LA LEGA ITALIANA DEI DIRITTI UMANI DI ROMA APRE LE PORTE PER IL CONVEGNO SULLA VIOLENZA SULLE DONNE

lidu-urla-di-donne-invisibili

Violenza: nella prestigiosa sede nazionale, nei pressi di Piazza Venezia a Roma, l’attivissima LIDU -Lega Italiana dei Diritti Umani attiva dal 1919- apre le porte per il convegno dal  titolo “Urla di donne invisibili Testimonianze di coraggio e dignità” promosso insieme con la Commissione Nazionale Donne e Parità, per offrire un momento di riflessione e di confronto sul tema e per richiamare l’attenzione sulle politiche di intervento e di prevenzione della violenza di genere. Venerdì 23 novembre, dalle ore 17.00, si assisterà agli interventi dei relatori istituzionali intervallati da alcune  testimonianze dirette e da momenti di poesia, musica e canto per manifestare il dolore della situazione reale ma anche la speranza e la ricerca di una soluzione e di un percorso educativo migliorativo. Il convegno, fortemente voluto dalla LIDU e dai tanti collaboratori del team, si incastona nella settimana dedicata alla tragica tematica ed in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. lidu presidenteInterverranno al Convegno, Il presidente d’Onore On. Alfredo Arpaia, Maricia Bagnato Belfiore, Presidente della Commissione Nazionale Donne e Parità, Claudia Corinna Benedetti, Presidente ONPS, Natale Fusaro Criminologo, Tiziana Primozich Presidente Ipathia; la dott.ssa Ella Clafiria Grimaldi Presidente Insieme per l’arte. lidu donne senza pauraModera i lavori, Roberta Gisotti, Radio Vaticana; modera il dibattito, Ettore Lembo, La notizia.net. Ascolteremo alcune importanti testimonianze di Caterina Villirillo, Fondatrice dell’associazione «Libere donne» a Crotone e mamma di Giuseppe ucciso a 18 anni davanti ai suoi occhi, nota per l’impegno verso le donne vittime di violenza, salvate dalla strada e dalla droga, ma lasciata spesso sola a combattere il malaffare e le ingiustizie, e di Debora  M. che racconterà la storia di sua figlia vittima di una violenza e abbandonata dalle istituzioni.  Anche l’Arte scende in campo contro la violenza di genere, attraverso le sue varie espressioni, si alterneranno con sussurri dell’anima e messaggi di speranza le poetesse: Sonia Giovannetti, Lucianna Argentino, Laura Pingiori e Raffaella Lanzetta  con letture di brani sul tema.

Screenshot_20181117-130944[1]

 

Presente l’Associazione #Differevent con la presidente Sara Lauricella ed un momento musicale realizzato dalla cantautrice Aryan e il produttore Ezio Natale.

Durante l’evento verrà presentato “Grunda, l’Angelo dalle Ali Rotte” il fumetto-cartoon contro il femminicidio ideato ed interpretato dalla giornalista e attrice Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu.  A chiusura una performance teatrale dell’attrice Marianna Petronzi giovane talento pugliese.  Importanti testimonianze che daranno voce al muro di silenzio che spesso blocca la parola alle donne, testimonianze dirette e coraggiose che suonano come un monito, mentre l’Italia è scossa da continue tragedie,  testimonianze di chi ha saputo trasformare la sofferenza in aiuto e impegno civile, al fianco di  altre donne, invitando tutte a non seppellire mai la propria dignità. Non potremo mai assuefarci all’orrore di gravissimi fatti di cronaca, c’è bisogno di condividere, creare una rete, c’è bisogno di parlare giacché il silenzio non salverà altre donne. L’evento affronterà ambiti diversi, da quello giuridico all’azione collettiva, con un particolare riferimento alla differenza di genere, e con l’obiettivo fondamentale di inserirsi in un percorso educativo sempre più capillare per debellare la terribile piaga sociale che stà condizionando il nostro vivere a tutti i livelli.

Ingresso libero

https://www.facebook.com/lidu1919/

Annunci

Alexanderplatz jazz club Roma – i prossimi eventi

Foto CHIHIRO YAMANAKA 1martedì 30 ott “THE BEATLES tribute” con CHIHIRO YAMANAKA

31 ottobre “HABER canta BUKOWSKI” con ALESSANDRO HABER

 

Due giorni dedicati a grandi artisti. Come sempre l’offerta dell’ALEXANDERPLATZ JAZZ CLUB, lo storico e noto

LOCANDINA-HABER-640x905

locale di Roma fondato nel 1984 e annoverato tra i 100 migliori locali jazz al mondo, si distingue per l’eleganza e la ricerca di artisti che abbiano dei contenuti. In questi due prossimi giorni della stagione 2018/2019 vedremo: martedì 30 ottobre THE BEATLES tribute: CHIHIRO YAMANAKA piano – ALFREDO PAIXAO basso – ALESSANDRO MARZI batteria e mercoledì 31 ottobre, per la rassegna “Voci d’ attore all’AlexanderPlatz”, HABER canta BUKOWSKI con ALESSANDRO HABER.

 

 

 

alpz

IL TRENDY APERITIVO? FINGER SUSHI E STREET ART NELLO STUDIO DELL’ARCHITETTO

Invito aperi-evento studio mp2a architetti associati con lo Street Artist Mauro SgarbiAperitivo con l’Architetto: un nuovo format per avvicinare il pubblico al visionario mondo dell’architettura. La figura dell’architetto è spesso vissuta come un professionista a cui accostarsi solo in caso di grandi opere o stravolgimenti, invece il suo ausilio può essere interessante anche per quei piccoli accorgimenti che possono rendere unica anche una piccola e semplice abitazione. In occasione della decima edizione di ‘ArchitectsParty’ TOWANT, ‘mp2a architetti associati’ aprirà le porte del suo studio alla scoperta di una delle professioni più creative in assoluto. L’occasione sarà un aperi-evento con un graditissimo ospite d’onore: lo Street Artist MAURO SGARBI che donerà al Rione Esquilino un’opera realizzata in live painting durante la serata.

Mauro SgarbiROMA – L’architetto come non lo avete mai visto prima! In occasione della sua partecipazione alla decima edizione del format itinerante ‘ArchitectsParty’ organizzato dall’agenzia internazionale di eventi TOWANT, mp2a architetti associati aprirà le porte del suo studio, Giovedì 25 Ottobre 2018 in Via Buonarroti 30 (Piazza Vittorio) dalle ore 18.30, per accompagnare visitatori e appassionati alla scoperta di uno dei lavori più creativi in assoluto.

Un’occasione informale per curiosare all’interno di un mondo fatto di visioni, immaginazione e creatività, osservando da vicino come nascono, si sviluppano e si concretizzano i progetti che vestono di personalità spazi, edifici, paesaggi e territori. Ma anche un modo semplice e diretto per conoscere meglio la figura professionale dell’architetto, il suo ruolo e le sue funzioni spesso associate “solo” a costosi preventivi, iter burocratici infiniti, onerose ristrutturazioni in case di lusso.

Maurizio Pappalardo e Romina Fava dello studio mp2a

A rendere speciale, e anche un po’ glamour, questo appuntamento inusuale, sarà il mood della serata: un vero e proprio aperitivo dalle 18.30 alle 22.00 con sfiziosi finger food&sushi sul mix musicale del DJ Set Alex Ghost e alle 20.30 una performance di live painting dello Street Artist Mauro Sgarbi che realizzerà un’opera sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione da donare al Rione Esquilino. Un quartiere storico e multietnico che fa da comune denominatore tra Mauro Sgarbi che a via Giolitti e al Nuovo Mercato Esquilino ha realizzato cinque splendidi murales sul dialogo tra culture diverse e lo Studio mp2a che qui lavora da dieci anni.

ArchParty-8

Perfettamente inserito in questo contesto urbano, artistico e sociale, lo studio mp2a parte, dunque, dal suo lavoro di architetture integrate con il paesaggio e opere ad alta qualità ambientale e da una ricerca progettuale all’avanguardia nelle nuove tecnologie, nel restauro e nella bioarchitettura, per cogliere e realizzare anche esperienze contaminate di prossimità all’interno di un territorio che attraverso l’arte dialoga, comunica e si integra.

Architetti, attori del settore, appassionati e semplici curiosi, siete tutti invitati ad un appuntamento conviviale per incontrarsi, conoscersi e parlare in modo informale, creativo e soprattutto partecipativo. Questo evento è inserito all’interno del contest di party itineranti negli studi di architettura ‘ArchitectsParty’ organizzato dall’agenzia internazionale di eventi TOWANT che dopo Firenze, Londra e Milano, farà tappa conclusiva a Roma dal 24 al 26 Ottobre 2018.

Un format giunto quest’anno alla sua decima edizione dove il pubblico che parteciperà potrà votare live il miglior party con apposite schede fornite durante le serate, al terzo studio che riuscirà a visitare riceverà in omaggio la bag ufficiale firmata TOWANT. Inoltre sarà invitato a raccontare gli ArchitectsParty tramite un videominuto pubblicato sui canali social e sul sito di TOWANT in una sezione speciale.

Gli studi coinvolti nell’ultima tappa romana sono dieci: BICUADRO Factory, COLLIDANIELARCHITETTO, ERA – Enrico Realacci Architectures, IDS Pietro Infante Architetto, Marco Casali,

La location mp2a architetti associatiNEXT Urban Solutions, NSPAZIO, Studio SPERI, STUDIOTAMAT. Come designer partner vi sono importanti aziende di settore: Ceramica Sant’Agostino, Dornbracht, Effegibi, Flos, K-array, Kaldewei, Mafi, Reynaers Aluminium, Rubelli, Telmotor. Food e Drink partner saranno come sempre i salatini Lorenz By Loacker e Birra Menabrea, con una bottiglia personalizzata che riporta il nuovo claim. Web Partner dell’iniziativa Architonic.

COMUNICAZIONE & UFFICIOSTAMPA mp2a architetti associati

FRANCESCA NANNI

ufficiostampa@nannimagazine.it

Opening Maison Maria Laurenza : madrina Elisabetta Gregoraci

DSC_1118L’eleganza degli abiti della stilista Maria Laurenza, sfila sul pink carpet dell’opening party romano e incanta la Capitale

Elisabetta Gregoraci madrina d’eccezione per un Opening in grande stile, che ha catalizzato l’attenzione della Capitale sulle meravigliose creazioni made in Italy realizzate dalla brillante stilista campana.

 

Autentico bagno di folla per l’opening party della Maison Maria Laurenza, l’evento fashion dell’anno che ha letteralmente bloccato Via Cola di Rienzo, gremita di fotografi e giornalisti come ai tempi della dolce vita romana.

DSC_1133.Maria Laurenza, avvocato, giovane stilista e brillante imprenditrice campana, ha inaugurato ieri, 9 ottobre 2018, il suo secondo Atelier di alta moda e sposa, il primo nella Capitale. E lo ha fatto alla grande, con un evento che ha richiamato nella via dello shopping romano oltre 500 persone tra stampa, ospiti e personaggi del mondo dello spettacolo che hanno voluto celebrare questo importante momento di rinascita per la moda a Roma.

Su un elegante tappeto rosa, che si sviluppava dalla strada fino all’interno dei prestigiosi spazi dell’Atelier, hanno sfilato i meravigliosi abiti da sposa e da cerimonia realizzati dalla stilista con il proprio ufficio stile, capolavori del made in Italy nei quali Maria Laurenza ha saputo magistralmente fondere la modernità del design e la tradizione sartoriale tramandata da generazioni di donne ed imprenditrici nel mondo del wedding.

Le deliziose modelle li hanno indossati, affascinando i numerosissimi ospiti, in una atmosfera incantata realizzata dalla famosa event planner Cira Lombardo, tra spettacolari cornici floreali e suggestivi allestimenti scenografici, esaltati da sapienti giochi di luci che hanno accolto ed emozionato gli ospiti fin dall’ingressDSC_1074o della Maison.

Tra le prelibatezze di un delizioso cocktail, concluso con un squisito dolce alle fragole, nell’atmosfera musicale creata dalla fashion deejay Isa Iaquinta, un tripudio di scatti fotografici e condivisioni social ha accolto l’arrivo dei numerosi personaggi che hanno posato al photo-call con la stilista che sfoggiava un elegantissimo abito bianco in cui il candore esaltava la dolce attesa del suo secondo bimbo.

Tra questi la madrina Elisabetta Gregoraci, Milena Miconi, Janet de Nardis, Vincenzo Bocciarelli, Craig Warwick, Pino AmmendolaGuglielmo Giovanelli Marconi, Irene Bozzi, Yosmany Larrea, Yaneska Lanbert, Gisela Lopez, Ilian Rachov e Stefania de Pincher, rapiti dalle stupende creazioni realizzate con pregiati tessuti italiani, attraverso sapienti costruzioni artigianali, in una filiera produttiva completamente Made in Italy, dal design alla finitura, nel rispetto della tradizione sartoriale del nostro Paese, leader mondiale per la produzione di abiti da sposa di alta qualità.

I preziosi cadeaux realizzati per l’occasione da Emò Italia sono stati il gradito omaggio con il quale Maria Laurenza ha salutato gli oltre 500 ospiti di questa indimenticabile serata che ha avuto la consacrazione istituzionale dalla dr.ssa Daniela Spinaci, intervenuta a nome del Primo Municipio di Roma Capitale.

ALESSANDRO PIROLLI: COMPLEANNO SUL PALCO CON IL SUPEROSPITE ALEX PARRAVANO PRESENTANDO IL SUO NUOVO SINGOLO PER L’ESTATE ROMANA

 

pirolliWeek end unico per la banchina sul Tevere “Poveri ma Belli” in uno dei punti più belli di Roma che fa parte del progetto di intrattenimento della capitale “Estate Romana”.  Si inizierà, Venerdì 17 agosto alle ore 21.00, con il “complipalco” del giovanissimo artista Alessandro Pirolli anticipato dall’intervento del Superospite Alex Parravano che ci parlerà anche del suo libro (dedicato a tutti coloro che usano la voce come strumento di lavoro) dal titolo “Atteggiamenti Vocali”, per continuare sabato 18 con lo spettacolo della bandLogo all you can hit “All You Can Hit” Cinematographic Rock Show  che ripercorre in chiave rock tanti successi delle musiche da cinema.

 

Il “complipalco” del giovanissimo Pirolli sarà un’esplosione di energia e di novità: saranno, infatti, due spettacoli in uno, con la prima parte dedicata al lancio del suo nuovo singolo, uscito lunedì 13 agosto, dal titolo “Ti Amo” e dall’esecuzione di tutti i brani del fortunato album “Una stella diversa” che, ad un anno dall’uscita, riscuote ancora grande gradimento.

La seconda parte dello spettacolo vi possiamo anticipare solo che si inscenerà una sorta di musical. Come in ogni festa ci saranno gli amici e, ad esibirsi e sostenerlo durante lo spettacolo, potremo ammirare le piccolo e bravissime Chiara Ruggiu, Laura Sangermano e Ginevra Masi.

facebook_1534162118215Al via un nuovo format, fortemente voluto dal giovane Alessandro Pirolli ed  ideato da “Differevent e Produzioni Why Not…? per la promozione, oltre che di #UnaStellaDiversaInTour, anche di talenti giovani e giovanissimi che spesso, hanno difficoltà ad avere uno spazio tutto proprio. Superospite della serata il Vocal Coach Alex Parravano, instancabile maestro e professionista che porta la gioia del canto e della forza interpretativa in giro per l’Italia percorrendola in lungo ed in largo. Per l’occasione il locale sottopalco “33 Tevere” ha voluto creare un menù Young dedicato al giovanissimo pubblico. L’ingresso  è possibile dalle scalette di Ponte Vittorio e di Piazza della Rovere, proprio nel tratto di banchina sotto l’Ospedale Santo Spirito, a due passi da Castel Sant’Angelo e San Pietro. Il progetto “Poveri ma belli”, è stato ideato e proposto dalla “Take off 2011” che si è attivata per mettere in atto la riqualificazione di una parte della banchina sul Tevere abbandonata restituendola ai cittadini ed ai turisti, oltre ad offrire varietà gastronomiche e dare spazio a diversi artisti del mondo della musica, dell’arte, dell’editoria e del teatro, unendoli a progetti sociali. Con  questo format, infatti, la Take off 2011,  si è attivata per  provvedere all’inserimento sociale e lavorativo di alcuni ragazzi di una nota casa famiglia ed ha scelto di affidare la sorveglianza ad una cooperativa di vigilantes composta da personale extracomunitario. Un rassegna sempre piena di stimoli il “POVERI MA BELLI”  e sempre aperta a dare nuovi enzimi culturali.

FB_IMG_1534161427158

Per info ed aggiornamenti su Alessandro Pirolli lo trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #UnaStellaDiversaInTour , e sul sito https://swite.com/alessandropirolliofficial

Per seguire la “All You Can Hit” Cinematographic Rock Show https://www.facebook.com/allyoucanhitband/

Per seguire il Poveri ma Belli festival #pmbfestival o su  www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

 

Al via i venerdì “spettacolari” di #Differevent e Why Not…? per l’Estate Romana sulle sponde del Tevere

FB_IMG_1530621354878

E’ iniziata venerdì 29 giugno la “rassegna nella rassegna” targata #Differevent e Why Not…? per questa stagione dell’Estate Romana. Tutti i venerdì, fino al 07 settembre le due organizzazioni proporranno un lungo programma che partirà dalla serata e fino alle mezzanotte, aprendo con una parte culturale e sul Made in Italy per poi continuare con progetti musicali e canori di nuovi talenti. La serata di opening è stata condotta dai due titolari delle organizzazioni, rispettivamente Sara Lauricella per #Differevent e David Pironaci per Why Not…? che hanno dato il via a questa nuova collaborazione con la manifestazione “Poveri ma belli” che, come ricordiamo, è parte integrante dell’Estate Romana.

FB_IMG_1530621218899 La rassegna si trova sul Lungotevere in Sassia all’altezza dell’Ospedale Santo Spirito (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). FB_IMG_1530622594509[1]Durante la serata di opening, aperta con lo spettacolo proposto da Insieme per l’arte, dal titolo “Poveri ma belli” scritto ed interpretato a quattro mani da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini, con la scenografia arricchita dalla digital art di Michele Grimaldi, si sono esibiti sul palco dei nuovi progetti musicali e che hanno già riscosso tanto successo sia di pubblico che sui social. Si è iniziato con una prima parte acustica e poi si è conclusa la serata con il rock pop.

L’introduzione è stata affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale, che ci ha introdotto in un mondo musicale ”new vintage” utilizzando le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

FB_IMG_1530621323843

Lo stesso chitarrista ha accompagnato poi Mike di Tommaso, un giovane artista del panorama black soul con un pizzico di ritmo e di verve. Si è chiuso poi in bellezza con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che hanno fatto scatenare il pubblico e cantare a squarciagola i brani classici del rock.

“Abbiamo voluto creare una sinergia con la manifestazione “Poveri ma belli” per dare spazio non solo alla musica, ma anche all’arte, ai libri, all’artigianato Made in Italy – afferma la titolare di #Differevent Sara Lauricella- e per dar risalto alle varie tipologie di prodotti italiani uniti anche alla valenza sociale e di integrazione di alcune scelte della direzione di progetto, tematica e noi sempre cara”. “Abbiamo voluto raccogliere l’invito a partecipare a questa manifestazione per presentare i nostri nuovi progetti musicali – afferma il titolare di Why Not…? David Pironaci- e per via dello spazio dedicato anche alla cultura che da un valore aggiunto alla nostra musica”.  “Poveri ma belli” non è, quindi solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. In tutto ciò ci sono anche dei progetti di inserimento sociale e lavorativo di ragazzi provenienti da una casa famiglia e l’inserimento lavorativo di personale extracomunitario.

FB1Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia e libri, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Il week end di “Poveri ma belli” tra teatro, musica, arte, buon cibo e … tanti talenti

FB1Sta per iniziare il primo week end festivo della nuova banchina sul Tevere “Poveri ma belli” la rassegna di food, arte e musica sul Lungotevere in Sassia (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). La rassegna fa parte delle iniziative dell’estate romana, e, per questo weed end, che comprende anche la festività di San Pietro e Paolo, IMG-20180625-WA0000[1]

 

 

presenta ai cittadini ed ai turisti, un ricco programma culturale e di intrattenimento oltre le tante e succulente proposte culinarie. Si inizia già da mercoledì con l’appuntamento fisso con il Dj Set di Larry C, si continua il giovedì con un altro appuntamento fisso con la serata “SSB *#SANZALA SUMMER BEATS” – genere Kizomba Bachata afrobit e reggetton-,

IMG-20180622-WA0000[1]

per continuare con l’esplosivo e festivo venerdì 29 giugno con un triplo spettacolo condotto da Sara Lauricella e David Pironaci: dalle 21 si inizia con il teatro e la piece, scritta appositamente per la manifestazione, dal titolo “Poveri ma belli” da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini ed interpretata dagli stessi autori ed attori, conla speciale cornice di quadri di pittura digitale di Michele Grimaldi. La serata del venerdì 29 continua poi, a partire dalle  22.30 con degli artisti musicali del team #Differevent e Produzioni Why Not…?. Si inizia la prima parte con l’acustico e poi si conclude la serata con il rock pop.

francesco oscar ferraro

Francesco Oscar Ferraro

L’introduzione è affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale,

ezio natale

Ezio Natale

 

che ci introdurrà in un mondo musicale che unisce in se le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

 

Lo stesso chitarrista accompagnerà, a seguire, Mike di Tommaso, un altro giovane artista, questa volta del panorama black soul con uno stile anche più ballabile.

 

mike di tommaso

Mike di Tommaso

 

La serata sarà poi conclusa con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che ci faranno urlare e sfogare con il loro rock di cover e non solo. Non si può non concludere la settimana con il sabato dedicato alla pop dance con la band EMTV che ci farà scatenare. Ma “Poveri ma belli” non è solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi.

alicia pizzonia

Alicia Pizzonia

Ovviamente con dolci e bevande in quantità. Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com