IL 45° PREMIO SATIRA CON FIORELLO, FICARRA E PICONE, PRESENTATO DA SERENA DANDINI, SI PREPARA AD … INFIAMMARE “LA CAPANNINA”

 

45° Premio Satira
con Fiorello, Ficarra e Picone, Le Canard Enchaîné (Francia), Liza Donnelly del The New Yorker, Le più Belle Frasi di Osho, Umarells e tanti altri

Presenta Serena Dandini
16 settembre 2017, ore 17.30, La Capannina di Franceschi, Viale della Repubblica, 16Forte dei Marmi (LU). Ingresso gratuito.

 

Con ospiti come Fiorello, Ficarra e Picone, Liza Donnelly – vignettista del Newyorker – il giornale francese Le Canard Enchaîné, i creatori di Le più Belle Frasi di Osho, l’Istituto LUPE, il fenomeno Umarells e tanti altri, presentati da Serena Dandini, a La Capannina di Franceschi di Forte dei Marmi il 16 settembre torna per il 45esimo anno consecutivo il serissimo Premio Satira che anche per il 2017 rinnova la sua missione: intercettare i professionisti della risata intelligente, dal cinema al fumetto, dalla TV al web, dando spazio a un altro modo di raccontare la realtà.

 

Un riconoscimento – che nell’albo d’oro annovera Roberto Benigni, Dario Fo, Carlo Verdone, Corrado Guzzanti, PIF – che per la sua quarantacinquesima edizione accende un faro sulla politica e l’attualità narrate con ironia e sarcasmo, premiando coloro i quali più degli altri negli ultimi 12 mesi hanno dato voce e acuta interpretazione ai fatti, attraverso la lente mai banale della comicità.

 

“La Giuria del Premio Satira è un osservatorio permanente su quanto di umoristico e satirico avviene attorno a noi” hanno dichiarato gli organizzatori. “E se un tempo era la carta stampata a tenere banco, via via si è passati alla tv e in anni più recenti al web. Così anche quest’anno la Giuria ha lavorato all’insegna dell’attualità, cercando i casi più meritevoli: dall’ultimo film di Ficarra e Picone L’ora legale che racconta in chiave satirica le elezioni per il sindaco di un remoto paesino siciliano, a Le più belle frasi di Osho, vero fenomeno mediatico della rete. Non mancano i casi curiosi come il libro di Alvaro Rissa (uno pseudonimo che cela il prof. Walter Lapini dell’Università di Genova)  che ha riscritto  un’antologia della letteratura greca e latina con tanto di testo in lingua a fronte dal titolo e dai contenuti quanto meno dissacranti: Il culo non esiste solo per andare di corpo. Non mancano anche le notazioni satirico-sociologiche di Danilo Masotti che  con i suoi umarells bolognesi ci restituisce un ritratto divertente non solo di un’età ma anche di una città.

Divertenti e innovativi anche i collage satirici dell’Istituto Lupe: un modo assolutamente innovativo e tagliente di sottolineare incongruenze e follie del mondo politico italiano”.

 

“Infine – last but not the leastil premio alla carriera per Fiorello. Dai suoi show all’Edicola Fiore: in un turbinio di battute, provocazioni  e satira. Da sempre. Nella stagione in cui un comico si fa leader politico, e non ci fa più ridere; nella stagione in cui impazzano demagogia, stupidità, luogo comune, Forte dei Marmi  celebrerà il leader dei comici che invece con la politica gioca, ironizza, satireggia. E ci fa ridere”.

 

Una manifestazione satirica di respiro internazionale non poteva restare esente dal fenomeno Trump a cui, contemporaneamente al premio, viene dedicato una grande mostra satirica – al Museo della Satira di Forte dei Marmi – che si protrarrà fino ad ottobre.

 

Una scelta d’attualità internazionale condivisa da tanti maestri di satira di tutto il mondo, che si è riverberata anche sulla decisioni della giuria. Non a caso a vincere la sezione grafica internazionale di questa 45esima edizione del Premio sarà Liza Donnelly, nota  disegnatrice satirica americana che collabora regolarmente da lungo tempo con il New Yorker e da anni commenta, con il suo tablet, in diretta per CBS News i grandi eventi Usa:  dagli Oscar, alla Convention Democratica, fino all’insediamento del Presidente Trump.

 

 

45° PREMIO SATIRA POLITICA FORTE DEI MARMI  2017

 Premiati

Carriera: FIORELLO  

Cinema: FICARRA E PICONE per “L’ora legale”

Giornale satirico: LE CANARD ENCHAÎNÉ (Francia)

Disegnatrice satirica stranieraLIZA DONNELLY (USA)

Grafica satiricaISTITUTO LUPE

Libro: IL CULO NON ESISTE SOLO PER ANDARE DI CORPO. Antologia della letteratura greca e latina, di Alvaro Rissa, (Ed. Il nuovo melangolo)

Poesia satirica: GUIDO CATALANO  

Premio Pino Zac:  UMARELLS 2.0 . SONO TANTI, VIVONO IN MEZZO A NOI, CI OSSERVANO… E NOI OSSERVIAMO LORO, di Danilo Masotti, (Ed. Pendragon)

Web: FEDERICO PALMAROLI – “Le più belle frasi di Osho” 

Tesi: VALERIO ZANDONÀ (Dottorato di ricerca – Univ. degli Studi di Macerata) per la tesi SATIRA E FASCISMO. RAPPRESENTAZIONI DEL CETO POLITICO TRA IL PRIMO DOPOGUERRA E IL CONSOLIDAMENTO DEL REGIME.

Premio Satira, La Storia. Una delibera della Giunta municipale di Forte dei Marmi, datata 17 agosto 1973, sigla l’atto di nascita del Premio “Forte dei Marmi” per la Satira Politica. Il premio nasceva in Toscana, culla di spiriti mordaci e anarchici, con l’ambiziosa intenzione di valorizzare chi osava sfidare il tabù dell’intoccabilità dei politici italiani, creando al contempo un intelligente legame tra il mondo politico e l’opinione pubblica. ll “Satira Politica”, grazie anche all’immediata attenzione della stampa, si caratterizzò subito come un Premio del tutto nuovo e anti-tradizionalista, originale e totalmente avulso alle atmosfere salottiere dei grandi appuntamenti stagionali della narrativa italiana, contribuendo a rinvigorire quell’inclinazione alle “pasquinate” che ha sempre contraddistinto il nostro Paese.

 

La giuria del Premio

Serena Dandini, Pasquale Chessa, Pino Corrias, Filippo Ceccarelli, Beppe Cottafavi, Massimo Gramellini, Bruno Manfellotto, Giovanni Nardi, Cinzia Bibolotti, Franco Calotti, Roberto Bernabò.

 

Direzione artistica del Premio Satira e del Museo

Cinzia Bibolotti

Franco A. Calotti

 

Info su: www.museosatira.com

 

Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra marta.volterra@hf4.it +39.340.96.900.12

 

Annunci

ROME BONDAGE WEEK … LA SETTIMANA ROMANA DI SETTEMBRE

Rome Bondage Week 13-17 settembre_LOW

ROME BONDAGE WEEK
13 – 17 settembre 2017

La prima settimana dedicata alla pratica erotica, con i massimi esponenti dall’Italia e dal Mondo

          Dal 13 al 17 settembre 2017
11.00 AM – 5.00 AM
Lost and Found Studio, Via Arimondi 3 – Qube, Via di Portonaccio 212

Dal 13 al 17 settembre 2017, il mondo del bondage – consapevole – si riunisce a Roma (al Lost and Found Studio di Via Arimondi 3 e al Qube di Via di Portonaccio 212) per la prima settimana internazionale dedicata a questa antichissima pratica erotica, con i massimi esponenti dall’Italia e dal Mondo.

5 giorni, 60 ore di Bondage, 28 tra i migliori performer e maestri di Bondage internazionali, 14 Workshop con rigger e bunny italiani, 16 Masterclass con rigger e bunny esteri, 17 spettacoli, 1 Area Bondage Permanente aperta per libero utilizzo dalle 11 di mattina a mezzanotte, costantemente supervisionata da tutti i rigger e le bunny ospiti, pronti ad assistere gli utenti in un peer rope/workshop continuo, 1 Play Area Permanente aperta per libero utilizzo dalle 11 di mattina a mezzanotte.

Tutto per un evento unico in cui avvicinarsi senza paura a una pratica che coltiva l’immaginario erotico di molti, attraverso un’inedita esplorazione della cultura e dell’estetica del bondage nelle sue più varie declinazioni, dalla tradizione giapponese alle sperimentazioni occidentali contemporanee con workshop, performance, spettacoli, peer rope, eventi culturali e ludici, dedicati ai cultori del genere ma anche a chi vuole avvicinarsi e scoprire un nuovo approccio all’Eros, consapevole e attento.

Il termine Bondage identifica la pratica erotica dell’immobilizzazione per mezzo di legature. Il Bondage giapponese, chiamato Shibari o Kinbaku, è la tipologia di Bondage eseguito con le corde e si è sviluppato anche come disciplina artistica e performativa. Lo Shibari trae ispirazione dalle legature con cui anticamente venivano immobilizzati i prigionieri in Giappone. Padre dello Shibari può essere considerato il pittore, fotografo e scrittore Itoh Seiu (1882-1961).

Il festival è prodotto da Ritual The Club, il primo Modern Fetish Party in Italia nato a Roma nel 1999, rappresentante del Torture Garden in qualità di Torture Garden Italy. Partendo dall’esperienza dell’Extreme Clubbing, Ritual The Club ha creato la divisione Ritual LAB, dedicata agli aspetti didattici, artistici e socioculturali del Fetish, del BDSM e dell’Erotismo.

Ritual LAB promuove iniziative legate alle discipline artistiche e performative relative al mondo della sessualità alternativa e delle sottoculture, in costante dialogo con le istanze dell’arte contemporanea, dal Design alla Body Art. Da questa volontà di conoscenza e condivisione nasce Rome Bondage Week. La Direttrice Artistica di Ritual LAB e Rome Bondage Week è la famosa rigger e performer italiana Red Lily.

All’interno della Rome Bondage Week sabato 16 settembre ci sarà anche un evento Ritual The Club – The Next Vision of Clubbing: un format ormai storico del clubbing italiano che porta in pista tra arte, musica e perfomance un ambiente fisico e mentale in cui sentirsi liberi di portare ogni espressione di sé stessi.

OSPITI

Rigger: Alice Kitsune – Rome, Italy, Andrea Quartacorda – Florence, Italy, Andrea Ropes – Bologna, Italy, Canitt – Barcelona, Spain, Clementine – Bologna, Italy, Felix Ruckert – Berlin, Germany, Fred Rx Barbee – Gainesville, Florida, USA, Hedwig – Malmö, Sweden, Masashirow – Rome, Italy, Mosafir – St. Petersburg, Russia, Nicolas Yoroï – Bruxelles, Belgium, Nina Russ – London, UK, Pedro Cordas – Lisbon, Portugal, Red Lily – Rome, Italy, Sandro Esse – Bologna, Italy, Sarca – Viareggio, Italy, Ze Royale – New York, USA

Modelle: Ambrita Sunshine – Rome, Italy, Clementine – Bologna, Italy, Chiara Fenice – Bologna, Italy, Coldeyes – Florence, Italy, Elisa Farnese – Rome, Italy, Emily – Prague, Czech Republic, Maiko – Bologna, Italy, Sara Steel – Rome, Italy, Sarura – Bruxelles, Belgium, Serena Perfetto – Rome, Italy, Trixie – Malmö, Sweden, Usagi Momo – Milan, Italy, Winter – Viareggio, Italy

PROGRAMMA

Mercoledì 13, 19:00 – 24:00 @ Lost and Found Studio. RBW Peer Rope Opening Party
Giovedì 14, 19:00 – 24:00 @ Lost and Found Studio. RBW Discovering the Art of Bondage
Venerdì 15, 11:00 – 24:00 @ QUBE. Workshop e Spettacoli
Sabato 16, 11:00 – 24:00 @ QUBE. Workshop e Spettacoli
Saturday 16, 23:00 – 05:00 @ QUBE. Ritual Rome Bondage Week Edition
Domenica 17, 11:00 – 24:00 @ QUBE. Workshop e Spettacoli

Info e prenotazioni: www.romebondageweek.com

Ufficio Stampa HF4 – www.hf4.it Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

RASSEGNA TEATRALE AD ARICCIA IX EDIZIONE DI FANTASTICHE VISIONI

Domani si Recital

IX Fantastiche Visioni

Estate Teatrale Ariccina nella dimora barocca firmata da Bernini, Parco Chigi

In scena: Marco Morandi, Toni e Augusto Fornari, Roberto D’Alessandro, Marco Simeoli, Claudia Campagnola, Danila Staltieri

Ariccia, 12 agosto – 26 agosto 2017
Parco Chigi in Ariccia, ingresso Via dell’Uccelliera, Ariccia (Roma)

Tra le fresche colline di Ariccia (RM), dal 12 al 26 agosto 2017 con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Ariccia, torna per il nono anno Fantastiche Visioni, una delle rassegne di teatro che ha segnato le precedenti stagioni nella Regione Lazio all’insegna dei grandi nomi della comicità nostrana, con eventi a ingresso gratuito destinati a coinvolgere il grande pubblico con una proposta leggera e attenta alla qualità, nella meravigliosa dimora barocca del Parco di Palazzo Chigi.

Marco_Morandi

Un’attraente alchimia tra divertimento, emozione, musica e tradizione, che diventa un’occasione per offrire al pubblico sogni, emozioni, risate… e il piacere di divertirsi con ospiti sulla scena grandi esponenti della comicità teatrale italiana: Marco Morandi, Toni e Augusto Fornari, Roberto d’Alessandro, Marco Simeoli, Claudia Campagnola, Danila Staltieri, per un programma accattivante e di pregio.

 

Dopo l’inizio con Amleto in Salsa Piccante ci si trasferirà al Parco Chigi, dove, in alternanza con le repliche di “Labirinto d’Amore” – in scena tutti i giorni alle 19.00 fino al 26 agosto –, e in uno spazio spettacolare ai piedi del berniniano palazzo Chigi, verrà allestito il palcoscenico  sul quale si susseguiranno quattro spettacoli diversi per natura e per stile, ma uniti da un minimo comun denominatore: la comicità.

 

Roberto D’Alessandro è il primo a salire sul nuovo palcoscenico con la commedia L’ammazzo col gas (21 agosto), una commedia con un attore, un’attrice – Danila Stalteri – e una galleria di personaggi per uno spettacolo dal ritmo sfrenato e dal finale sconvolgente. Seguono Augusto Fornari e Toni Fornari in Fratello Unico (22 agosto), dove mettono i campo tutta la loro vis comica, mentre in Domani si recital (23 agosto), Marco Morandi, il cantante e Claudia Campagnola, l’attrice, raccontano in chiave ironica la preparazione di uno spettacolo, passando in rassegna brani musicali e testi poetici che coinvolgono lo spettatore e lo rendono partecipe della messinscena. Ultimo a salire sul palco sarà Marco Simeoli, che racchiude in Napoli…è ‘na parola (24 agosto) molti suoi cavalli di battaglia trascinando lo spettatore in diverse atmosfere condite con quel gioco di verità e di finzione di cui solo il teatro è capace.

 

“L’impegno concreto del Comune di Ariccia, unito al sostegno del Consiglio Regionale del Lazio e all’incoraggiamento che da tante parti ci è giunto” dichiarano gli organizzatori, “ci consente anche quest’anno di consolidare un fecondo rapporto con il territorio, che risponde con l’affluenza di un pubblico sempre numeroso, attento e interessato alla tradizione come alle novità, critico e curioso, nel quale è significativa la percentuale di giovani e di giovanissimi”.

 

Questa novità ha generato i presupposti per inserire nel programma una vera e propria produzione del Festival: Labirinto d’Amore – Orlando furioso nel Parco Chigi in Ariccia, uno spettacolo itinerante che utilizza il principesco parco per far rivivere le più famose trame del poema di Ludovico Ariosto, rivisitate e adattate per creare un caleidoscopico labirinto nel quale il pubblico, che viene investito anch’esso di un ruolo nella vicenda, si muove incontrando cavalieri, maghi e gentili donzelle.

 

Ufficio Stampa HF4www.hf4.it
Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

 

 

 

 

 

Fantastiche Visioni 2017 – IX Edizione

 

PROGRAMMA

 

Lunedì 21 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

L’AMMAZZO COL GAS

con Roberto D’Alessandro e Danila Stalteri

 

Una commedia a due attori e decine di personaggi. Un marito attore-autore-regista, autoritario e irascibile, una moglie attrice primadonna, permalosa e dispettosa. I due si trovano nel salotto della loro casa e provano il nuovo spettacolo scritto dal marito. Lo spettacolo si snoda attraverso una serie di scene che esaminano  in chiave rigorosamente comica svariate casistiche delle tipologie di mogli o mariti che alla fine vengono soppressi dal coniuge. cosi’ vediamo il marito che si crede vittima della gelosia della moglie o la moglie gassofoba, il marito rompiscatole o la moglie ricca e racchia. una galleria di personaggi per uno spettacolo dal ritmo sfrenato e dal finale sconvolgente….farla franca e’ possibile basta semplicemente assecondare i nostri consigli nella speranza che nessuno li segua sul serio!!!

 

 

Martedì 22 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

FRATELLO UNICO

con Augusto Fornari e Toni Fornari

 

In questo spettacolo i fratelli Augusto e Toni rappresentano i due aspetti dell’Italia: quello patinato delle canzonette, della peggiore televisione e quello della crisi socio-politico-economica del Paese. Mentre Toni è intento a presentare il suo show di canzoni e parodie, Augusto si inserisce come “disturbatore” cercando di boicottare lo spettacolo facendo della satira politica, apparentemente spicciola, ma che alla fine risulta essere molto graffiante. Questo spettacolo rappresenta un viaggio fra canzoni e dis-impegno politico, attraverso la parodia, la satira, lo stravolgimento completo di canzoni e situazioni, che ricalcano a volte schemi tradizionali, ma che sono sempre eseguiti in maniera fresca e originale. I due attori interagiscono in un gioco continuo mescolando divertimento scenico e virtuosismo musicale. Non mancano naturalmente sketch comico-spalla del cabaret classico e del Varietà rappresentati in maniera moderna.

_____________________________________________________________________________________

 

Mercoledì 23 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

DOMANI SI RECITAL

con Marco Morandi e Claudia Campagnola

al piano Giorgio Amendolara

 

Un debutto, una serata da organizzare, Marco e Claudia, ancora indecisi su cosa proporre al pubblico, si incontrano il giorno prima per decidere la scaletta , i pezzi da scegliere, le canzoni da provare….il cantante e l’attrice , raccontano in chiave ironica la preparazione di uno spettacolo, passando in rassegna brani musicali e testi poetici che coinvolgono lo spettatore e lo rendono partecipe della messinscena di un testo. Tanti i temi affrontati , che parlano di noi, del nostro paese, della nostra storia e del periodo che stiamo vivendo. Cosa raccontare al pubblico in questo momento storico? Quali le responsabilità etiche di un artista, di uno scrittore, di un compositore? Un momento di sospensione dalla realtà, in cui i due interpreti e il pubblico condividono l’atto creativo, quello che accade prima che il teatro diventi magia. Signori… chi è di scena !

_____________________________________________________________________________________

 

Giovedì 24 agosto 2017 ore 21.00 – Parco Chigi

NAPOLI E’ ‘NA PAROLA

con Marco Simeoli

e con Daniele Derogatis – al pianoforte Andrea Bianchi

 

Napoli…è ‘na parola, parole per divertire, parole per commuovere: e’ il viaggio attraverso quelle parole e quegli stati d’animo che dall’800 ad oggi hanno raccontato in versi, prosa e canzoni le mille facce di una delle città più contraddittorie, più assurde, più umane e più “italiane” al mondo. Miguel De Cervantes disse che era la città più diabolica d’Europa, la più viziosa. Un percorso ideale attraverso le parole utilizzate da chi, più degli altri, è stato in grado di sintetizzare gli stati d’animo, le emozioni, le paure e i bisogni della gente, comune e non, che ha popolato quella terra. Lo spettacolo trascinerà lo spettatore in diverse atmosfere facendolo passare da aree di nostalgia e di romanticismo ad altre più divertenti, buffe ed addirittura “infernali”, il tutto condito con un gioco di verità finzione di cui solo il teatro è capace.

 

 

12, 13, 14, 15, 18, 19, 25 e 26 agosto 2017 ore 19.30 – Parco Chigi

LABIRINTO D’AMORE – Orlando Furioso nel Parco Chigi di Ariccia

spettacolo itinerante

regia di Giacomo Zito

 

Varcata la soglia del Parco, vi perderete in un labirinto magico dove tutto può accadere: duelli, incantesimi, tradimenti e gesta eroiche in nome del sentimento più travolgente: l’amore! Divertimento e follia in un’atmosfera da sogno!

SBRATZ CON I PROTAGONISTI DELLA SERIE AL FUORI LE MURA DELL’EX DOGANA

SELEZIONATI PER NOI

sbratz-1

 

FUORI LE MURA: LUGLIO CON TANTI NUOVI TALENTI CANORI

FUORI LE MURA
Le Mura Music Bar @ ViteCulture Festival

Fuori Le Mura2

Le nuove sonorità da non perdere all’EX Dogana con #IlLatoPositivo
Ogni giorno a ingresso gratuito

Sul palco: Edoardo Baroni (15 luglio), Shijo X (16 luglio), Ainé (17 luglio), Jekesa (18 luglio), Sbratz e Soundburger (19 luglio).

Ex Dogana, Viale dello Scalo S. Lorenzo, 10. Ore 12.00 fino a notte inoltrata

Live Club e cocktail bar tra i più seguiti della capitale, nonchè riferimento per la scena alternativa italiana, Le Mura per l’estate 2017 diventa Fuori Le Mura e si trasferisce con la sua fitta programmazione musicale all’Ex Dogana, tramutando l’area dai forti connotati urban in un vero e proprio salotto dove scoprire e incontrare la nuova scena musicale… sempre a ingresso gratuito.

Negli ultimi anni Le Mura si è affermato come uno dei luoghi di riferimento per gli appassionati e gli scopritori delle nuove sonorità, tanto da portare all’attenzione dei grandi media e dei circuiti mainstream artisti e formazioni musicali come i Joe Victor.

All’interno del ViteCulture Festival, Le Mura con una sempre puntuale selezione artistica, prosegue la sua missione con il progetto Fuori le Mura, proponendo quotidianamente concerti destinati a portare all’attenzione del grande pubblico proposte artistiche più o meno note, ma sempre di alto livello è assolutamente da tenere d’occhio. Una proposta culturale incentrata sulla musica originale, sulle realtà alternative indipendenti ma anche su nomi di rilievo della scena nazionale e internazionale facendo da supporto al palco “main” del ViteCulture Festival con uno spazio interamente gratuito per godere di buona musica, degustando un ottimo cocktail e in attesa dei grandi live sul palco principale.

Dopo Filippo Gatti e Cesare Blanc, si prosegue dal 15 al 19 luglio con:  Edoardo Baroni (15 luglio), Shijo X (16 luglio), Ainé (17 luglio), Jekesa (18 luglio), Sbratz e Soundburger (19 luglio).

EDOARDO BARONI è figlio di una nuova ed effervescente scena cantautorale romana con l’eleganza della musica d’autore di Riccardo Sinigallia. “Il momento di pensare alle cose” è un album intimo che, come suggerisce il titolo, concede il tempo di riflettere sugli avvenimenti e su se stessi. Uno spazio in cui perdersi e lasciarsi andare al synth morbido ed alla voce di Edoardo per concedersi “un giorno senza peso”.

SHIJO X Hanno recentemente pubblicato il loro terzo disco, dallo stile sempre molto personale e sperimentale, che si allontana dai canoni trip hop del secondo album per delineare sempre più una propria e forte cifra stilistica.

AINÉ Arnaldo Santoro classe 1991 in arte “Ainé”, è un giovanissimo talento con una solida esperienza alle spalle. l 24 maggio 2016 esce il suo album di debutto “Generation One”, un disco frutto di una grande ricerca musicale che vede presenti nell’album diverse featuring appartenenti al mondo musicale italiano ed internazionale. Attualmente è al lavoro sul nuovo disco.

JEKESA Esordito come cantante reggae, ha avuto recentemente una folgorazione hip hop grazie alla complessità in cui possono spaziare testi e liriche di questo suo nuovo prediletto genere musicale.

SBRATZ Sbratz è la nuova esilarante sketch Comedy realizzata dagli autori di The Jackal e The Pills. Stand Up con Daniele Tinti, Daniela delle Foglie e Francesco Frascà e a seguire proiezione delle prime 5 puntate con commento del regista Luca Vecchi e degli sceneggiatori Serena Tateo e Tommaso Triolo.

Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra marta.volterra@hf4.it

FABRIZIO BOSSO con BLUE MOKA al CIVITAFESTIVAL. JAZZ NEW VERSION

FABRIZIO BOSSO con BLUE MOKA in concerto il 19 luglio per XXIX CivitaFestival, ore 21.30, Forte Sangallo, Via del Forte, 1 – Civita Castellana (VT)

 Fabrizio Bosso_CivitaFestival 2017

La grande musica al XXIX Civitafestival a Civita Castellana (Viterbo) – nello scenografico Polo museale del Lazio Forte Sangallo – prosegue il 19 luglio con Fabrizio Bosso e i Blue Moka una formazione musicale energica, carica e italiana, per un concerto che ben si sposa con la cornice di Forte Sangallo. Il gruppo propone uno show di brani e arrangiamenti originali, ripercorrendo il sound della new generation di hard-bopper del mainstream newyorkese (nomi come Peter Bernstein, Billy Steward, Eric Alexander) musicisti di riferimento che hanno saputo ri-esplorare il jazz accattivante degli anni ’60 attraverso un linguaggio personale focalizzato sul continuo ed incalzante interplay. Il risultato è di grande impatto sonoro, bluesy, elettrico, con rimandi R&B alla contemporaneità.

Tutti gli eventi si svolgono a Forte Sangallo e sono a ingresso gratuito.

 Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra marta.volterra@hf4.it +39.340.96.900.12

LA CITTÀ INCANTATA 2017 TERZO MEETING INTERNAZIONALE DEI DISEGNATORI CHE SALVANO IL MONDO CIVITA DI BAGNOREGIO

Dal 7 al 9 luglio 2017 a Civita di Bagnoregio (VT)

città_incantata2017_immagine di Ceccotti

Promosso dalla Regione Lazio

con il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, in collaborazione con Comune di Bagnoregio

Roma Lazio Film Commission, Lazio Innova, e con la direzione artistica di Luca Raffaelli

Tartaruga Rossa_Bim Distribution 3

La Città Incantata – Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo, il 7, 8 e 9 luglio 2017, per la terza edizione, torna nella cornice unica di Civita di Bagnoregio (VT) promosso dalla Regione Lazio con il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, in collaborazione con Comune di Bagnoregio, Roma Lazio Film Commission, Lazio Innova e con la direzione artistica di Luca Raffaelli, che quest’anno ospiterà il poeta della satira ALTAN, con uno speciale omaggio alla Pimpa, il Premio Oscar Dudok de Wit per La Tartaruga Rossa, Daniel Zezelj realizzatore di Django Unchained, Lorenzo Ceccotti e molti altri artisti insieme a personalità del mondo della cultura.

Tre giorni densi di appuntamenti, che si snodano lungo le piazze, i vicoli, i palazzi, le osterie e fin dentro le abitazioni private dello splendido borgo laziale candidato patrimonio UNESCO, che per l’occasione si apre ai visitatori con un ricco programma fatto d’incontri, workshop, proiezioni cinematografiche e di corti, anteprime, mostre ed eventi, con al centro i disegnatori, la loro vita, le loro tecniche, le loro storie professionali, personali e i loro personaggi.

C’è chi disegna gli storyboard per un cartone statunitense e chi realizza corti d’autore, ispirati e introspettivi. C’è chi sceneggia fumetti popolari e chi crea il vestito musicale di film d’animazione. C’è chi anima pupazzi di plastilina e chi disegna romanzi a fumetti. Lavorano tutti nel mondo del disegno o dei film animati: sono animatori, registi, sceneggiatori, designer, street artist, storyboarder, coloristi, grafici, sono artisti che disegnano o usano il disegno e fanno un lavoro che quasi per tutti è misterioso.

Saranno proprio loro i protagonisti del terzo Meeting dei Disegnatori che Salvano il Mondo, mettendo a disposizione della comunità la loro creatività: uno straordinario strumento per rigenerare i nostri borghi e le nostre città, produrre valori sociali e animare le comunità locali, con un forte respiro internazionale.

IL PROGRAMMA: Nelle piazze e nelle case di Civita di Bagnoregio, gli autori saranno a disposizione per dei Miniworkshop, laboratori tra artisti e appassionati assetati di sapere di più sulla creazione di un’opera. In questa continua interazione con il pubblico La città incantata ha coinvolto due festival del fumetto romani: Arf e Crack, così diversi e così vivi.

Le mostre di Daniel Zezelj (anche protagonista di una performance) e di Lorenzo Ceccotti (autore dell’immagine della terza edizione di Città Incantata) per tre giorni saranno incorniciate dalla bellezza di Civita.

Insieme a tanti grandi artisti, tanto diversi e interessanti, due grandi maestri: Michaël Dudok de Wit, autore di cortometraggi straordinari e di un lungometraggio (“La tartaruga rossa”) che ha una storia produttiva unica nella storia dell’animazione europea; e poi Altan, il poeta della satira e dei fumetti per i più piccoli.

Saranno loro fra i grandi protagonisti delle serate a Bagnoregio: l’Auditorium Taborra è riservato ai più piccoli con i workshop di Bambi Kramer e di Altan. La Pimpa, cagnolina sempre pronta al dialogo e all’incontro, è un personaggio perfetto per incarnare la filosofia della manifestazione.

E mentre la Casa del Vento diventa per tutta la durata dell’evento un luogo di lettura e scoperta dei fumettisti presenti, il grande schermo la sera permetterà di ammirare i cortometraggi dei registi e degli animatori, chiudendo come sempre con due lunghi: La tartaruga rossa, ovviamente, e “East End”, coraggioso e nuovo esperimento dell’animazione italiana diretto da Skanf & Puccio, per il quale molti critici hanno gridato al miracolo. Il tutto all’insegna della diversità che s’incontra, perché solo l’arte può salvare il mondo.

LA SOLIDARIETA’ “La Città Incantata”, accanto all’oggettiva valenza artistica, ha una caratterizzazione solidaristica che, di anno in anno, permette alla manifestazione di distinguersi anche per i risultati ottenuti sul fronte dell’impegno civico.  In tale campo si è sempre impegnato direttamente il Comune di Bagnoregio che quest’anno ha deciso di devolvere la cifra frutto dell’accesso all’antico borgo il 7-8-9 luglio a favore del restauro del campanile della Chiesa parrocchiale di S. Donato, lesionato dal sisma del 30 ottobre 2016.

Orari Città Incantata 2017: venerdì 7 luglio 16.00 – 23.00, sabato 8 luglio 10.30 – 23.30, domenica 9 luglio 10.30 – 13.00. Ingresso gratuito.

Ufficio Stampa HF4 – Marta Volterra marta.volterra@hf4.it