CONTINUANO I WEEK END SUL TEVERE DI “POVERI MA BELLI” PER L’ESTATE ROMANA TRA SPETTACOLO E SOCIALE

chiara quadrato

Anche questo week end la banchina sul Tevere “Poveri ma belli” fa delle proposte di spettacoli che abbracciano sia il mondo dello show che quello del sociale. Per i venerdì di #Differevent, con la direzione artistica di Sara Lauricella, doppio ed interessante appuntamento previsto per il 24 agosto.

cronaca tutoneSi inizierà alle 20.30 con lo spettacolo italian-dialettale in (quasi) siciliano del reading “Cronaca di una giornata particolare” scritto ed interpretato da Michele Limpido insieme con l’attrice Sabrina Tutone, in cui si affronta, in chiave ironica, il delicato momento dell’iniziazione sessuale dei ragazzi qualche decennio fa. Sdoganare un tabù sul primo contatto sessuale che, nelle vecchie culture, avveniva con una prostituta: un esperimento sociale e letterario che sta riscuotendo successo. Sempre venerdì 24 agosto si continuerà con il “Chiara Consorti Show”, curato da Produzioni Why Not…?, in cui si affronterà cantando e … poeticando… un altro delicato tema: la convivenza con i sordo ciechi. Ed è proprio dall’Istituto Sant’Alessio di Roma, che storicamente si occupa di coloro che vivono questa problematica,  che lo spettacolo viene patrocinato e, per la fruibilità da parte di tutti, parte della serata, sarà tradotta da un traduttore LIS. Chiara Consorti, con il suo stile “serio ironicomico” si presenterà con una poesia scritta dal fratello sordo cieco e poi….. e poi si percorreranno tante vie sulle cosiddette diversità. A condurre lo show di Chiara Consorti sarà David Pironaci, ospite della serata Marco Iachini, accompagnamento della Why Not Band capitanata da Simone Bufacchi.

25 agosto rit movies Sabato 25 agosto, dalle ore 22,00, si apriranno le danze con una band che non vi farà stare fermi: i Rit Movies che ci proporranno tanti brani tratti da famosi films. Un modo per ripercorrere la storia del cinema e del costume, ma in musica.  Come ormai di consueto il progetto della banchina  sul Tevere “Poveri ma belli” ,  che fa parte dell’Estate Romana, si propone non solo come la classica rassegna di food e musica, ma anche come spazio aperto dove condividere progetti sociali, multiculturali, artistici e di promozione del Made in Italy. La rassegna si estende sul Lungotevere in Sassia (due ingressi: sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere) e nasce come progetto di rivalutazione del Parco Regionale Tevere.  Per info ed aggiornamenti li trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Annunci

“PAROLE AL VENTO” LA POESIA ILLUMINA IL LUNGOTEVERE IN FESTA

Roma, 16 giugno 2018 Lungotevere in Sassia. La poesia si affaccia sul Tevere per riflettersi e far riflettere, inizia così la prima rassegna letteraria firmata dal Comitato Insieme per l’Arte nell’ambito del Festival “Poveri ma belli” nel palinsesto dell’Estate Romana 2018.

received_10156478619354282
Il reading poetico dal titolo provocatorio “Parole al vento” attraverso un intreccio multi artistico ha raccontato  il Tevere, il suo essere specchio della città di Roma, mettendone in luce il suo attuale aspetto e le contraddizioni. La poesia dunque come strumento per porre l’accento e mettere in rilievo luoghi e patrimoni da salvaguardare, la poesia per cantare la bellezza di luoghi rimasti immutati nel tempo, la poesia per ricordare meraviglie create dalla natura e abusate dall’uomo.

received_10156478619409282Sul palco Ella Grimaldi presidente del Comitato e organizzatrice della manifestazione, il presidente dell’Accademia G. Belli Fausto Desideri con le poesie in vernacolo romanesco, le poetesse Raffaella Lanzetta accompagnata dalla cantante Debora Longini , Simonetta Paroletti, Laura Pingiori, Gabriella Giuliani, Giovanna Biondi, lo scrittore Domenico Oriolo e le attrici Rossella Ambrosini e Marianna Petronzi, la pittrice Barbara Spinelli hanno dato voce a momenti toccanti ed emozionanti. Un raffinato messaggio,  affinché il Tevere torni, come la nostra abbandonata Roma, agli splendori che merita. Il trio Battistiamo ha chiuso la serata riproponendo i migliori brani di Lucio Battisti.

“Abbiamo lasciato libere le nostre parole al vento” affermano i poeti,se ancora la poesia qualcosa vale….saremo noi e il sorriso di un sogno che si avvera”.

received_10156478619314282Ed è questa la mission del comitato: far rivivere un angolo suggestivo e magico della città attraverso proprio le varie espressioni culturali. La poesia, la musica, la pittura il teatro come strumenti di rinnovamento, energie creative capaci di colorare e rinvigorire le serate romane  lungo il biondo Tevere . Lo spazio per essere strappato al degrado va vissuto, spiegano i promotori, attraverso esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme. Forse non sarà la poesia a cambiare il mondo, tuttavia, una poesia può con la sua forza attraversare il senso del mondo, può ridare comunque voce alla speranza. Anche quest’anno il Comitato Insieme per l’Arte è riuscito nel suo intento proponendo una serata magica in cui la poesia, la musica, le immagini si sono amalgamate in un mix sapientemente costruito per destare le coscienze e arricchirle di emozioni. Gli autori che hanno partecipato alla serata, hanno regalato emozioni e passione a piene mani. Non si sono limitati a recitare i loro già straordinari versi, ma hanno aggiunto ciascuno un pensiero in più, e da questo si evince che il loro amore per la poesia, per la bellezza è profondo.

https://www.facebook.com/events/210762096317226/

https://www.facebook.com/Insiemeperarte/

https://www.facebook.com/poverimabellifest/ 

Ufficio stampa #differevent di Sara Lauricella

received_10156478619389282