ANDREA RIVERA I Quartieri di Roma ed Altre Storie… al Gay Village

Andrea Rivera Rid2TEATRO

Sabato 7 luglio 2018 – h. 21.30

ANDREA RIVERA

I Quartieri di Roma ed Altre Storie….

Nell’ambito della Rassegna Teatrale L’Altrovillage inserita nel programma dell’Estate Romana e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale

estate romana

Sabato 7 Luglio alle ore 21.30 a Testaccio arriva un Romano de Roma e cantastorie della città e delle sue tante anime più schiette e popolari. Il paroliere Andrea Rivera non ha mai smesso di camminare lungo la strada che profuma di vita, anarcoide e dissacrante con musica e parole senza bavaglio, passando dai vicoli di Trastevere alla TV o da un palco con una sedia vuota al Concertone del Primo Maggio. Lo spettacolo fa parte della rassegna di teatro L’Altrovillage, ospitata dal Gay Village, inserita nel programma dell’Estate Romana e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale.

Il suo è un ritmo senza sosta, fra giochi di parole e una satira del tutto improvvisata, che esprime al massimo la creatività. Energia pulsante capace di coinvolgere in maniera travolgente, attraverso un continuo vortice di denunce. Numerosi i temi che verranno affrontati, la mancanza del lavoro, la sanità, il dilagante razzismo e l’intolleranza che si vive nel nostro paese e non solo. Non potrà mancare l’amore nelle sue diverse sfaccettature… non mancherà la denuncia, in chiave ironica e divertente, dell’uso (abuso) smoderato che molti italiani fanno dei medicinali. “Voglio che i miei spettacoli cambino ogni sera, per non timbrare il cartellino come quando lavoravo in fabbrica. Non voglio insegnare, sono attratto dalla ricerca dei processi creativi sia artistici che sociali, che incitano alla rivoluzione quotidiana del sistema costituito”. Uno spettacolo divertente, ironico, ma soprattutto un’occasione unica per ridere assieme di noi stessi e per combattere la paura degli altri.

Un giorno nei Giardinetti, ho visto una Donna Olimpia… co’ du Boccea cosi’! La classica Romanina non certo la Pisana … inizia cosi’ un viaggio-omaggio a Roma ai suoi personaggi di ieri (tra re ed imperatori “Anco m’Arzio e me ritrovo un Nerone nel letto”… troviamo anche la plebe “cal-pestata” come e’ accaduto a  Giorgiana Masi e a Stefano Cucchi). Ormai con tutte le buche che ha si canta Roma “Capocciata “ma sarà sempre una Caput mundi (nello spettacolo si vendono persino contraccettivi ma solo in latino! per i giovani c’è il “carpe diem”, per gli anziani il “requiem”, per i miopi “urbi et orbi” ). I teatri di periferia e i cine..mah! (sostituiti dalle urla Romamericane Bingo!) sono  l’unica forma di lotta contro la distruzione dell’impero Romano d’accidente! Veni, vidi, viCina! Tutto il resto… arRivera’!”

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA

Carla 338 4935947 – carla@fabighinfanti.it / Roberta 340 2640789 – savonaroberta@gmail.com

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavonawww.gayvillage.it

Ufficio Stampa Carla Fabi e Roberta Savona

carla@fabighinfanti.itsavonaroberta@gmail.com

 

Annunci

“Incontriamoci” al Photofestival!

Anthony Peth e Lisa Bernardini

Anthony Peth e Lisa Bernardini

Serata di successo a fine giugno ad Anzio fra  charity, bellezza, cinema, informazione e spettacolo. L’imprenditore Mauro Boccuccia ha accolto anche la terza edizione di “INCONTRIAMOCI”,  serata tra Giornalismo, Spettacolo e Solidarietà, all’interno della ottava edizione del Photofestival Attraverso le pieghe del tempo. A condurre, il regista e presentatore radiofonico e televisivo (La7)  Anthony Peth, coadiuvato dalla scrivente in qualità di Presidente dell’Occhio dell’Arte. Durante la serata si sono svolti anche  due momenti Bellezza, valevoli per la selezione regionale del contest “Una Ragazza per il Cinema” ed. 2018, sotto la guida di Massimo Meschino responsabile regionale del concorso. Presidente della giuria beauty  l’attore George Hilton.
Miss Solidarieta' 2018

Miss Solidarieta’ 2018

Il via é stato dato dall’assessore della Città di Anzio, Giulia Molinari, con delega alle Politiche Giovanili e alle Pari Opportunità. Giovanissime fanciulle anche sfilato due volte per contendersi le fasce in palio. Le prime due classificate che hanno avuto accesso diretto alla finale regionale del Concorso sono state Aurora D’Ambrosio e Noa Planas.
Deborah_Xhako

Deborah Xhako

La fascia di “Miss Occhio dell’Arte” è andata a Michela D’Antonio; la fascia di “Miss Ristorante Boccuccia” a Rosaria Iurato; la fascia di “Miss Solidarietà 2018”, ovvero la ragazza più votata della serata, a Ludovica Gentile (queste ultime tre accedono di diritto anche loro alla finale regionale del concorso ). Infine, la fascia di “Ragazza Inciucio.it” l’ha conquistata Vanessa Angelici; quella di “Ragazza Cinema Young” Dalila Combi e quella del “Premio Nazionale Modella per l’Arte”, curata dal Dott. Paolo Vassallo, è andata a Beatrice Verdi. Alla bellissima Elisa Pepè Sciarria è stata consegnata la fascia “Miss Incontriamoci 2018”. Giovane promessa del nostro cinema, Elisa è stata già nel 2015 la vincitrice nazionale di “Una Ragazza per il Cinema”.
Steven B

Steven B

Per la parte musicale, ad allietare la serata,  Deborah Xhako, giovane e bella, reduce dal grande successo raccolto a “The Voice of Italy” su Raidue. E l’artista Sport-Pop Steven B., al secolo Stefano Bontempi. Premiato anche lui col riconoscimento “Artista e Spettacolo”, firmato dallo scultore Tonino Santeusanio, dopo aver cantato il suo pezzo dedicato alla tennista Roberta Vinci, “Put the Ball and… Run!”, trasformato grazie al Comitato Italiano Nazionale Fair Play e al suo Presidente Ruggero Alcanterini in un inno dedicato ai giovani che rincorrono un sogno e a tutti i campioni che hanno fatto in positivo la storia dello Sport. L’operazione musicale, totalmente no profit,è stata dedicata da Steven B. alla raccolta fondi a favore di questa Associazione benemerita del CONI.
In serata,  ricevute  le telefonate  in vivavoce di Fabio Frizzi e Lorenza Mario.
Non è mancato nulla, neanche una mega torta di compleanno, a festeggiare i 40 di Fabiana Vicarionota pierre della night-life romana col nome d’arte di Lady Oscar. 
MarinaCastelnuovo

Marina Castelnuovo

Tra gli ospiti:  Franco Micalizzi, Marco Tullio Barboni, Giovanni Brusatori; Carlotta Bolognini, Olga Bisera,Toni Malco, Vassilli Karis, Lucia Aparo,  Mario Orfei, Vincenzo Merli, Gio’ Di Giorgio, Naira e Connie Caracciolo; ad applaudire

per gran parte della serata anche i premiati della categoria Informazione intervenuti: Roberto Blasi, Lady Gossip Gabriella Sassone, Camilla Nata, Pier Paolo Segneri, Silvana Lazzarino, Francesco De Angelis. Madrina solidale della serata è stata  Marina Castelnuovo, attrice, conduttrice, scrittrice, imprenditrice e sosia “ufficiale” di Liz Taylor.
Staff Occhio dell’Arte
Foto di Giancarlo Sirolesi

APERITIVO LETTERARIO AL FESTIVAL POVERI MA BELLI

Salotto letterario locandina.jpg

Presentazione di libri, mostre pittoriche, musica, teatro e tanto altro ancora tutto questo è il salotto letterario della dott.ssa Ella Grimaldi ogni venerdì in prima serata per tutto il mese di luglio e agosto 2018 al Festival Poveri ma belli manifestazione di intrattenimento dell’ESTATE ROMANA sul lungotevere in Sassia a due passi da Castel S. Angelo. Autore della settimana Laura Pingiori, poetessa romana nota per importanti riconoscimenti a livello nazionale che presenterà il suo ultimo lavoro letterario “Se un giorno” Rosaanna Pironti Editore, venerdì 6 luglio alle ore 20.00. “Ciò che più colpisce di Laura Pingiori è l’idea che l’amore, fonte ispiratrice della sua poetica, sia al tempo stesso tutto – condizione fondamentale del vivere – e in tutto – l’essenza stessa del mondo. L’intera sua raccolta rappresentata in queste pagine è infatti un’articolatissima e vibrante trasposizione, ricca di risvolti e di situazioni-simbolo, di un tale radicale convincimento.” (Sonia Giovannetti). Un ricca scaletta animerà la serata con le performances teatrali dell’attrice Alessandra Ligarò e la lettura dei brani tratte dall’antologia poetica accompagnati al violoncello dalla musicista Rita Carlacci. In contemporanea nell’ambito dello spazio espositivo adiacente al palco verrà presentata la mostra personale dell’artista poliedrico Matteo Recchioni che racconterà la pittura attraverso l’interpretazione di un suo momento teatrale. Ad accompagnare la scrittrice in questo viaggio verso le emozioni Sonia Giovannetti, critica letteraria che ha curato la prefazione, il prof. Pier Paolo Segneri, politico e regista, le attrici Marianna Petronzi e Annamaria Giannini. Conduce e modera Ella Grimaldi, medico con la passione per la poesia e presidente del comitato di volontariato culturale Insieme per l’Arte ideatrice delle rassegne letterarie sul tevere. A rendere speciale la manifestazione è la suggestiva atmosfera di Roma al tramonto sul lungotevere, luogo particolare su cui riflettere e riflettersi. In seconda serata è prevista un momento di musica live a partire dalle 21.30 con la Very Vintange band a cura di Laura Cardito direttrice artistica delle rassegne musicali del Festival.
L’iniziativa, aperta al pubblico e gratuita, è l’occasione per condividere momenti di vero relax sulle sponde del divino Tevere accompagnati da espressioni artistiche e buona enogastronomia. Abbiamo bisogno di poeti e di artisti, di vivere la nostra città intensamente. Abbiamo bisogno di sognare ancora ed ascoltare il vento che ci accarezza. Abbiamo bisogno di riconoscere negli occhi di chi ci sta vicino la stessa, identica, intensa emozione di fronte ad un concerto di buona musica o ad un’intensa pièce teatrale o immersi nelle parole di un buon libro, magicamente untiti da una passione comune e dalla condivisione del bello.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

 

Il week end di “Poveri ma belli” tra teatro, musica, arte, buon cibo e … tanti talenti

FB1Sta per iniziare il primo week end festivo della nuova banchina sul Tevere “Poveri ma belli” la rassegna di food, arte e musica sul Lungotevere in Sassia (due ingressi sia sotto Ponte Vittorio che da Piazza della Rovere). La rassegna fa parte delle iniziative dell’estate romana, e, per questo weed end, che comprende anche la festività di San Pietro e Paolo, IMG-20180625-WA0000[1]

 

 

presenta ai cittadini ed ai turisti, un ricco programma culturale e di intrattenimento oltre le tante e succulente proposte culinarie. Si inizia già da mercoledì con l’appuntamento fisso con il Dj Set di Larry C, si continua il giovedì con un altro appuntamento fisso con la serata “SSB *#SANZALA SUMMER BEATS” – genere Kizomba Bachata afrobit e reggetton-,

IMG-20180622-WA0000[1]

per continuare con l’esplosivo e festivo venerdì 29 giugno con un triplo spettacolo condotto da Sara Lauricella e David Pironaci: dalle 21 si inizia con il teatro e la piece, scritta appositamente per la manifestazione, dal titolo “Poveri ma belli” da Marianna Petronzi e Carlo Baldassini ed interpretata dagli stessi autori ed attori, conla speciale cornice di quadri di pittura digitale di Michele Grimaldi. La serata del venerdì 29 continua poi, a partire dalle  22.30 con degli artisti musicali del team #Differevent e Produzioni Why Not…?. Si inizia la prima parte con l’acustico e poi si conclude la serata con il rock pop.

francesco oscar ferraro

Francesco Oscar Ferraro

L’introduzione è affidata all’indie pop dell’alternativo Francesco Oscar Ferraro, accompagnato alla chitarra dal bravissimo Ezio Natale,

ezio natale

Ezio Natale

 

che ci introdurrà in un mondo musicale che unisce in se le canzoni “datate” ma riadattate in chiave moderna ed accattivante.

 

Lo stesso chitarrista accompagnerà, a seguire, Mike di Tommaso, un altro giovane artista, questa volta del panorama black soul con uno stile anche più ballabile.

 

mike di tommaso

Mike di Tommaso

 

La serata sarà poi conclusa con la band Alicia Pizzonia & Black Soul che ci faranno urlare e sfogare con il loro rock di cover e non solo. Non si può non concludere la settimana con il sabato dedicato alla pop dance con la band EMTV che ci farà scatenare. Ma “Poveri ma belli” non è solo musica e spettacoli: tante le degustazioni disponibili a partire dalla classica ed italianissima pizza, a continuare con le proposte gastronomiche internazionali passando per l’orientale sushi.

alicia pizzonia

Alicia Pizzonia

Ovviamente con dolci e bevande in quantità. Una rassegna mai monotona che si appresta a diventare un punto fermo per l’intrattenimento di romani e turisti. Nelle prossime settimane vedremo anche mostre d’arte, di fotografia, reading di poesia, presentazioni di brand, tanta musica, Made in Italy ed eventi internazionali. Un dialogo dunque tra le diverse discipline artistiche per colorare le già suggestive serate estive sul Tevere, esperienze culturali originali e creative, ricche di linguaggi e pratiche che pongono al centro lo spazio pubblico e lo stare insieme.

Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa Sara Lauricella – differevent@gmail.com

CINEMA GRATTACIELO il DOCUFILM ALLA FONDAZIONE AAMOD

GRATTACIELO

Martedì 12 giugno 2018 – ore 19

Proiezione del film

CINEMA GRATTACIELO
di Marco Bertozzi

Una produzione
Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Altreforme
Associazione Condominium
Con
Rai Cinema

Sala Zavattini FONDAZIONE AAMOD
Via Ostiense 106 – Roma (Centrale Montemartini)
la proiezione sarà preceduta dalla presentazione del volume Documentario come arte. Riuso, performance, autobiografia nell’esperienza del cinema contemporaneo di Marco Bertozzi (ed. Marsilio)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Alla Sala Zavattini dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico è in programma l’ultimo appuntamento della rassegna CINEAMOOD, che vede coinvolta la stessa Fondazione AAMOD nella produzione, co-produzione o collaborazione di significative opere audiovisive. Martedì 12 giugno alle ore 19, alla presenza del regista Marco Bertozzi, sarà infatti proiettato e dibattuto il film CINEMA GRATTACIELO, una riflessione autobiografica che si interroga sulle forme del documentario contemporaneo e che vede l’umanità e i paesaggi del Grattacielo di Rimini scrutati in prima persona da uno dei suoi abitanti, in dialogo aperto con il grattacielo stesso (cui dà voce lo scrittore Ermanno Cavazzoni) e i suoi immaginari. Un lavoro che ritrae gli interni pop, le derive psichiche, i miti della vacanza di massa proprio attraverso uno degli edifici simbolo della metropoli balneare romagnola: un grattacielo alto 100 metri, inaugurato nel 1959 quale icona di una fiduciosa modernità, custode di ricchezze ma anche problematiche, che oggi è considerato un quartierone verticale abitato da una ventina di nazionalità differenti.
Dai tempi dell’infanzia, immaginato come irraggiungibile albero della cuccagna all’interno di una città lunapark capitale europea della vacanza ad ecomostro, esempio di convivenza sociale, catalizzatore di paure e suggestioni catastrofiste o paradiso tecnologico, a seconda degli attuali punti di vista.
La proiezione, introdotta da Silvio Grasselli,  sarà preceduta dalla presentazione del volume Documentario come arte. Riuso, performance, autobiografia nell’esperienza del cinema contemporaneo di Marco Bertozzi (ed. Marsilio) di cui l’autore parlerà con Giacomo Ravesi. Presenterà la serata il presidente dell’AAMOD Vincenzo Vita.

 

Infoline: 06/57289551 – 06/5742872 – 06/5730544
www.aamod.it info@aamod.itapalandrani@aamod.it

Ufficio stampa AAMOD: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 3284112014 – info@elisabettacastiglioni.it
CINEMA GRATTACIELO
Scritto e diretto da Marco Bertozzi
Prodotto da Luca Ricciardi, Augusta Eniti, Marco Bertozzi
Montaggio Ilaria Fraioli
Musiche Giorgio Fabbri Casadei
Voce del grattacielo Ermanno Cavazzoni
Con la partecipazione di Gli abitanti del grattacielo
Animazioni Alessia Travaglini
Titoli Leonardo Sonnoli, Irene Bacchi
Immagini Marco Bertozzi
Montaggio del suono Clovis Gouaillier
Color Mauro Vicentini
Manifesto Stefano Tonti
Comunicazione Annamaria Gradara
Produttore esecutivo Luca Ricciardi
Produzione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Altreforme, Associazione Condominium
Con Rai Cinema
Collaborazione speciale alla post produzione Ecole des Médias della Università del Quebec a Montreal – UQAM
Realizzato con il sostegno di APT Servizi Regione Emilia Romagna, Fondo Regionale per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, Comune di Rimini, Provincia di Rimini
In collaborazione con
Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura
E con il contributo di
Banca Malatestiana – Rimini, Petroltecnica – Rimini, WIN Women in Insurance – Napoli, Associazione Notorius Cinema Tiberio – Rimini, Ristorante Marianna – Rimini, Assicurazioni Generali – Rimini

http://www.cinemagrattacielo.com/
Facebook: @cinemagrattacielo
Twitter: cinema_gratta

Note di regia
Duecento case, una sopra l’altra, tutte così vicine. Una griglia segreta di aggregazioni, risistemazioni, accorpamenti che richiama l’antico desiderio dell’uomo di ricreare il suo spazio di vita. Una trama di stanze, un reticolo di lingue che ricorda l’esperienza di Babele, e ne segna di volta in volta un’idea di rifiuto o esaltazione, condanna o curiosità, vergogna o visionaria leggerezza… Il film non è solo la storia di un edificio, e della sua città, ma anche una riflessione sui nostri mutanti modi di vivere. E di vedere. Così Cinema grattacielo utilizza molteplici materiali d’archivio e la diversa pelle delle immagini costituisce una linea narrativa autonoma. Il film mostra la sua lenta modalità di produzione e i cambiamenti tecnologici che si sono susseguiti, utilizzando materiali storici (girati in pellicola, in vari formati), riprese con camere e cassettine MiniDV o DvCam, parti in Betacam, altre in HD, o girate con le GoPro. Una molteplicità di tessiture dell’immagine che cerca di esprimere una molteplicità di punti di vista, di dialoghi possibili fra l’autore, il grattacielo stesso e i suoi abitanti. I potenti immaginari (che possa involarsi, crollare, incendiarsi, sradicarsi per un terremoto o uno tsunami…), come le paure sociali e antropologiche (che ospiti delinquenti, che sia un covo di malaffare, tenebroso e insicuro…) necessitano di un cinema che rischi e provi a insinuarsi fra spazi ed esperienze non protette. La possibilità del documentario di valicare l’osservazione, per inventarsi la “realtà” e rivelarla nei suoi punti più contraddittori significa comporre un film in equilibrio fra esigenze contrapposte, fra testimonianza e superamento dei limiti. Un «cinema performance», in cui la capacità di giocare con la forma consente forse di osservare sensi laterali, alcune dimensioni invisibili del grattacielo, le sue tracce pulsionali. Una postura che provi a valicare l’evidenza di una mastodontica macchina dell’abitare, per osservarne i suoi aspetti piu’ sotterranei e desideranti…

Marco Bertozzi (1963) fa parte di quel gruppo di autori che ha contribuito alla rinascita del documentario italiano, con un forte impegno teorico e di promozione culturale. Combina  la pratica cinematografia – in film come “Appunti romani”, 2004, “Il senso degli altri”, 2007, “Predappio in luce”, 2008, “Profughi a Cinecittà”, 2012 – a una forte componente teorica. Ha insegnato Cinema documentario al Centro Sperimentale di Cinematografia e alla Scuola Gian Maria Volontè di Roma, al Conservatorio di Scienze Audiovisive di Lugano e, attualmente, all’Università IUAV di Venezia. Tra i suoi libri, La veduta Lumière.
L’immaginario urbano nel cinema delle origini (2001), L’idea documentaria (a cura di, 2003), Storia del documentario italiano (2008, Premio Domenico Meccoli e Premio Limina quale miglior libro di cinema dell’anno), Recycled Cinema (2012, prima riflessione italiana sul found footage film) hanno costituito importanti riflessioni storico-teoriche per un rinnovato approccio al cinema documentario e sono stati adottati in diverse scuole di cinema e corsi universitari. Film curator per rassegne sul documentario italiano (con Villa Medici a Roma, la Cinémathèque del Quebec a Montreal, il Festival del cinema di Amiens), ha recentemente condotto Corto Reale. Gli anni del documentario italiano, un programma in 27 puntate per RAI Storia, alla riscoperta della non-fiction italiana.

Filmografia recente
Rimini Lampedusa Italia, 2004, 77′, Torino Film Festival 2004 – DOC Italia, Premio Roberto Gavioli per film sul mondo del lavoro.
Appunti romani, 2004, 56‘. Locarno Film Festival 2004. Premiato al Festival del film d’Arte di Asolo, a Big Screen 2006 (Cina), al Medvideo Festival di Paestum, all’Ischia Film
Festival.
Il senso degli altri 2007, 58′, Torino Film Festival 2007. Vincitore del Sole e Luna Doc Festival di Palermo, 2008.
Predappio in luce 2008, 56′, Festa del cinema di Roma – sezione Extra, 2008, vincitore Asolo Art Film Festival – sezione Architettura e Design, 2009.
Profughi a Cinecittà, 2012. Bari International Film Festival. 2012. Presentato alla New York University (2012), al Museum of Photographic Art di San Diego (2012), al Logan Art Center di Chicago, alla Cinémathèque de Quebec di Montreal (2013). Nastro d’Argento speciale 2012, con altre opere a base d’archivio realizzate dall’Istituto Luce.

Georgie il musical al Teatro Sistina in platea l’autore del manga Mann Izawa

Locandina web Georgie.jpg
Georgie il musical
al Teatro Sistina il
26 maggio,
godrà della
presenza in platea
dell’autore del
manga 
Mann Izawa,
che arriverà dal
Giappone per vedere
la sua opera in
chiave musicale.
 

Tratto dalla novella di Mr. Mann Izawa “Lady Georgie” è stato reso celebre in Italia dall’anime (cartone animato) tuttora trasmesso in molti canali televisivi. Il musical ha debuttato a Maggio 2016 e nel Marzo/Aprile 2017 è partito con un tour in varie città italiane facendo parte del programma per la “Festa del 90° di AVIS, Associazione Volontari Italiani Sangue”

In esclusiva lo spettacolo sarà in scena in data unica al Teatro Sistina il 26 maggio alle ore 20 nel suo nuovo allestimento.

Foto di Luca Vantusso (4)

ph Luca Vantusso


PREMI:

Broadway World Italy Award 2017 a Brunella Platania (miglior attrice non protagonista) e miglior spettacolo con partitura originale

Broadway World Italy Award 2018 a Dario Inserra (miglior attore non protagonista), Claudia Cecchini (miglior attrice protagonista), Tiziano Barbafiera (miglior partitura), Diego Ribechini (miglior testo), miglior spettacolo con partitura originale.

OSPITE INTERNAZIONALE:

Con grande orgoglio ed emozione la produzione annuncia che Mr. Mann Izawa, autore della novella “Lady Georgie” sarà presente in platea al Teatro Sistina.

Frist of all, I would like to express my gratitude to Mr. Claudio Crocetti.
At first I was very happy when I heard my ‘Georgie’ would be revived as new musical by Italian artists several years ago.
It is no doubt that his passion and his great efforts has been producing this project up to now.
And he will prove a great stage at the Sistina in Rome very shortly!
I am so excited to be there then!
So again, I would like to thank all other concerned people,- the script writer, art directors , all the dedicated staff back stage, and all the talented actors and actresses.
I am looking forward seeing the Musical on May 26th in Rome and also expecting how much impressed with energies from the stage in the theater!

Mann Izawa
—————–
Prima di tutto, vorrei esprimere la mia gratitudine a Claudio Crocetti.
Sono stato molto felice quando ho appreso, diversi anni fa che il mio ‘Georgie’ sarebbe stato riproposto come “Musical inedito”, da artisti italiani.
Non c’è dubbio che la sua passione e i suoi grandi sforzi compiuti fino ad ora, hanno permesso a questo progetto di approdare su un grande palcoscenico come quello del Sistina a Roma.
Sono così entusiasta di poter essere lì, molto presto!
Quindi, ancora una volta, vorrei ringraziare tutte le persone che fanno parte di questo progetto: sceneggiatore, direttori artistici, tutto lo staff tecnico e creativo e naturalmente tutti i talentuosi attori e attrici.
Non vedo l’ora di vedere il Musical il 26 maggio a Roma e rimanere impressionato dall’energia che arriverà direttamente dal palcoscenico.

Mann Izawa
—————–

Foto di Luca Vantusso (7)

ph Luca Vantusso

E INOLTRE…

Ospiti dell’evento Bim Bum Band, la Cartoon Band più importante della Capitale. Straordinari cantanti e musicisti che vantano concerti nei maggiori locali di Roma con un seguito di migliaia di fan e soldout ovunque. Una graditissima sorpresa LIVE che farà rivivere al pubblico del Sistina un momento unico e magico.

————————————–

GRAN GALA’ COSPLAY:

In occasione della prima teatrale del pluripremiato “Georgie il Musical”, un’ evento cosplay per la prima volta nel prestigioso Teatro Sistina in Roma.
Un contesto unico dove dar vita ai propri personaggi, interpretandoli sul red carpet , ammirati dal pubblico e fotografati. I vincitori saranno premiati da Mr. Mann Izawa in persona.

Foto di Luca Vantusso (8)

ph Luca Vantusso


Il Manga in generale è una espressione artistica giapponese dove specialmente in Italia ha trovato la massima diffusione negli anni ’80. Splendide storie d’amore raccontate spesso con toni drammatici, con tematiche importanti e molto attuali.

Il musical, oltre alla sua intrinseca valenza artistica, può diventare un efficace mezzo di denuncia di alcune problematiche sociali, stimolando la riflessione nel pubblico attraverso l’ascolto e la partecipazione a un evento che nasce, in prima battuta, come un’occasione di puro divertimento.

BREVE SINOSSI:
Ambientato nella seconda metà del XIX secolo, quando l’Australia era ancora una colonia penale Inglese. Una sera, il signor Buttman, un agricoltore del luogo, trova una donna in fin di vita, Sophie, che gli affida la figlia Georgie, ancora in fasce. Nonostante il pericolo, infatti la donna sembra fuggita dal vicino campo di prigionia, l’uomo decide di prendere con sé la bambina. Georgie viene così adottata dalla famiglia Buttman, composta dal padre, dalla madre Mary e dai due fratelli Abel e Arthur. La madre adottiva non riesce però ad accettare la piccola Georgie: a turbarla sono sia le sue oscure origini che il timore, peraltro giustificato, che, crescendo, la ragazza possa portare scompiglio tra Abel ed Arthur. Gli accadimenti vedranno la nostra eroina intraprendere un viaggio lungo e pericoloso partendo dalla sua amata Sydney fino ad approdare in una Londra grigia e sconosciuta alla ricerca delle sue vere origini e del suo amore, l’aristocratico Lowell J. Grey. La piccola Georgie dovrà crescere in fretta e dar conto alle sue vere emozioni.

Foto di Luca Vantusso (10)

ph Luca Vantusso

 

Sul palco grandi artisti del teatro musicale italiano che sono stati protagonisti delle ultime stagioni teatrali in tutta Italia. Ritroviamo Claudia Cecchini nel ruolo di Georgie (“Disincantate – le più stronze del reame”e “Dirty Dancing -The clasic story on stage”), Brunella Platania (“Footloose il musical”,“Edda Ciano – tra cuore e cuore”,“Antonietta e Gabriele”) che oltre ad essere interprete di Mary Buttman è anche vocal coach e acting coach.

Nei ruoli dei fratelli Abel e Arthur Buttman i gemelli Daniele e Umberto Vita: doppiaggio cantato Disney, conduttori tv, disegnatori, cantanti e attori, attualmente in onda su Rai Uno nella fiction “Questo nostro amore 80” con Anna Valle e Neri Marcorè. Il ruolo intrigante e misterioso di Irwin Dangering è affidato a Roberto Rossetti (“La Bella e la Bestia”, “Salvatore Giuliano”, “Rent”, “Edda Ciano tra cuore e cuore”e direttore artistico della Compagnia della Marca).

Lalo Cibelli darà volto e voce al Duca Dangering: straordinario artista del panorama musicale italiano e interprete di opere musicali come “Tosca Amore Disperato”, “Messer Filippo” e in questa stagione teatrale “Otello – l’ultimo bacio”.

Ritorna in scena nel ruolo di Sophie Gerald, dopo il debutto del 2016, Elisabetta Tulli (nelle ultime stagioni teatrali “Billy Elliot” e “Mamma mia!” di Massimo Romeo Piparo)
——————————————————————–

GEORGIE IL MUSICAL

Tratto dalla novella di Mann Izawa “Lady Georgie”

Adattamento teatrale – Claudio Crocetti

Musiche – Tiziano Barbafiera

Libretto – Diego Ribechini e Elisabetta Tulli

Costumi – Veronica Crocetti

Scenografie by Alenkia

Regia e Coreografie – Marcello Sindici

CAST

Georgie – Claudia Cecchini

Lowell J.Grey – Dario Inserra

Abel Buttman – Daniele Vita

Arthur Buttman – Umberto Vita

Con la partecipazione di

Brunella Platania – nel ruolo di Mary Buttman

Elisabetta Tulli – nel ruolo di Sophie Gerald

E con

Lalo Cibelli – Duca Dangering

Roberto Rossetti – Irwin Dangering

Voce narrante – Mino Caprio

Arianna Milani – Elise Dangering

Stefania Paternò – Jessica

Enrico Verdicchio – Conte Gerald / Visconte Barnes

Massimiliano Lombardi – Eric Buttman / Dott. Skiffins Gerald / Dick

Giuliana Di Dio – Emma

Roberto Fazioli – Comandante delle Guardie / Lametta

Rebecca Antonaci – Catherine

Stefano Colli – Governatore / zio Kevin / Kenny / Vena

CORPO DI BALLO:

Serena Mastrosimone, Desireè Benevieri, Elisa Abozzi, Manuel Bartolotto, Cristian Cesinaro, Sergio Nigro, Raffaele Oliva

ENSEMBLE:

Nino Naso, Alessandro Orfini, Valeria Borsellini, Valentina Simonetto, Eleonora Tomassi.

TEAM JUNIOR:

Silvia e Giulia Guerra (Georgie bambina), Mattia Crocetti (Arthur bambino), Gabriele Crocetti/Riccardo Antonaci (Abel bambino), Riccardo Crescenzi (Abel Jr.)

 

TEAM CREATIVO:

Assistente alla regia – Brunella Platania

Assistente alle coreografie – Serena Mastrosimone

Una produzione SENSO UNICO ALTERNATO in collaborazione con AVIS COMUNALE ROMA

Assistente di produzione – Claudia Grohovaz

Segretario di produzione/computers – Antonio Oliva

Acting coach – Brunella Platania

Vocal coach – Brunella Platania e Rosy Messina

Direttore palco – Alina Mancuso

Assistenti di palco – Riccardo e Massimilano Crocetti

Costumi – Sartoria Arianna (Corridonia – MC)

Costumista – Rita Tedesco

Aiuto Costumista – Alessandra Ferlazzo

Trucco – Fabiana Lizzi

Ingegnere del suono – Andrea Saponara

Fonico di palco – Federico Palmieri

Fonica POLISTUDIORECORDING ROMA

Luci – Salvatore Buonaiuto

Macchinista – Antonello Virivè

Social Media Manager – Claudia Grohovaz

Foto – Luca Vantusso LKV PHOTO AGENCY

Grafiche – Umberto e Daniele Vita

Fumettiste – Barbara Meoni e Belinda Barth

Resp. Cosplay – Paola Eleonora Tani

Media Partner ANIME WEB RADIO www.animewebradio.it 

Via Sistina 129, 00187 Roma

www.ilsistina.it

www.facebook.com/teatrosistinaroma

www.twitter.com/teatrosistina

Info e Prenotazioni: tel. 06 4200711 – 392 8567896

prenotazioni@ilsistina.it

www.ilsistina.it

www.facebook.com/teatrosistinaroma

www.twitter.com/teatrosistina


Prevendita online:
www.ticketone.it call center 892.101

Prezzi biglietti:

Poltronissima € 33,00
Poltrona e Prima Galleria € 28,00
Seconda e terza Galleria€ 22,00

SABATO 26 MAGGIO ORE 20

CONTATTI GEORGIE IL MUSICAL

www.georgieilmusical.it

https://www.facebook.com/georgieilmusical/

Instagram – georgieilmusical

info@georgieilmusical.com

GAY VILLAGE ritorna a Testaccio con un vasto programma e tanti ospiti

GAY VILLAGE            DICIASSETTESIMA EDIZIONE

Dal 31 Maggio all’8 Settembre 2018

Dopo tredici anni la manifestazione arcobaleno più importante d’Italia saluta il quartiere EUR, ringrazia il Parco del Ninfeo e torna a Testaccio, nel segno dell’inclusione, della cultura e del divertimento, aperta tutti i giorni dalle 19.00 a partire dal 31 Maggio fino all’8 Settembre 2018, dalla Domenica al Mercoledì ad ingresso gratuito e dal Giovedì al Sabato con i nuovi prezzi d’ingresso: dalle 19.00 alle 21.00 a 3€ e dalle 21.00 in poi rispettivamente a 10€, 12€ e 15€ (drink incluso).

06_g11_2016_Franca Leosini (2)

La felicità è quella di un ritorno alle origini, un ritorno a casa in un luogo dove sedici anni fa ebbe inizio l’esperienza Gay Village. Il primo villaggio nacque infatti a Testaccio, dove oggi si erge la Città dell’Altra Economia presso Largo Dino Frisullo, adiacente alla zona in cui si svolsero le prime tre edizioni (2002, 2003, 2004), tra i dubbi dei più scettici e le speranze degli organizzatori, subito soddisfatte da decine di migliaia di visitatori che in sedici anni si sono moltiplicate nel tempo, rendendo concreta la mission per cui la manifestazione fu concepita, ovvero: diffondere la cultura omosessuale agendo sulla paura del diverso e sulla creazione di un luogo fisico, dove diversità facesse rima con bellezza. Un ritorno iniziato lo scorso 17 maggio con l’uscita della nuova campagna pubblicitaria realizzata dai CUT, che vede l’arrivo del colorato popolo del Gay Village nel quartiere e invita tutti al divertimento, entrando nei negozi, passando per le strade, fino ai gradi ipermercati come DEM Supermercati, tra le divertenti location della sigla 2018. Un invito esteso anche al personaggio di Virgy, ispirato alla Sindaca Virginia Raggi, interpretato con grande ironia dall’attrice Liliana Fiorelli, che farà capolino nella sigla e nelle prossime campagne pubblicitarie online. (Vedi Scheda “Campagna Pubblicitaria”).

Vladimir Luxuria + Antonello De Rosa_La Ballata Degli Esclusi_ph Nicola Niceforo(1)

LA DIREZIONE ARTISTICA E LA SERATA INAUGURALE

Quindici settimane dedicate alla cultura, con appuntamenti di teatro, musica, presentazioni libri, contest, standup comedy, drag e burlesque show. Una direzione artistica fatta a più voci che torna per il secondo anno consecutivo, con le preziose interviste-spettacolo affidate all’ineguagliabile Pino Strabioli che darà il benvenuto nell’ordine a Diana Del Bufalo, Gino Castaldo, Franca Leosini, Drusilla, Syria, Lucia Ocone e Gianmarco Tognazzi. Per il coordinamento della notte torna la guida di Paola Dee insieme a tre diverse stage direction: partendo da AKKADEMI di Manuel Minoia, Daniele Quistelli e Christian Nastasi, che strizza l’occhio a generi come VideoDance e Commercial, passando per il coreografo Andrea Pacifici di Vanity Crew con gli stili Heels, Vouging e JazzFunk e infine con il coordinamento di Terry Garaffa lo streetstyle di Gabriele Riccio di Rules Dance Studio, per i più urbani HipHop, Break e L.A.Style. Art Director dei party internazionali sarà Fabio Di Domizio.

06_g05_18_IO CHE AMO SOLO TE_RiccardoD'Alessandro_AndreaLintozzi (1)

Ad inaugurare la nuova edizione arriva l’attrice Ilenia Pastorelli, talento puro e simbolo di una bella e giovane romanità che sarà tra i filoni principali di questa stagione 2018 (Vedi Scheda “Dichiarazione Pastorelli”), a cui si aggiungeranno i saluti delle istituzioni tra cui: quello dell’Onorevole Stefania Pezzopane, che lancerà il suo messaggio contro il bullismo e la violenza contro le diversità, seguito dal Presidente della Regione Lazio e grande amico Nicola Zingaretti. E poi l’abbraccio di Giovanni Ciacci, protagonista a Ballando con le Stelle, che ha fatto scalpore per la sua partecipazione di coppia insieme al ballerino Raimondo Todaro. Ad accogliere gli ospiti sarà la coppia Imma Battaglia e Eva Grimaldi, insieme a Pino Strabioli

PINO STRABIOLI_FOTO

UN VILLAGGIO CHE SI FA CASA. APERTO 7 GIORNI SU 7, PER I GUSTI DI TUTTI

Allestimenti come sempre originali su un’area di 20.000 mq. Due palchi e due piste da ballo, con schermi hi-tech e luci led dal grande impatto visivo, massima attenzione al sistema audio e tecnologie dedicate curate da B.O.T.W., che ha progettato un sistema di copertura totale la cui parola chiave è “diffusione”, rilasciando così un livello acustico adeguato che non sia di impatto per il vicinato. (Vedi Scheda “Allestimento e Attività”). Spazio allo sport con The Spot Skate di William Zanchelli, che fornirà agli skaters romani una pista skate fissa con campo da basket annesso. La domenica, nell’ora dorata del tramonto con vista sul Monte dei Cocci, prenderà vita il “Free Market”, a cura di Zip_Zone d’Intersezione Positiva (www.zipart.it,)con oltre 20 banchi in esposizione dalle 18.00 alle 23.00, abbinato all’aperitivo “COCKtail” di GAYCS, curato da Gianfranco Brugiotti, con il coordinamento di Adriano Bartolucci Proietti.

DrusillaFoer2017_phSerenaGallorini_Emid_previewImportante tra le attività collaterali, l’accoglienza degli amici a quattro zampe, nell’innovativo asilo dei cani. Qualità e dedizione anche in cucina con “With Love – Pinseria e Friggitoria Gourmet”, la proposta culinaria di Simone Salvati, che spazierà dalla caffetteria fino al truck food con prodotti biologici a km zero, punto ristoro alternativo al ristorante Stazione Posta interno alla Città dell’Altra Economia. Un’immensa area quindi aperta sette giorni su sette, capace di soddisfare i gusti di tutti con una proposta più che variegata, che proietta la manifestazione verso un ritorno alla concreta idea di villaggio, ovvero una casa sempre più aperta a tutti. Anche quest’anno si rinnova la collaborazione con M2O – Radio Allo Stato Puro, emittente radiofonica di fondamentale supporto, che sarà presente sulla terrazza principale con uno stand apposito da cui si trasmetteranno in diretta le calde notti del villaggio. (Vedi Scheda “M2O”).

IL PROGRAMMA

CITOFONARE STRABIOLI, QUANDO L’INTERVISTA DIVENTA SPETTACOLO:

Il format che nella passata edizione ha visto protagonisti di incantevoli interviste-spettacolo i grandi nomi della televisione, cinema e teatro, nasce da un’idea di Pino Strabioli, padrone di casa in cui convive con la sua coinquilina Daniel Decò, eterea drag queen col vizio del canto. L’eclettico Strabioli, coadiuvato dagli autori Christian Nastasi e Roberta Savona, con la regia di Manuel Minoia, torna in una rinnovata versione, per un intimo appuntamento che prende il nome di “Citofonare Strabioli, Quando l’Intervista diventa Spettacolo”, realizzato in collaborazione con la Rubik Comunicazione. Nel colorato e vintage appartamento arrivano l’esplosiva Diana Del Bufalo (2 Giugno), il mito e nostra signora del crimine Franca Leosini (6 Luglio), la pragmatica Syria che omaggia Gabriella Ferri con l’emozionante “Perché Non Canti Più…”, in prima nazionale (13 Luglio), l’eleganzissima Drusilla (19 Luglio), l’attesa attrice Lucia Ocone (2 Agosto) e infine il multiforme Gianmarco Tognazzi (24 Agosto).

TEATRO, CABARET, STAND UP COMEDY e TEATRO MUSICALE:

Una scelta ben precisa quella della direzione artistica, che torna fortemente ai giovani ed alla comicità, con un calendario che apre con l’irriverente “U.G.O. – Il Contenitore di Satira al Femminile” (1 Giugno), con le attrici Betta Cianchini, Arianna Dell’Arti, Annalisa Dianti Cordone, Liliana Donna Fiorelli, Paola Michelini, Le NoChoice (Federica Tuzi e Merel VanDijk), Cristina Pellegrino e Cristiana Vaccaro. Nella settimana dedicata al Gay Pride, arriva lo spettacolo di Ennio Trinelli che dirige la commedia “Mi Presti La Cravatta” (8 Giugno), seguita dal commovente “Io Che Amo Solo Te” di Lucilla Lupaioli e Alessandro Di Marco, in scena con Riccardo D’Alessandro e Andrea Lintozzi (9 Giugno). Struggente il ricordo a Stefano Cucchi ed alle vittime dello Stato con “L’Aria”, di e con Pierfrancesco Nacca che recita con Alessandro Calamunci Manitta, Andrea Colangelo e Gabriele Sorrentino, per la regia di Giulia Paoletti (22 Giugno), seguito dall’ansia profusa di “Disagistica Contemporanea” dell’esplosivo Francesco Arienzo (28 Giugno). Dal Centro Sociale ZAM di Milano, arriva l’esperienza comico-teatrale di “Dopodichè Stasera Mi Butto”, del collettivo Generazione Disagio (29 Giugno). Nel cuore di Roma a parlare di Roma, non poteva mancare l’ironia di Andrea Rivera con il suo monologo “I Quartieri di Roma e Altre Storie…” (7 Luglio). L’omaggio a Fabrizio De Andrè dal titolo “La Ballata Degli Esclusi”, è presentato dall’amica e compagna di lotte e avventure Vladimir Luxuria, che recita insieme ad Antonello De Rosa e al gruppo Volta La Carta, per il doveroso ricordo a Faber (14 Luglio). La gentilezza e la graffiante ironia de “Lo Stretto Indispensabile” di Dodi Conti e Paola Mammini, sarà in prima nazionale insieme ai musicisti Alessio Corasaniti e Carlo Martinelli (20 Luglio), seguito l’indomani dall’irriverenza di “Avere una Brutta Natura”, di e con Gioia Salvatori in scena con i musicisti Gino Maria Boschi, Gabrio Bevilacqua e Paola Fecarotta (21 Luglio). E poi ancora, la genuina comicità di “Psicomico Revolution” di Andrea De Rosa, con Lucia Rossi (27 Luglio), seguito dalla prima nazionale de “La Sua Grande Occasione”, con Bianca Nappi che recita Alan Bennett, per la regia di Alfonso Postiglione (3 Agosto). A grande richiesta torna l’amata coppia d’attori Michela Andreozzi e Massimiliano Vado con il comico “Riding – Una Cavalcata di Parole Per Due Attori Che Danno Voce A Testi Originali E Classici” (4 Agosto). Il 10 Agosto torna la compagnia milanese de Le Brugole, in “Confetti e Karaoke”. E poi ancora il ricordo di una televisione che non c’è più con “Lo Spettacolo Comincia con Carosello”, di e con Riccardo Castagnari con il pianista Andrea Calvani (23 Agosto). Il 31 Agosto doppio appuntamento: si comincia con “Padam Padam”, omaggio a Édith Piaf di e con Adele Tirante e Mirko Dettori, seguito da Salotto Prime Donne con Gloria Radulescu, Irene Splendorini, Adele Piras e Liliana Fiorelli. Ancora due grandi attrici per le ultime due date teatrali: 1 Settembre con lo spettacolo “Inutilmente S-Figa” di Elda Alvigini e poi il delizioso omaggio ad Anna Magnani di Franco D’Alessandro, con l’intensa Lidia Vitale protagonista di “Solo Anna”, diretta da Eva Minemar (7 Settembre).

MUSICA & CONTEST:

Con la direzione artistica di Christian Nastasi, Daniel Decò e Manuel Minoia, torna il contest di canto “Gay Village Academy” quest’anno in edizione “ReLoaded”, che inaugurerà il 7 Giugno e proseguirà nell’arco della stagione. Protagoniste a grande richiesta saranno sei voci femminili: Roxana, Ines Boom Boom, Simona Grazzini, Stella Anton, Irene Canino e Noelle. Ospite fisso del talent sarà il bravissimo imitatore Vincenzo De Lucia (7 e 21 Giugno, 12 e 26 Luglio, 9 e 30 Agosto). La cantautrice Valeria Vaglio con il nuovo album “Mi Faccio Un Regalo”, in esclusiva il 28 Giugno. Il 15, 16 e 17 Giugno è la volta del “Caput Mundi Summer Edition”, il concorso per giovani burlesquer e boylesquer artisticamente diretto da Albadoro Gala e dal direttore creativo Silvio Cossi, di cui madrina d’eccezione sarà Eva Grimaldi. Quattordici giovani proposte in gara, applaudite dagli ospiti speciali: Chris Oh! dall’Australia, Amber Topaz inglese e leggenda vivente del burlesque internazionale, le italiane Genny Mirtillo, Nuit Blanche, Scarlett Martini, Giuditta Sin e poi Paolo Bianchi di Salotto Erotico Italiano, con la conduzione di Marty Maraschino, Fanny D’Amour, Jesus e Azzurro Fumo.(Vedi “Scheda Caput Mundi”). Il 23 Giugno arriva la special performance di HipHop della Urban Dance Academy, a cura di Ilenja Rossi. Dall’esperienza musicale di Marmo, il club sanlorenzino curato dai fratelli Marazzotti&Pizzolorusso, arriva il concorso “Marmo Music Match”, riservato a band e cantautori selezionati dalla direzione di Pepe Carpitella, che proporrà i migliori artisti in gara della trascorsa stagione invernale. I musicisti saranno accolti dalla conduttrice Valentina Correani, con ospite speciale e presidente di giuria, il noto geologo Mario Tozzi (5 Luglio). Per il quinto anno consecutivo tornano i giochi arcobaleno “Italian Gaymes” a cura di GAYCS, con uno sguardo ai prossimi importanti Eurogaymes (12, 13, 14 Luglio). (Vedi Scheda “Italian Gaymes”). Per la prima volta arrivano i live di “Come Mamma M’ha Fatto”, il fortunato format che inizia con musica dal vivo in prima serata e prosegue fino a notte fonda nell’ora della disco (30 Giugno, 14 e 28 Luglio). Il 14 Agosto sarà la volta di Tekemaya’s Band, esperienza musicale nata dalla drag singer Tekemaya, tra i protagonisti di The Voice Of Italy 2018, in forza alla squadra di Albano Carrisi. Il 25 Agosto il ritorno dell’amato trio swing Ladyvette formato dalle iconiche Teresa Federico, Valentina Ruggeri e Francesca Nerozzi, accompagnate dal pianista Roberto Gori. Il trio, reduce dalla fortunata stagione televisiva, torna per un concerto all’insegna di divertenti inediti e rielaborazioni di brani pop in chiave elettroswing. Dedicato al talento musicale in erba prevalentemente proveniente da talent televisivi, ritorna “apeRIVER – Live Session, l’appuntamento condotto da Giusva che accoglierà i migliori musicisti emergenti (6 Settembre).

PRESENTAZIONI LIBRI:

Apre Monica Cirinnà con il nuovo libro “L’Italia Che Non C’era. Unioni Civili: La Dura Battaglia Per Una Legge Storica”, ed. Fandango, accolta da Francesco Lepore, giornalista e caporedattore di Gaynews.it (1 Giugno). A seguire il 14 Giugno il reading-musicale darà voce al libro “Più Veloce Dell’Ombra”, ed. Fandango, dell’autrice Federica Tuzi, arricchito dall’esibizioni musicali del duo Le NoChoice. Il 22 Giugno è la volta dell’attrice Michela Andreozzi, con il discusso libro “Non Me Lo Chiedete Più. #ChildFree”, ed. HarperCollins Italia. Il 29 Giugno, viaggio nella musica con il giornalista Gino Castaldo e il suo “Il Romanzo della Canzone Italiana”, ed. Einaudi. Il coordinatore del progetto Out-sport, Rosario Coco presenta il libro “Storie Fuorigioco”, ed. Villaggio Maori (13 Luglio). Il 19 Luglio l’autrice Daniela Cicchetta presenta il libro “Matelda cammina lieve sull’acqua”, ed. Miraggi e infine il 2 Agosto Fulvio Abbate accolto da Pino Strabioli, presenterà “Love – Discorso Generale sull’Amore”, ed. La Nave di Teseo.

LA DISCOTECA:

Ad accogliere il pubblico della notte le drag queen padrone di casa e protagoniste dei palchi KastaDiva e Silvana Della Magliana, insieme alle voci di Ines Boom Boom e Mario Glossa alternate a quelle dei vocalist: Marc Leisure, Miss Emily, Lorenzo Pezzotti, Giusva, Alexandra Voice, Laura Funk, Tekemaya e Rrose Slvy.

Le console andranno al ritmo dei djs Charlsgold, Brezet in coppia con l’amata Paola Dee. La grande Manuela Doriani voce e musica di M2O infuocherà il palco seguita da Nicola Teknick Perilli, Cristiano Colaizzi, Fabrizio Marini, Janelle, le seguitissime Strulle (Milla Delasoul e La T), Sandrino, Salvo Venditti e Lorenzo Palma. E poi ancora Emanuele Caracci, Marsha, Stefano Radda, Ada Rey, Fedeejay, Ivan Dal Monte, Iuri Rivetta, Oizirbaf, Frisko e l’eccentrico DandyWolly.

Nelle notti più colorate della capitale, c’è il prezioso inserimento in squadra del social webstar Fabio Di Domizio, art director dei party internazionali lgbt ospiti nell’arco della stagione. Da Los Angeles per la prima volta in Italia arriva MASTERBEAT Party (31 Maggio), seguito dallo spagnolo Papa Party (16 Giugno). Da Israele giunge Forever Tel Aviv (21 Luglio), seguito poi dalla festa Diesel (11 Agosto). Ad aprire tutti i party internazionali sarà il giovane dj Emanuele Maringola, tra le novità dell’estate. Da sempre il Gay Village accoglie le feste made in italy più seguite del Paese, ed è con grande piacere che quest’anno si avvale della collaborazione del Padova Pride Village con la direzione artistica di Lorenzo Bosio, con cui si suggella un’unione a distanza che coprirà l’Italia di un luminoso arcobaleno nelle date 8 e 28 Giugno, 13 Luglio e 25 Agosto, uniti nel divertimento contro l’omofobia.

Nelle date 29 Giugno, 27 Luglio e 17 Agosto sarà l’eccentricità di Muccassassina con la direzione artistica di Diego Longobardi, ad invadere entrambe le piste da ballo. Da Perugia arriva il BeQueer (15 Giugno), seguito dalle new entry Poppe (23 Giugno, 7 Luglio, 4 Agosto) e Come Mamma M’Ha Fatto (30 Giugno, 14 e 28 Luglio), mentre dalla Puglia arriva l’irriverente Picador (12 Luglio), seguito da Wonder Milano (24 Agosto). Menzione speciale anche per Girl Village, la parte femminile di Gay Village, il nuovo party nato per il pubblico in rosa che ha già fatto parlare di sé in giro per l’Italia (22 Giugno, 20 Luglio, 10 Agosto, 7 Settembre).

SI RINGRAZIANO: Renault A.Fiori Autoéquipe RRG Filiale di Roma e il gruppo Bernabei. I partner tecnici: Atac, I Sargassi, DEM Supermercati, Mixology Academy, le macchine d’epoca di CONTI S.r.l., di Alessandro Conti e il media partner M2O – Radio Allo Stato Puro

UFFICIO STAMPA CARLA FABI ROBERTA SAVONA