MODA E SOCIALE SUL TEVERE PER FASHION ON THE RIVER

FB_IMG_1533557899401Roma 2 agosto 2018.  Si è svolta nella magica atmosfera capitolina sulle sponde del lungotevere in Sassia all’ombra di Castel S. Angelo la kermesse multi artistica FASHION ON THE RIVER.

FB_IMG_1533558409631
L’unione tra moda e impegno sociale è stato il perno della manifestazione che si è fatta promotrice di talenti emergenti della moda musica e spettacolo che hanno raccontato con entusiasmo percorsi stilistici e artistici, guardando anche oltre i confini del fashion. In passerella per una sfida creativa e sociale le modelle del progetto fotografico itinerante Obiettivo No Violence di Michele Simolo che attraverso i suoi scatti ha voluto dare voce ad un grande messaggio di solidarietà contro la violenza di genere. La conduzione della serata è stata un opera magistrale tutta di un fiato eseguita dall’attrice pugliese Floriana Rignanese  che ha presentato le collezioni di due stiliste la pugliese Pasqua Pistillo E Sara Lumy Accademia del lusso.

FB_IMG_1533558382164 Special guest il prof. Luca Filipponi presidente dello Spoleto Art Festival. La serata si è accompagnata a momenti musical realizzati dalla cantautrice Angelita Puliafito e dal giovanissimo Sergio Salvini, un balletto realizzato dalle stesse modelle e una performance teatrale a cura di Marianna Petronzi. FB_IMG_1533558421420Gran finale sul palco con una travolgente esibizione del tanghero Sergio Tirletti. Un intreccio tra varie espressioni artistiche hanno animato una delle location più belle della Capitale attraverso un grande messaggio: la moda non veste soltanto ma fa bene alle donne! The Show Must Go On  dichiarano Ella Grimaldi e Sara Lauricella anima culturale del Festival “Poveri ma belli” manifestazione food & intrattenimento dell’estate romana che sta animando le serate sul Tevere fino all’ 8 settembre.

FB_IMG_1533558303393

FB_IMG_1533557819205

 

Annunci

FASHION ON THE RIVER ed OBIETTIVO NO VIOLENCE alla banchina sul Tevere

received_10216907892353864Saranno le sponde del Tevere ad ospitare, il 2 luglio a partire dalle ore 20.00, Fashion on The River – moda, musica e sociale sulla banchina del Festival Poveri ma belli, la manifestazione dell’Estate Romana 2018 dove  musica, enogastronomia, spettacolo ed intrattenimento si fondono in un magico connubio, all’ombra di Ponte Vittorio Emanuele II a poche centinaia di metri da San Pietro e Castel Sant’Angelo. Il salotto di Ella Grimaldi e Sara Lauricella si apre ad una nuova iniziativa e ospiterà, in questa serata, un molteplice appuntamento. FASHION ON THE RIVER OBIETTIVO NO VIOLENCE, moda e impegno sociale quando l’unione diventa il punto di forza, è l’evento sul Tevere che si  fa promotore dei talenti emergenti della moda che raccontano con entusiasmo percorsi stilistici, guardando anche oltre i confini del fashion. In passerella per una sfida creativa e sociale le modelle del progetto fotografico itinerante Obiettivo No Violence di Michele Simolo, che attraverso i suoi scatti vuole dare voce ad un grande messaggio di solidarietà contro la violenza di genere, grazie al volto di donne e uomini del mondo dello spettacolo che gratuitamente hanno aderito all’iniziativa artistica sociale. Ideatrice e conduttrice della serata l’attrice pugliese Floriana Rignanese  che presenterà le collezioni di due stiliste: la pugliese Pasqua Pistillo e Sara Lumy dell’Accademia del lusso. Un progetto di stile dedicato a due talenti Made in Italy che proporranno abiti unici e femminili. Special guest il prof. Luca Filippone Spoleto Art Festival. La serata si accompagnerà a momenti musicali, con la cantautrice Angelita Puliafito con la promozione del suo brano “Ancora qui” in finale al prestigioso premio Mia Martini,  con un balletto realizzato dalle stesse modelle e una performance teatrale a cura di Marianna Petronzi, già precedentemente stata ospite applaudita della banchina. Chiude la serata il tanghero Sergio Tirletti con una sua travolgente esibizione. Un intreccio multi artistico tra moda e spettacolo per un grande messaggio: la moda non veste soltanto ma fa bene alle donne! Come sempre l’evento è gratuito ed aperto a tutti.

Per info ed aggiornamenti trovate la manifestazion su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina  www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

 

 

Al via i venerdì “spettacolari” di #Differevent e Why Not…? per l’Estate Romana sulle sponde del Tevere

FB_IMG_1530621354878

E’ iniziata venerdì 29 giugno la “rassegna nella rassegna” targata #Differevent e Why Not…? per questa stagione dell’Estate Romana. Tutti i venerdì, fino al 07 settembre le due organizzazioni proporranno un lungo programma che partirà dalla serata e fino alle mezzanotte, aprendo con una parte culturale e sul Made in Italy per poi continuare con progetti musicali e canori di nuovi talenti. La serata di opening è stata condotta dai due titolari delle organizzazioni, rispettivamente Sara Lauricella per #Differevent e David Pironaci per Why Not…? che hanno dato il via a questa nuova collaborazione con la manifestazione “Poveri ma belli” che, come ricordiamo, è parte integrante dell’Estate Romana.

FB_IMG_1530621218899 La rassegna si trova sul Lungotevere in Sassia all’altezza dell’Ospedale Santo Spirito (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). FB_IMG_1530622594509[1]Durante la serata di opening, aperta con lo spettacolo proposto da Insieme per l’arte, dal titolo “Poveri ma belli” scritto ed interpretato a quattro mani da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, con la scenografia arricchita dalla digital art di Michele Grimaldi, si sono esibiti sul palco dei nuovi progetti musicali e che hanno già riscosso tanto successo sia di pubblico che sui social. Si è iniziato con una prima parte acustica e poi si è conclusa la serata con il rock pop.

L’introduzione è stata affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale, che ci ha introdotto in un mondo musicale ”new vintage” utilizzando le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

FB_IMG_1530621323843

Lo stesso chitarrista ha accompagnato poi Mike di Tommaso, un giovane artista del panorama black soul con un pizzico di ritmo e di verve. Si è chiuso poi in bellezza con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che hanno fatto scatenare il pubblico e cantare a squarciagola i brani classici del rock.

“Abbiamo voluto creare una sinergia con la manifestazione “Poveri ma belli” per dare spazio non solo alla musica, ma anche all’arte, ai libri, all’artigianato Made in Italy – afferma la titolare di #Differevent Sara Lauricella- e per dar risalto alle varie tipologie di prodotti italiani uniti anche alla valenza sociale e di integrazione di alcune scelte della direzione di progetto, tematica e noi sempre cara”. “Abbiamo voluto raccogliere l’invito a partecipare a questa manifestazione per presentare i nostri nuovi progetti musicali – afferma il titolare di Why Not…? David Pironaci- e per via dello spazio dedicato anche alla cultura che da un valore aggiunto alla nostra musica”.  “Poveri ma belli” non è, quindi solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. In tutto ciò ci sono anche dei progetti di inserimento sociale e lavorativo di ragazzi provenienti da una casa famiglia e l’inserimento lavorativo di personale extracomunitario.

FB1Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia e libri, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Il week end di “Poveri ma belli” tra teatro, musica, arte, buon cibo e … tanti talenti

FB1Sta per iniziare il primo week end festivo della nuova banchina sul Tevere “Poveri ma belli” la rassegna di food, arte e musica sul Lungotevere in Sassia (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). La rassegna fa parte delle iniziative dell’estate romana, e, per questo weed end, che comprende anche la festività di San Pietro e Paolo, IMG-20180625-WA0000[1]

 

 

presenta ai cittadini ed ai turisti, un ricco programma culturale e di intrattenimento oltre le tante e succulente proposte culinarie. Si inizia già da mercoledì con l’appuntamento fisso con il Dj Set di Larry C, si continua il giovedì con un altro appuntamento fisso con la serata “SSB *#SANZALA SUMMER BEATS” – genere Kizomba Bachata afrobit e reggetton-,

IMG-20180622-WA0000[1]

per continuare con l’esplosivo e festivo venerdì 29 giugno con un triplo spettacolo condotto da Sara Lauricella e David Pironaci: dalle 21 si inizia con il teatro e la piece, scritta appositamente per la manifestazione, dal titolo “Poveri ma belli” da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini ed interpretata dagli stessi autori ed attori, conla speciale cornice di quadri di pittura digitale di Michele Grimaldi. La serata del venerdì 29 continua poi, a partire dalle  22.30 con degli artisti musicali del team #Differevent e Produzioni Why Not…?. Si inizia la prima parte con l’acustico e poi si conclude la serata con il rock pop.

francesco oscar ferraro

Francesco Oscar Ferraro

L’introduzione è affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale,

ezio natale

Ezio Natale

 

che ci introdurrà in un mondo musicale che unisce in se le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

 

Lo stesso chitarrista accompagnerà, a seguire, Mike di Tommaso, un altro giovane artista, questa volta del panorama black soul con uno stile anche più ballabile.

 

mike di tommaso

Mike di Tommaso

 

La serata sarà poi conclusa con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che ci faranno urlare e sfogare con il loro rock di cover e non solo. Non si può non concludere la settimana con il sabato dedicato alla pop dance con la band EMTV che ci farà scatenare. Ma “Poveri ma belli” non è solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi.

alicia pizzonia

Alicia Pizzonia

Ovviamente con dolci e bevande in quantità. Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Sul Tevere a “Poveri ma belli” va in scena il Teatro della creatività pugliese

IMG-20180622-WA0009[1]

Poveri ma belli Festival dal 10 giugno 2018 è la manifestazione che offre al lungotevere in Sassia un ricco programma culturale e di intrattenimento per l’estate romana. Sotto ponte Vittorio a due passi da Castel S. Angelo, sarà possibile vivere un ricco palinsesto di appuntamenti interessanti tra incontri, degustazioni, perfomance teatrali e musicali. Il 29 giugno alle ore 20.30 è prevista la prima rassegna di spettacoli teatrali in scaletta. Cosa succederebbe se fossero due folli a stabilire cos’è la bellezza? Cos’è giusto e cos’è sbagliato attraverso un esperimento teatrale, cosi spiegano in sintesi Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, autori e attori della commedia brillante “POVERI MA BELLI” (dal titolo omonimo alla manifestazione dove lo presenteranno in anteprima n.d.r), un dialogo tra le voci e il pubblico con una linea sottile tra verità e amore. La bellezza è un dolce piacere dell’anima che può essere solo sentita dal cuore. Una performance in grado di divertire e allo stesso tempo avviare riflessioni più profonde sull’animo umano.  Marianna Petronzi attrice e regista è un giovane talento pugliese laureata presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia in pittura che continua il suo percorso artistico a Roma in ambito teatrale, del cinema e della televisione e che per l’occasione ha voluto interfacciarsi in chiave ironica e metaforica attraverso un teatro sperimentale per un analisi introspettiva accompagnata dal cantante Carlo Baldassini attivo anche lui in ambito artistico presso la compagnia Teatro della polvere di Foggia formatosi alla Michael Rodgers Acting School di Milano.

Ma il palcoscenico diventa anche una sfida creativa per artisti come Michele Grimaldi che dal 29 giugno nell’ambito della manifestazione esporrà alcune sue illustrazioni. Cresciuto all’Istituto Superiore di Comunicazione di Roma, l’artista anche lui pugliese ha fondato la Imago Design, studio di progettazione grafica, e Grimart Design, studio di illustrazione digitale. Il comune denominatore delle sue opere è la leggerezza. Immagini fortemente evocative nel tentativo di riportare gli adulti alla loro infanzia, permettendogli di incontrare i loro ricordi.  “L’arte visiva, afferma l’autore ha la stessa forza delle canzoni e delle poesie per sensibilizzare il pubblico”.

Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

“PAROLE AL VENTO” LA POESIA ILLUMINA IL LUNGOTEVERE IN FESTA

Roma, 16 giugno 2018 Lungotevere in Sassia. La poesia si affaccia sul Tevere per riflettersi e far riflettere, inizia così la prima rassegna letteraria firmata dal Comitato Insieme per l’Arte nell’ambito del Festival “Poveri ma belli” nel palinsesto dell’Estate Romana 2018.

received_10156478619354282
Il reading poetico dal titolo provocatorio “Parole al vento” attraverso un intreccio multi artistico ha raccontato  il Tevere, il suo essere specchio della città di Roma, mettendone in luce il suo attuale aspetto e le contraddizioni. La poesia dunque come strumento per porre l’accento e mettere in rilievo luoghi e patrimoni da salvaguardare, la poesia per cantare la bellezza di luoghi rimasti immutati nel tempo, la poesia per ricordare meraviglie create dalla natura e abusate dall’uomo.

received_10156478619409282Sul palco Ella Grimaldi presidente del Comitato e organizzatrice della manifestazione, il presidente dell’Accademia G. Belli Fausto Desideri con le poesie in vernacolo romanesco, le poetesse Raffaella Lanzetta accompagnata dalla cantante Debora Longini , Simonetta Paroletti, Laura Pingiori, Gabriella Giuliani, Giovanna Biondi, lo scrittore Domenico Oriolo e le attrici Rossella Ambrosini e Marianna Petronzi, la pittrice Barbara Spinelli hanno dato voce a momenti toccanti ed emozionanti. Un raffinato messaggio,  affinché il Tevere torni, come la nostra abbandonata Roma, agli splendori che merita. Il trio Battistiamo ha chiuso la serata riproponendo i migliori brani di Lucio Battisti.

“Abbiamo lasciato libere le nostre parole al vento” affermano i poeti,se ancora la poesia qualcosa vale….saremo noi e il sorriso di un sogno che si avvera”.

received_10156478619314282Ed è questa la mission del comitato: far rivivere un angolo suggestivo e magico della città attraverso proprio le varie espressioni culturali. La poesia, la musica, la pittura il teatro come strumenti di rinnovamento, energie creative capaci di colorare e rinvigorire le serate romane  lungo il biondo Tevere . Lo spazio per essere strappato al degrado va vissuto, spiegano i promotori, attraverso esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme. Forse non sarà la poesia a cambiare il mondo, tuttavia, una poesia può con la sua forza attraversare il senso del mondo, può ridare comunque voce alla speranza. Anche quest’anno il Comitato Insieme per l’Arte è riuscito nel suo intento proponendo una serata magica in cui la poesia, la musica, le immagini si sono amalgamate in un mix sapientemente costruito per destare le coscienze e arricchirle di emozioni. Gli autori che hanno partecipato alla serata, hanno regalato emozioni e passione a piene mani. Non si sono limitati a recitare i loro già straordinari versi, ma hanno aggiunto ciascuno un pensiero in più, e da questo si evince che il loro amore per la poesia, per la bellezza è profondo.

https://www.facebook.com/events/210762096317226/

https://www.facebook.com/Insiemeperarte/

https://www.facebook.com/poverimabellifest/ 

Ufficio stampa #differevent di Sara Lauricella

received_10156478619389282