LA CANZONE È FEMMINA con DEBORA VILLA AL TEATRO DELLA COOPERATIVA DI MILANO

Duperdu

DUPERDU

presenta

LA CANZONE È FEMMINA

Con la straordinaria partecipazione di

DEBORA VILLA

 

di e con Duperdu – Marta Marangoni e Fabio Wolf

consulenza drammaturgica Francesca Sangalli

produzione Minima Theatralia e Teatro della Cooperativa

 DAL 4 AL 9 DICEMBRE

UN OMAGGIO AL VARIEGATO ATLANTE DELL’UNIVERSO DONNA

IN SCENA AL TEATRO DELLA COOPERATIVA DI MILANO

Da martedì 4 a domenica 9 dicembre al Teatro della Cooperativa di Milano (via Hermada, 8 – ingresso 10 euro) va in scena “La canzone è femmina”, il nuovo spettacolo teatrale ideato e messo in scena dai Duperdu – alias Marta Marangoni e Fabio Wolf – che omaggia l’universo femminile attraverso un lungo viaggio nella mente e nelle storie delle grandi donne del passato, del presente e del futuro.

Lo spettacolo è basato sui brani originali de “La canzone è femmina”, il nuovo disco dei Duperdu dove ogni canzone narra – a Dalia, la seconda genita di casa Wolf – la storia di una donna e ne canta le doti e le gesta. Questo concept album si è trasformato in uno spettacolo teatrale grazie all’adattamento dei testi e della sceneggiatura da parte di Francesca Sangalli.

«Ritratti di donne reali e fantastiche, leggendarie e primordiali che popolano il nostro immaginario e danno un volto all’eterno femminino. – commentano i Duperdu – Donne che prendono forma e spazio, diventano voce, canto, musica, forza creativa, si assumono colpe, esplodono in sentimenti, assurgono ad anime guida: una costellazione poetica del femminile che costruisce un viaggio interstellare alla ricerca di un’unità, di una visione d’insieme dell’universo donna.»

Ad ogni replica ci sarà un ospite che porterà la propria testimonianza di donna all’interno dello spettacolo. Ecco il programma:

LA CANZONE è FEMMINA

Teatro della Cooperativa

Via Hermada, 8

Martedì 4 dicembre (ore 20.30) // Claudia Pinelli (Presidente Anpi Niguarda) figlia di Giuseppe Pinelli

Mercoledì 5 dicembre (ore 20.30) // Jole Milanesi (Magistrata)

Giovedì 6 dicembre (ore 19.30) // Diana De Marchi (Commissione Pari Opportunità del Comune di Milano)

Sabato 8 dicembre (ore 20.30) // Ira Rubini (giornalista di Radiopopolare)

Domenica 9 dicembre (ore 17.00) // Donatella Massimilla (regista CETEC dentro/fuori san vittore)

www.teatrodellacooperatva.it

info e prenotazioni: info@teatrodellacooperativa.it; tel. 026420761

Duperdu, Marta Marangoni e Fabio Wolf, battezzati dal grandissimo maestro Nanni Svampa dei Gufi e sono cantori ufficiali dello Spirit De Milan, per cui hanno composto l’inno. Hanno partecipato al Long Lake Festival di Lugano 2013. Il primo disco “Chiamerolla Milano” ha ottenuto il finanziamento della campagna crowdfunding di Musicraiser. Insieme recitano, cantano e compongono musica per gli spettacoli teatrali del Teatro degli Incamminati, Teatro della Cooperativa, Teatro Out Off e hanno fondato la compagnia Minima Theatralia, progetto di teatro-canzone urbano con i cittadini-attori delle periferie milanesi. Il loro spettacolo “PLUF! intermezzi teatral-musicali fra un tuffo e l’altro”, è stato prodotto dal Teatro Franco Parenti di Milano, per cui sono anche autori e interpreti delle canzoni originali di “Opera Panica” di Jodorowsky (vincitore del premio NEXT) e di “Stasera si può entrare fuori” di Andrée Ruth Shammah. Sono gli autori delle musiche originali dello spettacolo tratto dal romanzo “Le otto montagne” di Paolo Cognetti (Ed. Einaudi, vincitore Premio Strega 2017). Prodotti dal Teatro della Cooperativa sono anche gli ultimi due spettacoli: la saga sulle leggende milanesi “Ri-Chiameròlla Milano” con la partecipazione di Leonardo Manera (Zelig) e l’omaggio al mondo femminile “La Canzone è Femmina” che sarà portato in scena dal 4 al 9 dicembre 2018 con la partecipazione di Debora Villa (Zelig) al Teatro della Cooperativa.

www.duperdu.org

Annunci

URLA DI DONNE INVISIBILI contro la violenza nella sede della LIDU

20181125_165936.jpg

URLA DI DONNE INVISIBILI
Mai più donne dimenticate. Diamo voce a tutte quelle donne invisibili vittime di violenza, testimonianze di grande coraggio e dignità ma spesso lasciate sole dalle istituzioni a combattere le loro battaglie per la giustizia. Questo il tema affrontato al convegno del 23 novembre 2018 presso la sede nazionale della Lega italiana Diritti dell’Uomo, un pomeriggio dedicato a quell’emergenza sociale che è diventata la violenza contro le donne.

L’evento organizzato dalla Commissione Donne e Parità e dalla pres. Maricia Bagnato Belfiore anima della manifestazione ha visto l’alternarsi di momenti molto intensi, caratterizzati da interessanti interventi moderati dalla giornalista Roberta Gisotti, Radio Vaticana. Tra i relatori: il Pres. Vicario Lidu  Eugenio Ficorilli, Maricia Bagnato Belfiore pres. Commissione Donne e Parità, Fausta Speranza de L’Osservatore Romano,  Claudia Corinna Benedetti Ambasciatrice di Pace UPF, la giornalista Tiziana Primozich, Ettore Lembo LaNotizia.net, Ella Clafiria Grimaldi, Insieme per l’Arte e Federica De Pasquale, Fidapa. Toccanti le testimonianze di due mamme vittime di violenza: Caterina Villirillo dell’associazione Libere donne di Crotone a cui hanno ammazzato il figlio davanti ai suoi occhi perché con la sua attività di denuncia dava fastidio, ma che continua ad andare avanti con determinazione e coraggio. E di Debora M. che ha raccontato della figlia stuprata e picchiata, massacrata nel corpo e nell’anima e del calvario e dello sfacelo della vita dell’intera famiglia. L’arte come strumento di speranza il messaggio contenuto nella lettura poi di toccanti poesie che, dal cuore delle autrici: Sonia Giovannetti, Laura Pingiori, Luciana Argentino, Raffaella Lanzetta, hanno creato un ponte con i cuori dei molti partecipanti che affollavano la sala fra i quali molte Pres.ti di Ass.ni che hanno condiviso questa grande iniziativa facendo rete ! Anche l’arte fumettistica scende in campo contro l’abuso sulle donne e lo fa attraverso un nuovo fumetto ideato ed interpretato dalla giornalista ed attrice Emanuela Del Zompo e presentato nel corso della manifestazione. Una coinvolgente performance teatrale di Marianna Petronzi giovane talento pugliese, ed una musicale, curata da Sara Lauricella di #Differevent e realizzata dalla cantautrice Aryan e il produttore Ezio Natale con il brano “Meno di niente”, ha concluso quest’articolato ed importante evento.
L’importanza della diffusione della cultura delle pari opportunità come strumento di contrasto alla violenza di genere resta la priorità della Commissione. La LIDU e la Comm.ne al riguardo saranno promotrici di iniziative mirate, volte a sensibilizzare le istituzioni a porre in essere concrete azioni per sostenere le famiglie i cui familiari siamo stati vittime di efferati delitti.

Ella Grimaldi

GRUNDA PORTA LE ALI CONTRO IL FEMMINICIDIO ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

ghost roma

Grunda l’angelo dalle ali rotte continua a presentarsi al pubblico: dopo la 75° Mostra del Cinema di Venezia, il fumetto a sfondo sociale  ideato, interpretato e prodotto da Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu,  approda alla 13° edizione della Festa del Cinema di Roma.

garsiaIl 26 ottobre  2018 è stato presentato un trailer del prossimo film in produzione presso la sala Arte (Lazio film Commission) dell’Auditorium Parco della Musica, durante la prestigiosa rassegna  Cinemadamare– Travelling Campus, che nelle sue 16 edizioni ha dato spazio ad oltre 300 registi e filmmaker per la promozione dello loro opere. Alla presentazione di Grunda, l’angelo dalle ali rotte, sono stati  presenti la regista Annie Depardieu, la protagonista e produttrice Emanuela Del Zompo, Roberta Garzia, Cristian Stelluti e vari altri volti che si sono prestati nella fase fotografica della creazione del cartoon in versione fotoromanzo e di cui è stato proiettato il trailer  di un corto di animazione tratto dal fumetto.

annieGrunda si prepara alla fase due di divulgazione della delicata tematica (il femminicidio) con la prossima edizione del cortometraggio, per il lancio della serie tv, la cui produzione dovrebbe iniziare nella primavera del 2019. Tanti i nomi importati di attori professionisti che sono già in lizza per l’originale iniziativa che, sarà divulgata anche  in diversi progetti di formazione scolastica e programmi specifici. L’attuale versione cartacea ha visto come set per i servizi fotografici le città di San Benedetto del Tronto, Montedinove, Ponte S. Angelo, Cimitero Monumentale del Verano, Gravina in Puglia, Castello di Conversano ed ha visto la collaborazione per i costumi femminili dell ‘Atelier Brutta Spose di Alessandra Ferrari.

pastedImage “Abbiamo già visto Grunda a Venezia, al Romics ed adesso alla Festa del Cinema di Roma e tutto in pochissimo tempo. Dove trovi l’energia per partecipare a tutte queste iniziative?” – “La trovo nella motivazione: sono molto presa dalla tematica del femminicidio – afferma l’ideatrice Emanuela del Zompo- e sono convinta che l‘approccio tramite il libro cartoon sia solo il primo  passaggio per le successive fasi di divulgazione del cortometraggio, prima, e della tv series poi. Sempre mantenendo il linguaggio del cartoon che ci permetterà di arrivare sia ad un pubblico adulto che ad un pubblico molto giovane”. Il Cartoon Book “Grunda, l’angelo dalle ali rotte”  è distribuito ed acquistabile su www.amazon.it.

Sara Lauricella

Red carpet alla mostra del cinema di Venezia per il fumetto contro il femminicidio “Grunda l’angelo dalle ali rotte” – segue videointervista

IMG-20180908-WA0000

SPECIALE 75ma MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

Lancio d’eccezione, sul Red Carpet della 75ma mostra del cinema di Venezia,  per il fumetto a sfondo sociale “Grunda l’angelo dalle ali rotte” ideato ed interpretato da Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu.  Nel pomeriggio del 7 settembre 2018 l’Angelo in abito da sposa (Emanuela del Zompo) e l’attore Vincenzo Bocciarelli hanno attirato fotografi e curiosi con il loro passaggio attirati dall’immagine di questa strana coppia. A seguire nella serata si è tenuto, presso lo spazio Lexus Lounge, la conferenza stampa di presentazione del libro-fumetto che presto diventerà un medio metraggio.

IMG-20180823-WA0030L’attore coprotagonista della story era già presente a Venezia per la presentazione  di “Red Land” un film internazionale con Franco Nero e, non poteva non accompagnare la sua “Grunda l’angelo dalle ali rotte” nella giornata promozionale. Assente per motivi lavorativi, un altro coprotagonista: Mattia Palese nuovo talento attoriale scoperto dalla stessa autrice  Emanuela Del Zompo. Grunda è un angelo in abito da sposa … ed il fumetto parla di violenza sulle donne e di femminicidio… quale sarà il nesso? Lo si può scoprire acquistando l’e-book su Amazon e seguendo il progetto nelle prossime evoluzioni.

41418379_10156573029443340_349471962638057472_nIl fumetto è solo un punto di partenza per attirare i giovani,  vuole, infatti, arrivare alle scuole e ai ragazzi come strumento di prevenzione e per questo motivo è stata fatta richiesta di Patrocinio del Ministro dell´Istruzione e della Pubblica Amministrazione. L’editing si presenta come una storyboard in  fotoromanzo fumettato ed è stato interpretato da 21 attori, tra cui anche la nota Roberta Garzia, Cristian Stelluti, ma anche figure istituzionali quali il Sindaco di Montedinove  Antonio Del Duca ed Antonella Baiocchi, assessore alle pari opportunità del Comune di San Benedetto del Tronto.  La storia narra le vicende di un angelo “pasticcione” alle prese con la sua missione di cupido che invece di fare la cosa giusta fa sempre quella sbagliata e poi…..  Location del Fumetto sono Roma Ponte Sant’Angelo, Cimitero Monumentale del Verano, San Benedetto del Tronto, Montedinove, il Castello Marchione di Conversano, Gravina in Puglia e Gravina Sotterranea. Le autrici vogliono porgere un particolare ringraziamento  al Sindaco di Montedinove che, insieme all’assessore, hanno mobilitato il comune e i cittadini a supporto del fumetto (nelle foto alcune immagini tratte dall’episodio realizzato a Montedinove con l’attore Mattia Palese), l’Iat di Gravina (assessorato al Turismo e portavoce del Sindaco di Gravina sig. Topputto).

Emanuela Del Zompo (Grunda l’angelo dalle ali rotte nelle foto con Mattia Palese) indossa abito Brutta Spose di Alessandra Ferrari.

Per acquistare l’e-book e sostenere il progetto clicca sul link sottostante

Writer Sara Lauricella

Video intervista di Sara Lauricella all’ideatrice Emanuela del Zompo

MARIA LETIZIA GORGA IN 50 ANNI E SONO ANCORA MIA .. VIAGGIO NELLA MUSICA “DELLE DONNE”

40 5

Giovedì 8 Marzo 2018, ore 21.00

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA /Sala Petrassi

MARIA LETIZIA GORGAMARIA LETIZIA GORGA_Ph Tony Zecchinelli (2)

in

50 ANNI E SONO ANCORA MIA

 scritto e diretto da

PINO AMMENDOLA

 Stefano De Meo Tastiere / Paola Caridi Batteria 

Pino Iodice Chitarra / Andrea Pintucci Basso

 

Arrangiamenti Stefano De Meo / Video Claudio Ammendola,

Coreografie Jacqueline Chenal / Allestimento Scenico Raffaele Golino

A 50 ANNI DAL ’68 UN VIAGGIO NELLA CANZONE FEMMINILE PER RACCONTARE LA STORIA CHE CAMBIA

Presentato dal Centro Mediterraneo delle Arti e dal MiBact con la collaborazione di Heliconia, Giovedì 8 Marzo presso l’Auditorium Parco della Musica /Sala Petrassi, andrà in scena 50 ANNI E SONO ANCORA MIA, interpretato da Maria Letizia Gorga e scritto e diretto da Pino Ammendola.

 L’attrice e cantante sarà accompagnata sul palco da una formazione pop-rock di quattro musicisti: Stefano De Meo alle tastiere, Pino Iodice alla chitarra, Paola Caridi alla batteria e Andrea Pintucci al Basso. Gli arrangiamenti sono di Stefano De Meo, le coreografie di Jacqueline Chenal, l’allestimento scenico di Raffaele Golino e i filmati a cura di Claudio Ammendola.

 CINQUANTA ANNI_GORGA_Ph Francesco Cicconi (2)

A cinquanta anni da quel ’68 che cambiò la nostra società, va in scena uno spettacolo che rievoca la storia e se ne fa memoria, attraverso la canzone femminile, con brani-simbolo di un’epoca che ha cambiato il ruolo delle donne nella coscienza collettiva.

Nei panni di una cantante che inaugura uno spazio divenuto oggi Casa delle donne e poi nei panni di sua madre che 50 anni prima, incinta di lei, occupò quel luogo, Maria Letizia Gorga interpreta i pezzi più significativi del decennio a cavallo del ’68: da Noi le donne noia Gianna, passando per Gli uomini non cambiano” a “Il Kobra” e “Qui e là”. Un divertente percorso musicale nel mondo femminile, che si libera proprio in quegli anni, dell’immagine rassicurante della donna madre, moglie e massaia e scuote tutti al grido di tremate, tremate, le streghe son tornate!“.

 “50 Anni e Sono Ancora Mia, è uno spettacolo che ci piace molto portare in scena, ci ricorda Pino Ammendola, autore e regista, perché sottolinea le vere conquiste delle donne, quelle che sono rimaste fino ad oggi!”Si diceva IO SONO MIA e mai come oggi di quel grido c’è bisogno!” Aggiunge Maria Letizia Gorga.  Ci piace raccontare con leggerezza, come solo la musica sa fare, la storia di un percorso che non deve fermarsi, che deve continuare ad  andare avanti…”  Un viaggio insomma nella nostra memoria, compiuto attraverso la canzone popolare, vero e proprio elemento di raccordo tra le generazioni.

BIOGRAFIE ARTISTI:

MARIA LETIZIA GORGA: Attrice e cantante, laureata in Lettere con Lode presso l’Università di Roma La Sapienza con una tesi su Gatta Cenerentola di G.B.Basile e diplomata presso la Scuola Internazionale dell’Attore diretta da Alessandro Fersen, si specializza alla Scuola drammatica di Mosca con il Maestro Anatolj Vassiliev, con cui lavora in Italia e in Russia dal 1990, con un progetto su Ciascuno a suo modo di L. Pirandello. Ha studiato voce e canto con i maestri: G. De Amicis-Roca, G. Jurova, T. Carcavallo e S. Molik. Ha lavorato sull’interpretazione e la diffusione della Poesia con Achille Millo, Elio Pecora, Edoardo Sanguineti, il M° Fausto Razzi, la regista Federica Altieri per i Sentieri della poesia, l’Einaudi e il festival Mediterranea diretto da F.Bettini, e per l’Odin Teatret. Ha realizzato il dvd “Avec le temps, Dalida” e il cd “Viaggio intimo con Mercedes Sosa” tratti dagli omonimi spettacoli, distribuiti dalla CNI, Compagnia Nuove Indye. Ha composto ed interpretato per il Macerata Opera Festival “Mediterranea, onde sonore” melologo per voce ed archi musicato e diretto dal Maestro Cinzia Pennesi e da Carla Magnan, Carla Rebora e Roberta Vacca. Ha inciso il disco de “La Cantata dei Pastori” di Peppe Barra e del  “Decamerone” di Renato Giordano, entrambi con le musiche originali di Lino Cannavacciuolo. Nel disco Satyricon canta i brani di Mario Rivera e Gabriele Coen. E’ nel film Youth di Paolo Sorrentino e nella sua colonna sonora con il brano “A ma maniere” di P.Sevran. In teatro è diretta da Vassiliev, De Simone, Albertazzi, Scaparro, Barra, Micol, Ammendola, Sepe, Russo, Pesce, Giordano, Pedroni, Giorgetti, La Manna, Gazzara, Tamburi, Prosperi, Belli, Piccoli, Lombardo Radice, Pera Tantina de La Fura dels Baus, etc. In cinema e in televisione è stata diretta da Ammendola e Pistoia, Laudadio, Balducci, Izzo, Odorisio, Terracciano, Ponzi, Rocco, Parisi, Graffeo e Manni, Pingitore, Colabona, Mercalli, Inturri, Sorrentino, etc.Nel 1995 viene premiata come migliore attrice protagonista al festival di Fondi per lo spettacolo “Controfigura” con Franco Castellano. Unisce da anni alla sua professione di attrice quella d’insegnante di dizione, educazione della voce e recitazione presso prestigiose accademie nazionali. Il 25 marzo 2018 parteciperà ai Concerti del Quirinale, con il suo spettacolo Todo Cambia, Omaggio a Mercedes Sosa.

PINO AMMENDOLA: Si è avvicinato al mondo dello spettacolo grazie ad Achille Millo, che è stato il suo primo maestro, debuttando poi giovanissimo in “Operazione San Gennaro” di Dino Risi, con un piccolo ruolo accanto a Nino Manfredi. Ha lavorato con i più grandi nomi del teatro italiano da Salvo Randone a Tino Buazzelli, da Mariangela Melato a Gabriele Lavia. In televisione è stato diretto da Anton Giulio Majano, Sandro Bolchi, Enzo Trapani, Nanni Loy e tanti altri. In cinema e in pubblicità oltre che con Dino Risi ha girato tra gli altri con Tinto Brass, Lina Wertmuller, Steno, Cinzia Torrini, Oliver Parker e Giuseppe Tornatore. Ha cominciato il doppiaggio sotto la direzione di Pier Paolo Pasolini ne “Il Decameron”, lavorando poi per Ettore Giannini, Federico Fellini, Ettore Scola, Mario Monicelli, Enrico Maria Salerno, Damiano Damiani, i Taviani e persino Stanley Kubrick. Prestando la voce a Jerry Lewis, David Carradine, Brad Davis, Prince, Murray Abraham, Antonio Banderas, Dana Carvey, Jacques Villeret, Stanley Tucci, Roman Polansky e Gatto Silvestro. Dopo il grande successo ottenuto in teatro con “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” ha scritto diretto e interpretato una ventina di commedie che hanno ottenuto grandi consensi di pubblico e di critica. Nel 2000 ha debuttato alla regia cinematografica con “Stregati dalla Luna”, tratto dalla sua più famosa commedia. Dal 2005 è l’ispettore Torre nel fortunato serial di Rai1 “Provaci ancora Prof” alla settima stagione. È inoltre autore di alcuni recital musicali come “Osceno Novecento” “Todo cambia” e “Avec le temps, Dalida” che da anni riscuotono un grande consenso di critica e di pubblico nazionale ed internazionale. Nel 2011 ha ricevuto il premio Roma… È arte come autore teatrale. Nel 2015 il Leggio d’oro alla carriera per la sua ultra trentennale attività nel doppiaggio. E’ autore del libro “Scarpediem, storie di scarpe straordinarie” con la prefazione di Renzo Arbore, alla terza edizione con più diecimila copie vendute.

STEFANO DE MEO (pianoforte ed arrangiamenti): Pianista, arrangiatore e compositore, si diploma presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Segue corsi di perfezionamento con il M° Hector Pell, il M° Boris Petrushanskij, il M° Enrico Pieranunzi. Studia composizione con il M° Edgar Alandia. Opera attivamente nel teatro musicale: autore di musical, musiche originali, arrangiamenti e direttore di esecuzioni dal vivo. In qualità di pianista e direttore musicale si è esibito in Italia e all’estero in numerosi festival. Ha lavorato tra gli altri con: Marco Mattolini, Ammendola & Pistoia, Maria Letizia Gorga, Maurizio Scaparro, Achille Millo, Enrico Brignano, Germano Mazzocchetti, Nicola Piovani, Riccardo Cavallo, Ulderico Pesce, Ugo Pagliai, Peppe Barra, Mario Scaccia, Maximilian Nisi, La Fura Del Baus, etc. Nel 2013 è uscito il suo primo disco da solista, “In ordine sparso” (Lake Records). E’ autore degli arrangiamenti e interprete nel CD “Viaggio intimo con Mercedes Sosa” (CNI Music, 2013). È presente nel CD della colonna sonora del Film Youth di P. Sorrentino come arrangiatore del brano “A ma maniere”, interpretato da Maria Letizia Gorga. Aurore di musiche per la televisione, collabora con varie società (Flippermusic, Magnolia, Kimeratv, Rai).

PINO IODICE (chitarra) Chitarrista. Ha un’ampia esperienza nel settore musicale, come musicista e produttore artistico presso il suo studio di registrazione. Teatro come chitarrista: “40 Anni e sono ancora mia”, “Sous le ciel de paris”, “Parle-moi d’amour”, “On Connet la chanson”, “Paris Paname”, “1968”,“Je t’aime”, “Magma”, “L’amore è un sogno”, “Canzoni Romane”, “Il profumo del principe”, etc… Live come chitarrista: Marina Occhiena (ricchi e poveri), Daniele Vit (Sanremo 2002), Off Side (Sanremo 2001), Eva Lopez, Frédéric Lachkar, Claudia Bertè, Francesca Ciommei, Katia Rizzo, Barbara Iandolo, Radio Club, Michele Amadori, Serena D’ercole, Sandro Scapicchio, Fabio Villanis (Trasmissione Amici), Samantha Discolpa (Trasmissione Amici), Manola Moslei (Trasmissione Amici), Thomas Grazioso (Trasmissione Amici), I ragazzi di amici voice quintet, Marco Taggiasco Band, Tanguedia (Tango tradizionale), Moira de Santi e Paola Canestrelli voice duo, Laura Serra (Corista Rai) e molte altre situazioni… Produzioni in studio come autore e/o arrangiatore: Mike Francis (Solo come chitarrista), Sous le ciel de paris, Je t’aime, Parle-moi d’amour, Fabio Villanis, Manola Moslehi (Amici), Arya, Off Side, Ivana Piro, Belle ma Belle, Vincenzo Bocciarelli (Attore Orgoglio), Barbara Parisi, Samantha Discolpa (Amici). Televisione autore e arrangiatore di sigle pubblicitarie: Tim, Toyota, Honda, Dindo servizi loghi e suonerie (Ogni settimana fornisco uno Spot), Gambero rosso… Partecipazione a trasmissioni: Festival di Sanremo 2001/2002, Dopo festival, Sanremo Rock, Disney Channel, Mtv, Rete All Music, Maurizio Costanzo Show, Uno Mattina, Video Italia, Tg rai news 24, Tg 2…

 PAOLA CARIDI (batteria) Ha iniziato a suonare da giovanissima all’età di 14 anni con vari gruppi nella sua città natale, Reggio Calabria. Nel 1998 si è trasferita a Roma dove ha studiato presso l”Università della Musica – Ettore Mancini, Maurizio Dei Lazzaretti. Ha seguito vari seminari: Ellade Bandini – Tullio De Piscopo – Maurizio Dei Lazzaretti – Dave Weckl – Dennis Chambers – Gavin Harrison. Nel 2012 si è trasferita a Milano, dove vive attualmente, e ha iniziato a studiare con Alfredo Golin. Nel 2015 in tour con Fedez #PopHoolistaTour. Paola Caridi suona attualmente con Fedez ( tour invernale e tour estivo). Paola ha collaborato con : Massimo Ranieri- (tour e trasmissione televisiva). Fabrizio Moro – (Tour dal 2009 al 2012- SANREMO 2010). Laura Bono – (Opening VASCO ROSSI del tour “Buoni o Cattivi”). Ricky Portera-Franco Fasano- Maria Letizia Gorga -Marco Schiavoni- Agricantus-Phil Palmer.

ANDREA PINTUCCI (basso) Nasce a Roma il 27 giugno del 1970. A 15 anni impara molto bene a suonare il basso elettrico, all’età di 21 anni impara a suonare contrabbasso e piano conseguendo poi il diploma al Conservatorio di Musica. In seguito frequenta vari seminari dell’Accademia di Musica “Siena Jazz”, tra i quelli con quali Eddie Gomez e Bruno Tommaso. Prende parte alla trasmissione “Roxy Bar” condotta dal popolarissimo Red Ronnie. Ha l’occasione di suonare e cantare con molteplici artisti ospiti di questo programma come Samuele Bersani, Lorenzo Jovanotti, etc … In ambito teatrale collabora in spettacoli con regia di Garinei e Giovannini, Giorgio Pressburger, Orchestra di Giorgio Bracardi, Renzo Arbore, Davide Riondino, Serena Dandini, Neri Marcorè, Dario Vergassola, Bergonzoni, Gianni De Feo, Maria Letizia Gorga, Pino Ammendola, sono solo alcuni dei nomi. Per i musical Andrea ha collaborato con Manuel Frattini e David De Silva. Collaborazioni e formazioni jazz band: Denis Fattori, Michael Supnick,Alberto Tebaldi Trio, Traffic Jam , Joe De Vecchis Jazz Songs, Anna Fattori Jazz Quartet, 4voices e tanti altri ancora. Collabora ai seminari di celebri musicisti al Ciak.

Ufficio Stampa Carla Fabi e Roberta Savona
Carla: carla@fabighinfanti.it
, 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/