YAMATT CONTINUA IL SUCCESSO DELLA HIT LEONE

yamatt9YAMATT

CONTINUA IL SUCCESSO DELLA HIT

LEONE

IL 22 FEBBRAIO DAL VIVO DURANTE LA SERATA LINOLEUM AL ROCKET CLUB DI MILANO

 Venerdì 22 febbraio, alle ore 23.00, al Rocket Club di Milano (Alzaia Naviglio Grande, 98 – ingresso 10 euro con consumazione previo inserimento in lista) nell’ambito della serata Linoleum YaMatt si esibirà in apertura del concerto della rapper italiana Priestess. Nel frattempo, il giovane talento è rientrato in studio con il produttore Riccardo Sciré (già al fianco di Riki) per produrre quattro nuovi inediti.

Intanto, il singolo “Leone” – presentato durante il talent “Amici” condotto da Maria De Filippi – è ad oggi a più di 36.000 stream su Spotify e a più di 65.000 visualizzazioni su YouTube e dimostra essere ogni giorno di più una hit che sta lasciando il segno nell’attuale panorama musicale. Come dice il ritornello, questo giovane talento sta già conquistando la savana:

yamatt6Sono un leone se

un leone se

conquisto la savana

sono un leone se

un leone se

conquisto la corona

 

Matteo Galvani, in arte YaMatt, avvia la sua carriera musicale con la fondazione del gruppo Mad&Bros nel 2013. Con la produzione del primo video della band, di cui si è occupato in prima persona, ha potuto sperimentare le sue abilità nel video-making. Tre anni dopo ha svolto la sua prima esperienza come Assistente alla Regia per YouNuts!, sui set di Jovanotti, Salmo, Marco Mengoni, Nitro, Maneskin e molti altri. Nel 2016 ha recitato insieme ai Mad&Bros nel film Disney “Come diventare grandi nonostante i genitori“. Nel 2017 ha preso parte, in veste di attore, alle riprese del video Fenomeno di Fabri Fibra. Nel 2018 avvia la sua carriera da solista con lo pseudonimo di YaMatt e pubblica tre video: Selvaggi, Leone e Fuorilegge, interamente scritti e diretti da Matt.

www.facebook.com/wowmanagement/

 Ufficio Stampa YaMatt: Ufficio Stampa GPC

Annunci

MATTEO SICA APRE IL CONCERTO DI IRAMA E I THE KOLORS SUL PALCO DI RADIO DEEJAY

FB_IMG_1546256480078[1]Matteo Sica, il cantautore vincitore del Deejay On Stage 2018, aprirà il 1 gennaio alle ore 16.00, il concerto di Irama e dei The Kolors sul palco di Piazzale Ceccarini a Riccione nella tre giorni della Deejay On Ice (la versione invernale di Deejay On Stage).

Screenshot_20181231-125146[1]Il contest, con la conduzione di Rudy Zerbi, I Vitiello e Chicco Giuliani, ha attirato nella città romagnola giovanissimi, ma anche meno giovani, che sono accorsi da tutta Italia per vedere live i propri beniamini. Nella prima giornata è esplosa sul palco l’energia dei Maneskin, nella serata del 31 quella del comico Antonio Mezzancella di Tale e Quale Show, di Alessio Bernabei ex dei Dear Jack, e della cover band Qluedo per poi proseguire, dopo il brindisi, con un Dj Set.

Screenshot_20181231-162847[1]Dedicata ai giovanissimi la pomeridiana conclusiva del 1 gennaio che vedrà coinvolto il nostro Matteo Sica. “Come affronti quest’importante evento?”: “Sono felice, emozionato, carico e non vedo l’ora di esibirmi. E’ una gioia condividere il palco con Irama, i The Kolors ed il rapper Fasma. Loro sono tre simboli delle scelte musicali dalla mia generazione e sono tutti fortissimi. Per me è una bellissima esperienza per cui mi sento di ringraziare Radio DeeJay”.

Screenshot_20181231-163006[1]“Quest’estate hai vinto il contest DeeJay On Stage con il tuo brano Fino a Tre. Cos’è successo dopo?”: “Per più di un mese  il brano è stato passato su Radio Deejay ed è stato molto ricercato e scaricato. Un successo inaspettato e che mi ha dato la voglia di scrivere ancora ed ancora”. “Ricordiamo infatti che tu, oltre a cantare, scrivi anche le tue canzoni e che scrivi anche per altri interpreti”: “Si ho intrapreso questo doppio percorso di cantautore e di autore. Stò già avendo delle belle soddisfazioni e nell’aria c’è qualcosa di molto interessante, il bello deve ancora venire e questi risultati mi stanno dando tanto coraggio”. “Tu sei un ragazzo che studia molto?”: “Mi piace affrontare le cose seriamente per cui studio pianoforte e chitarra; difatti spesso mi accompagno da solo con l’uno e con l’altro strumento, e sono sempre in giro per fare formazione e cercare di imparare e migliorarmi. Voglio crescere musicalmente e ci metto tutto me stesso per farlo, pur non tralasciando l’università”. “Cosa possiamo aspettarci da te nel prossimo futuro?”: “Ci stiamo preparando per un progetto bellissimo con un’importante etichetta”. Facciamo i migliori in bocca al lupo al bravo Matteo Sica e ci godiamo il concerto.

https://www.instagram.com/mattewsica/

https://www.facebook.com/profile.php?id=100004038423556

scritto da Sara Lauricella