“Poveri ma belli” la rassegna dell’Estate Romana – video espositori food

L’Estate Romana ha tanti colori e sfumature come tanti sono i colori dell’enogastronomia proposta  a “Poveri ma belli” la rassegna di food, arte e musica sul Lungotevere in Sassia (con i due ingressi da sotto Ponte Vittorio e  da Piazza della Rovere). Tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi e le nuove arrivate proposte provenienti dal lontano Perù. Ovviamente con dolci e bevande in quantità. Una rassegna mai monotona che si presenta come un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. E si potrà mangiare un panino, del buon pesce, un tagliare o bere un buon caffè seguendo le  tante le proposte dell’area palco centrale, in cui si sono già alternati tantissimi nuovi talenti musicali, band collaudate, mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia, presentazioni di brand Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra cibo ed arte per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Vi presentiamo un video con alcuni degli espositori  presenti a “Poveri ma Belli”.

Durante lo svolgimento della rassegna la presenza degli espositori può subire dei cambiamenti.

Annunci

In viaggio con Ettore, alla scoperta del Patrimonio Artistico del nostro Paese – Euroma 2

Locandina (Copia)

“In viaggio con Ettore, alla scoperta del Patrimonio Artistico del nostro Paese”

Il simpatico Riccio viaggiatore approda a Venezia nel secondo libro della collana ideata dalla storica dell’arte Camilla Anselmi

Roma, Mercoledì 18 Aprile 2018. Un’affollatissima Sala, nella splendida cornice dei Musei Capitolini, ha ospitato oggi la Conferenza Stampa sulla seconda edizione dell’evento volto alla promozione della Storia dell’Arte fin dalle scuole primarie: “In viaggio con Ettore, alla scoperta del patrimonio artistico del nostro Paese”.

Gli attori Sebastiano Somma e Sabrina Crocco (Copia)

A presentare l’incontro, è stato l’attore Sebastiano Somma. Ospite d’eccezione, il noto conduttore tv e giornalista Roberto Giacobbo. Tra coloro che sono intervenuti a sostegno del progetto il Presidente Consorzio Euroma2 Davide Maria Zanchi, il Presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito, l’Assessore politiche giovanili e grandi eventi cittadini Daniele Frongia, il Curatore delle raccolte storiche dei Musei Vaticani Sandro Barbagallo, l’Assessore alle Politiche Sociali ed educative X Municipio Germana Paoletti, l’Assessore al Diritto della Scuola, crescita culturale, turismo e sport IX Municipio Carmela Lalli.

da sinistra Valentina Fontana Camilla Anselmi e Roberto Giacobbo (Copia)

 

Presenti in sala, l’autrice Camilla Anselmi, ideatrice della collana “Ettore, il riccio viaggiatore”, l’illustratrice Valentina Fontana, il Presidente dell’Associazione Peter Pan Onlus Renato Fanelli, insieme ai Dirigenti delle scuole aderenti al progetto e ad una rappresentanza di 80 bambini delle scuole primarie coinvolte nell’iniziativa, provenienti dai Municipi VIII, IX e X.

Pannello espositivo Ettore con Opsiti (Copia)

Dal 7 al 18 Maggio torna a Euroma2 l’attesissima iniziativa “A spasso con Ettore, un’avventura a Venezia”, l’evento dedicato ai più piccoli, nato dalla collana di libri illustrati per bambini che vede protagonista Ettore, il Riccio viaggiatore (Scalpendi Editore). In questa seconda avventura il piccolo Riccio sbarca a Venezia, per accompagnare i giovanissimi lettori tra i monumenti della meravigliosa città d’arte sospesa sulla Laguna più famosa del mondo.

Ettore, il simpatico protagonista nato da una fortunata intuizione dell’autrice Camilla Anselmi e disegnato dall’illustratrice Valentina Fontana, è diventato in breve tempo il compagno di viaggio di migliaia di bambini che attraverso le avventure del piccolo riccio, scoprono le meraviglie storico-artistiche del nostro Bel Paese. Un progetto al quale Euroma2 ha voluto fortemente credere e offrire il proprio sostegno, contribuendo in questo modo alla formazione dei più piccoli sulle inestimabili ricchezze dell’arte e della storia italiana.

Presidente Zanchi e Marcello De Vito (Copia)

Dal 7 al 18 maggio, attraverso un itinerario di allestimenti scenografici ricreati nella Galleria di Euroma2, il viaggio di Ettore prosegue insieme ai 1700 bambini che ripercorreranno le tappe visitate dal riccio nel suo tour alla scoperta delle magnificenze di Venezia. Accanto ad ogni installazione, giovani studenti del Confalonieri – De Chirico (Istituto Professionale Servizi Commerciali Tecnico Tecnologico Liceo Artistico) terranno brevi lezioni di storia dell’arte, illustrando e spiegando alle scolaresche la storia e l’importanza dei monumenti veneziani. Un’esperienza formativa per i piccoli visitatori, ma anche per gli studenti delle superiori che potranno testare sul campo le conoscenze apprese nel proprio piano di studi, acquisendo così i crediti formativi indispensabili per completare il percorso di alternanza scuola-lavoro.

Quest’anno all’iniziativa hanno aderito ben 25 Scuole, Istituti Comprensivi dell’VIII, IX e X Municipio, per un totale di 75 classi; un coinvolgimento straordinario che conta 150 insegnanti e oltre 1700 alunni delle primarie. I bimbi che parteciperanno all’iniziativa riceveranno in regalo il libro di “Ettore”, sempre più protagonista della letteratura per ragazzi e un importante strumento didattico per sensibilizzare ed educare le nuove generazioni alla conoscenza e al rispetto del patrimonio culturale delle città italiane.

L’impegno di Euroma2 verso le nuove generazioni in questa edizione si estenderà anche ai bambini malati di cancro, con un contributo a supporto dell’Associazione Peter Pan Onlus, un modello di integrazione socio-sanitaria, che da decenni offre sostegno e accoglienza ai bambini malati e alle loro famiglie. Le avventure di Ettore terranno compagnia ai ragazzi che arrivano da tutta Italia per potersi curare a Roma, permettendogli di leggere e viaggiare con l’immaginazione in compagnia di un nuovo amico.

Il progetto sarà riproposto ad ogni pubblicazione della collana e avrà lo scopo di fornire ai giovani un bagaglio di conoscenze tale da renderli, un giorno, cittadini dotti e consapevoli sul ruolo primario che l’Italia ha ricoperto nella storia e nella cultura e che, ancora oggi, la rende grande agli occhi del mondo.

L’autrice, già nota nell’ambito della letteratura per l’infanzia per essere stata, nel 2012, co-autrice del testo “Raccontami il Duomo. Storie del Duomo di Milano”, nato dall’esperienza maturata in anni di attività come co-responsabile dei Servizi Educativi del Museo del Duomo, ha pensato di avvicinare all’arte i più piccoli servendosi del racconto ludico prendendo spunto dalle loro domande più frequenti e curiosità principali, dal loro approccio ricco di prospettive inedite. Al protagonista, infatti, il piccolo riccio Ettore, è affidato un compito fondamentale: educare al patrimonio le future generazioni.
Per l’alto valore culturale dell’iniziativa, “A Spasso con Ettore, un’avventura a Venezia” è patrocinato dalla Regione Lazio, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale e dalla Presidenza dell’Assemblea Capitolina.

EUROMA2

Via Cristoforo Colombo, angolo Viale dell’Oceano Pacifico (Roma)
Tel. +39 06 5262161

www.euroma2.it

Materiale Video scaricabile al link: https://we.tl/CDM9TlTwFF

Materiale fotografico: https://goo.gl/e9gwnV

APERIVER COLPISCE ANCORA CON I TANTI E GIOVANI TALENTI

ApeRIVER_AlexPolidori

Giovedì 12 Aprile, dalle 19.00
presso Marmo, Piazzale del Verano 71, San Lorenzo

Aperitivo a Buffet fino alle 21.00 | Inizio dei Live ore 22.00

 

apeRIVER  ApeRIVER_Federica Buda_ph Morris Paganotti

Thursday is the New Saturday

 

 

Presenta i Live di:

 

ALEX POLIDORI | FEDERICA BUDA | PIETRO ESPOSITO

 

a seguire:

Palco Aperto con la cantautrice DAN, il raggaeton di DENY K, il trap di ANIMA e il rap di HEAVY

 

Host Giusva

 

Trionfo di musica e giovani talenti ad ApeRIVER: dal cantautorato al raggaeton, si balla da Marmo…

 ApeRIVER_Pietro Esposito

Giovedì 12 Aprile da Marmo a partire dalle 19.00, tanta musica e giovani ospiti riempiranno il giardino sanlorenzino dei fratelli Marazzotti & Pizzolorusso, vestito a festa per il tredicesimo appuntamento di ApeRIVER, la serata musicale dedicata al compianto attore River Phoenix che vedrà l’arrivo dei musicisti accolti dal frontman Giusva. Dal cantautorato del noto doppiatore Alex Polidori, navigatissimo ventiduenne e stella del doppiaggio italiano, oggi alle prese con un importante progetto musicale, passando per le grandi interpretazioni e la grande preparazione di Federica Buda, fino alla scoperta del compositore napoletano Pietro Esposito. Sul Palco Aperto, spazio anche agli interessanti esperimenti musicali di Dan, il rap di Heavy alternato al trap di Anima, fino a concludere con l’indomabile raggaeton di Deny K, diciottenne dall’indiscusso talento latino.

ApeRIVER_Anima

 ALEX POLIDORI: Nonostante i soli 22 anni, Alex colleziona esperienze televisive, di doppiaggio e cinematografiche, ma la musica è la strada principale che intende percorrere. Il suo singolo d’esordio autoprodotto, è Va tutto bene e lo porta in finale al Festival Show 2016, dove in un’esibizione all’Arena di Verona d’innanzi a 15’000 persone, sfiora la vittoria classificandosi al secondo posto. Con la sua musica gira i teatri e i locali romani ed è spesso ospite in trasmissioni radiofoniche. E’ tra i finalisti del Premio Valentina Giovagnini nel 2014, mentre nel 2015 al Festival di Avezzano vince il Premio Originalità con il pezzo Noi siamo il futuro. Nello stesso anno partecipa al Premio Selva D’Oro Next Music Talent, dove arriva secondo. E’ ospite del Premio Poeta Saltimbanco dedicato a Franco Califano, dove interpreta il brano Roma Nuda. Nel 2016 partecipa alle selezioni di Area Sanremo con l’inedito Come Nebbia e nel 2017 arriva al primo posto nel contest You Can Sing 6, che gli attribuisce il premio dell’etichetta Cantieri Sonori. Con il Tour Music Fest si guadagna un posto tra i primi 5 cantautori della finalissima svoltasi nello storico Piper Club. Ad aprile 2018 uscirà il suo nuovo singolo dal titolo Non lo Faccio Apposta. E’ sua la voce di Nemo, nel film Alla Ricerca di Nemo e dell’orsetto Koda, in Koda Fratello Orso. Doppia anche Finn nella serie animata Adventure Time e di Rico in Hanna Montana. Vince il premio di Voce Emergente dell’Anno, assegnatogli dai direttori di doppiaggio nel Gran Galà del Doppiaggio… Nel 2014 vince il Microfono D’Oro al premio Le Voci Del Cinema e nel 2015 è in lizza per Miglio Attore Doppiatore per il film Mommy, al Gran Premio Internazionale di Doppiaggio. Tra il 2016 e il 2018 presta la voce al giovanissimo Spider-Man in Captain America – Civil War, poi in Spider-Man: Homecoming e infine Avengers Infinity War. In televisione prende parte alle trasmissioni Bravo Bravissimo, il 53° Festival di Sanremo, alcune puntate dello Zecchino d’Oro e poi I Migliori Anni e le fiction Il Bello delle Donne 1-2-3, Ricomincio da Me, Padri, Giovanni XXII, Cuccioli, Caldo Criminale e la sitcom in onda su Disney Channel, dal titolo Fiore e Tinelli. https://www.youtube.com/channel/UClOy-PhSwkSPpIyIDTAjdPQ

 

FEDERICA BUDA: Nata a Catania il 28 gennaio 1992 si affianca presto al mondo della musica e dell’arte cantando a soli 3 anni. All’età di 5 anni fino i 10 studia pianoforte classico presso la Prof. Lucia Mollica; in concomitanza si avvicina al mondo della danza frequentando corsi di danza classica, contemporanea, jazz, hip hop e balli caraibici, raggiungendo ottimi risultati. Studia anche flauto soprano, sopranino e contralto. Ma la sua strada in fondo era un’altra. Frequentando varie serate di karaoke scoprì le sue doti e, sotto consiglio, decise di perfezionare e iniziare gli studi di canto: studia canto lirico con la prof. Cirinnà e canto moderno con la prof. Laudicina. Si diploma nel Giugno 2014 presso l’accademia di musical ”LIM” (Laboratorio Ials Musical) a Roma. Insegnati di canto: Raffaella Misiti, Ilaria Viola, Rossana Casale. Nel 2014 approda in tv su Rai2 nel programma televisivo THE VOICE OF ITALY. Nel 2015 continua la scalata al successo televisivo su Rai1 nel programma FORTE FORTE FORTE, classificandosi semifinalista. Nel 2016 arriva la svolta teatrale entrando a far parte del musical FOOTLOOSE a Milano. Nel 2017 e nel 2018 affianca Lorella Cuccarini con il ruolo di Strega Gelida nel musical LA REGINA DI GHIACCIO e interpreta Yashodara nel musical SIDDHARTA. Oggi, tra i vari progetti artistici, è anche un’insegnante di canto ed interpretazione, presso la scuola di musica MADVILLE a Roma. https://www.facebook.com/federica.buda

 

PIETRO ESPOSITO: Nato a Napoli, classe ’97, sviluppa da subito una grande passione per la musica e la sua volontà di diventare un cantante, lo muove da subito verso concreti tentativi. Impara da autodidatta a suonare la chitarra e si destreggia al pianoforte. Negli ultimi anni fa parte della cooperativa Il Tappeto di Iqbal, realtà che si occupa di minori a rischio nel quartiere Barra. Partecipa alla decima edizione di XFactor insieme ad altri 4 ragazzi, i Five Stories. Attualmente lavora ai suoi inediti in un progetto da solista. https://www.youtube.com/channel/UCz0Bsy2e69V30rUUWAZz1fg

 

ANIMA: Stefano Gentili, in arte Anima, inizia a fare musica all’età di 17 anni, inizia con il rap ma poi in seguito scopre sonorità più vicine all’RnB contemporaneo e ci si ritrova perfettamente, tanto che i suoi singoli più recenti sono proprio di questo stile, il suo singolo più conosciuto si chiama “Fuori di me”  ed ha totalizzato più di 100.000 visualizzazioni su YouTube, i suoi pezzi trattano il tema dell’amore in tutte e sue sfaccettature. https://www.youtube.com/channel/UC-QBDKQpLoQlPyaMHYvbXgQ

 

DENY K: John Daniel  Castro più noto come Deny K, è un cantante e compositore colombiano di musica Pop Latino e Reggaeton residente in Italia.  Deny K comincia a comporre a soli 14 anni e a 15 anni ha iniziato a frequentare la scuola di canto (Cento per Cento Musica di Roma) e scuola di recitazione (Jenny Tamburi). A 16 anni ha messo in rete la sua prima canzone “yo no se”, canzone che attualmente conta con 58k visualizzazioni; la canzone ha ottenuto un buon riscontro dal pubblico italiano ed è stata inserita nella top 10 delle migliori canzoni di “Radio Mambo”. Nello stesso anno lancia in rete “si tu quieres”, canzone che conta con 138k visualizzazioni, ed entra di diritto nella top 5 di Radio Mambo, oltre che passata anche su Radio Tropicana, emittente colombiana molto seguita. I suoi pezzi vengono trasmessi anche in Norvegia, grazie alla Radio In The Mix Style di Oslo, che li trasmette con regolarità. https://www.youtube.com/channel/UCQC2OnrG7h-wqoq40E-2Xnw

 

HEAVY: Milo Caprari, in arte “Heavy” (diminutivo di “Heavyweight”), si avvicina al rap e all’hip hop all’età di 11 anni, buttando giù le prime rime e i primi testi. Classe 98′ romano, seppur giovane ha già dato vita a 2 progetti indipendenti

che variano dall’old school alla trap e sta lavorando al terzo progetto con un sound del tutto nuovo per la scena, con il quale spera di iniziare una vera e propria carriera. Il messaggio principale dietro ogni testo è che per fare musica non bisogna per forza essere belli, tatuati dalla testa ai piedi e muscolosi. L’unica cosa che bisogna saper fare, ovviamente, è la musica. https://www.youtube.com/watch?v=IFoohyIkdJU

DAN: Dan è una cantante e cantautrice di Roma che con la sua voce e la sua chitarra porta in giro i suoi brani, pieni delle diverse sfumature che caratterizzano la sua storia e il suo essere. Inizia a scrivere canzoni e ad esibirsi all’età di 16 anni e da quel momento non riesce più a stare lontana dal palco. Cerca di diffondere un sound speciale, dove sonorità acustiche dolci e nostalgiche incontrano il ritmo deciso e coinvolgente del cajon di Mara Graziano, dando vita ad un qualcosa che riesce a coniugare la passione per i generi più movimentati e l’amore per il perfetto equilibrio e fusione tra voce e chitarra. Il suo è un repertorio vasto e originale, che spazia tra Indie Folk, Brit Pop e Alternative, tra inediti e cover di grande spessore. https://www.facebook.com/danacousticmusic

 

 

 

 

 

 

 

MODALITA’ D’INGRESSO

ApeRIVER, 3°Edizione @ MARMO // Giovedì 12 Aprile 2018, dalle 19.00, Piazzale del Verano 71, San Lorenzo

INGRESSO GRATUITO – Possibilità  Aperitivo: 10 Euro (Comprensivi di 1Drink + Buffet Libero fino alle 21) Tessera Associativa annuale di 2 euro

Prenotazione Tavoli con Consumazione / Info e Prenotazioni: 342 6158365

 

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA
 Roberta Savona 340 2640789 – savonaroberta@gmail.comwww.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

A TEATRO PER DIRE ‘NO’ ALLA VIOLENZA DI GENERE “MYSELF” DI JAMES LA MOTTA

Foto 1_Locandina spettacolo 8 Marzo Napoli

Giovedì 8 Marzo 2018 alle ore 21 – Napoli, Teatro Totò

Via Frediano Cavara, 12E

 ‘MYSELF’

VIENI A TEATRO PER DIRE ‘NO’ ALLA VIOLENZA DI GENERE

Intenso e toccante il testo del regista James La Motta darà voce a tante donne, nel giorno a loro dedicato, alternandosi tra musica e parole con un grande messaggio finale di speranza. Ospite della serata la onlus Internazionale bon’t worry da anni impegnata nella lotta alla violenza di genere

 “Un ‘Io’ diviso in più anime. Una donna allo specchio che fai i conti con se stessa, raccontandosi attraverso le sue mille fragilità, impotenze, incoscienze, innocenze, rinchiuse in corpi che le rappresentano. Stereotipi imposti da una società che l’ha sfruttata, condannata, umiliata, prima come bambina e poi come donna, per essersi ribellata all’uomo nero”. Così l’attore, regista e sceneggiatore napoletano James La Motta, descrive lo spettacolo ‘Myself’ da lui scritto e diretto che l’8 Marzo, in occasione del giorno dedicato alle donne, andrà in scena a Napoli presso il Teatro Totò alle ore 21.

Foto 3_Il regista James La Motta(1)

Prodotto dalla Source Of Emotions, in collaborazione con la Onlus Internazionale ‘bon’t worry’, già in scena al Teatro Agorà di Roma il 25 Novembre durante la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, ‘Myself’ è uno spettacolo che ha riscosso numerosi consensi di pubblico e critica. L’8 marzo arriverà a Napoli, impreziosito da camei di musica, canto e monologhi dello stesso regista. Insieme a lui sul palcoscenico le attrici Anna Soares De Oliveira, Noemi Cognigni, Lorenza Pisani, Lorena Bartoli, Fabiana Russo, con l’amichevole partecipazione di Fabio Serino.

Foto 2_Un momento dello spettacolo

Un testo-manifesto di tanti, troppi abusi che, nella visione di James La Motta, diventano corde stringenti: ogni giro una violenza. Una performance dal fiato sospeso dalla prima all’ultima nota di un carillon, illuminato da una luce di taglio, che prima di giungere all’ultimo giro musicale, fa scendere la sua ballerina per lasciarla correre via verso un mondo migliore. “Quando ho conosciuto James spiega Bo Guerreschi, presidentessa della bon’t worry mi ha molto colpita il suo tatto nel raccontare un argomento difficile come la violenza sulle donne così come il grande messaggio di speranza racchiuso sia nel suo lavoro teatrale e successivamente nel suo cortometraggio ‘Abused Child’ presentato fuori concorso alla 74a Mostra del Cinema di Venezia. Un messaggio che esorta alla denuncia, perché un’altra vita è davvero possibile, non bisogna sempre morire per essere ascoltate”.

Ed è proprio questo il messaggio di fondo di ‘Myself’, ma più in generale dell’impegno artistico che James La Motta porta ogni giorno nelle scuole di ogni ordine e grado e nei tanti workshop teatrali: avvicinare, sensibilizzandolo, un pubblico sempre più giovane attraverso momenti didattici di dialogo e di confronto per una cultura non-violenta. “I bambini e i ragazzi sono talmente esposti alla cronaca nera veicolata dai mass­-media o ad episodi negativi vissuti nel quotidiano – sottolinea La Motta -, che il modello comportamentale violento vittima-carnefice è spesso l’unico con cui si confrontano, ed è un ruolo deviante dal quale, una volta entrati, è difficile uscire”.

“Ecco perché sono convinto che educare le nuove generazioni fin da piccole al rispetto – aggiunge il regista –, a non utilizzare la violenza come base di un sentimento e a non accettarla mai come prova d’amore, attraverso attività artistico-scolastiche come il teatro sia la via da seguire per la consapevolezza e per la prevenzione di questo fenomeno”.

INFORMAZIONI

Titolo: ‘Myself’

Quando: 8 Marzo 2018

Dove: Teatro Totò – Via Frediano Cavara, 12E Napoli –

Orario: 21:00
Biglietti: Euro 5 studenti. Euro 12 adulti

Info e Prenotazioni: 333.9058550 – 328.1913814

E-mail: sourceofemotions23@gmail.com
PER INTERVISTE E ACCREDITI STAMPA

Comunicazione&Ufficio Stampa
FRANCESCA NANNI

ufficiostampa@nannimagazine.it

AL PALAFIORI DI SANREMO I TRE FINALISTI DEL SAN REMO FESTIVAL CAFE’- di Sara Lauricella

SOLO PRIMI TRE

Entusiasti i giovani talenti premiati con i primi tre posti alla finale del San Remo Festival Cafè  per l’imminente partenza ed esibizione al Palafiori di Sanremo prevista per sabato 10 febbraio 2018 nella trasmissione televisiva SANDREMO DOC di Danilo Daita.

PRIMO CLASSIFICATO

il vincitore Lorenzo Camigliano

 

 

 

Una grande opportunità per questi tre giovani premiati: il primo posto è andato al piccolo Lorenzo Camigliano, che ha sbaragliato tutti i suoi colleghi adulti con la sua voce e la presenza scenica,

 

 

 

il secondo posto al giovane e preciso Alex (Alessandro Floris) ed il terzo alla grintosa Stella Anton. La finale di San Remo Festival Cafè si è svolta il 1 febbraio al Billions di Roma ed i concorrenti sono stati accompagnati dalla Why Not Band di Simone Bufacchi. Per molti dei partecipanti si è trattato di esibirsi per la prima volta live con una band e sono stati tutti molto presi da questa nuova esperienza, ben riuscita per tutti loro e per la fantastica band.

GIURIA

da sinistra: Gianni Testa, Paolo Audino, il Presidente di Giuria AMEDEO MINGHI, Michelangelo Tagliente, Sara Lauricella, Ernesto Lantignotti

La giuria d’eccezione è stata presieduta dal grande Maestro Amedeo Minghi, affiancato da giurati tecnici e di qualità come Gianni Testa, Paolo Audino, Michelangelo Tagliente, Ernesto Lantignotti e  Sara Lauricella.  Ospite della serata il giovanissimo maghetto Andrea Cameracanna che ha divertito i presenti con i suoi numeri di comico-magia.

PREMIO INEDITO DOC

Tilly Fede, Sara Lauricella di #Differevent, la premiata con “Inedito Doc” Deborah Xhako, David Pironaci

Durante la finale, presentata da David Pironaci e Tilly Fede,  sono stati assegnati anche dei premi collaterali: il premio INEDITO DOC di #Differevent assegnato da Sara Lauricella alla concorrente Deborah Xhako per l’inedito “Tutto può succedere” scritto dalla stessa interprete, ed un premio imprevisto ed estemporaneo: ai due piccoli concorrenti Lorenzo Camigliano e Simona Carrieri è stata assegnato di diritto l’ingresso in finale dei piccoli del concorso canoro “Lasciatemi cantaaare” che si terrà a marzo  presso il Centro Commerciale Aprilia2. 

TUTTI PREMIATI

Da sinistra David Pironaci, il primo classificato Lorenzo Camigliano, Stella Anton, Alex, Deborah Xhako, Simona Carrieri, Tlly Fede e la titolare di #Differevent Sara Lauricella

La serata è stata immortalata dalla fotografa Barbara Gallozzi di Imag&vents e dal videomaker Emiliano Idrofano.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10213318192943584&id=1660756942

Il concorso, che ha dato la possibilità di partecipazione ad cantanti e cantautori di tutta Italia, è stato organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai talenti di potersi esprimere e di emergere in maniera chiara e pulita, seguendo un percorso lineare e senza  influenze esterne.

PATRON

Da sinistra il patron Michel Maritato, i presentatori Tilly Fede e David Pironaci

La kermesse vede il patrocinio di Radio RTR, Look, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo Web, Imag&vents, Il Tabloid,  Radio Tutela, CMD Srl d #Differevent. Tante le collaborazioni già nate con altri importanti concorsi nazionali e tanti i premi collaterali (ed a volte a sorpresa) che sono state assegnate durante le tappe. Per info sul premio potete consultare il sito http://www.sanremofestivalcafe.it/ e  la pagina facebook https://www.facebook.com  .

Foto credits: Barbara Gallozzi Imag&vents

Ufficio Stampa: Sara Lauricella #differevent

GRANDE ESORDIO IN ALTAROMA PER PICA BAGS DI PIERA CATENA

S.Persechino_bks_1069_SS18_HC

Alta Roma in questa edizione particolarmente ha dato il via a nuovi talenti in questo caso parliamo della giovane designer Piera Catena che con le sue creazioni Pica bags ha sfilato in questa edizione dell’Alta Roma 2018 con una mini capsule collection “Majorelle” , collaborando con la nota stilista l’architetto Sabrina Persechino, che ha portato in passerella la collezione Elektron

Sabrina Persechino_106“la via dell’ambra, un tempo chiamata anche via Imperiale, luogo di estrazione dell’affascinante pietra che gli antichi greci chiamarono elektron, con il significato di “il brillante, il luminoso”, considerandola come la “sostanza del sole”. L’ambra è traslucida, di un colore che può variare dal giallo al rossiccio al bruno fino ad arrivare al verde, al viola e all’oro. Su questa palette sfilano capi lineari, geometrici e strutturati, abiti scolpiti, di forte impronta architettonica, immancabili come sempre il bianco e il nero. Una presentazione emozionante  anche per aver introdotto una giovane  musicista “Giorgia Rossetti” che abilmente ha suonato live il violino elettrico.

S.Persechino_bks_1053_SS18_HC

In questo caso l’intuito della stilista Persechino è stato anche nel saper scegliere un giovane talento come Piera Catena “Pica ”, creando una sinergia assoluta,  tra abiti e borse.  Una capsule prestigiosa per Pica che segna il suo brillante  esordio in Alta Roma con “Majorelle”, S/S 2018 ispirata ad uno dei giardini più belli del mondo situato a Marrakech.

Progettato dall’ artista francese Jacques Majorelle, che negli anni diventò  fonte di ispirazione per lo stilista Yves Saint Laurent.

Sabrina Persechino_104

 

 

 

 

Un mix di colori vivaci e forme che ispirano questa sua nuova collezione che abbiamo visto sfilare con delle variazioni di colori, attentamente studiati per la collezione Elektron di Sabrina Persechino, le forme semplicemente perfette ed in linea con gli abiti,  traggono ispirazione dal tipico mihrab e dai decori architettonici spesso arricchiti di motivi geometrici.  Tutto perfetto per segnare il grande inizio di un giovane talento firmato “Pica” Piera Catena.

27067346_2000204983555336_1384324122771917112_n

SAN REMO FESTIVAL CAFE’: LA FINALE AL BILLIONS DI ROMA ED I FINALISTI A SANREMO DOC DURANTE IL FESTIVAL – di Sara Lauricella

IMG-20180125-WA0041[1]

Giunge alla finale il giovane concorso San Remo Festival Cafè, con l’ultima tappa di semifinale e finale del 1 febbraio 2018 che si terrà presso il Billions di Roma. Agguerriti ed emozionati i partecipanti per ambire al prezioso premio riservato esclusivamente ai primi tre classificati: esibirsi a Sanremo nel prestigioso programma Sanremo Doc,

sanremodoc e daita

 

ideato e condotto da Danilo Daita, che si terrà al Palafiori sabato 10 febbraio 2018, cioè la stessa serata in cui i big e nuove proposte gareggeranno per vincere il notissimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Grande attesa, quindi, per la tappa del 1 febbraio in cui si terranno in sequenza la semifinale e finale, concentrate per favorire i tanti iscritti provenienti  dalle varie parti d’Italia,

 

 

 

 

in cui è stato confermato il grande Maestro Amedeo Minghi come Presidente di Giuria che sarà affiancato da giurati tecnici e di qualità come Gianni Testa, Stefano Borgia, Paolo Audino, Michelangelo Tagliente e Sara Lauricella.

amedeo minghi

Amedeo Minghi Presidente di Giuria della Finale

 

 

Ospiti della serata il bravissimo Stefano Borgia, l’interprete della sigla di San Remo Festival Cafè Carol Maritato,  ed il giovanissimo maghetto Andrea Cameracanna. Durante la finale, presentata da David Pironaci e Tilly Fede,  i concorrenti si esibiranno con l’accompagnamento della Why Not Band di Simone Bufacchi.  Il concorso che ha dato la possibilità di partecipazione ad cantanti e cantautori di tutta, è organizzato dall’associazione Assotutela in collaborazione con la SanBiagio produzioni, e nasce con l’intenzione di dare una possibilità ai talenti di potersi esprimere e di emergere in maniera chiara e pulita, seguendo un percorso lineare e senza  influenze esterne. La kermesse vede il patrocinio di Radio RTR, Look, giornale Vento Nuovo, Radio Sanremo Web, Imag&vents, Il Tabloid,  Radio Tutela, CMD Srl d #Differevent. Tante le collaborazioni già nate con altri importanti concorsi nazionali e tanti i premi collaterali (ed a volte a sorpresa) che sono state assegnate durante le tappe. Per infosul premio potete consultare il sito http://www.sanremofestivalcafe.it/ e  la pagina facebook https://www.facebook.com  .

info e prenotazione per la finale: Marco 328 3622679

Ufficio Stampa: Sara Lauricella #differevent

I Presentatori