MAXXI riparte il programma degli appuntamenti

Riparte il programma di incontri al MAXXI

tra arte, fotografia, libri, cinema, performance e molto altro

Primo appuntamento:

venerdì 10 settembre alle 19.00
“Perfidia del classicismo”

incontro con l’artista Luca Vitone

in occasione della sua mostra “Io, Villa Adriana” (al MAXXI fino al 12 settembre)

Auditorium del MAXXI | ingresso gratuito* su prenotazione fino a esaurimento posti

* per accedere al Museo e agli eventi è necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) o presentare il referto negativo di un tampone antigienico o molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti, insieme a un documento di riconoscimento

Prossimi appuntamenti:

La tappa romana dello straordinario progetto The Walk (11.09), proiezione del documentario “Balla. Il signore della luce” (15.09) uno speciale omaggio al maestro fotografo  Giovanni Gastel (22.09) la rassegna di cinema e videoarte taiwanese “Flowers of Taiwan” in collaborazione con Asiatica Film Festival (dal 23.09)

maxxi.art  | programma e prenotazioni: https://www.maxxi.art/events/categories/eventi/

Roma, 7 settembre 2021. Un ricco programma di incontri torna anche a settembre ad animare la piazza e gli spazi interni del Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

Lo fa nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, con tanti appuntamenti speciali con l’arte, la fotografia, i libri, il cinema e tutte le diverse espressioni della creatività contemporanea.

Luca Vitone ph Jens Ziehe

Si comincia venerdì 10 settembre alle 19.00 con l’artista Luca Vitone, che incontra il pubblico del Museo in occasione della sua mostra Io, Villa Adriana, al MAXXI ancora per pochi giorni,  fino a domenica 12 settembre.

Oggetto dell’incontro sarà il fecondo dialogo tra la creatività contemporanea e il patrimonio artistico di epoche remote.

Intervengono, oltre all’artista, Bartolomeo Pietromarchi,  Direttore MAXXI Arte; Anne Palopoli, curatrice della mostra “Io, Villa Adriana” insieme ad Andrea Bruciati; Gianni Garrera, filologo musicale e traduttore; Giuseppe Garrera, storico dell’arte, collezionista e bibliofilo (Auditorium del MAXXI, ingresso libero su prenotazione maxxi.art)..

La mostra Io, Villa Adriana, a cura di Anne Palopoli e Andrea Bruciati, si dipana tra gli spazi fluidi del museo progettato da Zaha Hadid e la residenza dell’imperatore Adriano a Tivoli, in un continuo rimando tra i due luoghi.

Le opere presentate richiamano e intrecciano tra loro riferimenti culturali, geografici e spaziali creando una connessione, un percorso inedito che il visitatore attraversa non solo fisicamente ma anche creando nuovi immaginari.

Fulcro dei progressivi incontri di Vitone con Villa Adriana sono le nove tele esposte al MAXXI che danno il titolo alla mostra: collocate dall’artista in diversi luoghi della villa e lasciate per mesi in balia degli agenti atmosferici, a cui è totalmente delegato il compito di produrre l’immagine, le grandi tele registrano sulla propria superficie il contatto con l’ambiente circostante e il passaggio del tempo atmosferico e cronologico, facendosi autoritratti di Villa Adriana.

Prossimi appuntamenti:

La tappa romana dello straordinario progetto The Walk / Il Cammino, festival itinerante di arte e speranza a sostegno dei rifugiati (sabato 11 settembre), la proiezione del documentario “Balla, il signore della Luce” (15 settembre) in occasione del progetto “Casa Balla. Dalla casa all’universo e ritorno” a cura di Bartolomeo Pietromarchi e Domitilla Dardi, che introdurrà il documentario; il live dagli spazi del museo della trasmissione radiofonica Eta Beta di Rai Radio 1 (18 settembre); l’omaggio al maestro fotografo Giovanni Gastel (22 settembre); una serata dedicata a Dante con il poeta e scrittore Davide Rondoni (23 settembre); la terza edizione della rassegna di cinema e videoarte taiwanese “Flowers of Taiwan” (dal 23 al 26 settembre) in collaborazione con Asiatica Film Festival; gli incontri con il geologo e conduttore tv Mario Tozzi (28 settembre), con il critico d’arte Stefano Chiodi (29 settembre) e il giornalista francese Antoine Pecqueur ( 1 ottobre) per concludere con lo scrittore Premio Strega Edoardo Albinati (5 ottobre).
Infine, i tre giorni della performance “Gardien Party” di Mohamed El Khatib e Valérie Mréjen, realizzata dal MAXXI con Romaeuropa Festival e con il sostegno di Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti fino a esaurimento posti, tranne la performance “Gardien Party” (ingresso € 10). È richiesta la prenotazione sul sito maxxi.art

Estate al MAXXI è realizzata in collaborazione con Regione Lazio e con il contributo di Roma Culture.

UFFICIO STAMPA MAXXI +39 06 324861  press@fondazionemaxxi.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...