DISEGNO FANTASY: LA REGINA E’ DANIELA PRATA

Daniela Prata_ritratto

Il suo nome è iniziato a circolare negli ambienti artistici nel 2016. Per Daniela Prata si preannunciava già da allora un futuro come disegnatrice : così è stato, e di tempo ne è passato in realtà poco. Siamo nel 2018 e numerose sono state le mostre personali e le sue partecipazioni a collettive tra Roma e provincia; qualche passaggio anche fuori regione, a Spoleto, e finanche nella splendida costiera amalfitana. Il viaggio piu’ lungo per i suoi disegni è approdato nella bella Sicilia, al Premio Nazionale Musa d’Argento, dove ha anche ricevuto un riconoscimento dal Prof. Luca Filipponi, ospite d’onore della manifestazione, per la capacità di utilizzo della tecnica della grafite.

La copertina del CD Sirene di Franco Micalizzi

Talmente brava che l’ha notata poi il M° Franco Micalizzi, vero e proprio  pezzo di storia della musica italiana per film: compositore e direttore  d’orchestra, autore di tante colonne sonore di successo a partire dagli anni ’70 (Lo chiamavano Trinità L’ultima neve di PrimaveraLupin IIIRoma a mano armataNapoli violentaItalia a mano armata…), stimato anche da un regista del calibro di  Quentin Tarantino che ha utilizzato i suoi temi in vari film da lui diretti come Grindhouse A prova di Morte e Django Unchained. Nel suo ultimo CD, Sirene, Micalizzi ha scelto proprio la talentuosa Daniela per disegnare la copertina. E non è faccenda che capiti tutti i giorni ad una autodidatta che si sta facendo conoscere solo per l’indubbio talento.

ALLEGATO B

“Donna (leone, leonessa) nei quattro elementi”. Tecnica: Matite e pastelli acquerellabili

Reduce dal suo ultimo successo all’evento romano Culture a confronto: l’italia omaggia l’Egitto, dove è stata  premiata dall’Ufficio Culturale dell’Ambasciata della Repubblica d’Egitto, si puo’ affermare con certezza che Daniela Prata è divenuta una garanzia in campo artistico.

Tante le curiosita’ su di Lei e la sua Arte. Donna giovane, bella, solare. Alla soglia dei 40 anni puo’ affermare con orgoglio che la maggior parte li ha  spesi a disegnare, in una lunga gavetta che le è servita per incamerare tutto cio’ che ha trovato nei vari mondi fantasy da lei immaginati.  La sua prima matita in mano quando era una bambina ed aveva da poco iniziato a parlare. Nella sua quotidianità,  tante le passioni che la animano: il grande amore per i libri, ad esempio, che l’ha portata ad intraprendere un brillante percorso di studi cum laude, culminati con un Master in “Diagnosi e trattamento dei disturbi e delle difficolta’ di apprendimento”. Insegnante in una Scuola Primaria dell’Urbe, è anche iscritta all’Albo degli Psicologi del Lazio; l’insegnamento e l’indagine dell’animo umano sono pertanto aspetti che a lei piace indagare. Daniela sta specializzandosi in molteplici lavori su commissione, nei quali traspare tutta la sapienza degli studi psicologici intrapresi, che le permettono con uno stile incofondibile di far affiorare dal nulla tratti distintivi che denotano figure che non vivono di vita propria, ma di reale hanno tutte le sembianze.

ALLEGATO A

“Verso la luce. Donna, simboli e antichità d’Egitto che mutano”. Tecnica: Matite e pastelli acquerellabili

Quando disegno mi sento in pace, felice – dichiarava Daniela agli esordi “La matita rappresenta l’appuntamento sacro con me stessa; ogni volta che l’afferro per farla danzare sul foglio, rinnovo questa sorta di fedelta’. I periodi in cui, per un motivo o per un altro, non riesco a disegnare, io li vivo come un tradimento nei confronti della mia anima. Divento molto irritabile, e percepisco di non volermi abbastanza bene”.

Oggi Daniela continua a dire: “Se non disegno ogni minuto libero, sto fisicamente e mentalmente a disagio. Per me, disegnare è una necessità e non una possibilità tra tante“.

Daniela continua a rincorrere giorno dopo giorno il tratto “perfetto” per lei, che significa rincorrere il concetto della Bellezza che lei ha in mente come una ossessione.

ALLEGATO C

“Maternità”. Tecnica: Matite e pastelli acquerellabili

A sostenerla in questa passione, che e’ diventata sempre piu’ anche un secondo lavoro, non possiamo non citare Mauro, il suo paziente compagno, e sua figlia Nicole, che promette di avere lo stesso talento della mamma.

Per contatti diretti con Daniela, scrivete all’indirizzo mail occhiodellarte@gmail.com  dell’Associazione culturale Occhio dell’Arte che promuove da tempo la sua indagine artistica e crede fermamente nelle sue potenzialità; oppure all’indirizzo mail prata.daniela@yahoo.it

Daniela Prata ha anche un profilo social ed una pagina facebook (Daniela Prata Disegnatrice)

Lisa Bernardini

Annunci

ALESSIA ARATI PRESENTA IL SUO PRIMO ROMANZO “ANIMA” A VIA MARGUTTA

alessia arati

ALESSIA ARATI, ATTRICE E FOTOMODELLA, PRESENTA IL SUO PRIMO ROMANZO

“ANIMA”

9 GIUGNO ORE 19.00

PRESSO GALLERIA D’ARTE “AREA CONTESA” VIA MARGUTTA 90

Un grande happening per presentare, “Anima”, l’esordio letterario dell’attrice e fotomodella Alessia Arati. Amicizia, amore ed incontri che cambiano la vita a prescindere dalla loro evoluzione. Il prossimo 9 giugno alle ore 19.00 presso la galleria d’arte “Area Contesa” di via Margutta 90 la narrazione di questo romanzo, che descrive le vicissitudini di un gruppo di amiche dispiegate tra il lavoro, le esperienze di vita e relazionali pregresse e le nuove in corso, rappresentanti il vero fulcro del libro, è affidata alle letture dell’attore Marco Di Stefano. L’autrice ha uno stile diretto e moderno, veloce nei tempi di ricezione e ironico a tratti, mantenendo una densità di concetto mentre descrive, con dovizia di particolari, la protagonista femminile, Arya, un’infermiera dalla mente tumultuosa e romantica che svolge con dedizione il suo ruolo di sostegno e cura dei pazienti, e quello maschile, definito empaticamente Anima, un pittore, conosciuto in una galleria che diviene un luogo focale, un uomo intuitivo e affascinante, riverso in se stesso ma fluido e ben amalgamato nel suo concedersi anche se a piccole dosi. Un connubio che non può non esplodere. Anima e Arya, protagonisti assoluti, vivranno una storia che alterna una passione erotica e un incastro spirituale reale. Personaggi moderni ed estremamente umani, cedevoli di errori e capaci di riprese, forti delle loro fragilità. La fragilità diviene forza qualora fa perno su se stessa per elevarsi a potenza. Durante la serata la scrittrice, che ha perseguito studi in materie umanistiche e letterarie, presenterà anche il booktrailer del libro, girato dal regista Tony Paganelli, le cui riprese sono state effettuate tra Lazio ed Abruzzo.

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

CONCORSO LIRICO INTERNAZIONALE “JOLE DE MARIA” CON CONCORRENTI DA TUTTO IL MONDO

jole-de-maria

NUMEROSI CONCORRENTI DA OGNI PARTE DEL MONDO A TIVOLI – SCUDERIE ESTENSI

11-12-13 MAGGIO DALLE 10.00 ALLE 20.00

SERATA DI GALA 13 MAGGIO ORE 20.45

slide1.jpg

La lirica per tutti. Un concorso internazionale intitolato alla mezzo soprano Jole De Maria, promosso con l’intento di avvicinare il grande pubblico ad un genere musicale erroneamente ritenuto d’élite. Eppure sono molti i giovani affascinati dall’opera, dalla sua magnificenza, dal talento e dalla passione con cui sul palco i grandi artisti restituiscono vita a capolavori eterni. Per il quinto anno consecutivo l’Associazione Culturale Arcipelago organizza questo evento, che prevede la partecipazione di cantanti provenienti da tutti i paesi del mondo e si svolgerà nell’arco di tre giornate, dall’11 al 13 Maggio 2017 nella suggestiva cornice delle Scuderie Estensi a Tivoli. Come per gli anni passati, la direzione artistica e l’organizzazione dell’evento sarà curata, rispettivamente, da Irene Bottaro ed Eleonora Vicario e alla regia Giorgio Moscatelli. Una giuria di Maestri, artisti di fama internazionale, musicisti ed altri esperti giudicherà i concorrenti del concorso che si articolerà in tre giornate di prove consecutive: 11 Maggio prova Eliminatoria, 12 Maggio prova Semifinale (dalle 10.00 alle 20.00) e 13 Maggio concerto finale con serata di gala (ore 20.45), al termine del quale verranno proclamati i vincitori dei primi tre premi in denaro e del premio scelto dal pubblico.

Una maratona di musica con tanti ospiti dello spettacolo, ma anche un appuntamento dedicato alla solidarietà: la manifestazione sostiene, infatti, la ricerca sul cancro. Ognuno potrà fare la sua donazione ricevendo come ringraziamento libri e dischi

A EUROMA2 TORNA L’OSPEDALE DEI PUPAZZI PER EDUCARE DIVERTENDO

L’Ospedale dei Pupazzi è un’iniziativa ideata e gestita dal Segretariato Italiano Studenti di Medicina su scala nazionale, promuove la creazione di “Ospedali per pupazzi” nei luoghi frequentati dai più piccoli, in modo da diffondere una maggiore cultura dell’informazione sui concetti di malattia e di cura e sulla realtà medico-ospedaliera.

L’11 e il 12 Marzo, presso Euroma2, sarà allestita una corsia di un ospedale, per ricreare un vero e proprio ambiente ospedaliero, in cui si eseguiranno visite mediche, indagini diagnostiche e terapie specifiche sui pupazzi. I bambini della Scuola Materna e del primo anno della primaria potranno così accompagnare bambole o peluche avendo l’opportunità di assistere a tutte le procedure che caratterizzano le visite mediche e acquisire nozioni di base di anatomia e fisiologia compatibili con la loro età.

Seguiti dagli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Tor Vergata, i bambini impareranno, attraverso il gioco, a non aver paura dell’ambiente ospedaliero, della strumentazione medica ed anche a prendere confidenza con il camice bianco, nella consapevolezza che il medico è un amico pronto ad aiutarli. Il percorso è gratuito ed è rivolto a tutti i genitori che vogliano far vivere un’esperienza formativa ai loro figli, tramite la fantasia e il gioco.

EUROMA2 Via Cristoforo Colombo, angolo Viale dell’Oceano Pacifico (Roma)
Tel. +39 06 5262161

Elena Matteucci   www.matebite.it

Facebook: Matebite Ufficio Stampa

Twitter: Matebite

PARITA’ PER LE DONNE? UN’ILLUSIONE – tratto da La Repubblica

SELEZIONATI PER NOI

DONNE REPUBBLICA

Un articolo che vi consigliamo di leggere. Le donne sono caricate sempre di più da incombenze ed hanno sempre meno tempo per coltivare la loro femminilità. Di seguito il link per leggere l’articolo completo

http://www.repubblica.it/cronaca/2017/03/06/news/titolo_non_esportato_da_hermes_-_id_articolo_6233118-159848684/

NATALE IN CASA WHY NOT? UN MUSICAL PER AMMIRARE NUOVI TALENTI E PER LA SCLEROSI MULTIPLA- di Sabrina Palazzo

locandinafb-7-dic logo-aism

“Tutti siamo diversi e tutti unici ma, soprattutto, tutti uniti”

Anche quest’anno l’Accademia d’arte WHY NOT?, che riunisce talenti della musica, del canto, della danza e del teatro, propone il suo spettacolo di Natale, cimentandosi in un vero e proprio musical dal titolo “NATALE IN CASA WHY NOT?”. L’evento si svolgerà il 7 dicembre 2016 alle ore 21.00 presso il Teatro Ambra Garbatella e vedrà impegnati molti degli allievi delle varie attività dell’accademia, che saranno affiancati dalla “NEW MELODY” un coro d’eccezione che inizierà la tournee internazionale proprio pochi giorni dopo l’esibizione. Il musical, scritto a  4 mani dal Maestro David Pironaci e dalla Elite-blogger Sara Lauricella, parla di una famiglia un po’ “sui generis” ed un po’ sparsa per il mondo, che si riunisce la sera ed il giorno di Natale. Gli zii d’America, le sorelle impegnate nel sociale, la coppia gay che si rivela, lo zio rock, l’amica di famiglia diversamente abile che inciterà alla vita ed a sostenere i diritti di tutti. Un musical in cui vince lo slogan “tutti siamo diversi e tutti unici ma, soprattutto, tutti uniti” perché il Natale non è solo divertimento e panettoni ma anche una festa in cui riflettere su quanti siano coloro che lo passano da soli ed emarginati. Ma tranquilli, non sarà un musical triste, anzi sarà molto ironico e divertente ulteriormente arricchito dalle danze dei ballerini del Centro Sportivo Morgana di Guidonia preparati dalla coach Giulia Antonini. Durante lo spettacolo ognuno dei cantanti (e non) che si esibiscono si proporranno anche con la recitazione di alcuni passaggi, dando forma ad un vero e proprio musical teatrale. Durante la serata si potrà assistere ad un pezzo cantato dalla bravissima ANNA DI STEFANO, storica cantante dei Ladri di Carrozzelle che ha calcato palchi importanti (tra cui il palco del Concertone del 1 Maggio) ed ha cantato con nomi illustri tra i quali il mitico Franco Battiato.  Ma le sorprese non mancheranno! Durante la serata sono previsti altri “camei” ed incursioni di “altre forme d’arte”. Come ormai di consueto negli spettacoli della Why Not parte del ricavato andrà all’Aism, che durante la serata avrà uno spazio dedicato alla vendita dei regalini natalizi. Presente, in qualità di sponsor media, con i microfoni della radio “Hi Five Radio” con Lara Rossi ed Alessandro Moglioni, e diversi rappresentanti di stampa, foto e tv.  Sponsor della serata Kasanova di Aprilia e #Differevent. con i loro microfoni la radio “Hi Five Radio” e diversi rappresentanti di stampa, foto e tv.  L’ingresso allo spettacolo è di E. 10.00 Per info e prenotazioni contattare il presidente della Why Not Tomas Conforti 349.4256087, mail accademiawhynot@gmail.com. Potete seguire l’evento su https://www.facebook.com/events/1814470655502075/ e nella pagina facebook della Why Not https://www.facebook.com/Why-Not–511239762226962/

LUXURIA: “TRUMP E’ UN PERICOLO: E’ UN PAZZO. IN POLITICA TANTI FINTI ETERO “

vlady

SELEZIONATI PER NOI

DIVULGHIAMO UN ARTICOLO USCITO SU VENTONUOVO IN MERITO ALLE DICHIARAZIONI DI LUXURIA SU RADIO CUSANO CAMPUS.

Per leggere l’articolo completo clicca sul link:

http://www.ventonuovo.eu/attualita/48703-luxuria-trump-e-un-pericolo-e-pazzo-in-politica-tanti-finti-etero