FOTOGRAFIA, MODA E BELLEZZA A ROMA HANNO UN NUOVO INDIRIZZO: EFFETTI VISIVI È IL NUOVO PUNTO DI RIFERIMENTO DELLA CAPITALE

Invito Effetti Visivi

 Unire conoscenze, esperienze e percorsi professionali diversi e prestigiosi in un contenitore elegante che possa soddisfare ogni esigenza di chi si occupa di immagine a Roma.

Questa la mission di Effetti Visivi, creative factory capitanata da Pietro Piacenti, brillante fotografo romano e docente all’Accademia di Fotografia di Terni e Perugia, che ha raccolto, in uno spazio funzionale e raffinato, le migliori professionalità della comunicazione visiva, della moda, della bellezza e della creatività al servizio dell’immagine in tutti gli ambiti professionali: dal food, al content creator, dagli still life alle cerimonie, dall’automotive alla moda, settore di particolare eccellenza.

A Roma mancava una realtà come Effetti visivi capace di offrire, in un unico studio, tutto quanto necessario per realizzare una campagna di comunicazione, per uno shooting professionale o, semplicemente, per costruire piccoli progetti visivi personali, uno spazio accogliente e razionale, in stile loft milanese, in cui ci si sente immediatamente a proprio agio, potendo condividere esperienze tanto diverse dalle quali attingere per la realizzazione di qualsiasi progetto di comunicazione. Ideale per fotografi che vogliano ambientare i loro scatti nelle due sale di posa o per eleganti showroom ed eventi espostivi.

Grande attenzione viene dedicata da Effetti Visivi ad ogni aspetto del processo creativo, grazie alle importanti partnership attive nello studio:

Ph. Pietro PIacenti - Mua Donatella Alberino (2)

MUSE MAKE UP, realtà che nasce dall’idea di Donatella Alberino e Simona Pesciaioli, due truccatrici professioniste che hanno unito le loro diverse personalità in una comune passione artistica, condividendo le proprie competenze con altri professionisti che hanno arricchito lo staff con la loro esperienza nel cinema, nella fotografia e nella moda. A partire dal mese di ottobre 2018, Muse Make Up Academy entrerà ufficialmente a far parte di V)OR Academy, aderendo in pieno alla filosofia e al programma messo a punto da Valeria Orlando, guru della bellezza e titolare del brand V)OR Makeup.

NEXT BEST MODEL AGENCY, giovane agenzia di moda, si occupa di scouting, casting e management di modelle, modelli ed influencer. Propone corsi di portamento, posa fotografica, realizzazione di book professionali e presentazione video dei modelli, corsi di self makeup e di social media marketing.

CUSTOMPRO LAB, importante realtà creativa che gestisce tutto il processo comunicativo di ogni azienda. Dotata di modernissime attrezzature che spaziano dal ricamo alla stampa, opera nella  customizzazione e personalizzazione di prodotti e gadget, garantendo ogni fase del percorso visivo: dalla realizzazione dei loghi fino alla stampa dei materiali coordinati istituzionali, su ogni formato e su qualsiasi materiale e supporto.

Lo spazio, situato al civico 11 di Via Ottavio Gasparri a Roma, si presta splendidamente all’individuazione ed alla crescita di nuovi talenti sotto la guida esperta dei professionisti che, in appositi programmi formativi, sapranno farne emergere le potenzialità, trasmettendogli il loro grande bagaglio di professionalità e le esperienze acquisite che li hanno consacrati come gli importanti nomi nel mondo della moda, che sono diventati nel tempo.

La data da segnare in agenda per ogni operatore creativo della Capitale è quindi il 12 ottobre 2018, giornata dell’opening che si articolerà su diversi momenti in cui gli staff operativi daranno dimostrazione delle grandi potenzialità dello spazio attraverso coinvolgenti sessioni di shooting on stage e di trucco con tutor d’eccezione.

Un’opening day in cui la creatività sarà il fil rouge che legherà la scoperta di ogni singolo corner in cui poter conoscere interessanti aspetti di tante professionalità diverse che si esprimono in una proficua coralità, lasciandosi suggestionare da quelle grandi capacità che rendono semplice la realizzazione anche di progetti complessi, immaginando la soddisfazione di portare a termine i propri sogni nelle forme desiderate, con immagini curate in ogni dettaglio, che ne rappresentino il respiro vitale, stampate e confezionate con quell’eleganza che ognuno desidera per proporre le proprie idee creative al pubblico.

Annunci

Grande successo per la V edizione del Festival della Bellezza a Verona … con Morgan

Morgan al Festival della Bellezza 2018V edizione

Festival della Bellezza – i Maestri dello Spirito

 

Il festival culturale di Verona si afferma

tra le più prestigiose manifestazioni culturali italiane

 Sold out per oltre 30.000 presenze

 Un unicum nel panorama nazionale

Eventi unici e anteprime

 Nel 2019 previsti appuntamenti speciali all’Arena di Verona

www.festivalbellezza.it

Morgan_b

(Verona 12.06.2018)

GRANDE CRESCITA DI UN FESTIVAL CHE RAPPRESENTA UN UNICUM NAZIONALE CON EVENTI INEDITI

Con oltre 30.000 presenze, teatri sold out, eventi unici ideati per il festival da grandi intellettuali e artisti, spettacoli e concerti in prima nazionale, il Festival della Bellezza si afferma alla quinta edizione tra i più prestigiosi appuntamenti culturali italiani.

Per 15 giorni, dal 27 maggio al 10 giugno, Verona è stata palcoscenico per riflessioni sui poeti e la bellezza, che hanno appassionato un pubblico proveniente da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, con 20 appuntamenti in ambienti di grande storia e suggestione come il Teatro Romano, il Teatro Filarmonico e il rinascimentale Giardino Giusti.

Il Festival si conferma un unicum nel panorama culturale italiano con un format che unisce le riflessioni culturali e il pathos dello spettacolo attraverso filosofi, attori, musicisti, critici d’arte, scrittori.

“Siamo felici di poter constatare, a due giorni dalla chiusura del festival, il grande successo registrato dall’edizione di quest’anno – ha dichiarato il sindaco Federico Sboarina -. Mai come in questo caso il titolo della manifestazione rappresenta appieno la nostra idea di cultura: in una cornice spettacolare, appuntamenti di grande bellezza e spessore. Questa rassegna, inoltre, si sposa esattamente con la nostra volontà di alzare l’asticella culturale della città, ecco perché siamo orgogliosi di sostenerla e continueremo a farlo”.

Il direttore artistico Alcide Marchioro ha sottolineato come l’idea di bellezza del festival ha a che fare con l’armonia, lo stile ma anche con il pathos, la forza espressiva, la capacità di impressionare e di andare oltre, di oltrepassare il tempo, come accade per i classici di cui si parla al Festival.

 

TEMA DELL’EDIZIONE 2018: GLI ANNI ‘60 E ‘70 E I POETI DA DANTE A JANNACCI

Tema dell’edizione 2018 sono state le grandi innovazioni culturali degli anni 60 e 70. Tra i protagonisti icone internazionali di quella stagione come Catherine Deneuve, che ha raccontato i capolavori surrealisti e della Nouvelle Vague che l’hanno vista musa e interprete, e Philip Glass che ha inaugurato il Festival con un concerto con triplo pianoforte di sue celebri composizioni unito a riflessioni sulle sue esperienze artistiche. Tra le innovazioni di quegli anni, il festival ha concentrato l’attenzione sul fenomeno italiano della canzone d’autore, con in scena alcuni dei principali interpreti: Gino Paoli in concerto con una nuova formazione, Ivano Fossati in una riflessione sul teatro-canzone di Giorgio Gaber; altri sono stati ricordati: Fabrizio De André e la sua arte poetica in una lezione-concerto con orchestra di Morgan, Enzo Jannacci con la sua satira surreale da Michele Serra e Paolo Jannacci in un racconto con canzoni, Lucio Dalla e il suo estroso lirismo in un concerto di artisti a lui legati, tra cui Ron, Gaetano Curreri e Ornella Vanoni. Alle riflessioni sui cantautori come nuovi poeti si sono intersecate quelle sui grandi visionari della storia, artefici del nostro pensiero e della nostra sensibilità, con rimandi tra i vari appuntamenti. Philippe Daverio ha indagato le vicende di Vivaldi, Dante e Giotto come capostipiti dell’arte moderna, Massimo Cacciari le relazioni tra Beethoven e la filosofia romantica, Alessandro Piperno ha messo in contrapposizione i fondatori del romanzo Stendhal e Flaubert. Massimo Recalcati ha proposto un’analisi sull’immagine dell’inesprimibile attraverso l’analisi di pittori del novecento, Fabrizio Gifuni ha raccontato la sua esperienza attoriale in classici letterari, Luigi Lo Cascio e Gloria Campaner hanno portato in scena la poetica russa di Esenin e Rachmaninov, Goran Bregovic ha espresso le contaminazioni musicali del novecento in un concerto con un’orchestra di fiati e archi. Sono andate in scena anche due prime teatrali: Vittorio Sgarbi si è confrontato con il genio di Leonardo, Federico Buffa coi bivi esistenziali di grandi personaggi del novecento. Un evento infine è stato dedicato all’ispirazione del Festival: Umberto Galimberti ha svelato la Bellezza come segreta legge della vita. Stefano Bollani nell’evento conclusivo attraverso suono e narrazione ha raccontato protagonisti di jazz, classica e canzone riprendendo i fili delle riflessioni degli altri appuntamenti del festival e del legame tra poesia e ironia.

 

UN FESTIVAL CHE RIFLETTE UNA CITTÀ: VERONA, CITTÀ DEI POETI E DEI TEATRI, DELL’AMORE E DELLA… BELLEZZA, CON UNA VOCAZIONE PER L’ARTE E LA CULTURA DI QUALITÀ

Il festival è un’esperienza atipica nel panorama culturale italiano: non è un semplice format, ma una manifestazione che riflette una città, Verona, legata a Shakespeare, Dante, Catullo e con alcuni tra i più importanti teatri al mondo. Promosso dal Comune di Verona e organizzato dall’associazione Idem, con la direzione artistica di Alcide Marchioro, il festival dalla prima edizione nel 2014 è cresciuto rapidamente negli anni raddoppiando gli appuntamenti e triplicando il pubblico.

Gli amanti di proposte culturali originali hanno imparato in breve tempo ad appassionarsi a questa manifestazione, in una città con una tradizionale vocazione per la cultura di qualità, meta privilegiata del turismo culturale che dai teatri si dirama tra le vie e le piazze, alla scoperta di un territorio ricco di storia, arte e cultura tramandata in monumenti, chiese, palazzi, musei, teatri. Città che ha nel Festival della Bellezza un appuntamento classico, in cui la cultura si intreccia all’emozione e alla storia.

 

I PARTNER, LA PRESENZA SUI MEDIA

Il festival conta sulla partnership di prestigiosi enti e aziende nazionali, come Cattolica Assicurazioni, Banco Bpm, Fondazione Cariverona, Agsm e altre 14 aziende come main sponsor, sponsor e sponsor tecnici. Radio ufficiale del festival è Rai Radio 1, media partner sono Touring Club Italiano, Spettakolo.it, L’Arena, Fondazione Corriere della Sera. La programmazione ha avuto la copertura delle principali testate nazionali, con interviste, recensioni, articoli di presentazione e approfondimento, speciali televisivi, servizi ai Tg e trasmissioni in prima serata su reti nazionali.

 

LA PROSSIMA EDIZIONE: PREVISTI EVENTI SPECIALI IN ARENA

L’associazione Idem è già al lavoro con il Comune di Verona per programmare l’edizione 2019. Tra gli appuntamenti sono previsti eventi speciali di livello internazionale in Arena, in linea con lo spirito e il tema del festival.

 

I NUMERI DELLA V EDIZIONE

  • 15 giorni di programmazione (27 maggio – 10 giugno)
  • 20 appuntamenti inediti e connessi tra di loro
  • 40 ospiti
  • Oltre 30.000 presenze

 

Promosso dal Comune di Verona, il Festival della Bellezza è organizzato dall’associazione Idem.

Direttore artistico: Alcide Marchioro

Partner: Cattolica Assicurazioni, Banco Bpm, Fondazione Cariverona, Agsm

Radio ufficiale del festival: Rai Radio 1

Media partner Touring Club Italiano, Spettakolo.it, L’Arena, Fondazione Corriere della Sera

 

_________________________________________________________

Responsabile Comunicazione per il Festival della Bellezza:

Marilisa Capuano

 

 

Ufficio Stampa:

Marilisa Capuano

cell. 347.2879717

marilisa.capuano@mabacomunica.it

 

Gaetano Petronio 

cell. 3491345575

gaetano@ufficiostampagpc.it

Progetto Salute & Bellezza: anche il 2017 sarà all’insegna del benessere

logo es immagine1

Si rinnova il Progetto Salute & Bellezza per il 2017

Attivo dal 2013 il Progetto creato in sinergia con la Dott.ssa Emanuela Scanu (ovvero io!) , e l’ Ass. Culturale E.S.P.A.F. vede nuovi Centri estetici interessati.  Da Settembre 2016 per tutto il 2017 il Centro Estetico La Suite, con la sua titolare Roberta Madau,  sposerà i principi educativi e di prevenzione nel campo della bellezza : è a Roma in Via Antonino Pio. La presentazione ufficiale della collaborazione avrà luogo giovedì 8 settembre p.v. alle h.17.00. Attualmente in corso anche la collaborazione con Il Centro Estetico Bernabei di Maria Paola Bernabei ; una realtà “familiare” nel centro storico di Roma sempre pronto a coniugare tradizione ed innovazione.

Quali sono i principi che animano il progetto? Userò le mie stesse parole pronunciate nel discorso di presentazione dell’iniziativa:

“In questo mondo dove “L’IMMAGINE È TUTTO” spesso si trascura la SALUTE a dispetto dell’apparire. Con questo progetto è nostra intenzione entrare nel mondo della bellezza proponendo un modello salutistico di vita in appoggio ed in sostituzione di modelli CONTRO NATURA che sono spesso fonte di stress e disagi psichici con gravi rischi per la salute.  Quindi bellezza si, ma quella che nasce da un sano rapporto con il proprio corpo ed il proprio ambiente, nel rispetto delle proprie caratteristiche psicofisiche…” 

per progetto

Le finalità del progetto sono: facilitare le donne verso la consapevolezza e la comprensione dei principi base della nutrizione e del movimento fino all’elaborazione di un proprio stile di vita corretto secondo il principio bellezza in salute. Le Figure Professionali coinvolte: Psicologo esperto in disturbi dell’alimentazione e coach alimentare Dott.ssa Emanuela Scanu , Dietista/Nutrizionista (Ass. ESPAF), Estetista specializzata (responsabile del centro).

Il target di riferimento sono principalmente  donne dall’adolescenza all’età adulta fino al post menopausa, ma con apertura al mondo maschile e alle tematiche specifiche. Tra gli obiettivi specifici individuati: Educazione Alimentare e Prevenzione , Favorire l’attività fisica ed in generale un corretto stile di vita , Permettere un’auto consapevolezza della propria autostima ed una corretta conoscenza del proprio corpo e di tutti i cambiamenti psicologici e fisici nel corso della vita , apprendere tutte quelle nozioni fondamentali per un adeguato vissuto di salute e bellezza.

La modalità di attuazione deve integrare gli incontri individuali (colloquio psico-nutrizionale, valutazione e proposta di piano alimentare e di movimento corretto, attuazione di trattamenti specifici, controllo a distanza) con una serie di conferenze monotematiche. Il percorso è strutturato sulla base di una sequenza logica di incontri individuali e di gruppo tra donne che presentano difficoltà di accettazione del proprio corpo o che evidenziano disagi verso il cibo.

LA DIETA DETOX DELLA DOTT.SSA EMANUELA SCANU

cropped-ass-culturale-espaf2

E dopo le feste una sana dieta disintossicante ci vuole proprio!  Non necessariamente deve essere triste e difficile: segui i consigli della dott.ssa Emanuela Scanu. Troverai spesso sul nostro sito http://www.differevent.net le sue indicazioni. Per seguirla costantemente ti invitiamo nel sul sito http://www.espaf.it e sulla sua pagina facebook  https://www.facebook.com/Ass-Culturale-ESPAF-850199955065274/?ref=hl 

Per leggere l’articolo sulla dieta DETOX clicca sul seguente link

https://espaf.wordpress.com/2016/01/14/la-dieta-detox-ma-e-proprio-necessaria/