Red carpet alla mostra del cinema di Venezia per il fumetto contro il femminicidio “Grunda l’angelo dalle ali rotte” – segue videointervista

IMG-20180908-WA0000

SPECIALE 75ma MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

Lancio d’eccezione, sul Red Carpet della 75ma mostra del cinema di Venezia,  per il fumetto a sfondo sociale “Grunda l’angelo dalle ali rotte” ideato ed interpretato da Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu.  Nel pomeriggio del 7 settembre 2018 l’Angelo in abito da sposa (Emanuela del Zompo) e l’attore Vincenzo Bocciarelli hanno attirato fotografi e curiosi con il loro passaggio attirati dall’immagine di questa strana coppia. A seguire nella serata si è tenuto, presso lo spazio Lexus Lounge, la conferenza stampa di presentazione del libro-fumetto che presto diventerà un medio metraggio.

IMG-20180823-WA0030L’attore coprotagonista della story era già presente a Venezia per la presentazione  di “Red Land” un film internazionale con Franco Nero e, non poteva non accompagnare la sua “Grunda l’angelo dalle ali rotte” nella giornata promozionale. Assente per motivi lavorativi, un altro coprotagonista: Mattia Palese nuovo talento attoriale scoperto dalla stessa autrice  Emanuela Del Zompo. Grunda è un angelo in abito da sposa … ed il fumetto parla di violenza sulle donne e di femminicidio… quale sarà il nesso? Lo si può scoprire acquistando l’e-book su Amazon e seguendo il progetto nelle prossime evoluzioni.

41418379_10156573029443340_349471962638057472_nIl fumetto è solo un punto di partenza per attirare i giovani,  vuole, infatti, arrivare alle scuole e ai ragazzi come strumento di prevenzione e per questo motivo è stata fatta richiesta di Patrocinio del Ministro dell´Istruzione e della Pubblica Amministrazione. L’editing si presenta come una storyboard in  fotoromanzo fumettato ed è stato interpretato da 21 attori, tra cui anche la nota Roberta Garzia, Cristian Stelluti, ma anche figure istituzionali quali il Sindaco di Montedinove  Antonio Del Duca ed Antonella Baiocchi, assessore alle pari opportunità del Comune di San Benedetto del Tronto.  La storia narra le vicende di un angelo “pasticcione” alle prese con la sua missione di cupido che invece di fare la cosa giusta fa sempre quella sbagliata e poi…..  Location del Fumetto sono Roma Ponte Sant’Angelo, Cimitero Monumentale del Verano, San Benedetto del Tronto, Montedinove, il Castello Marchione di Conversano, Gravina in Puglia e Gravina Sotterranea. Le autrici vogliono porgere un particolare ringraziamento  al Sindaco di Montedinove che, insieme all’assessore, hanno mobilitato il comune e i cittadini a supporto del fumetto (nelle foto alcune immagini tratte dall’episodio realizzato a Montedinove con l’attore Mattia Palese), l’Iat di Gravina (assessorato al Turismo e portavoce del Sindaco di Gravina sig. Topputto).

Emanuela Del Zompo (Grunda l’angelo dalle ali rotte nelle foto con Mattia Palese) indossa abito Brutta Spose di Alessandra Ferrari.

Per acquistare l’e-book e sostenere il progetto clicca sul link sottostante

Writer Sara Lauricella

Video intervista di Sara Lauricella all’ideatrice Emanuela del Zompo

Annunci

INTERVISTA VIDEO AD ILARIA CECI DI PROGETTO LUNGA VITA FESTIVAL … L’ARTE IN OGNI LUOGO

Andare a vedere un concerto gospel invitata da un’amica ed imbattersi in un progetto culturale e sociale di grande valore. Il bello di questa mia passione per la divulgazione e per lo spettacolo. Ed ecco che, presso l’Accademia Nazionale di Danza a Roma, incontro una giovanissima direttrice organizzativa, Ilaria Ceci, che ci illustra le attività del Progetto Lunga Vita Festival. Come i giovano, riunendosi, riescano a portare l’arte in luoghi chiusi e difficili. Un grande in bocca al lupo a questo gruppo di ragazzi. Vi invito a vedere e condividere la mia intervista video.

Sara Lauricella

Timothy Martin & Amazing Grace Gospel Choir all’Accademia Nazionale di Danza – video del concerto – di Sara Lauricella

timothy.jpg

Le magie di Roma e del Gospel: esci una sera invitata da un’amica che canta e ti ritrovi immersa in un viaggio musicale che ti porta dall’altra parte del mondo. Mi è accaduto il 18 luglio presso l’Accademia Nazionale di Danza, nel cuore dell’Aventino, per un’iniziativa che fa parte dell’Estate Romana. Il fautore di questo viaggio musicale è stato il Maestro Timothy Martin con il suo Amazing Grace Gospel Choir con un concerto strepitoso e coinvolgente. Ritrovare a Roma le atmosfere della grande musica e del canto dedicati a Dio con tutta la gioia e la carica che solo la cultura musicale afro-americana può trasmettere è un’emozione bellissima, soprattutto per chi, come me, queste emozioni le ha vissute nella bellissima Harlem. Il Maestro Timothy Martin ha diretto, ma ha anche cantato, il coro, composto da circa 40 persone, in maniera egregia ed energica; l’intento di avvicinare il mondo occidentale al Gospel è pienamente riuscito per questo maestro e performer. Amazing Grace è il titolo di uno dei più antichi e popolari canti gospel della tradizione musicale afro-americana, un inno bellissimo alla grazia concessa da Dio agli uomini liberi.Non solo brani del repertorio Gospel classico, ma anche brani moderni e pop riarrangiati, e con una band di tutto rispetto.  Il concerto è stato fortemente voluto dalla direzione artistica ed organizzativa Progetto Lunga Vita, che tanto si è impegnata per la messa in scena di spettacoli di valore e di grande coinvolgimento. Un plauso a tutti questi artisti che si sono esibiti e che ci hanno donato la loro energia positiva.

Di seguito un breve stralcio del concerto

 

 

 

 

INIZIA LA VOTAZIONE PER LA FINALE DEL “PREMIO MIA MARTINI” CON IL NUOVO BRANO “ANCORA QUI” DI ANGELITA PULIAFITO – di Sara Lauricella

37981940_10217206597024843_4218685262324039680_n

Inizia oggi 29/07/2018 alle ore 13 la possibilità di votare via sms il brano scritto e cantato dalla cantautrice Angelita Puliafito in finale al “premio Mia Martini”. Il brano segna il ritorno al canto della cantautrice messinese ed è un omaggio al dono dell’amicizia, ed alla sua amica che non c’è più da diversi anni … ma lei la “sente” Ancora qui. Eh si perché le canzoni hanno la capacità di toccare le corde più dolci del nostro cuore, quelle in cui le persone rimangono per sempre e che, per sempre, continuano a farle suonare. Per votare il brano “Ancora qui” di Angelita Puliafito bisogna inviare un sms al numero 4787878 scrivendo nel testo NP più il codice 3 (quindi scrivere NP 3), La votazione sarà considerata valida se si riceverà un sms di conferma. Si potrà votare, dalla stessa utenza, per un massimo di 50 volte a settimana.

https://youtu.be/-H9xwXaO67w

received_10216907892353864Dopo il lancio della votazione del brano la cantautrice inizierà il tour promozionale del brano, partendo da due manifestazioni dell’Estate Romana il 31 luglio dal “Caffè Letterario … sul tram” all’interno del polo museale dell’Atac a Roma,

il 2 agosto presso la banchina sul Tevere “Poveri ma belli” durante l’evento “Fashion on the river” dedicato alla moda, alle donne e contro la violenza di genere,

 

37043798_662395800762072_1072478163017138176_nil 10  agosto in Sicilia  a Capo d’Orlando e  il 13 agosto Gualtieri Sicaminò (ME) entrambe nell’ambito del  “Music Indie Contest” ed altre date saranno confermate a breve. Al contempo si parte anche con il tour radiofonico tra cui Radio Zenith Messina, Radio Impegno e Radio Città Futura e tante altre. E’ on web anche il video clip del brano a cui hanno collaborato  Domiziana Loiacono e Giulia Antonini. Director: Gianluca Cecconello, Francesco Scarseletta. Operatore ed Editing: Vincenzo Ciardo. Makeup & Hair: Jenny Tomasello, Veronica Vinci. Stylist: Lis Aus Location: Tivoli/ Roma Un ringraziamento speciale ad Azienda agricola Valle Aurora di Pomata, Tivoli Testo e musica: Angela Rita Puliafito (Angelita) Arrangiamento: Giancarlo Capo, Luca Proietti. Per seguire l’artista su fb https://www.facebook.com/angelita.puliafito?hc_ref=ARTvAp-M22JPcrvl0Msz1VoaPUc9SwZrgBWxtm2H2h4PdaZOjAvRPp2fSkGR9gMOG9w&fref=nf

Ufficio stampa e comunicazione #Differevent di Sara Lauricella

differevent@gmail.com

mic calendario

IL GIOVANE FEDERICO PROIETTI IN ACUSTICA SUL TEVERE A “POVERI MA BELLI” PER L’ESTATE ROMANA – di Sara Lauricella

IMG-20180719-WA0021

Altro weekend entusiasmante per la banchina sul Tevere in uno dei punti più belli di Roma che fa parte del progetto di intrattenimento della capitale “Estate Romana”.

FB_IMG_1532003128967 Si comincia con il venerdì letterario organizzato da “Insieme per l’Arte” di Ella Grimaldi e con la presentazione del libro “Frammenti” di Domenico Oriolo e l’importante tematica sociale trattata, moderatore della presentazione il dott. Claudio Mazzella, psicoterapeuta, accompagnati dalle letture dell’attore Dante Perrel. Come ormai di consueto i venerdì culturali musicali proseguono con l’apporto di #Differevent di Sara Lauricella che, in questa serata, propone un giovane e talentuoso artista romano: Federico Proietti. L’artista è appena uscito su tutte le piattaforme con il suo nuovo video “Davide x Golia” ed il videoclip stà già riscuotendo un grande successo sul “Tubo” superando le 17.000 visualizzazioni in poco meno di un mese dall’uscita.

Lo stile fresco e frizzante del giovane cantautore è molto coinvolgente e lo si può vedere ed ascoltare in diversi locali dell’interland romano, ma per questa serata eccezionale dell’Estate Romana, avremo modo di apprezzare Federico Proietti in versione acustica, per un omaggio che l’artista vuol fare alla romantica sede sul Tevere e con lo sfondo di Castel Sant’Angelo.

FB_IMG_1532003142109

Marco Liotti & Fifty Fifty

Il sabato si proseguirà poi con l’esibizione di Marco Liotti & Fifty Fifty in concerto al 33 Tevere, uno dei locali adiacenti al palco sulla banchina, che si sta prodigando per offrire gli spettacoli del sabato sera. Il progetto “Poveri ma belli”, è stato ideato e proposto dalla “Take off 2011” che si è attivata per mettere in atto la riqualificazione di una parte della banchina sul Tevere abbandonata restituendola ai cittadini ed ai turisti, oltre ad offrire varietà gastronomiche e dare spazio a diversi artisti del mondo della musica, dell’arte, dell’editoria e del teatro. Tra un carciofo alla giudia, un piatto di pesce fresco, un po’ di sushi, un gelato, ascoltando musica e guardando spettacoli, si partecipa anche alla buona riuscita di progetti sociali. Con questo format, infatti, la Take off 2011, si è attivata per provvedere all’inserimento sociale e lavorativo di alcuni ragazzi di una nota casa famiglia ed ha scelto di affidare la sorveglianza ad una cooperativa di vigilantes composta da personale extracomunitario. Un rassegna sempre piena di stimoli il “POVERI MA BELLI” e sempre aperta a dare nuovi enzimi culturali. Per info ed aggiornamenti ci trovate su tutti i social, seguendo l’hastag #pmbfestival nella pagina http://www.facebook.com/poverimabellifest/

Coordinamento stampa e sponsor media Sara Lauricella – differevent@gmail.com

Di seguito BIOGRAFIA del cantautore Federico PROIETTI

Federico Proietti nasce a Roma il 19 Maggio 1996.
Il cantautore inizia a prendere lezioni private di chitarra in seguito al suggerimento del suo insegnante di musica.
Mentre frequenta il liceo viene scelto per partecipare ad un corso per autori al CET, la scuola di Mogol.
Intraprende il percorso accademico al St. Louis College of Music di Roma, dove tutt’ora sta studiando per diplomarsi in Chitarra Pop.
Inizia a cantare davvero dopo aver scritto la sua prima canzone, avvicinandocisi in precedenza solo grazie al suo amore per la musica e alle sue esperienze teatrali come attore di Musical nell’associazione culturale ”Compagnia della Nanas”.

 

Vanta una grande esperienza live, sia con varie band che come solista, salendo su palchi importanti come quelli di Auditorium  Parco della Musica, Atlantico Live, Terrazza del Pincio, Jailbreak, Monk e tanti altri.
Il 22 Dicembre 2017 esordisce con il suo primo singolo “Regina delle tenebre”, e il 5 Marzo 2018 il relativo Videoclip Ufficiale. Il suo secondo lavoro in studio “Davide x Golia” esce il 25 Maggio 2018, mentre il video esce esattamente un mese più tardi.

 

Nelle sue canzoni parla di esperienze, sensazioni o semplicemente di storie inventate, mettendole in musica in un incrocio di generi che va dal Pop all’ Indie, passando dal Rap all’Alternative Rock, in chiave fresca e moderna.

IMG-20180719-WA0018

PATRIZIA CIRULLI con SANREMO D’AUTORE finalista per le TARGHE TENCO

PatriziaCirulli_SanremoDAutore.jpgPATRIZIA CIRULLI

CON IL DISCO

 

SANREMO D’AUTORE

FINALISTA PER LE TARGHE TENCO

 SEZ. “MIGLIORE INTERPRETE”

 

La cantautrice Patrizia Cirulli è tra i cinque finalisti per le Targhe Tenco 2018 nella categoria “Migliore interprete” con il disco “Sanremo D’Autore” (Egea Music), disponibile dal 19 gennaio 2018 in download digitale, in streaming e in formato fisico.

“Sanremo D’Autore” racchiude dodici brani arrivati ultimi, penultimi o non arrivati in finale in altrettante edizioni del Festival di Sanremo ma che negli anni sono diventate canzoni di successo, qui reinterpretate dalla cantautrice conosciuta per la sua capacità di muoversi tra profondità e leggerezza. Per lanciare il disco sono usciti due singoli in cui Patrizia Cirulli duetta con Mario Venuti (“Un altro posto nel mondo”) e con Sergio Cammariere (“Il tuo amore”, brano di Bruno Lauzi portato in gara nel 1965 nella sua unica partecipazione al Festival). Tra i brani più significativi dell’album anche “Pitzinnos in sa gherra” dei Tazenda (che tra gli autori vede anche De André), qui suonata e arrangiata da Giorgio Cordini, e la “grande esclusa” per antonomasia, la tenchiana “Ciao amore, ciao”, che Patrizia Cirulli interpreta accompagnata da Vince Tempera al pianoforte, in una versione registrata in presa diretta. L’immagine di copertina, del fotografo Renzo Chiesa, è stata realizzata al Teatro Carcano di Milano.

 

 

“Un altro posto nel mondo” feat. Mario Venuti

https://youtu.be/JROkPHPa-Zk

 

“Il tuo amore” feat. Sergio Cammariere

https://youtu.be/YnW84Y0ELeo

 

Per ascoltare il disco completo:

https://open.spotify.com/album/1VVfIm8cRjW1tSQSzgMaKj?si=0opm7K9RTASVNUaExLl4WQ

 

 

 

Patrizia Cirulli, cantautrice milanese dalla voce “insolita e straordinaria” come l’ha definita un giorno Lucio Dalla, opera da anni nel campo della musica leggera e della musica d’autore. Vince tre volte il Premio Lunezia, i primi due nel 2010 e nel 2013 nella categoria “Musicare i Poeti”, ed è finalista al Premio Tenco 2013 nella sezione “interpreti” con il disco “Qualcosa che vale”, rilettura in chiave acustica dell’album “E già” di Lucio Battisti. Negli anni partecipa ai principali festival di musica d’autore italiani e internazionali vincendo premi della critica, premi per il miglior testo e per la miglior composizione musicale. Come interprete, si esibisce in un prezioso duetto insieme a Pino Mango nella trasmissione Stella Nascente su Rai Due e pubblica il brano “Dentro l’anima”, prodotto da Mario Lavezzi. Collabora con Angelo Carrara, storico produttore discografico da molti stimati e amato dagli artisti. Firma con lui un contratto discografico ed editoriale da cui nascono due pubblicazioni su etichetta Targetmusic e distribuiti dalla Sony, prodotti artisticamente da Pino Pischetola e Roberto Baldi, Walter Tesoriere e Filippo Bentivoglio. Il primo singolo “Un viaggio in macchina” viene trasmesso da varie radio tra cui Radio Montecarlo ed è “disco della settimana” su Radio 105. Il 22 gennaio 2016 esce l’album “Mille Baci”, pubblicato da Egea Music, dove la cantautrice è interprete, compositrice e produttrice del disco e con il quale vince per la terza volta il Premio Lunezia, arriva in finale al Premio Tenco e si aggiudica il premio “La musica nella poesia” nell’ambito del Premio Bianca D’Aponte 2016. Il 19 gennaio 2018 esce il nuovo album dal titolo “Sanremo d’Autore” (Egea Music), una rilettura di alcuni brani che hanno partecipato negli anni al Festival di Sanremo e che hanno in comune il fatto di essere arrivati ultimi e penultimi nella classifica delle votazioni finali oppure non essere stati ammessi alla serata finale.

www.patriziacirulli.com

Milano, 20 giugno 2018

Ufficio Stampa PATRIZIA CIRULLI: Ufficio Stampa GPC – Gaetano Petronio  – Rif. Marta Scaccabarozzi 3925364173  marta@ufficiostampagpc.it

RITORNA A ROMA “C’ERA UNA VOLTA MIMI’ LO SPETTACOLO DI DOMENICO SANTARELLA DEDICATO A DOMENICO MODUGNO – di Sara Lauricella

locandina c'era una volta mimiDopo il grande successo del debutto romano e delle tappe del tour che ha toccato anche la Svizzera, ritorna a Roma lo spettacolo teatrale di e con Domenico Santarella e dedicato a Domenico Modugno, l’11 maggio 2018, dalle ore 21, presso il Teatro Vigna Murata. Lo spettacolo, prodotto da Produzioni Why Not…? di Tomas Conforti e David Pironaci, è stato fortemente voluto dalla Diamond Production di Ivano Trau e Catiuscia Siddi.

23550167_10210913766743336_5558298676632928641_o

La struttura dello spettacolo “C’ERA UNA VOLTA MIMI’”  è semplice e di notevole presa sul pubblico: Domenico Santarella canta e suona sul palco, accompagnato dalla coreografa e danzatrice Cora Gasparotti,  riproponendo  la musica, il canto, i racconti e la vita di uno delle voci che ha fatto la storia della musica e dello spettacolo italiano. Due vite messe in parallelo: quella dei due Mimì entrambi pugliesi ed entrambi alla ricerca di un posto nel mondo della musica e dello spettacolo. In questo viaggio di vite parallele il pubblico viene coinvolto in un percorso musicale, ma anche in un percorso storico e della memoria. Com’è cambiata l’Italia, com’è cambiata la musica, com’è cambiato il modo di cantare e di fare arte dagli anni 40 ai giorni d’oggi.

WAL_6119HD

 

Canto, musica e racconti partendo dalle prime canzoni di Domenico Modugno in dialetto salentino e siciliano ispirate alla sua amata e mai dimenticata Puglia, che parlano del mare, del sole, di pescatori, di minatori, di cicorie, di tamburelli, di gatti neri, di grilli innamorati, di svegliette, di donne dai capelli ricci, di pesci spada, per poi passare alle canzoni in napoletano divenute parte della quotidianità di tutti i tempi come “Tu si na cosa grande”, “Resta cu me”, “Io mammeta e tu”, “O ccafè”, ‘’Lazzarella’’, ai grandi successi in italiano, “Vecchio Frack”, “Meraviglioso”, “Piove”, “La lontananza”, ”Nel blu dipinto di Blu”.  Non solo Domenico Modugno in C’era una volta Mimì! Durante lo spettacolo c’è anche spazio per musiche e monologhi di altri grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte italiana e che si sono relazionati con Domenico Modugno nel corso degli anni: Eduardo De Filippo, Totò, Renato Carosone, Nino Manfredi, Fred Buscaglione, Aurelio Fierro, Fabrizio De Andrè, Gigi Proietti. Una prova emotiva, oltre che artistica, per il giovane Domenico Santarella … uno spettacolo che riporta ad immagini e luoghi che, nonostante non siano tanto lontani da noi, già non ci sono più. Partners media della serata  #Differevent e  Radio Impegno con la collaborazione di Kasanova.   Potete seguire l’evento su facebook nella pagina dell’Accademia Why Not. Biglietto E. 10 con sconti per gruppi e persone sotto i 6 anni e oltre i 65 anni.  Per info e prenotazione posti e biglietti accademiawhynotroma@gmail.com

3494256087 Tomas Conforti

338733941 Domenico
Evento Facebook ‘’C’era una volta Mimì’’: https://www.facebook.com/events/239902479905459/

Trailer: https://www.youtube.com/channel/UCuVOolIaoU9lzottIeyoIJA 

info@whynotroma.it

23550082_1746897665618853_4377914754354319485_o