FABIOLA CIMMINELLA: DA TEMPTATION ISLAND AD AUTRICE DI “L’AMORE RENDE BELLI”

La bella “tentatrice” di Temptation Island si lascia intervistare nella sua casa romana dalla nostra Sara Lauricella. Da pochi mesi Fabiola Cimminella é uscita con il suo primo libro “L’Amore rende belli” e festeggia con  i fans. Solare e sportivissima la stupenda campana ha fatto girare la testa agli italiani anche nel suo passaggio a “Uomini e Donne”. I tanti fans che continuano a seguirla hanno avuto il loro regalo di Natale con questo libro che ha già venduto diverse mila copie oltre a quelle donate per beneficenza. La bella Fabiola ha festeggiato il Natale con i fans  a Roma. E pare che presto la vedremo nel ruolo di attrice in un’importante rete nazionale.

Scoprite tutto nella nostra intervista.

Riprese e montaggio a cura di Antonello Ariele Martone

 

 

Annunci

Dave Monaco si racconta alle nostre telecamere intervistato da Sara Lauricella

Dave Monaco, il bravissimo e giovane cantante lirico siciliano, si racconta alle telecamere di #Differevent. Scopriremo un pò della sua storia e di com’è arrivato a preferire la lirica al pop. Lo abbiamo visto lo scorso anno su Rai1 nelle selezioni di Sanremo Giovani e la sua esclusione, tra tante polemiche, ha comunque lasciato il segno. Adesso Dave Monaco è uno dei testimonial della musica lirica italiana nel mondo. Guardate la video intervista di Sara Lauricella sul nostro canale You Tube.

 

Riprese e montaggio a cura di Andrea Salonia

Introduzione a cura di Max Angotti

Location: Casa Salonia

 

Donna dell’Anno per Storie di Donne Annalisa Monfreda

IMG-20181215-WA0011Annalisa Monfreda è la Donna dell’Anno della kermesse culturale “Storie di Donne”  ed. 2018,  tutta declinata al femminile, ideata dall’Associazione culturale Occhio dell’Arte di Anzio  per portare all’attenzione del pubblico quelle donne, note o meno, che si sono distinte nel campo delle professioni e, con abilità e dedizione, hanno saputo portare un contributo rilevante alla società contemporanea. Donne del mondo dello spettacolo, imprenditrici, scrittrici, attiviste ed intellettuali si sono avvicendate sul palco della rassegna itinerante. Annalisa Monfreda succede a Silvana Giacobini, che e’ stata la professionista premiata nel 2017 nella medesima categoria, l’Editoria. 

IMG-20181215-WA0013Classe 1978, dopo l’Università e il Conservatorio nella sua città natale, Bari, e dopo le prime esperienze professionali nei quotidiani locali si è trasferita a Milano nel 2002. Qui ha continuato la sua carriera giornalistica lavorando come freelance per numerose testate. Entrata a far parte della redazione di Geo, si è specializzata nel reportage sociale da Africa e Medioriente, vincendo numerosi premi. Nel 2008, all’età di 30 anni, è diventata direttrice del teen magazine Topgirl. Successivamente ha diretto il mensile Geo, il mensile Cosmopolitan e il settimanale Confidenze. Dal 2013 è direttrice del settimanale Donna Moderna. Incarico a cui ha sommato anche la direzione di Starbene e Tu Style.

Ha commentato cosi’ a caldo a Labitalia la nuova assegnazione del riconoscimento in rosa, che le e’ stato materialmente consegnato il 14 Dicembre scorso all’interno della redazione di Donna Moderna dalla Presidente dell’Occhio dell’Arte, Lisa Bernardini, accompagnata da Paolo De Matteis, fotografo. Il prezioso premio copia unica dal titolo “Colorid’acciaio 2015″ e’ stato  firmato dell’artista Sabrina Golin: 

IMG-20181215-WA0012

Sono onoratissima di aver ricevuto questo premio perche’ per me raccontare le storie di donne e’ una missione, ed in genere sono dall’altra parte: quella di chi seleziona e cerca di far emergere.

In questo lavoro faticoso, vedere che viene riconosciuto e viene premiato il lavoro di chi cerca di farlo per gli altri e’ sempre molto bello. 

Lisa Bernardini

Presidente Occhio dell’Arte

CARLO & GIORGIO, IL DUO COMICO VENETO PER LA PRIMA VOLTA AL TEATRO NUOVO DI MILANO CON “TEMPORARY SHOW”

Temporary Show 01Mercoledì 23 gennaio ore 20.45

 Debutta in Lombardia lo spettacolo campione di incassi nel Nordest: ridere

in modo intelligente e originale dei vizi e delle virtù del contemporaneo

CARLO & GIORGIO, IL DUO COMICO VENETO PER LA PRIMA VOLTA AL 

TEATRO NUOVO DI MILANO CON “TEMPORARY SHOW”

 

“Temporary Show (Lo spettacolo più breve del mondo)”

 

(Milano – 13.12.2018)

Il duo comico veneto Carlo & Giorgio arriva per la prima volta al Teatro Nuovo di Milanomercoledì 23 gennaio 2019 (ore 20.45) con Temporary Show (lo spettacolo più breve del mondo).

Campioni di incassi nel Nordest con oltre 100 date a stagione e teatri sempre esauriti, Carlo & Giorgio presentano al pubblico di Milano il loro ultimo spettacolo. Oggi sono la punta di diamante della comicità Made in Veneto.

 

Carlo & Giorgio rappresentano un fenomeno unico di comicità intelligente, originale, immediatamente riconoscibile nel panorama artistico contemporaneo, capace di portare a teatro un pubblico trasversale che nei loro personaggi ritrova sè stesso e i mille aspetti della quotidianità.

Il duo, dopo anni dalle ultime performance di artisti comici veneti fuori del territorio regionale, è pronto a sperimentare nuove realtà.

Con il loro ultimo lavoro Temporary Show (Lo spettacolo più breve del mondo) approfondiscono l’impegno artistico e la capacità di osservare gli umori del quotidiano, in una chiave sempre più proiettata sugli aspetti, talora grotteschi, della vita di tutti noi.

 

Temporary Show ha riscosso ampio successo in teatri prestigiosi tra Bologna, Ferrara,  Venezia (Teatro Goldoni – 5 repliche), Vicenza, Verona, Padova, Treviso, Friuli-Venezia Giulia.

Lo spettacolo si muove tra vizi e virtù, situazioni esemplari del quotidiano in cui ognuno di noi si può riconoscere; una sliding door esistenziale che cambia di continuo lasciando aperta ogni interpretazione ai fatti della vita.

Temporary Show è un’esplosione di divertimento che sintetizza il tipo di scrittura teatrale di Carlo & Giorgio, fondata su un linguaggio comico che diverte senza mai essere volgare.

Attraverso un costante lavoro di ricerca e perfezionamento, hanno costruito un target di comicità elevata. Sono conosciuti per il perfetto equilibrio tra immediatezza ed efficacia del dialogo comico e tempi scenici, per la loro capacità di occupare lo spazio facendo sentire il pubblico parte integrante dello show.

 

Link video short Temporary Show

https://vimeo.com/255375630

 

 

TEMPORARY SHOW (LO SPETTACOLO PIÙ BREVE DEL MONDO)

di Carlo D’Alpaos, Giorgio Pustetto e Cristina Pustetto

regia Paul Kargγokris

scenografia e regia luci Paolo Lunetta

 

“Uno show in linea con i nostri ritmi, perché, si sa, non abbiamo un attimo di tempo, le nostre giornate sono talmente piene di impegni da non darci un secondo di tregua: dobbiamo fare tutto e subito in tempo reale, senza fermarci mai e sempre con la sensazione di non avere abbastanza tempo. Figuriamoci poi potersi concedere un’intera serata a teatro. Sì perché oggi tutto è temporary, provvisorio, sfuggente: l’arte moderna dura lo spazio di una mostra, i cinema proiettano film di cui spesso non ricordi più nemmeno il titolo, a teatro si va in scena ogni sera per poi smontare tutto e spostarsi veloci in una nuova piazza. Anche la moda vive in un respiro, i temporary shop sono ormai la nuova tendenza consumistica. Siamo così alle prese con la frenesia e il senso di “provvisorietà” che ci sentiamo temporary perfino noi stessi, in crisi di identità e in cambiamento costante ogni giorno, al punto da chiederci: ma quello di un’ora fa ero sempre io?. E quindi, proprio per venire incontro alle esigenze del pubblico, ecco Temporary Show: per chi va di fretta e non ha tempo da perdere, un’esperienza ai confini della brevità” (Carlo & Giorgio).

“Un’opera, quella di Carlo & Giorgio, ‘trasettica’, in quanto non più luogo ideale, perfettamente in sé raccolto e concluso, per mettervi a dimora immagini decantate attraverso il calcolo e il pensiero, la regola e la ‘misura’, bensì un campo indeterminato, turbato, ‘sregolato’, di un fluire diretto dell’emozione sulla scena stessa che, in tal modo, sfugge alle convenzioni spaziali e temporali, e si determina nella flagranza, affettiva, gestuale e tattile, di un atto creativo che non conosce il rigore dell’attesa e che esclude la contemplazione estatica evocata dal distacco tra l’essere e l’agire, in cui la piccola realtà della nostra vita posa consolata e come recinta di difese”.

(Paul Kargyokris)

www.carloegiorgio.it

Marilisa Capuano

FOLCO ORSELLI liveSUL PALCO DI NA COSETTA A ROMA

Folco Orselli.jpgFOLCO ORSELLI

 

IL 23 DICEMBRE DAL VIVO

SUL PALCO DI NA COSETTA A ROMA

 

Domenica 23 dicembre, alle ore 21.30, il cantautore milanese Folco Orselli si esibirà dal vivo sul palco di Na Cosetta a Roma (via Ettore Giovenale, 54 – ingresso gratuito – info su www.nacosetta.com) per proseguire la presentazione del suo nuovo disco “Blues in Mi – Vol. 1” (Muso Records-Moletto/Self-IDM) che inizia un lungo percorso musicale sulla sua città dal titolo “Blues in Mi: periferia identità di Milano”.

 

«Da questo disco è scaturito un progetto più ampio dal titolo “Blues in Mi: periferia identità di Milano” – commenta Folco Orselli – trattasi di una serie di docufilm, diretti da Il Terzo Segreto di Satira e ideati da me e dal mio staff creativo, che gireremo lungo il 2019 e che racconteranno, attraverso le mie canzoni, il lato più blues di Milano, i suoi quartieri, la sua gente e l’esperimento continuo di integrazione tra culture, vera sfida sociale dei prossimi anni.»

 

«Ho riunito i musicisti con cui suono da sempre e abbiamo registrato questi pezzi – commenta ancora Folco Orselli – che sono un compromesso tra la forma canzone e il blues e che andranno a finire in due dischi: Blues in MI volume 1, che presentiamo ora e, Blues in Mi volume 2 che presenteremo a Novembre 2019.»

 

“Blues in Mi – Vol. 1” è composto di dodici tracce di blues tagliente cadenzato da riff pieni di groove che il cantautore milanese affianca a testi che delineano storie dalla forte componente milanese ma altrettanto diretti e ironici da poter abbracciare un immaginario molto più vasto.

 

Nel disco, al fianco di Folco Orselli (voce, chitarre, percussioni e cori), hanno suonato Enzo Messina (piano, wurlitzer, hammond, chitarra wha e slide, programmazioni e percussioni), Leif Searcy (batteria), Paolo Legramandi (basso elettrico e acustico), Daniele Moretto (tromba), Pepe Ragonese (tromba), Valentino Finoli (sax), Luciano Macchia (trombone) e Francesca Risoli (cori).

 

Folco Orselli compositore e cantautore milanese, suona chitarra e pianoforte. Nel 1995, con il duo Caligola, partecipa al Festival di Sanremo nella categoria ‘Giovani’ e, nel 1996, esce il suo primo album “Il sole che respira” (EMI). Segue una partecipazione come band di apertura del “Golden Eye Tour di Tina Turner (1996) e dello “Spirito Divino Tour” di Zucchero Fornaciari (1996). Nello stesso anno nasce il progetto musicale “Folco Orselli e La Compagnia dei Cani Scossi” con cui autoproduce l’album di inediti “La stirpe di Caino” (2000). Parallelamente crea il Caravanserraglio, autentico e originale movimento musicale formato da un gruppo di affiatati cantautori milanesi. Nel 2003 suona, interpretando il ruolo di sé stesso, nel lungometraggio di Silvio Soldini “Agata e la tempesta” e canta “More” per i titoli di coda. Nel novembre 2004 esce il suo terzo album “La Spina”, prodotto da Lifegate e registrato alle Officine Meccaniche di Mauro Pagani, dove sarà registrato anche il suo quarto album “Milano Babilonia” (2007). Nel corso dell’edizione di Musicultura 2008, il cantautore è Vincitore del Premio della Critica, Vincitore del Miglior Testo e Vincitore Assoluto votato dal pubblico con il brano “L’amore ci sorprende”. Folco Orselli è stato l’unico nella storia di Musicultura a vincere tre differenti e importanti premi contemporaneamente nel corso della stessa edizione. È del 2011 “Generi di conforto”, disco di ballate registrato con un’orchestra d’archi. Nel 2013/14/15 crea insieme a Carlo Fava e Claudio Sanfilippo “Scuola Milanese”, con 24 appuntamenti tematici sulla città di Milano, a cui partecipano più di 100 ospiti di spicco a Milano (Giuliano Pisapia, Stefano Boeri, Gillo Dorfles, Ornella Vanoni…). Folco Orselli è stato in tour con lo spettacolo “Passati col rosso” con e di Gino e Michele, per la regia di Paolo Rossi. Nel Dicembre 2015 esce il suo ultimo album “Outside is my side” co-prodotto con gli stessi Gino e Michele. Nel Settembre 2018, Folco Orselli ha partecipato, come gli anni precedenti, con Scuola Milanese, alla seconda edizione di Fuori Cinema, rassegna ideata da Gino e Michele, Sky e Cinema Anteo, in collaborazione con Cristiana Capotondi.

www.folcoorselli.com 

Presentazione di “Oltre le catene” al Salotto Albani

WhatsApp Image 2018-12-06 at 19.41.35Ecco un ulteriore imperdibile appuntamento a “Il Salotto Albani”  di via Sistina, 44 a Roma. Si tratta della presentazione del nuovo romanzo “Oltre le catene” redatto da Domenico Mecca per la casa editrice “Edizioni 2000diciassette”

Appuntamento dunque il 16 dicembre a “Il Salotto Albani”, con la presenza oltre ovviamente dello scrittore Domenico Mecca di moltissimi ospiti di prestigio, tra cui il giornalista Massimiliano Murolo, la Giornalista/Conduttrice Francesca Della Valle, il Maestro Lando Buzzanca. Ad allietare gli ospiti interventi musicali di Ester di Domenicantonio delll’Accademia Ergo Cantemus Eventi, con la Presidente Luana Frascarelli. Lo chef del tartufo Carmelo Sorce delizierà i palati dei convenuti con le sue deliziose preparazioni.

Buzzanca della valleUn testo, quello di Mecca che ci invita a riflettere ed agire contro il razzismo, oltre che le barriere di tipo sociale, ideologico, religioso o scientifico. In definitiva l’invito è quello di saper andare oltre. La storia presto detta, tratta di un medico che, dopo un’esperienza in Africa, si sposta in Uganda dove con umiltà dovrà rivisitare tutte le sue certezze professionali ed umane, abbandonando anche i “pregiudizi”. Da soli nulla si può. E’ necessario un aiuto corale perché la speranza di affrancamento dei popoli più in difficoltà, si concretizzi in una forza di verità e volontà.

MeccaFrancesca Della Valle relativamente a Domenico Mecca, afferma che è uno scrittore “fuori dal coro rispetto ad altri scrittori perché riesce ad unire “vecchio e nuovo” “buono e cattivo” “sacro e profano” “continenti e sentimenti” con una tale delicatezza da far sì che i lettori si sentano protetti in un’ampolla di vetro come nelle migliori fiabe. Suggerire la lettura di un romanzo è comunque sempre cosa saggia, consigliare un libro è un’arte senza precedenti… io mi limito a obbligarvi con rispetto”.

Ed ecco che concretamente Francesca della Valle raccoglie il testimone di quanto suggerito dal libro di Mecca che presenta al Salotto Albani e lo fa attraverso la partecipazione all’evento dell’associazione Africa Sarda, associazione culturale noprofit fondata dalla cantautrice ed assistente sociale Carla Cocco, che promuove lo sviluppo e la diffusione di attività culturali, sociali e ricreative della cultura africana e sarda. Fra l’altro è la prima scuola di musica e studio di registrazione all’interno del ghetto di Bauleni in Zambia, nato grazie ad una campagna di raccolta fondi online.

Ester Maria Campese

whatsapp-image-2018-12-06-at-19-41-35-e1544632929878

Daniele Pacchiarotti i suoi ritratti vanno alla spa

Fashion Moda Arte Luxury mostra Daniele Pacchiarotti (2)Daniele Pacchiarotti e la sua “Arte Ovunque” questa volta hanno toccato una bellissima spa nel cuore di Roma. L’evento di moda e bellezza “Fashion Moda Arte Luxury”, ideato ed organizzato da Sargio Tirletti, si è svolto nell’elegante “Opera Relax & Wellness Spa” di via Palermo 34,  ed è stato un calediscopio di coniugazioni della parola bellezza.

Fashion Moda Arte Luxury (12)I look estrosi di  Sergioperlatuaimmaginelookmaker make up and haistylist, gli abiti sartoriali di Luigi Bruno couture, Giuliana Guidotti couture e Francesca Anastasi sublime couture, il Salotto di Viviana, le stupende pellicce di Roberto Cagnetta, la bellezza ritratta nelle opere di Rita Marinella Belpasso (che ha sfilato con la super acconciatura di Tirletti) e di Daniele Pacchiarotti il Ritrattista delle Dive, il tutto con la deliziosa accoglienza di Annarita Pescosolido direttrice della spa luogo  custode dellabellezza estetica ed del relax.

Fashion Moda Arte Luxury (17) Durante le divertenti presentazioni dei vari quadri il prismatico Sergio Tirletti si è esibito in un’altra delle sue passioni: il tango. Ha concluso la serata un delizioso catering con torta e bollicine di compleanno. Tra i presenti Rita Belpasso, la giornalista Simona Cangilesi del Corriere della Sera, la giornalista di Roma Oggi Antonietta di Vizia, le blogger Elenia Scarsella e Sara Lauricella,  Vip astrologo Alex Fiore e Melania esperta in angeli, Elisabella Viaggi, Anna Nori (anche lei volto ritratto da Daniele Pcchirotti)  e tanti altri.

L'opera relax & wellness Spa via Palermo 34 (2) Daniele come vedi questa serata?: “Ciao a tutti i lettori. E’ un momento di incontro di vari aspetti della bellezza e qui siamo nella fucina della bellezza del corpo unita a tutto ciò che rende bella ogni donna: gli abiti, i capelli, il trucco e la danza tanto utile anche per mantenersi in forma.

Fashion Moda Arte Luxury-Pacchiarotti con Sara Lauricella giornalistaE poi è sempre bello vedere le mie Dive che raggiungono tanti luoghi diversi. L’arte trova e deve trovare spazio ed espressione ovunque. Ti stiamo seguendo nelle varie tappe delle tue exposition. Sei passato da sedi di associazioni alla casa del cinema, al tram storico ed oggi qui in una spa. Ci rendi curiosi: possiamo avere un anticipo su dove ti troveremo prossimamente?: “I miei ritratti spuntano improvvisamente… (Ride …) se volete saperlo dovete seguirmi, tanto mi trovate su tutti i social.

L'opera relax & wellness Spa via Palermo 34 (4)

Fotografo ufficiale Claudio Martone con la partecipazione di fotografi Antonello Ariele Martone e Maurizio Romani.

 

 

 

 

L'opera relax & wellness Spa via Palermo 34 (5)