Cinema Arcobaleno Made in Italy al Gay Village

Gay Village_Io e LeiCinema Arcobaleno Made in Italy

Torna il Gay Village Drive In con le proiezioni in salsa rainbow

Dalle 23.30 tutti in pista per le notti dance di Testaccio

Gay Village_Chiamami Col Tuo NomeIl cinema sotto le stelle mette d’accordo tutti e se a un buon film ci abbiniamo dello stuzzicante pop corn e degli ottimi drink, il rituale per eccellenza è compiuto. Così “Gay Village Drive In” continua a convincere tornando anche questa settimana con un tris di proiezioni tutto Made in Italy. Si parte Giovedì 23 Agosto con “Ci Vediamo A Casa” (2011) di Maurizio Ponzi con tra gli altri, Nicolas Vaporidis e Primo Reggiani, passando per “Io e Lei” (2015) di Maria Sole Tognazzi, con Margherita Buy e Sabrina Ferilli nella serata di Venerdì 24 Agosto, per poi finire Sabato 25 Agosto con il pluripremiato “Chiamami Col Tuo Nome” (2017) di Luca Guadagnino, che ha diretto Timothée Chalamet e Armie Hammer, vincendo l’oscar per la miglior sceneggiatura scritta da James Ivory.

Gay Village_Ci Vediamo A Casa

Non solo cultura ma anche divertimento, con le piste pronte a prender vita dalle 23.30 fino alle prime luci dell’alba, con una tre giorni dedicata alle dive del pop in cui si omaggeranno l’indiscussa e neo sessantenne Madonna, passando per l’esplosiva Kylie Minogue, fino ad una delle nuove regine della pop-black music come Rihanna. Ad animare le console ci penseranno i beniamini delle notti rainbow di Testaccio: Silvana della Magliana, Daniel Decò, Mario Glossa e la padrona di casa KastaDiva, pronti a scuotersi sulle note di X.Charls, Frisko, Paola Dee, Brezet, Alessandro Schiavi e Cristiano Colaizzi, con le stage direction e i corpi di ballo guidati da Akkademi e Vanity Crew.

Ufficio Stampa Carla Fabi e Roberta Savona

carla@fabighinfanti.itsavonaroberta@gmail.com

Annunci

IL LUNGO WEEK END DEL GAY VILLAGE DI ROMA

schiuma party - CopiaMartedì 14 Agosto, ore 21.00 – ingresso 10 €

LUNGOTEVERE TESTACCIO / LARGO DINO FRISULLO

 

direttamente da The Voice Of Italy

TEKEMAYA‘S BAND

I GRANDI CLASSICI DELLE ICONE ITALIANE

Dalla Mezzanotte: SCHIUMA PARTY di Ferragosto

 

Giovedì 16, Venerdì 17 e sabato 18 agosto – cinema e disco

 Musica dentro e fuori la Schiuma: Ferragosto profumato al Gay Village

Martedì 14 Agosto dalle ore 21.00, al grido (o hashtag) di #AmoreMioNonTiConosco , torna il tradizionale Ferragosto di Schiuma al Gay Village, che inizia sin dal preserata con tanta buona musica, quella interpretata dalla voce cristallina di Tekemaya, (al secolo Francesco Bovino), la drag singer che ha convinto tutti nell’ultima edizione di The Voice Of Italy, anche lo scettico Albano Carrisi che ascoltandola a scatola chiusa, non ha avuto dubbi: l’ugola pugliese del performer en travestì, non poteva che far parte della sua squadra! Così dal patinato palco Rai a quello rainbow di Testaccio, è un attimo! Nell’estesa formazione Tekemaya’s Band formata da Mattia Marino alla batteria, Antonio Stefanizzi al sax e Matteo Luceri alle tastiere, la drag queen ripercorrerà i successi delle grandi icone italiane, da Mina a Raffaella Carrà, passando per Nada, Loredana Bertè, un medley dedicato a Rita Pavone e molte altre ancora, per una prima serata tutta da vivere e soprattutto cantare, in cui per l’occasione presenterà in anteprima l’inedito “Che Vita E'”, un suggestivo tango elettronico scritto dalla violinista H.E.R., voluta tra gli altri dal grande Morrissey nel suo ultimo lavoro discografico. Ad aprire il palco la compagna di talent Machella con il nuovo singolo in uscita dal titolo “Nessuno Vuole L’Amore”.

Il preambolo perfetto al preludio notturno a base di Schiuma Party che, come da tradizione, vedrà fiumi di schiuma sparata a litri da tre cannoni nelle due piste del villaggio arcobaleno, sulle note roventi ed elettropop di Manuel Coby affiancato all’indomito X.Charls, che faranno da contralto al pop di Anne Cullen e Brezet. Il tutto con la stage direction di Andrea Pacifici a dirigere voci Giusva, Mario Glossa, Silvana della Magliana, Daniel Decò e la padrona di casa KastaDiva. Ad anticipare le profumate bolle di sapone sarà Lorenzo Bosio, con la presentazione in apertura della discoteca del nuovo singolo “Tutto Riparte Da Qui”, in rotazione radiofonica dal 31 Luglio su tutte le principali piattaforme streaming. (Video Ufficiale https://youtu.be/6HebapSq1Sg).

 

Il divertimento proseguirà nelle serate dal 16 al 18 Agosto con il Gay Village Drive In in prima serata, con la proiezioni del meglio del cinema in salsa rainbow e l’arrivo di Muccassassina e del coloratissimo Mucca Carnival, diretto da Diego Longobardi nella serata di Venerdì 17 Agosto.

 

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA

Carla 338 4935947 – carla@fabighinfanti.it / Roberta 340 2640789 – savonaroberta@gmail.com

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavonawww.gayvillage.it

BIANCA NAPPI IN SCENA AL GAY VILLAGE

3 agosto - BIANCA NAPPI (4) FlyerVenerdì 3 Agosto 2018, ore 21.30

TEATRO

Associazione InArte presenta

 LA SUA GRANDE OCCASIONE (Her Big Chance)

Testo di ALAN BENNETT

con BIANCA NAPPI

Traduzione Adele D’Arcangelo e Francesca Passerini

Costumi e Spazio Scenico Giuseppe Avallone – Musica Paolo Coletta

Regia Alfonso Postiglione

PRIMA NAZIONALE

3 agosto - BIANCA NAPPI (2)Venerdì 3 Agosto dalle ore 21.30 il palco del Gay Village si fa teatro per ospitare la prima nazionale dello spettacolo La Sua Grande Occasione (Her Big Chance), testo di Alan Bennett interpretato dall’attrice Bianca Nappi, tradotto da Adele D’Arcangelo e Francesca Passerini per la regia di Alfonso Postiglione. Costumi e scene di Giuseppe Avallone e musiche di Paolo Coletta.

 

Un monologo molto noto “Her Big Chance”, scritto da un grande autore come Alan Bennett, raccolto nella raccolta teatrale intitolata Talking Heads, realizzata per la BBC sul finire degli anni’80, in cui hanno preso vita i racconti bennettiani dei personaggi-tipo della media borghesia inglese. Racconti di gente comune che si impegna a dar conto allo spettatore della propria mite esistenza, con un’ironia spesso inconsapevole, che spesso cede il passo alle sfumature della malinconia. Nello specifico “La Sua Grande Occasione” attende Lesley, protagonista del testo interpretata da Bianca Nappi. Una giovane attrice a caccia del successo, che si affanna tra provini e feste, per poi ritrovarsi in ruoli poco più che da figuranti. Un tipico personaggio bennettiano, un ritratto idiosincratico di una donna che lotta quotidianamente tra il suo essere e l’apparire, tra le velleità di una triste realtà e le illusioni che ci si crea per sopravvivere… Così Lesley ci racconta dei suoi bislacchi provini cinematografici, fino a finire a letto con presunti responsabili di produzione che millantano autorevolezza… E nonostante tutto, nessuno può fermarla! Il suo agguerrito entusiasmo le fa gettare il cuore oltre qualunque ostacolo. E la sua ingenuità, filtra i suoi – anche squallidi – incontri, mantenendola in uno stato di nuda purezza che, un attimo dopo averci fatto sorridere, ci fa penare e commuovere nell’ascolto delle sue bizzarre avventure.

3 agosto - BIANCA NAPPI (1)

Lesley racconta di aver lavorato in un film di Roman Polansky e, per dare sostanza e peculiarità al suo apparire, ci precisa di avere avuto indosso dei merletti fatti a mano di fine ottocento. Ciò che Lesley fa, è tentare e illudersi spasmodicamente, di dare valore alle esperienze della sua vita, per sperare di conferire valore a ciò che è. E per far ciò è necessaria una passione esagerata, forse perché presunta, che però appanna lo sguardo su se stessi. E la mancanza di uno sguardo autentico su di sé, è un tratto comune di tutti i personaggi di Bennett, che si riversano addosso le loro comiche e amare vicissitudini, raccontandole ad un interlocutore immaginario che è il pubblico. Quasi fosse uno sfogo in cui consegnare al pubblico qualche eterna domanda, come: Che valore autentico hanno le cose che facciamo? Quante illusioni sono necessarie per auto-ingannarsi? E se la grande occasione che aspettiamo, fosse solo quella di accettarci, una buona volta, per quel che siamo?

SINOSSI:

Lesley è una giovane aspirante attrice, che in un comico e spumeggiante monologo ci racconta le sue (dis)avventure, di fatto assai marginali, nel mondo del cinema. Da un set di un film famoso di Roman Polansky, in cui interpreta una “donna sul calesse”, a incontri festaioli in cui tenta di racimolare ingaggi, fino ad un film di un regista tedesco che, forse, le proporrà, finalmente, la sua grande occasione, Lesley è pronta a darsi tutta, anima e soprattutto corpo, per la settima arte.

 UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA

Carla 338 4935947 – carla@fabighinfanti.it / Roberta 340 2640789 – savonaroberta@gmail.com

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavonawww.gayvillage.it

ANDREA RIVERA I Quartieri di Roma ed Altre Storie… al Gay Village

Andrea Rivera Rid2TEATRO

Sabato 7 luglio 2018 – h. 21.30

ANDREA RIVERA

I Quartieri di Roma ed Altre Storie….

Nell’ambito della Rassegna Teatrale L’Altrovillage inserita nel programma dell’Estate Romana e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale

estate romana

Sabato 7 Luglio alle ore 21.30 a Testaccio arriva un Romano de Roma e cantastorie della città e delle sue tante anime più schiette e popolari. Il paroliere Andrea Rivera non ha mai smesso di camminare lungo la strada che profuma di vita, anarcoide e dissacrante con musica e parole senza bavaglio, passando dai vicoli di Trastevere alla TV o da un palco con una sedia vuota al Concertone del Primo Maggio. Lo spettacolo fa parte della rassegna di teatro L’Altrovillage, ospitata dal Gay Village, inserita nel programma dell’Estate Romana e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale.

Il suo è un ritmo senza sosta, fra giochi di parole e una satira del tutto improvvisata, che esprime al massimo la creatività. Energia pulsante capace di coinvolgere in maniera travolgente, attraverso un continuo vortice di denunce. Numerosi i temi che verranno affrontati, la mancanza del lavoro, la sanità, il dilagante razzismo e l’intolleranza che si vive nel nostro paese e non solo. Non potrà mancare l’amore nelle sue diverse sfaccettature… non mancherà la denuncia, in chiave ironica e divertente, dell’uso (abuso) smoderato che molti italiani fanno dei medicinali. “Voglio che i miei spettacoli cambino ogni sera, per non timbrare il cartellino come quando lavoravo in fabbrica. Non voglio insegnare, sono attratto dalla ricerca dei processi creativi sia artistici che sociali, che incitano alla rivoluzione quotidiana del sistema costituito”. Uno spettacolo divertente, ironico, ma soprattutto un’occasione unica per ridere assieme di noi stessi e per combattere la paura degli altri.

Un giorno nei Giardinetti, ho visto una Donna Olimpia… co’ du Boccea cosi’! La classica Romanina non certo la Pisana … inizia cosi’ un viaggio-omaggio a Roma ai suoi personaggi di ieri (tra re ed imperatori “Anco m’Arzio e me ritrovo un Nerone nel letto”… troviamo anche la plebe “cal-pestata” come e’ accaduto a  Giorgiana Masi e a Stefano Cucchi). Ormai con tutte le buche che ha si canta Roma “Capocciata “ma sarà sempre una Caput mundi (nello spettacolo si vendono persino contraccettivi ma solo in latino! per i giovani c’è il “carpe diem”, per gli anziani il “requiem”, per i miopi “urbi et orbi” ). I teatri di periferia e i cine..mah! (sostituiti dalle urla Romamericane Bingo!) sono  l’unica forma di lotta contro la distruzione dell’impero Romano d’accidente! Veni, vidi, viCina! Tutto il resto… arRivera’!”

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA

Carla 338 4935947 – carla@fabighinfanti.it / Roberta 340 2640789 – savonaroberta@gmail.com

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavonawww.gayvillage.it

Ufficio Stampa Carla Fabi e Roberta Savona

carla@fabighinfanti.itsavonaroberta@gmail.com