A Frosinone, applausi per “Storie di Donne”

20181122_083300

La quarta edizione di “Storie di Donne”, la rassegna ideata dall’associazione culturale “Occhio dell’Arte”, si è inaugurata lo scorso  20 novembre  a Frosinone, negli spazi della Villa comunale, con il patrocinio del Comune di Frosinone. Il vernissage si è tenuto alla presenza dell’assessore alla cultura, Valentina Sementilli, e dell’assessore al bilancio, Riccardo Mastrangeli, il cui supporto è stato essenziale per l’organizzazione dell’evento. Nonostante il maltempo, l’inaugurazione ha ospitato, come  sempre,  una serie di premiazioni e anche una mostra, che quest’anno ha goduto del contributo critico di Rossana Calbi e del coordinamento di Francesca Guidi.   Il titolo, “Storie di donne”, richiama il tema portante dell’esposizione, che vuole essere uno straordinario tributo all’universo femminile. L’esposizione (che ha anche il  sostegno dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi ed è realizzata in collaborazione con l’Accademia AUGE) comprende fotografia, pittura, scultura, sarà visitabile ad ingresso libero fino al 29 novembre ed ospita, inoltre, un’opera del pittore figurativo Mario Russo: la figlia, l’attrice Adriana Russo, ha presenziato alla inaugurazione in veste di madrina.

20181122_083413Questi gli artisti protagonisti: Gino Di Prospero, Marco Cesaretti, Francesca Ore, Sabrina Golin, Adriana Mirando, Lino Stronati, Antonino Leanza, Vanessa Macina (pittura), Leonardo Dorsi (scultura), Paolo Orsoni (fortunato vincitore del soggiorno in palio a Villa Liz a Varese)  e Marina Rossi (fotografia), Daniela Prata (disegno), Francesca Guidi (installazioni). Per il solo giorno della inaugurazione, sono stati in mostra alcuni manufatti orafi di Meli Gioielli di Firenze, indossati dalle splendide modelle della MTM Events di Massimo Meschino presenti per l’occasione: Sylvia Bednarz, Kinga Milanowska (la nuova Miss “Storie di Donne” 2018), Francesca Sabbatini, Silvia Terriaca, Anxhela Marina Kothere, Angelika Zarzycka.

Presenti anche in grande numero  i poeti finalisti della prima edizione del concorso nazionale “Storie di Donne”, organizzato in collaborazione con Monetti Editore (Salvatore Monetti in persona ha distribuito i premi ed i riconoscimenti in palio).

In veste di giurati, Elisabetta Liz Marsigli (giornalista), Carlo Marini (docente dell’Università “Carlo Bo” di Urbino) e Gastone Cappelloni (poeta); presidente di giura, lo stesso assessore Valentina Sementilli.

Al primo posto nella Poesia: Giuseppina Geraldina Riccobono con la composizione “25 Novembre”;  ha vinto la pubblicazione personale con Monetti Editore. Al secondo e terzo posto, con diploma e trofeo,  sono arrivate rispettivamente Beatrice Monceri ( “Violenza”) e Augusta Tomassini (“A mia madre”).

Diplomi di merito a: Lucia Merlotti, Marco Cesaretti, Adriana Mirando, Monica Sabella, Annamaria Cerro.

Encomi d’onore a Mariella di Cioccio, Vincenzo Galluzzi, Lina Fiore.

Premio alla Critica, infine, a Lucia Nardi e Patrizia Valerio.

Il regista, attore e direttore di doppiaggio Giovanni Brusatori si è  reso protagonista di un commovente reading dedicato alle liriche vincitrici.

L’evento è stato presentato con maestria da Anthony Peth (popolare volto di La7).

Momento toccante della inaugurazione: l’esperienza personale raccontata davanti al pubblico da parte di Susana Mamani, Presidente de La Casa Boliviana di Roma, che ha ricordato come la violenza contro le donne sia una piaga dell’anima e vada combattuta tutto l’anno come tragico fenomeno sociale da condannare e contrastare  tutti insieme, ogni giorno dell’anno.

Tra gli ospiti illustri presenti, si sono riconosciuti il compositore e compositore Franco Micalizzi, lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni, il giornalista Antonello De Pierro, l’Assessore allo Sport, alle Politiche Sociali e Giovanili di Veroli Patrizia Viglianti.

********

L’Associazione culturale Occhio dell’Arte doverosamente invia ii  suoi  special ringraziamenti  all’Azienda Vitivinicola Ciu’ Ciu’, allo staff di Fotodigital Discount di Anzio e all’Hotel  L’ Approdo di Anzio nella persona di Nino Verrengia.
Un sentito ringraziamento a Salvatore Monetti, a Maria Parente e ad Elettra Ferrau’.

Mediapartner dell’evento: bumbi mediapress

Foto dell’evento a cura di Sara Galimberti

Chiusura della kermesse ad Anzio il 30 Novembre,  in un  evento serale con prestigiosi ospiti, accolti dall’imprenditore Mauro Boccuccia.

Lisa Bernardini

Presidente Occhio dell’Arte

www.occhiodellarte.org

storiedidonneblog.wordpress.com

Annunci

Spoleto art festival – il festival dei grandi numeri apre alla moda italiana

received_173143656902640

Lo Spoleto Art Festival, presieduto da Luca Filipponi, è giunto alla X edizione e si è riconfermato, anche quest’anno, come un festival capace di attrarre turisti e visitatori da ogni dove. In quest’edizione l’organizzazione ha voluto aprire le porte ad un altro aspetto importante del Made in Italy: la moda. Testimonial della sartorialità italiana l’Atelier Annicchiarico con le creazioni delle due stiliste pugliesi Angela e Rita che hanno incantato con la sfilata dei loro abiti, organizzata e condotta dalla bellissima Floriana Rignanese. “Anche la moda è una forma d’arte – afferma la conduttrice- che invece di posarsi in un angolo delle nostre case o di uno spazio architettonico, si posa sui nostri corpi, in questo caso sul corpo femminile … già opera d’arte di per se”.

received_629562877445436Altre novità dell’anno, e che ci assicurano saranno ripetute,  la Spoleto Musica con la direzione Artistica del soprano internazionale Tania Di Giorgio, la sperimentazione scientifica con il convegno Spoleto Scienza diretto dal Dott Aldo Traccheggiani. Lo Spoleto Art Festival si pone, quindi, come un format in grado di abbracciare varie forme d’arte e di aprirsi a nuovi aspetti.  Ed i numeri di visitatori confermano che la strada è quella giusta. Nonostante quattro delle mostre previste (per carenza di spazi e per “problematiche di autorizzazioni con il Comune di Spoleto”) siano state spostate nelle vicine città di Amelia e  Castiglion Fiorentino, la città di Spoleto è stata invasa da personaggi del mondo della letteratura e  delle arti e da tanti tanti turisti. 84 le mostre organizzate su tutto il territorio di Spoleto anche grazie alla disponibilità degli albergatori e degli operatori commerciali. received_1916561155315638 Tra i principali sponsor del festival vi è stata l‘AUGE (Accademia Universitaria degli Studi Giuridici Europei) che, per mano del Rettore Prof.Giuseppe Catapano con il Prof.Cesare Cilvini e del loro team, persegue lo scopo di diffondere la cultura giuridica nel contesto sociale attraverso la promozione di attività culturali e varie attività di formazione. L’Auge ha voluto  assegnare il  Premio Letteratura 2018, diretto da Angelo Sagnelli, a ben tre autori : Alessandro Antonia con “Libro Flusso”, Valeria Genova con “Napoli amore mio” e gli autori Francesco Testa e Giulia Fera con l’ultimo lavoro ”Veleni e verità”. Tanta arte, tantissimi premi e tanti artisti, provenienti anche da varie parti del mondo, in un abbraccio culturale che è andato dal Brasile sino  alla Cina passando per l’America con la performance del famoso designer americano Billy The Artist. Lo Spoleto Art Festival si pone ancora come un Festival pieno, variegato e sempre in continua innovazione con l’obiettivo chiaro di coinvolgere sempre un maggior numero di pubblico.

Sara Lauricella

A.U.G.E. parner di “Exhibition artistica collettiva” – ricerca e formazione

auge

 

 

La cultura giuridica è uno dei principi fondamentali su cui l’Accademia Universitaria degli studi Giuridici Europei( di seguito denominata AUGE) prospetta le sue attività, di ricerca e formazione. La diffusione teorica del diritto, per risultare efficiente, deve essere accompagnata da una pratica concreta e funzionale: questo è lo scopo che l’Accademia persegue e servendosi di professionisti certificati, quali Professori ordinari di ruolo, Consiglieri di Stato, Magistrati ordinari e amministrativi. L’Accademia, dunque, si pone come centro specializzato di ricerca e di aggiornamento nelle discipline giuridiche e in particolare nel diritto civile.  L’AUGE,d’altronde, si fa portavoce della cultura a trecentosessanta gradi e non limitandosi alla mera sfera giuridica bensì partecipando attivamente ad importanti momenti artistici e culturali : l’Accademia è sponsor ufficiale dello Spoleto Festival Art(presieduto dal Prof.Luca Filipponi) e da ben dieci anni del concorso letterario internazionale “Premio Wilde” ,presieduto dal Dott. Daniele Cappa.

Il prossimo 11 luglio l’Accademia sarà partner ufficiale della “Exhibition artistica collettiva” che si terrà ad Anzio, e precisamente presso Villa Corsini Sarsina: sarà presente il Prof. Giuseppe Catapano (Rettore AUGE) con il Prof.Cesare Cilvini, insieme con la Dott.ssa Maria Parente per consegnare gli attestati AUGE alle personalità che presenzieranno all’evento. Con inizio alle ore 17.00, verranno comunicati i nomi dei vincitori della prima edizione del concorso nazionale di Poesia “Incontri di Cultura e Pace”, organizzato dall’Associazione Occhio dell’Arte in collaborazione con l’artista Francesca Guidi e Monetti Editore. La scadenza per  inviare le proprie proposte è  il prossimo 25 giugno. In palio, un interessante primo premio consistente in una pubblicazione personale di poesie del prestigioso editore Monetti. Riconoscimenti anche per il secondo e terzo classificati, e per alcuni segnalati della giuria.Al taglio del nastro (previsto sempre l’11 luglio) della exhibition di arti ed artisti vari che accompagnerà  la lettura degli elaborati vincitori, parteciperanno importanti esponenti del mondo artistico, di quello istituzionale interculturale e anche dello spettacolo.Attualmente aperte anche le selezioni della sopracitata exhibition di Pittura – Fotografia e Scultura, in via di preparazione all’insegna di temi di Pace ed incontro tra i popoli.

Per ricevere il bando con le modalità di  partecipazione scrivere  a occhiodellarte@gmail.com oppure a artedeiled@hotmail.it

www.occhiodellarte.org

Maria Parente

Ufficio stampa AUGE