I-Disc: quando la bellezza del supporto fisico sposa la praticità del digitale

C’è aria di novità nel mercato musicale che ha tenuto a battesimo iDiscuna nuova modalità di utilizzo e di interazione con il prodotto musicale. Nato con l’obiettivo di metter fine alla progressiva scomparsa del compact disc a fronte di un modalità di ascolto sempre più digitalizzata, l’i.Disc non è un prodotto che richiede abilità informatiche, motivo per cui è quindi alla portata di tutti. Confezionato come un 45 giri, contiene un booklet informativo e due diverse alternative per l’ascolto: una scheda con un dispositivo di memoria solida e un QR code, da inquadrare con qualsiasi cellulare per l’ascolto in digitale. L’altro grande punto di forza dell’iDisc è la sua interattività con il mondo dell’artista. Infatti, è proprio il QR code che consente di accedere ad una piattaforma social dedicata, con contenuti esclusivi, che permette all’utente un’interazione speciale con l’artista e l’accesso ad una serie di opportunità ed emozioni sempre nuove. 

Ogni copia è unica, e il codice dell’iDisc è utilizzabile da una sola persona. Alcune edizioni speciali di iDisc saranno pensate per i collezionisti, altre firmate e con la possibilità di accedere a contenuti selezionati particolari, ed ulteriori edizioni saranno dedicate agli audiofili. C’è da dire che ogni acquisto di iDisc verrà conteggiato nelle classifiche FIMI/Gfk come supporto fisico. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...