FRA I TUOI CAPELLI -le poesie di Laura Pingiori

FB_IMG_1544633079241

Foto credits Emanuele Tetto ph Model Valentina Blandino

 

 

ABBANDONIAMOCI ALLA POESIA

Appuntamento poetico settimanale

FRA I TUOI CAPELLI

È fra i tuoi capelli
che ho intrecciato i sogni più belli
fili di seta fra le mie mani giovani
Solo fra i tuoi capelli s’infrange il mare
e nasce il sole ebro di luna
È dai tuoi capelli che affiorano i desideri,
abbracciano vita nuova,
si gonfiano come vele,
assaporando il vento.

Laura Pingiori
Diritti riservati

 

 

Annunci

Poesia A VOLTE

cuore gomma

ABBANDONIAMOCI ALLA POESIA

Prosegue la pubblicazione settimanale del nostro angolo di dolcezza. Le poesie di Laura Pingiori ci elevano l’anima

 

 

 

A VOLTE

A volte la vita ti ferisce, ti sporca il cuore con una pennellata di dolore.

A volte ti spegne proprio mentre balli o canti a squarciagola una canzone.

A volte sbaglia nota e spezza la melodia, ti lascia attonito davanti allo spartito vuoto. A volte ti ruba il respiro, ti trascina altrove. Fa male la vita quando ti ruba un amore. A volte fa tanto rumore. A volte diventa silenziosa ossessione.

A volte spezza le catene del dolore e ti fa uscire da un corpo di flagellazione.

A volte vai via senza rancore, chiudendo gli occhi con devozione…

altre volte non trovi rassegnazione e scalci ed urli chiedendo ancora ore.

Prosegue il ciclo eterno della vita, fatto di nascita, morte e ancora vita e tu non puoi far altro, per renderla migliore, che vivere ogni attimo in nome dell’amore.

Laura Pingiori

Diritti riservati

POESIA: L’AMORE CHE NON CONOSCI

Screenshot_20181125-162511.jpgL’AMORE CHE NON CONOSCI

Ho conosciuto una donna,
che dispensava sorrisi e carezze
ed io ne ero innamorata.
Era una donna dalle mani ossute,
che sapeva disegnare sogni fantastici,
quando arrivava tutto diventava favola
ed ogni cosa ritrovava vita.
Ho conosciuto una donna,
che raccontava storie desiderate,
io l’ascoltavo incantata
e poi correvo via felice.
Ho conosciuto questa donna
e ne ho toccato l’anima,
mentre le sue mani ossute
mi allargavano il cuore,
mostrandomi le sue ferite.
Ho conosciuto una donna,
che cantava con un filo di voce,
per non rammentare le proprie urla.
Ho amato questa donna,
schiacciata dalla sua stessa vita,
suonata da un pianista,
che ne mortificava l’anima
e ne spezzava le ossa.
Ho conosciuto questa donna,
che insegnava l’Amore…
senza averlo mai avuto addosso.

Laura Pingiori
Diritti riservati

POESIA: DAL FONDO DEL MARE di Laura Pingiori

ABBANDONIAMOCI ALLA POESIA

mare

DAL FONDO DEL MARE

È immenso il mare
ed io mi sento così piccola.
Lo osservo e vi cerco le parole,
quelle più belle, per dar gioia a te.
Parole infilate come una collana,
perle a colori per farti sognare.
Salgono dal fondo,
hanno ancora ricci e anemoni,
hanno una voce di sirena,
che vuol cantar solo per te.
Una collana di parole portate dal mare,
ogni parola una perla per te,
come un tesoro emerso,
ti parlano dei nostri abbracci,
dei nostri momenti più belli,
da tenere per sempre sul cuore.
Son salite dal fondo del mare…
portando una stella,
solo per te.

Laura Pingiori
Diritti riservati

POESIA: L’AMORE DELL’ ASSENZA di Laura Pingiori

ABBANDONIAMOCI ALLA POESIA

Screenshot_20181103-184848

L’AMORE DELL’ ASSENZA

Quando vuoi bene veramente,
l’altro lo sente,
non importa la distanza,
né il silenzio,
non importa il tempo,
pochi minuti sembrano infiniti,
lunghi anni racchiusi in un secondo.
Quando vuoi bene davvero,
puoi far finta di niente,
guardare altrove,
scappare lontano,
bendare gli occhi,
riempire le orecchie di suoni nuovi,
accarezzare altra pelle,
sorridere spavaldamente,
riempire la testa di desideri…
ma se vuoi bene davvero,
vive in ogni tuo respiro…
e l’altro lo sa.

Laura Pingiori
Diritti riservati

POESIA – Il Viaggio di Laura Pingiori

ABBANDONIAMOCI ALLA POESIA

amore

IL VIAGGIO

Un passo e dopo un altro
Su un volo o a fior d’acqua
Su strade trafficate
o su sentieri silenziosi,
su lunghe rotaie,
infuocate d’estate e fredde d’inverno.
In viaggio.

Da soli o in compagnia
Uno sguardo, una stretta di mano
aprire la mente, allargare il cuore
Imbastire pensieri, nuove amicizie
In viaggio…

 

Camminando o fermi in una piazza,
seduti in un vicolo a guardar la gente
Stringendo nuove mani
La bellezza della moltitudine.
In viaggio…

Incontrare nuovi colori,
mescolarsi per cambiar pelle,
un nuovo pensiero.
Tornare diversi per poi ripartire.
In viaggio…

In viaggio… e dentro il mare.
Fermi, davanti all’orizzonte.
In viaggio… fatti di pioggia.
Fermi, ovunque neve…
Ma in viaggio.

lo porti dentro il viaggio
da quando nasci,
lo senti intorno a te,
in ogni angolo o sguardo.
È tutto un viaggio.

Sarà nel mio ultimo viaggio
che porterò tutto con me
e nulla sarà vano.
Di amore e stupore,
di fiumi che scorrono nel profumo del mare,
di volti che ho amato incastonati nel cuore
e la bellezza del sole che sorge incendiando il cielo.

Laura Pingiori
Diritti riservati

La poesia viaggia su treni di…versi al Polo Museale Arte in Viaggio e si unisce ai cartoons educativi

41788443_10156705459284282_4272820292843208704_n

Roma, 15 settembre 2018. Tanta poesia e tante emozioni presso lo spazio espositivo del Polo museale atac per “Treni di …versi” una kermesse letteraria che si inserisce nel ricco programma  della manifestazione di intrattenimento dell’estate romana “Arte in viaggio” organizzata da Helikonia Indi, in collaborazione con Caffè Letterario, Atac e Roma Capitale. Il Polo museale è un giardino urbano nel cuore della Capitale all’ombra della Piramide Cestia in via B. Bossi 7 dove è possibile interfacciarsi con esperienze artistiche e una variegata offerta di aree food&drink e lounge tra antichi tram e locomotive perfettamente restaurate e rese fruibili per un nuovo e creativo riuso.

41780575_10156705468884282_6609119589462704128_nIdeatrice e organizzatrice del reading poetico Ella Clafiria Grimaldi medico, con la passione per la poesia e presidente del Comitato di volontariato culturale “Insieme per l’Arte”. Tema della serata raccontato in tutte le sue declinazioni è stato il “Viaggio” inteso come conoscenza, esperienza spirituale ed esistenziale. Hanno aderito all’iniziativa incantando con il loro versi il pubblico attento gli autori e compagni di viaggio:  Sonia Giovannetti, Lucianna Argentino, Laura Pingiori, Simonetta Paroletti, Gabriella Giuliani, Fausto Desideri, Domenico Oriolo, Antonella Taffuri.

IMG-20180823-WA0030

Testimonial della serata l’autrice ed attrice Emanuela Del Zompo che ha presentato il suo cartoon, già presentato in anteprima sul red carpet della 75ma Mostra del Cinema di Venezia, dal titolo “Grunda l’angelo dalle ali rotte” incentrato sulla tematica del femminicidio. “Grunda e la tematica trattata voglio che arrivino ovunque -afferma Emanuela del Zompo- e la scelta di questo genere di scrittura e di rappresentazione vuole essere un modo per facilitare la diffusione e la direzione verso ogni tipo di pubblico, dai più maturi ai piccolissimi”.

“Risvegliare le sensibilità attraverso la poesia fatta nei luoghi pubblici  per rendere le emozioni punto cardine di incontri, messaggi e dello stare insieme” afferma Ella Grimaldi l’organizzatrice del reading e aggiunge “La poesia stessa può essere considerata un viaggio verso i luoghi dell’anima, verso il senso più profondo della vita”.  Il binomio Arte –Viaggio  evocato dalle locomotive in esposizione e il ricco palinsesto culturale e musicale ha dato vita in queste serate estive al Polo museale atac ad un ambiente socialmente vitale motore di sviluppo e creatività artistica.

41925236_10156707006134282_1806147921083629568_n