VALERIO SCANU LIVE in “A CHRISTMAS CAROL”

Locandina VALERIO SCANU_Dicembre 2018VALERIO SCANU

“A CHRISTMAS CAROL”

SABATO 15 DICEMBRE ORE 21.00

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – ROMA

Valerio Scanu sempre più vicino ai suoi fans con i quali quest’anno, come tutti gli anni a partire dal  2012,  festeggierà  il Natale … e non solo!  “Le tradizioni vanno onorate e rispettate, a maggior ragione quest’anno che sono esattamente 10 anni di carriera; non posso non festeggiarli con chi, per ogni estate… per ogni inverno, è sempre stato accanto al passo mio“, spiega Valerio.

VALERIO SCANU (© Fabrizio Cestari)Doppio appuntamento quindi con il nostro Valerio per questo live show che inonderà di musica e di allegria l’Auditorium Parco della Musica il 15 dicembre a partire dalle ore 21.00 e durante il quale sarà presentato anche il suo primo cortometraggio.

Foto Pierdavide CARONETrapelano i primi nomi degli ospiti tra i quali Gessica Notaro e Pierdavide Carone per la tappa romana. A Christmas Carol, però, quest’anno andrà in tour e lo potremo vedere anche in Sardegna. “Il Natale per me – racconta Scanu – è uno stato d’animo e le mie emozioni voglio trasmetterle e viverle con il mio pubblico, ecco perché, anche quest’anno, ci ritroveremo nella splendida cornice dell’Auditorium Parco della musica di Roma. Ma la magia del Natale continua e non può non raggiungere la mia terra, l’isola nella quale sono nato e dalla quale sono partito per inseguire i miei sogni. A Christmas Carol quindi raddoppia e sabato 22 dicembre dopo la Capitale, sbarca a La Maddalena per un concerto gratuito per e con la mia gente”.

I biglietti sono disponibili su TicketOne.

Annunci

GRUNDA PORTA LE ALI CONTRO IL FEMMINICIDIO ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

ghost roma

Grunda l’angelo dalle ali rotte continua a presentarsi al pubblico: dopo la 75° Mostra del Cinema di Venezia, il fumetto a sfondo sociale  ideato, interpretato e prodotto da Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu,  approda alla 13° edizione della Festa del Cinema di Roma.

garsiaIl 26 ottobre  2018 è stato presentato un trailer del prossimo film in produzione presso la sala Arte (Lazio film Commission) dell’Auditorium Parco della Musica, durante la prestigiosa rassegna  Cinemadamare– Travelling Campus, che nelle sue 16 edizioni ha dato spazio ad oltre 300 registi e filmmaker per la promozione dello loro opere. Alla presentazione di Grunda, l’angelo dalle ali rotte, sono stati  presenti la regista Annie Depardieu, la protagonista e produttrice Emanuela Del Zompo, Roberta Garzia, Cristian Stelluti e vari altri volti che si sono prestati nella fase fotografica della creazione del cartoon in versione fotoromanzo e di cui è stato proiettato il trailer  di un corto di animazione tratto dal fumetto.

annieGrunda si prepara alla fase due di divulgazione della delicata tematica (il femminicidio) con la prossima edizione del cortometraggio, per il lancio della serie tv, la cui produzione dovrebbe iniziare nella primavera del 2019. Tanti i nomi importati di attori professionisti che sono già in lizza per l’originale iniziativa che, sarà divulgata anche  in diversi progetti di formazione scolastica e programmi specifici. L’attuale versione cartacea ha visto come set per i servizi fotografici le città di San Benedetto del Tronto, Montedinove, Ponte S. Angelo, Cimitero Monumentale del Verano, Gravina in Puglia, Castello di Conversano ed ha visto la collaborazione per i costumi femminili dell ‘Atelier Brutta Spose di Alessandra Ferrari.

pastedImage “Abbiamo già visto Grunda a Venezia, al Romics ed adesso alla Festa del Cinema di Roma e tutto in pochissimo tempo. Dove trovi l’energia per partecipare a tutte queste iniziative?” – “La trovo nella motivazione: sono molto presa dalla tematica del femminicidio – afferma l’ideatrice Emanuela del Zompo- e sono convinta che l‘approccio tramite il libro cartoon sia solo il primo  passaggio per le successive fasi di divulgazione del cortometraggio, prima, e della tv series poi. Sempre mantenendo il linguaggio del cartoon che ci permetterà di arrivare sia ad un pubblico adulto che ad un pubblico molto giovane”. Il Cartoon Book “Grunda, l’angelo dalle ali rotte”  è distribuito ed acquistabile su www.amazon.it.

Sara Lauricella

Jack Jaselli il 9 novembre esce il nuovo brano

Jack Jaselli @ Chiara Mirelli 2

JACK JASELLI

 IL 9 NOVEMBRE ESCE IN RADIO E ONLINE

BALLA

 IL NUOVO SINGOLO PRODOTTO DA MAX CASACCI CHE ANTICIPA L’USCITA DEL NUOVO DISCO “TORNO A CASA”

 Da venerdì 9 novembre sarà in rotazione radiofonica e disponibile online “Balla”, il nuovo singolo che anticipa l’uscita di “Torno a casa” (distribuito da Universal) il nuovo disco di Jack Jaselli, prodotto da Max Casacci dei Subsonica.

“Balla” è un brano ricco di groove dove le chitarre funky si alternano a bassi profondi e incisivi che fanno da sfondo a parole nostalgiche, incalzanti e sensuali. È impossibile rimanere fermi ascoltando un brano come “Balla”.

Torno a casa” è il primo disco di Jack Jaselli cantato completamente in italiano; nato tra le dita del cantautore milanese, ha poi preso forma nelle trame elettroniche del produttore torinese Max Casacci. Otto tracce che dimostrano come il cambio di lingua non abbia minimamente intaccato l’ispirazione di Jack Jaselli ma, al contrario, lo abbia portato su direzioni nuove e inaspettate.

«Ho scelto di chiamare il mio primo disco in italiano “Torno A Casa” principalmente per due motivi. – commenta Jack Jaselli – Il primo è strettamente legato alla questione geografica: il mio precedente e terzo album è stato scritto e registrato a Los Angeles, questo è stato scritto in giro per l’Italia e ha preso vita a Torino, nelle stanze dello Studio Andromeda di Max Casacci. Il secondo motivo è quello della lingua: per la prima volta ho scritto e cantato in italiano. È stato come costruire una casa con dei mattoni diversi da quelli a cui ero abituato, e d’un tratto è diventato bellissimo e stimolante. È stato un passo necessario perché esplorare la propria lingua equivale a affondare le mani nelle proprie radici, conoscere le proprie tradizioni e il proprio Paese. Per quanto riguarda l’aspetto musicale il mio sentirmi a casa è stato paradossalmente continuare a sperimentare nuovi suoni e, insieme a Max, abbiamo deciso di dare un sound fresco e articolato ai brani, nati chitarra e voce. Il risultato è stata una fusione di groove, beat, elettronica e cantautorato più tradizionale. Di certo non c’è nulla di statico in questa raccolta di canzoni. Del resto, per tornare a casa bisogna pur compiere un viaggio.»

JACK JASELLI è un cantante, chitarrista e autore nato a Milano e cresciuto girando il mondo. Nel 2010 esce “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard” registrato in una cantina e promosso dal vivo con più di 80 date l’anno, entrando con ben tre singoli nella classifica Ear one dei brani più trasmessi dalle radio. Nel 2013 esce “I Need The Sea Beacuse It Teaches Me”, minialbum acustico registrato in trio interamente dal vivo, in una casa scavata negli scogli a picco sul Mar Ligure.  Nel luglio 2013 Jack Jaselli vince il Cornetto Summer Of Music Tour Negramaro Contest, che gli ha dato l’opportunità di aprire i concerti della band salentina negli stadi di San Siro e dell’Olimpico, davanti a 80.000 persone. Nel 2016 esce “Monster Moon” disco registrato ai Fonogenic Studios di Los Angeles, prodotto da Ran Pink e preceduto dal singolo “The End” con un ottimo riscontro nelle radio. Nello stesso anno Jack Jaselli lavora insieme a Lorenzo Jovanotti a due brani che faranno parte della colonna sonora de “L’Estate Addosso” di Gabriele Muccino. Uno di questi è “Welcome To The World” scelto come singolo per rappresentare la colonna sonora del film e incluso nel repack di “Monster Moon”. Il video del singolo viene girato in California dallo stesso Gabriele Muccino. Tra il 2016 e il 2017 collabora con Gue Pequeno a una sessione acustica di alcuni brani che verranno pubblicati nella versione bonus del suo album e nello stesso anno con Elodie per cui scrive il brano “La Differenza” e Danti con cui compone e interpreta il singolo “Solo Per Te”. Il cantautore milanese ha suonato al fianco di artisti del calibro di Ben Harper, Gavin DeGraw, Xavier Rudd, Lee Ranaldo, Fink, Lewis Floyd Henry, The Heavy, Giusy Ferreri, Alberto Camerini e Jack Savoretti. Inoltre, dato il suo interesse alle contaminazioni con la musica elettronica, Jack Jaselli ha collaborato con artisti e produttori come Dj Aladyn e Pink Is Punk. Nel 2017 iniziano le registrazioni del primo album in italiano prodotto da Max Casacci e ad ottobre dello stesso anno esce il primo singolo “In Fondo Alla Notte”. Nel dicembre 2017 partecipa al format “Due Di Uno” su Fox Sports insieme a Michele Dalai facendo da controparte musicale alla narrazione. Nel marzo 2018 esce il secondo singolo “Nonostante Tutto” il secondo singolo in italiano di Jack Jaselli, composto a 76 mani insieme alle detenute del carcere femminile della Giudecca di Venezia. “Nonostante Tutto” non è solo un brano ma è anche un documentario scritto, interpretato e narrato dal cantautore milanesse trasmesso sul canale televisivo Real Time (ora disponibile on line) che racconta la peculiare genesi della canzone e documenta le registrazioni dei cori delle ragazze effettuate all’intero del carcere insieme a Max Casacci. L’estate del 2018 viene dedicata al tour e a luglio Jack Jaselli partecipa al Premio Bindi ricevendo la “Targa Giorgio Calabrese” come Migliore Autore. L’autunno del 2018 segna l’uscita di “Torno A Casa”, il primo lavoro in italiano di Jack Jaselli, prodotto da Max Casacci e registrato agli Andromeda Studios di Torino.

www.jaselli.com; www.facebook.com/jackjaselliofficial; www.twitter.com/jackjaselli; www.youtube.com/jackjaselli

Festival della Diplomazia IX edizione da record

IX Festival della Diplomazia

Chiusura oltre ogni record con 10.000 presenze di pubblico

Diplomacy torna dal 17 al 25 ottobre 2019 per la Decima Edizione

 Si è chiusa con successo e grandi numeri la IX edizione del Festival della Diplomazia: 79 eventi, 5 percorsi tematici (Geopolitica, Economia, Ambiente, Cultura e Identità, Futuro) superata la quota di 10.000 presenze di pubblico, quasi 400 speakers, ospiti internazionali provenienti da Stati Uniti, Inghilterra, Svezia, Olanda, Svizzera, Azerbaigian, Ucraina, Brasile, Indonesia, Thailandia, più di 45 ambasciatori coinvolti con la collaborazione di 30 Ambasciate, 9 università coinvolte,1 simulazione dei lavori del G20 con 20 scuole provenienti da tutta Italia, 1 spettacolo teatrale, 1 mostra fotografica, 1 ciclo di incontri tematico nelle Biblioteche di Roma, 5 presentazioni di libri, più di 100.000 visualizzazioni dei tweet, quasi 500.000 persone raggiunte con l’hashtag #diplomacy18, più di 5000 interazioni con i post.

 Diplomacy e giovani_San Pietro_LOW

Con la consueta festa di chiusura lavori ospitata nella sede di Villa Madama a Roma, Il Festival della Diplomazia ha segnato il successo anche quest’anno. Soddisfatto del risultato raggiunto il Ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi che è intervenuto alla serata conclusiva della manifestazione organizzata con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, della Cooperazione Internazionale, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e di Roma Capitale. La IX edizione del Festival della Diplomazia 2018 è stata insignita della medaglia del Presidente della Repubblica. Una manifestazione diffusa nella città, l’unica al mondo dedicata alla Diplomazia e alle Relazioni Internazionali, con un ricco programma di seminari e incontri dislocati nella capitale, tra sedi istituzionali e luoghi “altri”, che ha reso per nove giorni Roma protagonista assoluta del dibattito sulla geopolitica e sull’attività diplomatica.

 

Il Festival della Diplomazia nasce nel 2009 dalla consapevolezza della centralità di Roma in ambito internazionale. Roma è considerata un luogo nevralgico per le relazioni diplomatiche, con 139 Ambasciate accreditate presso la Repubblica Italiana, 78 presso la Santa Sede, 134 presso la FAO, 73 presso San Marino. A questo, va aggiunto il ricco tessuto di organizzazioni internazionali, università, accademie e istituti di cultura.

 

Ufficio Stampa HF4

Federica Baioni federica.baioni@hf4.it

Marta Volterra marta.volterra@hf4.it

 

Fuori Ora Take me with you di Rubino il brano contro l’abbandono degli animali

Immagine

Fuori ora

“Take me with you”

il nuovo brano di

Rubino

contro l’abbandono degli animali … ed anche degli umani.

Lunedì 29 Ottobre 2018

 

 

 

Danilo Rubino, in arte Rubino è un rocker di professione, artista dall’anima melodica, che esprime tutta la sua passione componendo i suoi brani e suonando diversi strumenti. Pioniere del rock 2.0, anche se con suoni duri, parla di sentimenti, canta emozioni.

Take-me-with-you.mp4_snapshot_01.43_2018.10.29_06.02.19
Dopo “Why don’t you think about love”, esce oggi il secondo singolo, “Take me with you”, un brano struggente, nel quale ascoltiamo solo la voce e la Rubino Guitar, una melodia priva degli usuali virtuosismi che hanno contraddistinto l’esordio dell’autore, che eccezionalmente in questa videoclip è anche regista. Nel video si tocca una delle paure più ancestrali, quella dell’abbandono, una storia di un’attualità disarmante, “…portami con te se puoi…so che esiste un posto chiamato casa…non abbandonarmi ora…Ti amerò senza mai chiedere nulla…”. Una vera e propria denuncia pubblica per chi abbandona gli animali, e una campagna per la sensibilizzazione alle adozioni.   Take-me-with-you.mp4_snapshot_02.28_2018.10.29_06.03.38
E’ una storia vera quella raccontata, con protagonisti veri, quasi a voler raccontare l’animo sincero che è alla base della vita di Rubino, quell’animo convinto che con l’Amore si mettono a posto tante cose, un Amore che vince su tutto, proprio come il protagonista del video, un cagnolino che con uno sguardo è capace di raccontare tutto quello che interi romanzi non saprebbero fare.
Logo-rubino-definitivo-con-sfondoSe si va nel profondo dell’animo di questo artista così eclettico si scopre la sua vera natura: un’attenzione particolare a tutti i temi sociali, parla di Amore Rubino, Amore vero per tutto ciò che lo circonda, l’ambiente, il mondo della natura e degli animali, l’alimentazione.
In programma in uscita a breve, il terzo singolo dell’artista, una ballata rockmantica, dedicata alla tematica del contrasto alla violenza.
#takemewithyou #staytuned @Rubinomusica “Take me with you” by Rubino

This is Indie musica indie italiana e internazionale inaugura a Milano

this-is-indie_btutto il meglio della musica indie italiana e internazionale
 
Venerdì 26 Ottobre
Tunnel Club – Milano
[Via Sammartini, 30, 20125 – Milano ]
Dalle ore 23, ingresso 10 euro
 
o a questo per prenotare l’ingresso ridotto a 8€:  http://www.indieitalia.it/hiroshima-27-10/
 
This is Indie inaugura a Milano e sceglie il Tunnel Club per la sua prima data: tutto il meglio della musica indie italiana e internazionale.
Da Alex Turner a Calcutta. Dalle strade di Liverpool al lungomare di Mergellina.
This Is Indie è il nuovo party in cui il fenomeno indie pop del panorama italiano odierno si mischia al sound del movimento culturale e musicale made in UK degli anni 2000.
Due generazioni portabandiera dell’alternative a confronto: dai suoni ruvidi di Arctic Monkeys e Bloc Party alla malinconia sentimentale di Calcutta e Gazzelle, dalla psichedelia di LCD Soundsystem e The Black Keys ai beat elettronici di Cosmo e Liberato.
 
Partendo dagli anni in cui la parola indie non suona più come un termine letto su una fragranza orientale ma come sinonimo di esplosione del movimento culturale che in Gran Bretagna e Stati Uniti ha appassionato migliaia di giovani,  fino ad arrivare al fenomeno pop del panorama italiano odierno.
Cinque ore di musica con le hit di:
CALCUTTA, MOTTA, COEZ, CANOVA, FRAH QUINTALE, THEGIORNALISTI, GAZZELLE, LEMANDORLE, GIORGIO POI, POP X, COSMO, LIBERATO, CIMINI, CARL BRAVE x FRANCO126, VIITO, GHEMON, EX-OTAGO, GALEFFI, GERMANÓ, I CANI.
Ma anche: ARCTIC MONKEYS, THE STROKES, BLOC PARTY, THE BLACK KEYS, JET, BLUR, FRANZ FERDINAND, KASABIAN, THE FRATELLIS, THE DRUMS, VAMPIRE WEEKEND, THE RAPTURE, FOALS, MUSE, PHOENIX, MGMT, LCD SOUNDSYSTEM, INTERPOL, EDITORS.
Pagina FB: This is Indie
WA: 3469441041 / 3927491884

 

Roma Caput Mundi, tutti gli ospiti presenti alla prima del nuovo spettacolo di Giovanni Franci

12ottobre_OffOffTheatre_RomaCaputMundi_Bertinotti_phGiovannaOnofri (38)

Fausto e Lalla Bertinotti

 

E’ una prima che va subito a segno, spiazzando il pubblico. Il direttore artistico dell’OFFOFF Theatre Silvano Spada ha scelto “Roma Caput Mundi”, un debutto nazionale che apre la seconda stagione dell’elegante e innovativo teatro di Via Giulia.

12ottobre_OffOffTheatre_RomaCaputMundi_Cancellieri_Cerquetelli_phGiovannaOnofri (59)(1)

Rosanna Cancellieri

Un testo scritto dal giovane Giovanni Franci, uno che le parole non le lascia andare, ma le ferma sui fogli immacolati delle proprie opere, sempre pregne di poesia e di una sacralità che sorprende il pubblico al termine dei suoi spettacoli. Come può un autore così giovane parlare di violenza con una tale delicatezzaCome possono due parole contrarie,

12ottobre_OffOffTheatre_RomaCaputMundi_Grimaldi_Battaglia_phGiovannaOnofri (65)

Eva Grimaldi ed Imma Battaglia

sovrapporsi? Un’operazione complicata ma riuscita, già dallo scorso anno con “L’Effetto Che Fa” (pièce che parla dell’omicidio di Luca Varani), anche grazie all’interpretazione di tre attori under35Valerio Di Benedetto, Riccardo Pieretti e Fabio Vasco, nuovamente insieme per “Roma Caput Mundi”. La risposta, forse, sta proprio in quelle quattro lettere: Roma.

12ottobre_OffOffTheatre_RomaCaputMundi_EldaAlvigini_phGiovannaOnofri (49)

EldaAlvigini

Un filo conduttore di un progetto che la vede  vittima carnefice dei propri figli. Così i personaggi Valerio, Riccardo e Fabio, sono il frutto di una città che sa donarci e privarci di emozioni in egual misura. Uno spettacolo di denuncia contro un momento storico ed una situazione sociale che tocca nel profondo anche i più giovani, sempre più pericolosamente vicini a quell’estremo pensiero di una destra spietata che non si cura dei più deboli, dando luogo ad episodi di xenofobia, omofobia e puro odio.

12ottobre_OffOffTheatre_RomaCaputMundi_RobertaBeta_phGiovannaOnofri (66)

Roberta Beta

 

Al grido di “Italia agli Italiani, Roma ai Romani”, i violenti quadri dipinti da Franci, prendono forma nei luminosi giochi di luce curati da Umberto Fiore, alternati alle elaborazioni digitali di Marco Aquilanti. Uno spettacolo che colpisce allo stomaco, delineando realtà figlie di una cronaca che assimiliamo giornalmente tra le pagine dei quotidiani. Un lungo applauso saluta la compagnia al termine della prima, lasciando spazio ad un ampio dibattito consumatosi nel club dell’OFFOFF, grazie al brindisi inaugurale a base di bollicine Nero Champagneassortiti canapè che hanno stemperato gli animi scossi del pubblico giunto, sollevati anche dal djset dell’attrice bosniaca Nela Lulic.

 

12ottobre_OffOffTheatre_RomaCaputMundi_CatrinelMarlon_phGiovannaOnofri (30)

Catrinel Marlon

Tra le prime file anche tanti volti noti: dall’ex direttore del Teatro di Roma Antonio Calbi ai coniugi Fausto e Lalla Bertinotti, passando per Sabrina Alfonsi Presidente del I Municipio accanto all’elegante Rosanna Cancellieri. Si vedono anche la coppia Eva Grimaldi e Imma Battaglia, il vicedirettore di Rai 3 Giovanni Anversa insieme all’artista Maurizio Prenna e poi Laura Lattuada e Domenico Federici, la modella in dolce attesa Catrinel Marlon insieme a Massimiliano Di Lodovico. E ancora gli attori Elena Croce, Elda Alvigini, Elisabetta Rocchetti, Cristina Golotta e Rocco Castel, Riccardo Castagnari, il modello Luca Pontillo con il creativo Riccardo Pirrone, seguiti dalla sempre presente Roberta Beta.

Foto Credits Giovanna Onofri Ph

ROMA CAPUT MUNDI_ph Giovanna Onofri (77)