Intervista Giacomo Eva coautore per Renga a Sanremo

51205029_2850688311614837_5562453028843290624_nGiacomo Eva, giovanissimo cantautore che, per il festival di Sanremo, è stato coautore, insieme alla grande penna di Tony Bungaro, del brano “Aspetto che torni” cantato da Francesco Renga sul palco del 69mo Festival della Canzone Italiana. Lo incontriamo a Casa Sanremo e l’intervista parte immediata. Un ragazzo che oltre la passione per la musica ci parlerà anche dell’amore per la sua terra. Bravissimo ed ammirevole.

Intro di Max Angotti – Intervista di Sara Lauricella

 

Annunci

X ACTOR RIPARTE L’XIV FESTIVAL TEATRALE EUROPEO

PROGRAMMA SPETTACOLI XACTORX ACTOR

XIV FESTIVAL TEATRALE EUROPEO
DAL 19 AL 24 FEBBRAIO 2019

https://www.festivalteatraleeuropeo.com/

X ACTOR – Festival Teatrale Europeo è un progetto di scambio tra compagnie teatrali
europee e offre la preziosa opportunità di partecipare ai workshop e assistere agli
spettacoli di grandi Maestri europei (quest’anno ci sarà anche la presenza di un Maestro
indiano) ognuno dei quali metterà al servizio dei partecipanti la propria professionalità,
conoscenza, esperienza, e preparazione.
programma workshop x actorIl Festival Teatrale Europeo non è solo una preziosa occasione per compagnie straniere di venire in contatto con altre lingue, ma anche una grandissima opportunità di proporre uno sguardo a 360° sul fare teatro in Europa, unendo teoria e pratica, pensiero e azione, attraverso i workshop che offrono l’occasione di studiare la metodica del lavoro di ogni Regista per poi assistere alla messa in scena dello spettacolo che egli realizza.
L’obiettivo è anche quello di divulgare il concetto di multilinguismo come ricchezza europea da approfondire con passione. Sarà un modo per abbattere le barriere linguistiche, dimostrando come si possa comunicare non solo con il linguaggio verbale, ma che nel teatro si può andare oltre la parola per comprendere, imparare ed emozionarsi attraverso un linguaggio altro che è fatto di corpo, gestualità e segni.
Questo progetto, nato come rassegna nel 2005, dove gli spettacoli venivano rappresentati
lungo l’arco della stagione teatrale del Teatro Abarico, dal 2016 è stato trasformato nel
Festival XACTOR dove tutti i partecipanti possono incontrarsi e partecipare gli uni alle
rappresentazioni e laboratori degli altri.
Nel tempo e durante questi 12 anni i Paesi coinvolti sono diventati da 4 a 12.
Il Festival è rivolto a tutti, grandi e piccini: sono previsti, infatti, anche laboratori e spettacoli per i bambini.
Il Festival Teatrale Europeo XACTOR, arrivato al XIV° anno, è ormai una realtà consolidata che merita di essere vissuta appieno da chi veramente ama il Teatro.

CAPUT MUNDI INTERNATIONAL BURLESQUE AWARD 6a edizione del Festival di Burlesque

Caput Mundi IBA_Albadoro Gala abbraccia la vincitrice della 6 edizione_ph Effetti Visivi16-17-18 Novembre 2018

presso PARIOLI THEATRE CLUB

Albadoro Gala & SDC Service

presentano

CAPUT MUNDI

INTERNATIONAL BURLESQUE AWARD

in arrivo la 6°Edizione del Festival di Burlesque più noto d’Italia

Il gesto si fa teatro e il sorriso è complicità.

Caput Mundi IBA_repertorio5_ph Effetti VisiviL’abito è un’opera d’arte, mentre il nudo diviene poesia. Un teatro votato a nuova vita, la cui storia pesa nel tempo come patrimonio unico nel percorso d’intrattenimento all’italiana e che affonda le sue radici fino al 1938, anno in cui prende vita come cinematografo, per esser poi presto trasformato in un teatro simbolo del varietà. Albadoro Gala e Silvio Cossi, creativi e produttori del Caput Mundi International Burlesque Award, il festival di burlesque più noto d’Italia giunto alla sua 6° edizione, conoscono bene il significativo percorso storico dell’ormai ex Teatro Parioli Peppino De Filippo, oggi noto come Parioli Theatre Club e non hanno faticato molto nel convincere il neo direttore artistico Nanni Venditti, ad abbracciare l’esperienza internazionale del Caput Mundi I.B.A. a Via Giusuè Borsi, in una location completamente rinnovata e già pronta ad una nuova incredibile avventura nel segno dell’eleganza e del divertimento e che avrà luogo dal 16 al 18 Novembre 2018 nel quartiere Parioli.

CaputMundiIBA_Summer Edition_repertorio_ph Effetti VisiviE’ proprio per questo e per la magia che si respira sin dall’ingresso nelle sale del Parioli, che il concept studiato dalla creatività di SDC Service per la sesta edizione in arrivo, risulta essere un vero e proprio omaggio a George Méliès, con una campagna pubblicitaria che propone la luna simbolo del regista francese, con i connotati di una Albadoro che tutto scruta dall’alto del suo cielo fatto di stelle e di profusa femminilità.

Nuova location, nuova identità e nuove concorrenti per il Caput Mundi I.B.A., con numeri di application al festival in costante aumento. Oltre duecento richieste di presenza alla kermesse, con application giunte da tutto il mondo da parte di artisti più o meno esperti. Tra questi sono solo quattro i professionisti (detti “international showcase”) selezionati dalla commissione, alternati alle sei nuove leve in gara (dette “newcomers”), giunte alla fase finale dopo le selezioni estive. Un’edizione rinnovata anche nella modalità di presenza, che ha visto gratuita la richiesta di partecipazione ai professionisti (in circa un centinaio hanno applicato da tutto il mondo).

Nei cinque anni precedenti l’edizione che sta arrivando (contando anche le due Summer Edition), sono stati oltre duecento gli artisti esibitisi sul palco. Circa cinquemila gli avventori appassionati del gusto vintage, che non si sono mai fatti sfuggire l’occasione di vedere un parterre immerso nei primi anni del novecento, con un susseguirsi di ospiti proveniente da ogni continente e tra cui ricordiamo i maggiori esponenti di genere, come: Miss Mosh, Medianoche, Jett Adore, Vicky The Butterfly, LouLou D’Vil, Mr. Gorgeous, Janet Fischietto, Michelle L’Amour e molti altri ancora, che nel tempo hanno contribuito a cementificare un’arte in cui un gesto d’ironia diviene teatro, mentre il nudo si fa poesia.

Per restare informati sul festival e per scoprire i partecipanti alla sesta edizione, bisognerà attendere ancora qualche giorno. Intanto l’invito è a seguire i canali ufficiali della kermesse e a non perdere tutte le novità del prossimo Caput Mundi International Burleque Award.

Official Page: https://www.facebook.com/CaputMundiInternationalBurlesqueFestival/

Web Site: https://www.caputmundiaward.com/

Evento Ufficiale: https://www.facebook.com/events/193469741351927/

Prevendita: https://www.ticketone.it/biglietti.html?affiliate=ITT&doc=artistPages%2Ftickets&fun=artist&action=tickets&erid=2308059&includeOnlybookable=false&x10=1&x11=caput

Ufficio Stampa Carla Fabi Roberta Savona
Carla 338 4935947 carla@fabighinfanti.it
 – Roberta 340 2640789 savonaroberta@gmail.com
www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL SAN REMO FESTIVAL CAFE’ INIZIANO I CASTING

LOCANDINA MEDIA RIS
Torna in grande stile il talent per i nuovi cantanti e cantautori San Remo Festival Cafè con la sua seconda edizione.

La nuova organizzazione prevede dei casting a zone geografiche divise tra il nord, centro, sud e isole, i cui selezionati avranno accesso alle tappe regionali e di seguito alla semifinale e finale nazionale. Per la zona centro italia i primi casting si terranno presso la Scuola di Musica Artidee, a Roma, nelle date del 18 e 25 novembre, 16 dicembre 2018 ed il 13 gennaio 2019. I vincitori della scorsa e prima edizione hanno avuto la possibilità di esibirsi al Palafiori di Sanremo proprio nella settimana del festival della canzone italiana, periodo in cui la cittadina viene invasa da produttori, talent scout e rappresentanti di etichette discografiche provenienti da tutta l’Italia e dal mondo. Il premio è aperto a cantanti e cantautori divisi nella categorie junior e senior di tutte le età e condizioni. logo srfcFondamentale, infatti, nella mission del format San Remo Festival Cafè è l’accesso alle persone stereotipate “diverse” in un percorso inclusivo e di condivisione. Oltre al concorso in senso stretto quest’edizione vedrà potenziata l’attività dell’Academy, con delle master class indirizzate esclusivamente ai partecipanti al format e tenute da vocal coach e da act coach al fine di indirizzare le potenzialità dei concorrenti sia dal punto di vista vocale che interpretativo e della movimentazione scenica, e con delle master class con musicisti per invitare i concorrenti all’accompagnamento con uno strumento musicale, a nozioni di scrittura ed analisi del testo etc. Tra i professionisti che hanno fatto parte del team del SRFC della scorsa edizione è considerevole nominare il Presidente di Giuria (sia in fase finale che in alcune delle tappe intermedie) Maestro Amedeo MINGHI, il paroliere Paolo AUDINO (che ha scritto brani anche per la grandissima Mina), il maestro Stefano BORGIA (autore di alcune canzoni di Mina tra cui “Portati Via”), Anonimo ITALIANO e diversi produttori, musicisti e talent scout che si sono alternati nella varie tappe. La seconda ed attuale edizione prevede, soprattutto nella zona centro Italia, delle giornate di casting di selezione con possibili riprese radio-televisive a cura di emittenti regionali e/o locali per poi passare alle semifinali e finali regionali. Previsti anche gemellaggi con festival nazionali e premi collaterali a cura di sponsor ed etichette discografiche. Per l’edizione del 2019 ci si avvarrà della direzione artistica della  Scuola di Musica Artidee nella persona di Giovanni Rossanese, della direzione scenica di Barbara Gallozzi, del coordinamento coreografico (nonché coaching per l’Academy) di Paola Rizzica, del look Maker Alessandro Maritato, dell’ufficio stampa gruppo #Differevent di Sara Lauricella, del supporto media di Radio Italia Anni ’60 e di diversi nomi di noti professionisti tra i giurati ed ospiti ancora in via di definizione che si aggiungeranno al team esistente.
Un progetto in continua crescita e sviluppo per poter portare avanti il concetto di musica inclusiva.
Tratto dal regolamento “Scopo della manifestazione è quella di scoprire e promuovere talenti e nuove opere musicali attraverso una serie di selezioni che si svolgeranno in Italia e all’estero, promuovendo musica socialmente integrata. Ad integrazione del percorso conoscitivo e formativo potranno essere proposte giornate di master class e di esercitazioni collettive da parte degli organizzatori di zona o dall’organizzazione centrale del SRFC” .
Per info, regolamento ed iscrizioni contattare la mail sanremofestivalcafe@gmail.com, il sito http://www.sanremofestivalcafe.it oppure seguire il format nelle pagine sui social facebook https://www.facebook.com/sanremofestivalcafe/?ref=bookmarks

ed instagram https://www.instagram.com/sanremo_festivalcafe2019/
Ufficio stampa e comunicazione SRFC
#Differevent di Sara Lauricella – differevent@gmail.com