sua versione estiva tante novità. Il 13 sul palco Michele La Ginestra, il 14 Pablo e Pedro, il 20 Antonio Giuliani, il 21 I Carta Bianca. Gli ultimi week end di luglio vedranno esibirsi: il 27 Dario Cassini, il 28 I Centouno, il 3 agosto Alessandro Di Carlo e il 4 agosto gran finale con il Premio Persefone Comicus, presidente Maurizio Costanzo. Ogni venerdì e sabato alle 21.30 un appuntamento imperdibile preceduto dal consueto aperitivo sotto le stelle previsto per le ore 19.30. Quest’anno per la prima volta “Le Terrazze Teatro festival” si avvale della collaborazione del Comune di Roma e dell’Ordine Medici Veterinari di Roma e Provincia per lanciare anche un messaggio sociale in favore dell’adozione e contro l’abbandono degli animali. “Ridere fa bene. Anche gli animali sanno ridere. Aggiungi un posto a tavola che c’è una ciotola in più”, è lo slogan con il quale ogni artista, al termine di ogni spettacolo, inviterà il pubblico a restituire il sorriso a cani e gatti ospiti del Canile di Roma in cerca di una famiglia, che saranno mostrati tramite foto e video con lo scopo di essere adottati, ricordando che l’abbandono è un grave reato perseguibile penalmente.
Info:
www.teatrotirsodemolina.it
0695947225

Le Terrazze Teatro Festival
Palazzo dei Congressi all’Eur, Piazza John Kennedy 1
6 luglio Dado
7 luglio Michela Andreozzi
13 luglio Michele La Ginestra
14 luglio Pablo e Pedro
20 luglio Antonio Giuliani
21 luglio I Carta Bianca
27 luglio Dario Cassini
28 luglio I Centouno
3 agosto Alessandro Di Carlo
4 agosto Premio Persefone Comicus, presidente Maurizio Costanzo

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
www.federicarinaudo.it