THE VOICE OF ITALY 2018: IN GARA DUE PREMI “INEDITO DOC” DI #DIFFEREVENT DEBORAH XHAKO E FERDINANDO VEGA

TEAM TVOI JAX

Grande soddisfazione della presidente di #Differevent per la presenza di ben due artisti, che hanno ricevuto il premio “Inedito Doc”, nella trasmissione televisiva “The Voice of Italy 2018”.

PREMIO INEDITO DOC VEGA bnGli artisti in questione sono Ferdinando Vega, che ha ricevuto il premio “Inedito Doc” per il brano “Il Presidente” durante la finale del talent canoro “My Voice” svoltasi al Billions di Roma il 12 marzo 2017 e Deborah Xhako, che è stata premiata per il brano “Tutto può succedere” durante la finale del “Sanremo Festival Cafè” svoltasi al Billions il 1 febbraio 2018.

PREMIO INEDITO DOC XHAKO “Grande, anzi immensa soddisfazione – afferma Sara Lauricella, la presidente di #Differevent- aver scelto questi due artisti  tra le decine di partecipanti ad ognuno dei due concorsi a cui hanno partecipato. Li ho voluti premiare per il brani che loro stessi hanno scritto, e sappiamo tutti quanto la musica italiana abbia bisogno di nuovi autori. Inoltre sono anche degli ottimi cantanti e con una splendida presenza scenica. Ero sicura che avrebbero avuto molto da dire: il mio è un premio piccolo e nato da poco ma ha la funzione di incoraggiare i nuovi talenti a scrivere e creare la nuova musica e, perché no, essere anche un piccolo portafortuna. Sono molto felice che Ferdinando Vega e Deborah Xhako siano entrambi in quest’edizione di The Voice of Italy e sono convinta che si faranno notare dal grande pubblico e dalle grandi produzioni”.  Stiamo tutti pronti a vedere il percorso di questi due artisti sia a TVOI che nel prossimo futuro e ad ascoltare la bella musica che avranno da proporci! Il premio “Inedito Doc” è stato instituito il 12 febbraio 2017 durante il talent “Lasciatemi Cantaaare” organizzato da Produzioni Why Not presso Aprilia2 ed il primo artista ad aggiudicarsi il titolo è stato Massimiliano Lavanga; anche per quest’artista si è aperto un brillante percorso nel mondo dei musical e, il   26 maggio 2018, lo vedremo al Teatro Sistina in “Georgie il musical”. Un premio assegnato con cura e che porta bene agli artisti: aspettiamo di vedere l’evolversi dei loro percorsi.

 

Annunci

AL PALAFIORI DI SANREMO I TRE FINALISTI DEL SAN REMO FESTIVAL CAFE’- di Sara Lauricella

SOLO PRIMI TRE

Entusiasti i giovani talenti premiati con i primi tre posti alla finale del San Remo Festival Cafè  per l’imminente partenza ed esibizione al Palafiori di Sanremo prevista per sabato 10 febbraio 2018 nella trasmissione televisiva SANDREMO DOC di Danilo Daita.

PRIMO CLASSIFICATO

il vincitore Lorenzo Camigliano

 

 

 

Una grande opportunità per questi tre giovani premiati: il primo posto è andato al piccolo Lorenzo Camigliano, che ha sbaragliato tutti i suoi colleghi adulti con la sua voce e la presenza scenica,

 

 

 

il secondo posto al giovane e preciso Alex (Alessandro Floris) ed il terzo alla grintosa Stella Anton. La finale di San Remo Festival Cafè si è svolta il 1 febbraio al Billions di Roma ed i concorrenti sono stati accompagnati dalla band di Simone Bufacchi. Per molti dei partecipanti si è trattato di esibirsi per la prima volta live con una band e sono stati tutti molto presi da questa nuova esperienza, ben riuscita per tutti loro e per la fantastica band.

GIURIA

da sinistra: Gianni Testa, Paolo Audino, il Presidente di Giuria AMEDEO MINGHI, Michelangelo Tagliente, Sara Lauricella, Ernesto Lantignotti

La giuria d’eccezione è stata presieduta dal grande Maestro Amedeo Minghi, affiancato da giurati tecnici e di qualità come Gianni Testa, Paolo Audino, Michelangelo Tagliente, Sara Lauricella ed Ernesto Lantignotti.  Ospite della serata il giovanissimo maghetto Andrea Cameracanna che ha divertito i presenti con i suoi numeri di comico-magia.

premio-inedito-doc xhako

Premio INEDITO DOC di #Differevent assegnato da Sara Lauricella (a sin) alla cantautrice Deborah Xhako

Durante la finale, presentata da David Pironaci e Tilly Fede,  sono stati assegnati anche dei premi collaterali: il premio INEDITO DOC di #Differevent assegnato da Sara Lauricella alla concorrente Deborah Xhako per l’inedito “Tutto può succedere” scritto dalla stessa interprete, ed un premio imprevisto ed estemporaneo: ai due piccoli concorrenti Lorenzo Camigliano e Simona Carrieri è stata assegnato di diritto l’ingresso in finale dei piccoli del concorso canoro “Lasciatemi cantaaare” che si terrà a marzo  presso il Centro Commerciale Aprilia2. 

 

 

 

TUTTI PREMIATI

Da sinistra David Pironaci, il primo classificato Lorenzo Camigliano, Stella Anton, Alex, Deborah Xhako, Simona Carrieri, Tlly Fede e la titolare di #Differevent Sara Lauricella

La serata è stata immortalata dalla fotografa Barbara Gallozzi di Imag&vents e dal videomaker Emiliano Idrofano.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10213318192943584&id=1660756942

Il concorso, che ha dato la possibilità di partecipazione ad cantanti e cantautori di tutta Italia, è stato organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai talenti di potersi esprimere e di emergere in maniera chiara e pulita, seguendo un percorso lineare e senza  influenze esterne.

PATRON

Da sinistra il patron Michel Maritato, i presentatori Tilly Fede e David Pironaci

La kermesse vede il patrocinio di Radio RTR, Look, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo Web, Imag&vents, Il Tabloid,  Radio Tutela, CMD Srl d #Differevent. Tante le collaborazioni già nate con altri importanti concorsi nazionali e tanti i premi collaterali (ed a volte a sorpresa) che sono state assegnate durante le tappe. Per info sul premio potete consultare il sito http://www.sanremofestivalcafe.it/ e  la pagina facebook https://www.facebook.com  .

Foto credits: Barbara Gallozzi Imag&vents

Ufficio Stampa: Sara Lauricella #differevent

ESCE IL 2 MAGGIO IN TUTTI I DIGITALSTORE IL PRIMO EP DI GABRIELE ESPOSITO “MINDINDIVIDUAL” – di Sara Lauricella

mindividual

Uscire da XFactor10 e fare un proprio EP… perché la voglia di fare musica non possono deciderla i giudici.

Si può riassumere con questa semplice frase la forza di questo giovanissimo ragazzo italiano: GABRIELE ESPOSITO. Da una poltrona negata nel famoso talent alla ricerca di un modo per produrre la SUA musica, l’appoggio delle migliaia di persone che, al momento dell’esclusione, sono rimaste stupefatte come lui, l’appoggio degli amici e colleghi con i quali ha condiviso l’esperienza e la voglia… quella irrefrenabile voglia di fare musica che non l’ha fatto fermare e che lo ha spinto a girare l’Italia in un incessante STREET TOUR incastrato tra i compiti di scuola e le lezioni. Dopo un periodo di crowfunding tramite la piattaforma Musicraiser,  una lezione a scuola ed una nottata di studio di composizione, tra un’esibizione ed un compito in classe, tra un incontro per gli arrangiamenti ed un giro con gli amici, nasce il primo lavoro in studio di GABRIELE ESPOSITO dal titolo “MINDINDIVIDUAL”, in uscita il 2 maggio 2017 su tutti i digitalstore e successivamente acquistabile in copia fisica durante le tappe del suo Street Tour. Mindividual è un’esplorazione dell’individualità, che spesso si perde nella frenesia delle interazioni quotidiane. Per Gabriele questo è il tema centrale dell’EP: l’importanza di conquistare un pensiero proprio, di preservare l’unicità del proprio punto di vista, arricchirsi nel rapporto con gli altri, ma crescere rimanendo sé stessi. In questo primo lavoro Gabriele si presenta al pubblico in veste di interprete dei suoi stessi brani. In questo passaggio da partecipante a prodotto musicale ha voluto aggiungere un’altra difficoltà: comporre i propri brani per poi registrarli come lavoro autoriale. E da qui ecco le quattro tracce che compongono l’Ep: 1 Bad Vibes (già nota ai fans che non hanno smesso di seguirlo), 2 Limits (proposta recentemente in pillola), 3 Mindividual, 4 Favorite Film.

foto

In Mindividual, prodotto e arrangiato dalla Satellite Records,  Gabriele Esposito propone brani raffinati e dalle sonorità estremamente moderne. Un lavoro, nonostante la sua giovane età, minuzioso e pulito; un prodotto musicale molto adatto anche per l’estero e per i mercati mondiali. Fra le influenze artistiche più evidenti, in molti rintracceranno nomi internazionali noti come Ed Sheeran e John Mayer, ma ogni suggestione è filtrata dalla personalità di Gabriele, che alterna pop acustico a ballate synth wave con sperimentazioni sonore inaspettate. Proprio in questi giorni è uscito il video della quarta traccia dell’Ep (Favorite Film), girato durante una delle tappe romane dello Street Tour, realizzato da Ril Production per l’iniziativa benefica promossa da Wekiwi e Let’s Donation che destina un euro per ogni condivisione avvenuta con l’hastag #ShareToHelp . Fare musica è anche questo: condividere e fare del bene.

link:

WEBSITE: GABRIELE ESPOSITO

www.gabrieleesposito.com

EP PREVIEW: SOUNDCLOUD

FACEBOOK: https://www.facebook.com/Gabrie­leespositomusic/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/ga­brieleespositomusic/

TWITTER: https://twitter.com/gabrielemusic

VEVO: http://www.vevo.com/artist/gabriele-esposito

SNAPCHAT: GABRIJM98

SPOTIFY: play.spotify.com/artist/6KBX0GZAeEOYSgONCtcwFL

 

Contatti

ITA Mgmt: info@satellite-records.net

ITA Booking: andreaboncore@mud.agency

INTL Mgmt&Booking: music@GD78music.com

WEEK END SUPERIMPEGNATIVO PER GLI ARTISTI WHY NOT? OSPITI E CONCORRENTI DI VARI FORMAT– di Sabrina Palazzo

 

Sempre più in vista l’accademia di canto Why Not? ed i suoi artisti. Quest’ultima settimana ha visto una serie di impegni per i ragazzi dell’accademia, impegnati su più fronti, sia come ospiti che come concorrenti. Iniziamo con le new entries Gioia Lentini          GIOIA TALENTEUR

ed Arianna Bagaglia che, sabato 8 aprile, hanno partecipato alle semifinali a porte chiuse, del concorso il TALENTEUR di Giovanna D’Urso, classificandosi entrambe: le vedremo, quindi riesibirsi nella finale del 5 maggio.  E nella stessa serata l’instancabile Arianna Bagaglia, insieme con Logan Giordani (già premiato ad un concorso Why Not’ e Differevent con il “premio Inedito Doc” ) si sono esibiti  con “Girls just want to have fun” e con l’inedito “Scacco Matto”  al SAN REMO FESTIVAL CAFÈ, davanti ad una giuria d’eccezione composta (tra gli altri) anche da Gianni Testa ed Anonimo Italiano, ed entrambi si sono classificati: Arianna per la categoria interpreti e Logan per la categoria inediti.

arianna san remo 2

logan san remo2

Ma anche  domenica 9 marzo è stata una giornata ricca su due fronti: nell’ambito romano doppia esibizione, con gli artisti accompagnati dall’ufficio stampa Sara Lauricella, e si è iniziato con l’esibizione, in qualità di ospite, per la onnipresente Arianna Bagaglia, con la sua affascinante versione di “I will always love you”, nella registrazione del bellissimo show di Carlo Senes di Canale 10 dal nome SPRING FASHION, che si è tenuto nella coloratissima SERRA MADRE di Acilia.

ari sping

La giornata romana dell’accademia si è conclusa con la partecipazione alla finale del “Trofeo 2.0”, che si è tenuto al 2.0 di Pomezia, in cui la bravissima Maria Faiola ha vinto la sezione canto con il suo inedito “Attacchi di Panico” ricevendo in premio, dalle mani del MAESTRO GIANNI MAZZA, un viaggio per un week -end in Italia.     maria pomezia

Nel fronte “Nord Italia”, e sempre nella giornata di domenica, altri ragazzi partecipavano alle semifinali del Videofestival Live a Milano Marittima accompagnati e sostenuti dal Maestro David Pironaci e dallo staff organizzativo Tomas Conforti.

 

Una squadra (quella della Why Not?) che si unisce e si divide per seguire sempre da vicino i suoi artisti in un percorso di formazione e promozione degli allievi ed affiliati. E non finisce qui …. Altri artisti dell’accademia, e la sempre vicina #Differevent, si stanno mobilitando, per l’evento del 22 aprile 2017 presso l’ARTECO’,  di via Mompiani, organizzato dalla Onlus “UNITI PER AMATRICE” in cui si raccoglierà materiale da consegnare alle famiglie delle cittadine terremotate, ma che sarà allietata dalla musica e dal canto dei ragazzi Why Not? e di giova<ni talenti quali CESCO (che si esibirà nel brano “ASTRONAUTA” cantato insieme con la immensa SILVIA CAPASSO),  ROBERTO TAGLIAVENTI, la giovanissima voce di ALESSANDRO PIROLLI, noto al grande pubblico per la sua partecipazione a “Ti lascio una Canzone” e tante tante altre sorprese per un momento di solidarietà e di gioia. Per seguire le varie peripezie dell’accademia Why Not? e dei suoi artisti vi consigliamo di visionare la pagina https://www.facebook.com/Why-Not–511239762226962/

FERDINANDO VEGA VINCE IL TALENT “MY VOICE” … TANTA EMOZIONE E GRANDE DIBATTITO IN GIURIA – di Sara Lauricella

f vega prega

Si è conclusa il 12 marzo 2017 la prima edizione del talent “MY VOICE” di Cassandra De Rosa,  Simone Pigliacelli ed Alessandro Venuti. Il talent, che si è interamente svolto presso il bellissimo Billions, è stato un crescendo ed un susseguirsi di emozioni per i concorrenti, per il pubblico e per la giuria. Tutti molto bravi i cantanti in gara ed è stato veramente arduo per i giudici, soprattutto nell’ultima selezione,   assegnare i primi tre posti. Dopo una lunga discussione vince, per pochi voti, il fantasista FERDINANDO VEGA, seguito nell’immediato dal secondo posto di MARIA FAIOLA e dalla giovane AURORA TETTO,

f vega maria due

 

f silvia e due

f maria ferdi aurora

ai quali sono stati consegnati i trofei ideati e realizzati da Fulvio Pannese di Pannaus Studio e, per i primi due classificati Ferdinando Vega e Maria Faiola la Gold Tv ha assegnato l’ospitata nella trasmissione “Festival in musica” la Produzioni Why Not? ha assegnato il  premio evento, mentre la #Differevent ha assegnato il “premio Inedito Doc” a Ferdinando Vega

f inedito doc

e Simone Sartini tre mesi di promozione web alla seconda classificata. Terzo premio la visita foniatrica con la dott.ssa Silvia Spinelli della MovArt oltre all’ospitata nella trasmissione “Festival in musica” su Gold Tv. E per tutti gli altri partecipanti pioggia di premi quali borse di studio per il percorso musicale Musical Mood, ospitate al Canta Elba, ospitate all’estero, premio Inedito Doc, interviste in varie radio e canali, passaggi brani e via dicendo.

f simo silvia fabry

f giuria radio

La pregevole giuria si è molto spesa nei commenti, indicazioni, suggerimenti (ed anche qualche bacchettata) per aiutare i partecipanti nel miglioramento del loro percorso artistico e nel tentativo di non creare false illusioni agli aspiranti artisti. Immensa la presidente di giuria SILVIA MEZZANOTTE che ha osannato e criticato con garbo e chiarezza, tecnico ed immediato il giudice FABRIZIO PALMA che si è anche offerto per prendere in collaborazione alcuni dei partecipanti, sinceri e concisi tutti i componenti della giuria  sia radiofonica che artistica: Pamela Lacerenza, La Leti, Max Poli, Giuditta Arecco, Frankie Lo Vecchio, Marcelo Fuentes, … e la stessa Cassandra De Rosa.

f vega billions2

Grande il bagaglio di informazioni che la giuria ha donato ai cantanti per poter lavorare al meglio in questa durissima e bellissima professione. Ferdinando Vega è riuscito a convincere per la sua versatilità, per lo stile frizzante e sagace al tempo stesso, per la sua capacità interpretativa di pezzi un po’ più intimi come di pezzi più vivaci ed irriverenti. Maria Faiola ha colpito per la sua originalità e per il suo stile di scrittura destrutturato ed unico oltre che la voce calda e suadente ma anche forte ed incisiva. Aurora Tetto è arrivata con tutta la dolcezza della sua voce giovane e fresca. L’edizione è stata interamente condotta da Simone Pigliacelli che, per la finale, ha voluto condividere il palco con un’artista che, per la sua verve e spigliatezza,  è stata una grande rivelazione: Chiara Consorti.

f chiara

Grande lo spirito di unione e di estrema trasparenza che si è respirato durante tutta la durata del talent in cui i veri protagonisti sono stati i concorrenti: “per noi non sono stati concorrenti da buttare sul palco a farli criticare, far nascere competizioni o discussioni –afferma l’ideatrice Cassandra De Rosa-  loro sono stati i figli della nostra prima edizione di My Voice, dico figli perché  ognuno di loro ha ricevuto la stessa caramella e la stessa critica costruttiva che bisogna dare a chi vuoi bene per non dare false speranze o per far comprendere il lavoro che c’ è da fare, poi c’è chi l’accetta e chi no, ma devo dire che ci possiamo ritenere fortunati!” . Tante ma veramente tante le persone che si sono messe in azione per la realizzazione di questa prima edizione di MY VOICE e che hanno fatto si che diventasse un’edizione riuscitissima e riconoscibile per la professionalità di tutto il team organizzativo ed artistico e per la trasparenza e chiarezza di tutta la giuria. Attendiamo la prossima edizione con il gusto di aspettare qualcosa che, sappiamo già, sarà molto bello ed emozionante. Foto Credits Ph Emanuele Tetto

Foto Credits PH Emanuele Tetto

f GRUPPO TUTTI 2