DSL DIRE STRAITS LEGACY dopo le 8 data negli USA arriveranno IN ITALIA

Trevor Horn 1 dDopo il successo dei concerti in Sudamerica e in Europa 

DSL DIRE STRAITS LEGACY 

8 DATE NEGLI USA A SETTEMBRE   

Il “DSL EUROPEAN TOUR” ATTRAVERSA L’OCEANO E DIVENTA “WORLD TOUR”

DAL 20 NOVEMBRE IN ITALIA

BIGLIETTI GIA’ IN PREVENDITA SU TICKETONE  

 A ROMA, TEATRO SISTINA, IL 3 DICEMBRE

DSL Ph Mariagrazia ProiettoIl “DSL EUROPEAN TOUR” dei DSL Dire Straits Legacy sbarca Oltreoceano e diventa… “WORLD TOUR”. La concept band terrà una serie di otto concerti in USA a Settembre, prima di tornare live in Italia a novembre, con una serie di date nei teatri delle principali città.
Dopo il successo dei recenti concerti in Sudamerica, Svizzera, Francia e Lussemburgo, il nuovo DSL World Tour 2018 partirà da Los Angeles The Wiltern il 26 settembre e toccherà in seguito le città di Riverside CA FOX Performing Arts Center (28 settembre), St. Charles MO Family Arena  (29 settembre), Nashville IEBA conference (30 settembre), St Charles IL Arcada Theatre (2 ottobre), Ft Lauderdale FL Parker Playhouse (4 ottobre), St Petersburgh FL Mahaffey Theater (5 ottobre) e Westbury NY NYCB Theater at Westbury (6 ottobre).

Il tour continuerà in Europa, con un concerto a Bucarest 15 Ottobre e una tappa ad Helsinki il 3 Novembre, per poi approdare in Italia, dove i DSL faranno tappa nei teatri di: Milano, Padova, Brescia, Firenze, Palermo, Catania, Bari, Roma e Bologna, a partire dal 20 novembre. 

DSL Dire Straits Legacy bandIl DSL World Tour farà tappa a Roma il 3 dicembre, al Teatro Sistina (Via Sistina, 129, 00187 Roma) alle ore 21.00.    

I biglietti per le date italiane del tour, organizzato da We4show, sono già in prevendita su TicketOne.it  e disponibili in tutti i punti vendita e circuiti abituali.  Sarà possibile acquistare anche speciali posti “vip legacy” che comprendono il meet & greet con la band, il cd e il pass celebrativo. Per ulteriori info: www.dslegacy.com

Il tour sarà l’occasione per rivivere la magia dell’indimenticabile repertorio dei Dire Straits, con brani come Money For Nothing, so Far Away, Sultans of Swing, Walk of Life e tante altre Hit, ma anche per ascoltare alcune canzoni del nuovo album di inediti  “3 Chord Trick” prodotto da Phil Palmer e Alan Clark, registrato a Los Angeles nello studio di Steve Ferrone e poi a Roma ai Forward StudiosRome dove l’album è stato completato, e pubblicato dall’etichetta Forward Music Italy.

I DSL Dire Straits Legacy sono nati dall’amore e dalla passione per la musica dei Dire Straits, rock band britannica formatasi nel 1977, con l’idea di portare la musica del celebre gruppo a tutti gli appassionati che hanno atteso a lungo di poter riascoltare dal vivo tanti brani memorabili. L’anno scorso, è arrivato il primo tour internazionale, organizzato da We4Show, che li ha visti esibirsi con successo in Francia, Svizzera, Lussemburgo e anche in Sudamerica, con una serie di sold-out in diverse città.

Con il recente ingresso di Trevor Horn – uno dei più rinomati produttori della sua generazione e una vera leggenda dell’industria musicale (anche grazie alle sue storiche collaborazioni con gli Yes e i Buggles di “Video Killed the Radio Star) –  in veste di bassista, la line-up di questo tour è formata dai componenti storici Alan Clark (tastiere, hammond e cori), che lo scorso 14 aprile si è recato a Cleveland per ritirare l’ambito riconoscimento della Rock and Roll Hall of Fame come storico membro dei Dire Straits, Danny Cummings (percussioni e cori) e Phil Palmer (chitarre), insieme alla strepitosa sezione ritmica formata da Trevor Horn (basso) e Steve Ferrone (batteria), con gli italiani Marco Caviglia (voce e chitarra) e Primiano DiBiase (tastiere).

20.11 – TEATRO DELLA LUNA – MILANO

21.11 – TEATRO GEOX – PADOVA

23.11 – GRAN TEATRO MORATO – BRESCIA

24.11 – OBIHALL – FIRENZE

26.11 – TEATRO GOLDEN – PALERMO

27.11 – TEATRO METROPOLITAN – CATANIA

29.11 – TEATRO TEAM – BARI

03.12 – TEATRO SISTINA – ROMA

05.12 – TEATRO EUROPAUDITORIUM – BOLOGNA

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti: www.dslegacy.com

DSL DIRE STRAITS LEGACY – Nel 2013 l’incontro con l’agenzia We4Show – a new concept for the show (management della band in tutto il Mondo), da il via al progetto che decide di produrre e promuovere, con grande passione, questa musica di indiscussa qualità. Arriva così la prima tournée, con una formazione con Phil Palmer, Pick Withers, Danny Cummings, Jack Sonni, Mel Collins e i romani Marco Caviglia, Primiano DiBiase e Maurizio Meo. Cinque concerti sold-out. Non molto tempo dopo, arriva un secondo tour, per il quale anche John Illsley e Steve Ferrone si aggiungono al gruppo. Una serie di nove date e un’esibizione all’evento finale del 97° Giro d’Italia, dove sono acclamati da oltre 20 mila persone.  Nel corso degli ultimi anni ci sono stati vari cambi di formazione, fino a quella attuale formata da: Alan Clark (tastiere, hammond e cori), Phil Palmer (chitarre), Trevor Horn (basso) Danny Cummings (percussioni e cori), Mel Collins  (sax), Steve Ferrone (batteria), Marco Caviglia (voce e chitarra), Primiano Dibiase (tastiere).
Nell’ultimo periodo l’attività della band è stata intensa con concerti in tutta Europa e Sudamerica e la pubblicazione dell’album di inediti “3ChordTrick” nel corso del 2017, ed un nuovo tour in Brasile a Gennaio 2018.

www.dslegacy.com  | www.facebook.com/direstraitslegacy

Ufficio stampa Ultra – Elisabetta Galletta | email: egalletta@ultrapragency.com

Annunci

Francesca Inaudi a Cagli, nelle Marche, per l’anteprima italiana di Preziosa

FRANCESCA-INAUDI-01

È appena tornata in televisione a fianco di Gigi Proietti con la terza stagione di Una pallottola nel cuore, nota fiction di Rai Uno della quale è coprotagonista. Francesca Inaudi, un’attrice eclettica in grado di esprimere il suo talento al cinema e in tv, ora torna in teatro con il suo ultimo lavoro Preziosa. Inaudi ha scelto, come tanti altri artisti italiani negli ultimi anni, di lavorare al Teatro Comunale di Cagli, dove lo spettacolo sarà presentato in anteprima italiana venerdì 21 settembre 2018.

Preziosa è un monologo scritto da Mariateresa Venditti, per la regia Luca De Bei, che narra le vicende di una donna e della sua vita difficile, la sua sindrome d’abbandono, dei genitori anaffettivi, dei suoi sgangherati rapporti di coppia, della migliore amica divenuta mito, della psicoterapia, della difficoltà a chiedere aiuto. Della presenza costante della morte. Ma anche del miracolo della vita che regala sempre un’ennesima opportunità.

FRANCESCA-INAUDI-02In Preziosa, Francesca Inaudi esprime tutta la sua versatilità scenica toccando diversi registri espressivi: dalla vis comica ai toni più intimisti. Una bella prova teatrale sorretta da un testo vincente e capace di conquistare qualsiasi tipo di pubblico.

Dalle note artistiche dello spettacolo leggiamo «Ci travolge come un fiume in piena il flusso di coscienza in cui la protagonista, Preziosa ripercorre le tappe fondamentali della sua vita attraverso tutte le volte in cui ha tentato il suicidio. A tre anni, gettandosi dal seggiolone. A undici anni, cercando di soffocare con delle Big Babol. A quindici anni, tagliandosi le vene… Il registro è brillante, ma il “non-detto” che emerge tocca corde profonde e di grande umanità.»

«Vivi spinta dal desiderio e non dalla paura» è il messaggio che raccoglie Preziosa lungo il suo percorso.

La direzione del Teatro Comunale di Cagli ha scelto di presentare questo spettacolo con un biglietto molto economico (10,00 € e 5,00 per gli under 25) per avvicinare un pubblico più ampio possibile alla meraviglia del teatro e per vedere da vicino un personaggio conosciuto solo attraverso lo schermo televisivo.

Francesca Inaudi, una delle attrici più interessanti della scena italiana, è conosciuta dal pubblico per la partecipazione alle serie televisive Distretto di Polizia e Una pallottola nel cuore ma la sua carriera artistica inizia in teatro. Nel 1996 il suo volto colpì Giorgio Strehler, che consentì alla Inaudi di studiare nella scuola del Piccolo fino al 1999, nell’ultimo corso del grande artista milanese. Nel corso di lunghi anni di teatro, si è confrontata con alcuni dei migliori registi italiani – Elio De Capitani, Massimo Castri, Gianluca Guidi, Giancarlo Sepe, Daniele Ciprì, Piero Maccarinelli – confermando la sua voglia di sperimentare, grazie alla sua determinazione e alla sua personalità. Numerose anche le sue interpretazioni al cinema: ha lavorato – fra gli altri – con registi quali Cristina Comencini, Ron Howard, Paolo Virzì, Mario Martone, Paolo Genovese, Massimo Venier e Ridley Scott.

PREZIOSA è l’ultimo spettacolo della pre-stagione di Cagli, dal 4 ottobre con il concerto di Toquinho partirà la stagione 2018 2019 del Teatro con sedici date tra teatro, musica, danza e opera.

Venerdì 21 settembre ore 21.15

PREZIOSA – Anteprima italiana – con Francesca Inaudi

di Maria Teresa Venditti – regia di Luca De Bei – aiuto regia Rachele Minelli

disegno luci Marco laudando – scenografia Katia titolo – costumi Sandra Cardini

produzione Pierfrancesco Pisani/Infinito e Nidodiragno

Biglietto unico 10,00 € – Under 25 anni 5,00 €

ANDREA SATTA in Mamma Quante Storie / Mamme Narranti a CORE

Andrea Satta_CORE_flyerLunedì 17 Settembre, ore 20.00

presso Villa Mercede (San Lorenzo)CORE_Andrea Satta

CORE – Oltre il Giardino

presenta

 ANDREA SATTA in

Mamma Quante Storie / Mamme Narranti

con le illustrazioni di FABIO MAGNASCIUTTI e il teatro di ALESSANDRO CONTE

INGRESSO GRATUITO

 

Lunedì 17 Settembre dalle ore 20.00 nell’ambito del festival CORE – Oltre il Giardino, andrà in scena Andrea Satta con lo spettacolo “Mamma Quante Storie / Mamme Narranti”. La voce dei Tête de Bois, accompagnato dalle illustrazioni di Fabio Magnasciutti e dal teatro di Alessandro Conte, trasporterà il pubblico in un mondo fantastico, con un evento-spettacolo che ha il sapore magico di un sogno fatto ad occhi aperti, un sogno iniziato in un ambulatorio di pediatria di base

Andrea Satta_Mamma quante storie

         << C’è una cosa che ci accomuna a qualsiasi latitudine: il sonno dei bambini. Quel momento magico e intimo che ci accompagnerà nel mondo. Favole colte e d’autore, favole inventate e sconclusionate, favole piene di buchi di memoria, di salti logici, incoerenti. Favole diverse, tutte diverse e simili, incredibilmente >>.

Andrea Satta,

voce dei Tête de Bois e Pediatra di Periferia

CORE_Laboratori Pittura Bambini

A CORE – Oltre il Giardino, le favole di “Mamme Narranti” tratte dal libro “Mamma Quante Storie”, ed.Treccani, si fonderanno in un’unica narrazione divenuta itinerante, che avrà inizio con una cena a cura di Hummustown, il progetto culinario che aiuta i rifugiati a ottenere un’indipendenza economica attraverso un’opportunità di lavoro.

copertina_andrea sattaDopo la cena, si continuerà in tutta Villa Mercede grazie alle storie, le testimonianze, la musica e i racconti di Andrea Satta. Come un circo senza tenda che vaga in cerca di un luogo per fermarsi e mostrarsi in un varietà poetico che racconta di radici e saperi lontani. L’accoglienza, i bambini, le mamme, le famiglie di origine, le terre, gli odori, i sogni, l’amore, le difficoltà, il domani, il pianto il sorriso: tutto questo passa ogni giorno nell’ambulatorio di un pediatra sul territorio e Andrea, il pediatra lo fa da vent’anni.

Segui tutti gli eventi della settimana di CORE, su:

Facebook: https://www.facebook.com/CORE.Festival/ – Instagram: https://www.instagram.com/corefestivalroma/?hl=it

Ufficio Stampa Carla Fabi e Roberta Savona

Carla carla@fabighinfanti.it – Roberta 340 2640789 savonaroberta@gmail.com www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

loghi core

 

CORE – Oltre il Giardino fino al 23 Settembre 2018 a Villa Mercede

CORE_Ascanio CelestiniCORE – Oltre il Giardino

fino al 23 Settembre 2018 a Villa Mercede:

29 Giorni di TEATRO, CINEMA, DANZA, BENESSERE, LABORATORI,  nel cuore del quartiere San Lorenzo 

Sabina Guzzanti, Andrea Satta, Ascanio Celestini, Daniele Vicari e tanti altri

La Cultura nel Cuore di San Lorenzo

CORE_cinema con KAMA È iniziato lo scorso 26 Agosto e durerà fino al 23 Settembre CORE – Oltre il Giardino, il festival nato dalla necessità di condivisione reale di un gruppo di sognatori che per 29 giorni animerà la suggestiva Villa Mercede nel quartiere San Lorenzo. Teatro, danza, appuntamenti dedicati al benessere, laboratori per grandi e bambini, oltre che proiezioni cinematografiche realizzate in collaborazione con KAMA Productions, che nei giorni passati ha già accolto Sabina Guzzanti con la proiezione del suo film “Le Ragioni dell’Aragosta” e che vedrà l’arrivo di Andrea Satta, voce dei Tête de Bois, che presenterà “Mamma Quante Storie – Mamme Narranti”, in scena il prossimo Lunedì 17 Settembre. E poi ancora Daniele Vicari e Ascanio Celestini e molti altri ancora…

CORE_Villa Mercede (1)Un vero e proprio LabFest in continuo divenire, pensato come luogo d’incontro, condivisione e progettazione di nuove iniziative che si svilupperanno nel corso della stagione invernale. Cuore di questo percorso è HABITAT, atelier artistico di ricerca culturale orchestrato da Alessandro Conte, rivolto a tutti coloro che hanno interesse a esplorare il proprio habitat (danzatori, biologi, fotografi, agricoltori, musicisti, filosofi, attori, studenti, ricercatori, giornalisti, video makers, fisici, grafici). Un’immersione nel gioco delle esperienze urbane, ognuno con le proprie competenze e con il proprio sguardo, per raccogliere elementi e informazioni con i quali il gruppo elaborerà e comporrà un ENVIRONMENT in continuo divenire, una finestra quotidianamente aperta al pubblico, sul work-in-progress dell’atelier nonché sull’autopoiesi dell’habitat stesso.

CORE_Andrea SattaCHI SIAMO: Un festival fortemente voluto dall’ associazione Qui e Ora, il Collettivo Utopista dedito al Teatro, Arte, Ricerca e Artigianato Sociale, sostenuto dalla KAMA Productions del regista Riccardo Biadene, che si avvale anche della presenza del Centro il Fiume, l’associazione che promuove il benessere delle persone attraverso la diffusione delle discipline olistiche.

CORE_Bambini

COSA FACCIAMO: Il festival è aperto tutti i giorni dalle 8.30 fino a mezzanotte e propone continui appuntamenti culturali gratuiti, come lezioni e spettacoli di teatro svolti all’ombra della biblioteca interna alla villa, oppure video proiezioni con dibattiti svolti sul neonato spazio dedicato anche a lezioni di yoga, tango e swing, registrando un continuo flusso di curiosi uniti agli abitudinari frequentatori del quartiere, che il pomeriggio conducono i loro figli ai laboratori di pittura, musica e intrattenimento dedicati ai più piccini.

CORE_Yoga e BenessereIl tutto con il sempre presente stand di cibi siriani a cura di Hummustown, progetto che aiuta i rifugiati a ottenere un’indipendenza economica attraverso un’opportunità di lavoro.

 IL PROGRAMMA:

da Giovedì 13 a Domenica Lunedì 17 Settembre

Tutti i giorni: HABITAT, assemblaggi provvisori di un organismo;

Tutte le mattine dalle 8.30: Attività legate al Benessere e alla cura di sé;

Tutti i Giovedì e Venerdì mattina: Metamedicina, Massaggio corpi sottili e Carte dei Nat, per ritrovare la propria essenza;  

Tutti i pomeriggi dalle 17.30: Laboratori per Bambini;

Venerdì 14 Settembre alle 19.30: secondo appuntamento con Pillole di Teatro, un percorso di tre incontri sul teatro e l’approccio alla recitazione, con l’acting coach Alessia Di Pasquale;

(A chiusura del festival i laboratori si svolgeranno presso le sale dell’Altrove Teatro Studio)

 Giovedì 13 Settembre dalle 19.00: Lezioni Aperte di Swing, Tip Tap e Lindy Hoop

Venerdì 14 Settembre dalle 21.00: Serata Evento “Al Margine”.

Alle 21.00 – Giulia Angeloni recita il monologo di Dario Fo “Il Matto e la Morte”;

Alle 21.30 – Le storie e le canzoni di Piero Cipriano e Alessio Lega, insieme a Rocco Marchi, celebreranno i matti, a 40 Anni dalla Legge Basaglia;

Alle 22.15 – Proiezione del film “Il Principe di Ostia Bronx”, di Raffaele Passerini.

Sabato 15 Settembre alle 10.00: workshop di Mindful Self Compassion;

Dalle 17.00: Lorenzo Casadei ci porterà nel mondo dell’AIKI con lezioni aperte per adulti e bambini;

Dalle 19.30: Teatro con “Un Delirio a Due”, libero adattamento da Ionesco, con Liliana Massari e Pietro Faiella;

Alle 20.30: Racconto/Incontro su cultura, intercultura, partecipazione, tra le parole di Giovanna Marini, Andrea Satta e Antonella Rosetti della Casa delle Culture di Ravenna. Incursioni musicali di Alessio Lega.

Domenica 16 Settembre dalle 17.30 si balla con la Contact Improvisation: Lezioni Aperte di Ballo con Fabio Saetta; per i bambini un merendalab a sorpresa all’insegna dell’horror!

Dalle 18.30: Pane al Pane, Vino al Vino, Core a Core: la consueta cena domenicale con pane, vino e incursioni poetiche offerti dal festival;

Alle 21.00: Cinema de Kore, proiezione del film “Velocità Massima”, di Daniele Vicari, accolto da Riccardo Biadene di KAMA Productions.

Lunedì 17 Settembre alle 20.00: Andrea Satta, voce dei Tête de Bois e pediatra di periferia, presenta, racconta e canta Mamma Quante Storie – Mamme Narranti. La presentazione sarà accompagnata dalle illustrazioni di Fabio Magnasciutti e dal teatro di Alessandro Conte, con la partecipazione di Circo Maximo.

Segui tutti gli eventi della settimana su:

Facebook: https://www.facebook.com/CORE.Festival/

Instagram: https://www.instagram.com/corefestivalroma/?hl=it

Luciana Frazzetto con lo spettacolo “Una Donna per Amico” per Comic Off

luciana fotoAl Teatro de’ Servi, in occasione della kermesse Comic Off, la travogente Luciana Frazzetto con lo spettacolo “Una Donna per Amico”

con Francesca Milani e Stefano Scaramuzzino

13 e il  14 settembre 0re 21

L’amore che non ha colore e vince su tutto: ostacoli, pregiudizi, sesso. Il teatro come strumento educativo. E’ la proposta di Luciana Frazzetto, orgogliosa di riportare in scena, il 13 e 14 settembre ore 21.00,  al Teatro de’ Servi, in occasione della kermesse Roma Comic Off – Il festival della Comicità che coinvolge numerosi teatri romani con oltre 50 spettacoli e compagnie da tutta Italia, la commedia “Una donna per amico”. Luciana Frazzetto, con Francesca Milani e Stefano Scaramuzzino, tra personaggi al centro di una storia, scritta da Luca Giacomozzi e per la regia di Massimo Milazzo, che vede protagonista  la povera Marisa, interpretata dalla bravissima Frazzetto, alle prese con le difficoltà quotidiane e decisa a tentare la fortuna attraverso il gioco. La vincita di una notevole somma di denaro non le garantirà però la felicità. Dopo la perdita del marito cadrà in depressione, aiutata solo dal portiere narcolettico del palazzo (Scaramuzzino) che la va a trovare per confidarle le proprie delusioni amorose. La vita di Marisa sembra essere incanalata sui binari della noia e della monotonia, fino a quando una notte, prende coraggio per dare una svolta alla sua vita. Attraverso una modernissima agenzia matrimoniale per corrispondenza  “ordina” il suo uomo ideale ma per uno scherzo del destino conosce invece la dipendente meticolosa e logorroica dell’agenzia (Milani). Dall’incontro di queste due personalità, così forti e diverse tra loro, nasceranno una serie di situazioni divertentissime ed un rapporto speciale. Battute, risate ed equivoci… per una commedia ricca di colpi di scena e buoni sentimenti per tutti.

Federica Rinaudo

Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
www.federicarinaudo.it

AMOR MIO lo spettacolo di Simone Sibillano al Teatro ALTRO SPAZIO

AMOR MIO_SIMONE SIBILLANO (1)Giovedì 27 e Venerdì 28 Settembre, ore 21.30

Teatro ALTRO SPAZIO, Via Tiburno, 33 – Roma

 

AMOR MIO

uno spettacolo scritto e diretto da Simone Sibillano

 

 

con Simone Sibillano, Brunella Platania e Chiara Di Bari

 

con la partecipazione straordinaria della voce di Teo Achille Caprio,

costumi, make up e consulenza drag a cura di K.B. Project

 

AMOR MIOdi SimoneSibillano (5)

Va in scena Giovedì 27 e Venerdì 28 Settembre alle ore 21.30, nel teatro Altro Spazio di Via Tiburno 33, il nuovo spettacolo “Amor Mio”, scritto, diretto e interpretato dal cantante-attore Simone Sibillano, premiato nel 2014 come Miglior Attore Protagonista dal sito Broadwayworld.com, per la sua interpretazione nel musical “America” da lui stesso scritto e diretto, oltreché interprete acclamato di tante opere musicali (“Jesus Christ Superstar”, “Alladin”, “Robin Hood”, etc). Saranno sul palco insieme a lui, Brunella Platania (“Tosca-Amore Disperato”, “Jesus Christ Superstar”) e Chiara Di Bari (“Notre Dame de Paris”, “Canti di Scena”, “La Strada”), con la consulenza in drag, costumi e makeup a cura di K.B. Project.

Amor Mio di Simone Sibillano (2)

Siamo sul finire degli anni ’70 e la storia è quella di un uomo che indossa i panni di una donna, per un debutto in scena che non vuole deludere le attese. In città tutti parlano di Eva, quel travestito dalla voce incantevole, pronto a strabiliare il pubblico. Accanto a lui c’è l’adorata Jaq, colonna portante della sua vita e un’ombra, sua madre, che porta indosso un carico di dolore troppo grande da sopportare.

Il vento di libertà degli anni ’70 alimentato dal sapore delle rivolte, soffia ancora tra le strade, ma il suo respiro diventa sempre più sottile lasciando sempre più spazio all’ambiguità e alla paura del diverso. Eppure il fermento culturale, la trasgressione, le rivolte di classe e il movimento di liberazione femminile e sessuale, sono il pane quotidiano di una popolazione in ascolto, che assorbe elementi anche e soprattutto attraverso la musica: “Amor Mio”, “I Giardini di Marzo”, “Gracias a la Vida”, “Historia de un Amor”, “Poesia”, “Per una Bambola”, sono solo alcuni dei brani con cui i protagonisti racconteranno al pubblico la storia di Eva.

SIMONE SIBILLANO - Amor Mio

E mentre il mondo esterno sta cambiando costruendo le infrastrutture culturali del domani, il mondo interiore di Eva si sgretola pian piano, sotto il peso delle pesanti mura dell’esclusione e dell‘emarginazione a cui la società lo ha destinato. Una società che muta e va veloce, ma che non smuove un passo se non nelle consuete direzioni. Forse un palcoscenico renderà familiare ciò che loro considerano diverso e incomprensibile. Eva vede in quel fascio di luce la sua ultima possibilità di rivalsa verso la vita e ci si aggrappa con tutte le forze che ha, interpretando le parole e i sentimenti della musica che ha fatto epoca: da Lucio Battisti a Mina, passando per Patty Pravo, Charles Aznavour, Riccardo Cocciante e tanti altri grandi interpreti di una decade che ha segnato la storia della musica italiana e internazionale.

 

NOTE DI REGIA, a cura di Simone Sibillano:

Eva è un travestito. Un essere umano in perenne apprendimento esistenziale, sempre in equilibrio tra i sentimenti e il rifiuto, nella precaria accettazione di se stesso e della sua posizione nel mondo, nella costante ricerca di quelle radici che darebbero un senso alla sua vita. Non vuole ascoltare il mondo di fuori e come un impavido Ulisse si riempie le orecchie di cera per attraversare i mari al riparo dall’infame canto delle sue sirene. Ma quelle sirene non recitano il canto del mare, sono spietate e sputano velenose sentenze, attaccandolo e discriminando la sua vita sui tacchi a spillo, costringendolo a vivere in disparte. Così la sua innocenza di vivere è violata da chi si arroga il diritto della normalità, ripetendo una storia che si ripete da diecimila anni. Eva è senza difese di fronte all’abbandono, al tradimento e al rifiuto di sé.

 

BIOGRAFIA, di Simone Sibillano:

Diplomatosi nel ’98 all’Istituto Statale d’Arte Sacra per l’Arredamento e la Decorazione della Chiesa, dal ’96 si dedica agli studi di canto lirico con il baritono R. Piemontese, mentre intraprende parallelamente gli studi di danza moderna, jazz e latina, oltre che un corso di recitazione con il regista G. Nardoni. Immediatamente comincia a collaborare con reti televisive come Mediaset. Nel ’97 è il cantante solista del programma “Sarabanda”. Due anni dopo debutta a teatro come cantattore al fianco di N. Castelnuovo, nella tragedia musicale “Elena”, per la regia di G. Nardoni. Nel 2000 apprende i segreti del mestiere dall’istrionico Massimo Ranieri, che lo scrittura per il musical “Il Grande Campione”, di M. Fabrizio e G. Morra, per la regia di G.P. Griffi. Nel 2001 entra a far parte del musical “I Promessi Sposi”, di T. Russo e un anno più tardi nel musical “Il Ritratto di Dorian Gray”, con il medesimo regista. Nel 2003 è cantante solista e ballerino in Rai, per il programma “Casaraiuno”, con le coreografie di F. Miseria. Nello stesso anno interpreta il ruolo dell’evangelista nel musical “Per Sempre Mio Divino Amore”, seguito poi dal ruolo dell’angelo in “Quando Cantano Le Ali”, entrambi per la regia di L. Cognatti. Nel 2004 fa parte della produzione “Boccadoro The Traveller”, il musical diretto da F. Angelini che lo vede protagonista. L’anno seguente interpreta Raoul, diretto da Andre De La Roche nello spettacolo “Il Fantasma dell’Opera”. Dal 2006 al 2008 è impegnato come protagonista nella versione italiana di “Jesus Christ Superstar”, per la regia di F. Angelini e nel contempo prende parte a “Il Principe della Gioventù” diretto da P.L. Pizzi. Tra il 2008 e il 2010 diretto da C. Ginepro, interpreta lo sceriffo di Nottingham in “Robin Hood” di B. Dati. Al termine del 2010 interpreta il ruolo di Karol Wojtila nel musical “Non Abbiate Paura – Giovanni Paolo II il grande”, per la Regia di Gianluca Ferrato. Dal 2009 al 2011 gira l’Europa con l’opera musicale “Wojtila Generation”, mentre dal 2010 al 2012 interpreta Jafar nel musical “Aladin”, con le musiche dei Pooh e la regia di F.Angelini, per cui svolge durante la tourneè anche l’attività di vocal coach. Nel 2012 e 2013 è tra i protagonisti del musical “Biancaneve” e sempre nel 2013 si dedica per la prima volta alla scrittura di uno spettacolo che intitola “America”, in cui interpreta il ruolo di Bartolomeo. Nello stesso anno prende parte alla commedia musicale “Raffaello e la Leggenda della Fornarina”, per la regia di M. Sindici. Nel 2014 arriva la sua seconda opera autorale dal titolo “Cercasi Violetta” con la regia di M. Simeoli e l’anno dopo scrive e dirige “Le Sorelle Frank”, liberamente ispirato al “Diario di Anna Frank”. Nel 2015 è diretto ancora da G. Nardoni nel musical “Amore e Psiche” e nello stesso anno dirige e interpreta “Il Primo Papa”, sulla vita di San Pietro. Dal 2015 al 2017 è Singer Producer presso le navi di Costa Crociere. Nel 2017 torna alla scrittura con “Antonietta e Gabriele”, seguito dall’ultimo lavoro dal titolo “Amor Mio”, in cui interpreta il ruolo di Eva. Nel 2014 è premiato come miglior attore protagonista dal sito Broadwayworld.com, per l’interpretazioni di Bartolomeo nel musical “America”.

MODALITA’ D’INGRESSO

Giovedì 27 e Venerdì 28 Settembre alle ore 21.30,

presso il teatro ALTRO SPAZIO in Via Tiburno, 33 – Roma / Metro Tiburtina/Pietralata

Biglietto 12€ / Ridotto Gruppi 10€ – Info e Prenotazioni:+39 393 9075005

 

Ufficio Stampa Carla Fabi Roberta Savona
carla@fabighinfanti.it
 – savonaroberta@gmail.com
Carla 338 4935947 | Roberta 340 2640789

www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

MUSIC FOR LOVE al TEATRO GOLDEN

golden

MERCOLEDì 19 SETTEMBRE

MUSIC FOR LOVE

Fabrizio Bosso con il suo quartetto, Mario Rosini, il Duni Jazz Choir, Riccardo Onori e Simona Bencini, insieme  con Massimo Maglione si esibirà in concerto sul palcoscenico del Golden Mercoledì 19 settembre ore 21:00
Tutti uniti per sostenere la causa della Associazione Peter Pan Onlus
Music for Love – Musica & Solidarietà !

Avrete modo di apprezzare Fabrizio Bosso in un programma musicale molto vario, una selezione di brani fatta con cura da un’idea e produzione di Franco Mannucci e Max Maglione.
L’incasso della serata sarà a sostegno della Associazione Peter Pan Onlus
Non posso dire di più acquista ora e ne vedrai delle belle!!

L’acquisto dei biglietti è solo presso il botteghino del Teatro
06-70493826
– nfo.teatrogolden@gmail.com

Prezzi: Settore Centrale € 30,00 – Settori Laterali €. 25
Abbonati €. 20,00 abbonarsi conviene
http://www.teatrogolden.it/teatro/2018/05/nuova-stagione-2018-2019/